Intossicazione alimentare negli adulti: fornire il primo soccorso correttamente

La qualità del cibo dipende non solo dal gusto del piatto preparato. Prima di tutto, comprando prodotti freschi e adeguatamente conservati, ci salviamo dall'intossicazione alimentare. Tuttavia, anche un attento studio della durata di conservazione prima dell'acquisto e l'aspetto attraente del prodotto non sono una garanzia assoluta della sua qualità. Puoi avvelenare qualsiasi cibo che abbia agenti patogeni e le loro tossine. Soprattutto spesso si verifica un'intossicazione alimentare nella stagione calda. Su quali sintomi si verificano con l'intossicazione alimentare in un adulto e quale trattamento dovrebbe essere effettuato con questo, dire l'articolo.

Caratteristiche della condizione patologica

L'avvelenamento alimentare si riferisce a condizioni acute, il cui sviluppo provoca l'uso di alimenti di scarsa qualità (scaduti i cui termini sono scaduti, con conservazione deteriorata, che ha subito un trattamento termico inadeguato), contaminati da agenti patogeni e dalle loro tossine. Ogni intossicazione alimentare si manifesta con sintomi comuni - indigestione e segni di intossicazione.

Qual è stato l'agente causale determina il tipo di avvelenamento. Sono:

  • microbico o infettivo;
  • non microbico, chiamato anche tossico.

Lo stato di tipo infettivo si verifica quando i batteri entrano nel corpo (stafilococco, Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa), virus, protozoi e anche spore di muffe fungine.

L'intossicazione alimentare tossica si sviluppa sotto l'azione di sostanze tossiche presenti negli alimenti: quando si consumano funghi non commestibili, bacche, erbe, pesci velenosi.

Quando un agente patogeno entra nel corpo con il cibo, si verifica la loro rapida diffusione in tutto il corpo. Già dopo un'ora o due dall'uso di cibo di scarsa qualità, possono comparire sintomi di avvelenamento.

Alla nota: l'intossicazione alimentare è caratterizzata da una natura sporadica, cioè i casi di sviluppo sono più spesso isolati. Avvelenamenti di massa possono verificarsi durante banchetti e feste, in cui gli stessi piatti vengono utilizzati da più persone. Ma allo stesso tempo, non tutti quelli che mangiano cibo avariato possono mostrare segni di avvelenamento, che è associato ad un mosaico di accumuli di agenti patogeni e alle loro tossine nel cibo.

Cosa causa l'avvelenamento?

La principale causa di avvelenamento è il consumo di cibo, che durante la cottura o ulteriore conservazione sono stati patogeni. Per stoccaggio improprio si intende l'inosservanza del regime di temperatura non solo nei frigoriferi dei negozi di alimentari, ma anche a casa. Se il cibo cotto è rimasto sul tavolo o sul fornello troppo a lungo, i batteri possono moltiplicarsi.

La violazione dell'integrità degli imballaggi venduti nei prodotti del negozio porta al loro deterioramento, anche se le condizioni di temperatura di ulteriore stoccaggio.

Il pericolo aumentato è a carico dei prodotti in scatola, in violazione della tecnologia di produzione di cui esiste un alto rischio di infezione da botulismo. Una persona che ha mangiato tali conserve può morire.

La probabilità di avvelenamento è maggiore quando usata:

  • prodotti lattiero-caseari fermentati e latte;
  • torte, pasticcini con crema;
  • uova;
  • carne e pesce (affumicati a freddo);
  • frutta fuori stagione;
  • piatti cucinati da cucina, in particolare insalate con maionese;
  • prodotti in salamoia

È importante! I suddetti prodotti necessitano di diverse ore di conservazione in condizioni inadeguate (fuori dal frigorifero), in modo che dopo l'uso si verifichi un avvelenamento.

Inoltre, la causa dell'avvelenamento da cibo può essere l'uso di pasti pronti nei luoghi di ristorazione (cucina, ristoranti, caffè, fast food di strada), preparati da una persona con malattia infettiva intestinale. Gli agenti patogeni possono entrare nel cibo dalle sue mani, utensili contaminati. La probabilità di contaminazione dei prodotti aumenta con il mancato rispetto degli standard sanitari in cucina. Gli insetti possono portare l'infezione, come mosche, scarafaggi, formiche.

L'avvelenamento da cibo tossico può essere una conseguenza del consumo di funghi raccolti in modo indipendente. Inoltre, la probabilità di avvelenare non è solo quando si mangiano funghi non commestibili. Anche i funghi commestibili oi finferli raccolti vicino alla carreggiata o vicino a imprese industriali possono portare all'avvelenamento. Anche i frutti non familiari provenienti da alberi e arbusti sono pericolosi. Collezionarli e mangiare non è sicuro!

sintomatologia

La gravità dei sintomi può variare a seconda della quantità di cibo mangiato, della salute generale della persona, della velocità del pronto soccorso. I primi segni di intossicazione alimentare negli adulti possono comparire sia in 30-60 minuti, sia durante i primi giorni dopo aver mangiato cibi sospetti. Tali sintomi indicano intossicazione alimentare:

  • nausea, passando al vomito (particelle di cibo non digerito, il succo gastrico può essere presente nel vomito, gli attacchi di vomito sono ripetuti molte volte;
  • aumento della salivazione;
  • feci ripetute, sciolte, consistenza acquosa con un odore sgradevole fortemente pronunciato;
  • dolori addominali (crampi acuti e gravi sono reazioni intestinali a batteri e sostanze tossiche);
  • febbre;
  • malessere generale, debolezza, dolori muscolari;
  • vertigini, mal di testa.

Con l'intossicazione alimentare negli adulti, l'aumento della temperatura corporea è spesso trascurabile. In alcuni casi, gli indicatori rimangono entro i limiti normali o aumentano a 37-37,5 gradi. Ma con un grave avvelenamento e una grande quantità di tossine nel sangue, la temperatura può salire a 40 gradi.

Raccomandiamo di scoprire quali sintomi di lamblia compaiono nel fegato.

Il vomito ripetuto e le feci frequenti e sciolte causano la perdita di fluidi nel corpo. La disidratazione è un grave rischio per la salute, quindi quando si verifica un'intossicazione alimentare, è importante compensare costantemente la perdita di liquidi. Le secche mucose, la pelle serrata delle labbra, la perdita di elasticità della pelle, la sete grave e la minzione per più di 3 ore indicano una grave disidratazione. Se non si ripristina il bilancio idrico, una persona può perdere conoscenza, possono apparire allucinazioni e la pressione calerà drasticamente.

I sintomi inerenti alla patologia possono essere osservati per tre giorni, al quarto giorno la gravità delle manifestazioni diminuisce. Debolezza, debolezza, gonfiore, mancanza di appetito possono verificarsi per circa una settimana dopo il recupero.

Come aiutare il paziente?

Se compaiono segni di avvelenamento, agisci rapidamente. Dalla velocità del primo soccorso all'avvelenamento da cibo per un adulto dipende dall'andamento ulteriore della malattia. Con una rapida risposta, l'assorbimento delle tossine nel sangue può essere sospeso, impedendo in tal modo lo sviluppo di gravi conseguenze.

La prima cosa da fare in caso di avvelenamento è lavare lo stomaco per rimuovere sostanze tossiche dal corpo. Per fare questo, bere mezzo litro di soluzione soda-salina debole o soluzione di permanganato di potassio. Hai bisogno di bere in un sorso, a grandi sorsi. Dopo di ciò, provocano immediatamente il vomito artificialmente premendo sulla radice della lingua con un dito. Il lavaggio viene ripetuto molte volte (8-10 volte) finché lo stomaco non è completamente pulito, come evidenziato dall'acqua pulita che esce con il vomito.

In futuro, è importante garantire un apporto ottimale di liquidi. Acqua otpaivat paziente, tisane, composte. Hai bisogno di bere a piccoli sorsi, in modo da non provocare il vomito, ma spesso.

Dopo aver lavato lo stomaco, alla vittima viene somministrato carbone attivo al ritmo di 1 compressa per 10 kg di peso o un altro assorbente disponibile: Polysorb, Enterosgel, Sorbex, Smektu.

Con l'aumento della temperatura, è necessario prendere antipiretici: paracetamolo, ibuprofene, Nurofen, MIG.

Leggi: Come prendere Omez per il bruciore di stomaco.

Ti consigliamo di leggere come l'esofago è dilatato.

Ulteriore trattamento

Con un ciclo delicato di trattamento può essere effettuato a casa. Se la condizione del paziente è grave, è necessario il ricovero in ospedale. Con vomito ripetuto, temperatura elevata e segni di disidratazione, è necessario chiamare un'ambulanza.

Se la condizione è tornata alla normalità dopo aver lavato lo stomaco, si dovrebbe osservare il riposo a letto, bere molto, prendere assorbenti.

È necessario prendere soluzioni per la reidratazione: Rehydron, Oralit, Humana Electrolyte. Non è necessario assumere farmaci antidiarroici che fissano la sedia. Con frequenti movimenti intestinali, il corpo si libera dalle tossine.

Per la normalizzazione della microflora intestinale, è indicata la somministrazione di probiotici o di antibiotici. Con spasmi gravi negli intestini, No-shpa, Spazmalgon può essere prescritto.

Un ruolo importante nel ripristinare i giochi di dieta. Mangiare cibo il primo giorno è indesiderabile. Puoi mangiare dal secondo giorno. Per prima cosa vengono presentate zuppe leggere di verdure, riso, purè di patate (senza latte e burro), biscotti galetnye, cracker. Tutto il cibo indigesto è escluso dalla dieta per 2-3 settimane.

http://prozkt.ru/zabolevaniya-zhkt/pishhevye-otravleniya-u-vzroslyh.html

Sintomi di intossicazione alimentare

L'intossicazione alimentare può verificarsi se si utilizzano prodotti o liquidi scadenti in cui si è verificata la moltiplicazione di microbi o tossine. Dopo un po ', appaiono vomito, nausea e feci molli. Le condizioni del paziente dipendono dalla quantità di prodotto consumato e dalla sua durata di conservazione.

I tipi di intossicazione alimentare sono suddivisi in: tossici e infettivi. In caso di avvelenamento tossico, l'infezione si verifica quando sostanze chimiche, metalli pesanti, funghi velenosi e piante entrano nel corpo umano. L'avvelenamento infettivo è molto comune, è causato da vari virus e microbi, l'infezione avviene attraverso il cibo: acqua, uova, carne, verdure e frutta scarsamente lavate, latticini, conservanti.

Il mal di stomaco può manifestarsi anche con le mani sporche.

A casa, è impossibile determinare l'esatto focolaio della malattia, il paziente suggerisce solo perché si è verificato l'avvelenamento. Le persone, con un'immunità debole e bambini piccoli, sono inclini ad intossicazione alimentare, quindi seguono il cibo per il bambino con grande responsabilità e cercano di dare solo cibo fresco e lavare accuratamente frutta e verdura.

Cause di avvelenamento

L'intossicazione alimentare può verificarsi:

  • nell'uso di prodotti con violazione delle condizioni di conservazione;
  • scaduto. La seguente categoria è a rischio: carne, carne macinata, pesce, uova, latte.
  • se ingerito o immagazzinato con prodotti chimici;
  • uso di funghi velenosi, bacche.

Spesso ci sono intossicazioni alimentari dalla pasticceria, in particolare la crema guasta; latticini; insalate a lunga conservazione con maionese o panna acida; cibo in scatola fatto in casa; funghi; frutti di mare; frutta e verdura trattate con sostanze chimiche nocive.

Segni di intossicazione alimentare

In caso di avvelenamento, i sintomi iniziano entro mezz'ora e continuano ad essere espressi in modalità intensificata nei primi due giorni. Il fenomeno è pericoloso per gli altri, in una squadra o in una famiglia, può verificarsi un focolaio di gruppo della malattia. Se i sintomi dell'avvelenamento non scompaiono dopo un giorno, dovresti cercare aiuto.

L'intossicazione alimentare provoca i seguenti sintomi:

  • la temperatura sale bruscamente;
  • letargia e scarso appetito;
  • vertigini, vola prima degli occhi;
  • gonfiore e dolore addominale;
  • nausea e vomito;
  • febbre o brividi;
  • bassa pressione;
  • sgabelli sciolti;
  • in casi gravi - coma.

Va notato che con lieve avvelenamento la diarrea potrebbe non esserlo. Ma se le feci liquide compaiono il primo giorno, significa intossicazione alimentare e, se in pochi giorni, un'infezione batterica intestinale. Di solito tali sintomi accompagnano malattie come: dissenteria, colera, febbre tifoide.

Con avvelenamento grave, si verifica disidratazione, compaiono sintomi come letargia e debolezza, secchezza delle fauci, vertigini e feci molli, e talvolta la temperatura può aumentare. Non lasciare che la malattia faccia il suo corso, possono verificarsi complicazioni a causa di assistenza impropria fornita. Con un trattamento tempestivo e appropriato, il miglioramento potrebbe verificarsi nel secondo giorno, l'importante è prendere le misure appropriate in modo tempestivo.

Sintomi di avvelenamento grave

Nei prodotti dolciari, lo stafilococco è più spesso presente, l'infezione non influisce sul sapore e sul colore del cibo, ma dopo un'ora possono manifestarsi segni di avvelenamento: nausea, vomito, mal di testa, feci molli, perdita di conoscenza. Quando si avvelenano i pesci entro mezz'ora, si verificano i seguenti sintomi: dolore addominale, riflesso del vomito, disturbi del movimento, mancanza di respiro.

In caso di avvelenamento con prodotti caseari, soprattutto nel periodo estivo, l'intossicazione si verifica entro 30 minuti. I suoi primi segni sono coliche, crampi e dolori allo stomaco e feci molli.

La malattia più pericolosa, l'avvelenamento da carne, se le cure mediche non sono fornite in modo tempestivo, può comportare la morte di una persona. Sintomi: febbre, brividi, riflesso di vomito, feci molli, problemi respiratori, tachicardia. Può verificarsi febbre alta, nel qual caso devono essere somministrati farmaci antipiretici.

L'avvelenamento da funghi è il più comune e grave, l'intossicazione si verifica da 20 minuti a 2 ore. Sintomi: dolore muscolare, vomito, perdita di feci con sangue, peggioramento della respirazione, letargia, bassa pressione sanguigna, stato delirante.

L'avvelenamento da alcol si verifica immediatamente e presenta i seguenti sintomi: vomito, linguaggio incoerente, debolezza, sudorazione fredda, febbre o brividi, perdita di conoscenza.

L'intossicazione alimentare è molto comune, i sintomi possono comparire immediatamente o dopo un po '- è un'eruzione cutanea, prurito, gonfiore del viso o delle mani, delle gambe; dolore addominale, diarrea.

L'intossicazione alimentare in scatola ha gravi conseguenze e sintomi quali: mal di testa, dolore, secchezza delle fauci, sete, febbre, vomito e feci molli.

Quando chiamare un medico immediatamente:

  1. Avvelenamento da funghi;
  2. Se dopo aver mangiato, c'era una debolezza, la temperatura aumentava, la parola era rotta, la mancanza di respiro appariva, l'assenza di urina per molto tempo;
  3. Diarrea sanguinolenta più di un giorno;
  4. Avvelenato un bambino sotto i 3 anni o bambino;
  5. Segni di avvelenamento apparivano in una donna incinta;
  6. Ha avvelenato una persona con cancro o HIV;
  7. I sintomi si verificano in diversi adulti o bambini;
  8. Ci sono segni di disidratazione: labbra secche, niente urina, pianto senza lacrime;
  9. Occhi e pelle diventati gialli;
  10. Articolazioni gonfie ed eruzioni cutanee su tutto il corpo.

Pronto soccorso per intossicazione

Con avvelenamento minore, puoi aiutare a casa, e con segni forti, dovresti chiamare un'ambulanza senza fallo. Un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata quando le donne in stato di ebbrezza intossicanti e i bambini piccoli non dovrebbero auto-medicare, è meglio mostrare al medico di non arrecare ulteriore danno.

Prima di tutto, è necessario lavare lo stomaco, cioè rimuovere tossine e microbi. Per fare questo, dare da bere acqua o una soluzione debole di permanganato di potassio in modo che si verifichi il vomito ripetuto. Fare e pulire clistere. Questa tecnica è adatta per un adulto, e ai bambini dovrebbe essere data acqua, acqua minerale senza gas, il succo può essere somministrato dopo aver diluito con acqua. Per evitare la rapida disidratazione del corpo, dovresti somministrare rehydron o soluzione salina da un cucchiaio.

Adulti dopo il riflesso del vomito, dare l'angolo attivato, diluito con acqua. Bevi a piccoli sorsi per purificare il corpo. Calcolare la dose come segue: 1 compressa per 10 kg. Per prevenire la disidratazione del corpo, cerca di bere molta acqua bollita a piccoli sorsi, in modo da non provocare il vomito.

Quando lo svenimento o il deterioramento del paziente chiamano immediatamente un'ambulanza. L'avvelenamento grave può influire sugli organi interni, come il fegato. I primi sintomi sono il giallo negli occhi, la presenza di sangue nel vomito o nelle feci liquide. Non auto-medicare, non prendere rimedi popolari, tinture, pillole, solo un esperto in questo campo può determinare la diagnosi esatta e prescrivere il trattamento corretto.

Nell'ospedale, con l'aiuto dei test, saranno in grado di scoprire la causa dell'avvelenamento: esamineranno il sangue, il vomito e le feci liquide per trovare l'agente causale. Identificare i prodotti che il paziente ha mangiato e inviati a corpi speciali per controllarli. Ai primi segni di avvelenamento, consultare un medico, poiché possono verificarsi gravi conseguenze. Che tipo di intossicazione può determinare solo il medico, basandosi sulle domande e studiando i sintomi della malattia. Malattie pericolose come il botulismo e la listeriosi possono portare alla morte del paziente. In caso di avvelenamento con cibo in scatola può avere gravi conseguenze.

Dieta dopo malattia

Dopo aver migliorato le condizioni del paziente immediatamente per appoggiarsi al solito cibo non è raccomandato. Devi iniziare a bere diverse composte, tè nero e acqua deboli, c'è del porridge cotto in acqua, zuppe di verdure, carne bollita, pesce e pollame, cracker. I medici raccomandano di cucinare composta di uvetta, in cui un sacco di potassio, in modo che il corpo si riprenda più velocemente.

La frutta e la verdura fresche all'inizio non possono essere consumate, è meglio farle bollire o cuocere al forno. Una tale dieta dovrebbe essere seguita durante la settimana, dopo il recupero, ritornando gradualmente alla dieta precedente. Utilizzare il cibo con moderazione, in ogni caso, non sovraccaricare lo stomaco indebolito per ripristinare la sua microflora.

Prevenzione dell'avvelenamento

Si dovrebbe sempre lavarsi le mani con acqua e sapone prima di mangiare e quando si prepara il cibo. Soprattutto quando a contatto con carne e prodotti a base di pesce. Non mangiare uova crude, pesce, carne, cuocere finché sono teneri. Utilizzare taglieri separati per prodotti a base di carne. Prodotti lattiero-caseari conservati in frigorifero. Assicurati di lavare la frutta e la verdura prima di bere in acqua corrente, quindi versare acqua bollita. Mangia cibi freschi e conservali correttamente.

http://wmedik.ru/zabolevaniya/simptomy-pishhevogo-otravleniya.html

Sintomi e primo soccorso per intossicazione alimentare

L'intossicazione alimentare è un nome che combina disturbi digestivi acuti causati da cibi e bevande di qualità inadeguata.

Sintomi comuni

Tutto l'intossicazione alimentare è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • nausea;
  • vomito;
  • diarrea;
  • debolezza generale, apatia;
  • perdita di appetito;
  • pelle pallida (facilmente identificata dal colore delle labbra e del viso);
  • forte dolore nella regione epigastrica o nell'addome;
  • aumento della sudorazione;
  • la disidratazione;
  • un leggero aumento della temperatura (37,5-38,0).

I sintomi di intossicazione alimentare possono manifestarsi un paio d'ore dopo un pasto e il giorno successivo, a seconda del tipo di veleni esistenti e delle caratteristiche individuali. Nei bambini piccoli, i sintomi appaiono più veloci e appaiono più luminosi rispetto agli adulti. Quando compaiono i primi sintomi di intossicazione alimentare, le condizioni del paziente non possono essere ignorate e il primo soccorso deve essere dato immediatamente.

Senza chiamare un medico non può fare con questi sintomi:

  • i sintomi di intossicazione non scompaiono entro due o più ore;
  • la temperatura corporea è mantenuta a circa 39 e sopra;
  • c'era un dolore molto acuto nell'addome, forti crampi;
  • ci sono tracce di sangue nelle feci o nelle urine;
  • l'eruzione cutanea appare sul corpo;
  • c'era infiammazione e dolore alle articolazioni;
  • il paziente è in una condizione debole;
  • cominciò il mal di testa;
  • l'addome del paziente si rasserenò al tatto, gonfio;
  • la vittima ha difficoltà a deglutire, il suo respiro è aumentato;
  • sospetti avvelenamento con funghi, bacche o pesce.

In caso di sintomi particolarmente gravi, è probabile una maggiore salivazione, disturbi del tono muscolare, una doppia visione negli occhi e una diminuzione del volume delle urine.

Classificazione e caratteristiche dell'avvelenamento da cibo

Mentre aspetti un medico, cerca di scoprire la fonte delle tossine per facilitare la diagnosi e il trattamento. In nessun caso il cibo consumato dalla vittima deve essere gettato via - deve essere trasferito al laboratorio per l'analisi. Conservare una piccola quantità in un contenitore ermetico.

Esistono due tipi di intossicazione alimentare.

Avvelenamenti infettivi causano virus, microbi, protozoi e anche i risultati della loro attività, intrappolati con il cibo. Tale avvelenamento si verifica a causa della non osservanza delle norme igienico-sanitarie, violazione delle regole di preparazione e conservazione dei prodotti. La concentrazione di microbi nel cibo dovrebbe essere piuttosto elevata (oltre 10 mila unità per grammo di prodotto).

Avvelenamento non infettivo o tossico. Sono causati dall'ingestione di sostanze chimiche (nitrati, pesticidi, fungicidi, metalli pesanti) o tossine naturali: veleni di funghi, piante, alcuni pesci e molluschi. Il cibo può diventare velenoso se elaborato in modo improprio: il sintomo più comune è quello di fagioli crudi o patate verdi.

Nella pratica medica, ci sono intossicazioni alimentari miste, quando entrambi i gruppi di sostanze tossiche agiscono sul corpo simultaneamente. Riconoscere come le tossine possono essere infettate da sintomi caratteristici.

Sintomi di avvelenamento da cibo infettivo

Toxicoinfections - intossicazione alimentare, che si trovano nelle scuole, stabilimenti di ristorazione, asili nido. I sintomi includono dolore acuto e crampi all'addome; caratteristico periodo di incubazione che dura da 8 a 16 ore. I sintomi principali sono il trattamento termico insufficiente, l'uso di prodotti di scarsa qualità e lo stoccaggio improprio. Con tali sintomi, non solo i microrganismi patogeni entrano nel corpo, ma anche i prodotti della loro attività vitale.

A differenza delle tossicosi, la tossicosi alimentare batterica è caratterizzata dalla predominanza del vomito e da un più rapido sviluppo dei sintomi della malattia - il più delle volte si manifesta nelle prime 1-6 ore, meno spesso - fino a 12 ore. La causa sono le enterotossine, formate al di fuori del microrganismo, a causa dell'attività vitale dei batteri.

Sintomi di intossicazione alimentare non infettiva

L'intossicazione alimentare non infettiva più pericolosa è costituita da funghi avvelenanti tossici. I sintomi classici saranno pronunciati. In questo caso, la diagnosi indipendente è difficile, poiché nella fase iniziale i sintomi dell'avvelenamento non infettivo sono simili all'intossicazione alimentare e richiedono un'analisi professionale. Se la vittima ha consumato funghi forestali in qualsiasi forma prima di iniziare la malattia, dovresti chiamare immediatamente un medico.

Quando i sali di metalli pesanti vengono ingeriti, il paziente può avvertire un sapore specifico sulla lingua; si osserva iperemia della mucosa orale e della faringe, sono possibili ulcere e sanguinamento sulla sua superficie. Con grave intossicazione, compaiono sintomi di coordinazione alterata, euforia e allucinazioni, indicando che il sistema nervoso è interessato. In alcuni casi, il vomito e l'urina del paziente possono diventare insoliti. Alcuni sali di metalli pesanti rilasciati nel tratto gastrointestinale hanno un effetto cauterizzante sulla mucosa, quindi è vietato l'autopulizia dello stomaco.

Cosa fare con l'intossicazione alimentare

Molti dei veleni sono rapidamente assorbiti nel flusso sanguigno, e questo deve essere contrastato. Se sono presenti tutti i sintomi di avvelenamento da cibo, devono essere prese le seguenti misure:

  • In assenza di vomito, chiamalo. Per fare questo, dai alla vittima un sacco di drink. Cosa bere con intossicazione alimentare - una soluzione debole di permanganato di potassio, brodo di camomilla o acqua calda, con un volume di almeno 2 litri. Dopo di ciò, il paziente dovrebbe premere due dita sulla radice della lingua, stimolando l'impulso di vomito. Se i sintomi di un bambino piccolo - aiutarlo.
  • Il prossimo passo è la pulizia dell'intestino inferiore. Questo aiuterà a pulire clistere con acqua salata (cucchiaio per litro), soluzione di permanganato di potassio.
  • Per rimuovere qualsiasi tossina, la vittima deve assumere carbone attivo (5 compresse per 10 kg di peso corporeo) o analoghi moderni - enterosorbenti.
  • Chiama una brigata di ambulanze.

Mentre il medico è in attesa, le condizioni del paziente devono essere monitorate e, se compaiono ulteriori sintomi, dovrebbero essere fermati. Quindi, per eliminare la debolezza del muscolo cardiaco, puoi bere il valokardin o il corvalolo; Per compensare la perdita di liquido dovrebbe essere presa soluzione salina, diluita in acqua bollita. Quando appare un brivido, avvolgi il paziente con una coperta e riposa.

Prima di chiarire i sintomi dell'avvelenamento da cibo, la vittima deve essere isolata dal resto della famiglia, dandogli posate e piatti separati. Si consiglia di trattare con un disinfettante gli articoli più frequentemente utilizzati in casa (ad esempio le maniglie delle porte).

È severamente vietato intossicazione alimentare:

  • Ignora i sintomi e non fare nulla.
  • Trattare il paziente con metodi popolari - decotto di erbe, tinture.
  • Dare antibiotici e altri farmaci alla vittima senza consultare un medico.
  • Bere alcolici.

Possibili conseguenze

Gli effetti dell'avvelenamento da cibo dipendono da diversi fattori: il tipo di sostanze tossiche, la gravità, il tempo di sollievo.

Le conseguenze dell'avvelenamento da cibo per le donne incinte sono particolarmente pericolose. Alcuni tipi di microbi possono penetrare la barriera placentare e causare danni al feto.

L'intossicazione alimentare può causare malattie.

Dissenteria (patogeno - batterio Shigella) - grave intossicazione, caratterizzata da infiammazione dell'intestino e può causare la sua rottura;

Salmonellosi (patogeno - Salmonella) - colpisce il tratto gastrointestinale, in seguito provoca insufficienza renale cronica;

Escherihoz - interrompe il tratto gastrointestinale, porta allo sviluppo di enterocolite acuta e enterite;

Il botulismo è uno dei più pericolosi tipi di intossicazione, in grado di causare patologie irreversibili del sistema nervoso e persino la morte.

L'intossicazione alimentare non infettiva non è meno pericolosa e può peggiorare il lavoro di tutti i sistemi corporei. Quindi, avvelenare con il veleno del fungo dei funghi distrugge le cellule del fegato e porta a epatite tossica, insufficienza renale acuta. Il più piccolo male possibile è la dysbacteriosis, che viene eliminata prescrivendo una dieta appropriata. Il pieno recupero dopo ogni intossicazione alimentare dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico.

10 regole di prevenzione

Per evitare l'intossicazione alimentare, cerca di aderire alle misure preventive:

  1. Consapevolmente correlato alla scelta del luogo di acquisto dei prodotti. Non dovresti comprarli nei mercati spontanei, nelle metropolitane, nelle bancarelle. Questo è particolarmente vero per carne, pesce, latte e altri ingredienti deperibili.
  2. Controlla le date di scadenza prima dell'acquisto. Spesso falsi venditori falsi etichette. In caso di dubbio, chiedere conferma (ricezione della fattura per una spedizione di merci) o selezionare un altro negozio.
  3. Non comprare alcolici senza una licenza.
  4. Evita i cosiddetti. "Prodotti pericolosi" - funghi di bosco, se non sei sicuro della loro qualità, uova crude, piatti deperibili e grassi nella calura estiva. Attenersi alla dieta giusta.
  5. Lavare frutta e verdura prima di mangiare.
  6. Tenere puliti i taglieri, i coltelli e le stoviglie, soprattutto dopo aver lavorato carne cruda. Cambiare regolarmente l'asciugamano da cucina e distruggere gli insetti in casa.
  7. Conservare il cibo cotto in frigorifero per non più di tre giorni e, se si ottiene un odore sgradevole, buttarlo via. Anche il trattamento termico prolungato non è in grado di distruggere tutti i tipi di agenti patogeni.
  8. Filtrare sempre e far bollire l'acqua potabile.
  9. Osserva l'integrità dei piatti: lo smalto graffiato o il rivestimento antiaderente possono integrare la tua dieta con metalli pesanti.
  10. Seguire le regole di igiene personale e insegnare loro tutti i membri della famiglia, indipendentemente dall'età.
http://otravamnet.ru/pishevie-otravleniya/simptomy-priznaki-pishhevyh-otravlenij-profilaktika.html

Segni di intossicazione alimentare e prevenzione

Intossicazione alimentare - un problema comune che si verifica quando si utilizzano prodotti di bassa qualità. L'avvelenamento ha i suoi sintomi specifici e richiede cure mediche.

Pericolo nascosto di avvelenamento

Non dovresti sottovalutare alcun avvelenamento, compreso l'intossicazione alimentare. Cause di intossicazione alimentare - l'uso di cibi non commestibili (funghi velenosi); scarsa qualità, cibo scaduto; cibo, che contiene un gran numero di batteri pericolosi che avvelenano il corpo. L'intossicazione alimentare può essere ottenuta a causa del mancato rispetto delle norme igieniche e in caso di violazione delle modalità di conservazione e di cottura.

Le persone che non sono legate alla medicina, può sembrare che l'apparizione dei primi segni di intossicazione alimentare, come nausea, debolezza, disordine nel tratto gastrointestinale, non ti debba preoccupare.

Molte persone sanno che in caso di questi sintomi, è necessario bere carbone attivo o qualsiasi altro assorbente disponibile a casa. Ma questo non è sempre abbastanza. Nei casi gravi di avvelenamento, può essere necessario il primo soccorso.

L'intossicazione alimentare non è l'unico problema che può verificarsi in una persona che ha cibo avvelenato. Il ricevimento di cibo di bassa qualità può causare infezioni da infezione intestinale.

Diagnosi che possono derivare da avvelenamento

Se il cibo conteneva determinati batteri nocivi, possono provocare uno sviluppo sgradevole e richiedere un trattamento medico prolungato delle malattie.

Le malattie più comuni derivanti da avvelenamento includono:

  1. La dissenteria è una malattia infettiva acuta, il cui sviluppo è provocato dal batterio Shigella. È caratterizzato da grave intossicazione di tutto il corpo e infiammazione intestinale. Nelle persone, la malattia è nota come "diarrea sanguinolenta". In caso di complicazioni, la dissenteria è pericolosa con possibile rottura intestinale. Richiede cure mediche.
  2. Il botulismo è una malattia infettiva complessa che è accompagnata da grave intossicazione. Bastoncini di botulismo spesso si riproducono in cibi in scatola, pesce, salsicce impropriamente. Al minimo sospetto della possibilità di infezione da botulismo, è necessario consultare un medico. Nei casi di trattamento tardivo, la malattia è pericolosamente irreversibile e danneggia il sistema nervoso e può essere fatale.
  3. Esheriosi: una malattia infettiva che colpisce gli organi del tratto gastrointestinale. L'avvelenamento da Escherichia è accompagnato dallo sviluppo di enterocolite acuta e enterite. L'infezione può verificarsi in assenza di igiene, attraverso acqua e cibo, spesso osservata nei bambini piccoli. Assicurati di richiedere un intervento medico e un trattamento farmacologico.
  4. Salmonellosi - un tipo di infezione intestinale, che è accompagnata da grave intossicazione, colpisce il tratto gastrointestinale. Con il trattamento ritardato può innescare lo sviluppo di insufficienza renale. Richiede un trattamento obbligatorio in un istituto medico.

Primi sintomi e segni

I primi sintomi di intossicazione alimentare negli adulti e nei bambini possono verificarsi sia 2-4 ore dopo un pasto, sia un giorno dopo. Intossicazione alimentare attiva le reazioni protettive del corpo, che inizia a rifiutare sostanze nocive in esso. Spesso uno dei primi sintomi che indicano intossicazione alimentare negli esseri umani è nausea e vomito. Una persona avvelenata può sperimentare letargia improvvisa, debolezza, affaticamento severo non provocato.

Inoltre, l'intossicazione alimentare, che richiede aiuto e trattamento, può manifestarsi con i seguenti sintomi:

  • diarrea;
  • leggero aumento della temperatura;
  • dolore addominale;
  • sete intensa;
  • aumento della sudorazione, brividi, pallore delle labbra e della pelle.

Se una persona sospetta di aver recentemente mangiato un pasto di dubbia qualità e ha sintomi simili di intossicazione alimentare, non dovresti ignorarli. A condizione che il vomito e il bisogno del bagno non siano frequenti, e che il dolore addominale sia lieve, puoi curare e dare il primo soccorso per intossicazione alimentare a casa da solo.

Come far fronte all'avvelenamento a casa

Dopo i primi sintomi di intossicazione alimentare, sorge la domanda su come aiutare il corpo a fronteggiare l'intossicazione. Questo processo a casa può essere suddiviso in diverse fasi principali:

  1. Purificazione dello stomaco - se la ricezione di cibo di scarsa qualità, che potrebbe essere avvelenato, è stata completata di recente, prima di tutto è necessario liberare lo stomaco dai suoi resti. Per fare questo, è necessario bere circa 2 litri di una soluzione debole di permanganato di potassio o soluzione di soda al 2%. Il vomito è causato fino a quando tutti i resti di cibo vengono rilasciati dallo stomaco insieme alla soluzione.
  2. Ricevimento di un sorbent - per chiarificazione di un organismo da sostanze nocive che già sono riuscite a esser assorbite. Per questi scopi, si consiglia di utilizzare Smecta, carbone attivo o carbone bianco. Se necessario, il pronto soccorso può essere fornito da qualsiasi altro assorbente, disponibile nel kit di pronto soccorso domestico (Enterosgel, Lactofiltrum).
  3. Ripristinare l'equilibrio idrico è una fase importante, senza la quale non si può fare il primo soccorso per l'intossicazione alimentare. Con grave diarrea e vomito, una persona perde molto liquido, che deve essere reintegrato bevendo abbondantemente. Oltre all'acqua e al tè, puoi applicare un farmaco come Regidron. Durante il giorno si consiglia di bere almeno 3 litri di liquido.

In quali casi è necessario preoccuparsi seriamente e andare dai dottori

Se è stato fornito il primo soccorso per l'avvelenamento da cibo, ma il vomito e la diarrea gravi non vanno via per le prossime due o tre ore, dovresti chiamare un'ambulanza. Il trattamento di intossicazione alimentare a casa può avere conseguenze negative nei casi in cui il paziente necessita di un aiuto qualificato più serio rispetto all'assunzione di un assorbente. In caso di avvelenamento con funghi velenosi, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza.

Ad esempio, il veleno del fungo in breve tempo può distruggere le cellule del fegato. Bastoncini esotossici di butilismo, ingeriti con prodotti alimentari, che non forniscono il primo soccorso, non solo causano avvelenamento, ma influenzano anche il sistema nervoso umano.

Non dovresti esitare a chiamare un'ambulanza in modo che a una persona venga dato il primo soccorso se i sintomi dell'avvelenamento da cibo sono aggravati.

Si raccomanda di consultare immediatamente un medico nei seguenti casi:

  • temperatura corporea aumentata a 39 ° C e oltre;
  • avvelenamento si lamenta di crampi molto forti o crampi addominali persistenti;
  • lo stomaco diventava duro o gonfio;
  • un'eruzione cutanea apparve sul corpo;
  • i principali segni di avvelenamento da cibo sono stati integrati con infiammazione e dolore alle articolazioni;
  • i problemi respiratori sono diventati evidenti, si osserva difficoltà nella deglutizione;
  • il sangue è visibile nelle feci o nel vomito del paziente.

Trattamento stazionario

Se l'uso di cibo di scarsa qualità si è verificato in tempi relativamente recenti e il paziente ha tutti i primi segni di avvelenamento da cibo, tranne che per il vomito, in condizioni ospedaliere, si usa la lavanda gastrica con una sonda. In assenza di diarrea, può essere usato un clistere a sifone. L'obiettivo principale di queste procedure è di liberare il corpo dei residui di sostanze tossiche il prima possibile.

La decisione su come trattare l'intossicazione alimentare è fatta dal medico curante. La terapia dipenderà dalla gravità delle condizioni del paziente e dal tipo di avvelenamento.

I seguenti gruppi di farmaci sono più comunemente utilizzati:

  1. Antidolorifici (Spazgan, No-Shpa) - alleviare i dolori acuti e gli spasmi.
  2. Antipiretico (Paracetamolo, Analgin + Dimedrol) - sono usati a temperature superiori a 39 ° C, e ad un livello inferiore, nei casi in cui i pazienti sono difficili da tollerare.
  3. Preparati di assorbimento - più spesso utilizzati vari enterosorbenti. Sono prescritti negli intervalli tra l'assunzione di altri farmaci (la differenza deve essere non inferiore a 2 ore) e solo dopo che il paziente ha una temperatura elevata.
  4. I farmaci che bloccano il vomito e la diarrea sono prescritti se i sintomi di intossicazione alimentare (vomito e diarrea) non richiedono troppo tempo o sono lunghi e debilitanti per il paziente.
  5. Preparati reidratanti (Chlorazol, Oralit) sono utilizzati per ripristinare gli elettroliti, combattere la disidratazione. Nei casi lievi, sono assunti per via orale. Il trattamento dell'avvelenamento grave può avvenire con l'uso della reidratazione parenterale. Per questi scopi, possono essere utilizzati farmaci come Chlosol, Trisol, ecc.
  6. Antibiotici, agenti antibatterici e antimicrobici sono usati molto raramente. Cominciano il trattamento nei casi in cui vi è il sospetto di avvelenamento misto o quando l'intossicazione alimentare in un adulto e in un bambino è accompagnata da un'infezione intestinale.
  7. I probiotici sono farmaci che devono essere presenti nel trattamento dell'avvelenamento da cibo nei bambini e nei pazienti adulti anche dopo che sono passati tutti i primi sintomi. Aiutano a ripristinare la microflora intestinale, riducono l'irritazione della mucosa intestinale e forniscono un supporto generale agli organi del tratto gastrointestinale.

Come accelerare il recupero

Indipendentemente da dove si sono verificati il ​​trattamento e il primo soccorso per l'intossicazione alimentare (a casa o in ospedale), è necessario prendere alcune misure preventive per ripristinare più velocemente il corpo. Prima di tutto, è un uso a lungo termine dei probiotici, che ripristinerà la flora disturbata e contribuirà a far fronte alla disbiosi (spesso compare dopo una diarrea prolungata). Anche dopo un completo recupero, vale la pena attenersi a una dieta per un po '- non mangiare grassi, speziati, fritti e alcolici. Dopo l'ebbrezza, il corpo è sempre indebolito e non dovrebbe essere caricato con prodotti pesanti per il tratto gastrointestinale.

Prodotti intossicazione alimentare

La prevenzione dell'avvelenamento da cibo richiede principalmente la conoscenza dei prodotti che più spesso diventano le cause dell'avvelenamento.

Questi includono:

    Funghi, avvelenamento che sono molto gravi e spesso portano alla morte. Dopo avvelenamento con un fungo non commestibile, l'intossicazione si sviluppa molto rapidamente e la domanda di salvare la vita di una persona può essere calcolata in pochi minuti. Possibile danno irreversibile al sistema nervoso - questo è pericoloso avvelenamento da funghi e la loro prevenzione nella maggior parte dei casi è il rifiuto totale dei funghi di origine sconosciuta. Non dovresti comprare funghi nei bazar delle nonne o averli a una festa in cui è impossibile verificare quale tipo di fungo si trova nel piatto proposto.

Verdure e frutta spesso contengono vari fertilizzanti e subiscono trattamenti chimici. Possono contenere resti di veleni e pesticidi che, una volta nel corpo, provocano la più forte intossicazione. Nella stagione calda, se conservati in modo improprio, verdure e frutta possono diventare terreni fertili per i batteri, che causano anche avvelenamento.

  • Pesce e carne - se conservati e lavorati in modo improprio, diventano terreni fertili per batteri e microrganismi nocivi.
  • Uova, latte e latticini - con trattamento termico e stoccaggio impropri possono trasferire microrganismi nocivi da un animale malato a una persona. Possono causare non solo avvelenamento, ma anche infezione umana con salmonella, dissenteria.
  • Come proteggersi dall'avvelenamento

    Le cause dell'avvelenamento da cibo sono varie, ma esiste una prevenzione abbastanza efficace dell'avvelenamento da cibo. Qualsiasi, anche la più semplice malattia è sempre molto più facile da prevenire che da trattare. Sono state elaborate raccomandazioni su come evitare l'intossicazione alimentare e proteggersi il più possibile dalle sue spiacevoli conseguenze. Se la scelta del cibo e dei luoghi in cui vengono consumati i pasti viene presa in modo responsabile e consapevole, molti problemi spiacevoli possono essere prevenuti.

    La data di scadenza è obbligatoria da controllare

    Un'attenzione particolare durante lo shopping aiuterà ad evitare i problemi posti dall'intossicazione alimentare. L'abitudine di controllare la data di scadenza sulle etichette dovrebbe essere una regola incrollabile. Se possibile, non mangiare nemmeno cibo, la cui durata di conservazione sta volgendo al termine.

    Quando si tratta di scegliere i prodotti, è necessario essere realistici e capire che nei negozi moderni hanno imparato a lungo, se necessario, a interrompere la data di utilizzo dei prodotti finalmente risolta. Anche se il prodotto ha una data di scadenza normale, ma da esso emana un odore sgradevole e in un contenitore di vetro si può ritenere che la salsa o la maionese abbiano esfoliato; gocciolamento di cagliata - dall'acquisto di tali beni dovrebbe essere immediatamente abbandonato, per avvisare di possibili intossicazioni alimentari.

    Quali prodotti dovrebbero essere scartati

    Durante lo shopping, si raccomanda di evitare prodotti con imballaggi rotti. Cibo in scatola con coperchi rigonfi; pesce, l'imballaggio ermetico è rotto; confezioni di succo accartocciato - tutto dovrebbe essere vietato per mangiare.

    La prevenzione dell'avvelenamento da cibo è il rifiuto totale dei piatti che comportano una potenziale minaccia. Lontano mai mangiare funghi selvatici e piatti da loro. Nella stagione calda, abbandonare completamente le insalate con la maionese e non comprare dolci con le creme. Questi prodotti si deteriorano molto rapidamente e spesso causano l'avvelenamento.

    Corretta elaborazione dei prodotti a casa

    Anche l'osservanza delle regole del trattamento termico dei prodotti e del loro stoccaggio a casa è molto importante. Carne e pesce dovrebbero essere sempre ben arrostiti. Il loro uso in forma grezza deve essere completamente abbandonato. Non puoi mangiare crudo e uova (possono essere portatrici di salmonellosi). Gli alimenti scongelati dovrebbero essere immediatamente prima della cottura. Frutta e verdura non devono essere risciacquate con acqua corrente prima dell'uso, ma lavate molto bene.

    Se c'è una carne maleodorante nel frigorifero, dovrebbe essere gettata via immediatamente. Non dovresti sperare che dopo averlo arrostito completamente, puoi proteggerti dall'ebbrezza.

    In quali posti non dovresti comprare cibo

    Un'altra risposta alla domanda su come evitare l'avvelenamento è l'abitudine di mangiare solo in luoghi familiari e provati. Bancarelle di Shawarma, carri di hot dog e hamburger preparati in viaggio, anche se teoricamente rispettano tutte le norme sanitarie ed epidemiche, non dovrebbero ispirare fiducia.

    La prospettiva di fermarsi mentre si viaggia in un bar lungo la strada e ordinare un succoso kebab potrebbe anche finire con un avvelenamento con cibo stantio. È quasi impossibile verificare l'origine della carne e la sua conservazione in tali luoghi.

    http://obotravlenii.ru/pishhevoe/priznaki-pishhevogo-otravleniya.html

    Sintomi e trattamento dell'avvelenamento da cibo

    L'intossicazione alimentare è una condizione patologica abbastanza comune. Con il trattamento sbagliato, può portare a conseguenze gravi e pericolose. Particolarmente pericolosa questa malattia è per i bambini e le donne incinte. In questo articolo, abbiamo esaminato in dettaglio i sintomi di intossicazione alimentare, le regole per il primo soccorso, le situazioni in cui dovresti andare immediatamente all'ospedale.

    Per i pazienti ipertesi, è stata assegnata una quota dal 1 ° marzo a ogni persona con ipertensione ha il diritto di. Maggiori informazioni >>>

    Cosa può causare intossicazione alimentare?

    Le ragioni che possono sviluppare un intossicazione alimentare acuta, molto. Qualsiasi prodotto con preparazione o conservazione inadeguata può essere pericoloso per il corpo umano. Le seguenti sono le principali cause e fattori di rischio per l'intossicazione alimentare nell'uomo:

    • Mangiare cibi che sono scaduti. Nel cibo scaduto, i batteri putrefattivi iniziano a moltiplicarsi, che sono in grado di produrre tossine che causano la sindrome da intossicazione.
    • Avvelenamento da carne e prodotti contaminati da batteri che causano infezioni intestinali nell'uomo, come la salmonellosi, la dissenteria. Particolarmente pericolosi sono i latticini e i prodotti a base di carne.
    • Il trattamento termico improprio e inadeguato di carne, pesce e uova può causare avvelenamento. La maggior parte dei microrganismi pericolosi presenti in questi prodotti muoiono se esposti a temperature elevate per lungo tempo.
    • Conservazione degli alimenti alla temperatura sbagliata. Il cibo deperibile deve essere conservato solo nel frigorifero.
    • L'uso di funghi di bassa qualità o velenosi. L'avvelenamento da funghi è una condizione particolarmente pericolosa e grave.
    • L'intossicazione alimentare in scatola si sviluppa quando sono infetti da botulismo. Se il cibo in scatola è gonfio, vi è un'incursione sulla superficie del cibo, è proibito utilizzarlo. Il botulismo è un'infezione che colpisce il sistema alimentare e nervoso. Può svilupparsi solo in un ambiente privo di ossigeno. Il cibo in scatola arrotolato è un mezzo ideale per la crescita del botulismo.
    • Congelamento ripetuto di prodotti Tutto il cibo può essere congelato solo una volta. Quando viene scongelato e riposizionato nel congelatore, il cibo diventa pericoloso, si rompono le proteine, le tossine e gli agenti patogeni si formano.
    • Scarsi risciacqui di cibo o mani prima che sia preso o preparato. Inoltre, l'avvelenamento può svilupparsi quando si mangia cibo da piatti sporchi.
    • Cucinare persone che sono portatrici di infezioni intestinali. Infettano il cibo con le mani scarsamente lavate dopo aver visitato il bagno. Per questo motivo, potrebbe esserci un avvelenamento di massa dopo aver visitato le strutture di ristorazione.

    Il quadro clinico dell'avvelenamento da cibo

    Segni di intossicazione alimentare si sviluppano nelle prime 6 ore dopo l'ingestione di prodotti di bassa qualità o infetti da infezioni intestinali. I sintomi di avvelenamento di pollo, carne e altri alimenti stanno crescendo rapidamente. Con grave intossicazione, le condizioni del paziente possono peggiorare di oltre mezz'ora.

    La tabella seguente illustra i principali segni di intossicazione alimentare, le loro caratteristiche principali.

    Inoltre, in caso di avvelenamento acuto, si può sviluppare una colica intestinale - si tratta di spasmi dolorosi che si verificano lungo l'intero perimetro dell'intestino.

    Il vomito può consistere in detriti alimentari. Vomito di succo gastrico e bile è caratteristico di grave intossicazione, lesioni pancreatiche.

    Dopo il vomito, la nausea si attenua per un po ', diventa più facile per il paziente.

    In caso di avvelenamento con funghi velenosi, il vomito può essere di origine centrale, a causa dell'irritazione da parte delle tossine del centro emetico, che si trova nel cervello. Tale vomito non porta sollievo, il più delle volte si sviluppa senza nausea.

    La diarrea è spesso accompagnata da crampi addominali e dal rilascio di grandi quantità di gas intestinale.

    L'avvelenamento lieve può verificarsi a temperatura corporea normale e invariata.

    Esiste una relazione tra frequenza cardiaca e ipertermia. Con un aumento della temperatura corporea di 1 grado, il cuore inizia a diminuire di 10 bpm. più veloce.

    Descrizione e manifestazione delle possibili complicanze dell'avvelenamento da cibo

    L'intossicazione alimentare può portare a gravi complicazioni da organi interni. Il rischio del loro sviluppo è ridotto nel caso di un periodo minimo di tempo tra la comparsa dei primi sintomi e il trattamento.

    L'elenco delle condizioni patologiche che possono essere complicate da intossicazione alimentare è presentato di seguito:

    • La gastrite è un'infiammazione della mucosa dello stomaco che può essere innescata da tossine e batteri che si sono ottenuti insieme a cibo avariato. Quando la gastrite sviluppa bruciore di stomaco, vomito, dolore allo stomaco, eruttazione. La temperatura corporea potrebbe aumentare.
    • Pancreatite - infiammazione del pancreas. Soprattutto spesso questa complicazione si sviluppa con l'abuso di cibi grassi, l'alcol. La pancreatite acuta viene trattata solo chirurgicamente. È caratterizzato da un forte aumento della temperatura, dall'aspetto di dolore addominale circondante e macchie viola intorno all'ombelico.
    • Sindrome acetonemica - un aumento del livello di corpi chetonici nel sangue. Questa condizione si sviluppa principalmente nei bambini fino a 10-12 anni. Un sintomo caratteristico è l'aspetto dell'odore dell'acetone dalla bocca e dall'urina del bambino. La sindrome di Atsitonemichesky è accompagnata da danni al pancreas.
    • Shock tossico infettivo - una condizione critica che si verifica sullo sfondo di intossicazione grave e grave disidratazione. Il paziente ha un forte calo della pressione sanguigna, mancanza di respiro, tachicardia e coscienza possono essere disturbati.
    • L'insufficienza renale acuta può svilupparsi quando si utilizzano funghi velenosi. È caratterizzato dallo sviluppo di anuria (mancanza di urina) ed edema in tutto il corpo. Il paziente ha un odore sgradevole dalla bocca, la pelle può ingiallire.
    • Il sanguinamento gastrointestinale si verifica più spesso con avvelenamento in persone che soffrono di ulcera peptica o gastrite cronica. Vomito e tossine abbondanti sono in grado di interrompere l'integrità della nave nel pallone sottomucoso dello stomaco o del duodeno. Per il sanguinamento interno è caratterizzata dalla comparsa di vomito nero e diarrea, pallore della pelle, tachicardia, abbassamento della pressione sanguigna, ipotermia.
    • La rottura del fegato o della cistifellea si manifesta con il dolore nel giusto ipocondrio, nella nausea, nel giallo della pelle e nella temperatura.

    Nozioni di base di primo soccorso prima dell'arrivo dei medici

    Con lo sviluppo dei primi sintomi di avvelenamento da cibo, dovrebbe essere chiamata l'attenzione medica immediata. Per telefono, informa il dispatcher dei sintomi del paziente, indica la tua posizione esatta.

    Ricorda che se non hai l'opportunità di chiamare un medico a casa, devi andare urgentemente all'ospedale da solo. Fare l'auto avvelenamento è molto pericoloso. Solo un medico esperto può diagnosticare e prescrivere in modo accurato il trattamento corretto ed efficace, quindi dovresti contattarlo per un aiuto il più presto possibile.

    Subito dopo aver chiamato i medici, è necessario iniziare a fornire assistenza indipendente. Può aiutare ad alleviare l'intossicazione, rimuovere alcune delle tossine. In caso di avvelenamento grave, la prognosi di sopravvivenza della persona colpita dipende dal primo soccorso.

    I componenti principali del primo soccorso sono elencati di seguito.

    Lavanda gastrica

    La pulizia dello stomaco deve essere effettuata il prima possibile dopo che sono comparsi i primi segni clinici di intossicazione alimentare. Questa procedura aiuta a fermare l'aumento di intossicazione e rimuovere i resti di cibo avariato, le cui tossine non sono ancora riuscite a entrare nel sangue.

    Per autopulizia dello stomaco a casa, dovresti bere un litro di normale acqua pura a una temperatura neutra. Quindi è necessario provocare un desiderio di vomito. Questo può essere fatto in un modo "folk" spingendo la lingua con le due dita. Per lavare completamente la cavità gastrica, è necessario ripetere questa procedura più volte.

    Ricorda che la lavanda gastrica è severamente vietata nello sviluppo di vomito oscuro, compromissione della coscienza del paziente.

    In precedenza, si riteneva che la pulizia dello stomaco fosse meglio eseguita sulla base di una soluzione di permanganato di potassio. Secondo studi recenti, questa sostanza è inefficace e pericolosa, può causare ustioni della mucosa dello stomaco e dell'esofago.

    Pulizia dell'intestino con un clistere

    Il clistere è basato su acqua semplice. È fatto per pulire le acque intestinali. La temperatura dell'acqua per il risciacquo deve essere a temperatura ambiente. L'uso di acqua fredda o calda per clistere è proibito.

    La pulizia intestinale è un metodo efficace per la rapida eliminazione di tossine e microrganismi patogeni che provocano l'avvelenamento.

    Storie dei nostri lettori

    Pulisco il corpo dei parassiti regolarmente ogni anno. Ho iniziato a farlo quando ho compiuto 30 anni, perché la mia salute era fuori di testa. I medici si limitarono a scrollare le spalle. Ho dovuto prendere la mia salute. Ho provato diversi metodi, ma uno mi aiuta particolarmente bene.
    Altro >>>

    Bevanda abbondante

    Dopo che il lavaggio gastrico del paziente è effettuato, è necessario iniziare dissaldare con acqua semplice o minerale senza gas. Hai bisogno di bere un po 'e spesso, per la gola ogni 5 minuti. Questo è necessario per prevenire nuovi attacchi di gag, che in questa fase di cura peggiorano solo la condizione della persona e aumentano la disidratazione.

    assorbenti

    In caso di avvelenamento da cibo, puoi assumere qualsiasi sorbente, come Polysorb, carbone attivo, enterosgel, smecto, atoxyl. I preparati di questo gruppo puliscono rapidamente l'intestino dalle tossine e dai batteri patogeni. Riducono anche la gravità della diarrea, prevenendo così la perdita di liquidi corporei e lo sviluppo di shock tossico-infettivo.

    Prima di prendere qualsiasi sorbente, dovresti controllare la loro data di scadenza e leggere le regole di calcolo del dosaggio nelle istruzioni.

    Cosa fare con l'insorgenza di sanguinamento gastrointestinale

    Se il paziente ha vomito nero o sanguinante, feci scure (melena), è necessario mandarlo a letto, mettere un impacco di ghiaccio sulla zona dello stomaco.

    Ricorda che se sospetti che lo sviluppo di sanguinamento gastrointestinale sia vietato al paziente di somministrare liquidi o farmaci. Tali azioni possono aumentare il danno alla parete vascolare e aumentare il volume di sangue perso.

    Azioni in caso di perdita di coscienza

    Con coscienza compromessa del paziente dovrebbe essere collocato su una superficie piana. Ha bisogno di alzare le gambe e girare la testa di lato. Prima dell'arrivo dei medici, è necessario verificare costantemente la presenza di un polso e respirare, in assenza di essi - iniziare immediatamente a eseguire un massaggio cardiaco indiretto chiuso.

    Trattamento medico

    I medici dell'ambulanza condurranno un rapido esame del paziente e inizieranno a curare l'avvelenamento. Il primo soccorso consiste di:

    • contagocce per aiutare a sbarazzarsi della disidratazione;
    • farmaci per eliminare la nausea, il dolore addominale;
    • migliorare la funzionalità del cuore e la regolazione della pressione, frequenza respiratoria.

    Dopo che le condizioni del paziente si sono stabilizzate, viene immediatamente portato in ospedale (al reparto infezioni o all'unità di terapia intensiva). Lì viene fornito con assistenza medica qualificata e viene prescritto un ulteriore trattamento. Inoltre, parallelamente alla terapia, viene condotto un sondaggio che aiuta a determinare la causa della malattia, a fare una diagnosi e a trovare il trattamento giusto.

    La durata della degenza in ospedale dipende dalla gravità delle condizioni del paziente e dalla sua reazione al trattamento. Solo un lieve avvelenamento può essere rapidamente curato, in cui una persona ha iniziato il trattamento in modo tempestivo e si è rivolto a un medico.

    Il trattamento ospedaliero comprende:

    • riposo a letto;
    • dieta;
    • regime di bere;
    • contagocce;
    • antibiotici (per infezione intestinale);
    • somministrazione di siero antibotulinico (per conferma di laboratorio del botulismo);
    • enzimi;
    • antispastici;
    • assorbenti;
    • emodialisi - quando intossicazione da funghi velenosi;
    • trattamento di complicazioni di avvelenamento.

    Dopo l'avvelenamento, viene prescritta una dieta e una terapia farmacologica mirate al ripristino dell'apparato digerente. In questo periodo, mostrarono enzimi, probiotici, epatoprotettori. Dopo essere stato dimesso dall'ospedale, il medico fornisce al paziente raccomandazioni sulla nutrizione e il regime, può prescrivere farmaci e indicare la data della visita di controllo.

    Trattamento di avvelenamento negli adulti a casa

    Come trattare l'intossicazione alimentare a casa? Dieta e farmaci sono prescritti da una famiglia o terapeuta locale. L'automedicazione è severamente vietata. Tutti i farmaci devono essere approvati dal medico.

    I componenti principali del trattamento domiciliare sono elencati di seguito.

    Riposo a letto

    Durante il trattamento dell'avvelenamento, il paziente ha bisogno di riposo completo. Non puoi frequentare la scuola, lavorare, svolgere lavori domestici o sport.

    Trovarsi in un'area ben ventilata. La pulizia umida dovrebbe essere fatta ogni giorno.

    Dieta e bevande

    Nutrizione alimentare - la base del trattamento. È severamente vietato bere alcolici, caffè, soda, fumo. Hai bisogno di abbandonare i cibi ricchi, affumicati, grassi e piccanti.

    Devi mangiare un po 'e spesso. La dimensione di una singola porzione non deve superare le dimensioni del palmo del paziente. Puoi mangiare:

    • porridge di riso, farina d'avena e grano saraceno;
    • brodo di pollo;
    • carne di pollo magra;
    • banane, mele cotte;
    • pane bianco secco e biscotti;
    • verdure al vapore o bollite.

    Farmaci antibatterici

    Gli antibiotici sono prescritti dal medico per le infezioni intestinali. Devono essere presi rigorosamente secondo lo schema.

    antispastici

    Questi farmaci sono presi con una sensazione di dolore addominale. Aiutano a rimuovere coliche intestinali e flatulenza. Antispastici: no-shpa, drotaverin, platifillina.

    enzimi

    Gli enzimi sono prescritti per regolare la digestione e la funzione pancreatica. Sono presi con i pasti. Preparativi: creon, mezim, pancreatina.

    probiotici

    Questi farmaci sono prescritti per ripristinare la microflora intestinale dopo avvelenamento e assunzione di antibiotici. Preparativi: Linex, Bifidumbacterin.

    Prevenzione dell'avvelenamento

    La costante prevenzione dell'avvelenamento ti aiuterà a proteggere te stesso e i tuoi cari da questa malattia. Quelle che seguono sono raccomandazioni che dovrebbero essere seguite costantemente:

    • Quando acquisti o usi alimenti, controlla la loro data di produzione, ispeziona l'imballaggio per verificarne l'integrità. Carne e pesce, è auspicabile annusare.
    • Acquista cibo solo in punti vendita ufficiali e autorizzati. Dimentica i mercati spontanei per sempre.
    • Lavare accuratamente le mani, i piatti e il cibo.
    • Mantieni il cibo giusto. Gli alimenti rapidamente deperibili devono essere conservati in frigorifero.
    • Non ri-congelare carne o pesce. Questo può portare alla riproduzione di batteri putrefatti in esso.
    • Non comprare piatti pronti. È meglio non essere pigri e cucinare il proprio cibo. Solo in questo modo saprai da cosa, come e in quali condizioni è stato creato.

    L'intossicazione alimentare negli adulti può verificarsi per una serie di motivi. Il suo trattamento dovrebbe essere preso sul serio. Quando compaiono i primi sintomi della malattia, chiama un'ambulanza. Mentre i medici sono in viaggio, lavare l'intestino e lo stomaco del paziente, lasciarli bere acqua e assorbenti. L'avvelenamento lieve può essere curato a casa dopo che il medico prescrive diete e farmaci. Non automedicare. Prenditi cura della tua salute.

    http://otravlenye.ru/vidy/pishhevye/priznaki-i-lechenie-pishhevogo-otravleniya.html

    Pubblicazioni Di Pancreatite