Come identificare e trattare la proctite da radiazioni

Oltre alla chirurgia, uno dei metodi principali per il trattamento di tumori cancerogeni di organi situati nella regione pelvica è la radioterapia, o in altro modo la radioterapia. Cosiddetto l'effetto dei raggi X di un certo potere sulle cellule tumorali al fine di fermare la loro capacità di dividere e completare la distruzione. Un grave effetto collaterale di questa terapia è la morte o il disturbo dei processi di divisione in cellule normali. Pertanto, in alcuni organi vicini, si sviluppa patologia causata dall'esposizione alla radioterapia. Questi includono la proctite da radiazioni o post-radiazioni - un processo infiammatorio nel retto di eziologia radiologica.

Cause e sintomi

Come risultato del fatto che oltre alla chirurgia per la rimozione di neoplasie maligne degli organi pelvici, il 60% dei pazienti prescrive la radioterapia, il 12% di essi sviluppa una complicanza sotto forma di proctite da radiazione. L'infiammazione del retto inizia più spesso con una dose totale o totale di radiazioni oltre 50 Gy. È stato osservato che la proctite post-radiazioni si sviluppa sotto l'influenza degli isotopi di torio durante il trattamento del cancro uterino mediante irradiazione gamma a contatto. Allo stesso tempo, le cellule epiteliali sane perdono la loro capacità di proliferare (crescere), inizia il processo patologico di spargimento e atrofia cellulare. Pertanto, l'infiammazione aspecifica si verifica con il coinvolgimento della membrana mucosa, così come il sottomucoso e talvolta lo strato muscolare.

2-3 mesi dopo l'irradiazione, le arteriole della membrana mucosa sono interessate, si sviluppa un disturbo cronico del flusso sanguigno che porta gradualmente alla comparsa di cicatrici, la comparsa di ulcere trofiche sulla superficie dell'intestino. Inoltre, possono verificarsi perforazioni, necrosi delle aree della mucosa, sanguinamento locale può aprirsi, compaiono fistole.

Sintomi che iniziano a disturbare il paziente durante lo sviluppo della proctite da radiazione:

  • dolore durante la spinta alle feci, dolore crampi aggravato dopo lo svuotamento;
  • scarico mucoso dall'ano;
  • tracce di sangue nelle feci;
  • sensazione di disturbo nel retto, prurito, disagio;
  • debolezza, stanchezza, febbre.

I sintomi, di regola, diminuiscono dopo il completamento delle sessioni di terapia antitumorale, ma con un'alta probabilità si ripresentano dopo un certo tempo. Ci sono due tipi di proctite da radiazione: presto e tardi. In ritardo a volte si manifesta anche pochi anni dopo la radioterapia. In questo caso, il paziente avverte dolore nell'area rettale, avrà feci frequenti in piccole porzioni, il rilascio di una grande quantità di muco, come reazione all'infiammazione, stenosi. La proctite postradizionale tardiva con formazione di stenosi e possibile ostruzione intestinale è particolarmente pericolosa.

diagnostica

Differenziare la proctite da radiazioni ha una sola diagnosi - colite ulcerosa non specifica (nyak). È in queste due malattie che la maggior parte dei sintomi è simile. La malattia di Crohn si manifesta in modo diverso. Ma se la malattia ti permette di conoscere te stesso con sintomi sullo sfondo della radioterapia o è stato eseguito prima su un paziente, allora questo è molto probabilmente una proctite da radiazione. Il paziente alle sue prime manifestazioni va al proctologo. Il medico prescrive un esame del sangue e l'endoscopia per chiarire la diagnosi - il metodo diagnostico più informativo in questo caso. Inoltre, viene eseguita una ispezione visiva e a dito dell'anello anale e del retto. Il paziente deve prepararsi per l'esame e l'endoscopia facendo prima un clistere purificante per "acqua pulita". Il giorno dell'indagine al mattino e alla sera prima non dovresti mangiare.

Da medico sigmoidoscopy esamina la condizione del mucoso. Quando la proctite da radiazioni su di esso può rilevare arrossamento, gonfiore, una maggiore quantità di muco prodotto, ulcere esistenti e focolai di sanguinamento. Durante lo studio viene prelevata una biopsia tissutale. Per la proctite da radiazioni, la manifestazione caratteristica è la presenza di ulcere sulla parete anteriore dell'intestino nella sua parte centrale. Il muro posteriore e la sezione inferiore di solito non sono coinvolti. Nella NUC, l'intera superficie interna della mucosa è interessata.

Per identificare un possibile agente patogeno infetto dal retto di un paziente con sospetta proctite post-radiazioni, viene preso uno striscio. La conclusione finale sulla diagnosi si basa sui risultati dello studio bioptico. L'istologia in questi casi aiuta a determinare con precisione il grado di lesione della mucosa rettale, la gravità dell'infiammazione e i cambiamenti atrofici verificatisi.

trattamento

La cosa principale durante il trattamento della proctite da radiazioni è di ridurre il grado di effetti negativi delle radiazioni sullo stato degli organi. Pertanto, oltre all'esposizione diretta durante il trattamento di un tumore maligno, i complessi vitaminici con vitamina C e vitamine B, P, A sono necessariamente attribuiti a tali pazienti.I preparati antistaminici sono utilizzati per combattere le manifestazioni allergiche (prurito, gonfiore). Antibiotici e anti-infiammatori sono anche usati nel trattamento.

La proctite da radiazioni viene trattata in modo completo. In questo complesso, oltre alle medicine, usano il trattamento con metodi popolari con l'uso di olio di olivello spinoso, decotti di camomilla, calendula, trifoglio dolce, bagni con brodi curativi, permanganato di potassio, microcherteri ad olio. Per il trattamento delle infiammazioni locali con la proctite da radiazioni, i clisteri vengono utilizzati con successo con soluzione di Collargol, olio di pesce, supposte rettali con anestetici o mesalazina. Le candele alla glicerina sono raccomandate per bambini e donne incinte.

Nel caso di severe stenosi e lesioni di altre parti dell'intestino crasso, viene eseguita un'operazione chirurgica per ricostruire il retto.

Una corretta alimentazione e una dieta moderata è una componente importante del complesso medico per eliminare la proctite da radiazioni. Dal menu è necessario escludere tutti i prodotti che causano irritazione delle pareti intestinali - aspro, salato, piccante, affumicato, dolce. Anche vietato l'alcol e il fumo, cibi troppo duri. Sono ammessi brodi a basso contenuto di grassi e deboli, carne magra bollita, latticini. Il cibo vegetale con molte fibre è limitato. Solo con il successo del trattamento e la remissione (regressione) dei sintomi principali è possibile espandere il menu del paziente.

Il trattamento della proctite da radiazioni ha più successo di un paziente che esegue tutte le prescrizioni del medico. È impossibile interrompere il trattamento o violare il regime terapeutico. Il trattamento viene di solito effettuato su base ambulatoriale, tranne nei casi gravi che richiedono che il paziente sia ricoverato in ospedale.

Durante il corso del trattamento della proctite da radiazioni, si dovrebbe visitare regolarmente il proctologo per l'esame e, se necessario, per regolare il regime di trattamento.

prospettiva

La prognosi della malattia è favorevole a condizione che venga consigliato un medico in tempo utile e che sia prescritto un trattamento adeguato. Durante il trattamento del cancro, il paziente sperimenta molti spiacevoli sintomi dolorosi associati alle caratteristiche della terapia. La prima proctite da radiazioni è acuta, è impossibile non notare i suoi segni. Ma non ti auto-medicare, hai bisogno immediatamente di un aiuto qualificato.

Nella tarda proctite post-radiazioni, i sintomi sono lievi, ma la minaccia di complicazioni come stenosi e stenosi è molto più grave. Potrebbe essere necessaria la chirurgia. Pertanto, ai primi segni di una malattia che accompagna il trattamento del cancro con radioterapia, è necessario contattare un proctologo e seguire un corso di trattamento complesso.

La questione di prevenire una malattia così specifica sta bloccando lo sviluppo di tumori maligni. Inoltre, puoi evitarlo applicando i più moderni metodi di risparmio della radioterapia. Ma se non può essere evitato, allora è necessario iniziare il trattamento almeno in modo tempestivo. Fondamentalmente, la proctite da radiazioni precoce viene curata con successo.

http://gastrot.ru/kishechnik/luchevoj-proktit

Segni di proctite da radiazione dopo radioterapia

La proctite da radiazione dopo radioterapia è un'infiammazione delle mucose del retto che si sviluppa sotto l'influenza delle radiazioni ionizzanti. I suoi sintomi principali sono dolore nel basso addome, scarico dall'ano con sangue o muco.

Oltre alle manifestazioni locali, possono verificarsi anche sintomi di intossicazione: debolezza generale, febbre, mal di testa. Identificare la malattia usando la rectoromanoscopia, l'analisi dello striscio e l'emocromo completo.

Quando si considera la terapia iniziale antinfiammatoria, vengono prescritti farmaci antibatterici e antistaminici.

La proctite postradizionale è un processo infiammatorio a livello intestinale. La causa principale della sua comparsa è considerata l'effetto negativo delle radiazioni sulle cellule. La proctite è considerata la più comune complicanza del trattamento dei tumori maligni degli organi pelvici.

Circa il 60% dei pazienti con malattie simili riceve alte dosi di radiazioni, il che contribuisce alla formazione di stenosi (restringimento e ostruzione) del retto, che richiedono un trattamento chirurgico.

Le cause della malattia

La proctite da radiazioni nella maggior parte dei casi diventa una complicazione del trattamento dei tumori maligni. Il più delle volte si verifica quando si esegue la radioterapia da contatto del cancro dell'utero usando il torio (Th) o il radio (Ra).

La proctite da radiazione può anche svilupparsi con un trattamento a distanza. Il processo infiammatorio nei tessuti del retto si sviluppa quando la dose totale di radiazioni supera i 65 grammi. La probabilità di complicazioni dipende interamente dalla potenza della radiazione.

Le radiazioni hanno un effetto dannoso sulle cellule sane, interrompendo i processi di maturazione e divisione degli elementi del rivestimento epiteliale. Successivamente, il processo infiammatorio può interessare gli strati più profondi - sottomucoso e muscolare.

Alcune settimane dopo il completamento della terapia, i cambiamenti patologici compaiono nei piccoli vasi del retto, che contribuisce a compromettere la circolazione sanguigna. Questa è la ragione principale per la formazione di ulcere e stenosi, lo sviluppo di sanguinamento intestinale e peritonite.

A seconda del momento dell'evento, la malattia è divisa in anticipo e in ritardo. Nel primo caso, i segni di proctite compaiono nei primi mesi dopo il completamento del trattamento, nel secondo - dopo.

Per la natura dei cambiamenti patologici che compaiono nei tessuti del retto, emettere la forma della malattia:

  • febbre catarrale degli ovini;
  • necrotico;
  • infiltrativa;
  • ulcera peptica.

Una categoria separata include gli effetti della proctite: restringimento del retto, fistola e cicatrizzazione dei tessuti.

Il quadro clinico della malattia

I sintomi principali della fase iniziale della proctite da radiazioni possono essere chiamati falsi impulsi e dolore durante la defecazione.

Hanno carattere parossistico e diventano più intensi dopo aver rimosso le masse fecali. La sensazione di prurito e bruciore può anche comparire nell'area dell'ano, che è associata ad un costante rilascio di muco.

Nei casi più gravi, lo scarico diventa sanguinoso. Oltre alle manifestazioni locali, ci sono quelli comuni: debolezza, febbre alta,
perdita di appetito.

Tutti i segni di una proctite precoce scompaiono qualche tempo dopo il completamento della radioterapia. Tuttavia, in futuro, la malattia potrebbe ripresentarsi, tutti i segni compaiono nello stesso volume.

Le forme tardive della malattia si sviluppano nel 10% dei pazienti. Il periodo nascosto dura da alcuni giorni a 3-5 anni. I dolori nell'area anale diventano permanenti e in seguito compaiono cicatrici e stenosi.

Forse la proctite asintomatica nella sua fase avanzata. La presenza della malattia può essere sospettata con la comparsa di impurità di muco nelle feci, così come il dolore sordo nell'intestino.

Sullo sfondo di un lungo decorso della malattia, possono verificarsi le seguenti complicanze:

  • sanguinamento intestinale;
  • ulcerazione delle mucose;
  • restringimento del corpo e sua ostruzione (stenosi).

Sono le restrizioni che sono la conseguenza più pericolosa della radioterapia. Se durante l'irradiazione si verificano perdite di sangue e dolore durante i movimenti intestinali, si può sospettare la presenza di questa malattia.

Se compaiono sintomi di proctite durante il trattamento del cancro, il paziente deve contattare immediatamente il proctologo.

Metodi di ricerca

Per identificare la malattia vengono utilizzati metodi di ricerca sia di laboratorio che di hardware. Iniziare la diagnosi esaminando il paziente e analizzando i sintomi presenti in lui. La connessione di proctite con radiazioni viene sempre rilevata.

L'emocromo completo riflette i segni della presenza di infiammazione - leucocitosi, aumento della VES, spostamento verso sinistra. Questo metodo aiuta a valutare la gravità della malattia, ma non è possibile utilizzarlo per una diagnosi definitiva.

Il metodo di ricerca più informativo è considerato sigmoidoscopico.

Durante l'ispezione delle pareti del retto viene rilevato:

  • vampate di calore;
  • gonfiore delle mucose;
  • la presenza nel lume di sangue e muco.

Inoltre, questo metodo consente di determinare la presenza di complicanze quali stenosi, ulcere, ascessi e perforazione della parete dell'organo. L'erosione si trova più spesso sulla parte anteriore dell'intestino, in alcuni casi portano alla formazione di fistole. L'esame deve essere combinato con una biopsia delle mucose.

L'esame istologico aiuta a valutare la gravità dei cambiamenti patologici nei tessuti. Per identificare l'agente eziologico dell'infezione, viene eseguita l'analisi batteriologica di uno striscio dall'ano.

Poiché la malattia è determinata dagli stessi sintomi della colite ulcerosa, è necessario essere in grado di distinguere tra queste patologie. Il primo è evidenziato dalla precedente radioterapia e dalla presenza di ulcere nella parte anteriore del retto. Quando i cambiamenti patologici della colite sono comuni, influenzano tutte le mucose del corpo.

Modi per trattare la malattia

Le misure terapeutiche dovrebbero iniziare con la riduzione degli effetti negativi dei raggi ionizzanti sui tessuti sani.

Il trattamento della proctite da radiazioni include la ricezione:

  • vitamine;
  • farmaci antistaminici;
  • farmaci anti-infiammatori;
  • terapia antibatterica (quando si rileva l'agente eziologico dell'infezione).

I mezzi di azione locale sono una parte integrante del corso di trattamento della proctite. Puliscono il retto ed eliminano i segni di infiammazione.

Farmaci di base

  1. Per il periodo di esacerbazione clisteri adatti con Collargol o infusi di piante medicinali.
  2. Dal dolore alle supposte a base di unguento vinilina, così come l'olio di squalo. Sono somministrati dopo la pulizia dell'intestino con un clistere o preparazioni lassative.
  3. Non meno efficaci per sbarazzarsi della malattia sono bagni caldi con una soluzione di permanganato di potassio.
  4. Nei casi più gravi vengono utilizzati preparati topici a base di glucocorticosteroidi e anestetici.

Il recupero rapido è facilitato da una dieta speciale. Dalla dieta è necessario escludere cibi piccanti e grassi, l'alcool. Limitare il numero richiesto di prodotti vegetali, dolciumi, sale.

La dieta dovrebbe includere carne magra, zuppe, cereali e latticini. Se con un trattamento prolungato i sintomi della proctite non scompaiono, il medico può consigliarti di seguire una dieta rigorosa.

In presenza di fistole, stenosi intestinali e stenosi, vengono eseguiti interventi chirurgici riparativi.

La prognosi nella maggior parte dei casi è favorevole. La malattia assume una forma grave quando vengono colpiti contemporaneamente diversi tratti intestinali, si verificano sanguinamento e ulcere.

Il trattamento precoce aiuta a ridurre il numero di esacerbazioni. La prevenzione consiste nell'applicazione di metodi e protocolli sicuri di radioterapia, che hanno un effetto limitato sui tessuti sani in oncologia degli organi pelvici.

http://votzhivot.ru/zabolevaniya/paraproktit/luchevoj-proktit.html

Proctite postradiazione - come trattare

Autore: dott. Ambrosova I.A.

Nella seconda metà del secolo scorso, per il trattamento dei pazienti oncologici, gli specialisti hanno iniziato a introdurre attivamente la radioterapia, che a sua volta ha portato all'emergere di un gran numero di pazienti con lesioni da radiazioni locali di tessuti sani. Sfortunatamente, nel nostro paese non esiste un trattamento specialistico di tali pazienti e l'effetto negativo della radioterapia colpisce spesso dopo la fine del processo di trattamento, a volte dopo un certo periodo di tempo.

Nel corso della radioterapia dei tumori maligni negli organi pelvici, si sviluppa spesso la proctite da radiazione. Questa patologia sorge a causa di infiammazione della mucosa del retto e ha una forma acuta e cronica.

Nel decorso acuto della malattia, i pazienti lamentano dolore all'ano, ci sono scariche dall'ano di un carattere sieroso, viscido o purulento. La debolezza generale appare, la temperatura può aumentare.

La proctite post-radiazioni cronica a volte procede senza sintomi, tuttavia, la presenza di muco è osservata nelle masse fecali e il dolore si verifica periodicamente nella regione iliaca sinistra.

La malattia è molto pericolosa per le sue complicanze, una delle quali è il restringimento del retto.

Se dopo radioterapia di neoplasie maligne degli organi pelvici compaiono tenesmo (desiderio doloroso di defecare) e secrezione di sangue mucoso durante la defecazione, è urgente prendere tutte le misure diagnostiche necessarie per rilevare la patologia.

Il trattamento della proctite post-radiazione è un compito molto difficile, ed è sempre svolto in un complesso.

1. Prima di tutto, è necessario regolare la dieta. Quando si verificano i primi sintomi della malattia, è necessario eliminare completamente cibi piccanti, acidi, salati, vegetali, succhi, cibi dolci e alcol. Il menu principale, prescritto per la proctite post-radiazioni, comprende carni magre, zuppe, cotti su basi a basso contenuto di grassi e latticini. Se il trattamento è positivo, la dieta per la proctite può essere estesa, ma bisogna sempre fare attenzione, poiché esiste un'alta probabilità di esacerbazione. Inoltre, gli esperti raccomandano assolutamente di aderire al regime di bere.

2. Terapia farmacologica con farmaci antibiotici. È prescritto quando un patogeno infettivo si unisce al processo della malattia.

3. Il trattamento topico ha lo scopo di eliminare l'infiammazione e la pulizia delicata dell'intestino. Nella fase acuta della malattia, sono raccomandati clisteri con decotto di camomilla o una soluzione di collagene. Microclismi a base di olio si sono dimostrati efficaci (vinile, olio di pesce), candele per proctiti e pomate per la proctite. Tutte queste procedure devono essere eseguite dopo la pulizia dell'intestino, preferibilmente di notte, quando il processo infiammatorio si riduce. Una doccia calda nell'area del cavallo e bagni seduti con una soluzione debole di permanganato di potassio hanno un effetto molto positivo sul paziente.

4. Trattamenti di fango. Va notato che i fanghi terapeutici aumentano il flusso sanguigno nel sito di infiammazione, dilatano i vasi sanguigni, regolano le proprietà di coagulazione del sangue e rafforzano il sistema immunitario. Molto spesso, ai pazienti vengono prescritti tamponi rettali e sporcizia sovrapposta a zone biologicamente attive.

5. Intervento chirurgico. Nel caso in cui il paziente abbia la comparsa di cicatrici e restringimento dell'intestino, si raccomanda l'intervento chirurgico.

6. Metodi tradizionali di trattamento.

Per ulteriori informazioni sul trattamento della proctite da radiazioni, leggere il materiale aggiuntivo su questo argomento. Un trattamento essenziale per tutte le forme di proctite è la calendula. Le infusioni dai fiori di questa pianta medicinale possono essere assunte per via orale o utilizzate sotto forma di microclima. Per fare questo, due cucchiai di calendula devono essere riempiti con un bicchiere di acqua bollente, riscaldata per 15 minuti a bagnomaria, raffreddare e filtrare. Dopo di che, porta il volume dell'infuso con acqua bollita a un bicchiere pieno e prendi due cucchiai per via orale tre volte al giorno. Allo stesso tempo, è necessario rendere i microclisi da questo mezzo, avendo precedentemente diluito un cucchiaino di infuso in un quarto di bicchiere d'acqua.

La proiezione della proctite post-radiazioni è generalmente favorevole. Con un trattamento tempestivo, la frequenza delle esacerbazioni può essere minimizzata aderendo a una dieta speciale ea uno stile di vita sano.

http://hirurgs.ru/content/postluchevoi-proktit-kak-lechit

Proctite radiale

La proctite da radiazione è una malattia infiammatoria del retto che si sviluppa a seguito di radioterapia per cancro degli organi pelvici. Rilevato dai sintomi locali, il paziente ha dolore nella proiezione del retto, delle membrane mucose, scarico purulento o sanguinante dall'ano.

La malattia è anche rilevata dai sintomi generali, vi è un aumento della temperatura corporea e grave debolezza. La proctite post-radiazioni cronica a volte procede senza sintomi, ma la presenza di muco è fissa nelle masse fecali e il dolore periodico è osservato nella zona iliaca sinistra. La malattia è pericolosa per le sue complicanze, in particolare il restringimento del retto. Quando, dopo la radioterapia di tumori maligni degli organi pelvici, tenesmo (desiderio di defecare, accompagnato da dolore) e sanguinamento sanguigno - muco durante i movimenti intestinali appaiono, uno specialista dovrebbe essere esaminato. Il trattamento della proctite da radiazioni è un compito difficile, principalmente il corso di trattamento comprende una terapia complessa.

Cos'è?

La proctite da radiazioni (radiazioni, postradiazione) è un tipo cronico di processo infiammatorio della mucosa rettale. L'infiammazione può diffondersi al colon sigmoideo o al tessuto adiposo.

La malattia si sviluppa dopo la radioterapia effettuata nell'area degli organi pelvici ed è una complicazione che si verifica dopo l'esposizione alle radiazioni sul corpo.

Fondamentalmente, tali violazioni si sviluppano come risultato:

  • gamma - terapia del cancro del corpo e della cervice, dopo l'uso degli isotopi di torio;
  • effetti sul processo oncologico usando puro radio;
  • terapia gamma a distanza e radioterapia per cancro degli organi pelvici.

Il danno da radiazioni si verifica quando la dose focale totale di radiazioni è superiore a 50 Gy. Allo stesso tempo, la probabilità di sviluppare complicanze può raggiungere il 5%. La stessa percentuale di probabilità è disponibile a una dose di radiazioni di 65Gy. Il 12% delle persone che ricevono radiazioni viene diagnosticato con una proctite post-radiazioni che, se trattata, ha il rischio di sviluppare stenosi post-radiazioni (compressione) del retto, che richiedono un intervento chirurgico.

Proctite da radiazione dopo radioterapia: sintomi

La proctite da radiazioni, sviluppata sotto l'influenza della radiazione, viene rilevata solo in una forma cronica, in cui vi sono fasi di esacerbazione e remissione con completo benessere a breve termine.

La proctite da radiazione dopo radioterapia può essere espressa in diverse morfologie, suddivise in precoci (compare entro 3 mesi dopo l'irradiazione) e in ritardo (caratterizzate da un più lungo processo di formazione della patologia).

La malattia è divisa nei seguenti tipi:

  1. Catarrale. Manifestato da gonfiore, iperemia e dolore delle pareti del retto. Osservato in stadi iniziali acuti del processo infiammatorio;
  2. Purulenta. Un decorso più grave della malattia, la flora organica condizionatamente patogena aggrava il processo infiammatorio. L'infiltrazione si forma sulla parete intestinale e le masse purulente si formano nel lume;
  3. Fibrotica. Questo stadio è caratterizzato dalla sostituzione dell'epitelio in aree di infiammazione cronica con tessuto connettivo. Il retto diventa denso, il lume dell'intestino si restringe di diametro;
  4. Emorragica. Numerose emorragie minori compaiono sul muro del retto;
  5. Proctite erosiva o ulcerativa. Il paziente sente costante impulso doloroso, c'è una scarica sanguinolenta, i difetti della parete dell'organo sono fissi;
  6. Necrotizzante. Come risultato di una mancanza di alimentazione di un organo, le cellule si attenuano e si forma la necrosi. Il retto diventa marrone - nero.

Il processo infiammatorio del retto a seguito dell'esposizione alle radiazioni in caso di trattamento tardivo può causare gravi complicanze quali sanguinamento, sviluppo di erosioni e ulcere, stenosi rettale.

La proctite da radiazione in uno stadio precoce di sviluppo si manifesta con il dolore derivante dall'impulso di defecare. I dolori sono parossistici, aggravati durante l'atto di defecazione. Prurito e disagio possono essere presenti nell'area dell'ano. Una piccola quantità di muco viene rilasciata dall'ano, indicando la presenza di un processo infiammatorio. Nei casi avanzati, il paziente osserva la miscelazione del sangue durante un atto di movimento intestinale.

I segni clinici comuni della malattia includono affaticamento costante, aumento della temperatura corporea a parametri subfebrilari, disagio e dolore nell'intestino.

In alcuni casi, nelle fasi iniziali della malattia, i casi di repressione sono registrati diversi giorni dopo la fine del ciclo di trattamento. La malattia si ripresenta, il quadro clinico si ripete con l'intensità già presente.

In caso di danno tardivo da radiazioni dell'intestino (10% dei casi), i sintomi possono comparire dopo un periodo piuttosto lungo (5 - 10 anni). Caratteristica di questa forma di patologia è il dolore nell'area rettale. Il paziente è preoccupato per l'escrezione di feci con piccole parti, ma spesso. Si può verificare un'ostruzione intestinale parziale con stenosi. Nelle masse fecali può essere fissata una certa quantità di muco. La maggior parte dei casi di proctite da radiazioni si verifica con un piccolo numero di segni clinici.

motivi

La proctite da radiazione è sempre una complicazione della radioterapia del cancro degli organi pelvici.

Come risultato della radiazione, si provoca un disturbo dei processi di proliferazione e maturazione dell'epitelio del retto, desquamazione e atrofia cellulare. Si sviluppa un'infiammazione non specifica dello strato mucoso e sottomucoso. Dopo la radioterapia, pochi mesi dopo, si forma un processo infiammatorio nelle arteriole del retto, che causa disturbi cronici circolatori in questa zona, cambiamenti trofici e stenosi della cicatrice. Una microcircolazione inadeguata porta allo sviluppo di necrosi, ulcere, che sono spesso complicate da sanguinamento, perforazione e comparsa di fistole rettali.

Codice ICD 10

La classificazione medica internazionale della 10a revisione ha identificato la proctite da radiazione sotto il codice K 62.7.

Diagnosi della proctite da radiazioni

Ai primi segni di proctite da radiazioni, al paziente viene prescritto un esame da un proctologo. Lo studio della malattia viene effettuato con metodi di laboratorio, clinici e strumentali. Il medico inizia l'esame con un sondaggio, scopre quali segni specifici sono stati osservati nel paziente quando hanno iniziato a disturbare.

Assegna un emocromo completo. Di norma, durante la proctite da radiazioni, l'analisi mostra uno spostamento di sinistra nella stabilizzazione, accelerazione della velocità di eritrosedimentazione, leucocitosi. Tali indicatori indicano la presenza di un processo infiammatorio.

Per un rilevamento più completo della malattia, viene prescritta l'endoscopia, che offre l'opportunità di ispezionare visivamente la membrana mucosa della parete rettale per la presenza di ulcere o erosioni, infiltrazione purulenta, per valutare il colore e l'umidità del tessuto.

Conduca la sigmoidoscopia. La procedura consente di rilevare edema della mucosa, arrossamento, aumento della produzione di muco. Il metodo offre l'opportunità di stabilire la presenza di sanguinamento in un paziente, così come la presenza di ulcere, lesioni necrotiche. La maggior parte delle ulcere si formano sulla parete frontale dell'intestino, in alcuni casi sotto forma di fistole. Nel processo di rettoscopia, viene eseguita la biopsia della mucosa, che aiuta a stabilire il grado di infiammazione e atrofia.

Quando si esegue una sigmoidoscopia, utilizzare un rectomanoscope per ispezionare un retto di 30 cm. L'attrezzatura ha la forma di un tubo di plastica flessibile, dotato di una sorgente luminosa e una fotocamera. È introdotto attraverso l'ano allo scopo di un esame dettagliato delle pareti e la definizione di patologia.

Prima di condurre uno studio, è necessario 3 giorni prima della procedura per escludere dalla dieta alimenti ricchi di fibre. Il paziente riceve clisteri ogni ora fino a quando il risultato non è chiaro. La procedura viene eseguita a stomaco vuoto, prima dell'esame si esegue nuovamente un clistere fino alla comparsa di un risultato pulito. Prima di condurre uno studio, viene eseguita un'ispezione con le dita dell'organo.

La scansione delle dita consente di stabilire l'infiammazione, per rilevarne la causa. A volte la proctite si verifica a causa di un danno meccanico, un tumore nascosto o un oggetto estraneo.

Il paziente è postura del gomito. In caso di difficoltà con una tale posa, il paziente è invitato a giacere su un fianco e premere le ginocchia verso lo stomaco.

L'anoscopia viene eseguita anche usando uno speculum rettale imbrattato con olio di vaselina. È spinto nell'ano e si espande leggermente, il che consente una visione completa.

Per determinare la presenza di un'infezione nel corpo, uno striscio batteriologico del retto viene prelevato dal paziente.

Poiché la proctite da radiazioni ha sintomi simili a quelli della colite ulcerosa di tipo non specifico, gli studi dovrebbero escludere o confermare questa diagnosi. Nelle proctiti da radiazioni, le ulcere si diffondono lungo la parte anteriore e centrale dell'intestino. La colite ulcerosa non specifica è rilevata dai cambiamenti diffusi dell'intera area rettale. La diagnosi finale consente la biopsia, che esclude o conferma lo sviluppo e la crescita dei tumori sullo sfondo di un processo cronico.

Metodi di trattamento

Il trattamento della proctite da radiazioni è volto a ridurre gli effetti negativi delle radiazioni ionizzanti sul corpo.

Il corso del trattamento è organizzato come segue:

  • aderenza al trattamento;
  • misure igieniche;
  • trattamento farmacologico.

Nella fase iniziale della malattia, il trattamento può essere organizzato su base ambulatoriale, nel caso di una forma grave della malattia, vi è la necessità di un trattamento ospedaliero sotto la supervisione dei medici.

Vitamine B e C, antistaminici, farmaci con sulfanilamide e attività glucocorticoide, che riducono gli effetti nocivi dello studio delle radiazioni, riducono la gravità dei sintomi spiacevoli sono prescritti. In presenza di forti processi infiammatori e infezioni, vengono prescritti farmaci anti-infiammatori e antibatterici. Quando si utilizzano antibiotici, è necessario assumere farmaci immunostimolanti per prevenire lo sviluppo di funghi intestinali e gastrici.

Viene eseguita la terapia locale, con la quale si intende una completa pulizia dell'intestino, che aiuta ad eliminare l'infiammazione. A tale scopo, utilizzare soluzioni di collagene e permanganato di potassio. L'uso di supposte contenenti anestetici, mesalazina, glucocorticosteroidi è anche incluso nella terapia locale.

Anche le misure di igiene, che comprendono i clisteri, sono importanti. La procedura viene eseguita sulla base di speciali soluzioni antisettiche. Dopo aver ridotto l'intensità delle procedure di pulizia, vengono utilizzati i bagni di sedimentazione basati su una soluzione debole di permanganato di potassio. Tali procedure possono essere eseguite dopo che la malattia dallo stadio acuto diventa normale.

Gli specialisti consigliano di condurre procedure di fango. Il fango curativo migliora il flusso sanguigno nel sito di infiammazione, dilata i vasi sanguigni, regola le proprietà di coagulazione del sangue e rafforza il sistema immunitario. Ai pazienti possono essere assegnati tamponi rettali e l'imposizione di sporco su zone biologicamente attive.

Forse l'uso della chirurgia in presenza di fistole, o quando il retto è troppo stretto. Lo scopo dell'operazione è la ricostruzione intestinale.

preparativi

Per il trattamento della proctite da radiazioni principalmente utilizzata:

  1. vitamine B e C. L'assunzione di vitamine consente di attivare il processo di recupero a livello cellulare, normalizzare il metabolismo, rafforzare le funzioni protettive del corpo;
  2. Loratadine. Il farmaco ha effetti anti-allergici e antiprurito. Valido 30 minuti dopo la somministrazione per 24 ore. Il farmaco non crea dipendenza;
  3. Clemastine. Agente antiallergico, antistaminico, antiprurito, antiessudativo;
  4. Hifenadina. Ha un moderato antisiotonina, anestetico locale e leggera azione anticolinergica.

Quando si osserva la riproduzione di microrganismi non specifici, vengono utilizzati farmaci, che sono caratterizzati dall'azione contro i microbi.

Questi includono:

I mezzi vengono iniettati direttamente nel retto usando una siringa Janet o una piccola pera.

In presenza di infezione e grave processo infiammatorio è prescritto:

  • cefalosporine;
  • penicilline;
  • macrolidi;
  • metronidazolo;
  • Cloramfenicolo.

Per prevenire gli effetti negativi degli antibiotici utilizzare:

Assegna anche farmaci antispastici:

Trattamento candela

Per il trattamento delle proctiti causate dall'esposizione alle radiazioni, utilizzare le supposte:

  • Proctosedyl. Lo strumento ha proprietà antisettiche ed è un antibiotico locale. Disporre le candele per 1 - 2 pezzi al giorno, dopo un atto di defecazione. Nei casi più gravi, uno specialista può condurre la procedura per prevenire lo sviluppo di sanguinamento interno. Non è consigliato rivolgersi alla presenza di infezioni da fungo, durante gravidanza e nutrizione da un petto, a età da bambini.
  • Salofalk. Ha effetti anti-infiammatori e si basa sulla mesalazina. È utilizzato per la proctite da radiazioni e per il trattamento di tumori maligni nella zona pelvica. Non è permesso usare le supposte se ci sono problemi con i reni e il fegato, con le ulcere dell'intestino e dello stomaco, durante la gravidanza. Il corso del trattamento è di 1 - 2 settimane, si dovrebbero usare 1-2 candele al giorno.
  • Pentas. Aiutano a ridurre la formazione di leucotrieni e citochinine, neutralizzano i radicali liberi, inibiscono la chemiotassi dei leucociti. Non usare durante la gravidanza e l'allattamento, con funzionalità renale compromessa e fegato, con intolleranza individuale al componente attivo del farmaco - sulfalazina, quando vi è il rischio di allergia ai salicilati. Applicare quotidianamente per 1 - 2 supposte.
  • Asacol. Il componente attivo delle supposte è la mesalazina. Ha un effetto anti-infiammatorio locale. Applicare 1 candela tre volte al giorno. Non raccomandato per l'uso con problemi ai reni, al fegato, negli anziani e nei bambini.

Per il trattamento della proctite da radiazioni nei bambini e nelle donne in gravidanza usare candele alla glicerina.

Rimedi popolari

I metodi tradizionali di trattamento della proctite possono essere solo adiuvanti e non il trattamento principale. Anche con sintomi lievi non dovrebbe essere auto-medicare. È necessario prima di utilizzare decotti, tinture o unguenti fatti in casa per consultare il proprio medico.

Brodo (tintura) di trifoglio

La pianta aiuta a ridurre la soglia del dolore, ridurre il gonfiore delle strutture dei tessuti molli, ripristinare la perdita di sangue. 1 cucchiaio. l. il trifoglio dolce in polvere a secco viene versato con mezzo litro di acqua bollente. Insistere il decotto in una nave chiusa per 30 minuti. Prendi mezza tazza tre volte al giorno.

Olivello spinoso

Dall'olio della pianta, viene preparata una composizione per micro-clistere, il passaggio anale viene trattato con olio, che consente di ridurre l'irritabilità e ridurre l'infiammazione dell'organo interessato.

calendola

Le infusioni dei fiori di questa pianta medicinale possono essere assunte per via orale o utilizzate per microclittri. 2 °. l. calendula versare 200 ml di acqua bollente, scaldare per 15 minuti a bagnomaria, raffreddare e filtrare. Dopo che il volume dell'infusione è stato portato al primo, usare acqua bollita. Accetta dentro il 2 °. l. cucchiai, 3 volte al giorno.

Preparare una soluzione per il microclima, sciogliendo un cucchiaino di infuso in 1/4 di tazza d'acqua.

Sedetevi bagni con equiseto

Per preparare il brodo, prendere 50 g di erba secca di equiseto, versare 1 litro di acqua bollente, insistere per 15 minuti. Filtra la soluzione, aggiungi all'acqua del bagno. La durata della procedura dovrebbe essere di 30 minuti.

prevenzione

La prevenzione di questa malattia è l'uso di metodi sicuri di radioterapia, che hanno un effetto più delicato sui tessuti sani nelle patologie tumorali degli organi pelvici.

Le misure preventive comprendono una corretta alimentazione, uno stile di vita sano, abbandonando le cattive abitudini. Il consumo di cibo che causa stitichezza non è raccomandato. Devi rispettare le regole di igiene personale, dieta. Dopo la radioterapia, si consiglia di sottoporsi periodicamente ad esami, trattare tempestivamente patologie, rafforzare il sistema immunitario.

Dieta durante la proctite

Nella complessa terapia della proctite da radiazioni viene dato un ruolo importante alla dieta. Viene prescritta una dieta speciale che prevede l'esclusione di cibi piccanti, salati e acidi, l'alcol. È necessario limitare l'uso di alimenti vegetali, prodotti zuccherini.

Nella dieta è necessario includere carne magra, zuppe in brodo senza l'aggiunta di burro, latticini. Quando si osserva la regressione della malattia come conseguenza della terapia, i medici raccomandano di espandere la dieta.

prospettiva

La proiezione della proctite post-radiazione è generalmente favorevole. Con un trattamento tempestivo, la frequenza delle esacerbazioni può essere minimizzata aderendo a una dieta speciale ea uno stile di vita sano.

Il trattamento precoce della proctite da radiazioni aiuta a ridurre il rischio di gravi complicanze. Il monitoraggio continuo di medici, esami regolari e una corretta alimentazione può garantire un buon risultato.

Recensioni

Cari lettori, potete lasciare la vostra opinione sulla proctite da radiazione nei commenti (modulo sotto)

Svetlana

Dopo la rimozione di una neoplasia maligna sulla cervice uterina, il medico ha prescritto l'esposizione alle radiazioni per prevenire il ripetersi della malattia. Qualche tempo dopo la procedura, il dolore è apparso durante lo svuotamento, il prurito nell'ano è stato osservato, il muco insieme alle feci e il disagio. Gli esami hanno mostrato che la proctite da radiazioni si è sviluppata. Ho dovuto curare questa malattia. Ha preso farmaci anti-infiammatori e antiprurito, supposte con mesalazina aiutato.

Anton

Dopo l'esposizione alle radiazioni, apparve la proctite da radiazione. La malattia è considerata una conseguenza delle radiazioni. I sintomi sono molto sgradevoli, piuttosto pronunciati. È impossibile vivere e lavorare con un tale problema. Il dolore costante prima dell'atto di defecazione, dopo di esso, i crampi, il prurito, riducono drasticamente la qualità della vita. Ha preso il trattamento in condizioni di ricovero, perché era necessaria la supervisione medica. Il corso del trattamento è stato breve. Terapia complessa usata con candele, clisteri, iniezioni. Dopo il corso della terapia, lo stato è soddisfacente. Seguo una dieta speciale.

http://ogkt.ru/proktit/luchevoj-proktit.html

Trattamento della proctite postradizionale

La proctite è un'infiammazione della mucosa del retto, accompagnata da prurito, bruciore, frequente impulso alle feci. I sintomi della proctite causano disagio e possono ridurre significativamente la qualità della vita del paziente. Pertanto, ai primi segni di malattia, è importante consultare uno specialista. Stabilirà una diagnosi accurata e risponderà alla domanda su come trattare questa spiacevole malattia.

Durante la proctite, la mucosa rettale è infiammata, che è accompagnata da molti fattori spiacevoli.

Tipi di proctite

La proctite è acuta e cronica. Nel primo caso, i sintomi sono pronunciati, c'è un notevole disagio. La temperatura corporea aumenta. Nella forma cronica, i sintomi della malattia sono offuscati, possono essere disturbati, anche se non così fortemente, per molto tempo. In questa forma, la membrana mucosa ha un danno più profondo rispetto allo stadio acuto. La malattia diventa quindi aggravata, quindi si attenua.

La proctite negli adulti è divisa in diversi tipi, a seconda della natura della lesione della mucosa rettale.

  • Proctite erosiva. La membrana mucosa è danneggiata dall'erosione.
  • Proctite polipo. I polipi si trovano sulla mucosa.
  • Proctite ulcerosa. Sulla mucosa ci sono lesioni profonde sotto forma di ulcere.
  • Proctite fibrinosa purulenta. Le pareti sono rivestite da un film sottile costituito da pus e tessuto connettivo.
  • Necrotizzante. Oltre alle ulcere, si trovano anche punti morti delle mucose.

La proctite catarrale può assumere diverse forme:

  • Catarrale-emorragica. In questa forma, la mucosa intestinale ha un colore rosso vivo, sono visibili emorragie.
  • Catarro viscido. Oltre al colore rosso vivo e al gonfiore, c'è una grande quantità di muco.
  • Catarrale purulenta. Sulla membrana mucosa viene rilevato gonfiore e pus.

La malattia può svilupparsi in modi diversi, a seconda di questa si distinguono le proctiti ipertrofiche, atrofiche e normotropiche. Quando le pareti intestinali ipertrofiche si addensano, atrofiche - al contrario, più sottili e levigate. E nella forma normotropica, la mucosa non subisce cambiamenti significativi.

Foto di proctite rettale

sintomi

A seconda del tipo di proctite, i sintomi e il trattamento differiscono: nella forma acuta, i segni sono più pronunciati. Nella cronica, si preoccupano solo del periodo di esacerbazione.

La forma acuta di proctite ha sintomi:

  • Dolore e bruciore nel retto, peggio durante le feci. Il dolore può diffondersi nella parte bassa della schiena, nell'addome inferiore e nei genitali.
  • Scarico purulento o sanguinante. Nelle feci possono essere rilevate impurità di sangue o coaguli.
  • Invito frequente a sgabello, dolore. La stitichezza (spesso dovuta alla componente psicologica - il paziente ha paura dei dolorosi movimenti intestinali) o la diarrea possono svilupparsi.
  • Debolezza, malessere, febbre fino a 37-38˚С.

Fai attenzione! La proctite acuta si sviluppa rapidamente, nel giro di poche ore o giorni. Con il trattamento tempestivo iniziato, è anche possibile far fronte a questa malattia rapidamente. Altrimenti, la proctite diventerà cronica.

I sintomi della proctite cronica sono simili, ma hanno una natura sfocata e si sviluppano a lungo. La forma cronica si presenta dopo una condizione acuta sottotratta, o come una malattia separata.

  • Il dolore, il prurito e il bruciore sono lievi, praticamente non causano disagio.
  • Scarico mucoso o purulento dal retto, con alcune forme di proctite - con impurità del sangue.
  • Raramente, la temperatura corporea sale a 37 ° C.

Nella proctite cronica, accompagnata da sanguinamento nel retto, si può sviluppare anemia. Il periodo acuto della forma cronica è piuttosto mite, rispetto alla forma acuta della malattia.

Alcuni clinici distinguono la proctite radiale come una forma separata della malattia, mentre altri la riconoscono come una variazione della forma cronica. Si verifica a seguito di radioterapia per cancro degli organi pelvici. Il sintomo principale è una sindrome del dolore forte che è difficile da trattare. Altri sintomi: diminuzione o mancanza di appetito, immunità indebolita, perdita di peso corporeo.

trattamento

Il trattamento dipende dalla forma della proctite e quindi, prima che inizi, deve essere effettuata una diagnosi approfondita. Per fare questo, è necessario cercare l'aiuto medico di un proctologo, che prescriverà una serie di esami per fare una diagnosi accurata e selezionare il trattamento ottimale.

Forma acuta di proctite

Per curare la forma acuta di proctite, prescrivere farmaci e trattamenti non farmacologici. Non farmacologico comprende dieta, riposo a letto, procedure antinfiammatorie locali.

Quando proctite prescritto il controllo del letto, lo sforzo fisico. Non si può rimanere seduti a lungo, poiché ciò comporta un indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico.

I pazienti devono seguire una dieta: eliminare gli alimenti che irritano la mucosa intestinale. Questi includono piatti piccanti, speziati, acidi, fritti, prodotti a base di farina, pasta. È necessario tenere conto della temperatura di alimenti e bevande: non dovrebbero essere troppo caldi o freddi, la temperatura ottimale è di circa 20˚. Il cibo dovrebbe essere frazionario, è impossibile consentire ampi intervalli tra i pasti. L'alcol deve essere completamente escluso al momento del trattamento.

Per facilitare le condizioni del paziente, vengono eseguite procedure anti-infiammatorie:

Per mantenere la condizione generale, è possibile utilizzare sedativi leggeri - valeriana, motherwort.

Trattare la proctite, a seconda della causa della sua insorgenza. Nella forma acuta, questi farmaci vengono spesso prescritti:

  • Antibiotici: penicilline, cefalosporine, tetracicline, metronidazolo. La proctite gonorrhea e altre infezioni sono trattate con antibiotici. Ma questi fondi sono prescritti solo dopo l'esame batterico e l'identificazione dell'agente causale. In alcuni casi vengono prescritti farmaci antivirali.
  • Antispasmodici, per esempio, No-shpa. Contribuire all'eliminazione del dolore durante i movimenti intestinali, rilassare la parete intestinale e alleviare lo spasmo.
  • Antistaminici: nalocrom, bicromat, intal, sodio cromoglicato. Rilassa i muscoli rettali, elimina il dolore.
  • Le candele di metiluracile con proctite favoriscono la rigenerazione dei tessuti rettali e migliorano i processi metabolici. Il trattamento con le candele allevia l'infiammazione.
  • Droghe ormonali: metilprednisolone, idrocortisone, desametasone, budesonide. Sopprimere il processo infiammatorio. Nominato con proctite, che è causata da colite ulcerosa.

Clisteri terapeutici vengono eseguiti per pulire il retto, alleviare l'infiammazione e l'irritazione. Per fare questo, utilizzare le erbe - camomilla, calendula o droghe - collagole.

La forma acuta di proctite può anche essere curata senza farmaci, usando dieta, riposo a letto e conducendo procedure antinfiammatorie locali.

Proctite cronica

Poiché la proctite cronica è una malattia causata da processi patologici nel corpo, nel suo trattamento tutti gli sforzi sono diretti alla terapia della malattia di base.

Durante il periodo di remissione, vengono prese diverse misure per mantenere l'immunità e ridurre l'infiammazione.

  1. Fangoterapia
  2. Balneoterapia.
  3. Massaggi.
  4. Ginnastica terapeutica
  5. Bagni di radon
  6. Trattamento termale

Se la causa è una malattia autoimmune, allora il trattamento implica la terapia ormonale. Per le infezioni a trasmissione sessuale, la terapia antibiotica viene effettuata in combinazione con farmaci anti-infiammatori. In caso di malattie parassitarie, vengono prescritti farmaci antiparassitari e, in caso di complicanze, viene eseguito un intervento chirurgico.

Forma di radiazione di proctite

Il problema principale nella forma di radiazione della proctite è il dolore grave, che non consente al paziente di vivere una vita normale. Pertanto, il trattamento della proctite da radiazioni è principalmente finalizzato ad alleviare il dolore. A tale scopo, utilizzare qualsiasi farmaco che abbia un effetto tangibile: farmaci antinfiammatori non steroidei, analgesici narcotici, antispastici.

Il trattamento della proctite post-radiazioni comprende la nomina di antiossidanti - farmaci che riducono l'effetto delle radiazioni. Vengono utilizzati ormoni locali, ad esempio Ultraprokt, Doloprokt.

La forma delle radiazioni della proctite è accompagnata da un forte dolore.

Trattamento chirurgico

In alcuni casi, la chirurgia è indicata. Viene utilizzato in caso di complicanze: nei casi in cui le proctiti si trasformano in paraproctiti, cioè il processo infiammatorio si estende ai tessuti grassi. L'intervento chirurgico viene effettuato con un restringimento del lume del retto, l'insorgenza di neoplasie, con colite ulcerosa non specifica. Con metodi chirurgici ricorrenti e nel caso in cui l'infiammazione per lungo tempo non può essere eliminata farmaci.

Trattamento di rimedi popolari

Parlando di un problema come la proctite, è impossibile non menzionare il trattamento dei rimedi popolari. Include l'uso di microclima con erbe, tisane per la somministrazione orale e l'uso di unguenti.

L'infuso di calendula e camomilla è usato per i microtestori e per la somministrazione orale. Da ortica, lampone, tarassaco, treno, tanaceto fare brodi, quindi bere un cucchiaio più volte al giorno. Utilizzare il loro unguento per fare la proctite: corteccia di quercia, erba, pepe d'acqua, fiori di lino versato grasso di maiale, dopo 12 ore, riscaldato e filtrato. Una garza viene inumidita abbondantemente con la miscela e iniettata nel retto per cinque ore. Questo unguento ha un effetto antinfiammatorio pronunciato. Ma ricorda: prima di trattare i rimedi popolari, consulta il tuo medico.

La proctite rettale è una malattia sgradevole, che, tuttavia, è curabile. Ma per evitare la transizione della malattia allo stadio cronico, devi cercare aiuto dagli specialisti ai primi segni della malattia. Puoi vedere la foto per capire meglio il decorso della malattia.

I principali sintomi della proctite da radiazioni

  • debolezza generale del paziente;
  • alta temperatura;
  • nell'ano che prude e brucia;
  • scarico di muco e coaguli di sangue dall'ano.

Se uno o più sintomi si verificano nello stesso momento, in particolare il recente rinvio della radioterapia, si raccomanda di consultare immediatamente un proctologo. Al fine di effettuare una diagnosi accurata, oltre all'esame del retto, il medico prescriverà di testare ed esaminare, vale a dire:

  • biopsia della mucosa rettale;
  • rettoscopia;
  • striscio delle pareti del retto.

Trattamento farmacologico della proctite da radiazioni

Oggi, il trattamento della proctite da radiazioni è un compito abbastanza difficile. Di norma, per eliminare i sintomi e il disagio, al paziente viene prescritto un trattamento complesso, che consiste in:

  • regime di trattamento;
  • una serie di misure igieniche;
  • trattamento farmacologico.

È possibile eseguire tutte le procedure con facilità a casa, tuttavia, se la proctite è grave, allora è più opportuno effettuare il trattamento in ospedale.

Prima di tutto, per il trattamento di successo il paziente ha bisogno della dieta corretta, durante la quale sono completamente esclusi cibi speziati, salati, acidi e vegetali, alcol, succhi e vari dolci. Non meno importante è il regime di bere. Si consiglia l'uso a minestre magre proctite, carne grattugiata e prodotti caseari.

Condurre la terapia antibiotica può essere dopo una certa microflora patogena sensibile agli antibiotici. Per questi scopi, nominare la semina di contenuti intestinali. La durata del trattamento e il dosaggio sono determinati dal medico.

Sotto le procedure igieniche implicano il trattamento delle radiazioni proctite con clisteri che sono fatti con un decotto di camomilla e una soluzione di collagene. Dopo che l'infiammazione acuta si è attenuata, è possibile effettuare il trattamento con l'aiuto di bagni sedentari con una soluzione di permanganato di potassio, una doccia calda nell'area del cavallo e microcherpi a olio.

Trattamento popolare della proctite da radiazioni

Oggi, oltre al trattamento tradizionale, è molto efficace integrarlo con la fitoterapia. Tuttavia, prima di usarli è necessario consultare il proprio medico.

1. Donnik. È possibile alleviare il dolore, ridurre i tumori e ripristinare la formula del sangue con l'aiuto di questa pianta. Il trifoglio dolce prende la forma di una bevanda calda. Per fare questo, è necessario versare uno - un cucchiaio di erba con 0,5 litri di acqua bollente e insistere per 15-20 minuti. È necessario bere durante il giorno come tè.

2. Olivello spinoso. Dopo la radioterapia, si raccomanda di utilizzare tutte le parti di questa pianta. Le bacche e l'olio di olivello spinoso vengono utilizzati negli alimenti. Inoltre, l'olio può essere applicato sulla superficie danneggiata dell'ano, così come per i microtestori.

Tuttavia, non dimenticare che l'applicazione della fitoterapia in nessun caso non può rifiutare il trattamento farmacologico. Dopotutto, fatte salve le moderne cure e l'implementazione di tutte le raccomandazioni, la malattia può essere rapidamente sconfitta.

Fattori che contribuiscono alla formazione della malattia

La formazione di proctite è influenzata dai seguenti motivi:

  • Cibo irrazionale e uso in un gran numero di piatti piccanti e bevande forti.
  • Problemi con andare in bagno (costipazione).
  • Rimani a lungo al freddo. Malattie del retto e degli organi interni situati vicino ad esso. Le persone a rischio qui soffrono di emorroidi, paraprociti, cistite, prostatite.

    classificazione

    Una malattia come la proctite può essere diagnosticata in varie forme. Le differenze tra i tipi di malattia sono la ragione della loro formazione. La forma di questo processo patologico è acuta e cronica. Considera quali sottospecie hanno proctite acuta:

  • Alimentare - la formazione è associata ad una dieta scorretta e all'alcool.
  • Stagnante - le persone con stitichezza permanente e ristagno di sangue negli organi pelvici sono a rischio.
  • Catarrale - caratterizzato dalla presenza di emorragie che hanno colpito la mucosa intestinale.
  • Superficiale - processo patologico che sconfigge solo lo strato superficiale della mucosa.
  • Infettivo - i batteri che sono entrati nel corpo influenzano la sua formazione. Dato il tipo di questi virus, il medico può diagnosticare la malattia gonorrea, gonococcica, clamidia e herpetic. Di norma, la presenza di virus nel corpo è una minaccia diretta allo sviluppo di processi purulenti. Di conseguenza, al paziente viene diagnosticata una proctite purulenta, che è caratterizzata dalla formazione di placche purulente depositate sulle pareti del retto.
  • La proctite da radiazioni è il risultato del trattamento con radiazioni usato per eliminare i tumori negli organi pelvici.
  • Proctite erosiva - erosione formata, che colpisce la parete intestinale. Emorragico - la causa della formazione - emorroidi.

    La proctite cronica può avere la seguente classificazione:

  • Atrofico - il risultato del diradamento della mucosa del retto.
  • Ipertrofico - è caratterizzato da un ispessimento della parete intestinale, quindi ha un lassismo.
  • Postradiation è un tipo radiale di proctite, solo il suo corso si verifica in una forma cronica.

    Come si manifesta la malattia?

    I sintomi della proctite possono essere molto diversi: tutto dipende dalla forma della malattia e dal suo tipo. Di norma, il paziente può assistere a dolore addominale, vomito, diarrea. Consideriamo più in dettaglio le manifestazioni del decorso acuto e cronico della patologia.

    Forma acuta

    La proctite acuta può essere diagnosticata in un paziente se è visitato dai seguenti sintomi:

  • Dolore nell'area rettale. Sono caratterizzati dalla presenza di scarico dall'ano di carattere sanguinante o purulento.
  • Aumento del dolore si verifica durante il viaggio in bagno.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • Dolore nel perineo. Il dolore può colpire i genitali e la zona lombare.
  • Difficoltà con andare in bagno.

    Forma cronica

    La proctite cronica è un processo patologico che si sviluppa per un lungo periodo. È caratterizzato da fasi di esacerbazione e remissione. Se si verifica una esacerbazione della malattia, allora il paziente ha sensazioni dolorose che colpiscono l'ano, il retto e la regione iliaca sul lato sinistro.

    Quando la proctite cronica si verifica nella fase di placarsi, la persona non sente alcun cambiamento. L'unica cosa che gli ricorda la malattia è la presenza di muco nelle feci.

    Attività terapeutiche

    Il trattamento della proctite dipende anche dalla forma in cui procede. Pertanto, il medico dovrebbe prescriverlo solo dopo una diagnosi approfondita. Di norma, il medico prescrive farmaci, la cui azione è finalizzata a fermare il processo infiammatorio. Quando si diagnostica una forma cronica, è permesso trattare la proctite a casa.

    Terapia di infiammazione acuta

    La proctite acuta e tutte le sue manifestazioni possono essere eliminate solo se il paziente è in ospedale. In questo caso, il trattamento della proctite è il seguente:

  • Riposo a letto, assunzione moderata di fibre, rifiuto di cibi piccanti, fritti, bevande forti.
  • Preparazioni e supposte, il cui scopo è eliminare il processo infiammatorio. Di regola, le supposte sono prescritte con metiluracile. È necessario introdurre candele (1-40) 0,5 g nell'ano.
  • Microcloppy basato su infusione di camomilla o collargo. Quando le manifestazioni di infiammazione acuta regrediscono, il medico prescrive microcherpi oleosi e bagni sibilanti.

    Autore: dott. Ambrosova I.A.

    Nella seconda metà del secolo scorso, per il trattamento dei pazienti oncologici, gli specialisti hanno iniziato a introdurre attivamente la radioterapia, che a sua volta ha portato all'emergere di un gran numero di pazienti con lesioni da radiazioni locali di tessuti sani. Sfortunatamente, nel nostro paese non esiste un trattamento specialistico di tali pazienti e l'effetto negativo della radioterapia colpisce spesso dopo la fine del processo di trattamento, a volte dopo un certo periodo di tempo.

    Nel corso della radioterapia dei tumori maligni negli organi pelvici, si sviluppa spesso la proctite da radiazione. Questa patologia sorge a causa di infiammazione della mucosa del retto e ha una forma acuta e cronica.

    Nel decorso acuto della malattia, i pazienti lamentano dolore all'ano, ci sono scariche dall'ano di un carattere sieroso, viscido o purulento. La debolezza generale appare, la temperatura può aumentare.

    La proctite post-radiazioni cronica a volte procede senza sintomi, tuttavia, la presenza di muco è osservata nelle masse fecali e il dolore si verifica periodicamente nella regione iliaca sinistra.

    La malattia è molto pericolosa per le sue complicanze, una delle quali è il restringimento del retto.

    Se dopo radioterapia di neoplasie maligne degli organi pelvici compaiono tenesmo (desiderio doloroso di defecare) e secrezione di sangue mucoso durante la defecazione, è urgente prendere tutte le misure diagnostiche necessarie per rilevare la patologia.

    Il trattamento della proctite post-radiazione è un compito molto difficile, ed è sempre svolto in un complesso.

    1. Prima di tutto, è necessario regolare la dieta. Quando si verificano i primi sintomi della malattia, è necessario eliminare completamente cibi piccanti, acidi, salati, vegetali, succhi, cibi dolci e alcol. Il menu principale, prescritto per la proctite post-radiazioni, comprende carni magre, zuppe, cotti su basi a basso contenuto di grassi e latticini. Se il trattamento è positivo, la dieta per la proctite può essere estesa, ma bisogna sempre fare attenzione, poiché esiste un'alta probabilità di esacerbazione. Inoltre, gli esperti raccomandano assolutamente di aderire al regime di bere.

    2. Terapia farmacologica con farmaci antibiotici. È prescritto quando un patogeno infettivo si unisce al processo della malattia.

    3. Il trattamento topico ha lo scopo di eliminare l'infiammazione e la pulizia delicata dell'intestino. Nella fase acuta della malattia, sono raccomandati clisteri con decotto di camomilla o una soluzione di collagene. Microclismi a base di olio si sono dimostrati efficaci (vinile, olio di pesce), candele per proctiti e pomate per la proctite. Tutte queste procedure devono essere eseguite dopo la pulizia dell'intestino, preferibilmente di notte, quando il processo infiammatorio si riduce. Una doccia calda nell'area del cavallo e bagni seduti con una soluzione debole di permanganato di potassio hanno un effetto molto positivo sul paziente.

    4. Trattamenti di fango. Va notato che i fanghi terapeutici aumentano il flusso sanguigno nel sito di infiammazione, dilatano i vasi sanguigni, regolano le proprietà di coagulazione del sangue e rafforzano il sistema immunitario. Molto spesso, ai pazienti vengono prescritti tamponi rettali e sporcizia sovrapposta a zone biologicamente attive.

    5. Intervento chirurgico. Nel caso in cui il paziente abbia la comparsa di cicatrici e restringimento dell'intestino, si raccomanda l'intervento chirurgico.

    6. Metodi tradizionali di trattamento.

    Per ulteriori informazioni sul trattamento della proctite da radiazioni, leggere il materiale aggiuntivo su questo argomento. Un trattamento essenziale per tutte le forme di proctite è la calendula. Le infusioni dai fiori di questa pianta medicinale possono essere assunte per via orale o utilizzate sotto forma di microclima. Per fare questo, due cucchiai di calendula devono essere riempiti con un bicchiere di acqua bollente, riscaldata per 15 minuti a bagnomaria, raffreddare e filtrare. Dopo di che, porta il volume dell'infuso con acqua bollita a un bicchiere pieno e prendi due cucchiai per via orale tre volte al giorno. Allo stesso tempo, è necessario rendere i microclisi da questo mezzo, avendo precedentemente diluito un cucchiaino di infuso in un quarto di bicchiere d'acqua.

    La proiezione della proctite post-radiazioni è generalmente favorevole. Con un trattamento tempestivo, la frequenza delle esacerbazioni può essere minimizzata aderendo a una dieta speciale ea uno stile di vita sano.

    Classificazione delle cause

    È consuetudine distinguere due gruppi di cause che portano all'infiammazione del retto. Il primo sono i fattori dannosi locali che influenzano direttamente la membrana mucosa di questo organo. Il secondo gruppo comprende cause comuni che colpiscono l'intero corpo e, in particolare, le sezioni terminali dell'intestino.

    http://gemoroy5.ru/soputstvuyushhie2/postluchevoj-proktit-lechenie.html
  • Pubblicazioni Di Pancreatite