Il dolore all'addome vicino all'ombelico, il dolore all'addome vicino all'ombelico, causa

Il dolore addominale nella zona dell'ombelico indica un problema nel corpo umano. Le cause del processo patologico possono essere giudicate dall'intensità e dall'irraggiamento di sensazioni di disagio. I gastroenterologi avvertono che non si dovrebbe trascurare una visita dal medico anche con una lieve sindrome dolorosa. Spesso indica lo sviluppo di malattie del tratto gastrointestinale, problemi renali, il periodo di incubazione di pericolose infezioni intestinali. Il trattamento tempestivo in un ospedale ti consentirà di iniziare immediatamente il trattamento ed evitare gravi complicazioni. In alcuni casi aiuta a salvare la vita di una persona.

Le cause più probabili di dolore

La causa più probabile di dolore intorno all'ombelico è un processo di sviluppo nell'intestino tenue. La diminuzione dell'attività funzionale della sua parte centrale provoca una violazione dell'assorbimento di nutrienti e sostanze biologicamente attive, che influiscono negativamente sulla salute umana. La causa del disagio possono essere le malattie degli organi situati nelle immediate vicinanze dell'ombelico:

Se consideriamo che numerose malattie sono caratteristiche di tutti gli organi interni, allora è impossibile determinare la patologia da soli. Ma un esperto diagnostico per questo sintomo piuttosto specifico suggerirà le cause più probabili di dolore. Questi includono:

  • forme acute di restringimento del lume della sezione centrale dell'intestino tenue;
  • disturbi circolatori nei vasi mesenterici che forniscono sangue al digiuno, forma acuta e cronica;
  • infiammazione nella sezione centrale dell'intestino tenue;
  • ernia ombelicale congenita o acquisita, caratterizzata dalla comparsa di dolore a causa di stress o infrazione;
  • carenza di enzimi, che provoca disturbi digestivi nell'intestino tenue;
  • neoplasie benigne o maligne nell'intestino;
  • enterocolite, solitamente accompagnata da dolorosi crampi;
  • infezioni intestinali virali o batteriche;
  • Sindrome dell'intestino irritabile, che provoca alterazioni patologiche nell'attività motoria dell'intestino dell'eziologia funzionale.

Per ciascuna delle suddette malattie è caratterizzata da un proprio quadro clinico, che include dolore all'ombelico. Quando vai da un dottore, devi raccontare tutti i recenti cambiamenti nel corpo. Ciò velocizzerà la diagnosi e ti consentirà di creare rapidamente uno schema terapeutico.

Caratteristiche delle sensazioni dolorose

Di norma, nella fase iniziale della diagnosi, il gastroenterologo chiede al paziente di descrivere il dolore che lo disturba. La localizzazione del disagio è importante, ma il loro carattere è anche molto istruttivo. E in combinazione con altri sintomi, aiuta il medico a prescrivere determinati esami di laboratorio e strumentali. Quali sono le caratteristiche del dolore:

  • dolorante. Assomigliano a dolori che si verificano con forte pressione, sono segni di enterite di eziologia batterica o virale;
  • taglio. Il dolore acuto, aggravato anche da una leggera pressione, è un sintomo pericoloso di infiammazione del cieco, o appendicite;
  • tirando. I dolori crampi sono caratteristici degli intestini torcenti;
  • forte. Se si avverte la compattazione quando si preme sull'ombelico, allora può essere un'ernia ombelicale formata;
  • ampia. Quando i dolori si diffondono dall'ombelico su tutto l'addome e sono accompagnati da ipertermia, il sospetto cade sui risultanti diverticoli (protuberanze simili a sacchetti) nell'intestino.

Durante l'esame, il gastroenterologo chiede al paziente la frequenza di sensazioni di disagio. Importa anche la loro gravità e dipendenza dall'assunzione di cibo.

Suggerimento: "Con dolori frequenti, non ritardare la visita a un gastroenterologo, poiché la perdita di assorbimento e la mancanza di composti benefici porta ad una diminuzione dell'attività funzionale di tutti i sistemi di vita umana".

Malattie dell'intestino tenue

La violazione della pervietà intestinale è una condizione pericolosa che, in assenza di intervento medico, è spesso causa di morte. Il lume dell'intestino tenue può restringersi a causa dei seguenti fattori:

  • meccanico - calcoli biliari, tumori maligni e benigni, invasioni elmintiche;
  • spremitura - la formazione di aderenze, inversione dell'intestino.

La sintomatologia è dominata da crampi al dolore addominale nell'ombelico, la cui intensità aumenta gradualmente, e quindi anche gradualmente diminuisce. La gente soffre di attacchi di vomito, poco allevia le loro condizioni e l'incapacità di svuotare l'intestino. Dopo un breve periodo di tempo, i sintomi negativi scompaiono e il benessere della persona si deteriora:

  • perdite di pressione sanguigna;
  • si sviluppa grave affaticamento;
  • ritmo cardiaco sconvolto.

Il paziente ha urgente bisogno di ricovero e intervento chirurgico. L'intervento chirurgico è spesso richiesto quando si bloccano i vasi mesenterici con coaguli di sangue dalla circolazione sistemica o quando vengono schiacciati con tumori di varia origine.

Il restringimento delle arterie nell'intestino è accompagnato da dolori lancinanti e angoscianti nell'ombelico, che diminuiscono con un cambiamento nella posizione del corpo. Una sindrome del dolore di tale intensità si sviluppa che non può essere fermata anche con iniezioni di narcotici. Una persona ha un sudore appiccicaticcio e freddo, attacchi di vomito e diarrea. Durante il giorno, si verifica la morte dei recettori nervosi dell'intestino tenue.

Raccomandazione: "Se una persona con malattie del sistema cardiovascolare sviluppa dolore nella zona dell'ombelico, allora la probabilità di restringimento del lume dei vasi del mesentere da un trombo distaccato è elevata."

Disturbi circolatori nell'intestino

L'ischemia intestinale cronica deriva da aortoarterite aspecifica o aterosclerosi del cervello. La sindrome del dolore è caratterizzata dalla diffusione del disagio crampi dall'ombelico alla regione epigastrica circa mezz'ora dopo aver mangiato. Per facilitare le condizioni del paziente, si raccomanda una singola dose di nitroglicerina. In assenza di terapia farmacologica, la patologia progredisce rapidamente, si sviluppano tali sintomi di disturbi circolatori:

  • grave perdita di peso;
  • formazione eccessiva di gas - distensione addominale, sensazione di distensione, stitichezza, in alternanza con frequente diarrea.
La malattia risponde bene al trattamento con farmaci farmacologici nella fase iniziale del corso. Pertanto, anche con una sindrome del dolore poco pronunciata nella zona dell'ombelico, è necessario prendere immediatamente un appuntamento con un gastroenterologo.

Carenza di enzimi

Il dolore si verifica nella regione ombelicale a causa di enteropati carenti di enzima. Queste malattie si sviluppano a causa della produzione insufficiente di enzimi digestivi. La patologia ha origine congenita o acquisita e diventa la causa della digestione parietale difettosa. La sintomatologia delle enteropatie carenti di enzima si manifesta nell'intolleranza di un determinato prodotto alimentare.

Il pericolo di queste malattie sta nell'assenza della loro tempestiva diagnosi nei bambini che stanno iniziando a rimanere indietro nello sviluppo mentale e fisico. I seguenti sintomi sono caratteristici dell'enteropatia:

  • aumento della formazione di gas;
  • diarrea, in cui vengono rilasciate masse fecali con porzioni di cibo non digerito;
  • nausea che porta a periodi di vomito.

I dolori da taglio nell'ombelico possono essere eliminati solo insieme alla loro causa. Ai pazienti viene mostrato un trattamento completo di enteropatia - esclusione dalla dieta di alimenti che provocano lo sviluppo di patologie e assunzione di preparati enzimatici.

Malattie oncologiche

Se il dolore che si è manifestato un giorno sta già diventando il compagno familiare di una persona, allora questo segnala un grave processo patologico cronico. La comparsa di affaticamento, disturbi digestivi e motilità, aumento rapido della temperatura - segni di tumori maligni di diversa localizzazione. Una malattia oncologica dell'intestino tenue medio appartiene alle patologie diagnosticate raramente. I suoi sintomi principali sono:

  • gravi crampi nella regione ombelicale;
  • nausea e eruttazione;
  • bruciore di stomaco, brontolio nello stomaco;
  • diarrea.

I segni caratteristici del cancro formato includono il rilascio di feci catramose e l'anemia da carenza di ferro in rapido sviluppo. La terapia della malattia consiste in un intervento chirurgico immediato e successiva chemioterapia.

Sindrome dell'intestino irritabile

Con lo sviluppo di questa malattia funzionale, si verifica una violazione della motilità gastrointestinale, la digestione è sconvolta, i dolori si verificano intorno all'ombelico, assomigliano alle contrazioni. La malattia è più caratteristica per la femmina e si verifica a causa di disturbi neurologici e scarsa nutrizione. Il disagio parentale è accompagnato da stitichezza cronica o diarrea con il rilascio di masse di muco fecale. La patologia si manifesta ciclicamente:

  • al mattino, la persona soffre di dolori parossistici da taglio;
  • nel pomeriggio, c'è bruciore di stomaco, eruttazione, ribollenti e brontolii nello stomaco.

Dall'ombelico, i dolori scorrono nel lato destro e nella regione epigastrica. Di norma, dopo cena, i sintomi patologici non disturbano la persona, e al mattino tutto ricomincia. La malattia riduce significativamente la qualità della vita umana, pertanto richiede un trattamento con stretta osservanza di tutte le raccomandazioni mediche.

Altre malattie intestinali

Il dolore raro nell'ombelico, le cui cause sono l'eccesso di cibo banale o il consumo di cibi pesanti, segnala i processi patologici che si verificano nel corpo. L'intestino umano svolge molte funzioni: assimila sostanze nutritive e biologicamente attive, digerisce il cibo, forma una barriera microbiologica. Non sorprende che sotto certi carichi questo organo principale dell'apparato digerente fallisca.

Colite ulcerosa

La malattia è caratterizzata da molteplici cause di sviluppo, che portano alla formazione di focolai necrotici e ulcerativi sulla mucosa dell'intestino tenue. I principali sintomi della malattia includono:


Se la patologia di base (perforazione intestinale, ostruzione intestinale) si verifica con complicazioni, la gravità del dolore aumenta e compare ipertermia. Nel decorso cronico del processo patologico, la temperatura corporea non supera i valori subfebrillari. Il paziente soffre di una falsa urgenza di defecare e distensione addominale. Quando si esamina un paziente, la diagnosi differenziale viene necessariamente eseguita con metodi endoscopici e radiologici.

La malattia di Crohn

Questo è il secondo nome per l'enterite granulomatosa, che può colpire diverse parti dell'intestino, in particolare l'ileo spesso. La patologia è espressa nel processo infiammatorio che si verifica nelle persone con una predisposizione genetica alla compromissione della risposta immunitaria alle infezioni intestinali concomitanti. L'intossicazione sviluppata provoca i seguenti sintomi nell'uomo:

  • ipertermia;
  • periodi di vomito, mancanza di appetito, perdita di peso corporeo;
  • affaticamento, debolezza;
  • bollire e brontolare nello stomaco;
  • dolore nell'ombelico.

Le complicazioni pericolose della malattia di Crohn comprendono perforazione dell'intestino, megacolon tossico, fistola nella vescica. La patologia è difficile da trattare e richiede un uso costante di farmaci farmacologici.

Mezandenit

Il dolore intorno all'ombelico può verificarsi dopo che agenti infettivi virali o batterici entrano nel corpo umano. Ciò causa lo sviluppo del processo infiammatorio nei linfonodi mesenterici. La patologia si manifesta sotto gli effetti negativi di tali microrganismi:

  • micobatteri tubercolari;
  • Shigella;
  • Klebsiella;
  • Salmonella;
  • stafilococchi;
  • enterovirus;
  • adenovirus.

La malattia è caratterizzata da un forte dolore parossistico vicino all'ombelico, accompagnato da sintomi di intossicazione generale del corpo. I farmaci antinfiammatori non steroidei e gli antibiotici ad ampio spettro sono usati per alleviare l'infiammazione e distruggere i patogeni infettivi.

Raccomandazione: "Il dolore nell'ombelico è particolarmente pericoloso nei bambini piccoli. La loro immunità non è ancora completamente formata e la permeabilità dei vasi sanguigni è piuttosto elevata. Tutto ciò contribuisce alla rapida progressione delle patologie. Se un bambino si lamenta di dolore, dovrebbe immediatamente consultare un medico. "

http://ozhivote.ru/bol-v-zhivote-v-rayone-pupka/

domande

Domanda: quali malattie sono i dolori addominali attorno all'ombelico?

Quali malattie causano dolori di stomaco intorno all'ombelico?

Il significato clinico del sintomo "dolore nell'addome attorno all'ombelico"

Una porzione dell'intestino tenue, vale a dire il ciclo del digiuno, è proiettata sulla zona paraumbilicale della parete addominale anteriore. Pertanto, il dolore nell'addome intorno all'ombelico, di regola, indica una malattia di questo organo.

Digiuno è il centro del piccolo intestino e immagazzinato tra il duodeno, che è disposta sopra - epigastrico (bocca dello stomaco), e l'ileo, che è in conformità con il nome situata nella regione iliaca destra (sotto l'ombelico verso destra).

Il contenuto intestinale, già processato nel tratto digestivo superiore, mescolato con la secrezione biliare e pancreatica, entra nel digiuno. complesso digestione processi parete, quindi entra nei nutrienti bulk sangue avviene qui succhi digestivi risucchio (normali ghiandole digestive gastrointestinali giornalieri secernono liquido a 10 litri) Non si verificano.

Se il digiuno è danneggiato, la sua funzione è compromessa e il contenuto liquido con maggiore velocità passa attraverso questa parte del tubo digerente. Come conseguenza di una violazione dell'assorbimento di acqua, si sviluppa la cosiddetta diarrea enterale: feci liquide, acquose o molli che disturbano il paziente da tre a cinque volte al giorno.

Quindi, il dolore nell'addome intorno all'ombelico è spesso combinato con la diarrea. In tali casi, occorre prestare attenzione alla natura delle feci (colore, odore, presenza di schiuma, pezzi di cibo non digerito, ecc.).

Il digiuno è abbastanza lontano dall'ano, così che il contenuto intestinale deve ancora essere superato da parte del piccolo e dell'intero intestino crasso. Pertanto, quando il sanguinamento da questa parte delle feci del tratto digestivo assume la forma di una massa viscosa scura (le cosiddette feci di tarry), nel caso di un sintomo così allarmante, si dovrebbe cercare immediatamente un aiuto medico.

Poiché la digestione finale del cibo e l'assorbimento di sostanze nutritive nel sangue avvengono nell'intestino tenue, un'interruzione prolungata dell'attività del digiuno porta inevitabilmente all'esaurimento del paziente.

Pertanto, anche in assenza di altri sintomi allarmanti, occasionalmente il dolore emergente nell'addome intorno all'ombelico in combinazione con una tendenza alla diarrea dovrebbe essere considerato come un'indicazione per consultare un medico (medico di famiglia o gastroenterologo).

Il dolore più comune intorno all'ombelico è la prova di tali malattie:

1. ostruzione acuta del digiuno;

2. Disturbi circolatori nelle navi del mesentere che forniscono il digiuno;

3. Infiammazione del digiuno (jejunitis);

4. Produzione insufficiente di enzimi necessari per la normale digestione nel digiuno;

5. Tumori maligni del digiuno;

6. Disturbi della motilità funzionale del digiuno (sindrome dell'intestino irritabile).

Come potete vedere, il dolore nell'addome attorno all'ombelico può essere causato dalla più varia natura della malattia. Tutti hanno le loro caratteristiche, dato che è possibile limitare significativamente la ricerca diagnostica. Pertanto, quando la comparsa di questo tipo di sindrome da dolore dovrebbe prestare attenzione ai seguenti punti:

  • la natura della sindrome del dolore (accoltellamento, taglio, crampi, ecc.);
  • cosa ha preceduto il verificarsi del dolore (uso di determinati prodotti, esercizio fisico, ecc.);
  • la natura dei sintomi patologici accompagnatori (febbre, vomito, diarrea, brusco deterioramento delle condizioni generali, ecc.).

Fornire al medico informazioni complete sulla malattia aiuterà a stabilire la diagnosi il più presto possibile e procedere con un trattamento adeguato.

Dolore addominale intorno all'ombelico con ostruzione del digiuno

Il dolore all'addome attorno all'ombelico può verificarsi quando vi è una violazione del movimento dei contenuti intestinali attraverso il digiuno. La causa della patologia può essere ostruzione meccanica - occlusione del lume dei ascaridi digiuno bugna, calcoli biliari, proliferazione del cancro (il cosiddetto ileo ostruttiva) o occlusione digiuno esterno (aderenze, volvolo).

Nei bambini e nei giovani adulti ostruzione acuta del digiuno possono derivare da intussuscezione - anormale sezione introduttiva intestinale nella confinante con tutte le buste e parte del mesentere, in cui ci sono i vasi sanguigni che nutrono la parete intestinale.

Quali che siano le cause della violazione della promozione del contenuto intestinale, la risposta del corpo è quello di aumentare l'intensità e la frequenza della peristalsi sovrastante digiuno, è clinicamente manifesta emergere crampi dolore intorno all'ombelico.

Gli attacchi di tale dolore si verificano, di regola, senza motivo apparente, spesso di notte, che è associato al ritmo fisiologico delle viscere. Nel caso di torsione intestinale o invaginazione, i pazienti parlano spesso di una maggiore attività fisica alla vigilia dell'attacco. Inoltre, questi pazienti rilevano spesso la presenza di fattori predisponenti per lo sviluppo di questo tipo di ostruzione intestinale (forte perdita di peso, giovane età).

I dolori intorno all'ombelico con ostruzione acuta del digiuno raggiungono rapidamente un'intensità elevata, gli intervalli di luce tra le contrazioni diminuiscono e il dolore diventa insopportabile.

Il dolore è accompagnato da un angosciante vomito ripetuto, che dà al paziente un certo sollievo, ma non allevia il dolore. All'inizio, il cibo mangiato alla vigilia è presente nel vomito, quindi nel contenuto intestinale con un odore caratteristico.

Un altro sintomo caratteristico dell'ostruzione intestinale acuta è rappresentato dalle feci e dalla ritenzione di gas. Questo ritardo può essere preceduto da una singola feci liquide associata all'espulsione del contenuto delle aree intestinali situate al di sotto dell'area interessata.

Nel corso del tempo, l'intensità del vomito e del dolore inizia a diminuire, il che è associato con l'esaurimento del tessuto nervoso della parete intestinale. In questi casi, lo sfondo di attenuazione del dolore condizioni del paziente ha cominciato a peggiorare progressivamente appare a partire sintomatologia shock (diminuzione della pressione arteriosa a 100 mm Hg e di sotto, aumentando la frequenza cardiaca di 100 battiti al minuto o superiore, debolezza, vertigini, fredda e umida sudore, paura della morte o totale apatia).

L'ostruzione intestinale acuta è particolarmente difficile con il coinvolgimento intestinale nel processo del mesentere (volvolo o invaginazione dell'intestino, malattia adesiva). Perché con un tale meccanismo di occlusione intestinale acuta nella porzione intestinale interessata interrompe l'apporto di nutrienti e necrosi della parete intestinale avviene con peritonite (organismi membrana addominale infiammazione sovrastante).

L'ostruzione intestinale sospetta è un'indicazione per l'ospedalizzazione urgente nel reparto chirurgico dell'ospedale. È proprio per l'occlusione acuta dell'intestino tenue che l'aforisma è caratteristico "Più a lungo il paziente vive prima dell'operazione, meno dopo." Naturalmente, la prognosi dipende in gran parte dalla ragione della violazione del progresso dei contenuti intestinali, ma sono le ore perse di ritardo che spesso decidono la questione della vita e della morte.

Dolore addominale attorno all'ombelico in caso di interruzione acuta della circolazione mesenterica

Il dolore acuto nell'addome intorno all'ombelico si verifica anche con compromissione acuta della circolazione sanguigna nei vasi dell'intestino tenue (insufficienza acuta della circolazione mesenterica). In questi casi, nell'area dell'intestino vi sono focolai di necrosi che nutrono i vasi interessati (infarto intestinale) e si sviluppa la peritonite.

La causa più comune di un disturbo acuto della circolazione sanguigna mesenterica è un'embolia dei vasi del mesentere, cioè un blocco dei vasi con coaguli di sangue dal cuore e dall'aorta. Molto spesso questa complicanza si verifica nelle malattie del sistema cardiovascolare, che porta alla formazione di coaguli di sangue nelle camere cardiache e nella cavità della aorta come il morbo scompensato, infarto miocardico, fibrillazione atriale, aterosclerosi aortico, aneurisma aortico, e altri.

Un'altra causa comune di compromissione acuta della circolazione mesenterica è il blocco del lume delle arterie mesenteriche da parte di un trombo (trombosi dell'arteria mesenterica) o di una placca aterosclerotica. I trombi parietali nelle arterie che alimentano l'intestino tenue, si verificano più spesso nell'aterosclerosi, meno spesso in altre malattie vascolari sistemiche (tromboangiite, periarterite nodosa, ecc.).

Raramente, la causa dello sviluppo di disturbi circolatori acuti nei vasi mesenterici è la compressione delle arterie dall'esterno da tumori maligni dello stomaco e del pancreas.

Il quadro clinico della compromissione acuta della circolazione del sangue mesenterico dipende poco dal fattore causale e inizia con un attacco di dolore lancinante crampo all'addome intorno all'ombelico.

I dolori si verificano senza precursori e raggiungono molto rapidamente un'intensità estremamente elevata, in modo che i pazienti provino a prendere una posizione forzata a letto (di solito il dolore si abbassa nella posizione del ginocchio-gomito). La sindrome del dolore è estremamente persistente, difficile da rimuovere, anche con l'aiuto della morfina.

Il dolore è accompagnato da un aumento della contrazione cardiaca, un aumento della pressione del sangue di 30-40 mm Hg, la comparsa di sudore freddo e appiccicoso, una sensazione di orrore.

Altri segni particolarmente caratteristici di compromissione acuta della circolazione mesenterica sono vomito e feci indebolite. Questi sintomi compaiono immediatamente dopo lo sviluppo del dolore e sono una reazione dell'intestino all'ischemia.

All'inizio, il vomito di due volte del contenuto gastrico e la diarrea sono caratteristici. Dopo 6-12 ore dopo l'insorgenza della malattia quando il dolore addominale si calma causa della morte del nervo recettori dell'intestino (intestino fase infarto), c'è sangue nelle feci e vomito o emettere tipo gelatina magenta dall'ano.

In futuro, si sviluppa la classica immagine della peritonite: il dolore nell'addome diventa diffuso, si verifica la ritenzione di gas e feci, peggiorando progressivamente le condizioni del paziente.

I pazienti con diagnosi di gravi malattie cardiovascolari devono ricordare che la comparsa di dolore addominale doloroso cramping in combinazione con vomito e diarrea è un'indicazione per il ricovero in urgenza nel reparto chirurgico dell'ospedale.

La prognosi per la compromissione acuta della circolazione sanguigna mesenterica dipende sia dalla causa della patologia sia dalla velocità con cui vengono fornite cure mediche di alta qualità.

Dolore addominale intorno all'ombelico nella rottura cronica della circolazione mesenterica (rospo addominale)

Disturbi cronici della circolazione del sangue mesenterico (rospo addominale) si verificano più spesso con lesioni sistemiche così gravi dei vasi arteriosi come aterosclerosi e aortoarterite aspecifica.

Il sintomo più caratteristico del rospo addominale sono specifici attacchi di dolore con le seguenti caratteristiche:

  • il dolore è localizzato intorno all'ombelico, spesso estendendosi all'epigastrio (sotto il cucchiaio) e nella fossa iliaca destra (verso il basso e alla destra dell'ombelico);
  • un attacco di dolore si verifica 20-40 minuti dopo aver mangiato;
  • la sindrome di dolore è pronunciata crampi in natura;
  • il dolore diminuisce dopo l'assunzione di nitroglicerina.

La rottura cronica della circolazione sanguigna mesenterica è soggetta a un decorso lento progressivo a causa dello sviluppo della malattia di base (aterosclerosi, aortoarterite aspecifica).

Nel corso del tempo, i pazienti diventano molto magri a causa della fame (i pazienti sono costretti a limitarsi al cibo, perché l'assunzione di cibo provoca dolore) e come risultato dello sviluppo di cambiamenti degenerativi nell'intestino, che impediscono l'assorbimento dei nutrienti.

Con un lungo decorso della malattia si sviluppa la disfunzione intestinale, manifestata dal brontolio nell'addome dopo aver mangiato, flatulenza e costipazione. Nel tempo, la stitichezza può essere sostituita da diarrea con l'insorgenza di diarrea cronica.

Se si sospetta una compromissione cronica della circolazione mesenterica, si dovrebbe contattare regolarmente il proprio medico di famiglia, potrebbe essere necessario consultare un gastroenterologo e un cardiochirurgo.

Dolore all'addome attorno all'ombelico nella neyunite cronica

Il dolore intorno all'ombelico è un sintomo caratteristico dell'infiammazione cronica del digiuno. Questa malattia in medicina è chiamata jejunite cronica. Se il processo infiammatorio copre l'intero intestino tenue, parla di enterite cronica. In tali casi, il dolore intorno all'ombelico è combinato con il dolore nell'epigastrio e nella regione iliaca destra.

A proposito di eunite cronica dovrebbe pensare, prima di tutto, nei casi in cui ci sono fattori che contribuiscono allo sviluppo di questa malattia, come ad esempio:

  • infezioni intestinali trasferite (dissenteria, salmonellosi, infezione da stafilococco, infezioni da enterovirus);
  • malattie parassitarie e infestazioni da vermi (giardiasi, ascariasis, ecc.);
  • fattore alimentare (mangiare un pasto secco, una dieta squilibrata (mangiare soprattutto carboidrati, cibo povero di vitamine), l'abuso di piatti speziati e spezie;
  • dipendenza da bevande alcoliche;
  • allergie alimentari;
  • disturbi circolatori cronici nei vasi mesenterici;
  • anomalie intestinali congenite o interventi chirurgici sugli organi del tratto gastrointestinale;
  • malattie dello stomaco e del duodeno, pancreatite cronica, epatite cronica, cirrosi epatica, patologia dei dotti biliari;
  • malattia renale che porta allo sviluppo di insufficienza renale;
  • patologia endocrina (tireotossicosi, diabete mellito);
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo;
  • disturbi dello scambio (gotta);
  • alcune malattie della pelle (psoriasi, eczema);
  • patologie gravi dei sistemi respiratorio e cardiovascolare;
  • stati di immunodeficienza.

Il dolore attorno all'ombelico quando ejnite può essere diverso. I dolori spastici causati da spasmi dei muscoli intestinali causano la più grande preoccupazione. Tali dolori hanno un carattere ad alta intensità e crampi.

Dolore addominale associato a flatulenza, causato dallo stiramento della mucosa infiammata che si accumula nel lume dei gas intestinali. Tali dolori sono permanenti e si placano dopo lo scarico di gas o dopo un movimento intestinale.

L'infiammazione cronica nel digiuno porta allo sviluppo di mesadenite (infiammazione reattiva dei linfonodi mesenterici). La mesadenite si manifesta con la tenerezza lungo il mesentere dell'intestino tenue (a destra e sotto l'ombelico - l'area dell'ombelico - a sinistra dell'ipocondrio).

Se l'apparato nervoso dell'intestino è coinvolto nel processo infiammatorio e si sviluppa la ganglionite (infiammazione dei nodi del sistema nervoso autonomo), i dolori acquisiscono un carattere specifico di bruciore.

I dolori addominali associati a mesadenite e infiammazione dei gangli nervosi, sono permanenti, non si placano dopo la defecazione e la scarica di gas, non sono alleviati dall'assunzione di antispastici (No-spa, ecc.).

Il dolore intorno all'ombelico durante l'ejunite è solitamente combinato con la diarrea. Nei casi più gravi, la frequenza delle feci può raggiungere 20 volte al giorno. Questa natura di diarrea è associata a una molteplicità di meccanismi che causano il rilassamento della sedia:

  • aumento della secrezione delle ghiandole intestinali;
  • reazioni infiammatorie che aumentano la pressione oncotica nel lume dell'intestino (sostanze che "attraggono" il liquido verso se stesse entrano nella cavità del digiuno;
  • motilità accelerata dell'intestino tenue;
  • insufficiente riassorbimento degli acidi biliari con effetto lassativo.

A volte la diarrea si verifica immediatamente dopo aver mangiato ed è accompagnata da debolezza generale, tremito della mano, calo della pressione sanguigna e aumento della frequenza cardiaca.

Le masse fecali, di regola, non contengono sangue e muco. Tuttavia, il loro numero è aumentato, le feci di un colore giallo chiaro sono liquide o pastose, ci sono pezzi di cibo non digerito visibili in esso.

La disbacteriosi può apportare i propri cambiamenti nella natura delle feci. Con la prevalenza dei processi di fermentazione, la massa fecale è schiumosa e con putrefazione - fetida.

Nei gravi disturbi digestivi, la steatorrea (feci grasse) si sviluppa nel digiuno. In tali casi, le masse fecali diventano grigie con una lucentezza grassa e una consistenza di unguento.

Un altro sintomo caratteristico di eunita cronica è l'intolleranza al latte dolce. Dolore intorno all'ombelico in combinazione con flatulenza e diarrea compaiono o peggiorano dopo aver mangiato piatti contenenti zucchero a latte - lattasi.

Poiché la crunite cronica distrugge l'assorbimento dei nutrienti nel sangue, si sviluppano i segni di uno squilibrio nel metabolismo delle proteine, dei grassi, dei carboidrati e dei minerali. I sintomi di avitaminosi sono in aumento. Queste violazioni sono chiamate sindrome enterale comune, caratterizzata da segni quali:

  • debolezza generale, mal di testa, vertigini, irritabilità, compromissione della memoria e attenzione;
  • progressiva perdita di peso, scomparsa del tessuto adiposo sottocutaneo, atrofia muscolare;
  • perdita di appetito;
  • secchezza e desquamazione della pelle, colore grigio della pelle, crepe nelle labbra, macchie di età sul viso e sul collo, unghie fragili, perdita di capelli;
  • anemia da carenza di ferro cronica;
  • segni di polyhypovitaminosis (sanguinamento gengivale, sanguinamento nasale, "cecità notturna", "bloccato" negli angoli della bocca, sensazione di pelle d'oca sulla pelle, ecc.)

Certamente, tutti i sintomi descritti sopra si sviluppano gradualmente. Tuttavia, come dimostra l'esperienza clinica, i casi di enterite cronica trascurata non sono rari oggi. Pertanto, con dolori addominali che si verificano occasionalmente intorno all'ombelico, in combinazione con il rilassamento della sedia e la flatulenza, non automedicare e attendere lo sviluppo dell'intero complesso di segni di disturbi dello scambio. L'unica garanzia di recupero della salute è indirizzata tempestivamente al medico curante (medico di base o gastroenterologo).

Dolore addominale intorno all'ombelico con enteropatia priva di enzima

Dolore addominale intorno all'ombelico in combinazione con diarrea e flatulenza sono anche caratteristici di un gruppo di malattie come l'enteropatia priva di enzima. Sotto questo nome, vengono combinate le patologie, il cui sviluppo si basa sulla carenza congenita o acquisita nella produzione di alcuni enzimi o sulla loro carenza biochimica.

A causa di un difetto o di una carenza di enzimi, alcune sostanze complesse non sono suddivise in più semplici, il che porta all'interruzione dell'intero processo di digestione parietale e all'assorbimento dei nutrienti.

Enteropati clinicamente privi di enzima manifestano intolleranza a determinati prodotti. In assenza di un trattamento adeguato, che consiste principalmente nella dieta, enteropatie enzimatiche carenti nei bambini portano ad un ritardo nello sviluppo fisico e mentale, e negli adulti - all'emergere di una sindrome enterale comune.

Il più comune è l'enteropatia del glutine, che si sviluppa a causa di carenza congenita o acquisita dell'enzima che scompone il glutine.

Di norma, i primi sintomi clinici della malattia compaiono nell'infanzia dopo l'inclusione nel menu dei cereali dai prodotti a base di cereali contenenti glutine (semola, farina d'avena, porridge di uova, ecc.). Le caratteristiche fisiologiche dello sviluppo dell'apparato digerente e del sistema immunitario contribuiscono al fatto che i sintomi della malattia aumentano nella prima infanzia e praticamente scompaiono nell'adolescenza per riapparire in età adulta (30-40 anni).

Va notato che in molti pazienti la malattia è lieve, quindi i suoi sintomi in tenera età possono passare quasi inosservati.

La diagnosi di enteropatia del glutine è stabilita dalla clinica della malattia (intolleranza ai prodotti contenenti grano, segale, orzo, avena) ed è confermata da una ricerca immunologica (determinazione degli anticorpi contro il glutine nel sangue).

L'enteropatia disaccaride-deficiente è meno comune. Esistono forme primarie (congenite) e secondarie (acquisite) della malattia. L'enteropatia congenita disaccaride-carente appare nei primi mesi di vita e acquisita, di norma, molto più tardi.

Il quadro clinico dell'enteropatia congenita e acquisita da disaccaridasi è approssimativamente lo stesso: poco dopo aver assunto prodotti contenenti disaccaridi (latte, zucchero), c'è dolore addominale intorno all'ombelico, flatulenza con una grande quantità di gas inodori e diarrea acquosa.

Fecale giallo pallido schiumoso, contiene pezzi di cibo non digerito. La diagnosi è confermata da test di laboratorio speciali.

Dolore addominale intorno all'ombelico per il cancro del digiuno

Crampi al dolore addominale attorno all'ombelico possono essere uno dei primi segni di cancro digiunale. In questi casi, la sindrome del dolore è combinata con altri disturbi non specifici del tratto digestivo, come nausea, eruttazione, bruciore di stomaco, brontolio nell'addome, diarrea immotivata.

Un sospetto di un processo maligno dovrebbe sorgere nei casi in cui una feci di tarry appare di volta in volta e si sviluppa progressiva anemia.

Il cancro del digiuno è una malattia rara, per lo più uomini di età compresa tra i 30-40-40 anni sono ammalati. Il trattamento è estremamente rapido. La prognosi dipende dallo stadio della malattia, quindi, quando compare un sintomo sospetto, è necessario consultare immediatamente un medico.

Dolore addominale intorno all'ombelico con sindrome dell'intestino irritabile

Sindrome dell'intestino irritabile - una malattia funzionale del tratto digestivo, caratterizzata da una violazione della motilità intestinale, dolore cramping nell'addome intorno all'ombelico e flatulenza.

Questa patologia si riferisce alle malattie di una persona moderna civilizzata, tra i fattori predisponenti sono lo stress costante, il contenuto insufficiente di sostanze di zavorra nella dieta, l'inattività fisica.

Inoltre, i disturbi endocrini (obesità, diabete, ipotiroidismo, sindrome premestruale, dismenorrea, menopausa patologica) contribuiscono allo sviluppo della sindrome dell'intestino irritabile. Le donne soffrono 2-4 volte più spesso degli uomini.

A differenza di altre patologie, il dolore addominale intorno all'ombelico con la sindrome dell'intestino irritabile può essere combinato con la diarrea e la stitichezza.

Abbastanza spesso ci sono le cosiddette "feci di pecora", spesso le costipazioni sono sostituite da diarrea. Allo stesso tempo, non c'è sangue e pus nelle feci, ma è possibile una grande quantità di muco.

Una caratteristica della sindrome dell'intestino irritabile - una sorta di ritmo giornaliero dell'insorgenza dei segni della malattia. La massima gravità dei sintomi si osserva al mattino.

A volte, subito dopo la colazione, c'è dolore parossistico nell'addome attorno all'ombelico e la diarrea, che porta sollievo. Durante il giorno, i pazienti sono preoccupati per la flatulenza, eruttazione con aria, bruciore di stomaco e diversa intensità di dolore intorno all'ombelico, che si attenua dopo lo scarico di gas e movimenti intestinali.

Dal momento che la sindrome dell'intestino irritabile colpisce tutte le parti dell'intestino tenue, il dolore può anche essere sentito nell'ipocondrio sinistro e destro e nella regione iliaca destra. Di sera, la gravità di tutti i segni della malattia si riduce gradualmente, così che di notte i pazienti possono riposare tranquillamente.

Se sospetti la sindrome dell'intestino irritabile, dovresti contattare il tuo terapista medico. Di norma, sarà necessaria un'ulteriore consultazione del gastroenterologo, endocrinologo e neuropatologo.

http://www.tiensmed.ru/news/answers/pri-kakih-bolezneah-bivaiut-boli-v-jivote-vokrug-pupka.html

Cause del dolore addominale nell'ombelico

Le sensazioni di dolore, indipendentemente dalla loro posizione, causano disagio a qualsiasi persona. Quando c'era un forte dolore intorno all'ombelico, non dovresti immediatamente correre per gli antidolorifici, perché in ogni situazione è molto importante determinare la causa alla radice di queste sensazioni. Questi sintomi non dovrebbero essere ignorati, poiché possono segnalare il verificarsi di una malattia grave che può rappresentare un rischio per la vita umana. Ma non c'è bisogno di andare nel panico proprio lì - questi stati sono completamente innocui. Considera tutte le possibili cause di disagio e cosa si può fare se lo stomaco fa male all'ombelico.

Quali patologie causano dolore addominale nell'ombelico?

L'elenco delle malattie che possono provocare dolore e formicolio nell'ombelico è piuttosto lungo. Ciò è spiegato dal fatto che nella cavità addominale ci sono molti organi provenienti da vari sistemi e, in generale, il problema con alcuni di essi può essere la fonte di queste sensazioni spiacevoli. Il dolore può essere caratterizzato come vero, direttamente correlato a quelle aree che sono adiacenti a quest'area, e come irradiazione, avendo una fonte in un altro luogo, ma per darlo alla regione dell'ombelico. L'elenco generale delle malattie probabili è il seguente:

  • ulcera gastrica o duodenale;
  • gastrite;
  • Morbo di Crohn;
  • ostruzione intestinale;
  • ernia, e il suo pizzicamento compreso;
  • volvolo e colica intestinale;
  • malattie del pancreas;
  • infiammazione del diverticolo intestinale;
  • ostruzione delle vie urinarie;
  • l'epatite;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • problemi ginecologici (dolore all'ombelico nelle donne può causare una gravidanza ectopica o una cisti ovarica).

Perché la pancia intorno all'ombelico fa male: i motivi principali

Comprendere la causa della comparsa di sensazioni dolorose è un passo essenziale e importante nella designazione di un metodo corretto e tempestivo per risolvere un problema. Sentimenti spiacevoli, soprattutto di natura acuta, non hanno bisogno di essere ignorati, ma possono essere di natura diversa e avere una localizzazione diversa.

Dolore al centro dell'addome sopra l'ombelico

La particolarità degli organi dell'apparato digerente è che hanno un sacco di terminazioni nervose, che li aiuta a reagire anche a manifestazioni negative minori. Quindi, quando le sensazioni sono chiaramente localizzate nel centro sopra l'ombelico, allora devi prenderti cura delle condizioni di quegli organi che sono in questa parte:

  • queste sensazioni possono creare patologie dello stomaco. La causa più comune di questi sintomi è la gastrite, specialmente nella forma acuta. Il processo infiammatorio della mucosa gastrica ha un dolore chiaro e pronunciato di alta intensità e spesso spasmodico. Lo stadio acuto può essere accompagnato da vomito, scottature della pelle e bocca secca;
  • un'altra causa probabile, che è anche associata allo stomaco, è il cancro. Questa condizione pericolosa inizia a svilupparsi con gli stessi sintomi della gastrite, ma col tempo la situazione peggiora, aggravata dall'apatia, rapida perdita di peso, coliche, avversione al cibo, ecc.;
  • malattia pancreatica. Quando il dolore intorno all'ombelico fa male, la patologia tocca la parte centrale dell'organo;
  • ulcera duodenale o gastrica. Il dolore di solito si verifica tra i pasti o al mattino.

Dolore all'ombelico destro

La parte destra dell'addome è convenzionalmente divisa nei quadrati inferiore e superiore. Proprio nella parte superiore ci sono il pancreas, la colecisti e parte dell'intestino, così come il fegato, e nella parte inferiore - gli ureteri, parte dell'intestino, l'appendice, così come gli organi genitali femminili - tube di Falloppio, ovaia destra. Naturalmente, i dolori a destra sono il risultato di problemi con alcuni di questi organi:

  • l'intestino può essere affetto da parassiti, infezioni, infiammarsi e irritarsi in qualsiasi parte di esso, anche in quei luoghi che si trovano sul lato destro dell'ombelico;
  • il dolore vicino all'ombelico dal lato destro, che dura a lungo, è solitamente un'infiammazione dell'appendice. Per quanto riguarda questa malattia, c'è una regola molto buona, molti medici vi aderiscono: il dolore addominale destro grave è sempre un'appendicite fino a prova contraria;
  • la sconfitta della cistifellea (e anche la presenza di pietre in essa), quando causa sensazioni di dolore, sono forti e taglienti;
  • danno al fegato con varie infezioni (epatite). Il dolore in questo caso sarà non acuto e permanente, è sentito da qualche parte in profondità;
  • una donna ha un forte dolore destro che può essere un segno di una gravidanza extrauterina (in questo caso, l'uovo è attaccato non nell'utero, ma nella tube di Falloppio a destra) o la rottura dell'ovaio, queste condizioni necessitano urgentemente di un intervento medico.

Dolore nell'ombelico inferiore

Il dolore all'addome nell'area sotto l'ombelico può sentire sia le donne che gli uomini. Risposte alla domanda, ma che tipo di motivo ci sono stati spiacevoli sentimenti su questo sito, forse un gran numero, si consideri il più frequente di loro:

  • violazione dell'integrità delle pareti del diverticolo intestinale. Le sensazioni che si avvertono allo stesso tempo sono acute, come durante l'infiammazione dell'appendice, ma non in un punto, ma divergono nell'addome inferiore;
  • ernia e il suo pizzicamento;
  • ostruzione intestinale nelle sue parti inferiori. Il dolore in questa posizione può essere episodico e acuto ed essere di natura permanente;
  • il processo di infiammazione negli organi del bacino piccolo e grande (salpingite). Il più delle volte accompagnato da un significativo aumento della temperatura corporea;
  • l'addome inferiore nelle donne può soffrire prima e durante il ciclo mestruale, e le sensazioni, di regola, non sono acute e tirano;
  • malattie che colpiscono il sistema urogenitale;
  • negli uomini, questo sintomo può essere attribuito ai processi di infiammazione nei genitali o allo sviluppo di neoplasmi in essi;
  • la ritenzione urinaria per un certo motivo può essere caratterizzata da sensazioni di dolore, che si notano appena sotto l'ombelico. E sono forti e taglienti.

Dolore alla sinistra dell'ombelico

A sinistra dell'ombelico, ci sono anche molti organi importanti, e il problema con ognuno di essi può creare sensazioni della localizzazione descritta: milza, parte dell'intestino, parte superiore dell'uretere sinistro, parte del pancreas e, naturalmente, i muscoli che circondano tutti questi organi. Considera le probabili cause del dolore sinistro:

  • malattie oncologiche delle aree intestinali situate sul lato sinistro dell'ombelico;
  • Lo stiramento o la rottura dell'aorta addominale - provoca forti dolori alla schiena e all'addome, concentrati sul lato sinistro;
  • ostruzione intestinale;
  • inversione del colon sigmoide;
  • diverticolite (di solito notato già in età avanzata);
  • si devono ancora individuare problemi puramente femminili - cisti, gravidanza ectopica (questa volta nella tuba sinistra di Falloppio), endometriosi e rottura ovarica;
  • La malattia di Crohn.

Va detto che non ci sono fattori molto pericolosi che causano dolore a sinistra. Quindi, anche la diarrea può provocare sensazioni spiacevoli e angoscianti sul lato sinistro, insieme a un forte rombo nell'intestino. Non possiamo dire di costipazione, che implica una complicazione del passaggio delle feci - causa anche dolore, combinato con il gonfiore.

Dolore acuto mentre si preme

Il dolore acuto, che è combinato con gonfiore, diarrea e grave nausea, è probabilmente una manifestazione di un'ernia ombelicale. Durante l'ispezione, è possibile vedere la sporgenza dell'ombelico e sentire un certo sigillo, che con una leggera pressione crea un aumento delle sensazioni del dolore. In ogni caso, anche se l'ernia viene temporaneamente ripristinata, è possibile eliminare il problema, se non altro per eseguire un'operazione chirurgica.

Inoltre, il dolore acuto è un segno di appendicite. La particolarità di queste sensazioni dolorose è il fatto che aumentano la pressione su certe parti dell'addome. Anche tra le probabili cause di dolore acuto vi sono la fase acuta dell'enterite (processo infiammatorio della mucosa del piccolo intestino), diverticolite dell'intestino tenue (processo infiammatorio della mucosa del corpo, spesso accompagnato da un aumento della temperatura).

Pancia dolorante e dolente vicino all'ombelico

Il dolore all'ombelico può anche parlare di una tale patologia come un'inversione dell'intestino tenue. In questo caso, le sensazioni di dolore saranno dolorose e costanti, oltre che accompagnate da stitichezza, aumento della produzione di gas, nausea. Il dolore nella sua intensità con il tempo aumenta e può spostarsi nell'area dello stomaco, cioè sopra l'ombelico.

La combinazione di nausea e dolore severo vicino all'ombelico può essere un sintomo di emicrania ereditaria addominale, che di solito si osserva nei bambini. Per alcuni, questo fenomeno sembra piuttosto insolito, dal momento che molte persone sono abituate ad associare emicranie solo con sensazioni nella loro testa. Le caratteristiche dell'emicrania addominale sono le seguenti:

  • accompagnato da diarrea, grave nausea e distensione addominale;
  • è di natura parossistica, può essere diverso, ma, di regola, localizzato nell'area vicino all'ombelico;
  • l'attacco dura fino a diverse ore, quindi le condizioni della persona migliorano e scompaiono i disturbi dell'apparato digerente;
  • prefigura o è combinato con un mal di testa.

Dolore all'ombelico accompagnato da diarrea

Nella zona vicino all'ombelico c'è una parte dell'intestino tenue - in questa zona si svolge la digestione parietale, durante la quale la quantità principale di tutte le sostanze nutritive dal cibo viene assorbita nel sangue. Durante il danno dell'intestino tenue, il suo lavoro è disturbato e, di conseguenza, il cibo passa questo segmento molto rapidamente, senza essere adeguatamente elaborato. Di conseguenza - feci molli (acquose o pastose). La dipendenza descritta consente di concludere che la combinazione di diarrea e dolore intorno all'ombelico è un segnale della malattia dell'intestino tenue.

Durante la minzione il dolore penetra spiacevolmente all'ombelico

La morbilità durante la minzione è un complesso molto chiaro di sintomi, che indica un sintomo spiacevole per una buona metà dell'umanità come la prostatite. Spesso, i sentimenti di un carattere spiacevole sono noti non solo nel processo di minzione, ma anche nel momento dell'esecuzione o dopo l'atto. Gli stessi sintomi negli uomini possono causare l'uretrite.

In altri casi, peculiare di entrambi i sessi, il dolore all'ombelico durante la minzione è un sintomo di infezione batterica del corpo. Spesso i patogeni causano infezioni del tratto urinario. Se consideriamo una malattia specifica, allora l'uretrite, la pielonefrite e la cistite possono reclamare se stessi. Va notato che le donne, in particolare le donne incinte, hanno cinque volte più probabilità di soffrire dei disturbi sopra descritti, a differenza degli uomini.

Dolore vicino all'ombelico con la temperatura

L'alta temperatura nell'organismo accompagna qualsiasi processo di infiammazione, quindi la combinazione di sensazioni di disagio nell'area vicino all'ombelico con un cambiamento di temperatura è un segnale di una grave malattia infiammatoria in uno qualsiasi degli organi che si trovano in quest'area. Inoltre, un aumento della temperatura è accompagnato da malattie infettive degli organi.

Cosa fare se il dolore è una grande preoccupazione?

I dolori gravi sono destinati ad essere una ragione per andare da un medico. E non è necessario assumere immediatamente antidolorifici, perché possono alleviare i sintomi e complicare sia la diagnosi che l'ulteriore trattamento. Il cosiddetto "addome acuto" ha bisogno di una chiamata urgente a un'ambulanza.

Quando chiami un'ambulanza, devi ascoltare attentamente la natura dei tuoi sentimenti per rispondere con precisione alle domande che lo specialista chiederà prima dell'arrivo del medico. Molto probabilmente il medico farà le seguenti domande:

  • c'è un'irradiazione di sensazioni (il dolore va da qualche altra parte);
  • per quanto tempo è iniziato l'attacco doloroso;
  • se la natura delle sensazioni è cambiata dopo l'inizio dell'attacco;
  • come il dolore è sorto (inaspettatamente o gradualmente sviluppato);
  • se le sensazioni del dolore si sono spostate dall'esordio dell'attacco.

Le risposte esatte a queste domande aiuteranno i medici a determinare le probabili cause del dolore e forniranno il primo soccorso.

Sulla base di quanto sopra, diventa chiaro che il dolore vicino all'ombelico, a destra o a sinistra, può indicare varie malattie, alcune delle quali sono molto pericolose per la vita. Indipendentemente dalla causa del dolore, deve essere stabilita una diagnosi chiara. Col tempo, anche una malattia molto pericolosa ha un'alta probabilità di trattamento e la capacità di condurre una vita sana e appagante.

http://rodinkam.com/diagnostika/prichinyi-boli-v-zhivote-v-rayone-pupka

Pubblicazioni Di Pancreatite