Segni di cancro intestinale Il primo segno di cancro intestinale. Segni di cancro gastrico e intestinale

Il cancro intestinale è un tumore che si sviluppa nel colon o nell'intestino tenue. In altre parole, nell'area della mucosa intestinale si forma un tumore maligno. Nonostante il fatto che la neoplasia si manifesti più spesso nell'intestino crasso, ci sono casi in cui è localizzata nel retto, nel colon, nel sigmoide e nel cieco. Oggi, tra molti tumori, il cancro intestinale è considerato il più comune e frequente. Si ammalano più spesso dopo quarant'anni. Se fai affidamento sulle statistiche, questo tumore prende il secondo posto dopo il cancro del polmone negli uomini, mentre nelle donne, dopo il cancro al seno e ai polmoni, al terzo posto. Con l'età, il rischio di sviluppare il cancro intestinale aumenta di diversi punti percentuali.

Cause che causano la malattia

I sintomi del cancro intestinale possono essere facilmente confusi da segni di cancro allo stomaco. Una diagnosi accurata ti consentirà di prescrivere il trattamento corretto e tempestivo, aumentando così le possibilità di un completo recupero.

Segni di cancro intestinale possono manifestarsi in persone che spesso consumano prodotti a base di carne, grassi, abuso di alcool e fumo, oltre a soffrire di sovrappeso. Dopo tutto, per il normale funzionamento di tutti gli organi del corpo, è necessaria la fibra, che è contenuta in legumi, cereali integrali, verdure e frutta, noci e bacche. Gli alimenti contenenti fibre sono particolarmente utili per le persone in sovrappeso perché contribuiscono alla combustione dei grassi, riducendo il rischio di malattie.

Non l'ultimo posto nello sviluppo della malattia è un fattore genetico. Il rischio di sviluppare un tumore maligno è molto più alto in una persona che ha parenti con un cancro intestinale di generazione in generazione, soprattutto se la malattia si manifesta nella giovinezza.

Le cause del cancro possono essere alcune malattie: poliposi adenomatosa, colite ulcerosa, morbo di Crohn, malattie infiammatorie intestinali. I sintomi della malattia si verificano spontaneamente.

Allo stato attuale, la causa principale di questo tumore non è stata completamente studiata, anche se gli scienziati non escludono che i fattori sopra citati abbiano una grande influenza sullo sviluppo di un tumore.

Segni di cancro intestinale

Il primo segno di cancro intestinale è un tumore localizzato in una parte specifica di esso. Nel caso dello sviluppo di una neoplasia maligna, si verificano cambiamenti patologici, il lavoro non solo dell'organo malato, ma anche dell'intero organismo è disturbato. Il risultato è un quadro clinico generale della malattia. I segni del cancro intestinale dipendono dal fatto che un tumore si sviluppi nella sezione sinistra o destra.

Un tumore che si sviluppa sul lato destro dell'intestino

I primi segni di cancro intestinale sul lato destro sono espressi da perdita di appetito, anemia e debolezza generale del corpo. L'anemia è più spesso osservata in pazienti il ​​cui sviluppo tumorale si verifica nel cieco e nell'ascendente. Il primo segno di cancro intestinale è il dolore di un carattere lamentoso e parossistico, che si estende alla regione della metà destra dell'addome. Il dolore non è chiaro, ma abbastanza regolarmente. A volte può verificarsi intossicazione, espressa come affaticamento generale del corpo e perdita di appetito. Spesso il paziente non presta attenzione a tali sintomi e non implica nemmeno l'intera gravità della malattia, pertanto, rinvia la visita dal medico. È necessario chiarire che la perdita di peso non indica sempre il cancro intestinale. In casi molto rari, sintomi quali vomito, nausea, eruttazione, secchezza e un sapore sgradevole in bocca possono indicare una grave malattia. Uno dei segni importanti che indicano il cancro è la temperatura corporea elevata. Se non va giù per molto tempo, allora è necessario consultare urgentemente un medico e fare una radiografia.

Sviluppo del tumore nell'intestino sinistro

Se il tumore è localizzato sul lato sinistro, i sintomi del cancro del colon ne avranno molti altri, più complessi, in contrasto con i sintomi che compaiono sul lato destro. Il paziente lamenta stipsi persistente, difficoltà durante l'escrezione delle feci, distensione addominale. C'è una frequente alternanza di feci liquide con costipazione, attraverso il restringimento e il rilassamento del lume del colon. L'escrezione delle feci avviene con grande difficoltà, spesso con sangue e muco, accompagnata da sensazioni dolorose.

Sintomi e sviluppo del cancro nell'intestino tenue

Poiché gli scienziati non sono ancora in grado di dire quali segni di cancro dell'intestino tenue si osservino in primo luogo, il paziente viene a vedere un medico con sintomi. Il medico durante l'esame del paziente osserva che il tumore ha progredito a lungo e inizia a crescere nei tessuti. Se alcuni pazienti possono manifestare vomito, distensione addominale, nausea, perdita di peso, allora altri non hanno sintomi simili. Bene, il tumore in questo momento progredisce sempre più, cresce negli organi adiacenti e diventa visibile solo quando il paziente inizia a sentire dolore doloroso all'addome. Con il sarcoma si può verificare sanguinamento intestinale.

Qual è la differenza tra i sintomi del cancro dell'intestino negli uomini e nelle donne?

Quando un tumore inizia a crescere nella parete intestinale e si diffonde ad altri organi nelle vicinanze, la malattia si manifesta con molti altri sintomi. I segni di cancro intestinale negli uomini e nelle donne con questo corso sono quasi gli stessi. Successivamente, se il tumore progredisce e si diffonde agli organi vicini, quindi negli uomini, la prostata viene colpita per prima e nelle donne anche la vagina, lo spazio rettale e il canale anale sono interessati. In questo caso, il paziente inizia a preoccuparsi di forti dolori all'ano, al coccige, al sacro, alla regione lombare, agli uomini che si sentono in difficoltà durante la minzione.

Il fatto è che negli uomini un tumore canceroso dell'intestino comincia a germinare nel tessuto della vescica, manifestandosi come un forte aumento della temperatura e una manifestazione di un'infezione ascendente dell'uretra.

Qual è la differenza tra cancro intestinale e cancro allo stomaco?

I primi segni di cancro allo stomaco e all'intestino sono molto simili tra loro, sono difficili da distinguere e, di conseguenza, una diagnosi corretta può essere fatta solo dopo un esame approfondito del paziente, dei raggi X e dei test pertinenti. Entrambe le malattie sono abbastanza comuni in oncologia.

Di solito, i pazienti affetti da cancro allo stomaco non ne sanno nemmeno da molto tempo e vanno dal medico solo quando i sintomi diventano tangibili e dolorosi. I segni di cancro allo stomaco e all'intestino sono molto simili tra loro. Un tumore intestinale di solito appare nello stesso posto di un tumore allo stomaco, e il paziente ha sintomi simili. Tra i segni comuni, c'è vomito, nausea, dolore al petto, cuore, tra le scapole, un odore sgradevole e sapore in bocca, una sensazione di pesantezza nello stomaco. Il paziente può perdere peso, non ha appetito, debolezza generale, manifestazioni di anemia, la minzione è complicata e le feci sono presenti nelle feci. Poiché il cancro intestinale ha gli stessi segni e sintomi del cancro gastrico, è necessario affrontare l'esame di un paziente con la massima cura e serietà.

Cancro dell'intestino: esame del paziente

Al fine di diagnosticare correttamente e non confondere la malattia con il cancro gastrico, è necessario studiare attentamente i test del paziente, i sintomi e la natura del decorso della malattia. La pelle pallida e l'anemia sono di solito associati a sintomi di cancro intestinale con danni alla parte destra. Molto più tardi, viene rilevata una peristalsi intestinale avanzata, in rari casi si può persino trovare il tumore stesso.

http://www.syl.ru/article/153652/new_priznaki-raka-kishechnika-pervyiy-priznak-raka-kishechnika-priznaki-raka-jeludka-i-kishechnika

Cancro dell'intestino - sintomi

Neoplasie maligne possono essere localizzate in tutti i sistemi del corpo e l'intestino crasso non fa eccezione. Tale malattia si sviluppa più spesso negli adulti, in assenza di un intervento chirurgico, diventa la causa della morte del paziente. È importante riconoscere i segni dell'oncologia intestinale e iniziare il trattamento in tempo.

Cancro intestinale - primi sintomi

Con questa diagnosi, le cellule tumorali si formano e crescono nel corpo, la loro presenza causa la comparsa di un tumore maligno. È quasi impossibile determinare la loro presenza in una fase iniziale, dal momento che i primi sintomi del cancro intestinale sono simili alle indigestioni classiche e ai problemi digestivi. Tuttavia, in realtà, il problema è molto più globale, portando a una violazione delle funzioni del tratto digestivo. I medici consigliano di concentrarsi su tali cambiamenti nei loro sentimenti:

  • sensazione di pesantezza nello stomaco, non causata dal mangiare;
  • mancanza di appetito, drastica perdita di peso;
  • cambiamento delle preferenze di gusto, in particolare l'avversione ai piatti fritti e grassi;
  • crescenti segni di dispepsia;
  • diarrea, che è sostituita da costipazione cronica;
  • segni di anemia sideropenica;
  • il rilascio di una quantità moderata di sangue durante i movimenti intestinali.

Cancro del retto

Identificare la malattia nella fase iniziale è problematico, perché la paziente si precipita dal medico solo quando qualcosa inizia a ferire gravemente nello stomaco - non prima. Questa è la fase 2-3 della patologia progressiva, che richiede un intervento chirurgico urgente. I segni del cancro del colon-retto dipendono dalla posizione della sezione interessata dalle cellule tumorali. Il quadro clinico può avere una tale specificità:

  1. La patologia dell'intestino sinistro è espressa da costipazione prolungata, che, se non esegue misure mediche, comporta completa ostruzione intestinale, infiammazione del cieco.
  2. Con lesioni del lato destro, ci sono segni ricorrenti di intossicazione gastrointestinale, anemia da carenza di ferro, feci alterate e presenza di masse di sangue con muco nelle feci.

Cancro al colon

La malattia inizia in modo asintomatico, ma presto assomiglia al dolore acuto. Foto di paura oncologica, ma non insegnare alle persone a monitorare la propria salute in modo tempestivo. Segni di tumore del colon hanno diversi gradi di intensità, ma permettono ad un oncologo esperto di assumere una malattia così terribile già al primo ricevimento del paziente quando raccolgono dati storici. Se questo è veramente il cancro intestinale, i sintomi comuni sono i seguenti:

  • dolore doloroso all'addome, che aumenta solo con alcune posizioni del corpo;
  • gonfiore con disturbo cronico delle feci;
  • ascite (accumulo anomalo di liquidi nello stomaco);
  • aumento della pressione intra-addominale;
  • completa ostruzione intestinale;
  • nausea prolungata, vomito.

Carcinoma dell'intestino tenue

L'oncologia è difficile da trattare: più tardi si riscontrano i sintomi comuni dei disturbi, più è difficile ottenere dinamiche positive e prolungare la fase di remissione. Se in una malattia così terribile viene colpito l'intestino tenue, i medici possono fare una diagnosi definitiva già al primo o al secondo stadio del processo patologico. Per semplificare il compito degli specialisti, è necessario prestare attenzione ai seguenti sintomi di cancro dell'intestino tenue in donne e uomini:

  • frequenti crampi addominali, completati dal gusto dei "momenti di rame" in bocca;
  • vomito, eruttazione, indigestione, nausea, amarezza in bocca;
  • mancanza di appetito con avversione a certi cibi;
  • dolore acuto nell'area di gastralgia;
  • oscuramento del colore delle feci, presenza nella composizione dei coaguli di sangue.

Cancro sigmoideo

Il centro della patologia è localizzato sopra il retto, la sua diagnosi è spesso difficile. I tumori di questo intestino possono essere esofili e endofili. Nel primo caso, c'è un tumore "sulla gamba", nel secondo - un tumore maligno, per così dire, "pressato" nella parete del retto. L'oncologia comincia a manifestarsi con attacchi acuti di dispepsia, che aumentano ogni giorno che passa, può causare ostruzione intestinale. Se il cancro sigmoideo si sviluppa, i sintomi del quadro clinico prevalente sono i seguenti:

  • cambiamenti nella struttura delle feci, l'aspetto di muco, sangue, pus;
  • falsi impulsi a un altro movimento intestinale;
  • difficoltà a trattenere le masse fecali;
  • formazione di gas alterata;
  • attacco acuto del dolore, in aumento durante la defecazione;
  • sintomi comuni di intossicazione;
  • incontinenza urinaria.

I sintomi del cancro intestinale nelle donne

La prognosi per un disturbo caratteristico non è la più favorevole, soprattutto se il processo patologico viene rilevato in 3,4 stadi. Il tumore produce metastasi che interrompono il lavoro dell'intero tratto digestivo. I segni del cancro intestinale nelle donne sono diversi, perché la vescica è coinvolta nel processo patologico. Un sintomo caratteristico è lo scarico dalla vagina non è solo una porzione di urina, ma anche le feci, l'accumulo eccessivo di gas. Tali manifestazioni parlano in modo eloquente della presenza di un tumore e il paziente deve rivolgersi a un oncologo e determinarne la natura.

Se è oncologico, l'esito clinico non è sempre favorevole. Manifestazione di una neoplasia maligna nelle donne dopo 35 anni, con la forma primaria non consente la diffusione di metastasi nell'utero. In primo luogo, il paziente manifesta debolezza generale in tutto il corpo e segni classici di dispepsia, quindi compaiono segni specifici di un tumore intestinale. Questo è:

  • dolore ricorrente durante i movimenti intestinali;
  • fallimento del ciclo mestruale;
  • sangue nelle feci;
  • minzione compromessa;
  • perdita di peso drastica, mancanza di appetito;
  • impurità del sangue nell'urina quotidiana;
  • avversione ai cibi fritti e grassi.

I sintomi del cancro intestinale negli uomini

Una persona può vivere e non indovinare quanto e quali malattie prevalgono nel suo corpo. I sintomi del cancro del colon-retto nelle fasi iniziali in assenza di educazione medica, il paziente è spesso confuso con le consuete manifestazioni di dispepsia, una reazione allergica agli ingredienti alimentari. L'oncologia appare più tardi, ha le sue specifiche nel corpo maschile. Questi sono i sintomi che diventano un argomento pesante per un appuntamento non programmato al terapeuta locale.

I principali segni di cancro al colon negli uomini sono associati a minzione compromessa, dal momento che le cellule cancerose colpiscono il tessuto prostatico una volta sano. In primo luogo, vi è un falso desiderio di urinare, e quindi il paziente avverte un attacco acuto di dolore durante la separazione della porzione successiva di urina. I principali sintomi del cancro sono identici al corpo femminile. Questo è:

  • diarrea, alternata a frequente stitichezza;
  • forte dolore allo stomaco;
  • separazione delle feci con sangue e muco;
  • sapore amaro in bocca;
  • un salto nella temperatura corporale subfebrile;
  • declino nell'attività sessuale;
  • alterata funzione riproduttiva.
http://vrachmedik.ru/503-rak-kishechnika-simptomyi.html

I primi segni di cancro intestinale in una fase precoce - come riconoscere

La sconfitta di diverse parti del tumore maligno (piccolo, grande, sigmoideo e retto) che si sviluppa nell'epitelio della parete intestinale è chiamata cancro. La patologia si manifesta con dolore, disturbi intestinali. I sintomi del cancro del colon in una fase precoce spesso non sono pronunciati, rendendo difficile la diagnosi.

Classificazione della patologia

Una neoplasia maligna può svilupparsi in diverse parti anatomiche dell'intestino, ma la frequenza delle loro lesioni varia. Il tumore è localizzato principalmente nel colon discendente, ascendente, sigmoideo e dritto dell'intestino. La prognosi di sopravvivenza dei pazienti oncologici dipende dallo stadio della patologia. Secondo i segni clinici e gli stadi della patogenesi della malattia, ci sono 4 stadi di cancro intestinale:

  1. Il tumore maligno nel primo stadio non penetra più in profondità rispetto allo strato sottomucoso della parete dell'organo. È mobile, sigillato, in apparenza ricorda una lesione ulcerosa. Non ci sono metastasi a distanza.
  2. Il secondo stadio è caratterizzato dalla crescita di un tumore nello strato muscolare e persino dalla penetrazione nello strato sieroso. La dimensione del tumore aumenta gradualmente fino a 1/3 - 1/2 del diametro del lume dell'intestino. La crescita di cellule anormali può essere esofitica (nel lume) o endofitica (in profondità nel muro). A questo stadio di sviluppo non ci sono metastasi a distanza, ma i gruppi di linfonodi più vicini sono interessati.
  3. Il quadro clinico della malattia inizia a svilupparsi nella terza fase (una persona perde peso, ha problemi di digestione, costipazione prolungata). La dimensione del tumore è dal 50% del diametro del lume, diversi gruppi di linfonodi sono interessati.
  4. Nella quarta fase, le metastasi compaiono in altri organi (la vescica, l'utero, le ovaie e lo stomaco sono spesso colpiti).
http://sovets.net/19973-pervye-priznaki-raka-kishechnika-na-rannej-stadii.html

I primi segni di cancro intestinale

Il tumore all'intestino è un tumore maligno patologico che ha la capacità di infettare tutte le parti dell'intestino umano. La maggior parte delle neoplasie diagnosticate in questo organo cadono nell'intestino crasso. Secondo le statistiche, questa localizzazione del cancro è più tipica per gli uomini rispetto alle donne, e del numero totale di malattie oncologiche diagnosticate nel tratto gastrointestinale, più del 70% si riferisce al retto.

Sintomaticamente, la malattia potrebbe non manifestarsi in una fase precoce, motivo per cui la maggior parte delle persone non è consapevole del fatto che hanno questa malattia. Ma col passare del tempo, il tumore si sviluppa, e poi iniziano a comparire i primi sintomi, secondo il tipo di disturbi intestinali acuti e dolore nella cavità addominale.

motivi

I fattori che hanno la capacità di provocare e influenzare lo sviluppo di un processo di cancro nell'intestino includono:

  • Lo stile di vita (particolarmente dannoso per il tratto digestivo riguarda il fumo, l'abuso di alcool).
  • Malattie croniche del tratto gastrointestinale.
  • Predisposizione ereditaria

sintomi

Sintomaticamente, il cancro intestinale negli uomini e nelle donne differisce significativamente in frequenza e gravità, ma tutti i sintomi sono gli stessi e sono divisi in due gruppi: specifici e caratteristici.

Segni non specifici iniziano a manifestarsi nelle prime fasi della malattia, ma molto spesso rimangono inascoltati, dal momento che non indicano in modo particolare la presenza di una grave patologia a livello intestinale.

Segni e sintomi non specifici:

  • La rapida perdita di peso corporeo senza motivo apparente entro 5-6 sterline.
  • Ipertermia prolungata del corpo, intorno a 37 gradi, febbre.
  • Irritabilità, nervosismo, affaticamento, perdita di efficienza.
  • Indifferenza o avversione totale dal cibo, specialmente piatti a base di carne.
  • Lo sviluppo di anemia da carenza di ferro con pelle pallida.
  • La presenza di tracce di sangue nelle feci.
  • Severità e disagio nell'addome.

Sintomi caratteristici

  1. Disfunzione intestinale:

Uno dei primi sintomi caratteristici del cancro intestinale, specialmente negli uomini, è la disfunzione del tratto gastrointestinale. I primi segni appaiono sotto forma di frequenti tenesmo (falso bisogno di defecare). Molti uomini iniziano a lamentarsi della sensazione di presenza di un corpo estraneo nella zona del colon e del retto.

Quando il tumore continua a crescere, può causare stitichezza, che si alterna a diarrea e aumenta l'accumulo di gas nell'intestino.

La stitichezza durante il cancro è significativamente diversa da quella dispeptica, hanno una durata abbastanza lunga e praticamente non possono essere trattati. Parallelamente alla stitichezza, negli uomini ammalati vi è un continuo brontolio e pesantezza nello stomaco, che si fermano solo dopo abbondanti feci dopo le feci liquide.

La diarrea non sempre completa la stitichezza, ma se si verifica dopo alcuni giorni, il paziente defeca con una grande quantità di feci liquide con un cattivo odore. Dopo un leggero sollievo, il paziente inizia nuovamente a preoccuparsi della stitichezza, che dura fino a diversi giorni.

  1. Impurezze patologiche nelle feci:

Il cancro dello stadio III-IV dell'intestino causa molte complicazioni e segni caratteristici, tra cui gravi disturbi nel tratto gastrointestinale, che hanno proprietà di manifestarsi come impurità del sangue, muco e nei casi più avanzati con caratteristico pus offensivo. Anche la frequenza e la quantità di sangue secreto dalle feci possono essere diverse, poiché la maggior parte si presenta sotto forma di piccole vene sanguinolente nelle feci, per alcuni è possibile colorare completamente la superficie delle feci in un colore rosso scuro.

La presenza di scarico con sangue è un sintomo diretto del collasso del tumore, che si verifica negli stadi più avanzati del cancro dell'intestino negli uomini, raramente osservato nelle donne.

  1. Ostruzione intestinale:

Questo sintomo causa prolungata costipazione e gonfiore. I tassi di crescita molto rapidi dei tumori maligni provocano una sovrapposizione del lume dell'intestino affetto. Questa complicazione causa una serie di sintomi sotto forma di:

  • Sentimenti di nausea, che si preoccupano costantemente.
  • Sapore anomalo in bocca, spesso sgradevole.
  • Dolore costante e sensazione di pesantezza nello stomaco.

Dopo che il dolore si è attenuato, il paziente può percepire masse fecali stagnanti che si spostano lungo l'intestino, che alla fine si conclude con abbondante diarrea liquida, con un odore molto acuto e sgradevole. Gli attacchi dolorosi che si fermano dopo la diarrea sono caratteristici dell'ostruzione parziale. Con il progredire della malattia, la ritenzione delle feci inizia solo ad aumentare nell'intervallo di tempo e un clistere può essere usato per alleviare le condizioni del paziente.

Senza la fornitura di cure mediche tempestive, c'è un grande rischio di ostruzione completa a livello intestinale.

Il dolore che può essere un segno di cancro intestinale è l'herpes zoster e spesso si irradia alla regione lombare. Poiché tali sintomi sotto forma di dolore possono presentare alcune somiglianze con il dolore mestruale nelle donne, potrebbero non prestargli molta attenzione e spesso cercare di fermarli con antispastici e analgesici.

  1. Diversi sintomi:

La presenza di frequenti dolori e gravi violazioni del tratto gastrointestinale, è un importante motivo di preoccupazione, soprattutto per gli uomini. Se si verificano tali problemi, è necessario contattare uno specialista appropriato il prima possibile.

Ma oltre ai sintomi caratteristici del cancro intestinale, ci sono molti segni minori che possono non apparire sempre ugualmente negli uomini o nelle donne, ma non è auspicabile ignorarli.

Questi includono:

  • Perdita e dolore alle ossa.
  • Respirazione pesante
  • Frequenti mal di testa
  • Pallore o giallo della pelle.
  • Dolore pelvico acuto
  • Minzione spontanea quando si tenta di defecare.
  • Sensazione costante di intestino pieno.

Sfortunatamente, il cancro intestinale, come molti altri tipi di malattie oncologiche, non mostra alcun quadro clinico chiaro nelle fasi iniziali, il che peggiora ulteriori previsioni sul successo del trattamento e sulla sopravvivenza a lungo termine. Il cancro dell'intestino è insidioso perché le donne possono confondere i suoi primi segni con le patologie del sistema riproduttivo femminile, e gli uomini spesso decidono di avere un'ulcera peptica (nel caso di questa malattia ci sono molte somiglianze con il cancro).

Va ricordato che i primi uomini e donne con sintomi sospetti si rivolgono ai medici per chiedere aiuto, maggiori sono le loro possibilità di cura. L'attuale livello di sviluppo dell'oncologia può prolungare significativamente la vita dei pazienti con cancro, ma è ancora meglio non attendere lo sviluppo del processo allo stadio III-IV.

Il processo oncologico dell'intestino, che viene diagnosticato in una fase precoce, può essere completamente curato in 9 casi su 10.

http://rak03.ru/vidy/samye-pervye-priznaki-raka-kishechnika/

Cancro intestinale - segni, sintomi e manifestazioni nelle fasi iniziali negli adulti, prognosi e prevenzione

Il cancro intestinale si riferisce a malattie del cancro che si formano nel colon e nell'intestino tenue. Si verifica in uomini e donne. I segni di oncologia intestinale sono abbastanza insignificanti nella fase iniziale.

Un tumore maligno si forma sulle superfici mucose dell'intestino, e più spesso una neoplasia compare nell'intestino crasso, ci sono casi in cui si trova nel sigmoide, dritto, due punti o cieco. La prognosi di sopravvivenza dei pazienti con qualsiasi tumore dipende dallo stadio in cui è stata rilevata. Quanto prima viene rilevato un tumore, maggiori sono le probabilità che il paziente abbia una guarigione completa.

Perché si sviluppa il cancro intestinale, quali sono i primi segni della malattia e quali sono i metodi di prevenzione - guardiamo più avanti nell'articolo.

A proposito di cancro intestinale

Il cancro intestinale è una trasformazione maligna dell'epitelio che può colpire qualsiasi segmento dell'intestino.

I più suscettibili a questa malattia sono le persone della fascia di età dopo 45 anni, uomini e donne allo stesso modo, ogni 10 anni il tasso di incidenza aumenta del 10%. Il cancro dell'intestino differisce nella struttura istologica, nel 96% dei casi si sviluppa dalle cellule ghiandolari della mucosa (adenocarcinoma).

A seconda della posizione del tumore emettere:

  • Cancro dell'intestino tenue. È abbastanza raro, in circa l'1-1,5% dei casi di tutti i tumori del tratto digestivo. Principalmente quelli dell'età anziana e senile sono malati: gli uomini hanno maggiori probabilità di essere affetti dalla malattia rispetto alle donne. Di tutte le parti dell'intestino tenue, i tumori preferiscono essere localizzati nel duodeno, meno spesso nel digiuno e nell'ileo.
  • Cancro al colon. Il numero predominante di tumori in questa zona si trova nel sigma e nel retto. Tra le persone che preferiscono la carne, la patologia viene osservata più spesso rispetto ai vegetariani.

Ci vogliono circa 5-10 anni per sviluppare il cancro del colon da un polipo, ad esempio, nel colon. Un tumore dell'intestino cresce da un piccolo polipo, i cui sintomi nelle prime fasi sono caratterizzati da sintomi lenti.

Può manifestare, per esempio, un disturbo del tratto gastrointestinale, che distrae dal cancro primario, poiché molte persone non prestano attenzione al disagio nell'intestino del disturbo, non sapendo quale tipo di dolore nel cancro dell'intestino può verificarsi, quindi, trattano la diarrea.

cause di

Cause del cancro intestinale:

  1. Vecchiaia Qui, un ruolo importante è giocato da quanti anni una persona è. Secondo le statistiche, le malattie intestinali colpiscono le persone di età pari o superiore a 50 anni.
  2. Malattie intestinali Più colpiti da questa malattia le persone con malattia infiammatoria intestinale.
  3. Stile di vita sbagliato. Se visiti il ​​forum medico, questi fattori includono una dieta non sana, compresa una grande percentuale del consumo di grassi e prodotti animali, il fumo e l'uso di bevande forti.
  4. Fattore ereditario Una persona è ad alto rischio quando i suoi parenti hanno diverse forme di malattie intestinali.

Negli uomini, secondo le statistiche, questo è il secondo tumore nel grado di diffusione dopo il cancro ai polmoni e nelle donne il terzo. Il rischio di ammalarsi di cancro aumenta con l'età. In medicina, c'è una tale definizione di cancro intestinale - cancro del colon-retto.

Primi segni

Con questa diagnosi, le cellule tumorali si formano e crescono nel corpo, la loro presenza causa la comparsa di un tumore maligno. È quasi impossibile determinare la loro presenza in una fase iniziale, dal momento che i primi sintomi del cancro intestinale sono simili alle indigestioni classiche e ai problemi digestivi.

Per non perdere l'insorgenza della malattia, vale la pena prestare maggiore attenzione alle seguenti caratteristiche:

  • sensazione di pesantezza nell'addome, non associata al mangiare;
  • scarso appetito, improvvisa perdita di peso;
  • avversione agli alimenti grassi fritti;
  • segni di dispepsia;
  • diarrea, alternata a stitichezza prolungata;
  • segni di anemia;
  • sangue durante le feci e nelle feci.

Il principale problema dei tumori del cancro è l'assenza di sintomi specifici nelle fasi iniziali, quindi i pazienti vanno dal medico per la fase 3-4, quando le opzioni di trattamento sono già limitate.

Fasi di sviluppo

Nello sviluppo del cancro intestinale può essere chiaramente rintracciato in cinque fasi. L'assenza totale o la manifestazione debole di manifestazioni sono osservate fino al secondo stadio (in rari casi, anche al terzo). Al terzo e quarto stadio, il paziente ha un forte dolore, costringendolo a cercare un aiuto medico.

Fasi del cancro intestinale:

  • Lo stadio 0 è caratterizzato dalla presenza di un piccolo gruppo di cellule atipiche, caratterizzato dalla capacità di dividersi rapidamente e può rinascere in cellule tumorali. Il processo patologico è limitato ai limiti delle mucose.
  • Fase 1: inizia una crescita piuttosto rapida del tumore del cancro, non si estende oltre le pareti dell'intestino, fino a quando non si formano le metastasi. Dei sintomi, possono verificarsi disturbi degli organi dell'apparato digerente, a cui il paziente non presta la dovuta attenzione. In questa fase, l'esame del paziente con una colonscopia può già rilevare l'aspetto della neoplasia.
  • Allo stadio 2, il tumore cresce a 2-5 cm e inizia a penetrare nella parete intestinale.
  • Lo stadio 3 è caratterizzato da un aumento dell'attività delle cellule tumorali. Il tumore sta rapidamente aumentando di dimensioni, penetra attraverso le pareti dell'intestino. Le cellule tumorali invadono i linfonodi. Sono interessati anche organi e tessuti vicini: in essi compaiono lesioni regionali.
  • Allo stadio 4, il tumore raggiunge la sua dimensione massima, dà metastasi a organi distanti. C'è un danno tossico per il corpo dall'attività vitale di una neoplasia maligna. Di conseguenza, tutti i sistemi sono interrotti.

L'aspettativa di vita è determinata dalla grandezza della neoplasia e dalla sua capacità di localizzazione. Le cellule tumorali che si sono diffuse nello strato superficiale dell'epitelio, consentono all'85% dei pazienti di sopravvivere. Con uno strato muscolare affetto, la situazione è aggravata - il tasso di sopravvivenza non supera il 67%.

In conformità con la classificazione internazionale, ci sono:

  • adenocarcinoma;
  • Cancro colloidale;
  • Sigillo cellule anello;
  • squamose;
  • Forme indifferenziate e non classificabili.

Il più delle volte (circa l'80% dei casi) viene diagnosticato adenocarcinoma - cancro ghiandolare, originato dall'epitelio della mucosa intestinale. Tali tumori sono altamente moderatamente e scarsamente differenziati, il che determina la prognosi. Il carcinoma a cellule anulari colpisce spesso i giovani e le cellule squamose sono localizzate più spesso nel retto.

Sintomi di cancro intestinale: manifestazione negli adulti

Segni di cancro intestinale compaiono nelle ultime fasi della malattia. I sintomi dell'oncologia dell'intestino nelle prime fasi sono pigri, quasi invisibili. Ma dovrebbero anche prestare attenzione per eliminare le conseguenze irreversibili.

I sintomi del cancro intestinale, a seconda del tipo:

  1. Con l'oncologia stenotica, la costipazione e la colica compaiono a causa del lume ristretto. In questo caso, nella prima fase del cancro, una persona soffre di gonfiore e flatulenza con sollievo dopo un movimento intestinale.
  2. Segni di enterocolite tipo cancro intestinale - feci che cambiano costantemente dalla diarrea alla stitichezza e viceversa.
  3. L'aspetto dispeptico è caratterizzato da eruttazione costante con bruciore di stomaco e la comparsa di amarezza in bocca.
  4. L'oncologia pseudo-infiammatoria porta nausea con vomito, brividi, febbre e dolore intollerabile.
  5. I sintomi del cancro di tipo cistite intestinale è la comparsa di sangue durante la minzione con dolore.
  • abbastanza spesso con lo sviluppo di un tumore maligno nell'intestino, i pazienti sperimentano pienezza, anche dopo un viaggio di successo in bagno;
  • alcuni hanno una forte perdita di peso inspiegabile, nonostante il fatto che si osservino le abitudini e la dieta abituali;
  • la presenza di sangue nelle feci può anche indicare lo sviluppo di un processo oncologico nell'intestino;
  • I primi segni di oncologia intestinale sono generalmente lievi, quindi possono essere presi per malessere generale (sonnolenza, debolezza generale, affaticamento) o disturbi digestivi. Tuttavia, con l'aggravamento del processo, diventano più pronunciati e integrati.

I segni del cancro intestinale sono determinati dalla concentrazione del tumore e dallo stadio del suo sviluppo. Se il tumore ha colpito l'organo giusto, si verificano i seguenti sintomi:

  • diarrea;
  • la presenza di sangue nelle feci;
  • dolore addominale;
  • anemia.

Sviluppo del tumore nell'intestino sinistro:

  • Il paziente lamenta stipsi persistente, difficoltà durante l'escrezione delle feci, distensione addominale.
  • C'è una frequente alternanza di feci liquide con costipazione, attraverso il restringimento e il rilassamento del lume del colon.
  • L'escrezione delle feci avviene con grande difficoltà, spesso con sangue e muco, accompagnata da sensazioni dolorose.
  • Costipazione, diarrea;
  • Problemi digestivi - flatulenza, gonfiore, brontolio;
  • Presenza di sangue nelle feci;
  • Dolore nell'addome;
  • Perdita di peso;
  • False sollecitazioni o tenesmo;

Con complicazioni nella forma:

Un numero di altri sintomi sono aggiunti.

  • dolore addominale ricorrente accompagnato da un "tocco di rame";
  • vomito e nausea;
  • perdita di peso;
  • l'anemia;
  • rottura del fegato.
  • l'apparizione nelle feci di impurità di sangue, pus, muco;
  • falsa voglia di svuotare;
  • intossicazione del corpo;
  • flatulenza;
  • dolore acuto durante le feci.

I sintomi del cancro intestinale nelle donne e negli uomini

I segni di cancro intestinale negli uomini e nelle donne con questo corso sono quasi gli stessi. Successivamente, se il tumore progredisce e si diffonde agli organi vicini, quindi negli uomini, la prostata viene colpita per prima e nelle donne anche la vagina, lo spazio rettale e il canale anale sono interessati.

In questo caso, il paziente inizia a preoccuparsi di forti dolori all'ano, al coccige, al sacro, alla regione lombare, agli uomini che si sentono in difficoltà durante la minzione.

Se è oncologico, l'esito clinico non è sempre favorevole. Manifestazione di una neoplasia maligna nelle donne dopo 35 anni, con la forma primaria non consente la diffusione di metastasi nell'utero. In primo luogo, il paziente manifesta debolezza generale in tutto il corpo e segni classici di dispepsia, quindi compaiono segni specifici di un tumore intestinale. Questo è:

  • dolore ricorrente durante i movimenti intestinali;
  • fallimento del ciclo mestruale;
  • sangue nelle feci;
  • minzione compromessa;
  • perdita di peso drastica, mancanza di appetito;
  • impurità del sangue nell'urina quotidiana;
  • avversione ai cibi fritti e grassi.

Le fasi tardive del cancro intestinale sono caratterizzate dall'aggiunta di sintomi comuni a quelli locali. Segni di oncologia intestinale si manifestano:

  • La pelle diventa secca e pallida.
  • Frequenti vertigini e mal di testa.
  • Debolezza e affaticamento del paziente
  • Perdita di peso e esaurimento irragionevoli.
  • Lesioni di altri sistemi e organi del corpo.
  • Scarsa disponibilità di sangue nel corpo, bassi livelli di proteine ​​in esso.

La comparsa di metastasi

Il cancro intestinale spesso si metastatizza nel fegato, ci sono frequenti casi di linfonodi nello spazio retroperitoneale, nel peritoneo stesso, negli organi addominali, nelle ovaie, nei polmoni, nelle ghiandole surrenali, nel pancreas, negli organi pelvici e nella vescica.

I fattori avversi per la previsione sono le seguenti circostanze:

  • un tumore che si trasforma in tessuto adiposo;
  • cellule tumorali con un basso grado di differenziazione;
  • intestino crasso con perforazione;
  • la transizione del cancro primario negli organi e nei tessuti "nel vicinato" e nelle grandi vene, chiudendo il loro lume;
  • alta concentrazione di antigene embrionale-cancerogeno nel plasma prima dell'intervento chirurgico. È associato ad un aumentato rischio di recidiva, indipendentemente dallo stadio del tumore.

I pazienti con metastasi sono divisi in due gruppi:

  • pazienti con metastasi singole;
  • pazienti con metastasi multiple (più di 3).

diagnostica

La ricerca diagnostica inizia con un chiarimento dettagliato della natura dei reclami, la chiarificazione della presenza di pazienti con tumore del colon-retto tra parenti stretti. Particolare attenzione è rivolta ai pazienti con precedenti processi infiammatori intestinali, polipi.

Successivamente, il medico esegue un esame, palpazione (a volte il tumore può essere sentito attraverso la parete addominale). In tutti i casi, già durante l'esame iniziale, il medico esegue un esame digitale del retto.

Nelle prime fasi, la presenza di cancro intestinale può essere indicata da una sensazione anche lieve di disagio nell'addome, che è completata da cambiamenti nel test del sangue e dall'età del paziente oltre 50 anni.

Caratteristiche del test del sangue:

  • diminuzione del livello di emoglobina e conta dei globuli rossi;
  • aumento del numero dei globuli bianchi;
  • alto tasso di ESR;
  • la presenza di sangue nelle feci di impurità (sangue nascosto);
  • aumento della coagulazione del sangue;
  • marcatori tumorali.

La diagnosi viene fatta dopo i seguenti studi:

  • Radiodiagnosi dell'intestino (irrigoscopia). Si tratta di un esame a raggi X delle pareti intestinali dopo somministrazione per mezzo di un clistere di una sostanza radiopaca, per la quale viene utilizzata una sospensione di bario.
  • Retromanoskopiya. Lo studio della sezione intestinale dall'ano alla profondità di 30 cm viene effettuato con uno speciale dispositivo che consente al medico di vedere la parete intestinale.
  • Colonscopia. La sezione di studio dell'intestino dall'ano a una profondità di 100 cm
  • Studio di laboratorio sul sangue occulto fecale.
  • La TC, la risonanza magnetica può determinare la localizzazione del tumore, nonché la presenza o l'assenza di metastasi.

Come si curano le persone con cancro intestinale?

Per sbarazzarsi del cancro, applicare diversi metodi: chirurgia, radioterapia e chemioterapia. Il trattamento del cancro del colon-retto, come qualsiasi altro tumore maligno, è un processo molto difficile e lungo. I migliori risultati si ottengono con la chirurgia, durante la quale vengono rimossi il tumore e i tessuti circostanti.

Con la diagnosi tempestiva della malattia, l'intervento chirurgico viene eseguito con un rétro-romanoscopio, che viene inserito nel retto attraverso l'ano. Nell'ultima fase del decorso della malattia, utilizzando un'ampia entrata chirurgica. A volte i pazienti con oncologia intestinale tagliano parzialmente l'organo.

Dopo l'intervento chirurgico, le due parti dell'intestino sono cucite. Se è impossibile collegarli, una delle parti dell'intestino viene portata nel peritoneo.

I trattamenti includono anche:

  • Radioterapia quando i raggi X vengono utilizzati per prevenire la crescita del tumore e causare la morte delle cellule tumorali.
  • Radioterapia come fase preparatoria per il trattamento chirurgico. È mostrato nel periodo postin vigore.
  • La chemioterapia - comporta l'introduzione di farmaci citotossici che sono dannosi per il tumore. Sfortunatamente, questi farmaci hanno anche un effetto negativo sulle cellule sane del corpo, quindi la chemioterapia ha molti effetti collaterali spiacevoli: perdita di capelli, nausea e vomito incontrollabili.

La chemioterapia viene utilizzata sistemicamente, prima o dopo l'intervento chirurgico. In alcuni casi, è indicata l'amministrazione locale ai vasi sanguigni che alimentano le metastasi. Il principale farmaco usato per la chemioterapia è il 5-fluorouracile. Inoltre, vengono utilizzati altri citostatici - capecitabina, oxaliplastina, irinotecan e altri. Per migliorare le loro azioni, vengono prescritti immunomodulatori (interferogeni, immunità umorale e stimolanti cellulari).

prospettiva

La prognosi per il cancro intestinale dipende dallo stadio in cui è stata rilevata la malattia. Così, con le forme iniziali del tumore, i pazienti vivono a lungo, e il tasso di sopravvivenza a cinque anni raggiunge il 90%, mentre in presenza di metastasi, non lascia più del 50%. La prognosi più sfavorevole nei casi avanzati, così come con una significativa lesione del retto, specialmente nella sezione distale.

Quanti vivono in diversi stadi del cancro dell'intestino?

  1. La fase iniziale (difficile da diagnosticare) è una garanzia che un risultato positivo raggiungerà il 90-95% della sopravvivenza, se, ovviamente, l'intervento chirurgico ha avuto successo.
  2. Nel secondo stadio, la progressione della neoplasia e la sua diffusione sugli organi vicini lascia il 75% dei pazienti con possibilità di sopravvivenza. Cioè, quei pazienti che sono stati sottoposti con successo alla chirurgia e alla radioterapia.
  3. Nella terza fase, la dimensione del tumore è critica, inoltre, cresce in linfonodi regionali. Allo stesso tempo, il 50% dei pazienti può sopravvivere.
  4. La quarta fase praticamente non garantisce un esito felice. Solo il 5% riesce a sopravvivere a una neoplasia maligna che è germogliata in organi separati e tessuti ossei, che ha formato ampie metastasi.

prevenzione

Le malattie oncologiche sono astute e imprevedibili. La prevenzione è degna di essere considerata per le persone che hanno una predisposizione ereditaria al cancro o che hanno stabilito malattie capaci di trasformarsi in cancro, così come tutte le persone di età superiore ai 40 anni.

Le raccomandazioni generali riguardano la correzione dello stile di vita, tra cui:

  • Aumento dell'attività motoria;
  • L'arricchimento della dieta con cibi contenenti fibre;
  • Rifiuto delle cattive abitudini (fumare, bere alcolici).

Il cancro intestinale è una malattia pericolosa che può essere prevenuta osservando misure preventive e conducendo una diagnosi completa del corpo 1-2 volte all'anno. Se tu oi tuoi cari avete sintomi descritti in questo articolo, assicuratevi di fissare un appuntamento con un gastroenterologo e ottenere una diagnosi.

http://simptomy-i-lechenie.net/rak-kishechnika/

I primi sintomi del cancro intestinale: come riconoscere l'oncologia

Questa malattia, come un tumore allo stomaco, riduce significativamente la qualità della vita di una persona. Più spesso, il processo causa il blocco intestinale nell'area delle flessioni epatiche e spleniche, dove le feci vengono rimandate a lungo. Nel 40% dei casi, il cancro colpisce il cieco, nel 25% - sigmoideo. Contribuire allo sviluppo della patologia come malattie di fondo come costipazione cronica, colite cronica, poliposi.

Primi segni di cancro

I primi segni di cancro intestinale variano a seconda della posizione della malattia. Inoltre, i sintomi varieranno tra uomini e donne.

Nelle fasi iniziali, è difficile rilevare il carcinoma, poiché non ci sono manifestazioni specifiche. Le caratteristiche comuni includono quanto segue:

  • indigestione;
  • perdita di appetito, perdita di peso;
  • diarrea e poi costipazione;
  • pesantezza allo stomaco;
  • avversione al grasso e fritto;
  • segni di anemia;
  • aumento costante della temperatura ai numeri subfebrilari;
  • affaticamento e malessere;
  • pelle pallida;
  • frequenti mal di testa;
  • la presenza di sangue nelle feci.

Consideriamo più in dettaglio le manifestazioni della patologia a seconda della sua posizione.

retto

Più spesso, il paziente si rivolge al medico con una lamentela di dolore addominale. A questo punto, la malattia sta già attraversando 2 o 3 fasi di sviluppo.

Un segno precoce di carcinoma in questa posizione è una mescolanza di sangue scarlatto nelle feci. Negli stadi successivi, scariche mucose e purulente possono apparire nelle feci, e le feci diventano simili a nastro, perdendo il loro aspetto.

Nel caso di un tumore nel retto, il paziente può lamentare dolore all'ano. Nelle fasi iniziali della patologia, il dolore si verifica solo durante la defecazione, e quindi in modo permanente, può irradiarsi all'addome inferiore, inguinale e femorale.

I pazienti spesso soffrono di stitichezza e tenesmo (falsa voglia di feci). Quest'ultimo può apparire fino a 15 volte al giorno. Tenesmo accompagnato dal rilascio di muco e sangue.

A causa della costante sensazione di un corpo estraneo nel retto e della presenza di scarico, il prurito appare nella regione anale. Nel caso della germinazione della neoplasia nello sfintere anale o nella vescica, appare l'incontinenza di feci, gas e urina.

Se il tumore è localizzato nell'ampolla dell'intestino, allora la patologia si manifesterà come l'unico sintomo: impurità nelle feci. Quando si estende il processo alla sezione rectosigmoid, il paziente si lamenterà di stipsi progressiva e gonfiore sinistro.

I sintomi del cancro del retto sono simili alle manifestazioni delle emorroidi, quindi è importante differenziare queste due malattie. Quando le emorroidi non sono mucose, il sangue si trova sulla superficie delle feci, le feci non perdono forma e la temperatura non supera i numeri normali.

Intestino crasso

I sintomi del cancro del colon in una fase precoce possono essere assenti. Maggiori informazioni sui tumori del colon →

Con il progredire del carcinoma compaiono i seguenti sintomi:

  • dolore nella pancia del carattere lamentoso in una certa posizione del corpo;
  • gonfiore;
  • sgabello sconvolto;
  • sangue e muco nelle feci;
  • segni di ostruzione intestinale (vomito ripetuto, avversione al cibo, mancanza di scarico di feci e gas);
  • mancanza di appetito.

Intestino tenue

All'inizio del tumore dell'intestino tenue si manifestano disturbi dispeptici:

  • gonfiore;
  • nausea e vomito;
  • dolori nel campo dell'epigastrio, che sono di natura spastica. Al momento dello sviluppo del dolore, il paziente prova un assaggio di "moneta di rame".

Inoltre, i primi segni di carcinoma di questa posizione includono:

  • costipazione alternata e diarrea;
  • tenesmo;
  • segni di ostruzione intestinale;
  • dolore durante le feci.

Colon sigmoide

In questo caso, il processo patologico è localizzato sopra il retto. I primi segni della malattia sono i disturbi dispeptici acuti. Anche il carcinoma di questa area è caratterizzato dalla presenza di tali sintomi:

  • tenesmo;
  • defecazione dolorosa;
  • la struttura modificata delle feci, l'aspetto di pus, muco e sangue in esse;
  • incontinenza urinaria;
  • incontinenza fecale;
  • violazione della formazione di gas;
  • brontolio nello stomaco;
  • ruttare con un odore sgradevole.

I primi sintomi nelle donne

Quali sono i segni del cancro intestinale nelle donne nelle prime fasi? I primi segni di cancro intestinale nelle donne includono:

  • violazione del ciclo mestruale;
  • mancanza di appetito e perdita di peso;
  • dolore durante le feci;
  • la presenza di sangue nelle urine e nelle feci;
  • violazione della minzione;
  • avversione ai cibi fritti e grassi.


Tuttavia, una delle principali manifestazioni di sospetto cancro intestinale in una fase precoce delle donne è il sintomo di escrementi di feci e gas attraverso l'uretra. È causato da una lesione del tumore della vescica.

Nel caso della germinazione del tumore nella vescica, appare un messaggio tra lui e la vagina. Questo porta allo scarico vaginale di feci e gas. In questo caso, c'è il rischio di infezione della vescica, che porta alla pielonefrite.

I primi sintomi negli uomini

I sintomi del cancro intestinale in una fase precoce degli uomini sono:

  • difficoltà a urinare a causa della germinazione del tumore nella ghiandola prostatica;
  • diarrea alternata a stitichezza;
  • disfunzione sessuale;
  • bassa temperatura corporea;
  • mescolanza di muco e sangue nelle feci;
  • dolore allo stomaco;
  • danno alla riproduzione;
  • amarezza in bocca.

Il cancro dell'intestino è una patologia comune e pericolosa. Nelle fasi iniziali della malattia, i sintomi sono rappresentati solo da segni generali. Il paziente viene dal medico solo con la comparsa di dolore o altri cambiamenti sulla parte del tubo digerente, quando il processo ha raggiunto lo stadio 2 o 3.

È importante diagnosticare la malattia in tempo utile per migliorare la prognosi del trattamento. Pertanto, è necessario conoscere i primi sintomi di un tumore intestinale. Più spesso sono rappresentati da dolori addominali, sintomi dispeptici e impurità nelle feci. Quando questi sintomi compaiono per la prima volta, dovresti visitare uno specialista il prima possibile.

http://zhkt.ru/kishechnik/rak-kishechnika/pervaya-simptomatika.html

Sintomi dei primi sintomi del cancro intestinale

Il cancro intestinale è una neoplasia maligna che colpisce il tessuto epiteliale delle ghiandole dell'organo mucoso. Nella terminologia medica, la malattia ha ricevuto il nome - adenocarcinoma.

L'oncologia può manifestarsi in qualsiasi sezione intestinale, ma nella maggior parte dei casi l'intestino crasso cadrà sotto la sua influenza negativa. Le malattie sono metastasi intrinseche, invasive e linfocitarie. L'ultima opzione è la più comune. Il metodo principale per affrontare la malattia è la chirurgia radicale, che asporta la zona interessata.

Nonostante il fatto che la medicina moderna non possa ancora determinare con certezza la natura delle manifestazioni oncologiche nell'intestino, la loro probabilità aumenta sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • la presenza di polipi nell'organo;
  • ulcere o morbo di Crohn;
  • cibo improprio e irregolare, uso di un gran numero di cibi piccanti, salati o troppo grassi;
  • dipendenza da alcool o nicotina;
  • tossicità chimica o radioattiva;
  • predisposizione alla malattia a livello genico.

In base al grado di danno, un tumore intestinale è classificato in quattro fasi:

  • 1 - la formazione si trova nello strato mucoso o sottomucoso del tubo dell'organo e non progredisce oltre i suoi limiti;
  • 2A - Le cellule tumorali non lasciano il canale alimentare, mentre le sue pareti sono colpite al 100% da tessuto maligno. La metastasi e la transizione agli organi vicini non sono osservate;
  • 2B - il processo mantiene ancora i suoi confini, non ci sono metastasi;
  • 3A - il tumore cresce, si ridistribuisce negli organi e nei sistemi vicini, ma la metastasi non è ancora;
  • 3B - le prime metastasi multiple localizzate nei linfonodi, la lesione focale può essere molto grande;
  • 4 - lo stadio finale, la metastasi penetra sempre di più, diffondendosi attraverso il corpo del paziente, le cellule tumorali vengono ora diagnosticate nei linfonodi regionali.

classificazione

Il quadro clinico della manifestazione della malattia è abbastanza tipico e consiste, di regola, di sintomi tipici dell'oncologia, che dipendono dalla lesione e dalla presenza di stenosi intestinale.

Sono stati identificati tre periodi di progressione di questo tipo di cancro:

  • latente - è anche chiamato incubazione. Può durare da diversi mesi a diversi anni, la maggior parte dei quali il paziente non sa nemmeno della loro esistenza. La sintomatologia in questa fase è quasi assente, la malattia è mal diagnosticata;
  • indolore - l'educazione rimane anche in remissione, non ci sono quasi manifestazioni esterne, a volte il paziente lamenta un'ostruzione parziale, in rari casi c'è perforazione del retto. La sindrome del dolore è assente. La malattia, se diagnosticata in questo periodo, si verifica, di regola, per caso;
  • doloroso - i sintomi sono espressi, trovano le loro manifestazioni in vari gradi di gravità. La malattia inizia a progredire rapidamente, il paziente ha nausea, che spesso termina con vomito, bruciore di stomaco, eruttazione, ricorrenti spesso e senza causa.

Ci sono delle secrezioni nel mioma? Ecco le spiegazioni dei medici.

Manifestazioni comuni iniziali

I sintomi clinici della malattia negli uomini e nelle donne si verificano con frequenza e intensità diverse, ma le sue prime manifestazioni sono identiche e sono divise in due tipi: non specifici e caratteristici.

I segni non specifici sono i primi sintomi a cui nessuno attribuisce particolare importanza, lasciandoli incustoditi, ma sono i primi a segnalare il pericolo:

  • perdita di peso gratuita percettibile in un breve periodo di tempo;
  • un leggero aumento della temperatura (entro 37 ° C), seguito da febbre, che viene spesso scambiata per SARS;
  • affaticamento, debolezza generale, perdita di interesse in ciò che sta accadendo, nervosismo;
  • indifferenza verso cibi e piatti preferiti in precedenza;
  • l'anemia;
  • disagio nell'addome inferiore, come spesso capita dall'uomo, soprattutto nelle donne, come infiammazione.

Sintomi caratteristici:

fallimento nel funzionamento dell'intestino - spesso manifestato nella metà maschile della popolazione. Inizia con la falsa urgenza di defecare, c'è la sensazione che ci sia un oggetto estraneo all'interno.

Con lo sviluppo della malattia, la costipazione viene aggiunta, improvvisamente in alternanza con feci troppo larghe, aumenta la formazione di gas. Quasi costante senso di pesantezza dovrebbe anche avvisare la persona. Le feci sono abbondanti, l'odore non è caratteristico;

  • composizione anormale delle feci - vengono aggiunte impurità di muco, coaguli sanguinolenti, il colore delle feci cambia;
  • ostruzione intestinale - un tumore in rapida crescita che si sovrappone al lume intestinale, che causa nausea, una violazione delle sensazioni gustative: i prodotti ora odorano in modo diverso, spesso più spiacevolmente e non attraggono più. I ritardi delle feci si verificano più spesso, a volte il problema può essere risolto solo con un clistere;
  • il dolore - in intensità assomiglia a mestruale, facilmente alleviato dagli analgesici.
  • In alcuni pazienti, oltre ai sintomi comuni descritti sopra, ci sono primi sintomi non caratteristici dell'insorgenza della malattia, che non devono essere trascurati:

    • dolori alle ossa;
    • insufficienza respiratoria;
    • frequente emicrania;
    • minzione incontrollata - una cosa molto importante, che richiede attenzione, un segno;
    • sensazione di sovraffollamento intestinale.

    Questo video descrive cinque importanti segni iniziali:

    Nella pratica oncologica si distinguono specifiche manifestazioni della malattia, che sono inerenti a certe forme di tumore intestinale. Per una comprensione più completa del quadro clinico della malattia, è consigliabile considerarli in modo più dettagliato.

    È un processo di perturbazione della patologia del cancro. Con questa forma, una esacerbazione dell'ostruzione fecale, che è cronica. La ragione dell'anomalia è un restringimento delle pareti intestinali, che provoca un blocco dell'uscita di massa della cola.

    Una persona lamenta dolore e coliche, costipazione accompagnata da grave disagio nell'area intestinale. Nella fase iniziale, questa forma è quasi asintomatica, ma più la malattia progredisce, più forti sono le sue manifestazioni:

    • il dolore;
    • pesantezza nell'addome;
    • nausea causata da intossicazione del corpo con le feci;
    • lo svuotamento non porta il sollievo tanto atteso.

    Qual è il cancro dei linfonodi nel collo? Qui sono raccolte le foto della malattia.

    enterocolitica

    Con una tale manifestazione del tumore, la stitichezza viene rapidamente sostituita da una diarrea che debilita il paziente, che sono molto difficili da localizzare. Il colore delle feci cambia - questo è considerato il principale sintomo distintivo di questa forma di oncologia. Quindi la diarrea si ripresenta.

    Molto spesso, questi segni indicano che la formazione patologica è concentrata nella regione sinistra del corpo, e parallelamente ad essa, nella parte destra di esso, inizia la fermentazione, seguita dallo scarico di liquido accumulato come risultato nel lume intestinale e dalla liquefazione allo stato di feci liquide, solide feci.

    dyspepsial

    Una persona che soffre di questa forma di manifestazione della malattia si lamenta delle seguenti manifestazioni di essa:

    • eruttazione irragionevole;
    • persistente sapore amaro sgradevole in bocca;
    • bruciore di stomaco persistente.

    A causa della sua invisibilità della somiglianza esterna dei sintomi ad altre patologie del corpo, in vista di una diagnosi oggettiva, dovrebbe essere effettuato un esame più approfondito del paziente, che è molto importante da applicare in tempo. Forma dispeptica poco adatta alla correzione medica. È importante capire che se durante l'esame non sono state rilevate anomalie dello stomaco, questo è un sospetto di oncologia.

    L'anemia, che è di natura ipocromica, più spesso delle altre varietà indica il cancro intestinale. Tuttavia, non è il risultato di sanguinamento del tumore. Gli esperti spiegano la sua comparsa dalla disfunzione della digeribilità dell'acido folico nella sezione destra di un gatto grasso, considerato una fonte di ferro.

    Il livello di emoglobina nel sangue in presenza di educazione scende a un punto critico. Diagnosticato da attento studio dettagliato del quadro clinico della patologia. È quasi asintomatico, sembra un'anemia normale.

    A causa della difficoltà di diagnosi spesso porta alla morte del paziente. Il trattamento è scelto individualmente e attentamente, tenendo conto delle caratteristiche anatomiche e della specificità delle condizioni generali del corpo umano.

    Psevdovospalitelnaya

    Una delle forme più pericolose e complesse. Si verifica nella cavità addominale ed è molto simile alle sue manifestazioni con peritonite (infezione del peritoneo).

    • forte dolore all'addome, non risolto con farmaci;
    • forte aumento della temperatura;
    • vomito frequente;
    • nausea;
    • brividi.

    Questi segni cominciano ad apparire gradualmente e non tutti in una volta. A volte il paziente si trova di fronte a un problema, quindi viene sostituito da un altro. Ad un certo punto, l'oncologia sembra congelarsi, non ricordandosi di manifestazioni esterne, che sono l'astuzia del tipo di cancro pseudo-infiammatorio. Molto spesso, nella fase di remissione, il paziente inizia il trattamento per una malattia assolutamente diversa.

    Molto simile al raffreddore degli organi urinari. Ciò è dovuto a carcinoma nelle immediate vicinanze della vescica, e come aumenta di dimensioni, causando problemi urinari.

    • minzione spiacevole, spesso dolorosa;
    • impurità del sangue nelle urine;
    • minzione frequente;
    • brividi, febbre.

    Il cancro intestinale è un tumore che si sviluppa nel colon o nell'intestino tenue. In altre parole, nell'area della mucosa intestinale si forma un tumore maligno. Nonostante il fatto che la neoplasia si manifesti più spesso nell'intestino crasso, ci sono casi in cui è localizzata nel retto, nel colon, nel sigmoide e nel cieco. Oggi, tra molti tumori, il cancro intestinale è considerato il più comune e frequente. Si ammalano più spesso dopo quarant'anni. Se fai affidamento sulle statistiche, questo tumore prende il secondo posto dopo il cancro del polmone negli uomini, mentre nelle donne, dopo il cancro al seno e ai polmoni, al terzo posto. Con l'età, il rischio di sviluppare il cancro intestinale aumenta di diversi punti percentuali.

    Cause che causano la malattia

    I sintomi del cancro intestinale possono essere facilmente confusi da segni di cancro allo stomaco. Una diagnosi accurata ti consentirà di prescrivere il trattamento corretto e tempestivo, aumentando così le possibilità di un completo recupero.

    Segni di cancro intestinale possono manifestarsi in persone che spesso consumano prodotti a base di carne, grassi, abuso di alcool e fumo, oltre a soffrire di sovrappeso. Dopo tutto, per il normale funzionamento di tutti gli organi del corpo, è necessaria la fibra, che è contenuta in legumi, cereali integrali, verdure e frutta, noci e bacche. Gli alimenti contenenti fibre sono particolarmente utili per le persone in sovrappeso perché contribuiscono alla combustione dei grassi, riducendo il rischio di malattie.

    Non l'ultimo posto nello sviluppo della malattia è un fattore genetico. Il rischio di sviluppare un tumore maligno è molto più alto in una persona che ha parenti con un cancro intestinale di generazione in generazione, soprattutto se la malattia si manifesta nella giovinezza.

    Le cause del cancro possono essere alcune malattie: poliposi adenomatosa, colite ulcerosa, morbo di Crohn, malattie infiammatorie intestinali. I sintomi della malattia si verificano spontaneamente.

    Allo stato attuale, la causa principale di questo tumore non è stata completamente studiata, anche se gli scienziati non escludono che i fattori sopra citati abbiano una grande influenza sullo sviluppo di un tumore.

    Segni di cancro intestinale

    Il primo segno di cancro intestinale è un tumore localizzato in una parte specifica di esso. Nel caso dello sviluppo di una neoplasia maligna, si verificano cambiamenti patologici, il lavoro non solo dell'organo malato, ma anche dell'intero organismo è disturbato. Il risultato è un quadro clinico generale della malattia. I segni del cancro intestinale dipendono dal fatto che un tumore si sviluppi nella sezione sinistra o destra.

    Un tumore che si sviluppa sul lato destro dell'intestino

    I primi segni di cancro intestinale sul lato destro sono espressi da perdita di appetito, anemia e debolezza generale del corpo. L'anemia è più spesso osservata in pazienti il ​​cui sviluppo tumorale si verifica nel cieco e nell'ascendente. Il primo segno di cancro intestinale è il dolore di un carattere lamentoso e parossistico, che si estende alla regione della metà destra dell'addome. Il dolore non è chiaro, ma abbastanza regolarmente. A volte può verificarsi intossicazione, espressa come affaticamento generale del corpo e perdita di appetito. Spesso il paziente non presta attenzione a tali sintomi e non implica nemmeno l'intera gravità della malattia, pertanto, rinvia la visita dal medico. È necessario chiarire che la perdita di peso non indica sempre il cancro intestinale. In casi molto rari, sintomi quali vomito, nausea, eruttazione, secchezza e un sapore sgradevole in bocca possono indicare una grave malattia. Uno dei segni importanti che indicano il cancro è la temperatura corporea elevata. Se non va giù per molto tempo, allora è necessario consultare urgentemente un medico e fare una radiografia.

    Sviluppo del tumore nell'intestino sinistro

    Se il tumore è localizzato sul lato sinistro, i sintomi del cancro del colon ne avranno molti altri, più complessi, in contrasto con i sintomi che compaiono sul lato destro. Il paziente lamenta stipsi persistente, difficoltà durante l'escrezione delle feci, distensione addominale. C'è una frequente alternanza di feci liquide con costipazione, attraverso il restringimento e il rilassamento del lume del colon. L'escrezione delle feci avviene con grande difficoltà, spesso con sangue e muco, accompagnata da sensazioni dolorose.

    Sintomi e sviluppo del cancro nell'intestino tenue

    Poiché gli scienziati non sono ancora in grado di dire quali segni di cancro dell'intestino tenue si osservino in primo luogo, il paziente viene a vedere un medico con sintomi. Il medico durante l'esame del paziente osserva che il tumore ha progredito a lungo e inizia a crescere nei tessuti. Se alcuni pazienti possono manifestare vomito, distensione addominale, nausea, perdita di peso, allora altri non hanno sintomi simili. Bene, il tumore in questo momento progredisce sempre più, cresce negli organi adiacenti e diventa visibile solo quando il paziente inizia a sentire dolore doloroso all'addome. Con il sarcoma si può verificare sanguinamento intestinale.

    Qual è la differenza tra i sintomi del cancro dell'intestino negli uomini e nelle donne?

    Quando un tumore inizia a crescere nella parete intestinale e si diffonde ad altri organi nelle vicinanze, la malattia si manifesta con molti altri sintomi. I segni di cancro intestinale negli uomini e nelle donne con questo corso sono quasi gli stessi. Successivamente, se il tumore progredisce e si diffonde agli organi vicini, quindi negli uomini, la prostata viene colpita per prima e nelle donne anche la vagina, lo spazio rettale e il canale anale sono interessati. In questo caso, il paziente inizia a preoccuparsi di forti dolori all'ano, al coccige, al sacro, alla regione lombare, agli uomini che si sentono in difficoltà durante la minzione.

    Il fatto è che negli uomini un tumore canceroso dell'intestino comincia a germinare nel tessuto della vescica, manifestandosi come un forte aumento della temperatura e una manifestazione di un'infezione ascendente dell'uretra.

    Qual è la differenza tra cancro intestinale e cancro allo stomaco?

    I primi segni di cancro allo stomaco e all'intestino sono molto simili tra loro, sono difficili da distinguere e, di conseguenza, una diagnosi corretta può essere fatta solo dopo un esame approfondito del paziente, dei raggi X e dei test pertinenti. Entrambe le malattie sono abbastanza comuni in oncologia.

    Di solito, i pazienti affetti da cancro allo stomaco non ne sanno nemmeno da molto tempo e vanno dal medico solo quando i sintomi diventano tangibili e dolorosi. I segni di cancro allo stomaco e all'intestino sono molto simili tra loro. Un tumore intestinale di solito appare nello stesso posto di un tumore allo stomaco, e il paziente ha sintomi simili. Tra i segni comuni, c'è vomito, nausea, dolore al petto, cuore, tra le scapole, un odore sgradevole e sapore in bocca, una sensazione di pesantezza nello stomaco. Il paziente può perdere peso, non ha appetito, debolezza generale, manifestazioni di anemia, la minzione è complicata e le feci sono presenti nelle feci. Poiché il cancro intestinale ha gli stessi segni e sintomi del cancro gastrico, è necessario affrontare l'esame di un paziente con la massima cura e serietà.

    Cancro dell'intestino: esame del paziente

    Al fine di diagnosticare correttamente e non confondere la malattia con il cancro gastrico, è necessario studiare attentamente i test del paziente, i sintomi e la natura del decorso della malattia. La pelle pallida e l'anemia sono di solito associati a sintomi di cancro intestinale con danni alla parte destra. Molto più tardi, viene rilevata una peristalsi intestinale avanzata, in rari casi si può persino trovare il tumore stesso.

    Studi che devono andare per determinare il cancro

    Gli esami del sangue spesso aiutano a notare i primi segni di cancro intestinale. A volte è possibile rilevare anemia nel paziente, un aumento del tasso di leucociti. Certamente, le deviazioni nell'analisi del sangue generale non indicano sempre una malattia oncologica. Pertanto, è meglio condurre ricerche adeguate nei laboratori clinici. Se la malattia progredisce e si trova nella terza fase dello sviluppo, allora il tumore può essere facilmente palpato. Per rilevare un tumore maligno, è imperativo eseguire una biopsia e avere delle macchie per l'esame citologico. In assenza di un tumore durante la palpazione, il cancro intestinale può essere rilevato mediante ultrasuoni.

    Come curare il cancro intestinale

    Avendo trovato i primi segni di cancro intestinale, il medico come trattamento primario, di regola, prescrive un'operazione, durante la quale il tumore stesso e i tessuti circostanti, i linfonodi più vicini, vengono rimossi. Più recentemente, durante l'intervento chirurgico, gli uomini hanno avuto il rischio di danneggiare le terminazioni nervose dei genitali, ma oggi, grazie ai metodi moderni e alle ultime tecnologie, questo può essere evitato con successo. Il cancro dell'intestino di prima e seconda fase viene trattato efficacemente con la chirurgia e con diete appositamente studiate. Solo in caso di malattia nella quarta fase dello sviluppo del cancro, l'intervento della chemioterapia è inevitabile.

    Prevenzione del cancro

    Naturalmente, osservando le misure di prevenzione del cancro intestinale, non si può essere sicuri al cento per cento che un tumore maligno non si manifesterà di nuovo, ma è meglio giocare sul sicuro che rischiare di ignorare le raccomandazioni del medico. Come misura preventiva, è necessario riempire la dieta con cibi ricchi di fibre, frutta, verdura, crusca, provare a consumare fino a due litri di acqua fresca al giorno. Per pulire il corpo, è necessario di tanto in tanto mangiare riso bollito e mele, fagioli, noci, prugne, cereali dai cereali. Cerca di seguire una tale dieta per almeno due mesi. Non bere bevande contenenti alcol.

    Le malattie oncologiche sono caratterizzate da un alto tasso di mortalità. Il numero di pazienti oncologici è in costante aumento e l'età delle persone colpite dal cancro sta diminuendo. Per non perdere tempo per il trattamento, è importante sapere quali segni del cancro intestinale sono caratterizzati in una fase precoce, in cui le neoplasie sono più comuni (nel colon o nell'intestino tenue), che esistono gruppi a rischio.

    Cos'è il cancro dell'intestino?

    È un cancro che si sviluppa come una degenerazione maligna delle mucose (epitelio ghiandolare) dell'intestino. I tumori dell'intestino tenue e del cieco sono rari, quindi il cancro dell'intestino si chiama tumore del colon-retto. Questa definizione si riferisce a due sezioni dei due punti: la colonna (i due punti) e il retto (diretto).

    Non ci sono sintomi caratteristici inerenti solo a neoplasie intestinali maligne. Il quadro clinico è caratterizzato da una varietà di manifestazioni ed è simile ad altre malattie. I segni di cancro intestinale negli uomini, donne e bambini non sono diversi. Quando un tumore è danneggiato, l'integrità delle membrane mucose delle pareti intestinali è rotta. A causa del contenuto intestinale che entra nel sangue, si osservano numerosi sintomi clinici di intossicazione del corpo:

    • aumento della temperatura corporea;
    • debolezza, stanchezza;
    • mal di testa;
    • nausea;
    • dolori articolari;
    • pallore, anemia dovuta alla perdita di sangue attraverso i capillari nelle pareti intestinali;
    • violazione del ritmo cardiaco e della respirazione.

    A causa dell'infiammazione della membrana mucosa delle pareti intestinali, si verifica una violazione delle sue funzioni. C'è un quadro clinico che assomiglia a malattie infiammatorie o dissenteria. Questo stadio della malattia è caratterizzato da sintomi comuni di cancro intestinale in donne, uomini e bambini:

    • diarrea e stitichezza;
    • gonfiore al sito del tumore a causa della formazione di gas a causa del marciume del cibo;
    • dolore dopo aver mangiato a causa di disturbi della motilità intestinale;
    • la presenza nelle feci di impurità di sangue, muco, pus.

    Con il progredire della malattia, le ulcere appaiono sulle membrane del colon, l'irritazione dei recettori del dolore e possono verificarsi metastasi. In questa fase della malattia, i sintomi di un tumore intestinale, che ricordano indigestione, infiammazione dell'appendice, pancreas, si uniscono ai precedenti:

    • nausea e vomito;
    • forte dolore addominale;
    • diarrea o stitichezza;
    • ruttare.

    In caso di aderenze nel lume intestinale, si verifica un'ostruzione intestinale, il paziente mostra segni di ulcera peptica: forte dolore dopo aver mangiato, una sensazione di pesantezza allo stomaco che non scompare dopo lo svuotamento intestinale, costipazione. I segni di oncologia intestinale negli adulti e nei bambini sono mostrati nella tabella:

    dolore alle articolazioni

    pesantezza allo stomaco

    diarrea o stitichezza

    impurità di sangue o pus nelle feci

    Primi sintomi

    Per il successo del trattamento dei tumori maligni, è importante determinare la presenza di un tumore primario. Durante lo sviluppo dell'oncologia intestinale del paziente, i primi segni di cancro intestinale compaiono in una fase iniziale:

    • aumento della temperatura corporea;

    • debolezza, stanchezza;

    • pallore della pelle;

    • perdita di peso corporeo;

    • Le feci diventano di colore scuro e contengono muco e sangue.

    La natura dell'oncologia non è completamente compresa. Si ritiene che le cellule maligne compaiano al posto delle cellule normali in caso di perdita di resistenza agli antiblastomi (resistenza all'accumulo) da parte dell'organismo. Il ruolo della protezione è svolto dagli anti-oncogeni cellulari e dalle cellule killer. A causa della mutazione, l'anti-oncogene degenera in un oncogene, che è responsabile della formazione delle cellule tumorali. Il rischio di persone a rischio di malattia:

    • con deficit congenito di anti-oncogene;
    • esposto a oncogene virale (virus dell'herpes, papillomavirus, retrovirus);
    • a seguito di esposizione a un agente cancerogeno (chimico, fisico).

    Si ritiene che i seguenti fattori di rischio contribuiscano all'insorgenza di tumori maligni:

    • la prevalenza nella dieta di grassi animali solidi, l'assenza o il basso consumo di fibre;
    • abuso di alcol;
    • il fumo;
    • l'obesità;
    • uso a lungo termine di antibiotici, esposizione all'amianto;
    • la presenza di polipi;
    • predisposizione genetica.

    La patologia oncologica del colon e dell'intestino tenue nei bambini è rara. Esiste un'ipotesi non confermata secondo cui lo sviluppo di tumori intestinali in un bambino è possibile dopo l'infezione da batteri cancerogeni. Il cancro è più spesso rilevato nei bambini i cui genitori hanno neoplasie maligne intestinali. Il carcinoma intestinale può svilupparsi in un bambino dopo una gastrite cronica.

    Quanto sta sviluppando

    Per lo più il cancro dell'intestino si sviluppa dalla poliposi. La degenerazione dei polipi in un tumore maligno è un processo lungo, a volte richiede dai 5 ai 10 anni. Per lungo tempo, le cellule tumorali possono essere sulla superficie delle pareti intestinali, senza penetrare in profondità. Va ricordato che le forme tardive di cancro sono più difficili da trattare rispetto alla fase iniziale.

    Determinare il grado di sviluppo della malattia è importante per trovare un metodo di trattamento. È consuetudine individuare le seguenti fasi della malattia:

    1. Il primo stadio. Il cancro è una piccola formazione mobile nella mucosa e nello strato sottomucoso. I linfonodi non sono interessati, le metastasi sono assenti.
    2. Secondo stadio Dalle immagini presentate nella foto si può vedere che la dimensione del tumore in questa fase della malattia varia da un terzo a metà del diametro dell'intestino. I linfonodi possono essere danneggiati, ma non si osservano metastasi tissutali.
    3. Il terzo stadio. La neoplasia è caratterizzata dalla dimensione di più della metà del diametro dell'intestino, oltre le pareti dell'intestino. Il tumore colpisce i linfonodi, ma non ci sono metastasi a distanza. A volte le aderenze intestinali interne si formano con altri organi, si osserva l'ostruzione dell'intestino tenue o crasso. Con la sconfitta dei linfonodi lungo il flusso sanguigno, le cellule tumorali si diffondono in tutto il corpo.
    4. Quarta tappa È caratterizzato dalla presenza di metastasi, spesso al fegato.

    Come controllare l'intestino per l'oncologia

    La diagnosi precoce aumenta le possibilità di recupero. Se si sospetta l'oncologia intestinale, è prescritto un esame del sangue e delle feci. Nell'oncologia intestinale viene rilevato un livello ridotto di emoglobina e sangue nascosto nelle feci. I seguenti metodi diagnostici aiutano a identificare il tumore:

    • sigmoidoscopia (per ispezionare le pareti intestinali ad una profondità di 30 cm);
    • colonscopia (per l'esame della sezione intestinale con una lunghezza di 1 metro);
    • irrigoscopia (esame a raggi X dell'intero intestino dopo la somministrazione di un isotopo radioattivo);
    • Ultrasuoni e risonanza magnetica (per rilevare la posizione delle metastasi).

    Il tumore all'intestino viene trattato

    Per combattere il cancro, è importante riconoscere l'oncologia intestinale in una fase precoce. In medicina esistono tecniche separate per il trattamento efficace del cancro senza metastasi e per i tumori che sono accompagnati da metastasi. A volte con danni estesi, gli interventi mirano ad alleviare i sintomi della malattia, ma in condizioni moderne la remissione può essere raggiunta nei casi più gravi.

    Con la rilevazione tempestiva di oncologia intestinale, è possibile farlo solo con un trattamento chirurgico. In assenza di lesioni nei linfonodi vicini asportati, le procedure mediche non sono prescritte. In altri casi, si applicano i seguenti schemi:

    1. Per eliminare le cellule maligne rimanenti nel corpo, la chemioterapia viene prescritta quando i linfonodi colpiti vengono trovati dopo l'operazione.
    2. Quando viene rilevato un tumore di grandi dimensioni, prima dell'operazione vengono utilizzati preparati chimici per ridurre il numero di cellule tumorali e facilitare l'operazione.
    3. La radioterapia è utilizzata nel caso di cancro avanzato per ridurre le dimensioni del tumore e ridurre il dolore.

    chemioterapia

    Il trattamento con questo metodo viene effettuato in più fasi. Un ciclo di chemioterapia dura da uno a diversi mesi. Ai pazienti vengono prescritte pillole o farmaci per via endovenosa, durante il trattamento, i pazienti non possono essere distratti dalle normali attività. Quando la chemioterapia in pazienti con l'osservato: nausea, conati di vomito, perdita di appetito, diarrea, comparsa di ulcere in bocca, perdita di capelli.

    Radioterapia

    Il trattamento dura per un periodo da uno a due mesi. Per i pazienti, la radioterapia è indolore, ma ha effetti collaterali. Durante le procedure, i pazienti sperimentano: arrossamento della pelle, emorragie al sito di irradiazione, perdita di appetito, nausea, bavaglio e perdita di capelli. Dopo il corso, gli effetti collaterali scompaiono.

    Chirurgia per rimuovere un tumore nell'intestino

    La chirurgia è il trattamento principale per i tumori intestinali. La tecnica dell'operazione dipende dallo stadio della malattia e dall'intestino in cui si trova la neoplasia maligna:

    1. Nelle fasi iniziali, il tumore e i linfonodi intorno ad esso vengono rimossi.
    2. In caso di danno oncologico esteso, viene rimossa una sezione dell'intestino e si forma una colostomia - un'apertura intestinale viene rimossa nello stomaco. Nel cancro del colon, i chirurghi cercano di ripristinare il passaggio attraverso il tubo digerente.
    3. Se viene rilevata un'ostruzione intestinale a causa delle grandi dimensioni del tumore, l'intervento chirurgico viene utilizzato per creare anastomosi di bypass.

    In assenza di metastasi e danni ai linfonodi dopo la rimozione del tumore, la recidiva della malattia può essere evitata. Nei casi più avanzati, dopo interventi chirurgici e conservativi, è possibile la recidiva del cancro. In presenza di metastasi dopo chirurgia e chemioterapia, il 30% dei pazienti continua a vivere per 5 anni. Per cinque anni, il tasso di sopravvivenza dopo il trattamento è:

    • 99% per il primo stadio;
    • 85% per il secondo;
    • 65% per il terzo.

    prevenzione

    Per prevenire la comparsa di neoplasie maligne, è necessario mangiare cibi contenenti fibre (verdure, frutta), ridurre il consumo di cibi grassi e alcol, smettere di fumare, essere regolarmente esaminati per la presenza di sangue nelle feci. È importante non ritardare la rimozione dei polipi quando vengono rilevati. Le persone con più di 40 anni e coloro i cui parenti hanno avuto oncologia o polipi dovrebbero assolutamente verificare con un gastroenterologo.

    Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

    http://kishechnikok.ru/problemy/rak-kishechnika/simptomy-raka-kishechnika-rannie-simptomy.html

    Pubblicazioni Di Pancreatite