Malattia adesiva degli organi addominali

Un "compagno" permanente di qualsiasi intervento chirurgico nella cavità addominale è la malattia adesiva. Può essere asintomatico, o può dare a una persona un forte disagio - tutto dipende dalla gravità e dalla portata del processo patologico. Ci sono chirurghi che sono sicuri che le adesioni si verificano nel 100% dei casi di operazioni addominali, ma in alcuni casi sono auto-assorbite in futuro.

Raramente, ma può esserci un processo adesivo innato che si verifica nei neonati che non subiscono alcun intervento chirurgico. Recentemente, c'è stato un aumento dei casi di diagnosi di malattia adesiva degli organi addominali dopo la laparoscopia.

Come si sviluppa la malattia adesiva?

Gli organi addominali sono coperti dal peritoneo, che ha la capacità di delimitare le aree di danno. Ad esempio, se c'è un'appendicite non trattata, il peritoneo si attacca letteralmente all'area dell'infiammazione, formando una cavità limitata (infiltrato appendicolare). Allo stesso modo, un tale processo si verifica durante l'intervento chirurgico, cioè il peritoneo può aderire ai siti di incisione, all'area dell'infiammazione o all'organo operato.

Se c'è un'infiammazione cronica nella cavità addominale, o il processo infiammatorio si è diffuso troppo negli organi, allora il peritoneo viene incollato a tutti gli organi contemporaneamente. Quindi, c'è una violazione della loro posizione e del normale funzionamento. Man mano che il processo patologico in esame progredisce, le aderenze diventano più dense e più corte, muovendo e bloccando attivamente gli organi e i tessuti che vi cadono dentro. Sullo sfondo di un impatto così aggressivo / negativo sugli organi interni della cavità addominale, i vasi che nutrono i tessuti e gli organi vengono schiacciati, e il risultato sarà una violazione del flusso sanguigno e lo sviluppo di fame di ossigeno negli organi. Inoltre, se le aderenze colpiscono l'intestino, mentre la patologia progredisce, il movimento delle feci viene disturbato, e questo è un precursore dell'ostruzione intestinale.

Fai attenzione: Nella classificazione internazionale delle malattie esiste una separazione della malattia adesiva degli organi addominali e della malattia pelvica adesiva. Ma in realtà è una malattia, poiché il bacino è parte della cavità addominale. La ragione per l'allocazione della patologia nella pelvi è che è lì che si trovano gli organi genitali femminili interni, e cioè che sono più spesso soggetti a malattie adesive.

Cause di malattia adesiva della cavità addominale

In generale, ci sono molte ragioni per lo sviluppo della malattia in esame, ma i medici hanno identificato diversi gruppi principali:

  1. Lesioni meccaniche della cavità addominale. significa:
    • ferite da arma da taglio;
    • un intervento chirurgico;
    • cadere su un oggetto duro;
    • cade da altezza;
    • colpi;
    • ferite da proiettile.
  2. Danno chimico Questo gruppo include:
    • rottura della cistifellea con l'effusione di bile nella cavità addominale;
    • perforazione dello stomaco (ad esempio, con ulcera peptica) con il rilascio obbligatorio di contenuti acidi;
    • brucia con alcali e acidi (forse con uso accidentale o deliberato);
    • pancreatite grave con proliferazione di enzimi pancreatici nella cavità addominale.
  3. Malattie infiammatorie La malattia adesiva può svilupparsi sullo sfondo di colecistite, colite (infiammazione dell'intestino crasso), appendicite, enterite (infiammazione dell'intestino tenue), salpingite o ooforite (infiammazione delle tube di Falloppio e appendici).

Molto spesso, lo sviluppo di malattie adesive contribuisce al processo infiammatorio negli organi genitali femminili. Il processo di adesione di questo tipo di sviluppo, di regola, è asintomatico, quindi la patologia si sviluppa rapidamente, profondamente, non può essere curata e il risultato è l'infertilità femminile.

Ci sono tre fattori che possono innescare lo sviluppo del processo patologico in questione - diabete mellito, violazione della dieta / dieta e corpi estranei nella ferita.

I sintomi della malattia adesiva degli organi addominali

I medici descrivono il quadro clinico della malattia in questione in sole quattro parole:

Naturalmente, questi sintomi non appaiono tutti allo stesso tempo - a seconda di dove si trova il processo adesivo, ci saranno varie combinazioni di sintomi. In alcuni casi, ad esempio, quando i picchi degli organi genitali interni nelle donne, la malattia non si manifesta affatto e viene rilevata per caso.

Il dolore addominale si verifica quando si sviluppa la malattia dell'intestino adesivo, perché quando si verificano spinte adesive, l'area dell'intestino viene dissanguata. Allo stesso tempo, gli intestini non si "arrendono" immediatamente, ma peristaltici e cercano di combattere il problema. Il dolore nell'addome con malattia adesiva è sempre lungo, perché la compressione dell'organo avviene gradualmente - prima il dolore è opaco / dolorante, poi diventa acuto / tagliente. I pazienti descrivono le loro sensazioni in modi diversi: per alcuni il dolore ha una chiara localizzazione, per molti queste sensazioni spiacevoli "si diffondono" in tutto l'addome.

Fai attenzione: se, con dolore intenso nell'addome, non viene fornita assistenza medica qualificata, nel tempo le condizioni del paziente ritorna normale. Ma questo non significa che la malattia si sia ritirata! Questo distrusse completamente le terminazioni nervose e iniziarono processi irreversibili nell'organo danneggiato.

Ma anche con la scomparsa del dolore, l'intestino continua a funzionare, ma i progressi delle feci non accadono. Questa condizione è sempre accompagnata da stitichezza, vomito e flatulenza. È interessante notare che se il processo patologico in questione si sviluppa nell'intestino tenue, il primo sintomo sarà il vomito - abbondante, multiplo, con il contenuto di bile, succo intestinale e gastrico. Il vomito non allevia le condizioni del paziente, la sensazione di pesantezza nello stomaco non scompare, ogni attacco è accompagnato da un intenso dolore nell'intestino e la nausea non si ferma per un minuto.

Se la malattia adesiva si sviluppa nel colon, il primo sintomo sarà la stitichezza. Il problema è che questa sindrome spesso preoccupa una persona anche in assenza di malattia adesiva e nella maggior parte dei casi il paziente semplicemente non gli presta alcuna attenzione. Ma dopo tutto, le punte sono sempre più corte e intrappolano l'intestino, il che porta a una violazione della sua funzionalità. Le masse di feci non escono, rimangono nell'intestino e iniziano a fermentare. Questo processo termina con la formazione di una grande quantità di gas, che non hanno scampo: lo stomaco si gonfia, l'intestino si allunga e la persona avverte forti dolori.

Fai attenzione: con la malattia adesiva dell'intestino crasso, né un clistere, né alcun farmaco con effetto lassativo porta sollievo al paziente. Tali procedure potrebbero persino peggiorare la situazione.

La condizione patologica in esame può anche svilupparsi negli organi pelvici, nel qual caso i sintomi della malattia adesiva saranno in qualche modo diversi. In primo luogo, una donna inizia ad avere mestruazioni irregolari, che si traducono in sanguinamento irregolare e doloroso. In secondo luogo, una donna può prestare attenzione alla presenza di un leggero dolore durante e dopo il rapporto sessuale. Tale condizione patologica richiede un trattamento immediato per cure mediche qualificate, poiché la probabilità di infertilità è elevata.

Trattamento della malattia adesiva degli organi addominali

Immediatamente si dovrebbe notare che i medici stanno prendendo tutte le misure preventive possibili nella fase di condurre interventi chirurgici sugli organi addominali. Tali azioni di specialisti sono chiamate trattamento preventivo della malattia adesiva:

  • durante la chirurgia viene utilizzato il polimero Icodestrina (soluzione al 4%);
  • creare una barriera di gel attorno all'intestino usando polietilene ossido e carbossimetilcellulosa;
  • uso di membrane barriera con acido ialuronico, cellulosa o altri materiali.

La peculiarità della malattia in esame è che può svilupparsi nel periodo a lungo termine dopo l'intervento chirurgico. Se compaiono sintomi di malattia adesiva degli organi addominali, in nessun caso dovresti ritardare! Non ci saranno metodi popolari, massaggi, clisteri e altri rimedi casalinghi, anche se potrebbero portare sollievo. Ma nel perseguimento di un rapido "recupero", il tempo si perde, le adesioni si sviluppano rapidamente e causano danni irreparabili agli organi.

Il trattamento della malattia adesiva degli organi addominali viene effettuato esclusivamente mediante chirurgia.

Misure preventive

Se analizziamo tutti i dati sulla malattia adesiva degli organi addominali, possiamo concludere che è impossibile prevenire lo sviluppo del processo patologico in esame. E questo è in parte vero, ma ci sono anche cause non chirurgiche dello sviluppo della malattia adesiva, che sono davvero prevenibili.

Ad esempio, se si seguono determinate regole, è possibile ridurre significativamente il rischio di sviluppare una malattia adesiva nella pelvi. Queste regole includono:

  1. Appendicite, pancreatite acuta, colecistite e peritonite non sono trattate con rimedi popolari! Non dovresti nemmeno "google" alla ricerca del decotto / infuso di erbe più efficace - queste malattie vengono trattate solo da un chirurgo nel reparto ospedaliero di un istituto medico.
  2. Se sono presenti malattie infiammatorie croniche della cavità addominale, devono essere trattate anche sotto la stretta supervisione di un medico. Sì, in alcuni casi è consentito utilizzare prodotti della categoria "medicina tradizionale", ma prima è necessario consultare il proprio medico.
  3. È necessario monitorare la tua salute sessuale:
    • utilizzare metodi contraccettivi di barriera;
    • visita regolarmente il medico per l'esame degli organi pelvici;
    • seguire le regole dell'igiene personale;
    • screening periodico per infezioni trasmesse sessualmente;
    • trattamento tempestivo e competente delle patologie degli organi genitali femminili.

La malattia adesiva degli organi addominali è una patologia pericolosa che può portare non solo alla perdita di salute, ma anche alla morte. Solo una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato aiuteranno ad evitare il peggio, a ripristinare la funzionalità degli organi danneggiati.

Tsygankova Yana Alexandrovna, commentatrice medica, terapeuta della più alta categoria di qualificazione

13.567 visualizzazioni totali, 10 visualizzazioni oggi

http://okeydoc.ru/spaechnaya-bolezn-organov-bryushnoj-polosti/

Adesioni intestinali o malattia adesiva: trattamento della patologia pericolosa

La formazione di aderenze nella cavità addominale è un processo patologico che è abbastanza spesso diagnosticato in persone che hanno disturbi nell'intestino. Può essere accompagnato da un dolore lancinante grave o, al contrario, può essere completamente asintomatico. Molto spesso, la malattia adesiva si verifica dopo aver subito un intervento chirurgico, e fino ad oggi rimane un problema serio che può portare a gravi conseguenze.

Descrizione della patologia intestinale

Dopo le operazioni o contro lo sfondo dei processi infiammatori nella cavità addominale, si formano i sigilli. Collegano gli organi interni. Tali sigilli sono chiamati punte. In apparenza, assomigliano a strisce di fibre o film sottili.

Tali adesioni nel tempo sempre più compattate e violano il corretto funzionamento dei sistemi interni. Soprattutto da loro soffre il sistema digestivo. Il processo patologico porta spesso all'ostruzione intestinale adesiva.

Questa è una patologia grave che può verificarsi:

  • in forma cronica, causando costante disagio atroce e complicando il processo dei movimenti intestinali;
  • nella forma acuta, che senza l'intervento tempestivo del chirurgo può essere fatale.

Le adesioni possono svilupparsi negli adulti e nei bambini. In quest'ultimo caso, la patologia a volte è congenita. Il suo aspetto è associato a anomalie anatomiche.

A causa del sottosviluppo del sistema digestivo, la malattia nei bambini è più rapida.

Il meccanismo della formazione delle aderenze

Gli organi interni sono coperti con fogli speciali di peritoneo. Nello stato normale, hanno una superficie liscia e producono una certa quantità di fluido per assicurare il libero movimento degli organi. Interventi chirurgici o altre cause causano gonfiore dei tessuti. Sul peritoneo appare la placca fibrinica.

La fibrina è una sostanza adesiva organica che ha la capacità di incollare i tessuti adiacenti.

Un trattamento adeguato effettuato in questa fase può ridurre la viscosità della fibrina e prevenire la giuntura degli organi. Se la terapia non viene eseguita, inizia il processo di formazione delle adesioni.

La giuntura dei tessuti è la seguente:

  1. Il peritoneo è coperto da uno strato di fibrina.
  2. Dopo 2-3 giorni, appaiono fibroblasti. Queste cellule producono fibre di collagene.
  3. Dal giorno 7 al 21 i tessuti connettivi sostituiscono quelli infiammati. Durante questo periodo, ha formato aderenze dense. Nervi e capillari crescono attraverso di loro.

Dove sono le punte nell'intestino

Le giunzioni possono verificarsi tra diversi tessuti. La formazione di tali aderenze è più spesso osservata:

  • tra anse intestinali;
  • nel colon, nel retto, nell'intestino tenue;
  • tra la vescica e l'intestino;
  • nel colon sigmoideo e nel suo mesentere;
  • tra l'ovaio e l'intestino;
  • tra l'intestino e l'utero.

Inoltre, le aderenze a volte interessano altri organi, come la cistifellea, lo stomaco e il fegato.

Video sulla malattia

Cause dell'ostruzione adesiva

La malattia adesiva, a seconda delle cause, può essere:

  1. Acquisita. La patologia più comune. Tessuto splicing provocare:
    1. Interventi chirurgici Le adesioni compaiono dopo operazioni urologiche, ginecologiche (taglio cesareo, rimozione di cisti). Il tessuto della giuntura può verificarsi dopo l'appendicectomia. L'aspetto delle aderenze è causato dall'essiccamento della superficie del peritoneo, dall'ipotermia e dal contatto dei tessuti interni con sostanze estranee.
    2. Patologie infiammatorie o infettive. Peritonite, enterite, duodenite, colecistite, pancreatite possono portare alla coalescenza dei tessuti.
    3. Lesioni all'addome. Vari lividi e lesioni all'addome possono innescare il processo di formazione delle adesioni. Le ferite da contusione meccanica possono causare emorragie interne, comparsa di ematomi, metabolismo compromesso e flusso linfatico. Le emorragie nel peritoneo appaiono a volte a causa della rottura di una cisti ovarica o perforazione dell'ulcera.
  2. Innata. Questa patologia è piuttosto rara. Si trova, di regola, nei bambini in tenera età. Le basi della malattia adesiva congenita sono le anomalie intestinali (ad esempio, localizzazione errata del colon - coloptosi, allungamento del sigmoide - dolicosigma).

Non l'ultimo ruolo nella formazione delle aderenze gioca una predisposizione genetica. Alcune persone ereditano una tale caratteristica del corpo come sintesi avanzata di fibrina e collagene.

Sintomi della malattia

La malattia adesiva può essere completamente asintomatica. Molto spesso questo è osservato con giunzioni ginecologiche. Tali patologie sono rilevate per caso, dagli ultrasuoni (US).

Le principali manifestazioni cliniche della malattia adesiva sono:

  1. Sindrome del dolore Il disagio può essere diverso. Alcuni pazienti hanno convulsioni acute. Altri si lamentano di tirare, dolori di lunga durata, che sono molto esacerbati dopo l'esercizio fisico o il cibo.
  2. Sindrome dispeptica Il processo digestivo causa molti sintomi spiacevoli, come gonfiore, pesantezza allo stomaco, nausea e una sensazione di trabocco.
  3. Lunga stitichezza La peristalsi del tubo digerente è compromessa. Il contenuto dell'intestino non è in grado di muoversi normalmente. Questo porta a costipazione nel paziente.
  4. Debolezza cronica I pazienti sperimentano costantemente malessere generale. Si lamentano di cadute di pressione.

Le manifestazioni cliniche della malattia adesiva sono di solito intermittenti. Sintomi spiacevoli compaiono e scompaiono da soli.

Diagnosi patologia

Per determinare la presenza di aderenze è possibile solo con l'aiuto di studi di laboratorio e strumentali.

Se si sospetta la giuntura del tessuto, il paziente sarà raccomandato:

  1. Ergography. Il contrasto (sospensione di bario) viene introdotto nel tratto digestivo e vengono prese le immagini radiografiche. Permettono di identificare le anomalie delle anse intestinali.
  2. Colonscopia. Con l'aiuto di apparecchiature endoscopiche, viene esaminato lo stato del retto.
  3. Electrogastrogram. Lo studio caratterizza la capacità peristaltica del sistema digestivo.
  4. Stati Uniti. Si studia lo stato degli organi del peritoneo e del piccolo bacino. Nella maggior parte dei casi, l'ecografia mostra la presenza di aderenze e caratterizza la loro prevalenza.
  5. Tomografia computerizzata (CT). Questo evento è nominato solo se l'ecografia non ha permesso di determinare la patologia.
  6. Laparoscopia. Il metodo più informativo. Implica l'introduzione nel peritoneo della fotocamera. Un tale metodo diagnostico di solito termina con un trattamento chirurgico completo.
  7. Esame del sangue Nominato per escludere la probabilità di sviluppo nel corpo dell'infiammazione.

Trattamento della malattia intestinale

Le adesioni educate possono essere rimosse chirurgicamente. Le fibre fibrose che collegano strettamente i tessuti interni non possono essere rotti con la terapia conservativa. Soprattutto se il processo di fusione è iniziato molto tempo fa e le adesioni sono diventate piuttosto forti.

Tuttavia, insieme agli interventi chirurgici, i medici raccomandano necessariamente un trattamento conservativo per i pazienti.

Terapia farmacologica

I farmaci vengono prescritti immediatamente dopo che il paziente subisce un intervento chirurgico. Ciò consente tempestivamente, nella fase iniziale, di impedire la trasformazione della fibrina in aderenze a pieno titolo.

Inoltre, la terapia farmacologica è indicata per le persone con patologia avanzata. In questo caso, il trattamento conservativo sta preparando il paziente per la chirurgia.

La scelta delle tattiche per combattere la patologia è selezionata individualmente e di solito include:

  1. Antibiotici. Tali farmaci sono prescritti, se necessario, per sopprimere il processo infettivo. Solitamente raccomandato: Trimesol, Tetraciclina.
  2. Farmaci fibrinolitici. Sono più richiesti nel periodo postoperatorio. Questi strumenti sono progettati per dissolvere la fibrina, dalla quale si formeranno adesioni nel tempo. I farmaci vengono somministrati alla terapia: fibrinolizina, urochinasi.
  3. Antidolorifici. Per eliminare il dolore, raccomandano di prendere No-Shpy, Spazmalgin, Tempalgin.
  4. Farmaco antistaminico Aiutano a ridurre il processo infiammatorio, ridurre il dolore, alleviare il gonfiore. I medici prescrivono: soprastinina, difenidramina.
  5. Anticoagulanti. Tali farmaci forniscono il diradamento del sangue. Il farmaco più comunemente raccomandato è l'eparina.
  6. Complessi vitaminici I medicinali che contengono vitamina E sono utili, la terapia di solito include: acido folico, tocoferolo.
  7. Farmaci anti-infiammatori Per ridurre il dolore grave, eliminare l'infiammazione, il paziente può raccomandare: Diclofenac, Ketorol, Paracetamol, Ibuprofen.
  8. Farmaci per il riassorbimento delle aderenze. Permettono di ridurre l'infiammazione, accelerare il processo di riassorbimento delle fibre di fibrina. Le supposte possono essere somministrate: Longidase, Lidaza. Le iniezioni sono a volte raccomandate: Longidase, Plazmol.
  9. Lassativi. In costipazione cronica, il medico può consigliare mezzi per garantire la defecazione tempestiva. Le supposte rettali sono generalmente prescritte: glicerina, bisacodile, microlax.
  10. Farmaci per il restauro della peristalsi. Per normalizzare il funzionamento del sistema digestivo sono raccomandati: Iberogast, Hilak Forte, Bifidumbakterin.

Medicinali nella terapia delle adesioni - foto

Trattamento chirurgico: se la chirurgia sarà d'aiuto

Se le aderenze portano a un'interruzione della fornitura di sangue all'intestino, viene indicato un intervento chirurgico urgente al paziente. Si tratta di rimuovere gli ostacoli e ripristinare il lavoro del tratto digestivo.

Per la dissezione delle aderenze, vengono utilizzati 2 tipi di interventi chirurgici:

  1. Laparoscopia. Tale operazione a basso impatto viene eseguita solo con un numero ridotto di aderenze. Strumentazione e telecamera sono inserite nel peritoneo attraverso piccole forature. Tutte le giunzioni sono sezionate ei vasi sanguigni sono cauterizzati.
  2. La laparotomia. In presenza di un gran numero di aderenze o l'insorgenza di complicanze (ad esempio, la necrosi dell'intestino) si ricorre alla dissezione della parete anteriore. Una grande incisione (circa 15 cm) consente al chirurgo di accedere normalmente agli organi interni.

Il problema principale delle operazioni è il ri-sviluppo delle adesioni. Per ridurre il rischio di tali conseguenze, i chirurghi cercano di eseguire interventi con un trauma minimo.

Per questo usano:

  1. Laser. Questo è un trattamento minimamente invasivo, che è possibile con una piccola area di danno e una localizzazione dello splicing ben visibile.
  2. Compressione idraulica durante la quale un fluido speciale viene iniettato sotto pressione nel tessuto connettivo. Questo farmaco garantisce la distruzione delle aderenze.

Dieta e stile di vita

Pazienti che soffrono di malattie adesive, assicuratevi di raccomandare alimenti dietetici.

È severamente vietato morire di fame o mangiare troppo. Ciò porterà all'aggravamento della patologia e al verificarsi di gravi conseguenze.

I pazienti sono invitati a seguire queste regole nella dieta:

  1. Mangia a certe ore, rigorosamente secondo il regime.
  2. Mangia il cibo in piccole dosi 4-5 volte al giorno.
  3. Escludere prodotti che fissano l'intestino, flatulenza.
  4. Abbandona il cibo caldo e freddo. Usa solo cibo caldo (elimina gli spasmi).

I cambiamenti riguardano lo stile di vita:

  1. Attività fisica È necessario condurre uno stile di vita attivo. Ma allo stesso tempo tutti i carichi devono essere adeguati.
  2. Rifiuto di cattive abitudini. Il fumo e l'abuso di alcol portano a un deterioramento del lavoro di tutti i sistemi corporei.

Prodotti proibiti e utili - tabella

  • ricchi di pesce, carne o brodi di funghi;
  • cavolo, uva, legumi, ravanello, mais, rape, ravanelli;
  • caffè forte o tè ricco;
  • marinate, carni affumicate, cibi in scatola;
  • spezie piccanti, condimenti;
  • alcool, cioccolato.
  • brodi, minestre a basso contenuto di grassi;
  • prodotti ittici (vapore, bollito);
  • uova (uova bollite o strapazzate);
  • carne di pollo bollita;
  • un po 'di burro;
  • prodotti a base di latte fermentato.

Prodotti utili - galleria

Nutrizione durante il periodo postoperatorio

Dopo l'intervento chirurgico è necessario fornire l'intestino con la dieta più parsimoniosa.

Il paziente è consigliato questo cibo:

  1. Il primo giorno Assunzione di cibo completamente esclusa. Consentito solo di bere liquidi (acqua, brodo diluito).
  2. A partire da 2 giorni. I prodotti dietetici sono introdotti nella dieta: brodi a basso contenuto di grassi, porridge sfilacciato, purè di patate liquido vegetale. Si consiglia di bere tè alle erbe, succhi, ma sempre diluiti.
  3. Per 7-8 giorni. È già possibile diversificare la nutrizione con prodotti più densi: uova, pesce, carne, purea di verdure (barbabietola, carota, mela). Si consiglia di utilizzare kefir fresco, bere yogurt. Ma tutti i piatti sono ancora ben schiacciati, puliti.

Circa 2-3 settimane un medico ti permetterà di passare a una dieta normale.

Rimedi popolari

Le prescrizioni di guaritore non possono sostituire il trattamento prescritto da un medico. Ma a volte, specialmente nelle fasi iniziali dello sviluppo della patologia, possono diventare un valido supporto per la terapia conservativa e portare un sollievo significativo.

Solitamente raccomandano tali rimedi popolari:

  1. Per migliorare la condizione Erba secca Erba di San Giovanni (10 g) versare acqua bollente (250 ml). La miscela viene arrostita per circa 15 minuti a fuoco basso. Quindi insisti il ​​brodo per 1 ora. Si consiglia di prendere una bevanda tesa tre volte al giorno, 50 ml. Il trattamento dura circa 1-2 mesi.
  2. Per alleviare il dolore e migliorare il funzionamento del sistema digestivo. Semi di piantaggine (15 g) versare acqua bollente (200 ml). Sul bagno a vapore, la miscela viene fatta bollire per 3-4 minuti. Lo strumento raffreddato viene filtrato. È necessario consumare per 1-2 mesi, 20 ml per mezz'ora prima dei pasti 3 volte al giorno.
  3. Per ammorbidire le aderenze. I semi di cardo mariano (10 g) vengono versati con acqua bollente (200 ml). La composizione viene bollita per circa 3-5 minuti. Dopo il raffreddamento, il brodo viene filtrato. Si consiglia di accettare 1 cucchiaio. l. prima di ogni pasto Il trattamento è di 1-2 mesi.
  4. Per riassorbimento di aderenze. Erba tritata di boro d'erba (5 cucchiai L) versata vodka (0,5 litri). La miscela deve essere infusa in un luogo buio per 15 giorni. Allo stesso tempo è necessario scuotere l'infusione ogni giorno. Dopo 15 giorni la miscela viene filtrata. Si consiglia di consumare 40 gocce prima dei pasti, due volte al giorno. La durata del trattamento è di 21 giorni.

Applicare rimedi popolari per il trattamento della malattia adesiva è possibile solo dopo aver consultato il medico.

Rimedi popolari per le adesioni - galleria

fisioterapia

Come trattamento aggiuntivo, al paziente possono essere prescritte procedure fisioterapiche:

  1. Elettroforesi. Di solito viene eseguito con analgesici o farmaci che forniscono riassorbimento delle aderenze. Con l'aiuto della corrente elettrica si ottiene la penetrazione di sostanze medicinali negli strati più profondi delle aree colpite.
  2. Applicazioni di paraffina. L'evento contribuisce al rammollimento delle corde di fibrina.

Terapia fisica

Quando si picchiano i pazienti si raccomanda ginnastica speciale.

  • fornire un livello adeguato di attività;
  • migliorare l'elasticità dei tessuti interni;
  • attivare la fornitura di sangue;
  • rafforzare il peritoneo.

Il paziente trarrà beneficio dalla seguente serie di esercizi:

  1. Sdraiato sulla schiena. Le gambe sono simultaneamente piegate alle ginocchia e strette allo stomaco. Quindi riporta gli arti nella posizione iniziale.
  2. Gambe piegate alle ginocchia. Le mani giacevano dietro la testa. La testa e le scapole vengono strappate dal pavimento. Gli addominali dovrebbero tendere. Rimanendo in questa posizione per un paio di secondi, ritornano allo stato iniziale.
  3. Distesi sulla schiena, le gambe piegate sulle ginocchia, i piedi sul pavimento. Sollevare la parte bassa della schiena e il bacino. Nel punto più alto si attardano per alcuni secondi e poi cadono sul pavimento.
  4. Gambe piegate si inginocchiano in una direzione, poi nella direzione opposta. Allo stesso tempo non strappare il bacino e ritorno dal pavimento.
  5. Esercizio "bici". Si raccomanda di lavorare con i piedi con un'ampiezza massima.
  6. In alternativa, paia di gambe e braccia vengono strappate dal pavimento. È necessario toccare il gomito sinistro del ginocchio destro. Ripeti l'esercizio per l'altro paio di arti.

Impegnati in un esercizio fisico senza intoppi, senza movimenti bruschi. Ogni esercizio viene eseguito 8-10 volte.

Oltre al suddetto complesso è molto utile per lo yoga della malattia adesiva.

Possibili complicazioni

La patologia è pericolosa con le sue conseguenze. A volte la malattia adesiva può portare a tali complicazioni:

  1. Ostruzione intestinale Fili di fibrina provocano stiramento, piegamento di alcune parti dell'intestino. I nuovi cicli impediscono il passaggio del contenuto del tubo digerente. L'ostruzione acuta è una condizione pericolosa per la vita.
  2. Necrosi dell'intestino Alcune aree potrebbero morire bloccando il vaso sanguigno. Tale complicazione minaccia il paziente con esito fatale senza un'assistenza operativa tempestiva.
  3. Infiammazione delle aderenze La patologia è caratterizzata da un forte dolore. A volte c'è un aumento della temperatura, la comparsa di vomito. Tali processi si sviluppano molto spesso sullo sfondo dell'infiammazione che si verifica nel peritoneo o nella pelvi piccola.

Gravidanza e allattamento

Le giunzioni dei tessuti interni spesso portano allo spostamento degli organi riproduttivi (utero, ovaie). In una situazione del genere è molto difficile per una donna concepire un bambino in modo naturale.

A volte già durante la gravidanza, il paziente impara sulla presenza di aderenze. Se il funzionamento di organi importanti non è compromesso, allora la concezione è del tutto possibile.

Quando una donna si sta preparando a diventare madre, giuntura interna di tessuto, il medico prescriverà il suo trattamento conservativo:

  • dieta, piccoli pasti;
  • uso di farmaci (per dolore severo);
  • ginnastica.

L'utero in crescita causa uno spostamento degli organi interni. Questo può causare dolore intenso o provocare infiammazione. In tali situazioni, i medici ricorrono alla laparoscopia.

Durante l'allattamento, il trattamento della malattia adesiva viene effettuato solo sotto la supervisione di un medico. Di norma, la terapia consiste nell'aderire alla corretta alimentazione, all'attività fisica. I farmaci non sono raccomandati per le madri che allattano, perché possono passare nel latte materno.

prevenzione

È possibile ridurre in modo significativo il rischio di malattie adesive, se si seguono queste regole:

  1. Tutte le patologie croniche e infiammatorie che si verificano nel peritoneo devono essere trattate solo sotto la supervisione di un medico.
  2. Si raccomanda di condurre uno stile di vita attivo.
  3. Elimina le cattive abitudini.

È impossibile proteggersi completamente dalla formazione di aderenze, specialmente dopo l'intervento chirurgico. Ma con un trattamento adeguato, il rispetto di tutte le prescrizioni del medico, è possibile ridurre tali rischi al minimo e godersi una vita piena normale.

http://med-atlas.ru/vnutrennie-organy/spaechnaya-bolezn-kishechnika-2.html

Malattia intestinale adesiva: sintomi, trattamento

Il termine "malattia adesiva" indica una condizione patologica causata dalla crescita del tessuto connettivo tra gli organi interni del corpo umano e il peritoneo. Di solito, la manifestazione desiderata accompagna il periodo postoperatorio. La condizione dei pazienti le cui aderenze si sono formate all'interno della cavità addominale è considerata difficile, poiché la patologia cercata porta a un gran numero di conseguenze spiacevoli. Oggi scopriremo quali sintomi indicano una malattia intestinale adesiva e quale trattamento sarà efficace in futuro.

Malattia intestinale adesiva: sintomi, trattamento

Malattia intestinale adesiva: cos'è?

La malattia adesiva è una condizione in cui si formano aderenze costituite da tessuto connettivo tra il peritoneo del paziente. Infatti, inizialmente la crescita degli elementi del tessuto connettivo per natura è stata concepita come un meccanismo protettivo che influenza la prevenzione delle gravi complicanze delle varie direzioni. Tuttavia, sfortunatamente, questo meccanismo non è completamente pensato, poiché non riflette sulle condizioni generali di una persona nel modo migliore. Questo è come funziona

Struttura intestinale umana

Tabella 1. Fasi di formazione di aderenze

Come appaiono gli spuntoni

Presta attenzione al fatto seguente. Nonostante il fatto che il tessuto connettivo sia formato anche dal nostro corpo, sfortunatamente, non è in grado di assicurare l'adempimento di quelle funzioni che hanno gli organi colpiti e danneggiati. Sfortunatamente, il suo "aiuto" al corpo è limitato a riempire i vuoti e proteggere i tessuti circostanti da danni e malattie.

Cause di malattia adesiva

Per capire da dove provengono le cause della formazione delle adesioni, è necessario considerare quale sia il peritoneo. Quindi, il peritoneo è chiamato la membrana sierosa di una tonalità trasparente, che copre:

  • cavità addominale dall'interno;
  • tutti gli organi situati all'interno del corpo umano.

Le adesioni possono aumentare non solo nell'intestino, ma anche in altri organi del nostro corpo.

Il rivestimento desiderato è rappresentato da fogli sottili, di solito hanno una tela liscia e svolgono la selezione di una piccola quantità di liquidi biologici, necessari per assicurare il movimento regolare degli organi l'uno rispetto all'altro all'interno della cavità addominale.

I processi patologici che colpiscono il corpo portano al fatto che sulla membrana sierosa degli organi del corpo umano c'è una deposizione di fibrina - una sostanza che funziona come la colla più comune che collega i tessuti vicini. Se al momento della formazione dei composti non si esegue un trattamento adeguato, dopo il passaggio della patologia, nei luoghi in cui si è verificato l'incollaggio, si espandono i massetti del tessuto connettivo.

Le aderenze diventano più spesse nel tempo e i nervi e i capillari crescono al loro interno.

Considerare il processo di formazione e crescita dei massetti. Normalmente, passa attraverso diverse fasi.

  1. A causa della formazione di qualsiasi patologia, la superficie sierosa del peritoneo è coperta da irrorazione di fibrina.
  2. Dopo due o tre giorni, i cosiddetti fibroblasti (cellule speciali) crescono sulla superficie della deposizione, che inizia a rilasciare le fibre della composizione di collagene.
  3. Le strutture infiammate e danneggiate di specifici tessuti degli organi iniziano a essere gradualmente sostituite da cinghie di collegamento il settimo giorno dopo la comparsa dello strato di fibrina.
  4. Le stesse adesioni si formano infine alla fine del ventunesimo giorno dall'inizio del processo di sostituzione del tessuto. Durante questo periodo vi è una stretta giunzione delle aree all'interno delle aderenze, complicando significativamente l'ulteriore processo di trattamento, inoltre germinano:
  • capillari;
  • nervi.

Secondo le statistiche, in quasi il 100% dei casi, i fattori che sono diventati le sfumature che hanno portato alla crescita del tessuto connettivo sono:

  • processi patologici negli organi interni;
  • chirurgia con conseguente lesione delle strutture tissutali di organi e peritoneo.

Il rischio di formazione di aderenze aumenta anche sotto l'influenza di fattori aggiuntivi, vale a dire:

  • con lo sviluppo di malattie di eziologia infettiva;
  • sanguinamento d'organo;
  • disidratazione dello strato peritoneale e simili.

Tuttavia, non solo le procedure chirurgiche, che hanno lasciato le aree lese, ma anche le influenze esterne possono influenzare l'insorgenza della malattia in esame, ad esempio:

Stupidi danni meccanici all'intestino (o altri organi all'interno del corpo umano) possono essere accompagnati da vari effetti negativi sulla salute, ad esempio:

  • sanguinamento aperto;
  • interruzione del sistema linfatico;
  • la formazione di limitati accumuli di sangue;
  • problemi nell'implementazione dei processi metabolici all'interno delle strutture tissutali interessate del corpo.

Le patologie di cui sopra e le conseguenze delle lesioni portano al fatto che il flusso sanguigno peritoneale è compromessa. Esistono vari processi infiammatori che di per sé causano danni molto gravi ai vostri organi. Il corpo reagisce a loro, compresa la sua funzione protettiva, e inizia a costruire i massetti.

Naturalmente, la malattia adesiva può anche essere una conseguenza di:

  • anomalie congenite;
  • i difetti scoperti nel processo di crescita e sviluppo dell'organismo;
  • esposizioni chimiche;
  • uso di farmaci;
  • entrare nel corpo di qualsiasi corpo estraneo.

Le medicine devono essere prescritte da un medico.

L'astuzia di questa malattia è che la formazione di aderenze non può essere prevista con certezza. Certo, in certi casi è previsto, tuttavia, a volte può essere una sorpresa.

I sintomi della malattia adesiva

Quali sintomi accompagneranno il quadro clinico della patologia desiderata, in ogni caso dipenderà da:

  • aree di crescita del tessuto connettivo;
  • prevalenza del danno tissutale.

Quali sintomi accompagnano la malattia dell'intestino adesivo?

In alcuni casi, questa malattia può manifestarsi senza sintomi evidenti o, al contrario, rivelarsi nettamente e acutamente. Nel secondo caso, al fine di preservare la vita e la salute del paziente, è necessario ricoverarlo immediatamente ed eseguire un'operazione per rimuovere i massetti.

Perché c'è un urgente bisogno di un intervento chirurgico nella formazione di massetti nell'intestino? Il punto è questo: i tessuti adesivi possono bloccare il decorso dell'intestino, creando una cosiddetta ostruzione d'organo, accompagnata dai seguenti sintomi:

  • dolore intenso nell'addome;
  • nausea e movimento intestinale;
  • grave febbre.

Il dolore addominale è il sintomo più comune

Alla palpazione, il paziente di solito informa il medico circa l'insorgenza di ulteriori crepe addominali. Tuttavia, il paziente non ha l'opportunità di determinare la loro posizione esatta, dal momento che letteralmente ferisce tutto il suo stomaco.

Inoltre, la malattia adesiva ha un grave effetto sulla motilità dei muscoli intestinali:

  • può aumentare eccessivamente, innescando lo sviluppo della diarrea;
  • al contrario, potrebbe indebolirsi fino quasi alla cessazione dell'attività contrattiva.

Oltre a tutti unisce la disidratazione, provocata da:

Inoltre, il paziente può abbassare bruscamente la pressione sanguigna, manifestandosi anche:

Disturbi dispeptici - una delle prime manifestazioni di aderenze

In alcuni casi, le manifestazioni cliniche della malattia da adesione possono rilevarsi periodicamente, come se fossero parossistiche. Improvvisamente il paziente inizia a provare forti dolori, ma dopo pochi minuti nulla lo infastidisce di nuovo.

I sintomi ascendenti e discendenti di solito iniziano con disturbi dispeptici (diarrea, stitichezza, vomito), continuando con il dolore e la pressione dolorosa nella cavità addominale.

Nel caso in cui i sintomi della patologia accompagnatoria si manifestano debolmente, e il paziente manifesta un lieve disturbo intestinale e dolore minore, i medici concludono sul verificarsi del tipo di malattia cronica adesiva.

Adesioni all'interno dell'utero

Tuttavia, parlando dell'intestino, un simile corso di patologia è raro, di solito viene affrontato dai ginecologi piuttosto quando gli banchi si formano all'interno dell'utero e delle sue crescite, creando un pericolo per preservare la funzione di riproduzione della prole.

Qual è la conseguenza della formazione delle adesioni?

Oltre al fatto che i composti considerati da noi non sono in grado di funzionare come specifici tessuti di organi, ci sono anche ulteriori conseguenze negative.

Quali sono le conseguenze della formazione di legami di tessuto connettivo?

Pertanto, a seguito della graduale compattazione e solidificazione delle adesioni, si verifica una sorta di tensione. Come ricordiamo, sono collegati alle autorità, che in base ai risultati:

  • eseguire il tiro degli organi;
  • creare condizioni favorevoli per lo sviluppo di gravi processi patologici;
  • interrompere il funzionamento degli organi.

Ostruzione intestinale dall'interno

Per quanto riguarda l'intestino, gli effetti avversi possono essere diversi e tutti estremamente gravi. Quindi, la cosiddetta ostruzione intestinale si verifica più spesso.

Come condurre attività diagnostiche nella formazione delle adesioni

Ovviamente, non appena un cittadino malato con la patologia in esame sperimenta tutti i sintomi che lo accompagnano, andrà nello studio del medico (purché non sia già stato ricoverato in ospedale).

Quali esami e test per la malattia adesiva prescritti dal medico

Il medico sospetterà immediatamente una malattia commissurale se la storia di un paziente che è venuto da lui rivela lamentele riguardo a manifestazioni cliniche caratteristiche, e anche la sua storia sarà:

  • malattie degli organi situati all'interno della cavità addominale, con un'eziologia infiammatoria;
  • procedure chirurgiche eseguite;
  • infezione con varie infezioni.

L'infiammazione a livello intestinale può dare un dolore doloroso alla parte sinistra del corpo.

Dopo l'esame primario tradizionale, il medico riferirà al paziente di sottoporsi a una ricerca nelle seguenti categorie:

  • diagnostica strumentale;
  • test di laboratorio

Metodi di diagnostica strumentale

1. La laparoscopia è una tecnica che consente di identificare la malattia adesiva in modo più efficace. Infatti, la laparoscopia è un'operazione in cui la penetrazione degli strumenti nella cavità addominale viene eseguita da microincisioni nell'addome, attraverso le quali vengono eseguiti strumenti speciali, trocar. I dispositivi necessari consentono l'esame visivo degli intestini, dal momento che piccole camere sono fissate alle loro estremità.

Esame e rimozione di aderenze per via laparoscopica

Prestare attenzione al seguente fatto: l'esame laparoscopico del totale può andare oltre lo scopo della diagnostica, poiché al momento del rilevamento delle aderenze, il medico può immediatamente eseguire un'operazione per rimuoverle.

2. La seconda procedura della categoria strumentale, effettuata come studio in caso di sospetta malattia adesiva, si chiama radiografia. L'esame richiesto viene anche utilizzato per rilevare le aderenze addominali.

La radiografia non rappresenta un pericolo per la salute del paziente con un uso razionale

Il metodo presentato consente di annotare le seguenti manifestazioni della patologia che stiamo considerando:

  • accumulo nella cavità addominale di fluido rilasciato dal tessuto dell'intestino infiammato;
  • la presenza di formazione di gas attiva all'interno del corpo, così come il gonfiore.

A volte il test viene eseguito utilizzando il cosiddetto contrasto - una sostanza introdotta nell'intestino, che consente di rilevare un'ostruzione all'interno di questo segmento del tratto gastrointestinale.

3. Il terzo modo di condurre un esame prevede l'uso di elettrogastroenterografia, in cui la contrazione dei muscoli del tessuto intestinale viene misurata sotto forma di segnali elettrici.

Con elettrogastroenterografia standard, tre elettrodi sono fissati sul corpo del paziente (di norma, sulle gambe e sul braccio destro) e un segnale elettrico viene assunto a stomaco vuoto per 40 minuti

4. Il quarto metodo utilizzato nella diagnosi della malattia in esame ci consente di determinare con precisione la localizzazione dei legami del tessuto connettivo, nonché il grado della loro crescita. È un'ecografia - un'ispezione "non invasiva" di un organo con l'aiuto di onde sonore emesse da un apparato specializzato. È effettuato completamente indolore. Tuttavia, ognuno di noi lo incontra per tutta la vita, anche in occasioni meno serie.

5. L'ultimo, ma non meno importante, metodo di esame dell'hardware è la risonanza magnetica. Con il suo aiuto, i medici ricevono la cosiddetta immagine medica dei processi che si verificano nell'intestino, che hanno un alto grado di informazione.

Se si sospetta una grave malattia intestinale, la risonanza magnetica viene utilizzata come metodo di ricerca ausiliaria.

Molto probabilmente, quando si arriva in ospedale e vengono inviati a sottoporsi a esami, non vi verrà assegnato l'intero elenco di eventi medici elencati. Forse i dottori ne gestiranno solo alcuni. Sarà necessario passare attraverso le procedure elencate dai medici, poiché senza la loro attuazione è impossibile trarre conclusioni precise riguardanti:

  • diagnosi specifica;
  • l'estensione della crescita delle aderenze;
  • la loro localizzazione.

Elenco delle analisi richieste

Ora considera l'elenco di test che vengono effettuati in un laboratorio ospedaliero. È anche necessario cederli per malattia adesiva al fine di identificare i vari cambiamenti nel corpo e le possibili complicanze.

Emocromo completo è la base per diagnosticare la maggior parte delle malattie conosciute.

1. Prima di tutto, è necessario eseguire un esame del sangue generale. Il test di laboratorio richiesto è raccomandato per ogni paziente in ospedale, anche se la sua malattia è caratterizzata da lieve severità. Inoltre, non sarà superfluo tenerlo anche per quei cittadini che vogliono assicurarsi che tutto sia in ordine con la loro salute.

L'analisi richiesta consente di trarre conclusioni non solo sugli intestini, ma anche:

  • sul lavoro di altri organi del corpo;
  • funzionamento di tutti i sistemi del corpo umano.

Grazie a lui, i medici a volte rilevano la presenza di processi patologici concomitanti e svolgono la correzione del trattamento.

Emocromo normale

Se consideriamo l'analisi specificamente nel contesto della malattia adesiva, le seguenti anomalie dovrebbero essere rilevate nel sangue:

A) Leucocitosi: il numero in eccesso di leucociti, tra i quali predominano le cellule della categoria stab-nuclear, fa capire ai medici che nel corpo del paziente ci sono dei processi infiammatori (maggiore è l'indicatore finale, più intenso è il processo infiammatorio).

L'aumento del numero di leucociti porta a una reazione protettiva del corpo.

B) Anemia - una condizione in cui c'è un numero anormale di globuli rossi nel sangue, cioè, sono meno numerosi di quanto dovrebbero essere, a causa della presenza di complicazioni come il sanguinamento. Per la malattia adesiva, la complicazione desiderata non è caratteristica, tuttavia può ancora verificarsi nei casi in cui:

  • il paziente è andato fuori bordo con uno sforzo fisico;
  • le pareti dei corpi si stringevano con le cravatte.

La complicazione desiderata richiede un ulteriore intervento medico, poiché un numero ridotto di globuli rossi non solo influirà negativamente sulla condizione postoperatoria del paziente, se necessario, ma ridurrà anche seriamente il livello di protezione naturale del corpo nel suo complesso.

2. Biochimica del sangue - la seconda analisi, condotta anche utilizzando il nostro principale fluido biologico. Riflette anche il lavoro degli organi del nostro corpo, permettendoti di identificare cambiamenti specifici in ognuno di essi.

A condizione che nell'intestino del paziente la malattia adesiva sia realmente "iniziata", verranno rivelate le seguenti anomalie.

Il nostro sangue può dire dei molti processi che avvengono nel corpo.

A) Il livello di urea apparirà elevato, poiché le adesioni, molto probabilmente, deformano anche le pareti delle urine che accumulano la vescica, creando così un ostacolo all'attività contrattile. In alcuni casi particolarmente gravi, il tessuto connettivo può crescere attraverso l'uretere, rendendo difficile per uno dei reni di drenare il liquido nella vescica. Risulta che un livello elevato di urea è un segnale che indica che il sistema urinario è stato in qualche modo coinvolto nella formazione di aderenze dal tessuto connettivo e necessita di un intervento chirurgico o conservativo urgente.

Indicatori di urea di sangue

B) Il secondo indicatore importante, il cui rilevamento consente di raggiungere la biochimica - livelli elevati di enzimi epatici. L'indicatore ricercato si trova quando osservato:

  • ritardo nel flusso della bile;
  • insufficienza epatica.

Un elenco di importanti enzimi del corpo e ciò che mostrano

Va detto che la malattia adesiva in sé non influisce su questi cambiamenti, tuttavia, purché allo stesso tempo ci siano malattie del fegato, è necessario effettuare un aggiustamento del trattamento conservativo, vale a dire:

  • limitare la gamma di farmaci approvati;
  • escludere l'uso di farmaci già prescritti proibiti con le patologie desiderate della droga.

C) L'emoglobina ridotta è il prossimo indicatore che è importante nelle aderenze. Nello stato normale, è contenuto all'interno degli eritrociti, quindi, quando si effettua un'analisi biochimica del livello di emoglobina, infatti, lo stesso viene determinato come nel caso di un esame del sangue generale o di eritrociti.

L'affaticamento generale del corpo è uno dei sintomi della bassa emoglobina

D) Inoltre, quando si esegue un'analisi biochimica, la presenza di composti proteici nel sangue segnala la fase acuta dell'infiammazione. Quindi, nel nostro corpo, è possibile sintetizzare proteine ​​speciali, una volta rilevate, è determinato nel sangue che un processo infiammatorio è iniziato all'interno del corpo. Questo, ad esempio, è un tipo di proteina C reattiva.

Trattamento della malattia in esame

Come con molte altre malattie, la patologia dell'intestino adesivo è eliminata dai seguenti due metodi di trattamento:

  • conservatore (farmaco);
  • un intervento chirurgico.

Come effettuare il trattamento per le adesioni

Trattamento conservativo

Gli eventi del primo tipo possono essere utilizzati esclusivamente nel processo di formazione delle adesioni. In questo caso, al paziente viene prescritto il seguente tipo di terapia:

  • prevenzione dell'adesione e del massetto del tessuto;
  • eliminazione delle conseguenze negative del processo che è iniziato;
  • sollievo delle manifestazioni cliniche della malattia.

Il trattamento conservativo dello xantano è considerato molto efficace.

Quando viene scelto un trattamento conservativo, prima di tutto i medici si occupano dell'eliminazione del dolore che tormenta il paziente. Molti metodi possono aiutare a smussare il suo disagio, ad esempio:

  • in presenza di stitichezza o formazione di gas, utilizzare clistere che pulisce l'intestino;
  • dal dolore, anche causato da disturbi dispeptici o da altri fattori, prescrivono anche farmaci antispastici, così come l'imposizione di bottiglie di acqua calda sullo stomaco;
  • anche durante l'accumulo e la solidificazione delle feci nell'intestino, a causa della formazione di aderenze, viene assegnata un'alimentazione specializzata, il cibo viene introdotto nel menu del giorno, che stimola la motilità dei muscoli intestinali.

Fai attenzione. Se il medico ha deciso di prescriverti una dieta, anche i più piccoli errori nella dieta avranno un effetto disastroso sul corpo e in particolare sul decorso della malattia.

Il clistere aiuta a integrare efficacemente il corso principale del trattamento.

Se la dieta è stata applicata, ma non ha dato l'effetto previsto, molto probabilmente ti verranno assegnati lassativi, come un ulteriore modo per rimuovere le feci stagnanti. Se il vomito è presente, vengono prescritti farmaci antiemetici al paziente e vengono somministrate varie soluzioni per prevenire la disidratazione.

In tal caso, se l'uso di farmaci esclusivamente non aiuta, al paziente vengono prescritte ulteriori procedure fisiche, ad esempio:

  • trattamento di fango;
  • applicazione di rivestimenti di paraffina;
  • diatermia;
  • ionoforesi.

Per prevenire l'aumento della sindrome del dolore, si raccomanda che i pazienti si rifiutino completamente di esercitare al momento del trattamento. Tuttavia, questo non significa che puoi solo sdraiarti, camminare tranquille, mantenendo il comfort che ti puoi permettere.

Metodo di trattamento chirurgico

Per quanto riguarda l'intervento chirurgico, viene effettuato nelle seguenti circostanze:

  • condizioni acute che richiedono un intervento immediato;
  • frequente recidiva della malattia;
  • esacerbazioni costanti del processo cronico.

Se la terapia conservativa non ha prodotto risultati, passare al metodo minimamente invasivo.

Le operazioni chirurgiche nel trattamento delle aderenze della malattia sono molto difficili, inoltre, devono essere fornite molte attività preparatorie. Nel caso in cui le condizioni del paziente siano estremamente acute e gravi, la preparazione è ancora in corso, ma in termini stretti.

Per normalizzare la salute del paziente, eliminando la disidratazione e rimuovendo le tossine, viene trasfuso:

  • plasma;
  • cloruro di sodio;
  • soluzioni saline;
  • reopoliglyukina e con l'aggiunta di idrocortisone e liquidi simili.

La laparoscopia è una procedura chirurgica minimamente invasiva.

Il metodo dell'intervento chirurgico varierà in ciascun caso. La cicatrice rimanente dal precedente intervento chirurgico non viene asportata, poiché i cicli intestinali sono incollati ad esso. Colpirli può danneggiare l'organo stesso organizzando ulteriori complicazioni.

A seconda della situazione, adesioni:

Nel caso in cui il processo di morte dei tessuti intestinali sia iniziato, l'area danneggiata viene rimossa, dopo di che:

  • la pervietà viene ripristinata;
  • stoma sovrapposto.

In presenza di aderenze, che hanno portato a un cambiamento nella forma dell'intestino, a volte formano una anastomosi di bypass.

Poiché l'operazione può comportare un ulteriore rischio di riformazione delle aderenze, durante la sua attuazione viene eseguita la conformità alle principali misure preventive:

  • grandi incisioni sono fatte;
  • il peritoneo è protetto dall'asciugarsi;
  • il sanguinamento si ferma immediatamente e completamente;
  • c'è una rimozione istantanea dell'eccesso di flusso sanguigno;
  • agenti antimicrobici e preparati antisettici non vengono aggiunti al luogo di operazione;
  • nessun oggetto estraneo può entrare nell'area operata;
  • I fili polimerici vengono utilizzati per la cucitura dei tessuti.

Dopo l'intervento chirurgico, ai pazienti viene prescritta un'assunzione aggiuntiva di varie sostanze, vale a dire:

  • l'introduzione all'interno del peritoneo del gruppo proteolitico enzimatico;
  • le medicine di allergia sono prescritte;
  • sono prescritti farmaci anti-infiammatori;
  • la motilità dei muscoli intestinali è stimolata.

Potente farmaco antiallergico "Cetrin"

Nota: secondo le statistiche, nel 20% dei casi durante l'intervento chirurgico, si formano nuovamente aderenze, pertanto la domanda sulla terapia postoperatoria deve essere affrontata con saggezza.

Misure preventive

Se le aderenze intestinali sono osservate in una singola quantità, è probabile che la prognosi sia molto favorevole. Nel caso della scoperta di lesioni multiple, la malattia può avere conseguenze molto negative.

Quali misure preventive aiuteranno a prevenire la formazione di aderenze

Le regole per la prevenzione contro la malattia dell'intestino adesivo sono semplici, anche lavorando per prevenire lo sviluppo di altre patologie:

  • devi rinunciare a cattive abitudini;
  • mangiare bene e moderatamente;
  • non disdegnare l'esercizio (anche un allenamento di dieci minuti al mattino porterà benefici significativi al tuo corpo).

In questo caso, in nessun caso non è possibile effettuare quanto segue:

  • muoia di fame per molto tempo;
  • mangiare troppo;
  • si alternano lunghi digiuni con eccesso di cibo.

Guarda la tua salute

Per non perdere l'insorgere della malattia, è necessario:

  • monitorare i movimenti intestinali regolari;
  • sottoporsi a esami preventivi da un gastroenterologo.

Come puoi vedere, davvero niente di complicato. Anche la persona che vive nel ritmo dinamico della città moderna può far fronte a queste semplici regole.

Riassumiamo

La malattia dell'intestino adesivo è una patologia grave, che colpisce principalmente le persone che hanno recentemente subito un intervento chirurgico sull'organo preso in considerazione. Dovrebbe essere capito che la chirurgia non è l'unica ragione per la loro crescita.

Se trovi i primi segni dovresti consultare un medico specializzato

Più sano è il tuo stile di vita, meno è probabile che lo sia. Prenditi cura della tua salute visitando regolarmente i medici per un esame preventivo, mangia cibo sano e goditi la vita!

http://stomach-info.ru/bolezni-kishechnika/spaechnaya-bolezn-kishechnika-simptomyi-lechenie.html

Pubblicazioni Di Pancreatite