Rassicuralo! Come trattare la sindrome dell'intestino irritabile

La sindrome dell'intestino irritabile (IBS) è un disturbo digestivo funzionale nell'intestino che non è associato a una lesione organica dell'intestino stesso.

La malattia è necessariamente accompagnata da dolore o fastidio ricorrente nell'addome, che deve verificarsi almeno una volta alla settimana e essere alleviato dopo un movimento intestinale. Ciò è dovuto a un cambiamento sia della frequenza dei movimenti intestinali sia della forma delle feci.

L'IBS è considerata una "malattia della civiltà", dal momento che ogni quinto abitante della Terra in età lavorativa ne soffre. Allo stesso tempo, le donne sono soggette ad esso due volte più spesso degli uomini. La diagnosi viene effettuata se i sintomi sopra descritti possono essere rintracciati nel paziente per tre mesi e la durata totale del disturbo è di almeno sei mesi.

motivi

Per capire se la sindrome dell'intestino irritabile è trattata, è necessario prima scoprire le sue cause. Dal punto di vista dei medici, i prerequisiti principali per lo sviluppo della malattia sono le molte situazioni stressanti che una persona sperimenta regolarmente. Ecco perché i sedativi con la sindrome dell'intestino irritabile sono molto popolari.

Anche le cause più comuni della malattia sono le seguenti:

  • stile di vita sedentario;
  • varie infezioni intestinali acute che hanno portato allo sviluppo di disbiosi;
  • violazione violenta o prolungata del regime quotidiano;
  • drastici cambiamenti nella nutrizione (quando una persona passa a una dieta insolita per il cibo);
  • mancanza di fibra nel menu;
  • un gran numero di disturbi ormonali e malattie ginecologiche che possono causare un disturbo della motilità riflessa;
  • prendere antibiotici;
  • predisposizione genetica.

Inoltre, i sintomi della malattia possono essere aggravati se la razione giornaliera di un sacco di pane bianco e cereali, caffeina, sostituti dello zucchero, cioccolato, cibo spazzatura, soda dolce o alcool. Pertanto, è consigliabile sapere in anticipo cosa si può mangiare con la sindrome dell'intestino irritabile.

Sintomi e segni

Prima di trattare la sindrome dell'intestino irritabile, devono essere determinati i sintomi della malattia. Il fatto è che le violazioni nel lavoro del sistema digestivo possono essere temporanee, o possono essere permanenti.

Nel primo caso, il disagio passa dopo un certo periodo di tempo, nel secondo i sintomi indicano la presenza di una malattia grave.

C'è un certo elenco di sintomi che una persona ha in IBS, vale la pena parlarne in modo più dettagliato.

Le caratteristiche principali di IBS includono:

  • la comparsa di problemi persistenti con le feci (c'è stitichezza o diarrea, fuga di gas costante);
  • una grande quantità di muco appare nelle feci;
  • c'è disagio e dolore nell'addome, che hanno una localizzazione diversa;
  • dolore e disagio peggiorano dopo aver mangiato e diminuiscono dopo le feci;
  • il gonfiore si verifica quando i gas si formano nell'intestino.

Oltre al fatto che il disturbo intestinale si manifesta con sintomi diretti, è anche possibile identificare un numero di segni indiretti, che dovrebbero includere:

  • la comparsa di mal di testa gravi e frequenti;
  • disturbi del sonno e insonnia;
  • ci sono segni di aritmia;
  • il paziente si stanca rapidamente, ha una crisi;
  • appetito ridotto o completamente assente;
  • la temperatura corporea aumenta leggermente, ma non più di un grado;
  • può esserci mancanza d'aria e segni di soffocamento;
  • grave perdita di peso corporeo a causa della diminuzione dell'appetito;
  • malnutrizione della pelle, c'è la pigmentazione.

diagnostica

Tutti i sintomi di cui sopra possono verificarsi in altre malattie gastrointestinali. I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile non sono specifici, quindi la diagnosi è fatta per esclusione. Il paziente deve sottoporsi ad un esame completo per la presenza di processi infiammatori e altri processi patologici nel tratto gastrointestinale. Se non vengono identificati, viene fatta la diagnosi della sindrome dell'intestino irritabile. Per diagnosticare la sindrome dell'intestino irritabile, vengono eseguiti i seguenti metodi di analisi strumentale e di laboratorio:

  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • koprotsitogramma;
  • analisi delle feci per la presenza di vermi, batteri e sangue nascosto;
  • esame rettale digitale;
  • sigmoidoscopia;
  • colonscopia;
  • esofagogastroduodenoscopia;
  • esame ecografico degli organi addominali e pelvici;
  • esame ginecologico;
  • consultazione psicoterapeuta

Come curare la sindrome dell'intestino irritabile?

Il trattamento di questa malattia è effettuato esclusivamente con metodi conservativi:

Poiché i fattori di stress e vari disturbi nervosi sono fattori che provocano la sindrome dell'intestino irritabile, i sintomi della sindrome dell'intestino irritabile spesso richiedono il trattamento di una malattia consultando un neurologo, un neurologo o uno psicologo, oltre all'assunzione di sedativi.

  • Terapia dietetica Consiste nella scelta della corretta alimentazione, quando gli alimenti che causano il deterioramento sono esclusi dalla dieta e solo quelli che contribuiscono alla normalizzazione delle feci vengono consumati.
  • Trattamento farmacologico Viene selezionato individualmente in ciascun caso specifico e si concentra sulla neutralizzazione dei sintomi che causano disagio.
  • Il trattamento della sindrome dell'intestino irritabile è un processo piuttosto lungo, ma, fortunatamente, questa sindrome non provoca complicazioni e, nei casi lievi, è possibile seguire una dieta senza ricorrere a cure mediche.

Terapia farmacologica

Nella diagnosi di trattamento con IBS il trattamento comprende diversi gruppi di farmaci il cui compito è quello di alleviare le manifestazioni della malattia:

  • Gli antispasmodici aiuteranno a liberarsi dal dolore addominale e in una certa misura a migliorare la peristalsi.
  • I gastroprotettori a base di dicitrato di tri-potassio di bismuto sono farmaci che proteggono la mucosa gastrica dagli effetti del succo digestivo. Sono spesso prescritti per il trattamento dell'IBS con sintomi di diarrea.
  • Lassativi. Questo gruppo include diversi tipi di farmaci. I lassativi a base di piante e di formazione di massa morbida facilitano il movimento intestinale con IBS con stitichezza, aumentando il volume delle masse fecali. Per l'effetto migliore mentre si prendono questi fondi dovrebbe bere più acqua possibile. Gli agenti osmotici migliorano la peristalsi e aumentano il contenuto di acqua nelle feci. Le preparazioni a base di olio ammorbidiscono anche le masse fecali e facilitano il loro avanzamento, ma negli ultimi anni vengono prescritte sempre meno a causa dell'efficienza non molto elevata.
  • I rimedi per la diarrea hanno un effetto inibitorio sulla motilità intestinale e sono raccomandati per i pazienti con IBS, che è accompagnato da diarrea.
  • I preparati enzimatici sono prescritti nei casi in cui la sindrome dell'intestino irritabile è accompagnata da una carenza di enzimi. Questi fondi promuovono la digestione e riducono la formazione di gas.
  • Gli adsorbenti (ad esempio il carbone attivo) contribuiscono a far fronte alla flatulenza e alla sensazione di pienezza, nonché al dolore addominale causato da questi fenomeni.
  • I sedativi sono usati per combattere l'ansia e l'irritabilità nervosa. Di solito, per il trattamento dell'IBS, ci sono abbastanza sedativi a base di erbe morbide a base di erba madre, rizomi di valeriana con radici, ecc. In casi più complessi, il medico prescriverà ansiolitici e antidepressivi. Questi fondi possono essere presi solo sotto la supervisione di un medico.

preparativi

I farmaci vengono prescritti tenendo conto delle specificità della malattia. Ecco alcuni farmaci prescritti per IBS con diarrea:

Se il disturbo è accompagnato da stitichezza, trattamento di IBS - farmaci:

Per rimuovere i crampi e ridurre le malattie tali farmaci aiuteranno:

Più spesso con IBS, questi antidepressivi sono prescritti:

Terapia tradizionale per IBS

Anche l'uso di rimedi popolari deve essere coordinato con il terapeuta. Dopo tutto, secondo la forza dell'effetto, i tè alle erbe e le infusioni di erbe, i tè alle erbe sono paragonabili all'effetto dei medicinali. Possono causare esacerbazioni di patologie croniche che non dipendono dalle funzioni dell'intestino.

Il consiglio di un terapeuta è necessario quando una persona vuole essere curata senza farmaci, solo con metodi popolari. Il trattamento dei rimedi popolari della sindrome dell'intestino irritabile aiuta a rimuovere attivamente i sintomi e le manifestazioni della patologia.

  1. Succo di cipolla Ogni volta che viene preparato un succo fresco. Metodo di preparazione: pulire il mezzo di cipolla, lavare, spremere 1 cucchiaino da esso. succo di frutta. Questa è una singola dose di assunzione, bere succo 3-4 p al giorno, prima dei pasti. Corso - 3 settimane, poi riposo - 3 settimane. Aiuta con costipazione cronica. Non raccomandato per le donne durante l'allattamento.
  2. Infuso di miele e aloe. Preparazione: 150 g di foglie di aloe da lavare, sbucciare, schiacciare. Aggiungere 300 g di miele preriscaldato. Insistere in un posto caldo e buio per un giorno. Filtro aloe schiacciato, c'è 1 cucchiaino. ½ ora prima dei pasti Il farmaco normalizza la parete intestinale, allevia la stitichezza cronica.
  3. Tè dalle foglie di spine. La raccolta di materie prime prodotte alla fine degli arbusti da fiore. Le foglie secche dovrebbero essere preparate in un thermos con tè leggero. Prendi ½ pila. 3 r al giorno per 1-2 settimane, finché l'intestino non è completamente calmo.
  4. Corteccia di olivello spinoso. Preparazione: 1 cucchiaio. l. corteccia frantumata versare 1 pila. acqua bollente, far bollire un altro 15 min. Filtrare immediatamente il brodo, aggiungere la quantità di acqua bollita. Bevi 1 cucchiaino. 3 giorni al giorno prima dei pasti. Agisce come un forte lassativo. I medici non consigliano di bere droghe con l'inclusione della corteccia spinosa, quando lo stomaco è spesso preoccupato per una varietà di dolore.
  5. Infuso di menta piperita. Metodo di preparazione: prendere 2 cucchiai. l. foglie di menta essiccate tritate, versare due tazze di acqua bollente. Insistere strettamente coperto, avvolto caldo per almeno mezz'ora. Quindi filtrare l'infuso, bere 100-150 ml per mezz'ora prima dei pasti, 2-3 r al giorno. Normalizza la funzione intestinale, allevia il dolore.
  6. Ciliegia di bacche di brodo. Metodo di cottura: 1 cucchiaio. le bacche asciutte senza un mazzo versano 1 pila. acqua bollente, far bollire per 5-7 minuti. a fuoco basso Coprire, riscaldare, lasciare per 1-2 ore. Prima dell'uso, filtrare il brodo, bere 50-60 ml, 2-3 p al giorno dopo i pasti. Nota: i frutti della ciliegia di uccello prima della bollitura e altri metodi di preparazione di medicinali non devono essere schiacciati, poiché al loro interno contengono sostanze nocive.

dieta

I medici non prescrivono alcuna nutrizione terapeutica specifica durante la diagnosi della malattia in questione. Ma hai bisogno di rivedere la tua dieta / dieta:

  • porzioni di cibo dovrebbero essere piccole;
  • il cibo dovrebbe essere assunto a intervalli regolari;
  • in nessun caso non può mangiare troppo.

Se la sindrome dell'intestino irritabile si manifesta con la diarrea, il menu dovrebbe limitare la quantità di verdure consumate (barbabietole, carote, radice di sedano, cipolle) ed è auspicabile escludere mele e prugne dalla dieta.

Nel caso di stitichezza sullo sfondo della malattia in questione, sarà necessario limitare significativamente il consumo di piatti fritti, al forno, carni grasse, panini e tè forte.

Se il problema principale nella sindrome dell'intestino irritabile è l'aumento della formazione di gas, il menu esclude legumi, mais, cavoli, tutti i tipi di noci, uva, soda e pasticcini.

In alcuni casi, per normalizzare la microflora intestinale, il medico può raccomandare di sottoporsi a un corso di assunzione di probiotici - Linex o Bifidumbacterin. Questi farmaci prevengono lo sviluppo della disbiosi intestinale, che può rendere più intensi i segni della sindrome dell'intestino irritabile.

Quale trattamento non aiuta

Ci sono stati tentativi di usare la droga antinfiammatoria Mesalazina, un "classico" per molte malattie intestinali, in IBS, ma non hanno avuto successo. Per la maggior parte dei pazienti, questo rimedio non aiuta e coloro che sono riusciti a stare meglio probabilmente non soffrivano inizialmente di IBS, ma dalla colite microscopica, una malattia infiammatoria rilevata solo durante la biopsia. La mancanza di mezzi universali nella lotta contro l'IBS provoca tentativi di risolvere il problema con metodi non scientifici. Ad esempio, Alexei Paramonov cita la dieta FUDMAP che è diffusa in tutto il mondo (la sua essenza è nell'esclusione dei carboidrati facilmente digeribili dalla dieta). È efficace con una sindrome di eccessiva crescita batterica nell'intestino tenue (SIBO), che è simile nei sintomi con IBS, ma nel caso dell'IBS, può avere solo un effetto sintomatico minore, riducendo significativamente la qualità della vita. Il medico aggiunge che la dieta GAPS non è meno popolare, ma, a differenza di FUDMAP, è assolutamente inutile con IBS. La situazione è simile ai probiotici. Tali farmaci possono accelerare il recupero in caso di diarrea dopo il trattamento con antibiotici o diarrea infettiva, ma con la sindrome dell'intestino irritabile, la loro efficacia rimane non confermata.

http://rezulitat.ru/health/sindrom-razdrazennogo-kisecnika.html

Sindrome dell'intestino irritabile nervoso

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Pronto a parlare con te. Come posso contattarti?

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Bene, Kate :-) Per me - Marina.

Katya, prima di iniziare a lavorare, è importante per me capire cosa vorresti da una consulenza dimostrativa, quali sono le tue aspettative?

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Katya, hai ragione, infatti, quando hai bisogno di imparare a rilassarti, a portarti in uno stato armonioso, ad affrontare efficacemente le emozioni.
Per poterti dare il consiglio più efficace, ho bisogno di un po 'più di informazioni. Sei pronto a rispondere alle mie domande?

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Il problema è serio, ma risolvibile, Katya. Hai scritto che sei stato esaminato da un gastroenterologo, che trattamento ti è stato dato, quali raccomandazioni sono state date? Quanto bene li tieni?

Katya, ti chiedo di rispondere alle domande nel modo più completo e completo possibile. E, preferibilmente, a tutto ciò che chiedo. Se non vuoi rispondere, scrivi in ​​modo che io sappia che hai visto la domanda.

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Direi che questo è uno dei consigli più importanti. Soprattutto quando il trattamento farmacologico non funziona. Hai una tale opportunità - di sottoporsi a un corso di psicoterapia?

Posso darti alcune semplici tecniche che aiutano a ridurre i livelli di ansia. Provali, forse alcuni di loro ti andranno bene e ti aiuteranno. Ma se parliamo di stress cronico, e nei casi di psicosomatica succede, abbiamo bisogno di un lavoro più approfondito con uno specialista.

Beh, aiuta ad alleviare la meditazione da stress. È anche importante osservare il regime del giorno e il cibo, abbastanza da riposare. Queste sono raccomandazioni generali, sono importanti, ma non annullare la psicoterapia.

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Psicologo, Symbol Dramatist, Depth Therapist

Quelle raccomandazioni che ti ho dato non sono solo parole, è importante seguirle. Hai bisogno di provare il più possibile per rimuovere l'ansia e il carico di stress sul corpo. Hai bisogno di rilassarti / meditare per 15 o 2-3 volte al giorno - puoi attivare la musica per meditazioni, calma, bello, sdraiarsi o sederti comodamente e cercare di rilassarti, solo per essere dentro te stesso, per sentire il tuo corpo - per passare costantemente la tua attenzione dall'alto ai talloni, poi viceversa - dai talloni alla corona, lentamente, con attenzione cerca di rilassare ogni parte. Ecco, questa è la meditazione più semplice, che, allo stesso modo, ti aiuterà ad alleviare la tensione generale, la fatica, darà forza.

http://www.b17.ru/forum/topic.php?id=88824

Efficaci antidepressivi per IBS

La sindrome dell'intestino irritabile è una patologia funzionale associata a compromissione della regolazione nervosa e umorale degli organi dell'apparato digerente. Qualsiasi situazione (data imminente, esame, colloquio, problemi sul lavoro, viaggio di lavoro) può provocare il verificarsi di un altro attacco di dolore addominale crampi, spesso con diarrea, flatulenza o stitichezza.

Le persone con IBS sono spesso inclini allo stato depressivo, perché un mal di stomaco impedisce loro di vivere normalmente, lavorando, rilassandosi, facendo sesso, allevando figli.

Inoltre, anche i fattori psico-emotivi partecipano allo sviluppo della malattia. Il trattamento dell'IBS viene effettuato in modo completo con il coinvolgimento di vari specialisti, tra cui uno psichiatra e uno psicoterapeuta.

Tipi di antidepressivi

In IBS, questi farmaci svolgono un ruolo importante, integrano altri metodi di influenza psicoterapeutica, sono utilizzati per correggere i disturbi esistenti del sistema nervoso e alleviare le condizioni del paziente. Tutti gli antidepressivi sono divisi in due grandi gruppi:

  • mezzi Psicolettici;
  • farmaci psicoanalettici.

Il primo gruppo è un farmaco con effetto sedativo e inibitore, che riduce l'agitazione psicomotoria (neurolettici) e lenisce le paure (tranquillanti). Il secondo gruppo, al contrario, stimolando e stimolando azioni, sono usati solo su prescrizione di un dottore a causa del possibile sviluppo di tossicodipendenza.

In IBS, l'uso di antidepressivi anche in dosi minime consente di ottenere un miglioramento clinico in quasi l'80% dei pazienti. Pertanto, è impossibile fare a meno di loro nel trattamento di questa patologia.

Le droghe più popolari

  1. Gli antidepressivi triciclici hanno l'effetto più positivo sui sintomi clinici dell'IBS. Il rappresentante più famoso - amitriptilina, è la migliore opzione per il trattamento dei disturbi mentali e della patologia intestinale. L'efficacia del farmaco è dimostrata dall'assegnazione del corso di almeno un mese. Il farmaco è controindicato per le persone anziane con insufficienza cardiaca e ipertensione arteriosa, non è utilizzato per IBS con stitichezza. L'amitriptilina ha un effetto sedativo e ipnotico, la dose viene scelta dal medico individualmente per ciascun paziente con forma di depressione grave o moderata.
  2. I bloccanti selettivi della ricaptazione della serotonina - un moderno gruppo di antidepressivi con meno effetti collaterali, la dose deve essere regolata da un medico. Più spesso di altri hanno nominato citalopram, Paxil, fluoxetina. Questi farmaci eliminano il panico e l'ansia in pazienti con dolore addominale, diarrea o costipazione. Il risultato del trattamento diventa evidente dopo un paio di settimane dall'inizio della terapia.
  3. Agente neurolettico Eglonokazyvaet buon effetto terapeutico in pazienti con dolore addominale, stitichezza, flatulenza sullo sfondo di disturbi del sonno, ansia e paura. L'effetto terapeutico inizia ad apparire dopo una settimana dall'assunzione della prima pillola, la dose raccomandata è da 25 a 50 mg due volte al giorno.
  4. Afobazol è un tranquillante, non inibisce il sistema nervoso centrale, ma ripristina i naturali processi di inibizione, il risultato dell'uso avviene circa una settimana dopo l'inizio della terapia, con IBS elimina l'ansia patologica, è efficace nei disturbi gastrointestinali causati da stress prolungato e condizione nevrotica.
  5. Phenibut è ottimale per IBS sullo sfondo di maggiore eccitabilità nervosa, può creare dipendenza, non è prescritto per i bambini.
  6. Tenoten - ha un effetto regolatore e stabilizzante sulla fisiologia del corpo senza un impatto diretto sulle strutture cerebrali.

L'IBS viene trattato con lunghi cicli di vari farmaci che possono influenzare lo stato della microflora intestinale. Inoltre, la malattia stessa porta a uno squilibrio dei microbi a causa della motilità impropria e della rottura del normale processo digestivo. In questo caso, i probiotici verranno in soccorso, uno dei quali è Linex - una preparazione combinata di bifidobatteri, batteri lacto e enterococco di acido lattico. Assegnato a 2 capsule per ricevimento tre volte al giorno da 2 settimane o più su consiglio di un medico.

Per il successo del trattamento dell'IBS, è necessario stabilire un contatto tra il medico e il paziente, fare ogni sforzo per scoprire la causa della malattia.

Se si tratta di un disturbo mentale, la terapia con antidepressivi in ​​combinazione con altri metodi di psicoterapia consentirà di ottenere il risultato più positivo da uno a due mesi dopo l'inizio della terapia.

http://gastrozona.ru/bolezni/narusheniya/antidepressanty-pri-srk.html

Lenitivo per la sindrome dell'intestino irritabile

IMPORTANTE! Per salvare un articolo sui segnalibri, premere: CTRL + D

Chiedi al MEDICO una domanda e ricevi una RISPOSTA GRATUITA, puoi compilare un modulo speciale sul NOSTRO SITO, tramite questo link >>>

Molte persone conoscono una malattia così funzionale come la sindrome dell'intestino irritabile. Questo è, prima di tutto, un intestino troppo sensibile, che è nelle situazioni più comuni della vita, come una data imminente o le tasse per il lavoro, per non parlare di problemi e stress seri, che reagiscono molto dolorosamente. Tale aumento della sensibilità si manifesta nei disturbi dispeptici del tratto gastrointestinale. In questo caso, il trattamento dell'IBS viene eseguito da uno psicoterapeuta e si basa sulla normalizzazione dello stato emotivo del paziente.

Per raggiungere il recupero del paziente, è necessario eliminare completamente la causa che ha provocato l'insorgere della malattia, cioè eliminare il disturbo mentale. La terapia deve essere diretta all'eliminazione delle manifestazioni di depressione somatizzata. Affinché l'effetto sia positivo, gli antidepressivi sono più spesso prescritti. In IBS, svolgono un ruolo molto importante. Con il loro aiuto, puoi correggere i disturbi esistenti del sistema nervoso e alleviare la condizione somatica. Ma non solo i farmaci sono usati dagli esperti in questo caso. Varie tecniche psicoterapeutiche sono utilizzate in IBS. Tra questi sono i più comunemente usati:

  • Versione "addominale" di allenamento autogeno;
  • Gipnosuggestiya;
  • Vari metodi di psicoterapia comportamentale.

Ma tutte queste tecniche, quando si individuano i sintomi dell'aumentata ansia nei pazienti, dovrebbero essere integrate con antidepressivi. Il trattamento dell'IBS con antidepressivi viene effettuato solo dopo aver consultato uno specialista dopo che è stata rivelata l'inefficacia dei metodi non farmacologici per la correzione dei disturbi nervosi.

Psicoterapia della sindrome dell'intestino irritabile

Tutti i farmaci antidepressivi usati nel trattamento dell'IBS sono divisi in 2 grandi gruppi. Questi sono psicolettici e psicoanalettici. La loro efficacia nelle malattie funzionali del tratto gastrointestinale è quella di alleviare il dolore e ridurre i sintomi spiacevoli:

  • Il primo gruppo di antidepressivi nel trattamento dell'IBS, che ha un effetto inibitorio e sedativo, consiste in neurolettici che riducono l'agitazione psicomotoria e i tranquillanti, che hanno un effetto antifobico e sedativo, riducendo o eliminando completamente i sintomi della sindrome dell'intestino irritabile;
  • Il secondo gruppo di antidepressivi utilizzati nell'IBS ha un effetto attivante, stimolante e stimolante. Conducono allo sviluppo della dipendenza, quindi l'uso di questi agenti per il trattamento della sindrome dell'intestino irritabile senza la nomina di uno specialista è proibito.

Ma a causa del fatto che l'uso di antidepressivi in ​​dosi relativamente basse consente di migliorare la condizione dei pazienti con IBS e arrestare completamente i sintomi clinici in quasi l'80% dei casi, senza il loro uso nel trattamento di questa patologia è necessario. Per comprendere l'azione farmacologica di questi farmaci, dovrebbe essere condotta una revisione dei gruppi terapeutici più popolari.

Lenitivo con sindrome dell'intestino irritabile

Le nevrosi, per il trattamento di cui sono usati i sedativi, spesso portano alla comparsa di IBS in pazienti con IBS. I farmaci più comuni in questo gruppo sono i seguenti:

  • Novopassit. Questo medicinale è usato nel trattamento di varie nevrosi, incluse quelle che provocano l'IBS. Novopassit ha un effetto sedativo combinato e si basa su ingredienti vegetali. L'attività farmacologica del farmaco è dovuta all'effetto ansiolitico della guaifenesina e del suo effetto sedativo;
  • Spesso, gli specialisti sono prescritti e ricevono pazienti con IBS come un antidepressivo sedativo, come Afobazol. Indicazioni per l'uso di Afobazol sono disturbi gastrointestinali, innescati da nevrosi causate da stress prolungato. A differenza di molti farmaci tradizionali che hanno un effetto sedativo, l'Afobazolo non inibisce il sistema nervoso centrale;
  • È prescritto a pazienti in cui il disturbo alimentare è insorto a causa di un aumento dell'eccitabilità nervosa e di Phenibut. È un tranquillante senza componente muscolare rilassante. Va ricordato che questo antidepressivo causa rapidamente dipendenza. Phenibut non deve essere usato per IBS in tenera età, in quanto può portare a danni irreversibili al tessuto cerebrale;
  • Teraligen ha effetti antispasmodici, antiemetici e antistaminici. Grazie all'effetto anti-ansia di Teralidjen, l'IBS allevia rapidamente i dolori spastici e normalizza le feci, il cui disordine è causato da un esaurimento nervoso;
  • Il tenoten antidepressivo in IBS agisce selettivamente, senza inibire il sistema nervoso. Il tenoten regola e stabilizza i meccanismi fisiologici del corpo senza influenzare direttamente le strutture cerebrali.

Eglonil, Amitriptilina con IBS

L'antidepressivo di Eglonil è prescritto a pazienti con IBS che hanno dolore addominale e stitichezza in presenza di disturbi nervosi. Eglonil con sindrome dell'intestino irritabile deve essere assunto 2 volte al giorno alla dose di 50 mg. Sullo sfondo del trattamento di base, porta alla scomparsa delle manifestazioni cliniche nei pazienti entro una settimana. Allo stesso tempo vengono eliminate anche le manifestazioni somatoforme e vengono eliminati anche depressione e ansia.

L'amitriptilina è prescritta per eliminare la diarrea, il dolore addominale neuropatico e gli stati depressivi. Un effetto collaterale dell'uso di Amitriptilina, soprattutto in violazione della tecnica di ricezione, può essere la comparsa di stitichezza, secchezza delle fauci e sonnolenza.

Grandaxine, Alprazolam e Adaptol per IBS

La terapia con questi antidepressivi si basa sulla soppressione dell'eccitabilità nervosa. In piccole dosi, non causano un effetto ipnotico pronunciato e un effetto narcotico. Il più comune effetto clinico di questo gruppo di farmaci è un effetto sedativo, che aiuta i pazienti a trattare rapidamente i sintomi del tratto gastrointestinale. Molto spesso da questo gruppo di farmaci per disturbi digestivi vengono prescritti i seguenti:

  • La grandaxina ha un effetto attivante e stimolante sul sistema nervoso centrale. Studi separati hanno dimostrato la sua efficacia nei disturbi funzionali somatici derivanti dalla sindrome dell'intestino irritabile. Grandaxina riduce la frequenza degli attacchi a causa del suo effetto sedativo;
  • Alprazolam è prescritto per i disturbi gastrointestinali causati dalla paura e dall'ansia. A causa del fatto che questo antidepressivo previene gli stati depressivi reattivi, e i sintomi di IBS, provocati da essi, vengono eliminati abbastanza rapidamente;
  • Adaptol è prescritto ai pazienti nei quali si manifestano disturbi dispeptici dell'apparato digerente con sintomi di ansia e irritabilità. Adaptol prescritto per la normalizzazione della peristalsi, la cui accelerazione è causata dalla tensione nervosa.

Picamilon, Anafranil, Valdoksan, Selectra, Asafen presso IBS

Questi fondi sono prescritti per le violazioni delle funzioni digestive del corpo causate da ansia e paura. Tra questo gruppo di farmaci sono i seguenti:

  • Si consiglia di prendere Picamilon per IBS se i sintomi sono causati da labilità emotiva e aumento dell'ansia. Un antidepressivo aiuta a fermare rapidamente il dolore addominale e normalizza le feci;
  • Anafranil agisce sulla sindrome depressiva nel suo insieme, fermando le manifestazioni dispeptiche nel tratto gastrointestinale. L'effetto clinico è notato dopo 2-3 settimane di trattamento;
  • Il valdoxan ha un'azione pronunciata psicoterapeutica e blocca i recettori della serotonina. Il miglioramento nei pazienti con IBS avviene entro 2 settimane dall'inizio della terapia con un antidepressivo di questo tipo;
  • Selectra migliora l'attività serotoninergica nel sistema nervoso centrale. Come risultato dell'inibizione del sequestro neuronale inverso della serotonina da parte della Selectra, lo stato emotivo di una persona si normalizza e tutte le manifestazioni negative della patologia cessano;
  • Azafen ha trovato un uso diffuso nel trattamento di varie condizioni soppresse che causano il disturbo delle feci. È prescritto per la psicosi con depressione alternata e risveglio dell'umore.

La sindrome dell'intestino irritabile, o in un altro IBS, sono anomalie funzionali persistenti nell'intestino, con conseguente disagio cronico, dolore e crampi nell'addome e accompagnate da cambiamenti nella frequenza delle feci e dalla coerenza in assenza di cause organiche. È anche più probabile che non si tratti di una malattia, ma di una sindrome che ha una base psicologica e si pone come risultato della reazione dell'intestino troppo sensibile allo stress e ad altre situazioni di vita avverse.

L'IBS è considerata una delle malattie più comuni al mondo, colpisce fino al 20% della popolazione adulta della Terra. I medici dicono che la sindrome compare spesso tra i 25 ei 40 anni, sebbene spesso inizi nell'infanzia e nell'adolescenza. I rappresentanti del sesso debole hanno questa patologia il doppio delle volte degli uomini. Si noti che nella maggior parte dei casi, le persone con la sindrome dell'intestino irritabile non cercano aiuto medico in tempo, poiché sentono che l'indisposizione è il risultato della malnutrizione o delle caratteristiche fisiologiche del corpo.

Cause di IBS (sindrome dell'intestino irritabile)

Oggi, la maggior parte dei medici crede che il motivo principale che causa IBS sia lo stress e il sovraccarico psico-emotivo. Le emozioni negative costanti, la depressione, l'ansia, i disturbi di panico influenzano negativamente lo stato del sistema nervoso, mantenendolo costantemente in uno stato eccitato.

Questo porta a compromissione della motilità intestinale e eccessiva sensibilità del suo guscio interno a qualsiasi effetto avverso. In tali condizioni, anche gli errori minori in una dieta normale o l'uso di un particolare prodotto possono causare sintomi IBS. Inoltre, ci sono una serie di possibili cause di dolore e disagio. Questo è:

  • Interruzione delle connessioni neurali tra l'intestino e la parte del cervello che controlla il normale funzionamento del tratto gastrointestinale
  • Disfunzione della motilità intestinale L'aumento della motilità porta spesso alla diarrea, mentre la motilità ritardata provoca lo sviluppo di stitichezza.
  • Disbiosi: aumento della crescita batterica nell'intestino tenue. Possono comparire batteri nocivi insoliti per l'intestino, che portano a flatulenza, diarrea, perdita di peso.
  • Predisposizione genetica. Si sviluppa più spesso in coloro le cui famiglie soffrono di questa sindrome.
  • Gastroenterite batterica in combinazione con disturbi psicologici
  • L'uso di prodotti declassati
  • Eccesso di cibo, cibi troppo grassi
  • Mangiare prodotti che causano un'eccessiva formazione di gas
  • Mancanza di alimenti ricchi di fibre alimentari
  • Abuso di caffè, bevande gassate e alcoliche

Più dei fattori sopra citati causeranno il verificarsi dell'IBS, più i suoi sintomi saranno pronunciati.

Sintomi della malattia

I sintomi dell'intestino irritabile di solito compaiono dopo aver mangiato e hanno un carattere parossistico. Il disagio e il dolore durano da due a quattro giorni, dopodiché scompaiono senza lasciare traccia. La presenza di questa malattia è indicata nel caso in cui i sintomi persistano per un lungo periodo (più di un mese) o si manifestino manifestazioni spiacevoli e dolorose negli ultimi tre mesi e ogni mese si protraggono per 2-3 giorni consecutivi.

  • Crampi addominali e dolore che vanno via dopo le feci. La natura del dolore vagante, il paziente non può determinare con precisione il luogo della sua localizzazione
  • Stitichezza (feci meno di tre volte a settimana) o diarrea (feci più di tre volte al giorno), in alcuni casi, queste condizioni possono alternarsi
  • Formazione eccessiva di gas (flatulenza)
  • Gonfiore e distensione addominale
  • Spinta improvvisa e intensa per defecare
  • Sensazione di movimenti intestinali incompleti dopo le feci
  • L'aspetto del muco nelle feci

Oltre a questi sintomi, ci sono segni generali della malattia che non sono correlati ai sintomi intestinali:

  • Ansia e depressione, mal di testa
  • Alta stanchezza, disturbi del sonno
  • Dolore lombare, disturbi del ritmo cardiaco
  • Diminuzione della libido
  • Frequenti sollecitazioni e disagi durante la minzione
  • Disturbi autonomici
    a (sensazione di freddo, nodo in gola, difficoltà di respirazione)

Segni di irritazione dell'intestino possono comparire immediatamente dopo un pasto o in una situazione stressante. Nelle donne, i sintomi di IBS possono verificarsi prima delle mestruazioni.

Classificazione della sindrome dell'intestino irritabile

A seconda del sintomo che sta conducendo, l'irritazione intestinale è divisa in tre tipi:

  1. IBS con diarrea
  2. IBS con una predominanza di stitichezza
  3. IBS, accompagnato da dolore addominale spasmodico e flatulenza
Come è la diagnosi di IBS?

Dal momento che la malattia non causa cambiamenti patologici nel tratto gastrointestinale, non esiste un singolo test per determinare la malattia. Per diagnosticare un disturbo, un medico esperto deve escludere altre possibili malattie con sintomi simili. Se sono disponibili almeno due dei sintomi elencati di seguito, lo specialista può suggerire che i pazienti abbiano IBS:

  • Il paziente lamenta stitichezza o diarrea, dolore o gonfiore che scompare dopo le feci
  • Frequente impulso improvviso alle feci, sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino dopo di esso, comparsa di muco nelle feci
  • I sintomi spiacevoli sono più pronunciati dopo aver mangiato.

Avendo identificato questi sintomi, il medico può prescrivere una serie di studi per aiutare a confermare la diagnosi. Analisi generale e biochimica del sangue. Lo studio determinerà il numero di elementi del sangue come globuli bianchi, globuli rossi, piastrine. La velocità di eritrosedimentazione (ESR) e il numero di globuli bianchi indicano se esiste un processo infettivo nel corpo.

Analisi delle feci. Consente di eliminare la presenza nelle feci di sangue o parassiti che possono causare sintomi simili a manifestazioni di IBS.

Analisi del celiaco. Aiuterà ad eliminare la malattia del tratto digestivo, come la malattia celiaca. Viene eseguito un esame del sangue per testare la risposta immunitaria del corpo al glutine. Tale reazione porta a danni all'intestino tenue e causa frequenti attacchi di diarrea e digestione compromessa.

Colonscopia e rectoromonoscopy. La colonscopia viene utilizzata per studiare il retto e il colon e la sigmoidoscopia consentirà di esaminare il retto e il colon sigmoideo. Tali esami vengono eseguiti dopo la preparazione speciale del paziente, le procedure sono eseguite in un istituto medico da specialisti esperti.

RM e tomografia computerizzata. Assegnare al fine di eliminare gravi malattie come ostruzione intestinale, calcoli fecali, infiammazione di appendicite o cancro.

Trattamento dell'IBS (sindrome dell'intestino irritabile): farmaci e rimedi popolari

La terapia combinata nel trattamento della sindrome dell'intestino irritabile include l'uso di farmaci in combinazione con la correzione di stati psico-emotivi e una certa dieta.

La terapia farmacologica per IBS include l'uso dei seguenti farmaci:

  1. Probiotici (Bifidum e Lactobacterin, Hilak-forte, Bifiform). I loro medici consiglieranno di ricevere prima. Questi farmaci sono additivi alimentari, che includono batteri benefici che regolano il lavoro dell'intestino e sono necessari per il suo funzionamento e la corretta digestione. L'uso regolare dei probiotici riduce i sintomi della malattia e raggiunge la loro completa scomparsa.
  2. Antispastici. Alleviare lo spasmo muscolare, riducendo l'intensità delle manifestazioni dolorose. I farmaci più popolari: Mebeverin, Sparex, Nyaspam.
  3. Lassativi (Citrudel, Metamucil, Duphalac). Assegnare con costipazione e prendere con molti liquidi. I preparati contengono fibre che, sotto l'azione dell'acqua, si gonfiano nello stomaco, aumentando il volume e la massa delle feci e contribuendo a sgabello facile e indolore.
  4. Con costipazione persistente, è necessario sviluppare un riflesso mattutino alla defecazione. La crusca di grano può aiutare in questo aumentando il contenuto di fibre alimentari nella dieta. Per stimolare la defecazione del mattino, dovresti prendere il lattulosio (Duphalac) uno per uno ogni giorno - due cucchiai da dessert. Ciò contribuirà a svuotare gli intestini ogni mattina.
  5. Rimedi per la diarrea (Imodium, Trimedat, Lopreamid). Questi farmaci sono prescritti per IBS, accompagnati da diarrea. I loro principi attivi riducono la motilità intestinale e addensano le masse fecali, garantendo feci normali. Tali farmaci non possono essere prescritti durante la gravidanza e in caso di sospetta infezione intestinale acuta.
  6. Farmaci astringenti (Smecta, Tanalbin). Assegnare con esacerbazione di diarrea. Con lo stesso scopo, prendi Maalox, Almagel.
  7. Antidepressivi (Amitriptilina, Imipramina). Nominato per eliminare la diarrea, il dolore neuropatico spiacevole e gli stati depressivi. Un effetto collaterale dell'assunzione di tali farmaci può essere la sonnolenza, la sensazione di secchezza delle fauci e la stitichezza. Se gli stati depressivi sono accompagnati da stitichezza, gli esperti raccomandano l'assunzione di Citalopram o Fluoxetina. Qualsiasi antidepressivo deve essere preso rigorosamente definito, tempo limitato, in dosaggi prescritti e sotto la supervisione del medico curante.

psicoterapia

Considerando il fatto che i fattori di stress svolgono un ruolo importante nell'insorgenza della malattia, la conduzione di interventi psicoterapeutici contribuirà a migliorare significativamente il benessere ea ridurre l'intensità dell'IBS. I pazienti con una diagnosi simile sono invitati a consultare uno psicoterapeuta. Le tecniche psicologiche ridurranno il livello di ansia, aiuteranno a evitare gli attacchi di panico, ti insegneranno a resistere alle situazioni stressanti e risponderanno adeguatamente ai problemi.

L'ipnoterapia riduce con successo l'effetto della mente subconscia sull'aspetto di alcuni sintomi clinici della malattia. L'allenamento psicologico con tecniche di rilassamento consente di calmare e rafforzare il sistema nervoso. Lezioni di yoga, esercizi speciali di respirazione e meditazione insegneranno un rilassamento veloce e appropriato. E l'educazione fisica e la ginnastica medica aiuteranno a rafforzare il corpo e migliorare il sistema nervoso.

Dieta con IBS: corretta alimentazione

Quando la sindrome dell'intestino irritabile è un fattore molto importante è seguire una certa dieta. Dovrebbe contribuire al normale funzionamento dell'apparato digerente, ad essere equilibrato, ricco di vitamine e sostanze nutritive essenziali. Con la costipazione, una dieta corretta svolge una funzione purificante, con la diarrea, riduce l'indigestione. E 'necessario mangiare frazionalmente, in piccole porzioni, ogni tre o quattro ore, l'apporto calorico giornaliero non deve superare i 2500-2800 Kcal.

Quando IBS dalla dieta è necessario escludere i prodotti che causano processi di decomposizione e fermentazione nel corpo, nausea e gonfiore. Preferisci cibi ricchi di proteine ​​e fibre alimentari e scartati quelli che il tuo corpo non tollera bene.

Se la sindrome è accompagnata da stitichezza, nella dieta sono inclusi prodotti che migliorano la funzione motoria dell'intestino:

  • Pane nero e pane nero
  • Latte fermentato di un giorno
  • Acqua gassata
  • Zuppe fredde di verdure
  • Carne magra e pesce
  • Verdure e frutta fresche e bollite (mele, crauti, albicocche, barbabietole, carote)
  • Olio vegetale e crema
  • Grano saraceno, orzo, porridge d'orzo
  • Marmellata, miele, decotti di frutta secca

Quando costipazione, escludere dalla farina di dieta e dolciumi da pasticceria, baci, zuppe mucose, porridge passato, cioccolato, caffè forte, tè. Se durante la stitichezza tormenta meteorismo, latte intero, pane di segale, legumi, uva, cavoli, patate vengono rimossi dalla dieta.

Per migliorare la motilità intestinale, i nutrizionisti consigliano di mangiare barbabietole, prugne, spremute fresche e succhi di frutta, carote e zucca. Rifiuti dai piatti caldi, dovrebbero essere serviti caldi. Se l'IBS si verifica con la diarrea, i prodotti inclusi nel menu giornaliero dovrebbero ridurre la peristalsi intestinale. Non puoi mangiare cibi che provocano il diradamento della sedia e stimolano la defecazione. Prodotti raccomandati per l'uso:

  • Cracker di grano, biscotti secchi
  • Cacao in acqua, tè forte, caffè nero
  • Prodotti a base di latte fermentato di tre giorni
  • Brodi di riso o di avena
  • Uova sode
  • Quantità limitata di burro

Salsicce, zucchero, sale, spezie, condimenti, salse, piatti speziati e sottaceti vengono rimossi dalla dieta. Sono esclusi dal menu frutta, verdura, pesce grasso e carne, latte intero e prodotti caseari freschi, pane di crusca, prodotti di farina da pasticceria, bevande gassate. Il cibo è preso in piccole porzioni, il più spesso possibile, fino a sei volte al giorno. Una dieta a basso contenuto calorico non viene prescritta per un lungo periodo, poiché può causare carenza di vitamine e proteine ​​e portare all'esaurimento del corpo.

Trattamento dell'IBS (sindrome dell'intestino irritabile) con metodi tradizionali

Prima di usare la medicina tradizionale, dovresti consultare un gastroenterologo e il tuo medico ed evitare i fattori che scatenano l'insorgenza della sindrome. Cerca di astenervi dall'alcol e di fumare durante il trattamento, di mangiare correttamente ed evitare lo sforzo fisico e la tensione nervosa.

  • Trattamento della sindrome dell'intestino irritabile con le mele Mangiare mele riduce l'intossicazione, migliora la digestione e riduce i sintomi dell'IBS. Prova a mangiare almeno una mela al giorno.
  • Trattamento alla cannella e allo zenzero Questi componenti alleviano flatulenza e dolore. Possono aromatizzare una varietà di piatti.
  • Trattamento alla menta piperita Le foglie di menta possono essere aggiunte alle insalate o al decotto e bevute ogni giorno per un massimo di due bicchieri. Tale decotto rilassa i muscoli dell'intestino, riduce il dolore e allevia il meteorismo.
  • Trattamento dell'IBS raccolto da camomilla e spinoso. Per la preparazione del brodo terapeutico mescolare in parti uguali fiori di camomilla, corteccia di prugnolo, radice di valeriana e foglie di menta. Un solo art. 200 ml di acqua vengono versati in un cucchiaio di tale raccolta e messi in un bagno d'acqua per 15 minuti. Il decotto pronto deve essere filtrato e raffreddato. Prendi 50 ml. mattina e sera prima dei pasti. Questo decotto allevia gli spasmi intestinali, lenisce la sindrome del dolore e rafforza lo stomaco.
  • Collezione di trattamento di calendula e lime. Questa raccolta allevia bene i sintomi di IBS. Per la sua preparazione, i fiori di tiglio e di calendula sono presi in parti uguali, ad essi si aggiungono foglie di betulla, foglie di salvia e fiordalisi. La loro quantità dovrebbe essere due volte inferiore rispetto agli ingredienti originali. Preparare un decotto, per il quale 1 cucchiaio. Un cucchiaio della miscela viene versato su 200 ml di acqua e fatto bollire a bagnomaria per un quarto d'ora. Il brodo finito viene raffreddato e, dopo lo sforzo, beve un quarto di bicchiere due volte al giorno prima dei pasti.
  • Decotto medicinale di valeriana e camomilla. La collezione comprende quantità uguali di fiori di camomilla, radice di valeriana, frutti di finocchio e cumino, foglie di menta. Preparare un decotto, così come i precedenti. Lenisce bene il sistema nervoso, rilassa e allevia il dolore.
  • Raccolta di aneto Wormwood. Si prepara allo stesso modo e viene utilizzato allo stesso modo dei precedenti decotti. La collezione è preparata dai seguenti componenti: in uguali proporzioni prendete i semi di aneto, le foglie di assenzio e achillea. Tutto viene accuratamente miscelato e da questa miscela viene preparato un decotto.
  • Bene aiuta a sbarazzarsi di succo di aloe costipazione. Per farlo, le foglie carnose fresche della pianta sono schiacciate, spremendo il succo attraverso diversi strati di garza. In un bicchiere di acqua calda bollita, aggiungere 1 cucchiaino di succo di aloe e berla prima dei pasti.

Quando la diarrea aiuta bene le piante medicinali come la salvia, il bianco d'argento, il serpentino, i mirtilli. Le tisane possono essere utilizzate per preparare brodi e infusi e preparare un tè forte con i mirtilli. Per alleviare il dolore aiuterà le erbe come finocchio, menta, valeriana. Con flatulenza pronunciata, anice, cumino e camomilla sono eccellenti.

Prevenzione delle malattie

Come misura preventiva per la sindrome dell'intestino irritabile, i medici consigliano di smettere di fumare e bere alcolici, di mantenere uno stile di vita attivo, di non mangiare troppo, di includere cibi ricchi di fibre nella dieta, praticare sport ed evitare situazioni stressanti.

È necessario abbandonare alimenti che causano irritazione dell'intestino, mangiare pane integrale, prodotti caseari con bifidobatteri, bere fino a un litro e mezzo di liquidi al giorno. Questo aiuterà a raggiungere la normale funzione intestinale ed evitare sintomi spiacevoli.

In ogni caso, i pazienti con IBS non dovrebbero iniziare la malattia, tenere conto delle loro caratteristiche individuali al momento di elaborare il menu, non cercare consigli e rimedi popolari sui forum di Internet e, nel tempo, chiedere aiuto agli specialisti. I medici condurranno l'esame necessario, aiuteranno a regolare il menu e prescriveranno tutti i farmaci necessari. Solo con sforzi congiunti si può raggiungere una salute migliore e conquistare la malattia.

Recensioni sul trattamento di IBS

Rivedere №1

Per molto tempo ha sofferto di problemi intestinali. Non appena sono stato nervoso o sono entrato in una situazione spiacevole, i dolori addominali e l'irresistibile desiderio di svuotarmi hanno iniziato a tormentarmi. Il suo stomaco girava forte, la diarrea stava inseguendo. Ha avuto paura di andare in viaggio d'affari, di essere sulla strada da molto tempo, di andare a vari eventi. Quando si riferisce a un medico, gli è stata diagnosticata la sindrome dell'intestino irritabile, i farmaci raccomandati per la diarrea (Imodium) e una dieta speciale.

Dieta mantenuta una settimana, anche perso peso in questo periodo. Seduto su zuppa di muco, porridge strofinato e pesce magro. Un paio di volte incluso nel menu di petto di pollo bollito. Ho dovuto rinunciare a frutta e succhi, pane e dolciumi. Ma tutto ha giovato. La condizione è migliorata. Sono stato sorpreso di essere stato inviato per un consulto con uno psicoterapeuta. Si è scoperto che i sintomi spiacevoli sono direttamente collegati allo stato psicologico.

Costante esaurimento nervoso, stress e provocato il problema. Lo specialista ha insegnato tecniche che ti permettono di rilassarti in tempo, respirare correttamente e lanciare emozioni negative senza soccombere allo stress. Molto efficace! Ora ho imparato a controllare il mio stato mentale, ho trovato equilibrio nella vita e guardo tutto con occhi diversi. Il trattamento ha aiutato, non ci sono stati attacchi spiacevoli.

Marina, 40 anni, Mosca

Rivedi il numero 2

Costantemente soffriva di stitichezza, fumava molto, era nervoso. Dopo il pasto, c'era una sensazione di distensione, dolore, lo stomaco gonfiato, tormentato da impulsi costanti, ma non c'era sedia. Divenne irritabile, tormentato da insonnia e mal di testa. Ho deciso che avevo dei seri problemi allo stomaco. Il medico ha rassicurato durante l'esame, dicendo che era solo irritazione dell'intestino e lassativi prescritti e una dieta speciale.

Per i dolori consigliati antispastici. All'inizio ho bevuto pillole per ottenere uno sgabello normale, e ora mangio più frutta e verdura, bevo probiotici, molti liquidi e problemi di stitichezza sono spariti. Mi sento molto meglio, consiglio di non curarti di questi sintomi, ma di vedere un dottore.

La sindrome dell'intestino irritabile (IBS) è una malattia cronica che si manifesta nel dolore addominale e nei cambiamenti nelle abitudini intestinali. Quando un cibo parzialmente digerito si sposta dallo stomaco all'intestino, l'intestino si restringe quando il cibo si muove. La defecazione con IBS è irregolare, a causa del fatto che il cibo si muove più velocemente o più lentamente nel sistema digestivo. Quando il cibo si muove troppo velocemente, l'intestino non ha abbastanza tempo per rimuovere l'acqua in eccesso, che porta alla diarrea. Inoltre, se il cibo si muove lentamente, l'intestino rimuove troppa acqua, che porta alla stitichezza.

  1. Se soffri di dolori addominali e movimenti intestinali irregolari, consulta un medico. Solo un medico può diagnosticare la sindrome dell'intestino irritabile. I sintomi dell'IBS possono essere causati da varie altre condizioni fisiche, quindi il medico probabilmente vorrà eseguire alcuni test prima di diagnosticare.
  2. Prendere nota degli alimenti che si mangiano ogni giorno e dei sintomi IBS che si verificano. Gli alimenti che causano la sindrome dell'intestino irritabile sono diversi per ogni persona. Dopo aver trovato prodotti che causano IBS, puoi evitarli del tutto o mangiarli con moderazione.
  3. Aumentare le fibre nella dieta per aumentare il volume delle feci. Buone fonti di proteine ​​includono pane di grano, insalate e frutta fresca.
  4. Evitare nicotina, caffeina e alcol. Caffeina e nicotina sono stimolanti che possono aggravare la sensibilità dei muscoli intestinali e contribuire ai sintomi dell'IBS. L'alcol irrita lo stomaco.
  5. Mangia cibi sani in piccole porzioni invece di tre pasti abbondanti. I pasti abbondanti di solito causano l'IBS.
  6. Esercitare regolarmente. Gli esercizi aiuteranno il corpo a far fronte allo stress e contribuiranno al buon funzionamento degli intestini.
  7. Praticare tecniche di rilassamento come lo yoga o la meditazione ti aiuterà a imparare come affrontare lo stress. Lo stress può causare la sindrome dell'intestino irritabile.
  8. Se una dieta o uno stile di vita non sono efficaci nella lotta contro l'IBS, prendi i farmaci prescritti da un medico specifico per te. Il medico può prescrivere un medicinale per ridurre l'attività intestinale o un tranquillante lieve o un sonnifero.
  9. Alcune persone con IBS hanno intolleranza al lattosio. Cerca di evitare di bere latte e mangiare latticini per due settimane e vedere se ci sono segni di miglioramento.
  10. Non prendere lassativi se si soffre di IBS. L'uso frequente di lassativi può portare alla dipendenza e indebolire l'intestino.

Come devo trattare la sindrome dell'intestino irritabile (IBS) negli adulti? Tale domanda è spesso rivolta a medici di varie specialità, perché il trattamento deve necessariamente essere completo: farmaci, dieta, cambiamenti nello stile di vita, psicoterapia e persino chirurgia.

Solo il trattamento tempestivo e completo di IBS garantisce l'eliminazione completa di tutti i sintomi della malattia e la conservazione della salute fisica del paziente. Inoltre, prima si inizia il trattamento, maggiori saranno le possibilità di recupero e più semplice sarà la terapia.

Cos'è l'IBS e come si manifesta

La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia funzionale piuttosto grave che manifesta dolore addominale, disturbi digestivi e cambiamenti nelle feci.

Ragioni interessanti per lo sviluppo di IBS, questa malattia può svilupparsi con completa salute fisica, senza patologie intestinali organiche. La causa principale della malattia è considerata fattori psico-emotivi: stress, tensione nervosa, stile di vita sedentario e dieta malsana.

Malattie ereditarie, cattive abitudini, malattie infettive del passato e disturbi ormonali possono anche scatenare la malattia.

Ti senti costante stanchezza, depressione e irritabilità? Scopri il prodotto, che non è nelle farmacie, ma che viene utilizzato da tutte le stelle! Rafforzare il sistema nervoso è abbastanza semplice.

Oggi l'IBS è considerata una delle più comuni malattie del tratto gastrointestinale, colpisce sia gli adulti, principalmente di età compresa tra 25-40 anni, sia i bambini, dai neonati agli adolescenti.

La sindrome dell'intestino irritabile si manifesta:

  • sensazione di dolore, dolore, pesantezza allo stomaco - i sintomi si manifestano immediatamente dopo aver mangiato o dopo un po ';
  • violazione della sedia - può essere stitichezza persistente, diarrea, o la loro alternanza;
  • l'aspetto nelle feci di muco, sangue, pezzi di cibo non digerito;
  • frequenti sollecitazioni alle feci e sensazione di movimenti intestinali incompleti;
  • sintomi aggiuntivi: mal di testa, sensazione di affaticamento costante, diminuzione delle prestazioni e concentrazione.

La diagnosi di IBS è stabilita solo con l'esclusione di patologie organiche dell'intestino e delle malattie infettive, oltre a mantenere diversi sintomi della malattia per 3 mesi o più.

Il trattamento del paziente deve essere completo e deve includere non solo i farmaci, ma anche la psicoterapia, la dieta e i cambiamenti dello stile di vita.

È necessario iniziare il trattamento della sindrome contemporaneamente con diversi metodi:

  1. Terapia farmacologica Aiuta a far fronte alle manifestazioni della malattia, allevia il paziente dal dolore, feci e disturbi compromessi.
  2. Psicoterapia e antidepressivi. Normalizza le condizioni generali del paziente, aiuta a ridurre lo stress e la tensione. È con l'aiuto della psicoterapia che può essere raggiunta la completa scomparsa della malattia, ma questo metodo è abbastanza lungo - possono essere necessari diversi mesi o persino anni per ottenere risultati.
  3. Dieta. Aiuta a "scaricare" l'intestino ea migliorare il suo lavoro, contribuisce anche al miglioramento generale del corpo e riduce la probabilità di sviluppare malattie secondarie come la gastrite, l'ulcera gastrica, la pancreatite, la colecistite e così via.
  4. Cambiamento di stile di vita Necessario per mantenere la salute umana e prevenire il ripetersi della malattia in futuro.

Tutti i pazienti con sindrome dell'intestino irritabile devono sintonizzarsi per un trattamento lungo e abbastanza intensivo.

Terapia farmacologica

La terapia farmacologica aiuta a sbarazzarsi dei principali sintomi della malattia: dolore addominale, disturbi digestivi e feci, nonché alleviare l'ansia e la tensione nervosa che accompagnano sempre questa malattia.

Per il trattamento utilizzare:

  1. I sedativi sono usati in tutte le forme della sindrome, i preparati a base di erbe non sono molto pronunciati, ma sono sicuri e non hanno praticamente controindicazioni. Utilizzato per il trattamento di: tintura di valeriana, motherwort, peonia, biancospino e preparati a base di essi.
  2. Antidepressivi: in caso di grave ansia, apatia, disturbi comportamentali e riduzione dell'umore, l'uso di antidepressivi dà l'effetto migliore: Amitriptilina, Prozac, Zoloft, Eglonil e altri. Tutti i farmaci devono essere assunti almeno 3 mesi, sempre con altri farmaci e psicoterapia.
  3. Farmaci antidiarroici - La duspatalina considera uno dei migliori rimedi per il trattamento dei disturbi funzionali dell'intestino: un farmaco che ha effetti miotrofici e normalizza la motilità intestinale. Inoltre, utilizzare: Loperamide, Imodium, Enterol
  4. Lassativi. Per costipazione, utilizzare farmaci che hanno un effetto rilassante: Mukofalk, Buscopan e altri.
  5. Enzimi - per migliorare i processi di digestione: Creonte, Pancreatina e altri.
  6. Pro e prebiotici. Raccomandato per ripristinare la normale composizione della microflora intestinale in tutte le forme di IBS: Hilak-forte, Linex, Laktofiltrum e altri.
  7. Candele. Aiuta a far fronte alle crepe dell'ano e ad avere un effetto rilassante generale. A tale scopo, utilizzare Genferon, Biotredin o altri.
  8. Antispasmodici - hanno un effetto analgesico e antispasmodico pronunciato. Sono raccomandati per tutti i tipi di IBS. Di solito prescritto No-shpu o Drotaverin.
  9. Antibiotici - L'uso della terapia antibiotica per IBS non è provato, ma il loro uso aiuta a far fronte ad un aumento di microrganismi patogeni nell'intestino. Per il trattamento vengono utilizzati antibiotici ampicillina, macrolidi o cefalosporine.

Una delle condizioni più importanti per il trattamento di successo di IBS è la dieta. La dieta e la dieta dipendono dalla forma della malattia: con una prevalenza di stitichezza o diarrea, ma esistono principi nutrizionali generali uguali per tutti i pazienti con disturbi digestivi:

  1. Pasti regolari Almeno 3-4 volte al giorno, colazione, pranzo e cena sono richiesti entro e non oltre 2-3 ore prima di andare a dormire. La dieta ottimale è frazionaria, 5-6 volte al giorno.
  2. Piccole porzioni Per non appesantire gli organi digestivi è necessario mangiare in piccole porzioni, masticando accuratamente il cibo e dedicando abbastanza tempo a ogni pasto - 20-30 minuti.
  3. Piatti caldi Assicurati di mangiare almeno una volta al giorno piatti liquidi caldi: zuppe, brodi e così via.
  4. Rifiuto di avere spuntini, bevande dolci, grassi, gassate, caffè forte, tè - è molto importante abbandonare completamente i pasti in ritardo e i prodotti "malsani". È abbastanza difficile da fare per coloro che sono abituati a "mordere" al lavoro e normalmente mangiano solo la sera, ma durante il trattamento devono rinunciare completamente alle loro abitudini.
  5. Fluido sufficiente Il giorno in cui hai bisogno di bere almeno 1,5-2 litri di liquido.
  6. Restrizione di grassi vegetali e animali. Per normalizzare la digestione, è necessario abbandonare tutti i prodotti che vengono preparati in grandi quantità di grassi vegetali o animali.
  7. Rifiuto di legumi, cavoli, carne grassa, cibi piccanti, prodotti semilavorati, salse. Una corretta alimentazione per IBS comporta il rifiuto di tutto quanto sopra.

Dieta per costipazione

I prodotti dovrebbero stimolare l'intestino, accelerare la digestione e facilitare il processo di svuotamento.

I principi di base della dieta n. 3 di Pevzner non differiscono da quanto sopra:

  • È vietato l'uso: carne affumicata, carne grassa, pasta frolla, uova fritte, pasta, riso, legumi, funghi, cipolle, aglio, cavoli, ravanelli, mele cotogne, corniolo, prodotti contenenti grassi;
  • permesso: verdure al vapore e bollite, latticini, grano saraceno, semole di uova, miglio, carne magra o al vapore e pesce, crusca, pane integrale, frutta secca, frutta dolce e bacche.

Dieta con diarrea

La dieta Pevzner n. 4, utilizzata per frequenti diarree, dovrebbe fornire al corpo tutti i nutrienti necessari. Il numero di calorie con esso è in qualche modo ridotto, i piatti sono sottoposti a trattamento termico minimo, mangiando solo sotto forma di calore.

  • È vietato utilizzare: prodotti da forno, forti brodi di carne, latte intero e prodotti caseari, carne e pesce grassi, frutta e frutta secca senza trasformazione, legumi, miglio, pasta, marmellata, miele, caffè e tè forti, oli e grassi;
  • Consentito: porridge in acqua, carne magra e pesce al vapore, ricotta non lievitata, brodi vegetali e verdure bollite, mele grattugiate, gelatina e gelatina di frutta e bacche.

psicoterapia

La psicoterapia è l'unico trattamento che può essere chiamato eziologico per la sindrome dell'intestino irritabile. Poiché questa malattia è considerata psicosomatica, è il trattamento dello psicoterapeuta che contribuirà a far fronte ai problemi che hanno causato lo sviluppo della malattia: tensione nervosa, stress costante, incapacità di costruire relazioni con altre persone. Solo liberandosi dei problemi interni e cambiando il proprio stile di vita, i pazienti possono affrontare completamente i sintomi della malattia ed evitare il ripetersi della malattia.

La terapia cognitivo-comportamentale, la psicoanalisi e l'ipnosi sono più comunemente usate per trattare una malattia.

Uno degli obiettivi più importanti di tale trattamento è combattere la paura degli attacchi della malattia. Tutti i pazienti con IBS hanno paura che i sintomi della malattia possano manifestarsi all'improvviso: sotto stress, paura, in una situazione spiacevole per se stessi e così via. Di conseguenza, evitano diligentemente tali situazioni, cercano di uscire di casa o scelgono solo posti familiari e vicini, dove c'è sempre l'opportunità di visitare il bagno. La capacità di controllare il tuo corpo aiuta questi pazienti a liberarsi della paura e aumenta significativamente la loro attività sociale.

È molto importante insegnare ai pazienti tecniche di rilassamento e la capacità di "scaricare" le emozioni negative, poiché questa è l'area che di solito soffre nei pazienti con IBS.

La terapia cognitivo-comportamentale e la psicoanalisi aiutano il paziente a capire esattamente quali pensieri, atteggiamenti e azioni causano lo sviluppo di stress, esperienze negative e così via. Avendo imparato ad affrontare queste situazioni, i pazienti si liberano della maggior parte della tensione nervosa e le loro condizioni migliorano.

L'ipnosi è raccomandata nei casi in cui il paziente non può ricordare la causa della malattia o ha avuto un grave trauma psicologico. Una sessione di ipnosi aiuta ad affrontare la paura e ad eliminare la "barriera" preservata nel subconscio.

Trattamento domiciliare

Se sospetti lo sviluppo della sindrome dell'intestino irritabile o i primi segni della malattia, puoi provare a far fronte ai sintomi della malattia a casa.

Per fare questo, è necessario seguire una dieta, essere sicuri di rinunciare all'alcool e fumare, così come cambiare la routine quotidiana e ridurre i livelli di stress.

Le seguenti misure aiuteranno a ripristinare la salute del sistema nervoso e dell'intero organismo:

  • ridurre lo stress mentale e fisico - non più di 7-8 ore al giorno;
  • dormire almeno 8 ore al giorno;
  • trascorrere almeno 1 ora all'aria aperta;
  • fare esercizio;
  • Ogni giorno, almeno 2-3 ore per riposare, per dedicarsi a un hobby, per camminare, ma non per utilizzare in questo momento tutti i gadget, tra cui, non per guardare la TV;
  • ridurre il tempo trascorso al computer e ai suoi analoghi;
  • è necessario alleviare la tensione nervosa e muscolare una volta al giorno: può essere yoga, meditazione, esercizi di respirazione, sabbia o terapia artistica o qualsiasi altro metodo adatto.

Ci sono rimedi popolari che possono anche aiutare nel trattamento dell'IBS a casa:

  1. Bagni di conifere - uno strumento rilassante. Per la preparazione di un tale bagno nell'acqua calda (38-39 gradi) aggiungere 15-20 gocce di olio aromatico o 0,5 litri di infuso di aghi.
  2. Infuso di menta piperita. 1 cucchiaino materie prime secche per 1 ° acqua bollente, insistono 10-15 minuti, assumere 1 2 di tavola 2-3 volte al giorno dopo i pasti.
  3. Infuso di erbe o semi di aneto. 1 cucchiaio. l. 2 cucchiai di acqua bollente, insistono 10-15 minuti e prendi 1 2 cucchiaio 3 volte al giorno prima dei pasti.
  4. Infusione di croste di melograno. 1 cucchiaio. l. croste frantumate per 1 ° acqua bollente, insistere poche ore, prendere 1 volta al giorno prima dei pasti.

La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia grave e seria, quindi non dovresti lasciarti trasportare solo con metodi popolari o trattarla a casa, rifiutando di andare da un dottore. Solo un trattamento tempestivo e completo può alleviare completamente il paziente dai sintomi della malattia e mantenere la salute del suo apparato digerente.

L'autore dell'articolo: la psichiatra Shaimerdenova Dana Serikovna

Se una persona ha dolori all'intestino per lungo tempo, questo può essere un'indicazione che sviluppano la sindrome dell'intestino irritabile. In questo stato, il sistema non è in grado di far fronte pienamente alle sue funzioni di digerire il cibo, e si bilancia sull'orlo della normalità e dell'esasperazione.

fisiologia

Oggi, IBS si verifica frequentemente. Tale malattia è considerata la più comune sul pianeta. Secondo le statistiche, soffrono del 20% della popolazione totale della Terra.

Ma la percentuale di pazienti è più, dicono i medici, perché spesso una tale malattia si manifesta senza sintomi gravi, e quindi molti non si rendono conto di averlo e non vanno dai dottori.

È importante! IBS è caratterizzato dal fatto che provoca irritazione del tratto gastrointestinale, che porta alla manifestazione di spasmi, gonfiore e diarrea.

Gli esperti dicono che la malattia non è pericolosa per la vita umana e non porta alla distruzione della struttura intestinale. Può solo causare disagio in una persona. Per curare completamente questa patologia non è possibile. Con l'aiuto di farmaci, è possibile alleviare o eliminare i sintomi.

Fino ad ora, i medici non sono stati in grado di stabilire con precisione le ragioni per cui questa malattia può verificarsi. Nell'esaminare i pazienti con questa malattia, non rivelano alcuna patologia nel corpo.

Alcuni medici associano la manifestazione della malattia a una violazione della connessione tra l'intestino e il cervello. Quest'ultimo trasmette i segnali sbagliati al sistema del tratto gastrointestinale, che portano a una ripartizione delle funzioni.

Ma la maggioranza è incline al fatto che IBS si verifica per tali motivi:

  • Mangiare cibi che interrompono la digestione. Ci sono molti di questi prodotti. Di base: grassi, fritti, salati, liquori e bevande con gas, cioccolato e altri. Colpisce anche il tratto digestivo e l'eccesso di cibo o mangiare fuori casa.
  • Violazioni del piano psicologico. L'ansia o lo stress costante eccita il sistema nervoso. Pertanto, la mucosa intestinale sarà più sensibile e potrebbe anche reagire negativamente al cibo normale.
  • Predisposizione genetica di un organismo
  • Alta sensibilità intestinale In un certo gruppo di persone c'è una tale caratteristica dell'organismo, e quindi anche un leggero stiramento dello stomaco può causare una patologia.
  • Compromissione della motilità
  • Un gran numero di batteri nell'intestino.

Non tutti i medici attribuiscono l'IBS alle malattie, ma ritengono che questa sia una patologia comune. Ci sono anche alcuni punti che possono indicare che la persona ha questo particolare disturbo. Questo è:

  • Flatulenza o nausea.
  • Pesantezza nello stomaco.
  • Non c'è sollievo dopo le feci.
  • Stitichezza frequente o diarrea.
  • La presenza di muco delle feci.
  • Dolore all'addome, che passa dopo aver visitato il bagno.
  • Falsa voglia di visitare il bagno.
  • Defecazione più di tre volte al giorno.
  • La comparsa di diarrea dopo aver mangiato.

In genere, questi sintomi possono manifestarsi dopo un pasto e scomparire. La gravità dei sintomi può essere diversa. Può essere forte per 2-3 giorni e quindi abbassarsi per un certo periodo.

Si osserva inoltre che l'IBS può essere accompagnato da segni non specifici. Aiutano il medico a completare il quadro della malattia. Questi sono i seguenti segni:

  • Ansia.
  • Depressione.
  • Morso insolito
  • Dolore nella zona di fronte.
  • Dolore durante la minzione.
  • Cambiamento del ritmo cardiaco.
  • Cattivo sonno.

È importante! Nonostante il fatto che i pazienti si siano lamentati dei vari sintomi manifestati, il medico non ha notato alcun disturbo speciale nel lavoro dell'intero organismo durante l'esame.

Per il trattamento della sindrome dell'intestino irritabile dovrebbe inizialmente gastroenterologo. Quando non c'è l'opportunità di andare dal medico alla reception, puoi andare dal terapeuta.

È necessario contattare questi specialisti nel caso in cui compaiano anche piccoli problemi con il corpo. Per quanto riguarda l'IBS, è necessario dire che tali segni indicano la sua presenza:

  • La sensazione di un intestino pieno.
  • Gonfiore.
  • Stitichezza o feci molli.
  • La manifestazione del muco dall'ano.

Tali sintomi di solito si verificano negli esseri umani un paio di volte al mese e possono durare per diversi giorni. Ma la possibilità di diagnosticare IBS si verifica nel caso in cui tali sintomi saranno espressi per 3 mesi o più.

Prima di iniziare il trattamento, è imperativo fare una diagnosi accurata. Poiché questa patologia non ha segni precisi che potrebbero distinguerla da altri disturbi, la diagnosi viene effettuata con eccezioni.

Ci sono alcune malattie che inizialmente potrebbero avere gli stessi sintomi di IBS. Quando si esegue la diagnostica è necessario utilizzare i seguenti metodi:

  • Esame del sangue
  • Analisi delle feci.
  • Colonscopia.
  • Analisi biochimiche del sangue.
  • Sigmoidoscopia.

Se necessario, il medico prescrive altri metodi di test. Quando la malattia è grave, al paziente può essere offerto il ricovero in ospedale. Di solito dura 4-5 giorni. Se, dopo l'esame, il medico determina il tipo esatto della malattia, allora prescriverà la terapia appropriata al paziente.

A seconda dell'efficacia del trattamento, il medico può consigliarti di contattare altri specialisti. Più spesso per il trattamento della sindrome dell'intestino irritabile è necessario contattare:

  • Dietista.
  • Neurologo.
  • Per lo psicologo.
  • Psicoterapeuta.
  • Malattie infettive
  • Fisioterapista.
  • Pediatra.

la diagnosi

Non ci sono modi standard per rilevare questa malattia. Per fare una diagnosi, è necessario effettuare vari metodi di esame, che aiuteranno a escludere la presenza di altri disturbi.

Supponiamo che una persona abbia l'IBS, il medico può, se ha i seguenti sintomi per tre mesi:

  1. Flatulenza, accompagnata da feci molli.
  2. Hai bisogno di frequentare il bagno.

Le seguenti manifestazioni possono anche confermare la diagnosi:

  • Tensione dell'addome.
  • Drastica voglia di defecare.
  • Il muco dall'ano.
  • Sintomi acuti dopo aver mangiato.

Trattamento e sue caratteristiche

Poiché l'IBS può manifestarsi in modi diversi, così come non ci sono sintomi specifici in questa patologia, la terapia in ciascun caso specifico è prescritta individualmente. La base del trattamento è una corretta alimentazione e farmaci. In alcuni casi, possono essere utilizzate medicine tradizionali o trattamenti alternativi.

Un trattamento efficace della malattia è una corretta alimentazione. La dieta è selezionata individualmente per ciascun paziente. Devi mangiare più fibre, mangiare una volta, bere molta acqua. Non mangiare fritto, salato e grasso, rinunciare a caffè e bevande a gas.

Farmaci per il trattamento della sindrome dell'intestino irritabile

I farmaci necessari per la sindrome dell'intestino irritabile sono anche selezionati individualmente per ciascun paziente. Gli spasmolitici sono attribuiti per alleviare gli spasmi. È necessario assumere un lassativo durante la stitichezza. Se ci sono feci sciolte, è necessario usare mezzi contro diarrea.

A volte il medico può prescrivere farmaci per il trattamento sotto forma di antidepressivi. È impossibile prescrivere farmaci per te stesso. Tutto deve essere eseguito sotto la supervisione di un medico.

Terapia psicologica

Sessioni psicoterapeutiche possono anche essere un mezzo per sbarazzarsi di questo disturbo. Aiuteranno ad alleviare la tensione e l'ansia, oltre a liberarsi della depressione.

Trattamento alternativo

C'è anche una tecnica aggiuntiva per il trattamento dell'IBS. Questo può essere l'agopuntura, la riflessologia plantare o l'irrigazione gastrica.

Per i bambini, i medici fanno sempre una prognosi favorevole per IBS. Non hanno praticamente complicazioni della malattia e nella maggior parte dei casi la malattia si risolve da sola.

Le complicazioni e il trattamento a lungo termine di solito si verificano nei casi in cui i genitori cercano di trattare i loro figli da soli e non consultare un medico.

Rimedi popolari

Indipendentemente dal fatto che questa patologia non sia considerata seria e di solito non porti a complicazioni, tuttavia, dovrebbe essere trattata. Quando ciò non viene fatto, nel tempo i sintomi aumentano, causando disagio alla persona.

I medici dicono che oltre al tradizionale metodo di cura di una malattia con l'aiuto di medicine, si possono usare anche ricette popolari. Spesso questo dà un risultato positivo.

È importante! Si noti che per un maggiore effetto, l'uso di rimedi popolari dovrebbe essere combinato con una dieta.

Poiché la maggior parte dei farmaci può avere un effetto limitato sul corpo con un forte effetto, che nella maggior parte dei casi non è richiesto per questa malattia, molte persone usano il metodo tradizionale. Le erbe oltre agli effetti terapeutici avranno anche un effetto calmante sul corpo.

I rimedi di erbe possono alleviare i sintomi e ridurre il numero di esacerbazioni. Dopo l'uso di decotti sarà la diarrea e la flatulenza. Ma prima di iniziare una tale terapia, è necessario consultare il medico curante, che determinerà tutti i rischi.

  1. Per alleviare gli spasmi è possibile bere l'infuso di menta. È necessario prendere 10 grammi di foglie secche della pianta e versare acqua bollente. Strumento infuso per 20 minuti. Può quindi essere consumato al posto del tè.
  2. Con flatulenza aiuterà aneto. Spoon i suoi semi hanno bisogno di versare acqua bollente e insistono 1-2 ore. Questo strumento dovrebbe essere usato ogni giorno per 150 millilitri prima dei pasti.
  3. Dalla diarrea aiuterà a liberarsi dei melograni. Versare acqua bollente sulla buccia e insistere fino a quando il liquido diventa rosa. È necessario bere questo brodo immediatamente.
  4. Da costipazione costipazione aiuta. 10 grammi di semi di piante dovrebbero essere immersi in 100 ml di acqua. Quindi i semi devono essere mangiati.

Insieme all'uso di questa ricetta, dovrebbe essere prestata sufficiente attenzione allo stress fisico del corpo. Ciò contribuirà a ottenere un maggiore effetto e stimolerà il tratto digestivo.

Vale anche la pena ricordare che è necessario usare il trattamento con metodi popolari solo nei momenti di esacerbazioni. Non tutte le ricette sono universali, quindi alcune di esse possono aiutare, mentre altre non avranno alcun effetto.

prevenzione

Poiché il punto principale in cui la malattia può manifestarsi è lo stress, dovresti evitare tali situazioni. Se non puoi farlo, dopo lo stress devi fare una passeggiata all'aria aperta o nuotare. Ben calma lo yoga o la meditazione del corpo.

conclusione

Il medico può diagnosticare l'IBS nel caso in cui non sia possibile rilevare altre malattie gastrointestinali con gli stessi sintomi. Questa patologia non è considerata seria, ma richiederà anche un trattamento. Prima di iniziare il trattamento di una malattia con l'uso di droghe, è necessario eliminare prima i sintomi. Per fare questo, è necessario attenersi a una dieta ed eseguire semplici esercizi fisici.

http://medstati.ru/razdrazhennyj-kishechnik/uspokaivayushhie-pri-sindrome-razdrazhennogo-kishechnika

Pubblicazioni Di Pancreatite