Struttura dell'addome: organi addominali e metodi per lo studio della cavità addominale

La conoscenza delle caratteristiche della struttura e della posizione degli organi addominali è importante per la comprensione di molti processi patologici. Nella cavità addominale sono gli organi di digestione e secrezione. La struttura dell'addome deve essere descritta tenendo conto della posizione relativa di questi organi.

Informazioni generali

Stomaco - lo spazio tra lo sterno e il bacino

Per addome si intende lo spazio corporeo tra il torace e il bacino. La base della struttura interna dell'addome è la cavità addominale contenente gli organi di digestione ed escrezione.

Anatomicamente, la regione è delimitata dal diaframma situato tra il torace e le cavità addominali. A livello delle ossa del bacino, inizia la regione pelvica.

Le caratteristiche della struttura dell'addome e della cavità addominale determinano molti processi patologici. Gli organi digestivi sono tenuti insieme con l'aiuto di un particolare tessuto connettivo, il mesentere.

Questo tessuto ha le sue caratteristiche di afflusso di sangue. Nella cavità addominale sono localizzati anche gli organi di altri importanti sistemi: il rene e la milza.

Molti grandi vasi sanguigni alimentano i tessuti e gli organi della cavità addominale. In questa regione anatomica, l'aorta e i suoi rami, la vena genitale inferiore e altre grandi arterie e vene sono isolate.

Gli organi e i vasi principali della cavità addominale sono protetti da strati muscolari che formano la struttura esterna dell'addome.

Struttura esterna e muscoli addominali

Struttura dell'addome: organi interni

La struttura esterna dell'addome non è diversa dalla struttura di altre aree anatomiche del corpo. Gli strati più superficiali includono la pelle e il tessuto adiposo sottocutaneo.

Lo strato grasso sottocutaneo dell'addome può essere sviluppato a vari livelli in persone con diversi tipi costituzionali. La pelle, il grasso e la fascia sottocutanea contengono un gran numero di arterie, vene e strutture nervose.

Nello strato successivo dell'addome ci sono i muscoli. La regione addominale ha una struttura muscolare piuttosto potente, che consente di proteggere gli organi addominali dall'influenza fisica esterna.

La parete addominale è costituita da diversi muscoli accoppiati, le cui fibre si intrecciano in luoghi diversi. Muscoli addominali principali:

  • Muscolo obliquo esterno. È il muscolo paired più grande e più superficiale dell'addome. Proviene dalle otto costole inferiori. Le fibre del muscolo obliquo esterno sono coinvolte nella formazione di una densa aponeurosi dell'addome e del canale inguinale contenente le strutture del sistema riproduttivo.
  • Muscolo obliquo interno. Questa è la struttura dello strato intermedio dei muscoli addominali associati. Il muscolo ha origine dalla cresta iliaca e parte del legamento inguinale. Le singole fibre sono anche associate a costole e ossa pubiche. Come il muscolo esterno, il muscolo obliquo interno è coinvolto nella formazione di un'ampia aponeurosi dell'addome.
  • Il muscolo trasversale dell'addome. Questo è il muscolo più profondo dello strato superficiale dell'addome. Le sue fibre sono collegate con costole, cresta iliaca, legamento inguinale, fascia del torace e bacino. La struttura forma anche un'aponeurosi e un canale inguinale.
  • Muscolo retto dell'addome. È un lungo muscolo associato a costole, sterno e osso pubico. È questo strato muscolare che forma i cosiddetti addominali, che è chiaramente visibile nelle persone fisicamente sviluppate. Le funzioni del muscolo retto dell'addome sono associate con la flessione del corpo, i processi ostetrici, la defecazione, la minzione e l'espirazione forzata.
  • Muscolo piramidale. Questa è una struttura muscolare triangolare, situata di fronte alla parte inferiore del muscolo retto dell'addome. Le fibre del muscolo piramidale sono collegate alle ossa pubiche e alla linea bianca dell'addome. Il muscolo può essere assente nel 20% delle persone, che è associato alle caratteristiche individuali della struttura dell'addome.
  • Le linee muscolari addominali e addominali sono di particolare importanza per la protezione e il mantenimento della forma delle strutture della cavità addominale. Inoltre, i muscoli addominali formano il canale inguinale contenente il cordone spermatico negli uomini e il legamento rotondo dell'utero nelle donne.

Cavità addominale

Struttura dell'addome: muscoli

La struttura interna dell'addome è rappresentata dalla cavità addominale. La cavità è rivestita all'interno con peritoneo, con fogli interni ed esterni.

Tra gli strati del peritoneo ci sono gli organi dell'addome, i vasi sanguigni e le formazioni nervose. Inoltre, lo spazio tra i fogli di peritoneo contiene un fluido speciale che impedisce l'attrito.

Il peritoneo non solo nutre e protegge la struttura dell'addome, ma fissa anche gli organi. Il peritoneo forma anche il cosiddetto tessuto mesenterico associato alla parete dell'addome e degli organi addominali.

I confini del tessuto mesenterico si estendono dal pancreas e dall'intestino tenue fino alle sezioni inferiori del colon. Il mesentere fissa gli organi in una determinata posizione e nutre i tessuti con l'aiuto di vasi.

Alcuni organi addominali si trovano direttamente nella cavità addominale, altri nello spazio retroperitoneale. Tali caratteristiche determinano la posizione degli organi rispetto ai fogli peritoneali.

Organi addominali

Gli organi situati nella cavità addominale appartengono ai sistemi digestivo, escretore, immunitario ed ematopoietico.

La loro disposizione reciproca garantisce l'implementazione di molte funzioni comuni.

I principali organi dell'addome:

  • Fegato. L'organo si trova nella zona destra dell'addome appena sotto il diaframma. Le funzioni di questo corpo sono associate ai processi di digestione, disintossicazione e metabolismo. Tutti i componenti nutrizionali che si formano a seguito della digestione, accompagnano il sangue nelle cellule del fegato, dove avviene la neutralizzazione dei composti chimici dannosi per l'organismo. Il fegato è anche coinvolto nella formazione della bile, necessaria per la digestione dei grassi.
  • Stomaco. L'organo si trova nella zona dell'addome sinistra sotto il diaframma. Questa è una parte espansa del tratto digestivo associato all'esofago e alla sezione iniziale dell'intestino tenue. I principali processi di decomposizione chimica dei substrati alimentari si verificano nello stomaco. Inoltre, le cellule dello stomaco aiutano ad assorbire la vitamina B12, che è necessaria per il funzionamento delle cellule del corpo. L'acido cloridrico contenuto nello stomaco aiuta a distruggere i batteri.
  • Cistifellea. L'organo si trova sotto il fegato. La cistifellea è la conservazione della bile. Quando i componenti alimentari entrano nel duodeno per la digestione, la cistifellea secerne la bile nella cavità intestinale.
  • Pancreas. Questa struttura si trova sotto lo stomaco tra la milza e il duodeno. Il pancreas è un organo indispensabile di digestione necessario per i processi finali di digestione del cibo. La ghiandola produce enzimi che consentono di trasformare grandi componenti alimentari in unità strutturali necessarie per le cellule. Anche il ruolo del pancreas nel metabolismo del glucosio è molto importante. Il ferro secerne insulina e glucagone, che controllano i livelli di zucchero nel sangue.
  • Milza. L'organo si trova nella zona dell'addome sinistra vicino allo stomaco e al pancreas. È un organo di formazione del sangue e di immunità, che consente di depositare i componenti del sangue e utilizzare cellule indesiderate.
  • Intestino tenue e crasso I principali processi di digestione e assimilazione dei substrati alimentari si verificano nell'intestino tenue. L'intestino crasso forma e deposita masse fecali e assorbe anche l'acqua.
  • Reni. Questi sono organi appaiati di escrezione, che filtrano il flusso sanguigno e utilizzano i rifiuti metabolici. I reni sono associati agli ureteri, alla vescica e all'uretra. Inoltre, i reni secernono un certo numero di sostanze importanti necessarie per la sintesi della vitamina D e la formazione dei globuli rossi.

La vicinanza degli organi addominali determina le caratteristiche di molte malattie. I processi infiammatori associati all'ingresso di batteri nella cavità addominale possono essere mortali.

Modi per studiare gli organi dell'addome

Intestino: anatomia umana

Numerosi metodi diagnostici ci permettono di valutare lo stato degli organi addominali e, se necessario, confermare la presenza della malattia.

I medici iniziano con un esame fisico del paziente, consentendo di rilevare la comparsa di patologie. La fase successiva della diagnosi è la nomina di metodi strumentali di ricerca.

Modi per studiare gli organi dell'addome:

  • endoscopia superiore. Un tubo flessibile dotato di una camera viene inserito attraverso la bocca nel tubo digerente del paziente. Il dispositivo consente di valutare lo stato dell'esofago, dello stomaco e del duodeno.
  • Colonscopia. In questo caso, il tubo viene inserito nel tratto digerente inferiore attraverso l'ano. La procedura consente di esplorare il retto e il colon.
  • Radiografia e tomografia computerizzata. I metodi ti consentono di fotografare la cavità addominale.
  • Imaging a risonanza magnetica. Questo metodo altamente accurato viene spesso utilizzato per un esame dettagliato di fegato, pancreas e cistifellea.
  • Diagnosi ecografica Utilizzando la procedura, viene valutata la condizione generale degli organi addominali.

I metodi specializzati possono essere utilizzati per diagnosticare singole malattie, tra cui una biopsia e un test del respiro.

Pertanto, la struttura dell'addome è importante non solo in termini di caratteristiche anatomiche, ma anche in termini di diagnosi di malattie.

Con l'anatomia dell'addome umano ti verrà presentato il video:

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

http://pishhevarenie.com/organy-zhkt/stroenie-zhivota/

Lezioni di anatomia: la localizzazione degli organi addominali nell'uomo

Forse il mondo sembrerebbe più attraente per noi se fossimo in grado di vedere ciò che ci rimane nascosto. L'uomo è l'organismo più interessante e complesso del pianeta. È in grado di eseguire diverse funzioni contemporaneamente. Ogni corpo dentro di noi ha le sue responsabilità e lavora in armonia l'uno con l'altro. Per esempio: il cuore pompa il sangue, il cervello produce un processo che consente di pensare. Per capire bene il tuo corpo, dobbiamo sapere qual è la posizione degli organi addominali.

Gli organi interni dell'addome

L'anatomia dell'addome è convenzionalmente divisa in 2 parti: esterna e interna.

Esterno si riferisce a:

  • testa
  • collo,
  • seni
  • torso,
  • arti superiori e inferiori.

Al secondo:

La struttura della cavità addominale è abbastanza complessa - questi sono gli organi della cavità addominale, che si trovano sotto il diaframma e costituiscono le sue parti:

  • parete frontale del peritoneo,
  • parti muscolari
  • larghi muscoli addominali
  • parte lombare.

Il numero di organi addominali umani include:

  • stomaco,
  • milza,
  • cistifellea,
  • intestini umani.

Quindi, prendiamo in considerazione in dettaglio qual è la posizione degli organi interni di una persona nella cavità addominale, qual è il loro aspetto e funzionalità.

In precedenza, abbiamo ricordato che lo stomaco, il fegato, il pancreas, la cistifellea, i reni, la milza surrenale e il tratto intestinale sono tutti gli organi costitutivi della cavità addominale. Cosa sono ciascuno di loro?

Lo stomaco è il cosiddetto muscolo, che si trova sulla sinistra sotto il diaframma (un diagramma dello stomaco è mostrato nelle immagini sotto). Questo componente del tratto gastrointestinale umano, tende ad allungarsi, nel suo stato normale, la sua dimensione è di 15 cm. Quando è pieno di cibo, può premere sul pancreas.

Una delle funzioni principali è la digestione del cibo, che utilizza il succo gastrico. La maggior parte delle persone ha problemi di stomaco, una delle principali malattie è la gastrite, che presenta i seguenti sintomi:

  • alitosi,
  • bruciore di stomaco
  • distensione addominale,
  • frequenti eruttazioni.

Il pancreas si trova sotto lo stomaco, è coinvolto nella produzione di enzimi, fornisce il metabolismo di proteine, grassi e carboidrati. Inoltre, la ghiandola secerne l'insulina nel sangue. Se il processo di produzione di questo ormone viene interrotto, la persona sviluppa una malattia - il diabete. I sintomi principali di questa patologia possono essere:

  • sete costante
  • minzione frequente,
  • il sudore assume un sapore dolce

Se si verificano malfunzionamenti nel pancreas, l'intero tratto gastrointestinale umano soffre. La dimensione della ghiandola è mediamente di circa 22 cm, la sua testa è la parte più grande, la cui dimensione è di 5 cm, il suo spessore è fino a 3 cm.

I sintomi di un malfunzionamento del pancreas e del tratto gastrointestinale umano possono essere:

  • brontolando nello stomaco
  • nausea,
  • flatulenza (rilascio di gas),
  • dolore nell'addome nell'ipocondrio,
  • perdita di appetito.

Durante il giorno, il pancreas produce 2 litri di succo pancreatico (questo è 10 volte superiore a quello necessario per la normale digestione del cibo).

La cistifellea è un piccolo organo a forma di pera che si trova in una persona nell'area dell'ipocondrio destro (margine inferiore dell'arco costale sulla destra). Si trova sotto il fegato.

È nella bile bile che si accumula la bile, che per le sue caratteristiche esterne assomiglia a un liquido viscoso di una tonalità verde. La bolla ha un muro sottile.

Nonostante il fatto che la dimensione della bolla sia molto piccola, gioca un ruolo molto importante nel corpo. Quando si verifica una violazione del suo lavoro, una persona ha una sensazione di nausea, vomito e dolore sul lato destro. Questi sintomi possono anche indicare la progressione di una malattia come un'ulcera.

Anche nell'area del peritoneo ci sono i reni - l'organo associato. Negli umani, si trovano nella parte bassa della schiena del peritoneo. Il rene sinistro è leggermente più grande e sopra il rene destro, che è considerato normale.

Che aspetto ha il corpo? I reni sembrano fagioli. In media, hanno parametri di 12 cm., Il peso è di circa 160 g. Per l'organismo, svolgono un ruolo molto significativo - aiutano il flusso di urina. In uno stato sano, una persona può produrre da uno a due litri di urina al giorno.

Quando una persona nota cambiamenti nel colore delle urine, questo può essere un segnale che ci sono problemi con questo organo. C'è anche dolore nella zona lombare, aumenti della temperatura corporea e appare gonfiore. Osservato le cosiddette "borse sotto gli occhi".

Se i sintomi di cui sopra sono stati rilevati, contattare immediatamente uno specialista per evitare l'accumulo di sali e la formazione di calcoli renali, nonché altre complicazioni sotto forma di processi infiammatori. I reni richiedono grande attenzione!

Le ghiandole surrenali umane, come i reni, si trovano su entrambi i lati della parete posteriore della cavità addominale. Come gli organi si trovano, il nome parla da solo - sopra i reni. La loro funzionalità consiste nello sviluppo della maggior parte degli ormoni, compresa l'adrenalina. Regolano il metabolismo e aiutano il corpo a sentirsi a proprio agio in situazioni stressanti.

La violazione delle ghiandole surrenali può essere una secrezione eccessiva o insufficiente di ormoni. Questo aumenta la pressione sanguigna, diminuisce il livello di potassio, che può causare insufficienza renale acuta. Con tali sintomi vale la pena visitare un endocrinologo.

La milza ha la forma di un fagiolo. La sua posizione dietro lo stomaco nel lobo superiore sinistro. I suoi parametri: lunghezza-16 cm, larghezza - 6 cm, peso - circa 200 g.

La funzione principale è quella di proteggere dalle infezioni, controllare il metabolismo, filtrare le piastrine danneggiate e i globuli rossi. A causa delle peculiarità della struttura anatomica dell'addome umano, una milza malata non sempre si fa sentire. Accade spesso che quando si esegue una persona ci sia dolore sul lato sinistro, sotto la costola. Ciò significa che il sangue è caduto nella circolazione sanguigna generale. Questo problema non è terribile.

Un personaggio doloroso e fastidioso che dà alla regione lombare chiarisce che una persona potrebbe aver avuto un infarto.

La posizione degli organi nel peritoneo è tale che quando la milza raggiunge una dimensione molto grande, viene sentita a destra nella regione della pancia durante la palpazione. Tali segni possono accompagnare la tubercolosi. Fare del male diventa impossibile. Il dolore sordo può avvertire della comparsa di una neoplasia.

Tratto gastrointestinale

Probabilmente tutti si sono posti la domanda: "In cosa consiste il tratto gastrointestinale?" Per farci stare bene, abbiamo bisogno di energia. Per questo, c'è il tubo digerente, che include molti organi. L'uso improprio di uno di questi può danneggiare la salute.

Il tratto gastrointestinale comprende:

Inizialmente, il cibo viene inviato alla bocca, dove viene masticato, mescolato con la saliva. Il cibo masticato acquista una consistenza pastosa, inghiottendolo con l'aiuto della lingua. Quindi il cibo scende in gola.

La gola sembra un imbuto, ha una bocca e un naso di connessione. Da esso, i componenti alimentari vengono inviati all'esofago.

L'esofago è chiamato il tubo muscolare. La sua posizione è tra la faringe e lo stomaco. La membrana mucosa copre l'esofago, che contiene molte ghiandole che saturano di umidità e ammorbidiscono il cibo, grazie al quale penetra tranquillamente nello stomaco.

Il cibo preparato dallo stomaco si sposta nell'intestino. E dov'è l'intestino negli umani e quali funzioni gli sono assegnate, diremo oltre.

Questo è interessante! Come lavoriamo: struttura umana - organi interni nella descrizione dettagliata e layout

intestini

L'intestino è un organo speciale che forma i 2/3 del sistema immunitario, elabora il cibo ottenuto in energia e allo stesso tempo produce più di venti propri ormoni. Situato nella cavità addominale, la lunghezza totale è di 4 metri. La sua forma e struttura varia con l'età. Anatomicamente, questo organo è diviso in intestini piccoli e grandi.

Il diametro del piccolo è di 6 cm, diminuendo gradualmente fino a 3 cm. In media, la dimensione dell'intestino crasso raggiunge gli 8 cm.

Anatomicamente, l'intestino tenue è diviso in tre sezioni:

  • duodeno,
  • magro,
  • ileo.

Il duodeno proviene dallo stomaco e finisce nel digiuno. Dalla cistifellea entra nella bile, dal pancreas - succo. Produce un gran numero di ghiandole che aiutano a processare il cibo e proteggerlo da danni e irritazioni con una sostanza acida.

Magro - è circa 2/5 dell'intera lunghezza dell'intestino. La sua dimensione è di circa 1,5 metri. Il sesso leale è più breve della metà forte. Quando una persona muore, si estende e si trova a circa 2,5 metri.

L'ileo si trova nella parte inferiore dell'intestino tenue, è molto più spesso e ha un sistema vascolare più sviluppato.

I sintomi dolorosi dell'intestino tenue includono:

  • perdita di peso;
  • sensazione di pesantezza nello stomaco;
  • accumulo di gas;
  • disturbo (feci molli);
  • dolore all'ombelico.

Per quanto riguarda l'intestino crasso, include: cieco, colon, sigmoide e retto. Questa parte del corpo ha una tinta grigiastra, lunghezza - 2 metri, larghezza - 7 cm. Le sue funzioni principali sono: assorbimento dei liquidi, produzione regolare di feci.

Cieco - la parte più ampia dell'intestino, chiamata appendice. In esso vivono organismi che aiutano la vita dell'intestino. L'area a forma di borsa raggiunge in lunghezza 8 cm.

La colonna è divisa in: discendente, trasversale e ascendente. Il suo diametro è di 5 cm, lunghezza - 1,5 metri.

Sigmoide - origina all'inizio del bacino e va trasversalmente - a destra. In una persona completamente formata, raggiunge circa 55 cm.

Diretto: il collegamento finale nel processo di trasformazione del cibo da parte dell'organismo. Ha un tale nome perché non si piega. La sua funzionalità è l'accumulo e la rimozione di rifiuti alimentari. Il retto in lunghezza raggiunge 15 cm.

Nel retto si accumulano prodotti di defecazione che vengono espulsi attraverso l'ano.

Se si osservano sensazioni dolorose durante i movimenti intestinali, c'è sangue nelle feci, frequente diarrea è sostituita da stitichezza, si osserva perdita di peso - questo è il motivo per rivolgersi a uno specialista.

Questo è interessante! Come siamo costruiti: lo scheletro di un uomo con il nome delle ossa

http://uchim.guru/biologiya/raspolozhenie-organov-bryushnoj-polosti-u-cheloveka.html

Organi addominali in uomini e donne

Il complesso degli organi dei due sistemi più importanti: il digestivo e il genito-urinario, situato nella cavità addominale e nello spazio retroperitoneale di una persona in uomini e donne - ha una propria struttura, struttura anatomica e caratteristiche chiave.La presenza di conoscenze basilari dell'anatomia del corpo umano è importante per tutti, principalmente a causa del fatto che contribuisce a comprendere i processi che si verificano in esso.

La cavità addominale (lat. Cavitas abdominalis) è lo spazio che è delimitato superiormente dal diaframma (la cupola muscolare che separa la cavità toracica dalla cavità addominale), la parte anteriore e laterale - la parete addominale anteriore, la parte posteriore - il diaframma perineale.

La cavità addominale comprende non solo gli organi appartenenti al tratto gastrointestinale, ma anche gli organi del sistema urogenitale. Il peritoneo copre gli organi in modi diversi.

Vale la pena notare che gli organi possono essere divisi in quelli che appartengono direttamente alla cavità addominale e quelli che si trovano all'interno dello spazio retroperitoneale.

Se parliamo degli organi relativi al sistema digestivo, le loro funzioni sono le seguenti:

  • l'implementazione di processi digestivi;
  • assorbimento dei nutrienti;
  • funzione immunitaria;
  • disintossicazione da tossine e veleni;
  • l'implementazione dei processi di formazione del sangue;
  • funzione endocrina.

Per quanto riguarda gli organi del sistema genito-urinario:

  • escrezione di prodotti metabolici;
  • funzione riproduttiva;
  • funzione endocrina.

Quindi, se guardi l'incisione della parete addominale anteriore sotto il diaframma di una persona, immediatamente sotto di essa puoi vedere i seguenti organi:

  1. 1. La parte addominale dell'esofago è una piccola area di 1-3 cm di lunghezza, che passa immediatamente nello stomaco.
  2. 2. Lo stomaco (gaster) - borsa muscolare con una capacità di circa 3 litri.
  3. 3. Fegato (hepar) - la più grande ghiandola digestiva, situata a destra sotto il diaframma;
  4. 4. Cistifellea (vesica fellea) - un organo cavo che accumula la bile, che si trova sotto il fegato nella fossa della cistifellea.
  5. 5. Il pancreas (pancreas) è il secondo fegato più grande dopo il fegato e si trova dietro lo stomaco nello spazio retroperitoneale a sinistra.
  6. 6. Milza (pegno) - situata dietro lo stomaco nella cavità addominale superiore a sinistra.
  7. 7. L'intestino tenue (intestino tenue) si trova tra lo stomaco e l'intestino crasso e comprende tre sezioni che si trovano una dopo l'altra: il duodeno, il digiuno.
  8. 8. Intestino crasso (intestino crasso) - parte dall'intestino tenue e termina con l'ano e comprende anche diverse sezioni: il cieco, il colon (che consiste nel colon ascendente, trasversale, discendente, sigmoideo), il retto.
  9. 9. Reni (ren) - organi accoppiati situati nello spazio retroperitoneale.
  10. 10. Ghiandole surrenali (glandulae suprarenale) - ghiandole accoppiate che si trovano sopra i reni, giacciono nello spazio retroperitoneale.
  11. 11. Ureteri (uretere) - tubuli accoppiati che collegano i reni alla vescica e che giacciono anche nello spazio retroperitoneale.
  12. 12. La vescica (vesica urinaria) è un organo cavo che si trova nel bacino.
  13. 13. Utero (utero), vagina (vagina), ovaie (ovario) - organi genitali femminili che si trovano nella pelvi, collegati agli organi addominali.
  14. 14. Le vescicole seminali (vesiculæ seminali) e la prostata (prostata) sono gli organi riproduttivi maschili del bacino.

La struttura degli organi appartenenti agli organi del tratto gastrointestinale è la stessa per uomini e donne.

Lo stomaco è la cavità muscolare che si trova tra l'esofago e il duodeno. Viene utilizzato per l'accumulo di cibo, la miscelazione e la digestione, nonché per l'assorbimento parziale di sostanze.

Nella struttura anatomica dello stomaco, si distinguono le pareti anteriori e posteriori. La loro connessione dall'alto forma una piccola curvatura dello stomaco, e dal basso - una grande curvatura. Il punto di transizione dell'esofago nello stomaco è l'apertura cardiaca (a livello dell'undicesima vertebra toracica), e il punto di transizione dello stomaco nel duodeno è l'apertura pilorica (apertura del piloro) a livello di 1 vertebra lombare. Inoltre, il fondo dello stomaco emette - parte dello stomaco, situato a sinistra dell'orifizio cardiaco, in cui vi è un accumulo di gas. Il corpo dello stomaco è la parte più grande che si trova tra due fori: il volume approssimativo dello stomaco è di 3 litri.

La parete dello stomaco comprende mucosa, muscoli e sieroso:

Il fegato è la più grande ghiandola digestiva del corpo umano. Organo parenchimale, che serve per la secrezione della bile, neutralizzando veleni e tossine, formazione di sangue nel feto durante la gravidanza e partecipazione a vari processi metabolici.

Il fegato ha 2 superfici: il diaframmatico, di fronte al diaframma e viscerale, al confine con altri organi della cavità addominale. Inoltre, il fegato ha 2 lobi grandi: destra e sinistra e destra - grandi. Un'altra cosa importante è la formazione del fegato - la porta del fegato, che include la vena porta, l'arteria epatica e i nervi, e l'uscita - il dotto epatico comune, i vasi linfatici L'organo stesso è costituito dalle cellule più piccole di epatociti coinvolti nella produzione di bile.

La cistifellea è un organo cavo che è coinvolto nell'accumulo di bile. Si trova sotto il fegato nella fossa della cistifellea.

Questo corpo secerne un fondo che sporge da sotto il margine inferiore del fegato; il collo - l'estremità stretta che va verso la porta del fegato e il corpo della vescica - l'espansione che si trova tra il fondo e il collo.Il dotto cistico si allontana dal collo, che, collegandosi con il dotto epatico comune, forma il dotto biliare comune. Già, a sua volta, si apre nel duodeno.

La parete della cistifellea è costituita da membrane mucose, sottomucose, muscolari e sierose:

Il pancreas è il secondo più grande dopo il ferro della ghiandola epatica. Si trova dietro lo stomaco nello spazio retroperitoneale.

Nella struttura anatomica del pancreas secerne la testa, il corpo e la coda. La testa della ghiandola giace a destra, vicino al pancreas, e la coda è diretta a sinistra, avvicinandosi al cancello della milza. Il pancreas produce succo pancreatico, ricco di enzimi necessari per la digestione, così come l'insulina ormone, che regola i livelli di glucosio nel sangue.

La milza è un organo linfoide parenchimale. Si trova a sinistra nella parte superiore della cavità addominale, proprio sotto il diaframma, dietro lo stomaco.

Questo corpo ha 2 superfici: diaframmatica e viscerale e 2 poli: posteriore e anteriore. La milza è coperta all'esterno dalla capsula, e all'interno è la polpa, che è divisa in rosso e bianco. La milza svolge la funzione di deposito di sangue, funzione immunitaria e ematopoietica e fetale.

L'intestino tenue è l'organo più lungo dell'apparato digerente (nei maschi - 7 m, nelle femmine - 5 m).

L'intestino tenue consiste di 3 sezioni: il duodeno, il digiuno e l'ileo.

Il duodeno ha una lunghezza di circa 30 cm, si trova tra lo stomaco e il digiuno. Quattro parti si distinguono da essa: superiore, discendente, orizzontale, ascendente.

Il sottile e ileale costituiscono la parte mesenterica dell'intestino tenue, poiché hanno un mesentere. Occupano la maggior parte degli ipogastrici. Loops del jejunum si trova nella parte superiore sinistra e l'ileo - nella parte inferiore destra della cavità addominale.

La parete dell'intestino tenue consiste di membrane mucose, sottomucose, muscolari e sierose:

Intestino crasso - si trova dall'intestino tenue all'ano.

Consiste di diverse sezioni: il cieco; due punti (include il colon ascendente, trasversale, discendente, sigmoideo); retto. La lunghezza totale è di circa 1,5 m.

Il colon ha nastri - fibre muscolari longitudinali; haustras - piccole protrusioni sotto forma di sacchi tra nastri e processi omentali - protrusione della membrana sierosa con tessuto adiposo all'interno.

L'appendice vermiforme parte da 2 a 20 cm dal cieco.

All'incrocio dell'ileo nel cieco c'è l'apertura intestinale ileale.

Alla transizione del colon ascendente verso il trasverso, si forma una flessione destra del colon, e al passaggio del colon trasverso al colon discendente, la flessione sinistra.

La parete del cieco e del colon include membrane mucose, sottomucose, muscolari e sierose.

Il colon sigmoideo inizia dal colon discendente e continua nella linea retta, dove termina nell'apertura anale.

La lunghezza del retto è di 15 cm, accumula e rimuove le masse fecali. A livello del sacro, forma un'espansione - la fiala (si accumula in essa), dopo che arriva il canale anale, che si apre con l'ano.

Il muro del retto è costituito da membrane mucose, submucose, muscolari e sierose.

Reni - organi parenchimali accoppiati.

Si trovano nello spazio retroperitoneale. Il rene destro si trova leggermente sotto la sinistra, poiché confina con il fegato. In forma, assomigliano ai fagioli. All'esterno, ogni rene è coperto da una capsula fibrosa e il parenchima è costituito da corticale e midollare. La struttura di questi organi determina la loro funzione. Dentro ogni rene c'è un sistema di piccole tazze di rene, che si trasformano in grandi tazze di rene e, a loro volta, si aprono nella pelvi renale, da cui l'uretere si sposta per rimuovere l'urina accumulata. L'unità strutturale e funzionale del rene è il nefrone.

Ghiandole surrenali - sono ghiandole accoppiate situate sopra i reni.

Consistono in corticale e midollo. Ci sono 3 zone nella sostanza corticale: glomerulare, fascio e mesh. La funzione principale delle ghiandole surrenali è endocrina.

Ureteri - tubuli accoppiati che si estendono dai reni e li collegano alla vescica.

La parete del corpo è rappresentata da gusci di tessuto mucoso, muscolare e connettivo.

La vescica è un organo cavo che accumula l'urina nel corpo umano.

La dimensione del corpo può variare a seconda della quantità di contenuto in esso. L'organo inferiore si restringe leggermente, spostandosi nel collo della vescica, che terminerà l'uretra. Inoltre, il corpo è separato dalla vescica - la maggior parte di esso e il fondo sono la parte inferiore - Sulla superficie posteriore, due ureteri scorrono nella vescica, che rilascia l'urina dai reni. Sul fondo della vescica emettono un triangolo urinario, la base delle quali sono le aperture degli ureteri, e la parte superiore è l'apertura dell'uretra.In questo triangolo c'è uno sfintere interno che impedisce la minzione involontaria.

L'utero è un organo muscolare in cui si verifica lo sviluppo del feto durante la gravidanza. Consiste di diverse parti: il fondo, il corpo e il collo. La parte inferiore della transizione della cervice nella vagina. Inoltre, l'utero ha 2 superfici: anteriore, rivolta verso la vescica e la parte posteriore, rivolta verso il retto.

La parete dell'organo ha una struttura speciale: perimetria (sierosa), miometrio (muscolare), endometrio (mucosa).

La vagina è un organo muscoloso lungo circa 10 cm, la parete della vagina è costituita da 3 strati: mucoso, muscolare e tessuto connettivo. La parte inferiore della vagina si apre alla vigilia. Le pareti della vagina sono ricoperte da ghiandole che producono muco.

L'ovaia è un organo appaiato del sistema riproduttivo femminile che svolge la funzione riproduttiva. Sono costituiti da tessuto connettivo e sostanza corticale con follicoli a diversi stadi di sviluppo.

Normalmente, le ovaie sugli ultrasuoni sono le seguenti:

Vescicole seme - organi appaiati del sistema riproduttivo maschile. Il tessuto di questo organo ha una struttura sotto forma di cellule.

La ghiandola prostatica (prostata) è la ghiandola maschile. Circonda il collo della vescica in un cerchio.

Nella cavità addominale del corpo umano in uomini e donne è un complesso di organi interni dei due sistemi più importanti: il digestivo e l'urinario. Ogni organo ha una propria posizione, struttura anatomica e proprie caratteristiche. Conoscenza di base dell'anatomia umana porta a una migliore comprensione della struttura e del funzionamento del corpo umano.

http://pancreatus.com/anatomy/organy-bryushnoj-polosti.html

Anatomia della pancia

I bordi esterni dell'addome sono in cima al bordo degli archi costali e il processo xifoideo, sotto ci sono le creste delle ossa iliache, le pieghe inguinali (il più delle volte la proiezione corrispondente ai legamenti inguinali) e il bordo superiore delle ossa pubiche ai lati della sinfisi. I lati dell'addome sono separati dalla regione lombare da linee verticali, pubescenti dalle estremità anteriori delle costole XI alle creste delle ossa iliache (questa linea è una continuazione della linea medio ascellare).

Nello stomaco ci sono pareti e cavità dell'addome, cavitas addominali. Cavità addominale comprende la cavità peritoneale, la cavitas peritoneale, gli organi interni e lo spazio retroperitoneale, lo spasmo extraperitoneale.

Le pareti della cavità addominale non corrispondono ai confini esterni, perché nella parte superiore della sua parete superiore - il diaframma - è a cupola nella cavità toracica, e nella parte inferiore della cavità addominale aumenta a causa della piccola pelvi. Quindi, una parte degli organi addominali si trova dietro le costole, nell'ipocondria (fegato, milza, ghiandole surrenali) e le anse intestinali scendono nella cavità pelvica.

La parete superiore della cavità addominale è il diaframma, quella inferiore è il piano condizionale situato lungo la linea di confine, linea terminale, che separa la cavità addominale dal pavimento peritoneale del bacino. La parete posteriore è formata dalle vertebre lombari e dai muscoli della regione lombare, dall'anterolaterale - dagli ampi muscoli addominali e dai muscoli retti dell'addome. Tutte le pareti, tranne quella inferiore, sono coperte dall'interno dalla fascia parietale, parte della fascia intraaddominale, fascia endoaddominale. Le aree della fascia parietale adiacenti all'una o all'altra parete sono chiamate per il muscolo a cui è direttamente adiacente (per esempio Diaphragmatica, F. Psoatica, F. Transversalis, ecc.).

http://meduniver.com/Medical/Topochka/369.html

Organi interni della cavità addominale umana

Per ogni persona è importante conoscere il nome degli organi interni e la loro posizione. Questo è necessario per il rilevamento tempestivo di una malattia. Nella cavità addominale sono i visceri più importanti: gli organi digestivi e il sistema urinario. Il peritoneo è uno spazio nel corpo umano che è chiuso in alto da un diaframma. Il fondo della cavità cade sulla regione pelvica. Gli organi addominali ogni giorno assicurano il normale funzionamento dell'intero corpo umano.

Gli organi della regione addominale e le loro funzioni

Il peritoneo è una cavità con visceri, le cui pareti sono coperte da una membrana solforica, permeata da muscoli, tessuto adiposo e formazioni di tessuto connettivo. Il mesotelio (guscio di zolfo) produce un lubrificante speciale che non consente agli organi di sfregarsi l'uno contro l'altro. Questo protegge la persona dal disagio e dal dolore, a condizione che gli organi siano sani.

Nello spazio addominale sono lo stomaco, la milza, il fegato, il pancreas, l'aorta addominale, gli organi dell'apparato digerente e il sistema urinario di una persona. Tutti gli organi svolgono la loro funzione, che è importante per l'attività vitale dell'organismo. Dal momento che il loro ruolo principale è la digestione, parlando di loro in generale, sono chiamati il ​​tratto gastrointestinale.

È importante! La pressa addominale funge da membrana protettiva per l'intero sistema interno di organi di fronte. Dietro la funzione protettiva delle ossa: il bacino e la colonna vertebrale.

Il sistema digestivo funziona così:

  • digerisce il cibo;
  • svolge una funzione protettiva ed endocrina;
  • aiuta ad assorbire i nutrienti;
  • gestisce il processo di formazione del sangue;
  • elimina le tossine e il veleno che entrano nel corpo.

Il sistema urinario, a sua volta, svolge la funzione riproduttiva ed endocrina, rimuove i prodotti metabolici dal corpo.

Una caratteristica distintiva della cavità addominale maschile e femminile sono solo i genitali. Tutti gli organi dell'apparato digerente sono identici e sono uguali. L'unica eccezione può essere una patologia congenita degli organi interni.

Struttura anatomica degli organi addominali

Lo studio della struttura e della posizione dei visceri nel corpo umano si occupa della scienza dell'anatomia. Grazie a lei, le persone possono scoprire la posizione delle interiora e capire cosa li ferisce.

stomaco

Una cavità costituita da muscoli, che svolge una funzione cumulativa, di miscelazione e digestione. Nelle persone con dipendenza da cibo, lo stomaco è ingrandito. Situato tra l'esofago e il duodeno. Grazie alle contrazioni pulsante che sono incluse nell'attività motoria dell'organo, rimuove sostanze chimiche, veleni e altre sostanze nocive dal corpo. Pertanto, viene eseguita la funzione protettiva (immunitaria).

Nel sacco gastrico si verifica la rottura delle proteine ​​e l'acqua viene assorbita. Tutto il cibo ricevuto si è mescolato e si è trasferito nell'intestino. La qualità e la velocità della digestione dipendono dal sesso e dall'età della persona, dalla presenza o dall'assenza di malattia, dalla capacità e dalla capacità lavorativa dello stomaco.

Lo stomaco è a forma di pera. Normalmente, la sua capacità non supera un litro. Quando si mangia troppo o si assorbe grandi quantità di liquido si aumenta a 4 litri. Questo cambia anche la sua posizione. Un organo affollato può affondare fino al livello dell'ombelico.

Le malattie dello stomaco possono essere molto dolorose, quindi è necessario essere attenti a tutti i sintomi spiacevoli che si verificano in esso.

cistifellea

Serve come una cavità per l'accumulo di bile escreto dal fegato. Pertanto, si trova accanto ad esso, in una fossa speciale. La sua struttura è composta da corpo, fondo e collo. Le pareti del corpo includono diverse conchiglie. È solforico, mucoso, muscolare e sottomucoso.

fegato

È un importante ghiandola digestiva per il funzionamento del corpo. La massa di un organo in un adulto raggiunge spesso un chilogrammo e mezzo. È in grado di eliminare veleni, tossine. Partecipa a molti processi metabolici. Impegnato nella formazione del sangue in un futuro bambino nel periodo di trasporto della madre, assimilazione di glucosio e colesterolo, mantenendo il normale contenuto lipidico.

Il fegato ha un'incredibile capacità di rigenerarsi, ma le malattie trascurate possono compromettere seriamente la salute umana.

milza

Organo linfoide parenchimale, situato dietro lo stomaco, sotto il diaframma. Questa è la parte superiore del peritoneo. La struttura comprende una superficie diaframmatica e di pesatura con un palo anteriore e posteriore. L'organo è una capsula piena di polpa rossa e bianca all'interno. Gestisce la protezione del corpo da microrganismi nocivi, crea il flusso di sangue al futuro bambino nell'utero e nell'adulto. Ha la capacità di rinnovare le membrane di eritrociti e piastrine. È la principale fonte di produzione dei linfociti. Capace di intrappolare e schiarire i microbi.

pancreas

L'organo dell'apparato digerente, di dimensioni inferiori solo al fegato. La sua posizione è spazio retroperitoneale, un po 'dietro lo stomaco. Il peso raggiunge i 100 grammi e la lunghezza - 20 centimetri. La struttura del corpo si presenta così:

Il pancreas ha la particolarità di produrre un ormone chiamato insulina. Regola i livelli di glucosio nel sangue. La funzione principale del corpo è la produzione di succo gastrico, senza il quale il cibo non può essere digerito.

Senza un pancreas una persona non può vivere, quindi si dovrebbe sapere quali prodotti sono i più dannosi per questo organo.

Intestino tenue

Non c'è più organo nel sistema digestivo. Sembra un aggrovigliato. Collega lo stomaco e il colon. Negli uomini raggiunge i sette metri, nelle donne - 5 metri. Il tubo è costituito da una coppia di sezioni: il duodeno, così come l'ileo, la magra. La struttura del primo dipartimento è la seguente:

Le seconde due sezioni sono chiamate la parte mesenterica dell'organo. Il digiuno si trova in alto a sinistra, l'iliaco in basso nella regione destra del peritoneo.

Intestino crasso

Il corpo di lunghezza raggiunge un metro e mezzo. Collega l'intestino tenue con l'ano. È composto da diversi dipartimenti. Le masse fecali si accumulano nel retto, da dove vengono rimosse dal corpo attraverso l'ano.

Cosa non fa parte del sistema digestivo

Tutti gli altri organi "viventi" nell'area del peritoneo appartengono al sistema urinario. Questi sono reni, ghiandole surrenali, vescica e anche ureteri, genitali femminili e maschili.

Fagiolo simile a un fagiolo. Situato nella regione lombare. L'organo giusto è relativamente più piccolo della sinistra. Gli organi appaiati svolgono la funzione pulente e secretoria delle urine. Regolare i processi chimici. Le ghiandole surrenali producono una varietà di ormoni:

  • noradrenalina;
  • adrenalina;
  • corticosteroidi;
  • androgeni;
  • cortisone e cortisolo.

Dal nome puoi capire la presenza di ghiandole nel corpo - sopra i reni. Gli organi aiutano le persone ad adattarsi alle diverse condizioni di vita.

È importante! Grazie alle ghiandole surrenali, la persona rimane resistente in situazioni di stress, che protegge il sistema nervoso centrale dagli effetti avversi.

L'appendice è un piccolo organo del peritoneo, un'appendice del cieco. La sua dimensione in diametro non è superiore a un centimetro, raggiunge i dodici millimetri di lunghezza. Protegge il tratto gastrointestinale dallo sviluppo di malattie.

Come controllare gli organi peritoneali per la presenza di patologia?

Il metodo principale per diagnosticare la salute degli organi addominali è l'ecografia. Lo studio non danneggia le unità strutturali dei tessuti, quindi è sicuro per il corpo. La procedura può essere eseguita ripetutamente, se necessario. Quando si sviluppa l'evento, vengono applicati i metodi di picchiettamento (percussione), palpazione e ascolto (auscultazione) degli organi peritoneali. La corretta posizione delle interiora, la presenza di focolai di infezione può essere verificata mediante risonanza magnetica (RM) e TC (tomografia computerizzata).

È importante! Le malattie degli organi addominali possono minacciare la vita umana. Pertanto, ai primi sintomi, dolori nelle zone del peritoneo, cercare immediatamente l'aiuto dei professionisti medici.

Quali malattie influenzano la cavità addominale?

Quando un'infezione batterica entra nel corpo, l'appendicite può svilupparsi. Il trattamento viene eseguito utilizzando un metodo chirurgico, cioè l'appendice viene rimossa. Spesso diagnosticata l'omissione di organi. Il primo stomaco solitamente abbassato. La terapia include una corretta alimentazione, prescritta da un nutrizionista, una terapia fisica e una cintura speciale.

Con lo sviluppo dell'ostruzione intestinale o la comparsa di aderenze, viene eseguita un'operazione. Se le aderenze causano l'ostruzione, vengono rimosse, ma solo per motivi di salute. In questi casi, le ricadute sono possibili. Con frequenti esacerbazioni di ostruzione, i medici raccomandano una dieta priva di lastre.

In caso di infiammazione dello stomaco, una visita dal medico non è necessaria se i sintomi scompaiono entro un paio di giorni. È importante bere più liquidi per evitare la disidratazione. Se il paziente non diventa più facile il terzo giorno, devi andare in clinica. I medici prescrivono le prove necessarie, trattamento complesso. Nella maggior parte dei casi, questi sono farmaci.

La malattia più comune dello spazio retroperitoneale è le emorroidi. La patologia porta molto disagio. Quando la sindrome del dolore insopportabile, i medici conducono un trattamento chirurgico. Se la progressione della malattia è moderata, viene effettuata la terapia con farmaci, lozioni, impacchi e bagni con l'uso della terapia a base di erbe.

L'ernia addominale è una malattia congenita o acquisita, a seguito della quale un intestino tenue o piccolo si protende attraverso un foro nella cavità addominale. Si verifica durante la gravidanza, l'obesità o uno sforzo fisico intenso a causa della costante pressione su un certo punto del peritoneo. Un'altra ragione è la forte pressione sul guscio degli organi interni. Patologia trattata attraverso la chirurgia.

Come e cosa serve per una sana digestione?

Per far sentire il corpo a proprio agio, vale la pena di acquisire diverse abitudini utili:

  1. Guarda cosa mangi Mangia più verdure, frutta, cereali nella dieta. Evita cibi grassi, salati e dolci.
  2. Masticare a fondo. Tutti i cibi dovrebbero essere mangiati lentamente e macinare bene con i denti. Questo aiuterà ad evitare gonfiori, disturbi gastrointestinali.
  3. Fai uno spuntino. Invece di tre pasti standard, vai per 5-6 pasti al giorno. Riduci le porzioni per colazione, pranzo e cena e, nel frattempo, dissetati con verdure, frutta, latticini e frutta secca.
  4. Elimina i cibi grassi. I grassi portano solo problemi digestivi, eccesso di peso e sviluppo di patologie del muscolo cardiaco. Prova a cuocere al vapore o al forno.
  5. Cucini. Più utile e nutriente per il corpo è il cibo cucinato da te. I prodotti semilavorati, essendo ipercalorici, salati, sono dannosi per l'apparato digerente e per l'organismo nel suo insieme.

La struttura anatomica degli organi addominali è attentamente studiata in molti laboratori da scienziati moderni. Ciò contribuirà alla possibilità di diagnosticare patologie di questa zona nelle prime fasi dello sviluppo di malattie. Di conseguenza, la preparazione e il trattamento dei pazienti stessi saranno effettuati più velocemente, senza consentire alla patologia di passare a stadi più gravi di progressione. Allo stesso tempo, i metodi radicali per risolvere i problemi passeranno in secondo piano.

La salute degli organi dipende dalla persona. Diagnosi tempestive e procedure terapeutiche aumentano le possibilità di un completo ripristino del funzionamento degli organi. Pertanto, dovresti cercare aiuto ai primissimi sintomi di indisposizione.

Esperienza lavorativa oltre 7 anni.

Capacità professionali: diagnosi e cura delle malattie del tratto gastrointestinale e delle vie biliari.

http://pdoctor.ru/zheludochno-kishechnyj-trakt/vnutrennie-organy-bryushnoj-polosti-cheloveka.html

PANCIA

Addome [addome (PNA, JNA, BNA)] - la parte inferiore del corpo, compresa la parete addominale e la cavità addominale.

Il contenuto

ANATOMIA

In alto, confina con il petto (vedi Petto), lungo la linea tracciata dalla sinfisi pubica lungo le pieghe inguinali fino alle spine anteriori superiori delle ossa iliache, quindi lungo le loro creste e la base del sacro - con la cintura degli arti inferiori. La parete J. è costituita dalla parete addominale anteriore (vedi), delimitata dalle linee ascellari posteriori destra e sinistra (lineae axillares post. Dext, et sin.), La parete addominale posteriore o inferiore (vedere regione lombare); la parete superiore è il diaframma (vedi), più in basso - la fossa iliaca (fossae iliacae), che delimita l'ingresso della piccola pelvi (vedi). La forma J. è determinata dalla forma della sua parete frontale. A seconda della larghezza del torace e del bacino, le più esterne sono quelle a forma di pera, con l'estensione verso il basso (tipo femminile) o verso l'alto (tipo maschile). Forme di transizione: sono simili a un ovale. Queste forme estreme della parete frontale corrispondono alla forma della regione lombare: nella forma di un trapezio regolare con una base in basso (tipo femminile) o in alto (tipo maschile). La posizione degli organi Non corrisponde ai suoi confini. Nella parte superiore degli organi si trova entro i limiti del torace e sotto - nella pelvi.

Nella cavità, ci sono organi dell'apparato digerente e urogenitale, grandi vasi e plessi nervosi. La maggior parte degli organi ha mobilità passiva e attiva. Mobilità passiva - il movimento degli organi associati ai movimenti respiratori del diaframma e della parete addominale anteriore, con un cambiamento nella posizione del corpo e la palpazione. Mobilità attiva - i movimenti causati da prestazioni fiziol. funzioni, per esempio, la peristalsi. In connessione con la notevole mobilità degli organi, la loro fissazione al loro posto è importante. I dispositivi di fissaggio degli organi sono le loro guaine fasciali, i legamenti peritoneali, le gambe neurovascolari; alcuni organi hanno un letto anatomico (ad esempio, milza, reni). Il più grande valore nella fissazione degli organi. Gioca la pressione intra-addominale (vedi), a seconda del tono dei muscoli della parete addominale. L'indebolimento del tono muscolare della parete addominale anteriore porta al prolasso degli organi - splancnoptosi (vedi). Sono state rilevate differenze individuali e legate all'età nella posizione degli organi (Fig. 1). Le caratteristiche individuali della topografia degli organi del g. (Più o meno la copertura degli organi del peritoneo, il livello di localizzazione, la loro sintopia) sono dovute a differenze nella costituzione e nel corso del processo di embriogenesi. I bambini e i giovani hanno una posizione più alta degli organi, e gli anziani spesso hanno la splancnoptosi. Pertanto, la proiezione di organi. Sulle sue pareti (colore fig.) Si distingue per grande variabilità.

Rifornimento di sangue Gli organi J. sono forniti con sangue dai rami dell'aorta addominale. Una caratteristica specifica dell'afflusso di sangue agli organi: un corso collaterale altamente sviluppato e un gran numero di anastomosi vascolari, che facilita la compensazione del flusso sanguigno durante i processi ischemici e viene utilizzato in vari interventi di chirurgia plastica ricostruttiva. L'uscita del sangue dagli organi spaiati avviene attraverso la vena porta nella vena cava inferiore e dagli organi e pareti appaiati dell'intestino direttamente nella vena cava inferiore. All'interno della cavità della cavità ci sono più anastomosi tra le fonti della vena cava inferiore e le vene portale (vedi Anastomosi di Portocaval).

Circolazione linfatica Linfodrenaggio dagli organi Molto complicato. Esistono molteplici connessioni tra diversi gruppi di arti, nodi, a seguito delle quali sono variate le vie di metastasi dei tumori maligni e la diffusione dell'infezione. La linfa da numerosi arti, i nodi della cavità addominale sono raccolti nei tronchi lombari e intestinali, formando una cisterna del dotto toracico (cisterna ductus thoracici), da cui inizia il dotto toracico (vedi).

Innervazione degli organi: dal plesso del nervo celiaco e dai suoi derivati ​​(aortico, mesenterica superiore e inferiore, gastrico, epatico, renale e altri plessi). Esistono differenze nelle fonti di formazione del plesso nervoso della cavità, pertanto esistono varie opzioni per la localizzazione del dolore durante la patol, i processi nella cavità addominale.

EMBRIOLOGIA

Lo sviluppo della ghiandola e dei suoi organi proviene da tutti e tre i livelli germinali. L'endoderma forma le strutture epiteliali dell'intestino, del fegato e del pancreas. Dal mesoderma somatico (mesoderma somatico) compaiono segnalibri dei muscoli delle pareti addominali e del diaframma. Il mesoderma splancnico (mesoderma splanchnicum) forma le membrane muscolari lisce del tubo digerente, dell'apparato urinario e dei vasi sanguigni, nonché il peritoneo. Dall'ectoderma si sviluppa la pelle dell'addome e delle formazioni nervose.

Embriologia dei singoli organi dell'addome - vedi articoli sui nomi degli organi (ad es. Intestino, fegato, ecc.).

METODI DI RICERCA

Distinguere tra ricerca generale e privata G. Uno studio generale mira a studiare l'intero complesso di organi e tessuti G. Uno studio privato prevede lo studio dei singoli organi della cavità addominale. La ricerca generale inizia sempre con l'interrogatorio del paziente per identificare i suoi reclami. Se ci sono lamentele di dolore in G., è necessario accertare la loro localizzazione, natura, intensità, irradiazione, cambiamenti nelle dinamiche e le cause che portano alla comparsa del dolore. Ci sono due tipi di dolore: somatico, derivante dall'irritazione dei recettori sensoriali dei nervi spinali e viscerale, che sono trasportati dai tronchi dentro. n. a. I dolori viscerali non hanno una localizzazione chiara e di solito si verificano a seguito di forte peristalsi, spasmo muscolare di origine centrale (colica) o ischemia organica durante lo spasmo o il blocco del vaso sanguigno di fornitura. I dolori somatici sono localizzati, spesso si verificano con il coinvolgimento nel processo del peritoneo e sono solitamente accompagnati da una contrazione tonica dei corrispondenti muscoli addominali. A patol, i processi in una cavità addominale (una cavità di peritoneo) i dolori hanno il carattere misto, un tipo di dolori può esser sostituito da altro. Ad esempio, nell'appendicite acuta, a primi dolori di tipo viscerale non si ha una localizzazione chiara o si concentra nella regione epigastrica, e quindi, quando il processo infiammatorio si diffonde al peritoneo parietale, diventano somatici e localizzati nella regione iliaca destra. Il cuneo, l'analisi della fonte del dolore in J. è ostacolata da un gran numero di organi addominali, che sono strettamente adiacenti l'uno all'altro, un'abbondanza di plessi nervosi, così come una varietà di luoghi e meccanismi di irritazione.

Durante il sondaggio, è necessario scoprire se ci sono state delle malattie degli organi in passato e se il paziente è stato sottoposto a qualsiasi intervento chirurgico sulla parete addominale e nella cavità J.. Un'attenta analisi dei dati, l'interrogatorio del paziente predice in larga misura l'instaurazione di una diagnosi corretta.

L'esame dell'addome deve essere effettuato in diverse posizioni del paziente (tenendo conto delle sue condizioni). All'esame G. presta attenzione alle sue dimensioni, alla forma, alla simmetria, allo sviluppo delle vene safene, alla presenza e alla natura delle eruzioni cutanee e alle cicatrici postoperatorie esistenti, la cui natura e posizione danno l'opportunità di giudicare malattie passate, lesioni e interventi chirurgici. L'angolo tra gli archi costali è notato. La rete di vene safene dilatate della parete addominale anteriore dà motivo di pensare all'ostruzione del flusso sanguigno nelle grandi vene. In caso di fuoriuscita di sangue disturbato attraverso la vena porta, i vasi venosi della parete addominale sono diretti dall'ombelico in diverse direzioni - la "testa della medusa" (Fig. 2); in caso di violazione del flusso sanguigno attraverso la vena cava inferiore, le vene dilatate della parete addominale sono dirette verso l'alto (Fig. 3).

Asimmetria Può verificarsi con neoplasie nella parete addominale o nella cavità e con gonfiore delle anse intestinali, con un aumento degli organi della cavità addominale (Fig. 4). Nella posizione eretta del paziente in studio, le sporgenze erniali della parete addominale anteriore, la divergenza dei muscoli retti sono rilevate più facilmente., Le protrusioni della parte inferiore dello stomaco durante splancnoptosi, ascite, grandi cisti ovariche e rilassamento della parete addominale durante l'obesità e l'edema.

Un accurato esame dell'ombelico è necessario: in caso di obesità generale, l'ombelico è retratto, in flatulenza è levigato, in ascite è spesso protruso come un'ernia ombelicale, nella zona dell'ombelico vengono spesso rilevate metastasi di tumori maligni degli organi addominali.

Emorragie, emorragie e lesioni della parete addominale ti fanno pensare al danno agli organi.

In posizione orizzontale, il paziente presta attenzione al coinvolgimento della parete addominale anteriore nella respirazione: con peritonite locale (appendicite acuta, ulcera perforata, ecc.), I movimenti dell'area corrispondente sono limitati. Con la peritonite diffusa, la parete addominale anteriore non partecipa ai movimenti respiratori. Viene determinato il grado di distensione addominale, il carattere della peristalsi visibile attraverso la parete addominale. Con l'aneurisma dell'aorta addominale o con tumori situati sopra l'aorta, a volte è visibile la pulsazione della parete addominale anteriore. In caso di insufficienza valvolare tricuspidale, a volte si osserva una pulsazione del fegato. Esame. Dovrebbe essere completato con laparometria - misurando la sua circonferenza a livello dell'ombelico per determinare il suo volume. Un aumento di g può essere il risultato di obesità generale, deposizione di grasso nella parete addominale anteriore, flatulenza, ascite o si verificano quando c'è un grande tumore o cisti nella cavità addominale o nella parete addominale. La laparometria è particolarmente utile durante gli esami ripetuti, poiché rivela la dinamica dei cambiamenti.

Palpazione - il principale cuneo, metodo di ricerca e organi addominali (vedi Palpazione). Dovrebbe iniziare con una palpazione orientale superficiale. Lo studio viene eseguito nella posizione supina del paziente con il massimo rilassamento dei muscoli addominali, a cominciare dalle aree ovviamente indolori della parete addominale.

A una palpazione superficiale determinano: grado di tensione di una parete di pancia, dolore., Condizione anatomica di una parete di pancia (un deposito grasso, un tumore, eccetera), un grado di aumento di corpi e presenza patol, educations.

La palpazione superficiale viene effettuata facendo scorrere i movimenti delle dita e della mano, appoggiati sul corpo (figura 5). Quindi procedere alla palpazione profonda, metodicamente sviluppata da V.P. Obraztsov. La palpazione profonda consiste nell'immergere le dita della mano in profondità nella cavità addominale attraverso la parete addominale, premendo l'organo (intestino, stomaco) contro la solida parete addominale posteriore e facendolo scorrere con le dita perpendicolarmente all'asse dell'organo o al suo bordo (Figura 6-13). Con la palpazione profonda è necessario ricordare che molti organi della cavità addominale hanno una certa mobilità passiva e attiva. La violazione di mobilità di corpi può testimoniare a esistenza patol, processo; per esempio, l'immobilità completa è caratteristica dei tumori retroperitoneali.

Vari metodi di palpazione consentono di rilevare il grado e il luogo del dolore nell'area di J. e identificare l'organo interessato come fonte di dolore. Aumento del dolore a una palpazione: attraverso una parete addominale tesa e un contouring più accurato di una neoplasia in questo caso indica che patol. il processo non è localizzato nella cavità addominale, ma nella parete addominale.

Con la percussione (vedi la percussione), è possibile identificare la presenza di gas fluido e libero nella cavità addominale, oltre a farsi un'idea approssimativa dei confini dei singoli organi e delle formazioni nello stomaco (Fig. 14 e 15). Le percussioni possono determinare i confini dell'ottusità assoluta del fegato, il bordo del bordo inferiore del fegato, i bordi superiore, anteriore e inferiore della milza. Durante la percussione della zona dello stomaco, il tono timpanico è leggermente inferiore a quello sopra l'intestino, la determinazione delle percussioni dei confini dello stomaco è basata su questo. Con le percussioni sull'intestino, viene determinato un suono timpanico di varie sfumature. Con la percussione nell'ipocondria, viene determinata la timpanite, dall'area al rogo, si può giudicare il grado di espansione del colon trasverso. Timpanite persistente al posto di ottusità epatica si verifica quando i cappi intestinali si trovano tra il fegato e il diaframma. L'ottusità nelle parti inferiori del corpo è determinata dall'ascite, dall'utero allargato, dalle grandi cisti ovariche e da una vescica affollata. A volte le percussioni possono determinare i confini dei tumori degli organi addominali.

Il liquido libero nella cavità addominale può essere determinato percussione, cambiando la posizione del test, se la sua quantità supera i 500 ml. Con un cambiamento nella posizione del corpo del paziente, il livello di ottusità cambia. Più fluido nella cavità addominale, più facile è identificarlo percussione. Con un grande accumulo di liquido, è possibile rilevare il fenomeno dell'ondulazione (vedi).

Quando l'aria (gas) entra nella cavità addominale (pneumoperitoneo), un suono percussivo timpanico alto e uniforme con l'assenza di ottusità epatica è determinato sull'intera parete addominale anteriore. Le percussioni causano un dolore acuto e una contrazione dei muscoli addominali in aree di infiammazione, particolarmente bruscamente manifestate quando il peritoneo parietale è coinvolto nel processo, per esempio, sintomo di Ortner, sintomo di Vasilenko nella colecistite.

Auscultazione. I fenomeni sonori in un corpo possono essere determinati a distanza, direttamente quando si applica l'orecchio al corpo del soggetto e si utilizza un fonendoscopio (vedi Auscultazione).

Forte, il brontolio udito a distanza in g. Come risultato dell'aumento della peristalsi può verificarsi in persone praticamente sane, ma facilmente eccitabili. A persone sane a un'auscultazione, si sente di solito il rumore peristaltico collegato all'avanzata di un chimo, - kish. tratto. Con un ostacolo meccanico a vari livelli, è andato. - kish. il tratto si sente rinforzato dal rumore intestinale - brontolio e trasfusione, accompagnato da dolore, a volte determinato dal rumore della "goccia che cade". Con l'enterocolite, la peristalsi avanzata è accompagnata da suoni simili alla trasfusione di fluidi, al gorgoglio, al suono di bolle che scoppiano. Così, per esempio, un rumore di schizzi, determinato a stomaco vuoto nella regione epigastrica, con un leggero scuotimento della parete addominale indica una difficile evacuazione del contenuto dello stomaco.

La completa assenza di rumori nello stomaco Con l'auscultazione può essere un sintomo di peritonite o ostruzione intestinale paralitica.

In caso di peritonite fibrinosa, i movimenti respiratori possono essere accompagnati da rumore di attrito peritoneale: nell'ipocondrio destro - nell'empiaema della colecisti (FG Yanovsky), nella periepatite; nella regione epigastrica - con peritonite biliare o tubercolare, flemmone dello stomaco; nell'ipocondrio sinistro - con perisplenite. Il rumore di attrito del peritoneo può occasionalmente essere determinato nei siti di tumori del cancro o delle loro metastasi.

Il rumore arterioso nel corpo può essere sentito con aneurismi aortici e grandi arterie della cavità addominale, con aneurismi artero-venosi traumatici, in vasi di utero durante la gravidanza.

Ispezione a raggi X a malattie e danni ai corpi È un prezioso metodo ausiliario. Le caratteristiche dei suoi metodi e i risultati ottenuti nelle malattie sono dati in articoli dedicati agli organi (es. Stomaco, cistifellea, intestino, fegato, ecc.) E alle singole malattie (es. Gastrite, gastroptosi, epatite, colite, colecistite, ecc. ).. Effettuando rentgenol, ricerche su danni. È mostrato nei casi difficili per diagnostics, alla sintomatologia cancellata. Se le condizioni del paziente lo consentono, viene mostrato ripetutamente il rentgenol. Osservazione con intervalli a diverse ore.

Con la fluoroscopia della cavità addominale nelle prime ore dopo la lesione, si osserva quasi sempre la restrizione dei movimenti respiratori del diaframma. In futuro, se ci sono danni agli organi interni, la radiografia a raggi X viene rivelata, i sintomi della paresi intestinale dovuti allo sviluppo di peritonite (vedi) - anse intestinali gonfiate con gas con livelli di liquidi in esse.

Uno dei compiti a raggi X, ricerca in caso di danno d'organo: è la determinazione della presenza di liquidi e gas nella cavità addominale. In caso di lesioni di organi cavi contenenti gas (stomaco, intestino), fluoroscopia generale e radiografia addominale in posizione eretta, il paziente può rilevare gas libero sotto il diaframma, a volte sotto il fegato, e se esaminato orizzontalmente sul lato (lateroscopia), sotto l'anteriore o parete addominale laterale. Piccole quantità di fluido (fino a 500 ml) nella cavità addominale non vengono rilevate dai raggi X. Grandi quantità di fluido sulle radiografie della cavità addominale sono talvolta definite come ampie bande di oscuramento con contorni smerlati, così come ombre triangolari o poligonali tra anse intestinali; i contorni dei muscoli lombari scompaiono su entrambi i lati, viene rilevato un oscuramento nella regione lombare, il diaframma è alto. Ulteriori dati possono dare radiografie mirate. Quando il sanguinamento intraperitoneale, sviluppato a seguito di lesioni alla milza, sulla radiografia del sondaggio della cavità addominale, i contorni dell'ombra della milza vengono cancellati, al suo posto viene rivelato un oscuramento omogeneo. Con l'aumento del sanguinamento dalla milza, questa ombra si espande e verso destra, sollevando il diaframma e spingendo il fornice dello stomaco e la curvatura sinistra del colon verso il basso e medialmente, e al di sotto si estende lungo la metà sinistra della cavità addominale.

Quando peritoneografii (vedi) con l'uso di studi polypositional (vedi) è possibile identificare il liquido libero nella cavità addominale, determinando la posizione e le vie di piccoli volumi (fino a 500 ml), di solito non rilevabili sulle radiografie. Lo pneumoperitoneo diagnostico (vedi) con l'introduzione di 200-300 ml di gas facilita notevolmente l'identificazione del fluido libero nella cavità addominale, mentre il confine tra il liquido e il gas è chiaramente definito come un livello orizzontale.

In casi diagnosticamente difficili e dubbi, è consigliabile condurre un esame angiografico degli organi., Che dà l'opportunità di specificare il sito di sanguinamento prima dell'operazione.

A rotture di un diaframma e un movimento di organi addominali in una cavità di petto la cupola di un diaframma non è rivelata da una radiografia.

Per stabilire la localizzazione e le dimensioni del danno al diaframma, la distribuzione e il numero di organi che si sono spostati nella cavità toracica, viene utilizzato un test di contrasto con il bario, che viene iniettato attraverso la bocca o attraverso il retto.

Se si sospetta un danno renale, l'urografia viene eseguita (vedi). Il flusso di un agente di contrasto indica un danno al parenchima renale. Uno studio più informativo è l'angiografia renale.

Per confermare la diagnosi di rottura della cistografia della vescica usata (vedi). La congestione della sostanza di contrasto nella cellulosa paravesica è un segno di una rottura extraperitoneale, nella cavità addominale - una rottura intraperitoneale della vescica.

Metodi di ricerca speciali

Metodi di ricerca speciali basati sull'uso di strumenti, dispositivi e dispositivi, offrono l'opportunità di ottenere ulteriori dati sullo stato degli organi della cavità addominale. La puntura del fornice vaginale posteriore o la sospensione del dorso rettale, la puntura dello spazio subfrenico o le regioni iliache, eseguite secondo rigide indicazioni, consentono di giudicare la natura del liquido accumulato nella cavità addominale (sangue durante gravidanza ectopica, pus durante ascesso di spazio Douglas o ascesso sub-diaframmatico e ascesso addominale ottico e ascesso..

Una laparocentesi (vedi) e l'uso del catetere sharring danno la possibilità di ricevere il contenuto di una cavità addominale dai suoi vari reparti, giudicare il carattere patol, processo e effettuare l'osservazione dinamica, particolarmente a sospetto su sanguinamento intraperitoneale.

All'atto di endoscopia di fibrovolokonny (vedi), peritoneoscopy (vedi) è possibile esaminare alcuni reparti e corpi di una cavità addominale, e anche una cavità di corpi è andata. - kish. tratto e ottenere materiale per la biopsia.

Applicazione fiziol, metodi di una ricerca di corpi. Permette di ottenere dati oggettivi sul loro stato funzionale. I metodi di una valutazione di attività di motivo di corpi riguardo a loro sono andati. - kish. tratto (registrazione della pressione nel lume di un tratto intestinale e la sua attività motoria con l'aiuto di speciali radiocapsule, cateteri aperti e palloncini di gomma) - suono endoradio (vedi), radiotelemetria endo, metodo a catetere aperto, angiografia a palloncino; registrazione di biopotenziali (vedi. Potenziali bioelettrici) con l'aiuto di elettrodi intracavitari e di superficie situati in diverse parti del go.-kish. tratto, - elettrogastrografia (vedi), elettroentero- e elettrocolonografia e sulla superficie del corpo; elettrogastromiografia con abduzione intracavitaria e intraparietale; registrazione del rumore intestinale - fonografia; studio del movimento delle pareti dell'organo studiato - metodi di tensometria, magnetometria, induttimetria.

Quando il sanguinamento di varie origini dagli organi è diventato diffuso, la determinazione del volume circolante del sangue, della gravità specifica del sangue, degli indici di eritrociti, dell'ematocrito e, dai primi anni '70, ha acquisito. 20 in. per stabilire la fonte di sanguinamento - il metodo di radioisotopo (vedi sanguinamento gastrointestinale). Le ricerche di funzione secretory di corpi sono andate a metodi fisiologici sono andati. - kish. tratto e studio dei processi di digestione - sondaggio dello stomaco, duodeno, metodo di pH-metrica intragastrico, studio del pH del mezzo mediante radiocapsule, metodi di studio della secrezione mediante sonde sottili, metodi di studio della digestione intracavitaria e parietale, nonché studio della circolazione sanguigna - reovasografia epatica, reografia intestinale, studio della temperatura intracavitaria con l'aiuto di radiocapsule.

Serol e bacteriol, ricerche a varie malattie, e anche definizione di enzimi, enzimi in contenuti di corpi sono anche inclusi in numero di metodi speciali e separati da fistole intestinali. Per una descrizione dettagliata dei metodi speciali, vedere gli articoli sui singoli organi dell'addome (metodi di ricerca), nonché nella descrizione della ricerca sui segreti e sugli escrementi (per esempio, succo gastrico, urina, ecc.).

Caratteristiche dello studio dell'addome nei bambini

Durante l'esame, i bambini usano metodi di ricerca tradizionali usati negli adulti (esame, palpazione, percussione, auscultazione). Tuttavia, il sondaggio: durante l'infanzia ha una serie di dettagli, a causa delle caratteristiche di età della psiche, irrequietezza motoria e eccitazione del bambino, in particolare i primi anni di vita. Un ruolo importante è giocato dalla capacità di trovare un contatto con il bambino. Poiché il sintomo doloroso nei bambini è spesso associato a feci ritardate, è consigliabile (se non ci sono controindicazioni) esaminarle prima e dopo il clistere.

Importante è il metodo di palpazione della parete addominale anteriore. Le tecniche di palpazione dovrebbero essere le più semplici e delicate. Senti che il bambino deve lentamente, con movimenti morbidi e delicati di una mano calda, prima toccare leggermente la parete addominale, quindi aumentare gradualmente la pressione. La palpazione inizia con le parti inferiori del J., spostandosi gradualmente verso l'ipocondria. Va tenuto presente che il fegato nei bambini è solitamente morbido e il suo margine può facilmente scivolare via con la palpazione.

La palpazione delicata consente di identificare la localizzazione del più grande dolore e la presenza di tensione nella parete addominale in caso di infiammazione acuta nella cavità addominale.

Non interrogare il bambino sul dolore. È necessario osservare l'espressione del suo volto e la reazione alla palpazione, mentre cerca di distrarre l'attenzione del bambino.

Se il bambino sta piangendo, devi pazientemente attendere il momento di inalazione e rilassamento della parete addominale.

Per la diagnosi differenziale di una varietà di malattie addominali (invaginazione, coprostasi, appendicite acuta, patologia genitale nelle ragazze, ecc.), L'esame rettale digitale è di grande importanza pratica (vedi).

Percussione g Il bambino dovrebbe essere più facile e relativamente silenzioso.

Tra le tecniche che facilitano l'esame di g. Nei bambini, l'ispezione e la palpazione durante il sonno naturale e il farmaco sono ampiamente utilizzati. Il sonno farmacologico è ottenuto in modo semplice, efficace e sicuro somministrando per via rettale (dopo un clistere purificante) il 3% p-ra di cloralio idrato riscaldato a temperatura corporea. A seconda dell'età, il dosaggio è il seguente: fino a 1 anno - 10-15 ml, da 1 a 2 anni - 15-20 ml, da 2 a 3 anni - 20-25 ml. Dopo 15-20 minuti dopo l'introduzione dell'idrato di cloralio, inizia il sonno e puoi procedere all'esame del paziente. In alcuni casi, è necessario ricorrere allo studio di J. sotto anestesia.

PATOLOGIA

Varie funzioni, malattie infiammatorie, parassitarie e tumori di organi sono presentate sia in articoli su organi (ad esempio, Duodeno, Stomaco, Milza, ecc.), Sia in articoli su singole forme nosologiche (ad es. Appendicite, Pancreatite, enterite, enterocolite, ecc.).

ferita

In tempo di pace, il danno si verifica più frequentemente durante gli incidenti stradali, quando cade da un'altezza durante i lavori di costruzione, durante le operazioni di carico e scarico, durante gli urti negli alloggi. Il danno da combattimento a una ferita di alloggiamento include ferite da arma da fuoco, meno lesioni con armi fredde e anche chiuso danni derivanti dall'impatto di un'onda d'urto nell'esplosione di bombe ad aria compressa e proiettili di artiglieria, specialmente se esposti a un'onda d'urto di esplosioni nucleari.

In tempo di pace, il danno è dello 0,5-1% delle lesioni in tutte le localizzazioni, di cui il 54,2-62% è chiuso.

Durante la Grande Guerra Patriottica (1941 - 1945), i feriti con ferite., Secondo A. A. Bocharov, rappresentavano il 2-5% del numero totale di feriti.

Nel cosiddetto. le guerre locali che hanno avuto luogo dopo la seconda guerra mondiale, a seguito del miglioramento delle armi da fuoco, la percentuale di feriti in J. è aumentata in modo significativo e anche il numero di ferite multiple a quest'area del corpo è aumentato. Durante la guerra in Corea, i feriti in Georgia ammontavano all'11% e in Vietnam il 6.8-9.8% del numero totale di feriti. Se consideriamo che in termini di utilizzo di un'arma termonucleare, a causa delle caratteristiche del suo effetto decisivo, la proporzione di gravi lesioni chiuse aumenterà, quindi si può presumere che non solo il numero assoluto di lesioni da combattimento, ma i loro battiti. il peso in una guerra moderna può superare le cifre sopra riportate nel numero totale di vittime.

Lesioni da combattimento Sono caratterizzate da una serie di caratteristiche: la gravità della lesione causata da danni agli organi addominali, peritonite, sviluppo immediato, emorragia interna e shock. Da qui la dipendenza dai risultati del trattamento delle lesioni: dai termini del trattamento chirurgico, dalla complessità delle operazioni a coloro che sono stati feriti in ospedale e dalla necessità di ricovero delle vittime dove sono stati operati per almeno 7-10 giorni.

Lesioni aperte. Il più delle volte derivano dall'azione delle armi da fuoco. Durante la Grande Guerra Patriottica, tra le ferite da arma da fuoco., Frammentazione (61,6%) ha prevalso su proiettile (38,4%) e penetrante (79,9%) rispetto a non penetrante (20,1%). La più grave - penetrante ferita di frammentazione penetrante, che costituiva il 12,5% del numero totale di ferite da frammentazione Tra le ferite da proiettile - Le più gravi erano i ciechi, con una frequenza del 14,2%. In Vietnam prevalgono le ferite da arma da fuoco (71,8%), dovute alla natura delle ostilità.

Con ferite penetranti Solo nel 50,6% della parete addominale si trovava l'area di localizzazione dell'apertura della ferita d'ingresso e nel 49,4% l'apertura d'ingresso poteva essere localizzata in altre zone del corpo. Inoltre, di sv. Il 30% delle ferite penetranti sono state associate a gravi lesioni del cranio, del torace e delle estremità, che hanno anche reso difficile riconoscere tempestivamente i danni agli organi addominali. Durante la Grande Guerra Patriottica, con le ferite, gli organi cavi (83,8%), e specialmente l'intestino, erano danneggiati il ​​più delle volte. Le lesioni isolate degli organi parenchimali sono rare (7,2%), più spesso sono state associate a lesioni di organi cavi (25,0%). Le ferite isolate del pancreas nei feriti che sono entrati nella prima linea DMP e HPPG erano estremamente rare, poiché le principali arterie sono state ferite durante la ferita e la maggior parte delle vittime è morta sul campo di battaglia. Le ferite dei reni e degli ureteri erano più spesso associate a lesioni di altri organi., Con ferite al torace e alla colonna vertebrale. Le lesioni toraco-addominali si distinguono per gravità speciale (vedi). In caso di lesioni non penetranti, sotto l'influenza della forza di impatto laterale del proiettile ferito, a volte sono stati danneggiati sia gli organi extraperitoneali che quelli addominali. In quest'ultimo caso, sono comparsi i sintomi caratteristici delle ferite penetranti.

Danni chiusi Nell'ultima guerra sono stati raramente raggiunti.

A seconda della forza dell'onda d'urto, gli organi cavi erano più spesso danneggiati, di cui prevalentemente l'intestino tenue. Degli organi parenchimali, il fegato e la milza erano ugualmente spesso danneggiati.

Classificazione. Peculiarità dei danni chiusi e aperti: erano alla base della loro classificazione.

Per scopi pratici, la classificazione di J. danno proposto da A. A. Bocharov è la più conveniente.

1. Senza danni agli organi interni.

2. Con danni agli organi interni.

Ferite aperte (ferite): proiettili, schegge, armi da mischia:

1. Non penetrante - attraverso, cieco, tangente: a) con danno solo alla parete addominale; b) con danni agli organi interni (sotto l'influenza della forza d'urto laterale).

2. Penetrante - attraverso, cieco, tangente: a) senza danni agli organi interni; b) con danni agli organi cavi; c) con danni agli organi parenchimali; d) con danno combinato agli organi cavi e parenchimali; e) con danni ai reni e agli ureteri; e) con danno alla colonna vertebrale; g) lesioni toraco-addominali.

Le lesioni chiuse sono caratterizzate dall'assenza di lesioni cutanee, tuttavia possono verificarsi abrasioni, emorragie sottocutanee ed ematomi della parete addominale. Lesioni chiuse: senza lesioni agli organi interni sono inclusi lividi e lacrime della parete addominale (vedi).

In questo tipo di lesione, si osservano danni agli organi parenchimali, rotture di organi cavi o danno combinato ad entrambi. La gravità delle lesioni in un infortunio chiuso: il danno agli organi interni causa un'alta frequenza di shock (61% in media) e un'elevata mortalità (60,2%).

Le vittime di solito si lamentano di forti dolori addominali che si sono manifestati immediatamente dopo la lesione, si nota tachicardia (di solito il polso è più spesso 100 battiti / min.). Cuneo, l'immagine dipende dalla natura del danno agli organi addominali; con danni agli organi parenchimali predominano i sintomi di un sanguinamento massiccio: pallore della pelle e delle mucose, un calo progressivo della pressione sanguigna, aumento della frequenza cardiaca, accorciamento del suono della percussione nei luoghi in pendenza. frenico-sintomo (vedi), sporgenza della parete anteriore del retto. Con sanguinamento significativo nella cavità addominale, i sintomi di irritazione peritoneale possono essere lievi. In caso di ferite chiuse, sono possibili rotture sottocapsulari del fegato e della milza; poi sanguinamento nella cavità addominale può iniziare un tempo considerevole dopo la lesione a seguito di una violazione dell'integrità della capsula del tessuto connettivo di un organo con un ematoma formata sotto di essa. A danno di peritonite cava organi si sviluppa rapidamente, i segni to-rogo sono dolore addominale, lingua secca, sete, polso rapido, tratti appuntiti, tipo di respiro del petto, dolore diffuso e acuto in tutto., Tensione affilata della parete addominale (vedi Peritonite ). La gravità dei sintomi del danno agli organi. Dipende dal tempo trascorso dal momento della ferita e dalla quantità di danno.

Notevoli difficoltà per la diagnosi a danno chiuso. Rappresenta la rottura isolata di un duodeno. Cuneo, l'immagine è determinata dalla presenza o assenza di una violazione dell'integrità del volantino posteriore del peritoneo parietale. Se il contenuto dell'intestino è danneggiato, entra nella cavità peritoneale e si sviluppa la peritonite. Con il suo cuneo intatto, l'immagine può essere velata all'inizio. Nel successivo si sviluppa il flemmone retroperitoneale, i bordi possono rompersi in una cavità addominale e condurre a sviluppo di peritonite (vedi. Il duodeno).

Cuneo, l'immagine del danno al pancreas dipende dalla posizione e dalla natura del suo danno. Il danno più grave alla testa della ghiandola. I sintomi con danni al corpo o alla coda sono meno pronunciati. I principali segni di danno pancreatico sono il sanguinamento intra-addominale e la peritonite. Aumentare la quantità di amilasi nelle urine facilita la diagnosi. Le lesioni del pancreas sono molto spesso accompagnate da shock (vedi Pancreas).

I danni di un diaframma si alzano di solito a una compressione. E alla lesione combinata di un torace e. La parte sinistra di un centro tendinous è il più spesso danneggiata. Attraverso il difetto risultante, gli organi di J. Klin si muovono nella cavità pleurica, i segni di danno al diaframma sono spesso velati da sintomi di danni agli organi della cavità addominale (vedi Diaframma).

Al danno chiuso di reni ci sono dolori costanti dappertutto., Allora localizzato nella metà corrispondente di J., nella regione lombare con irraggiamento all'area di inguine. Allo stesso tempo, la macro e microembruria è un sintomo costante (vedi ematuria). Con la separazione del peduncolo vascolare o la rottura dell'uretere, l'ematuria può essere assente. Notare il ritardo della parete addominale anteriore nell'atto di respirare sul lato interessato, un sintomo positivo di Shchetkin - Blumberg, ritenzione di feci e gas, tensione muscolare nella regione lombare. In futuro, c'è un aumento della temperatura causato dalla formazione di un ematoma pararenale, che può essere infettato dal tempo (vedi Rene).

Danni di una vescica alla ferita chiusa. Di solito sono combinati con fratture delle ossa pubiche e sciatiche (vedi Bladder).

La diagnosi di danno d'organo chiuso., Prima di tutto, deve essere basata sul primo cuneo, i sintomi. La cosa principale è stabilire la presenza di danni agli organi interni e quindi determinare le indicazioni per un intervento chirurgico urgente.

Per scopi diagnostici, la laparocentesi dovrebbe essere utilizzata per la differenziazione dello shock e del sanguinamento intra-addominale: se viene rumuata, è possibile ottenere sangue o contenuti intestinali dalla cavità addominale con l'aiuto di un catetere armonico. Laparocentesi ha ridotto significativamente il numero di laparotomie diagnostiche ingiustificate, che a loro volta non sono sicure. Secondo A. N. Berkutov et al., Il numero di errori diagnostici nella lesione chiusa Nei casi di uso di laparocentesi è diminuito di 13 volte e sono stati ottenuti risultati affidabili nel 98% delle vittime.

Le ferite aperte sono caratterizzate da una varietà di manifestazioni a cuneo. Con ferite isolate della parete addominale (ferite non penetranti), la condizione generale della vittima è soddisfacente, non ci sono sintomi di irritazione peritoneale, la lingua è umida, il polso non ha apprendimento, si sente la motilità intestinale.

La clinica delle lesioni penetranti dipende dalla presenza di lesioni agli organi cavi o parenchimali o una combinazione di queste lesioni. Lesioni penetranti Si verificano raramente senza danni agli organi interni. Quando le lesioni dell'intestino o dello stomaco, il loro contenuto sono versati nella cavità addominale, che porta allo sviluppo di peritonite (vedi). Quando il fegato o la milza sono feriti, si verifica sanguinamento intra-addominale (vedi). La gravità della condizione del ferito con ferite penetranti è determinata dallo shock (vedi), emorragia intraperitoneale e peritonite a rapido sviluppo.

Nella diagnosi delle ferite penetranti, è necessario tenere conto della presenza di sintomi assoluti e relativi, precoci e tardivi. I sintomi assoluti delle ferite penetranti Includono la perdita dell'omento, i cicli intestinali nella ferita o la comparsa di contenuto intestinale, la bile, l'urina sulla medicazione. Sintomi relativamente precoci sono la tensione della parete addominale anteriore, la scomparsa o la forte restrizione delle escursioni respiratorie., Sintomi di irritazione peritoneale. Sintomi tardivi (gonfiore, vomito fecale, lingua secca, ecc.) Indicano che la peritonite acuta si è già sviluppata.

trattamento

La terapia conservativa è possibile solo con alcune ferite chiuse (contusione, rottura sottocapsulare del fegato, milza, ecc.).

In presenza di lesioni degli organi interni, il trattamento può essere solo operativo, quindi tutte le vittime con ferite.E 'urgente essere portati in un ospedale chirurgico. Dubbi sulla presenza o assenza di danno d'organo: se non sono stati risolti durante l'esame, sono indicazioni per laparotomia.

La preparazione preoperatoria dipende dalle condizioni generali del paziente e dalla natura della lesione. A shock del II - III grado prima di operazione la terapia anti-shock complessa è necessaria, to-ruy ha bisogno di esser continuato durante operazione e dopo esso. Le misure anti-shock non dovrebbero essere continuate ad alcun costo fino a quando la vittima non sarà completamente rimossa dallo shock, perché in alcuni casi (ad esempio per il sanguinamento intra-addominale), l'intervento chirurgico è esso stesso una misura anti-shock.

Sollievo dal dolore La laparotomia è meglio eseguita in anestesia endotracheale usando rilassanti muscolari.

Un'incisione per laparotomia dovrebbe fornire un esame dell'intera cavità addominale. L'incisione mediana più conveniente. Se necessario, può essere esteso su e giù, integrato da una sezione trasversale a destra e a sinistra. La ferita della parete addominale è preferibilmente non inclusa nell'incisione. Prima di aprire la cavità addominale, il ciclo dell'intestino lasciato cadere deve essere lavato, la ferita deve essere un po 'allargata, l'anestesia del mesentere e il ciclo intatto dovrebbe essere applicato alla cavità addominale, e quello danneggiato dovrebbe essere avvolto in un tovagliolo e lasciato sulla parete addominale. Una ghiandola caduta deve essere legata e tagliata, le aperture di ingresso e di uscita sulla parete addominale devono essere asportate e il difetto nel peritoneo deve essere suturato. È meglio farlo alla fine dell'operazione prima di suturare la ferita chirurgica.

Intervento chirurgico in caso di danno. È diviso in quattro fasi:

1. Fermare il sanguinamento. Il sangue trovato nella cavità addominale deve essere rimosso con un tampone o un aspiratore, è necessario stabilire la fonte di sanguinamento ed eliminarlo. La fonte di forti emorragie può essere danneggiata da fegato, milza, vasi mesenterici, intestino. All'atto di lesioni di un fegato (le rotture) fa l'asportazione dei suoi siti non invidiabili, e anche i confini di una ferita con imposizione di cuciture a forma di U denso ketgut. Prima di legare i punti, il paraolio viene applicato sulla gamba (vedi Fegato), quindi i punti vengono stretti. Inaccessibile ferite del fegato (area della cupola) tampone o orlo del fegato nella zona della ferita al diaframma. La milza danneggiata viene spesso rimossa (vedi Milza, splenectomia). Dopo la legatura dei vasi sanguinanti del mesentere, alla fine dell'operazione viene risolta la questione della vitalità del corrispondente ciclo dell'intestino. I bleedings capillari fermano un tamponade provvisorio con biol, medicine hemostatic. Dopo l'eliminazione del sanguinamento per riconoscere la natura del danno e prendere una decisione sul tipo di operazione, è obbligatorio un esame sequenziale di tutti gli organi.

2. L'audit della cavità peritoneale viene effettuato rapidamente, delicatamente, prevenendo l'eventazione dell'intestino. Solo alla fine dell'audit decidere la quantità richiesta di intervento chirurgico. Durante l'audit, le zone reflexogenic sono bloccate da p-rom di novocaine e i tamponi di garza sono inseriti in posti inclinati della cavità addominale (lo spazio poddiafragmalny, i canali laterali, la piccola pelvi) per prevenire la contaminazione durante manipolazioni e drenare la cavità addominale. L'audit inizia con lo stomaco. L'ispezione della parete posteriore, del pancreas e del duodeno è obbligatoria. I cappi dell'intestino tenue vengono sequenzialmente rimossi, ispezionati e immersi nuovamente nella cavità addominale. Ispezionare accuratamente il margine mesenterico dell'intestino. Le aree intestinali sospette di lesioni vengono controllate per la tenuta serrando il lume sopra e sotto questo punto con un dito e schiacciando l'intestino. Durante la revisione, le ferite intestinali non sono cucite e l'ansa danneggiata, avvolta in un tovagliolo, viene portata alla parete addominale. Ematomi sottodimensionati dell'intestino si aprono per evitare di danneggiare il suo muro. Per rilevare il danno al colon retroperitoneale, sezionare il peritoneo lungo il bordo esterno e una ferita nell'intestino è delimitata da un tampone. L'audit è completato dall'ispezione del retto e della vescica.

3. In realtà l'intervento chirurgico viene eseguito a seconda del danno rilevato. La ferita dello stomaco, intestino tenue dopo un'asportazione molto economica dei bordi viene suturata con una doppia cucitura nella direzione trasversale. Ferito nello stomaco: tollerante per la resezione e l'estirpazione, per cui la resezione dell'intestino tenue è consentita solo per ferite multiple ravvicinate l'una all'altra, per ampie rotture della parete intestinale o per il distacco dell'intestino dal mesentere. Nella Grande Guerra Patriottica, nell'81,7% dei casi, le ferite dell'intestino tenue venivano suturate. In caso di danno al duodeno retroperitoneale dopo la sua mobilizzazione lungo Kocher, la ferita viene suturata nella direzione trasversale, il tampone e il drenaggio vengono inviati per via retroperitoneale, attraverso una controparte nella regione lombare. Con un marcato restringimento del suo lume, viene imposta una gastroentereroanastomosi. Piccole ferite del colon sono suturate con una doppia cucitura. Ferite più estese vengono suturate con una fistola sovrapposta all'intestino sopra il sito della lesione o la parte danneggiata dell'intestino viene espulsa attraverso un'ulteriore incisione della parete addominale. Le resezioni primarie del colon con l'imposizione dell'anastomosi, di regola, non possono essere eseguite. Quando l'intestino è schiacciato o necrotico, è possibile una resezione primaria con la rimozione di entrambe le estremità nella parete addominale attraverso un'incisione aggiuntiva. Le ferite del colon retroperitoneale vengono suturate e il drenaggio e il tampone vengono portati attraverso la contraccezione nella regione lombare.

Per lesioni del retto superiori a 5 cm dall'ano, l'imposizione di un ano innaturale (vedi Anus praeternaturalis) viene mostrata in vista della sua disattivazione funzionale. La chiusura dell'ano innaturale è fatta in 3 o 6 mesi. dopo l'infortunio.

Le ferite della vescica vengono suturate in punti accessibili e viene applicata una fistola sovrapubica (vedi Cistotomia). Ferite estese dei reni che penetrano nel sistema addominale, danni alla gamba renale con malnutrizione richiedono nefrectomia (vedi).

Dopo l'eliminazione delle lesioni rilevate in presenza o minaccia di peritonite, è necessario applicare l'enterostomia o intubare l'intestino tenue con un lungo tubo attraverso l'enterostomia, tubo gastrostomico o sonda inserita attraverso la bocca fino all'intestino tenue distale (vedere Intubazione intestinale).

4. Toilette della cavità addominale e chiusura della ferita. Sollevando la parete addominale, rimuovere i tamponi che erano nella cavità J. durante l'intera operazione. Se necessario, un bagno aggiuntivo della cavità addominale. Attraverso le punture della parete addominale anteriore, 1-4 provette sottili di vinil cloruro vengono inserite per l'infusione di antibiotici e per la dialisi peritoneale (vedi). La ferita della parete addominale viene suturata a strati. Lasciando i tamponi nella cavità addominale è mostrato: 1) quando c'è incertezza nel fermare il sanguinamento; 2) in caso di danni al fegato, al pancreas, ai reni; 3) con difetti significativi del peritoneo parietale; 4) in presenza di ulcere aperte durante l'operazione (in caso di chirurgia tardiva). I tamponi non vengono rimossi attraverso la ferita da laparotomia, ma attraverso ulteriori incisioni nella parete addominale.

Cura postoperatoria e trattamento diretto ch. arr. sulla prevenzione e il trattamento delle complicanze. Esse producono trasfusioni a goccia di sangue e plasma, preparazioni proteiche, infusioni endovenose o sottocutanee della soluzione isotonica di cloruro di sodio e il 5% della soluzione di glucosio in quantità uguali, una dose totale di 3-4 litri al giorno in due dosi per 2-3 giorni con un liscio fluire. È permesso bere non prima di due giorni e il cibo è prescritto tenendo conto della localizzazione e della natura del danno, delle condizioni generali e delle complicazioni.

Complicazioni dopo l'intervento chirurgico per lesioni a organi cavi: il più delle volte si verificano prima della scadenza di 8-10 giorni. dopo l'infortunio. Le complicanze iniziali più frequenti di ferite e ferite chiuse sono la peritonite purulenta diffusa, la divergenza dei bordi della ferita con l'eventualità dell'intestino, la polmonite.

Per la prevenzione e il trattamento della peritonite, viene utilizzata la somministrazione (attraverso i tubi) nella cavità Gli antibiotici in 100 ml di soluzione allo 0,25% di novocaina almeno tre volte al giorno per 4-5 giorni in combinazione con farmaci sulfa e somministrazione intramuscolare di antibiotici. Le infusioni a lungo termine di grandi quantità di fluidi attraverso la vena ombelicale a scopo di disintossicazione, dialisi peritoneale, ossigeno baroterapico (vedi ossigenoterapia iperbarica), ipotermia locale, ecc. Sono ampiamente utilizzate.La grande importanza è data allo scarico del gel. tratto aspirando il contenuto dello stomaco e dell'intestino e ripristinando l'equilibrio di proteine ​​ed elettroliti.

In caso di eventration, che si è sviluppato nel periodo postoperatorio, è necessario liberare i loop intestinali nella cavità addominale e suturare attraverso tutti gli strati della parete addominale.

Per la prevenzione e il trattamento della polmonite, insieme con l'uso di antibiotici, ossigenoterapia, esercizi di respirazione, blocco vagosimpatico secondo Vishnevsky, le misure igieniche dell'albero bronchiale sono ampiamente utilizzate.

Da complicazioni relativamente tardi emettono ascessi di una cavità addominale, è andato. - kish. fistola, ostruzione intestinale adesiva.

Le ulcere addominali (ascessi subfrenici, intestinali e pelvici) di solito si formano lentamente e sono il risultato di una peritonite diffusa. I segni di un ascesso in via di sviluppo sono: aumento della temperatura, leucocitosi, dolore addominale e presenza di infiltrazioni dolorose. Di grande importanza nella diagnosi di ascesso subfrenico è rentgenolo, uno studio (vedi ascesso sottodiaframmatico). L'urgenza di defecare, l'indebolimento dello sfintere e la diarrea indicano l'accumulo di pus nella pelvi. È più difficile diagnosticare le ulcere intestinali fino a quando non si avvicinano alla parete addominale. Il trattamento delle ulcere formate è solo operativo.

Le fistole (gastrico, intestinale, biliare, pancreatico) si formano in seguito all'insolvenza delle suture imposte o come risultato del danno osservato. Le fistole complicano il periodo postoperatorio, e più in alto lungo il tratto intestinale si trovano, più sono pericolose, perché portano rapidamente all'esaurimento. La necessità di intervento in questi casi è spesso dettata da segni vitali.

In caso di occlusione intestinale adesiva acuta, inizialmente viene effettuato un trattamento conservativo (lavanda gastrica, clisteri, blocchi novocanici perirenali, ecc.). In caso di inefficacia di queste misure, vengono eseguite la relaparotomia e la separazione delle aderenze.

Trattamento scenico Il primo e primo soccorso sul campo di battaglia o nel centro di distruzione di massa è l'imposizione di una grande medicazione asettica su una ferita, l'introduzione di un analgesico da un tubo della siringa e una rapida evacuazione dal campo di battaglia al centro medico regimentale (vedi) o direttamente al battaglione medico e sanitario (vedere ), e in termini di protezione civile - nella prima unità di aiuto (vedi). Quando non si riesce a impostare le prime viscere cadute del primo soccorso medico, è necessario fissare una benda sulla parete addominale.

Il primo aiuto medico su PMP consiste nella correzione delle medicazioni, la somministrazione di tossoide tetanico con tossoide tetanico, analgesici, antibiotici. In presenza di shock, se la situazione lo consente, condurre una terapia anti-shock nella quantità di pronto soccorso (trasfusione di sangue, somministrazione di farmaci cardiovascolari) al fine di preparare i feriti per l'evacuazione. Principalmente evacuati alla PMI o alla base ospedaliera (vedi) i feriti con sintomi di emorragia interna, shock, con segni di danni agli organi interni. Nella stagione fredda, prima dell'evacuazione dei feriti, sono avvolti in una coperta, sacchi a pelo e avvolti in termosifoni. È severamente vietato trasferire i feriti in città nelle fasi di evacuazione dalla barella alla barella fino al momento in cui deve essere posizionato sul tavolo operatorio.

Aiuto qualificato In SME e OMO, quando si selezionano i feriti in G., ci sono:

1. Vittime con segni di emorragia interna nella cavità addominale o pleurica (lesioni toraco-addominali), nonché con sintomi di sanguinamento significativo con danno renale. Vengono immediatamente inviati in sala operatoria.

2. Vittime di lesioni di organi interni senza segni evidenti di shock. Sono anche soggetti a trattamento chirurgico. Con l'ammissione di massa, quando è impossibile operare nelle prossime ore di tutti i feriti nella città, è permesso evacuare questo gruppo con il trasporto aereo all'ospedale più vicino.

3. Le vittime con lesioni mi, Complicated by shock II - III degree (senza segni di emorragia interna), vengono inviate al compartimento antishok. Questa categoria di feriti si riferisce a temporaneamente inutilizzabile. In questo gruppo di vittime, l'efficacia della terapia anti-shock dovrebbe essere identificata nelle prossime 2-3 ore. Durante questo periodo, due gruppi si distinguono da quelli temporaneamente inoperanti: a) i feriti, che sono stati in grado di recuperare le loro funzioni vitali e aumentare la loro pressione sanguigna a 80-90 mm Hg. v.; devono essere trasferiti in sala operatoria e operati, dato che lo stato di equilibrio raggiunto durante il danno al g non può essere lungo; b) feriti non operabili, che non hanno raggiunto il recupero delle funzioni corporee compromesse e la cui pressione arteriosa rimane inferiore a 80 mm Hg. v.; sono soggetti a terapia conservativa.

4. Necessità di un follow-up dinamico a breve termine (entro 2-3 ore), quando la diagnosi e le indicazioni per l'intervento chirurgico rimangono poco chiare. Questi feriti vengono inviati in ospedale, e in presenza di shock, al dipartimento anti-shock.

5. Tardi infortunati in condizioni soddisfacenti, in cui la peritonite tende a delimitare. Sono inviati all'ospedale per osservazione e trattamento conservativo.

6. Agonizzante, così come feriti, che hanno combinato o combinato lesioni che sono chiaramente incompatibili con la vita. Vengono inviati in ospedale per l'uso di agenti sintomatici.

7. Vittime con lesioni non penetranti (senza danni agli organi interni) e con contusioni addominali. Sono evacuati agli ospedali chirurgici o leggermente feriti.

Dopo l'intervento chirurgico, ferito con danni agli organi, non trasportabile per 8-10 giorni. Quando si evacua l'aria, questi periodi possono essere ridotti a 4-5 giorni. Con lo sviluppo di complicazioni, il tempo di evacuazione viene allungato fino a quando non vengono eliminate.

In condizioni di difesa civile, vittime con ferite, sono evacuati in una PKO dove viene eseguita una complessa terapia d'urto e vengono eseguiti interventi chirurgici per motivi di salute (continua sanguinamento intra-addominale). Con un apporto di massa, se nel processo del miele. ordinando che le vittime con danni a J. non possano essere inviate all'OPM operativo nelle prossime ore, dovrebbero essere urgentemente evacuate da una modalità di trasporto spericolata verso l'appropriata base ospedaliera profilata (vedi). Un'eccezione dovrebbe essere fatta per i feriti nello stato agonale e per coloro il cui modello di danno è incompatibile con la continuazione della vita; in questi casi, usa i mezzi per alleviare la sofferenza.

L'assistenza medica specialistica per i feriti in città viene effettuata in ospedali chirurgici specializzati del fronte GB o nell'ospedale specializzato del GO. Consiste nella cura di follow-up dei feriti, operata con MSB, OMO o PKO, identificazione e trattamento delle complicazioni tardive, nonché nel condurre operazioni di recupero. Nel caso dei feriti che non sono stati operati nelle fasi precedenti, le tattiche chirurgiche sono sostanzialmente le stesse di SME, OMO o PKO.

Danno addominale nei bambini

Lesioni chiuse possono verificarsi in qualsiasi infanzia, compresi i neonati con trauma alla nascita. Questo infortunio si verifica in connessione con la mancata corrispondenza della dimensione del feto e del canale del parto, con una riacutizzazione non corretta del neonato nato in asfissia. Nei bambini nati con l'ernia del cordone ombelicale, una sacca di ernia può rompersi, seguita da perdita e danni agli organi.Il parenchima (fegato) e gli organi meno spesso cavi sono più spesso feriti nei neonati. La grande frequenza di danno di un fegato è causata dalle sue grandi dimensioni e la presenza in esso in alcuni casi patol, cambiamenti (emangiomi, limfangioma). Di solito, in questi casi, si verificano lievi rotture subcapsulari del parenchima epatico, seguite dal sanguinamento nella cavità addominale dopo una violazione dell'integrità della capsula. Il cuneo, il quadro delle rotture sottocapsulari del fegato è abbastanza tipico: dopo la nascita, il bambino è solitamente attivo, fa schifo, ma presto diventa pigro, letargico, compaiono i sintomi di emorragia interna (pallore della pelle, sudore freddo, vomito, polso rapido, abbassamenti della pressione sanguigna, diminuzione dell'emoglobina e globuli rossi). La palpazione è determinata dalla tensione dei muscoli della parete addominale anteriore e dal dolore acuto. Quando rentgenol, lo studio ha rilevato la mobilità limitata della cupola destra del diaframma. Talvolta gli organi parenchimali e cavi possono essere danneggiati nei neonati allo stesso tempo. In questi casi, la clinica peritonite è associata a sintomi di sanguinamento intra-addominale.

Tra le lesioni al parto: nei neonati emorragici nelle ghiandole surrenali, talvolta si verifica la presenza di patoli, i cui sintomi compaiono entro la fine del primo giorno dopo la nascita del bambino. Nel cuneo, il quadro prevale inizialmente i sintomi di danno agli organi addominali: vomito con un additivo di bile, gonfiore, tensione della parete addominale anteriore. Quindi le condizioni del bambino si deteriorano rapidamente, aumenta il pallore, la letargia, il vomito diventa frequente. Il polso è filiforme, le cadute della pressione sanguigna, l'anemia marcata. Nella regione lombare il gonfiore di una consistenza densamente elastica è sagomato.

L'urografia endovenosa rivela uno spostamento verso il basso del rene, che sembra essere ingrandito a causa dell'ematoma surrenale. Quando i test biochimici, del sangue e delle urine sono determinati da ipoglicemia, iperkaliemia, un aumento di urea nel sangue, una diminuzione dei corticosteroidi nel sangue e nelle urine.

Nei bambini in età prescolare e scolare, i danni agli organi addominali di solito si verificano a seguito di autotrauma, lividi da altezza, colpi in G. Degli organi parenchimali, la milza è più spesso danneggiata (40-50%), e degli organi cavi è l'intestino tenue.

Quando la milza è danneggiata, nonostante una significativa perdita di sangue, si osserva spesso la stabilità dei parametri emodinamici.

Cuneo, un'immagine di danno epatico dipende dalla dimensione, l'estensione e la posizione della rottura del parenchima e della capsula. In alcuni casi, procede in base al tipo di emorragia massiva intra-addominale, in altri - i sintomi di sanguinamento aumentano gradualmente.

A lesioni di uno stomaco e intestini in un cuneo, i sintomi di immagine di shock prevalgono, lo sviluppo to-rogo è un sintomo presto e costante di danno di un'integrità è andato. - kish. tratto in bambini e peritonite.

Lo shock è un sintomo precoce e permanente del danno intestinale nei bambini.

La peculiarità del danno renale nei bambini è la discrepanza tra il grado di danno, a volte minore, e la gravità del cuneo, il quadro, il bordo è spesso caratterizzato da shock. I danni alla vescica nei bambini sono rari.

Trattamento delle lesioni chiuse e aperte Nei bambini viene effettuato secondo gli stessi principi degli adulti. Le caratteristiche speciali delle tattiche chirurgiche sono la necessità della massima chirurgia atraumatica, l'attento arresto del sanguinamento, la minima quantità di resezione degli organi cavi, e nel periodo postoperatorio la completa compensazione della perdita di sangue e la rapida normalizzazione dei disturbi elettrolitici e dell'equilibrio acido-base.

Anatomia - F. I. Walker: aspetti morfologici dell'organismo in via di sviluppo, p. 111, L., 1959; Anatomia chirurgica dell'addome, ed. A. N. Maksimenkova, M., 1972, bibliogr.; Gouinaud S. Anatomie de l'addome, P., 1963.

Patologia - Bairov G. A. Chirurgia d'urgenza dei bambini, p. 277, L., 1973, bibliogr. Bocharov A. A. Danni all'addome, M., 1967, bibliogr.; Vasiliev P. X. Laparoscopia combinata, Tashkent, 1976; A. A. Vishnevsky e M. I. Schreiber, Military Field Surgery, M., 1975; 3akurdaev V. Ye. Diagnostics e cura di lesioni di uno stomaco a danno multiplo, L., 1976, bibliogr; Zedgenidze G. A. e Linde n-brother L. D. Radiodiagnosis di emergenza, L., 1957; La guida multivolume alla chirurgia, sotto la direzione di B. V. Petrovsky, vol. 7, L., 1960; L'esperienza della medicina sovietica nella Grande Guerra Patriottica del 1941-1945, vol. 12, M., 1949; Polyakov V.A. e Khromov BM Assistenza chirurgica nelle fasi di evacuazione del servizio medico di difesa civile, M., 1969, bibliogr.; Guida alla chirurgia d'urgenza della cavità addominale, ed. VS Saveliev, M., 1976; S e l ed m e B. N. N.'s e C e da B. N a N. N. Su lesioni di uno stomaco, Militare. Journal., № 7, p. 20, 1968; Nella i-esima A. u. a. Chirurgische Operationslehre, Bd 4, T. 1-2, Lpz., 1972-1975; G r r a a 1 1 P. a. o. Lesioni intra-addominali nella sindrome del bambino maltrattato, Arch. Dis. Childh., V. 47, p. 211, 1972.


G. A. Pokrovsky; A. F. Dronov (ped.), K. M. Lisitsyn (militare), S. S. Mikhailov (an., Emb.), N. B. Sitkovsky (det. Hir.).

http: //xn--90aw5c.xn--c1avg/index.php/%D0%96%D0%98%D0%92%D0%9E%D0%A2

Pubblicazioni Di Pancreatite