Cibo all'ulcera gastrica perforata

È importante che il paziente osservi un menu esemplare dopo l'intervento chirurgico per un'ulcera perforata, che è determinata dal medico curante. La nutrizione alimentare è uno degli elementi più importanti nel trattamento della malattia, causando una serie di gravi conseguenze per il corpo. Con l'aiuto di una dieta è possibile ridurre il carico sulla membrana mucosa del tratto gastrointestinale.

Che tipo di malattia?

L'ulcera perforata o perforata è una neoplasia nella membrana mucosa del tubo digerente, che ha un carattere passante. Nel processo di progressione della malattia, l'acido cloridrico comincia a corrodere le pareti dello stomaco, causando la perforazione. Di conseguenza, il contenuto del tratto gastrointestinale fluisce nel peritoneo, il che contribuisce alla formazione di processi infiammatori purulenti, che a volte portano alla morte se il paziente non riceve cure mediche tempestive.

È possibile liberarsi di un'ulcera perforata solamente attraverso l'intervento chirurgico. Durante il processo, le sostanze nocive vengono pompate fuori dalla cavità addominale, dopo di che le perforazioni nelle pareti del tratto gastrointestinale vengono suturate. Spesso, durante l'intervento, il chirurgo rimuove un'area specifica dello stomaco se l'ulcera ha un volume elevato o uno stadio avanzato. Allo stesso tempo, il recupero dopo l'intervento richiede molto tempo. A questo punto, al paziente viene prescritta una dieta speciale, che migliorerà la condizione.

Caratteristiche dieta per ulcera perforata

Con l'aiuto di una dieta è possibile ridurre il carico sulla membrana mucosa del tratto gastrointestinale. Affinché l'epitelio si riprenda più velocemente, il paziente dovrà mangiare cibo morbido, che è ben digerito. È importante escludere il cibo che ha effetti aggressivi sulle pareti del tratto gastrointestinale. Inoltre, i prodotti non dovrebbero contribuire ad un aumento del rilascio di acido, che provoca il verificarsi di patologie.

Il medico curante regola non solo la dieta del paziente, ma anche le condizioni per consumare il cibo. Avrai bisogno di mangiare in piccole porzioni almeno 5 volte al giorno. È obbligatorio abbandonare l'uso di bevande alcoliche e fumare. Ciò è dovuto al fatto che l'alcol brucia attraverso la membrana mucosa, a causa della quale esiste una potente sindrome del dolore. Se parliamo di sostanze nocive presenti nelle sigarette, irritano anche le pareti del tubo digerente. Per questo motivo ci sono spesso gravi conseguenze dopo l'intervento chirurgico. Il trattamento vieta l'uso e le bevande gassate, oltre a tè e caffè forti.

Inoltre, il paziente dovrà ricordare le seguenti regole per mangiare con una malattia gastrica:

  • Non puoi mangiare una grande quantità di liquidi o mangiare troppo, perché provoca l'allungamento delle pareti dello stomaco.
  • Monitora la temperatura del cibo che non dovrebbe essere troppo freddo o caldo.
  • Masticare bene il cibo.
Torna al sommario

Cosa puoi mangiare?

Una dieta dopo un'operazione di ulcera perforata o duodenale comporta l'inclusione del seguente cibo nel menu:

  • omelette di proteine ​​al vapore;
  • non brodi forti di verdure e carne;
  • cracker;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • verdure, che contengono una piccola quantità di fibra;
  • polpette al vapore con carne magra;
  • miele;
  • frutta;
  • candito;
  • marmellata;
  • marshmallows.
Torna al sommario

Cosa non dovrebbe essere consumato?

La dieta per l'ulcera allo stomaco sanguinante impone il divieto di tali prodotti:

  • prodotti da forno;
  • legumi;
  • dolci innaturali;
  • frutti aspri;
  • caffè e tè forti;
  • semi di girasole;
  • sottaceti;
  • conservazione;
  • prodotti semilavorati;
  • fast food;
  • soda;
  • varie salse;
  • spezie e spezie

Il sale è soggetto a limitazioni. L'esatta quantità di esso, che il paziente è autorizzato ad aggiungere alla dieta, è determinata dal medico curante.

Menu di esempio

Quando a un paziente è stata diagnosticata un'ulcera gastrica perforata con o senza sanguinamento, il medico stabilisce una dieta. Tuttavia, è importante che ogni persona sappia quale menu approssimativo implica il periodo postoperatorio. Il cibo in questo momento può essere non solo utile, consentendo di regolare l'attività del tratto gastrointestinale, ma anche gustoso. Dieta approssimativa per 1 giorno:

  • prima colazione:
    • farina d'avena con frutta dolce;
    • frittata di proteine ​​al vapore;
    • tè verde debole.
  • Seconda colazione:
    • yogurt magro
  • pranzo:
    • zuppa di verdure;
    • bistecca di tacchino;
    • composta.
  • Ora del tè:
    • casseruola di ricotta.
  • cena:
    • pesce persico cotto nel forno;
    • insalata di verdure condita con olio d'oliva;
    • un bicchiere di kefir.
Torna al sommario

Come mangiare dopo l'intervento chirurgico?

Dopo 5 giorni dall'intervento chirurgico, una persona è autorizzata a consumare una piccola quantità di bevande. Con l'aiuto di loro è possibile migliorare il funzionamento degli organi digestivi e rafforzare il sistema immunitario. Si consiglia di fare un decotto di rosa selvatica, in cui è consentito aggiungere un po 'di miele. Sono ammessi anche i Kissels sulla base di frutti non acidi. Tale bere avvolge le pareti del tratto gastrointestinale, che aiuta a ridurre gli effetti negativi dall'esterno. Tali bevande vengono bevute non solo dopo l'intervento chirurgico, ma anche per tutta la loro vita.

Dopo 10 giorni nel menu dopo l'intervento chirurgico, le ulcere gastriche perforate includono alcuni piatti che migliorano l'attività del tratto gastrointestinale. È consentito mangiare minestre di verdure, purè di patate, pappe viscose, omelette proteiche al vapore, cotolette di vapore a base di carni magre. Una tale dieta richiederà al paziente di osservare almeno 30 giorni. Se dopo un mese la persona non ha osservato il deterioramento, la dieta è leggermente espansa. Tuttavia, un alimento dietetico abbastanza severo dovrà essere osservato durante la vita.

Ricette utili

Insalata di verdure

Avrai bisogno di prendere 1 patata e un quarto di barbabietole. Lavare le verdure accuratamente e farle bollire. Quindi fresco e pulito. Tagliare a listarelle e salare leggermente. Condire con una piccola quantità di olio di oliva o vegetale e mescolare. Servire con verdure tritate.

Pollo con mele

Avrai bisogno di filetto di pollo e 3 piccole mele. La carne viene lavata, picchiettata con un canovaccio da cucina e un po 'di sale. I frutti vengono pelati, rimossi dall'interno e tagliati a fette sottili. Metterli in una manica per cuocere, mettere un filetto in cima, la cui parte superiore è anche coperta di mele. Il forno viene preriscaldato a 200 gradi, quindi i piatti vengono inviati lì per 30-40 minuti.

Zuppa di purea di cavolfiore

Prendi una verdura, un uovo, un bicchiere di latte scremato, 2 cucchiai di panna acida. Il cavolfiore è diviso in fiori, lavati e bolliti. La verdura bollita viene passata al setaccio o frantumata con un frullatore. Il latte scaldato viene inviato a cavolfiore tritato e dato alle fiamme. Quando la zuppa bolle, l'uovo viene mescolato con panna acida e inviato a un piatto, mescolando e portando di nuovo a ebollizione. Prima dell'uso, la zuppa deve essere raffreddata a temperatura ambiente, in modo da non bruciare la mucosa del tratto gastrointestinale.

http://etozheludok.ru/rany/pischa/dieta-pri-probodnoy-yazve.html

Il menu della dieta postoperatoria per le ulcere allo stomaco

Per evitare complicazioni postoperatorie, al paziente dopo l'intervento chirurgico per l'ulcera gastrica viene assegnata una dieta appositamente adattata e una dieta appositamente sviluppata. Per i pazienti ha sviluppato un alimento speciale per le ulcere allo stomaco dopo l'intervento chirurgico.

Al fine di guarire e riabilitare dopo l'intervento chirurgico effettuato per ulcera gastrica perforata, ha avuto successo, è necessario mangiare cibo in piccole porzioni e spesso, almeno un pasto alle due. La temperatura del cibo dovrebbe essere confortevole, senza brusche cadute.

Regole di base della nutrizione

  1. Dopo l'operazione, è necessario masticare accuratamente il cibo, raggiungendo la normalizzazione della motilità gastrica e intestinale, i movimenti peristaltici.
  2. Dopo l'adattamento parziale dell'organismo agli effetti dell'operazione, sarà necessario bere più liquidi al giorno. L'acqua non deve contenere gas, presenta tè e succhi deboli, diluiti con acqua per ridurre la concentrazione.
  3. Raccomandazioni per una corretta alimentazione dovranno essere osservate fino al completo recupero.
  4. Il cibo dovrebbe essere digerito facilmente. L'elenco è consentito includere verdure che non contengono fibre grossolane, frutta.
  5. Per la nutrizione dopo l'intervento chirurgico, sono adatti semola, riso, carota, zucchine, patate, zucca, yogurt magro senza il contenuto di frutta secca e bacche. Le uova sode non faranno male. Sale nel cibo - l'importo minimo.

Metodi di cottura

I prodotti sono al vapore o bolliti. Si assume una dieta equilibrata contenente vitamine, proteine, minerali e oligoelementi.

Terapia dietetica

Il menu corretto, assegnato al paziente da un gastroenterologo o un nutrizionista dopo un'operazione allo stomaco, divenne la base per la terapia dietetica, la direzione del trattamento complesso costituito da fasi successive. Eccezionalmente il medico curante spiegherà al paziente che è consentito consumare durante il periodo specificato, quali piatti sono consentiti nei successivi periodi di riabilitazione.

Fase iniziale

Il primo giorno dopo l'intervento il paziente dovrebbe seguire una dieta da fame. Il secondo giorno, la dieta dovrebbe essere gentile. Il medico curante monitora lo stato di salute del paziente, determinando l'elenco dei prodotti approvati.

A poco a poco, la dieta del paziente si sta espandendo. Ci vogliono fino a due settimane. La dieta postoperatoria richiede una relazione estremamente seria. Nel periodo specificato i piatti sono serviti al paziente in uno sguardo trasandato.

Ulteriore nutrizione del paziente

Dopo un paio di mesi, la paziente va al cibo in una forma non confezionata, ma la lista dietetica dei prodotti deve essere rigorosamente seguita per un lungo periodo di tempo. Se il processo di riabilitazione dello stomaco e dell'intestino del paziente dopo che l'operazione è stata completata, procedere favorevolmente, dopo un anno è consentito espandere il menu.

Purè di cibo e una dieta basata su un principio simile, aiuta ad alleviare il dolore, a ridurre i segni di infiammazione nello stomaco dopo l'intervento chirurgico. A causa di questa circostanza, la digestione viene normalizzata, viene ripristinata la corretta peristalsi dello stomaco e dell'intestino.

Per una dieta dietetica influenzata positivamente le condizioni del paziente, il cibo deve essere bollito o cotto a vapore. Nella quantità minima nella dieta, il glucosio e i restanti carboidrati, il sale da cucina sono ammessi. È consentito cucinare verdure per la nutrizione del paziente, ad eccezione di cavoli e cavolfiori.

Per l'alimentazione del paziente nel menu sono inclusi brodi di carne di pollo magra, carne di vitello magra bollita, carne di manzo, con cartilagini, vene e film rimossi prima della cottura. Il pesce magro è raccomandato per l'uso in forma bollita e al forno. Le uova di pollo si mangiano bollite dolcemente. Il pane bianco è consentito solo ieri, i pasticcini freschi non sono ammessi. Per migliorare il gusto e le proprietà nutrizionali dei piatti è possibile aggiungere un po 'di panna acida.

Dopo tre mesi, vengono gradualmente aggiunti al menu del cibo di una persona che ha subito un'operazione, zucchine, kefir, carote, zucca, patate. In periodi remoti, il formaggio non salato viene gradualmente introdotto nella dieta in quantità minime. La frutta fresca non è raccomandata per essere mangiata. Di loro bollire kissel o mousse, non troppo dolce. Consentito di bere tè e succhi dolci deboli, esclusa l'uva.

L'ultimo stadio della terapia

Nei termini remoti dopo operazione di un'ulcera allo stomaco la dieta consiste dei prodotti risparmianti. Inizia a cucinare i piatti nella forma non tagliata. La dieta comprende necessariamente oligoelementi essenziali, proteine, vitamine e carboidrati.

I carboidrati nella dieta dovrebbero essere per lo più complessi, la semplicità dovrà essere ridotta ad un importo minimo. La cottura è consentita per una coppia, far bollire, cuocere in forno o microonde, stufare a fuoco basso.

I primi piatti, tranne le zuppe, sono rappresentati nella dieta dell'ulcera borscht, zuppa introdotta gradualmente. Una volta alla settimana è permesso zuppa o zuppa cotta nel brodo di carne. Nella dieta vengono introdotti pane bianco, grigio e nero, biscotti secchi, pollo bollito e pesce magro.

Adesso è permesso entrare nella dieta e le verdure crude in quantità modeste, preparano insalate di verdure fresche in olio di girasole con verdure. È consentito mangiare latticini, riso, grano saraceno o farina d'avena. Occasionalmente consentono al paziente sotto forma di prelibatezze salsiccia, salsicce, prosciutto magro, caviale nero o rosso, varietà di formaggio non taglienti.

Nella dieta i panini vietati, evitare paste, fegato, sottaceti e sottaceti, cibi in scatola, cioccolato, funghi, ravanelli e ravanelli. Il caffè e il gelato dovranno essere completamente eliminati.

L'alcol nella diagnosi di ulcera perforata operata è severamente vietato. Il tè e il latte troppo dolci dovranno limitare. È meglio espandere gradualmente la dieta, dopo la scadenza dell'anno è consentito passare a una dieta normale.

Se un paziente con una diagnosi di perforazione di un'ulcera allo stomaco ha sintomi concomitanti di altre malattie dello stomaco o dell'intestino, ad esempio, costipazione, viene introdotta nella dieta un'abbondanza di alimenti vegetali contenenti pectine e fibre.

Se un intervento chirurgico viene eseguito in occasione di un'ulcera gastrica maligna, la quantità massima di nutrienti che inibiscono la crescita delle cellule tumorali viene introdotta nella dieta. È grano saraceno, olio vegetale. In parallelo, un corso di erboristeria. Tale trattamento avrà un effetto curativo sul tratto gastrointestinale, permetterà in breve tempo di espandere la dieta, per diversificare la nutrizione del paziente.

Menu di esempio per la settimana dopo l'intervento

  • Il primo giorno dopo l'operazione, il paziente segue una dieta da fame.
  • Il secondo giorno, è permesso bere un bicchiere di tè caldo e debole e un quarto di tazza di decotto di tè alla rosa canina. Dovrebbe essere preso gradualmente, in un cucchiaino, allungando l'assunzione di brodo per la giornata.
  • Il terzo giorno dopo l'intervento, è permesso bere 4 tazze di tè caldo debole con zucchero e un quarto di tazza di brodo di rosa canina, preso in un cucchiaino.
  • I due giorni seguenti: il quarto e il quinto - il paziente viene alimentato con il numero di dieta 0. Consentito di mangiare due uova alla coque oltre alla dieta base.

La composizione chimica della dieta zero è di 5 grammi di proteine, 20 grammi di grassi, 150 grammi di carboidrati, 1 grammo di sale. I liquidi al giorno sono consentiti per bere fino a due litri. La vitamina C viene introdotta nella quantità di 200 mg.

Componenti del numero di dieta 0

Nella dieta del paziente introdotta: un brodo debole di carne magra, gelatina liquida da bacche dolci, fianchi di brodo con zucchero. Preparare la composta di frutta per il paziente, che viene accuratamente filtrata. Decotto di riso con aggiunta di burro o panna ha un buon effetto. È utile mangiare gelatina di frutta. Nella dieta sono i succhi di benvenuto, diluiti con acqua bollita.

Dieta dopo chirurgia le ulcere gastriche non dovrebbero includere uva e succo d'uva, succhi di verdure fresche. Non consentito nella dieta dopo l'operazione di ulcere gastriche perforate denso purè di verdure, bevande, tra cui anidride carbonica nella composizione.

Dieta 0b

Nutrizione dopo chirurgia, ulcere gastriche per 6-7 giorni comprende il porridge semi-liquido da cereali grattugiati e cereali o farina d'avena. Cuocere in acqua. Nell'acqua per cucinare il porridge aggiungere un quarto del latte o del brodo di carne

È consentito cucinare zuppe su brodo vegetale con semolino, uovo alla coque, omelette al vapore, soufflé di vapore (il pesce magro è usato per cucinare).

Ulteriore nutrizione

Il giorno 9-11, al paziente viene prescritta una dieta chirurgica. Il cibo è preso almeno sei volte al giorno. Dalla dieta eliminata pasti caldi, piatti troppo freddi. I prodotti devono essere caldi o a temperatura ambiente.

Per una dieta dopo la gastrectomia dell'ulcera perforata, vengono preparati i piatti:

  1. Zuppa di purea di verdure
  2. Zuppe crema
  3. Souffle di purea di carne di pollo, vitello, carne di coniglio.
  4. Piatti di ricotta fresca a basso contenuto di grassi, al vapore.
  5. In piccole quantità consentito l'uso di prodotti lattiero-caseari: yogurt, ryazhenka, kefir. Panna acida non grassa, usata per farcire minestre, purè di patate.
  6. La ricotta può essere utilizzata senza trattamento a vapore, se diluita con una piccola quantità di panna fresca.
  7. Un pezzo di pane bianco raffermo o cracker farinosi di grano è permesso per purea di verdure.
  8. La purea di verdure e frutta è ben pulita. Prima di schiacciare le verdure o la frutta, sbucciare e rimuovere le ossa.
  9. Prova a cucinare per il paziente mele cotte, pere nel forno.
  10. Per lavare il cibo con il tè debole con l'aggiunta di alcuni cucchiai di latte senza grassi.

Dieta dopo 2 settimane

Dopo 2 settimane dal giorno dell'operazione, se il paziente non ha segni di deterioramento, le normali feci molli e il gonfiore dell'intestino non infastidiscono, e i brodi deboli di carne, pesce, decotti di verdure vengono gradualmente aggiunti alla dieta. Il latte vaccino intero o di capra è ammesso in piccole dosi.

La quantità di cibo che un paziente può mangiare alla reception corrisponde a un bicchiere. Per colazione mettere l'unico tipo di prodotto. A pranzo non sono ammessi più di due piatti diversi. Adesso è necessario mangiare cibo almeno 6 volte al giorno.

Suggerimenti per la nutrizione

Sulla base del menzionato menu approssimativo per le prime settimane del campo operativo, sarà possibile organizzare per il paziente una dieta dolce e salutare. La dieta per l'ulcera gastrica perforata è osservata per un anno dopo l'intervento chirurgico.

Una condizione importante per una corretta alimentazione nel periodo postoperatorio sarà il controllo del medico curante. Fai la dieta giusta, usando l'aiuto di un dietologo e un gastroenterologo.

La decisione sull'uso di caviale o biscotti al burro viene presa congiuntamente al medico curante, in base alle condizioni individuali del paziente. Se non ci sono lamentele in corso sullo stato di salute, è consentito deviare periodicamente da una dieta rigorosa.

Se dopo l'operazione ci sono gravi complicazioni, la dieta e la dieta saranno osservate in modo particolare. Tale comportamento porterà ad un miglioramento duraturo della salute del paziente. È importante mangiare cibo in modo frazionale, in piccole porzioni, attenersi scrupolosamente alla lista dei prodotti consentiti.

http://gastrotract.ru/bolezn/yazva/dieta-posle-operatsii-na-yazvu-zheludka.html

Nutrizione dopo chirurgia delle ulcere perforate: cibi consentiti e proibiti, regole alimentari, esempi di menu

Nel trattamento dei difetti attraverso il tratto gastrointestinale, un posto importante è occupato dalla dieta dopo l'operazione di ulcere gastriche o duodenali perforate. Per guarire, dopo l'intervento chirurgico e in parallelo con la terapia postoperatoria, il paziente deve attenersi a regole rigorose e restrizioni dietetiche.

Nel tempo, l'elenco dei prodotti consentiti si espande, il menu diventa più vario. Ma, al fine di evitare la ricaduta, le regole di base della sana alimentazione dovrebbero essere seguite dopo il periodo di recupero.

Cosa può e non può mangiare. Qual è il principio della scelta dei prodotti, come prepararli. Quali sono le regole della nutrizione dopo le ulcere perforate. Esempi del menu. A proposito di questo articolo

Informazioni generali

L'ulcera perforata significa la formazione di un foro passante nello stomaco o nel duodeno. Dal foro nella cavità addominale scorre il loro contenuto, provocando gravi danni agli organi interni.

Quindi, il fenomeno è pericoloso non solo come un grave danno agli organi digestivi, ma anche estremamente pericoloso dalle conseguenze della perdita del loro contenuto nello spazio addominale. Pertanto, è molto importante eliminare la perforazione il prima possibile.

Per questo i metodi diagnostici devono assicurarsi che ci sia una perforazione. Successivamente, viene scelto il metodo dell'intervento chirurgico, un'operazione immediatamente eseguita per chiudere il foro con la successiva terapia postoperatoria.

L'ulteriore recupero dipende dal paziente. Questa è una limitazione dello sforzo fisico, specialmente all'inizio, anche lo stato emotivo è importante. La cosa principale con la dieta di ulcera gastrica perforata dopo il menu di funzionamento e la dieta.

Il recupero richiede molto tempo, quindi ci vorrà molto tempo per seguire le regole della nutrizione. Nei casi difficili, le restrizioni rimangono per la vita. Inoltre, bisogna rinunciare all'alcool e fumare.

Video: dieta Pevzner postoperatoria (dieta numero 1a, dieta numero 1b, dieta numero 1) con esempi del menu

I primi giorni dopo l'operazione: nutrizione parenterale, dove inizia la dieta, i suoi obiettivi

Dopo aver suturato l'ulcera, il paziente non può mangiare per circa tre giorni. La terapia postoperatoria viene condotta in questi giorni, focalizzata sulla creazione di condizioni migliori per la guarigione dell'ulcera e contro l'insorgenza di complicanze:

  • terapia anti-ulcera;
  • terapia antibatterica;
  • terapia di disintossicazione e altre attività.

In parallelo, per mantenere il corpo dopo l'operazione delle ulcere perforate, viene utilizzata la nutrizione parenterale - fornendo all'organismo le sostanze necessarie attraverso il sangue.

In una condizione soddisfacente, il giorno dopo la sutura, il paziente può bere un bicchiere d'acqua durante il giorno a piccoli sorsi, con un raddoppio giornaliero per ripristinare il peristatico del tratto gastrointestinale.

Dopo tre giorni, puoi bere brodi e non troppo aspro o dolce in piccole quantità. Dopo altri due o tre giorni, vengono risolti i brodi dietetici, i cereali semiliquidi purè. Una settimana dopo, al menu vengono aggiunte puré di verdure, polpettine di carne al vapore e carne dietetica e pesce.

Quando la dieta perforata di ulcera gastrica o duodenale è piuttosto difficile da seguire dopo l'operazione. Soprattutto le persone che sono abituate al cibo grasso, salato, dolce e altro. Ma la graduale espansione della dieta e l'abitudine alla dieta attenuano il disagio del paziente.

Oltre a fornire all'organismo nutrienti, l'obiettivo principale della nutrizione postoperatoria è quello di garantire un carico minimo sulle mucose del tratto gastrointestinale. È necessario creare condizioni ottimali per il restauro delle cellule epiteliali delle aree danneggiate e il normale funzionamento dell'intestino.

Alimenti vietati e metodi di cottura inaccettabili

Al fine di evitare l'irritazione delle mucose del tratto gastrointestinale e quindi delle ferite, tutti i prodotti che provocano un aumento della produzione di succo digestivo sono esclusi dalla dieta dopo ulcere gastriche e duodenali perforate. Cibo grossolano vietato con esposizione fisica o chimica pronunciata.

  • fritto;
  • affumicate;
  • marinato;
  • salato (compresi sottaceti fatti in casa).

Qualsiasi cibo preparato in questo modo non è adatto per una dieta. Inoltre ha bandito i seguenti prodotti:

  • alcol;
  • dolce, aspro, speziato, amaro, uso di condimenti;
  • tutti i brodi grassi e grassi;
  • miglio, porridge d'orzo;
  • uova sode fritte e sode;
  • prodotti da forno, tutti i dolci freschi;
  • cibo in scatola, salsicce, formaggi grassi;
  • bevande gassate, compreso il kvas;
  • tè forte, caffè e cacao;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • tutti gli agrumi, cavolo fresco, pomodori, acetosa, cetrioli;
  • cipolle, aglio, spinaci, acetosa;
  • tutti i fagioli;
  • funghi;
  • fast food, patatine, cracker, noci, semi.

Non mangiare cibi e liquidi troppo freddi o caldi.

Tutto quanto sopra aumenta il carico sugli organi digestivi, provoca un aumento del rilascio di succo digestivo aggressivo. Tutto ciò che è acido porta a un effetto indesiderabile. La caffeina nel tè e nel caffè porta allo stesso. Cibi grassi, pasticcini ricchi, funghi sono cibi pesanti. Ha espresso cibo aggressivo e amaro. E nel fast food, nelle patatine fritte, nei cracker e in altri prodotti del negozio troppa sale, zucchero e chimica.

Il rifiuto di alcol e fumo è dovuto al seguente:

L'alcol etilico danneggia, distrugge le mucose del tubo digerente. L'uso di alcol dopo l'operazione, con il suo effetto bruciore, causerà un forte dolore, impedirà la guarigione della ferita con tutte le conseguenze che ne derivano, fino alla ricaduta.

Il fumo inoltre irrita le mucose con sostanze nocive di fumo (catrame, nicotina, monossido di carbonio, altri elementi nocivi). Entrano nello stomaco con la saliva e in parte sotto forma di fumo. Pertanto, il fumo può causare gravi complicanze postoperatorie.

Bevande e cibo consentiti, metodi di cottura, regole della dieta postoperatoria

Un menu esemplare dopo l'intervento chirurgico per l'ulcera perforata dello stomaco o del duodeno comprende prodotti parsimoniosi, accuratamente selezionati e adeguatamente preparati. Organizzato 5-6 pasti singoli in piccole porzioni.

Tutti i prodotti sono preparati:

Per una facile digestione, il cibo deve essere liquido, semi-liquido, molto morbido o purè. Inoltre, semplifica il lavoro degli organi digestivi per osservare le regole dell'alimentazione separata, quando un pasto o un tipo di cibo, e un altro dopo un pasto, viene consumato.

Le seguenti bevande, prodotti, pasti sono inclusi nella dieta postoperatoria:

  • tè verde alle erbe;
  • latte (tè con latte);
  • succo di frutta, composta;
  • gelatina;
  • pappe su latte o acqua (farina d'avena, o da purea di grano saraceno, riso, semola);
  • uova sode senza l'uso di olio, frittata al vapore;
  • minestre di verdure leggere, zuppe cremose;
  • zuppe di latte;
  • purea di verdure (zucca, patate, carote);
  • latte scremato, ricotta, panna acida e altri prodotti caseari non acidi;
  • carne dietetica (pollo, coniglio, tacchino), brodi di loro;
  • cotolette e zrazy cotte a vapore da carne, pesce o verdure dietetici;
  • pesce magro;
  • formaggi a basso contenuto di grassi;
  • gelatina di frutta;
  • soufflé, mousse di prodotti consentiti;
  • patè fatto in casa;
  • pane secco di prima scelta, biscotti.

Il tè può essere un po 'addolcito, migliore miele.

Merluzzo, filetti di nasello, manzo e altri pesci dietetici sono adatti per i frutti di mare. All'inizio, dopo l'intervento chirurgico, verdure fresche e frutta non sono incluse nella dieta del paziente. Ma il loro uso successivo contribuirà a una più rapida riabilitazione del paziente.

Per non provocare un aumento della secrezione dello stomaco, i frutti non devono essere aspri e ruvidi. Puoi mangiare banane, pere, meloni, mele, varietà dolci. Zuppe e purè di patate possono essere cucinate con patate, carote, zucche, zucchine, barbabietole.

Dopo l'operazione di perforazione gastrica o ulcera duodenale, farina d'avena, riso e farina di grano saraceno occupano un posto grande nella dieta. Dai dessert può essere una varietà di gelatina, soufflé, mousse di prodotti consentiti.

Poiché la sfoglia fresca è vietata, il pane viene consumato in forma secca. Consentito di utilizzare una piccola quantità di verdura naturale o burro. Il tasso ammissibile di assunzione di sale è fino a 6 grammi al giorno.

Le regole dell'alimentazione postoperatoria si riferiscono non solo alla corretta selezione dei prodotti, ma anche al regime. Consiste di 5-6 pasti al giorno in piccole porzioni. Tale schiacciamento riduce anche il carico sulle mucose, previene la pericolosa espansione delle loro cavità, soprattutto durante la prima volta dopo l'intervento.

Sulla base di quanto precede, una dieta con ulcera gastrica o duodenale perforata si forma in conformità con le seguenti regole:

  • utilizzare solo prodotti e metodi di cottura approvati;
  • assunzione di cibo frazionale (6 volte al giorno);
  • mangiare troppo e bere una grande quantità di liquidi alla volta è inaccettabile;
  • il cibo deve essere caldo, nell'intervallo 15-60 ° C;
  • il cibo dovrebbe essere morbido (liquido, semi-liquido, purè di patate);
  • devi masticare bene il cibo, macinare e impregnare di saliva.

Per soddisfare tutti gli standard alimentari, l'opzione più conveniente è la cucina casalinga.

Menu di esempio per il giorno

Il seguente menu esemplare dopo l'intervento chirurgico per l'ulcera perforata viene utilizzato dopo due settimane dopo la sutura chirurgica della perforazione. È basato sulle regole di cui sopra. Vale a dire:

  • solo prodotti validi;
  • metodi di cottura consentiti;
  • rispetto delle regole e dieta.

Nonostante tutti i limiti, la nutrizione del paziente è piuttosto varia e, soprattutto, fornisce al corpo elementi essenziali. Pertanto, il menu del giorno potrebbe essere simile a questo:

Tre opzioni per la colazione:

  • frittata al vapore, latte scremato o egurt;
  • farina d'avena con un uovo alla coque, biscotti, tè con latte;
  • porridge di latte da purè di riso, composta.

Opzioni per il pranzo:

  • brodo di pollo leggero, tè verde (si può addolcire con il miele);
  • zuppa di crema di verdure, zrazy da pesce dietetico, mors;
  • gelatina di frutta, fianchi di brodo.
  • purè di patate con cotolette di pollo tenero, latte caldo;
  • porridge di zucca, polpette di manzo al vapore, gelatina di frutta e bacche;
  • zuppa di pesce a base di pesce magro con biscotti freschi, composta.
  • brodo di carne magro con verdure, pane bianco secco, gelatina.
  • zuppa di tacchino magro, purea di frutta, bibita alla frutta;
  • zuppa d'avena viscosa, zucca al forno, tè.
  • zuppa di crema di latte, biscotti, tè con latte;
  • porridge di grano saraceno grigliato, meduse, tisane;
  • purè di zucca e carote, ricotta a basso contenuto di grassi con panna acida, biscotti.

Tre opzioni per la cena:

  • purè di patate con una piccola quantità di burro, verdure al vapore zrazy, latte caldo;
  • zuppa di merluzzo con verdure tritate e una piccola quantità di verdure, cracker, succo di bacche;
  • brodo di manzo, paté fatti in casa, pane secco, gelatina.

Il tè non deve essere forte, gelatinoso o troppo dolce, i latticini sono solo grassi, brodi a basso contenuto di grassi, carne e pesce dietetici, pane pregiato, secchi o sotto forma di cracker, un minimo di sale. Cerca di mangiare allo stesso tempo a intervalli di 2,5-3 ore, ma non più di 4 ore.

Lontano da tutti i possibili alimenti e alimenti dalla dieta alimentare dopo la chirurgia dell'ulcera perforata sono presentati qui, ma già dagli esempi presentati c'è un quadro generale della selezione dei prodotti e della loro preparazione. Sulla base di ciò, è possibile diversificare ulteriormente il menu del paziente.

Pertanto, dopo un'operazione riuscita, un ulteriore recupero del paziente dipende dalla dieta. Ma anche dopo un periodo di recupero, al fine di evitare le ricadute, non dovremmo dimenticare i principi fondamentali della sana alimentazione.

http://zheludok-lechenie.ru/yazva/dieta-posle-operacii-probodnoy-yazvy-zheludka-dvenadcatiperstnoy-kishki.html

Cosa si può mangiare dopo l'operazione dell'ulcera gastrica perforata

Il periodo postoperatorio è molto importante per il paziente. In questo momento, è necessario seguire tutte le raccomandazioni mediche per evitare complicazioni. Il recupero dalla chirurgia dello stomaco si basa su una dieta speciale che mira a un rapido recupero. Oggi considereremo quello che è permesso mangiare dopo l'operazione di un'ulcera allo stomaco.

Le raccomandazioni dei gastroenterologi sono anche ridotte alla frequenza di assunzione di cibo e alla sua quantità. Devi mangiare ogni 2 ore e in piccole porzioni. Guarda la temperatura del cibo, con un'ulcera, dovrebbe essere la temperatura ambiente. Il cibo delicato è consigliato non solo durante il periodo di riabilitazione, ma anche nella vita successiva.

Regime alimentare postoperatorio

La nutrizione del paziente dopo la rimozione delle ulcere gastriche e duodenali è il più semplice possibile, poiché il corpo è indebolito da un lungo processo infiammatorio e da un intervento chirurgico. Gli obiettivi che sono perseguiti per il recupero sono:

  • ridurre il carico sul tratto digestivo;
  • rigenerazione della normale microflora intestinale;
  • saturazione del corpo con sostanze nutritive.

Regole generali dell'alimentazione

Dopo tre giorni, è permesso includere decotti di gelatina e di erbe nella dieta, ma solo in piccola quantità.

6 giorni dopo l'operazione per rimuovere l'ulcera, il menu può essere diluito con zuppe a base di verdura, prodotti liquidi, frittate di vapore e porridge di riso, precedentemente pulite. Una settimana più tardi, è consentito introdurre purea di verdure, cotolette di pollo al vapore nella dieta. È necessario aggiungere piatti in processo di restauro del paziente.

È noto che durante un'ulcera allo stomaco viene prescritta una dieta speciale al paziente, che esclude completamente cibi fritti, grassi e piccanti. Anche limitato a sale, spezie - il loro numero è minimo. Dopo l'intervento chirurgico, i gastroenterologi raccomandano di continuare ad aderire ai principi di tale alimentazione. Tutti i piatti devono essere cotti a doppia caldaia, forno.

Dieta dopo chirurgia dello stomaco è il più delicato possibile. I primi due giorni di riabilitazione, l'assunzione di cibo è completamente inaccettabile, al paziente viene prescritto il digiuno. A partire dal terzo giorno, è possibile entrare nella dieta di piatti liquidi, ma in quantità molto piccole. L'ulcera gastrica perforata è una malattia pericolosa che colpisce il tratto digestivo. Per questo motivo, i medici monitorano la salute del paziente dopo ogni pasto.

Principi della dieta terapeutica

Per due mesi postoperatori, il paziente deve seguire una dieta rigorosa. Il rispetto di tutte le regole e le raccomandazioni mediche contribuirà ad evitare il ripetersi della malattia e lo sviluppo del processo infiammatorio. Per una pronta guarigione aderire ai principi del mangiar sano.

Dopo l'operazione per rimuovere un'ulcera allo stomaco, il paziente deve ricordare le regole per il ripristino della sua condizione:

  • Non morire di fame L'astinenza dal cibo per scopi medicinali è consentita solo per i primi tre giorni dopo l'intervento. Hai bisogno di mangiare almeno 6 volte al giorno in piccole porzioni. Il peso ottimale di uno è di 200 g.
  • Puoi mangiare solo cibo fatto in casa. Ciò significa che i dolci industriali, le salsicce, i formaggi, la conservazione e la soda zuccherata vengono completamente rimossi dalla dieta.
  • Piatti speziati, sottaceti sono pericolosi per la mucosa, irritandoli. Per escludere dal menu è anche così utile per il corpo di aglio, perché è un irritante naturale e provoca anche il rilascio di acidi. Restrizioni si applicano al sale, che è meglio sostituire il mare.
  • La nutrizione dopo l'intervento comporta la macinazione del cibo solido allo stato di purea. Ad esempio, le verdure bollite possono essere montate con un frullatore.
  • I medici vietano la cottura con l'aggiunta di olio o grassi animali per evitare complicazioni. In generale, dopo un intervento allo stomaco, una dieta dovrebbe consistere in piatti che vengono cotti al vapore o cotti in forno e che non provocano irritazione della mucosa.
  • Osservare le condizioni di temperatura. Non lasciare piatti troppo caldi o freddi, poiché una goccia acuta influenzerà negativamente lo stato del tuo epigastrio.

Cosa è permesso

Dopo un'operazione allo stomaco, al paziente viene prescritta una dieta rigorosa, che deve seguire per almeno un anno. Puoi provare una delle tue prelibatezze preferite solo a partire dal secondo anno postoperatorio.

Quindi, i medici consentono questi prodotti:

  • frittata e uova al vapore;
  • carne dietetica (tacchino, pollo e manzo);
  • latticini magri;
  • verdure (patate, zucche, carote, zucchine);
  • frutta (mele, pere, banane);
  • cereali (farina d'avena, riso, grano saraceno, pasta).

Cosa è proibito

Nel periodo successivo alla perforazione, il paziente non deve usare un numero di prodotti che possa influire negativamente sulle sue condizioni e creerà disagio nello stomaco e nell'intestino. L'elenco dei piatti proibiti include:

  • prodotti da forno, muffin;
  • fagioli;
  • qualsiasi salsa;
  • dolci, noci e semi;
  • conservazione, sottaceti;
  • condimenti, spezie;
  • prodotti semilavorati;
  • cibi fritti e grassi.

Le ulcere peptiche escludono completamente i prodotti che contengono cacao nella loro composizione.

Menu di esempio dopo l'operazione

Dopo la perforazione di un'ulcera allo stomaco, al paziente viene prescritta una dieta consistente in cibo autorizzato. La cottura dovrebbe essere basata su raccomandazioni mediche.

http://gastrox.ru/diet/dieta-posle-operacii-yazvy-zheludka.html

Come mangiare dopo l'intervento chirurgico per un'ulcera perforata

L'ulcera perforata è considerata la più pericolosa e grave malattia che colpisce gli organi dell'apparato digerente. La patogenesi della malattia è incredibilmente estesa: molteplici fattori possono causare alterazioni patologiche delle mucose dello stomaco e delle loro successive perforazioni, tra cui stress sistematici, sovraccarico nervoso, cattive abitudini, dieta malsana, estenuanti sforzi fisici e molti altri.

La terapia dell'ulcera perforata spesso richiede un intervento chirurgico

La chirurgia è chiamata il metodo più affidabile per il trattamento di un'ulcera perforata. Ma anche un'operazione tempestiva non salverà il paziente dalla ricorrenza della malattia sullo sfondo della non conformità con la dieta. Una dieta moderata, che deve essere osservata sia nel periodo postoperatorio che in seguito, è la misura principale che promuove il ripristino e la normalizzazione dell'attività degli organi dell'apparato digerente.

Trattamento di patologia

Attualmente, il sistema di trattamento dell'ulcera perforata comprende tre metodi principali, tra cui: terapia conservativa con uso di droghe, chirurgia e diete terapeutiche. Ciascuno di questi metodi è efficace ed efficiente solo se la combinazione complessa con gli altri. L'uso di una sola delle tecniche non può fornire dinamiche positive e pieno recupero.

Durante l'operazione con un'ulcera perforata, può essere necessaria la rimozione di una parte dello stomaco.

Di norma, la chirurgia comporta la sutura di un'ulcera perforata, così come l'escissione del tessuto gastrico, praticata nei casi più gravi. Nel periodo postoperatorio, al paziente viene prescritta una medicazione che previene lo sviluppo di possibili complicanze, normalizza l'attività dell'apparato digerente e rafforza la difesa immunitaria dell'organismo.

Inoltre, dopo l'operazione, il cui scopo è la sutura dell'ulcera perforata, al paziente è richiesto di osservare il resto del cibo completo per diversi giorni. Questa misura contribuisce al recupero parziale dei tessuti interessati dello stomaco, previene il rilascio di acidi gastrici aggressivi ed elimina anche il carico sugli organi dell'apparato digerente.

Dopo diversi giorni, al paziente è consentito mangiare cibo liquido e alcuni tipi di bevande. In assenza di complicazioni ha permesso l'espansione della dieta povera. Il menu è arricchito con cereali, zuppe, piatti di carne. Tuttavia, non ci può essere alcun dubbio sul completo ritorno del paziente al solito menu dopo l'operazione dell'ulcera gastrica perforata, la cui dieta dovrà essere seguita per tutto il resto della sua vita.

Dopo l'intervento chirurgico, è necessario seguire alcune regole nutrizionali

È importante! Oltre a seguire il regime di nutrizione delicata, il paziente deve anche evitare lo sforzo fisico, lo stress e l'ansia. Inoltre, è necessario visitare più spesso l'aria aperta, modellare la difesa immunitaria e pensare attentamente alla dieta, che dovrebbe essere, prima di tutto, equilibrata.

Resto del cibo

Nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico sulla chiusura dell'ulcera, il paziente è tenuto a eliminare completamente l'assunzione di cibo. Questa misura è essenziale e deve essere rigorosamente osservata. Un breve periodo di digiuno ti consente di ottenere i seguenti risultati:

  • Adattamento del sistema digestivo a un nuovo stato dopo l'operazione di ulcera gastrica perforata.
  • Esclusione degli effetti negativi degli acidi aggressivi sulle aree interessate delle mucose gastriche.
  • La mancanza di peristalsi contribuisce anche alla normalizzazione dell'attività degli organi dell'apparato digerente in futuro.

Immediatamente dopo l'operazione, viene prescritto il digiuno terapeutico.

Prendere cibo liquido in piccolissime quantità è permesso solo il terzo - il quinto giorno dopo l'intervento chirurgico allo stomaco, e solo se il paziente non ha complicanze, il che non è escluso. L'uscita dal digiuno dovrebbe essere effettuata in modo coerente e chiaramente controllata dal personale medico. Tra il primo e il secondo pasto, le condizioni del paziente sono attentamente monitorate, così come la reazione dello stomaco al cibo assunto.

Menu postoperatorio

Dopo circa cinque giorni dalla data dell'intervento, al paziente è consentito consumare una piccola quantità di bevande, che non solo non provocano l'attivazione dell'attività degli organi digestivi, ma contribuiscono anche al ripristino della difesa immunitaria dell'organismo.

Tra le bevande più utili ci sono, ad esempio, un debole decotto di cinorrodi, il cui gusto può essere leggermente migliorato aggiungendo una piccola quantità di miele e gelatina, ottenuta da bacche e frutti dolci. Kissel avvolge efficacemente le pareti dello stomaco, eliminando l'impatto negativo dall'esterno, dovrebbe essere bevuto non solo immediatamente dopo essere uscito dal digiuno, ma anche nei giorni successivi.

Nel periodo postoperatorio, è permesso bere il decotto di rosa canina

Cinque giorni dopo l'inizio della dieta alimentare, dopo un'ulcera gastrica perforata e un intervento chirurgico, è possibile introdurre gradualmente nella dieta del paziente determinati tipi di alimenti dietetici che sono bilanciati nella composizione chimica e aiutano a ripristinare la funzione digestiva del corpo. Tra quelli sono chiamati:

  • zuppa di verdure macinate, che comprendono la quantità minima di fibra;
  • porridge di riso viscoso, che si consiglia di cuocere da cereali pre-macinati;
  • purea di verdure;
  • omelette a vapore fatte con albumi d'uovo;
  • polpette di carne, o souffles di carne, cucinati con l'uso di piroscafi.

La dieta del paziente, ovviamente, è molto povera. Ma l'inclusione di questi prodotti nel menu consente di normalizzare il funzionamento dello stomaco interessato, ripristinare il tessuto e prevenire possibili ricadute.

Gli ortaggi possono usare purea

È importante! Aderire ad una dieta che includa i piatti sopra dovrebbe essere almeno per un mese. Dopo un determinato periodo di tempo, a condizione che non vi siano controindicazioni, è consentito un po 'di diversificare il menu. Tuttavia, una dieta abbastanza rigorosa dopo l'operazione di ulcera gastrica perforata dovrà essere osservata per tutta la vita.

Cibo salutare

Per almeno alcuni mesi dopo l'intervento chirurgico, finalizzato all'eliminazione di tali patologie come la perforazione di un'ulcera gastrica, al paziente viene prescritta una dieta abbastanza rigorosa. Inoltre, dovresti seguire alcune regole del mangiare sano dopo l'intervento chirurgico, le ulcere gastriche. Solo tali misure aiuteranno ad eliminare possibili recidive e esacerbazioni dei processi infiammatori.

Tra i principali principi che aiuteranno a sradicare la malattia, è necessario includere, ad esempio, tale:

  • L'astinenza a lungo termine dal mangiare non è raccomandata, dovrebbe esserci abbastanza spesso, almeno sei volte durante il giorno tranne che per piccoli spuntini. Allo stesso tempo le porzioni di cibo dovrebbero essere minime, specialmente nei primi mesi dopo la perforazione dell'ulcera.

Durante la dieta dovrebbe osservare la frequenza del potere.

  • Spezie, condimenti piccanti, cipolle, aglio, che non solo irritano le mucose dello stomaco, ma provocano anche un ricco rilascio di acidi, sono esclusi. Inoltre, questo aspetto può essere attribuito al sale da cucina. Il cibo salato dovrebbe essere minimo, è meglio usare il sale marino.
  • Sono esclusi i dolci industriali, sottaceti, sottaceti, conservazione, bevande gassate e vari prodotti semilavorati. Ci dovrebbero essere solo quei piatti che vengono cucinati a casa.
  • Gli unici metodi di cottura consentiti sono la cottura in acqua, la cottura a vapore e la cottura in confezioni appositamente progettate. Questi metodi escludono non solo la formazione di crosta croccante, che non dovrebbe essere, ma non richiedono l'uso di oli vegetali e grassi animali.
  • Il cibo solido è desiderabile da evitare, soprattutto - per la prima volta dopo l'intervento chirurgico. Questo punto dovrebbe essere preso in considerazione nel processo di cottura. È consigliabile pre-macinare gli ingredienti dei piatti il ​​più lontano possibile.

Dopo l'intervento chirurgico, molti condimenti dovranno essere abbandonati.

  • Inoltre, è necessario osservare il regime di temperatura. Il cibo non dovrebbe bruciare o, al contrario, essere troppo freddo. L'esposizione a temperature scomode ha un effetto negativo sullo stato delle mucose dello stomaco.

Suggerimento: Successivamente consentito l'uso di piatti dalla lista dei vietati. Occasionalmente puoi coccolarti con qualcosa di incredibilmente gustoso e dannoso, ma sarà necessario farlo non più di una volta al mese e solo dopo tre anni dal momento dell'operazione.

Prodotti consentiti

Per almeno un anno dopo l'operazione per eliminare la perforazione dell'ulcera gastrica, al paziente è richiesto di osservare una dieta delicata, che esclude l'ingestione di molti cibi gustosi ma nocivi, bevande e piatti. È necessario e possibile mangiare il cibo cucinato a casa e di cui non ci sono dubbi sulla freschezza e la qualità.

Le persone dopo l'intervento chirurgico per le ulcere sono ammessi prodotti lattiero-caseari con il minimo di grasso

Cosa puoi mangiare durante questo periodo per evitare complicazioni postoperatorie, esacerbazioni di ulcera peptica e altri problemi? È meglio includere i seguenti piatti nel menu del paziente:

  • omelette di vapore a base di proteine;
  • debole carne e brodi vegetali;
  • cotolette di vapore a base di carne di vitello, coniglio, tacchino, pollame o pesce;
  • pane secco;
  • latticini e latticini con una percentuale minima di grassi;
  • verdure a basso contenuto di fibre;

I pazienti dopo l'intervento chirurgico possono usare miele naturale.

  • dolce frutto;
  • dessert naturali: marshmallow, miele, marmellata, marshmallow fatti in casa, caramelle di frutta secca.

È importante! Non dimenticare che la tabella di dieta limita significativamente la quantità di grassi salati, vegetali e animali nella dieta del paziente. Durante la cottura, è consigliabile utilizzare olio d'oliva spremuto a freddo.

Prodotti proibiti

L'elenco dei prodotti che dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta dopo l'intervento chirurgico, così come in presenza di ulcera gastrica, è piuttosto esteso. Ma consiste esclusivamente in quei piatti e prodotti che non rappresentano il valore nutrizionale, creano un carico inutile sugli organi del tubo digerente e irritano le mucose.

Tra i piatti e prodotti che sono stati categoricamente banditi sono i seguenti:

  • tutti i tipi di prodotti da forno, cottura;

Restrizioni all'operazione trasferita si applicano ai prodotti da forno e da forno.

  • fagioli;
  • verdure ad alto contenuto di fibre;
  • frutti aspri;
  • dolci industriali;
  • cioccolato e caffè e prodotti a base di cacao;
  • noci, semi;
  • conservazione, sottaceti, marinate;
  • fast food, cibi pronti;
  • bevande gassate;
  • qualsiasi tipo di salse;
  • condimenti e spezie.

Tutti i prodotti contenenti cacao sono vietati.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare le cattive abitudini. Quando compare un'ulcera peptica, l'alcol in qualsiasi forma dovrebbe essere permanentemente escluso dalla dieta.

Menu di esempio

Anche una gamma così scarsa di prodotti che possono essere consumati, soggetti ad una dieta terapeutica delicata, consente di creare un menu completamente equilibrato, soddisfacente e gustoso, il cui effetto positivo aiuterà a normalizzare il lavoro dello stomaco. Inoltre, l'osservanza dei principi del mangiare sano elimina l'insieme del peso corporeo in eccesso, ma perdere peso non è il suo obiettivo principale.

Ad esempio, un menu paziente esemplare durante il giorno potrebbe apparire come questo:

  • Prima colazione. Porridge a base di riso o farina d'avena. Omelette da una proteina. Tisana
  • Seconda colazione Banana o casseruola di yogurt e ricotta.
  • Pranzo. Crema leggera - zuppa di verdure, riso e casseruola di carne, gelatina.

Il porridge di riso è perfetto come domani

  • High tea Ricotta con pesche.
  • Cena. Un grande pezzo di pesce bollito e un'insalata di verdure calda.
  • Seconda cena Latte, kefir o ryazhenka. Quando appare una forte sensazione di fame, non è vietato aggiungere una piccola fetta biscottata a questo pasto.

Come accennato in precedenza, è necessario aderire a una dieta simile per tutta la vita. Naturalmente, non si dovrebbe escludere un raro allentamento del regime rigoroso, ma è necessario farlo non solo in casi eccezionali, ma anche in modo competente, perché solo una porzione di cibo spazzatura può provocare un aggravamento della malattia ulcerosa peptica, che dovrà eliminare le conseguenze del severo restringimento del menu.

Sulla nutrizione per l'ulcera gastrica sarà discusso nel video:

http://ozhkt.com/zheludok/yazva/dieta-posle-operatsii-probodnoj-yazvy.html

Pubblicazioni Di Pancreatite