Complicazioni di pancreatite cronica e le sue conseguenze

Il pancreas è un organo vitale coinvolto nella produzione di ormoni, responsabile della produzione degli enzimi necessari per la digestione. Una dieta scorretta, il consumo di cibi grassi, l'assunzione frequente di alcol causa processi infiammatori nei tessuti pancreatici, chiamati pancreatiti in medicina. Spesso la malattia si verifica sui nervi del terreno, in condizioni di stress costante e mancanza di riposo adeguato. Lo sviluppo della patologia presenta un alto rischio di complicazioni potenzialmente letali.

Forme della malattia

In medicina, è consuetudine distinguere due forme di pancreatite - acuta e cronica, che sono suddivise in sottotipi. Le complicazioni dipendono dalla forma della malattia.

Pancreatite acuta

La pancreatite acuta è caratterizzata da un rapido sviluppo della necrosi nel pancreas. Il corpo inizia a digerirsi, durante il processo si verifica un danno tissutale.

La complicazione più pericolosa della forma acuta è la pancreatite necrotica, che a volte porta alla morte completa del tessuto pancreatico. Con questa patologia, gli altri organi della cavità addominale iniziano spesso a soffrire. La necrosi del pancreas si manifesta con forte dolore, nausea, vomito, alta temperatura corporea. In varie classificazioni mediche, è suddiviso in sottotipi: sterile, infetto, grasso, emorragico, misto e così via.

Pancreatite cronica

La metà delle persone con pancreatite acuta sviluppa una forma cronica della malattia. Questo è un processo lento, che porta a disturbi funzionali del pancreas, produzione di secrezione insufficiente e cambiamenti irreversibili nella struttura dell'organo.

Varietà della malattia

Nella letteratura medica ci sono un certo numero di varianti di classificazioni della malattia descritta. Considera quali sono i look più popolari.

La pancreatite cronica è suddivisa in termini di origine:

  • Se la malattia si sviluppa inizialmente nel pancreas, è considerata primaria.
  • La pancreatite secondaria si verifica sullo sfondo di altre patologie, ad esempio con ulcera gastrica, enterocolite, colecistite.
  • La pancreatite post-traumatica diventa il risultato di una ferita aperta o del pancreas, o intervento chirurgico.

La pancreatite cronica in medicina può essere suddivisa in sottospecie che differiscono per cause, sintomi e decorso della malattia:

  • infettive;
  • ricorrente (ricorrente);
  • alcolico (tossico).

La pancreatite infettiva segue epatite, parotite, tifo.

La pancreatite cronica ricorrente è caratterizzata da gravi disturbi funzionali del pancreas. La differenza nella forma della malattia nella frequente alternanza di remissioni ed esacerbazioni, accompagnata da un forte dolore. Una crisi ricorrente è scatenata dall'inosservanza della dieta prescritta, dell'assunzione di bevande alcoliche o dell'assunzione di medicinali. Si noti che la pancreatite cronica ricorrente è spesso osservata per tutta la vita del paziente.

Le persone che sono abituate a bere alcolici regolarmente hanno maggiori probabilità di sviluppare pancreatite tossica. L'alcol etilico contenuto nell'alcool produce un effetto distruttivo sul pancreas, che causa infiammazione. Sotto l'influenza di un fattore, la malattia si verifica spesso con ipertrigliceridemia grave e una quantità eccessiva di trigliceridi si trova nel sangue dei pazienti.

Caratteristiche di pancreatite cronica nei bambini

Sfortunatamente, la pancreatite cronica è comune nei bambini, che si verificano con le caratteristiche. La malattia si sviluppa a causa di lesioni, anomalie congenite, anomalie nel lavoro di altri organi del tratto gastrointestinale, malnutrizione, farmaci. Il problema principale è che un bambino piccolo non è in grado di segnalare un sintomo inquietante. La malattia procede senza chiari sintomi, in periodi acuti, vomito, nausea, dolore addominale acuto, indigestione.

motivi

Le cause primarie di pancreatite sono spesso:

  • cattive abitudini;
  • dieta malsana;
  • lo stress;
  • complicazione di malattie (colecistite, ulcera, ecc.);
  • traumi;
  • cistifellea di discolium.

I medici ritengono che nella maggior parte dei casi la pancreatite cronica si sviluppi come una complicanza della colecistite cronica.

Sintomi di pancreatite cronica

Secondo il quadro clinico, la pancreatite cronica è solitamente divisa in forme: latente, polisintomatica, dolorosa, pseudo-tumorale, dispeptica. La forma del dolore è caratterizzata da dolore severo persistente.

In altri casi, la pancreatite senza dolore si verifica nelle fasi iniziali della malattia, il periodo dura diversi anni. Quando si osservano sintomi di esacerbazione:

  • sindrome del dolore sotto la costola sul lato sinistro;
  • sedia rotta;
  • perdita di peso improvvisa;
  • periodi di dolore dopo l'ingestione di cibi grassi;
  • aumento della salivazione;
  • bocca secca, eruttazione, nausea, flatulenza;
  • perdita di appetito.

La violazione del pancreas influisce sulle condizioni generali della persona, provoca grave disagio. In assenza di una normale digestione, si verifica una grave carenza di sostanze essenziali nel corpo.

Ad esempio, il prurito si verifica spesso con pancreatite. Ciò è dovuto a edema pancreatico, che porta a pressione su altri organi causati da allergie ai farmaci.

Il decorso della malattia è accompagnato da perdita di capelli, fragilità e un fascio di unghie. Se non trattata, è possibile una parziale calvizie della testa.

Complicazioni ed effetti della pancreatite cronica

Il disturbo descritto è astuto perché nei periodi di remissione i sintomi si attenuano, il paziente nei momenti di illuminazione sente che la malattia è guarita e ritorna al suo solito modo di vivere. Le complicanze della pancreatite cronica si stanno gradualmente sviluppando e le malattie pericolose sono incluse nell'elenco.

Più spesso altri pazienti hanno complicazioni:

  • ittero ostruttivo (sviluppato a causa della rottura del flusso di bile dalla cistifellea);
  • emorragia interna dovuta a deformità e ulcerazioni degli organi;
  • lo sviluppo di infezioni e ascessi;
  • la formazione di cisti e fistole;
  • lo sviluppo del diabete;
  • tumori.

Nella maggior parte dei casi, l'esame rivela cisti che diventano una complicazione della pancreatite cronica. Rappresenta formazioni piene di liquido, diagnosticato nel processo di ultrasuoni. In questo caso, l'intervento chirurgico è inevitabile. La rimozione viene eseguita mediante chirurgia laparoscopica.

Se prima la malattia si verificava nelle persone più anziane, oggi i cambiamenti patologici nel pancreas si verificano spesso nei giovani. Le abitudini alimentari scorrette portano alla sofferenza del pancreas e alla perdita della sua funzione. Si sviluppa una forma cronica della malattia, durante la quale il succo pancreatico, necessario per la normale digestione, cessa di essere escreto nel duodeno. La situazione porta a pancreatite con insufficienza esocrina, il rischio di sviluppare il diabete.

In assenza di terapia, la malattia è aggravata da altre condizioni gravi, si sviluppano altre patologie. Ad esempio, la pancreatite atrofica si verifica a causa di deformità del pancreas: il volume della ghiandola diminuisce, la produzione di secrezione peggiora. Spesso questa malattia diventa l'ultimo stadio di pancreatite tossica. Porta a uno stato pericoloso: l'atrofia delle cellule pancreatiche si verifica, il corpo perde la sua funzione, il cibo cessa di essere digerito normalmente e il corpo inizia a soffrire di una carenza di vitamine e sostanze nutritive.

Le malattie del pancreas hanno anche un impatto diretto sul lavoro del sistema autonomo del corpo. La pressione nella pancreatite dipende dalla forma e dallo stadio della malattia. Per il tipo cronico è caratterizzato da una diminuzione sistematica della pressione. Un aumento spesso indica uno shock di dolore in questa malattia.

Se la pancreatite è secondaria, la situazione è complicata dal fatto che una persona soffre di diverse malattie contemporaneamente, che sono correlate e mostrano sintomi simili. In questo caso, la definizione delle cause alla base dello sviluppo della patologia è difficile. Ad esempio, spesso colecistite e pancreatite si verificano insieme, dove il primo caso è l'infiammazione della cistifellea, e il secondo è il pancreas. I sintomi sono simili La pancreatite, colecistite complicata, si manifesta con un forte dolore circondante.

La pancreatite avviata può trasformarsi in una forma grave in cui la vita di una persona è a rischio. Di regola, il processo è accompagnato da numerose complicazioni - cisti, ascessi, sanguinamento interno.

La pancreatite severa nella metà dei casi è fatale, poiché provoca la distruzione degli organi vitali. Nei pazienti con una forma grave diagnosticata, la respirazione è spesso complicata, un'ecografia rileva rotture negli organi interni e un elettrocardiogramma mostra infarto del miocardio.

Diagnosi e trattamento

L'autodiagnosi in questo caso è impossibile e persino pericolosa, poiché molte malattie presentano sintomi e localizzazione del dolore simili (ad esempio, gastrite e pancreatite). Per questo scopo, è importante consultare un medico. La diagnosi tempestiva della malattia eviterà complicazioni e gravi conseguenze. Molti si rivolgono a un gastroenterologo solo quando la malattia è già insopportabile, ma è necessario farlo ai primi segni di un malfunzionamento del tratto gastrointestinale. È vitale cercare l'aiuto di un medico. Prima viene completato l'esame necessario, più è positiva la prognosi per il recupero.

Al ricevimento iniziale, il gastroenterologo ascolterà le lamentele, ispezionerà la pelle, la lingua e palperà lo stomaco. Sono necessari ulteriori test e procedure per chiarire la diagnosi.

I cambiamenti patologici nel pancreas sono rilevati attraverso la ricerca: analisi delle urine, analisi del sangue generale e biochimica, esame ecografico degli organi della cavità addominale, CTG. Ulteriori studi sono condotti a discrezione del medico, ad esempio, un test respiratorio, risonanza magnetica, raggi X, ecc.

La più significativa è l'analisi dell'urina per la diastasi, il cui risultato indica il livello dell'enzima pancreatico, che fornisce la ripartizione dei carboidrati. Più alta è la diastasi delle urine, più forte è il processo infiammatorio. Il tasso è di 64 U, con una malattia i numeri aumentano centinaia di volte.

Durante i periodi di esacerbazione, i pazienti manifestano sintomi che possono indicare un infarto del miocardio, per escluderlo, viene eseguito un ECG per pancreatite.

trattamento

Sulla base di una serie di indicatori ottenuti, il medico decide sulla nomina di una terapia efficace, che viene selezionata individualmente. Ogni medico considera il trattamento conservativo in un primo momento e solo in casi estremi è pronto a ricorrere alla chirurgia. Tuttavia, la scelta del metodo dipende dalle condizioni del paziente che ha chiesto aiuto.

Considerare i principi principali del trattamento della pancreatite cronica:

  1. Prima di tutto, è necessario capire perché la malattia si è sviluppata e per escludere questi fattori, in modo da aggravare le condizioni del paziente. Le cause più comuni sono fumo, alcol, cibi grassi.
  2. Durante i periodi di esacerbazione, è importante rispettare il riposo a letto, in remissione è consentito tornare al solito modo di vivere.
  3. Il medico prescrive farmaci, che includono sollievo dal dolore, terapia enzimatica, antibiotici, antiossidanti, ecc. Spesso, il metiluracile è usato nel trattamento della pancreatite, che ha un forte effetto anti-infiammatorio e stimola la rigenerazione delle cellule danneggiate. Un trattamento efficace per la pancreatite cronica è considerato come farmaci antisecretori che aiutano a liberarsi dal dolore e ridurre il flusso di succo.
  4. Particolare attenzione viene data alla nutrizione per la pancreatite, che è essenziale per il recupero. In forma cronica, assicurarsi che il cibo rimanga pieno. In questo caso, il menu consente una quantità minima di alimenti grassi e prodotti che stimolano la secrezione. In dettaglio la tabella medica è discussa con il medico curante. È importante capire che la remissione non è un recupero definitivo, quindi anche in questi giorni continuiamo a seguire la dieta.
  5. Per mantenere l'immunità negli ultimi tempi, i medici raccomandano spesso un agente come l'ASD 2. Questo farmaco, a causa delle più forti proprietà immunomodulatorie utilizzate nel trattamento di molte malattie gravi, è considerato un potente antisettico. Lo strumento è stato sviluppato negli anni '50 del secolo scorso con la partecipazione di A.S. Dorogova, quindi, le iniziali dello scienziato sono prese come il nome. La seconda frazione del farmaco è ampiamente usata per trattare la pancreatite, poiché ha un effetto antinfiammatorio e normalizza anche i processi digestivi.

laparoscopia

Se si utilizza la diagnostica standard non è stato possibile identificare le caratteristiche della patologia o una diagnosi come pancreatonecrosi o pancreatite cistica, il medico prende una decisione sulla laparoscopia. L'operazione viene eseguita in un ospedale, dopo che un certo tempo è richiesto per essere monitorato da un medico.

Questa procedura è considerata sicura, indolore, dopo l'intervento non ci sono cicatrici. Allo stesso tempo, la laparoscopia è facilmente tollerabile dai pazienti e non richiede una riabilitazione a lungo termine.

Rimedi popolari

In consultazione con il medico, è consentito trattare la pancreatite con l'uso della medicina tradizionale. Bardana, che è popolarmente chiamata "bardana", è molto popolare nel trattamento di una tale malattia.

Questa pianta è spesso percepita come un'erbaccia. Tuttavia, la bava, a causa del suo tannico, antimicrobico, anestetico, coleretico e molte altre proprietà, è indispensabile nel trattamento della pancreatite. La bardana è un antisettico naturale.

Le ricette più popolari contengono la radice di bardana, dalla quale vengono preparate tinture e decotti. Per fare questo, prendere la radice, raccolta prima dell'aspetto delle foglie, schiacciato, versato acqua bollente (500 ml per cucchiaino), conservato in un thermos durante la notte. Durante il giorno, un mezzo per bere. Corso consigliato in due mesi.

Beneficio non solo della radice. Un brodo antisettico viene preparato anche dalle foglie. Per fare questo, prendi i verdi, lavati, accuratamente schiacciati. Un paio di cucchiai di tale farinata versare un bicchiere d'acqua e portare a ebollizione. Bere refrigerato tre volte al giorno.

Raccomandazioni generali per pancreatite cronica

Il trattamento di una grave malattia - pancreatite - richiede un approccio serio al trattamento. La malattia stessa non passerà. Per qualsiasi tipo di pancreatite, è richiesta assistenza medica qualificata.

Per evitare lo sviluppo della malattia e le conseguenti complicanze, è imperativo seguire le raccomandazioni del medico, mangiare correttamente, condurre uno stile di vita sano, ascoltare il proprio corpo e cercare aiuto medico in tempo.

http://gastrotract.ru/bolezn/pankreatit/oslozhneniya-hronicheskogo-pankreatita-i-ego-posledstviya.html

Complicazioni di pancreatite

Le prime complicazioni nella pancreatite acuta sono causate da una massiccia iniezione di enzimi in eccesso e prodotti di scomposizione del tessuto pancreatico nel sangue. Le complicanze tardive di solito si sviluppano nella seconda o terza settimana dopo l'esordio della malattia e sono solitamente infettive.

La pancreatite cronica, che procede a lungo, con un periodico rafforzamento o indebolimento dell'attività, colpisce altri organi e sistemi. Pertanto, le complicanze spesso includono danni al fegato e alle vie biliari, il sistema delle vene portale con lo sviluppo di ascite, cambiamenti morfologici e istologici nel tessuto stesso della ghiandola (fibrosi, cisti, cancro), nonché complicazioni di natura purulenta-infiammatoria a causa dell'immunità locale alterata e dei cambiamenti infiammatori cronici in ferro.

Complicazioni di pancreatite acuta

Le prime complicanze della pancreatite acuta sono più spesso associate all'ingestione di grandi quantità di enzimi e prodotti di scomposizione del tessuto pancreatico in una forma come la necrosi pancreatica. Ma in primo luogo è, ovviamente, lo shock, la cui causa è il dolore e l'intossicazione. È anche possibile lo sviluppo di peritonite diffusa enzimatica, che è di natura asettica, ma è una complicazione molto terribile: un eccesso di enzimi prodotti dal pancreas, colpisce in modo aggressivo il peritoneo.

Sullo sfondo dell'intossicazione che accompagna la pancreatite acuta, si può sviluppare un'insufficienza renale-epatica acuta. È anche possibile l'ulcerazione della mucosa delle varie parti del tratto gastrointestinale, lo sviluppo di ittero, polmonite tossica ed edema polmonare, psicosi tossiche di origine tossica.

Le complicazioni tardive si verificano dopo un periodo di stabilizzazione relativa delle condizioni del paziente, circa 2-3 settimane dopo l'insorgenza della malattia. La maggior parte di loro è purulenta-infiammatoria. Nei casi avanzati, la sepsi è possibile. Lo sviluppo delle complicazioni tardive prolunga la permanenza del paziente in ospedale e peggiora significativamente la prognosi della malattia. A complicazioni purulente includono:

  1. Pancreatite purulenta e parapancreatite;
  2. Flemmone retroperitoneale;
  3. Ascesso della cavità addominale;
  4. Fusione purulenta del tessuto pancreatico con la formazione di fistole;
  5. Sepsi.

Altre complicazioni tardive della pancreatite acuta includono:

  • Pylephlebitis - infiammazione della vena porta;
  • Le cisti derivanti dal blocco dei dotti della ghiandola e in grado di raggiungere dimensioni significative. Le cisti sono pericolose a causa della possibilità di rottura e penetrazione del contenuto nella cavità addominale, e questa è un'altra terribile complicazione - peritonite;
  • Il sanguinamento da arresto è una condizione in cui la parete della nave viene erosa dagli enzimi proteolitici nel fuoco dell'infiammazione, che si verifica nella pancreatite acuta.

Complicazioni di pancreatite cronica

Le complicanze della pancreatite cronica sono spesso il danno d'organo, nelle loro funzioni associate al lavoro del pancreas. Questi sono di solito lesioni del fegato e dei dotti biliari: epatite reattiva, colestasi con o senza ittero, malattie infiammatorie dei dotti biliari - colangite purulenta, colecistite. A causa della vicinanza al diaframma e alla cavità pleurica, complicazioni come la pleurite reattiva e la polmonite non sono rare.

Molto spesso una complicazione della pancreatite cronica è la comparsa di cisti e pseudocisti. Ciò è dovuto al fatto che l'infiammazione cronica complica notevolmente il deflusso del succo pancreatico attraverso i dotti all'interno della ghiandola. Le cisti sono vere e false. Le pseudocisti sono molto più comuni, circa l'80% di tutti i casi.

È stata dimostrata una relazione causale tra pancreatite cronica e carcinoma pancreatico. Secondo osservazioni a lungo termine, nei pazienti che hanno sofferto di pancreatite cronica da più di 20 anni, l'incidenza del cancro del pancreas è del 4-8%, che è 15 volte superiore rispetto alla popolazione generale.

Nonostante la credenza popolare, il diabete mellito non è la complicanza più comune della pancreatite cronica, ma questa probabilità aumenta significativamente se la pancreatite è di natura alcolica. Il rischio di sviluppare il diabete mellito per ogni anno del decorso della pancreatite cronica è di circa il 3-3,5%.

Anche le complicazioni dell'esofago e dello stomaco sono poco frequenti, di solito sono lesioni erosive e ulcerative della membrana mucosa del canale alimentare. In questo contesto, l'anemia da carenza di ferro cronica può unirsi - a causa della regolare perdita di sangue nelle microdosi e a causa di una violazione dell'assorbimento di ferro da parte della mucosa infiammata. Inoltre, dopo circa 10 anni dall'esordio della malattia, alcuni pazienti sviluppano una malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

La pancreatite cronica può portare allo sviluppo di ipertensione portale e, di conseguenza, l'accumulo di versamento nella cavità addominale (ascite). L'ipertensione portale, a sua volta, provoca spesso vene varicose esofagee e lo sviluppo della sindrome di Mallory-Weiss, manifestata da un massiccio sanguinamento esofageo. Di conseguenza, l'anemia post-emorragica acuta si verifica nei pazienti.

L'ostruzione duodenale cronica è una complicanza rara che è funzionale in natura. Si verifica a causa di impulsi patologici provenienti dai muscoli che regolano il lume del duodeno dal centro dell'infiammazione (pancreas)

La prognosi della malattia nello sviluppo di varie complicanze

La pancreatite acuta è una malattia con un tasso di mortalità piuttosto elevato. Può raggiungere il 7-15% e la sua forma, come la necrosi pancreatica, fino al 70%. La principale causa di morte in questa malattia è rappresentata da complicazioni purulento-settiche, che sono accompagnate da insufficienza multiorgano e grave intossicazione.

Un fattore come l'assunzione di alcol ha un'influenza significativa sul decorso e sulla prognosi della malattia. Con il completo abbandono dell'alcool, la sopravvivenza a 10 anni si osserva in più dell'80% dei pazienti. Se il paziente continua a bere, questa cifra è dimezzata.

La disabilità nella pancreatite cronica raggiunge una media del 15% del numero totale di pazienti.

Prevenzione delle complicanze

In pancreatite acuta viene effettuata per combattere il dolore e l'intossicazione. Con la necrosi pancreatica, inoltre, gli antibiotici ad ampio spettro sono necessariamente prescritti.

In futuro, il paziente deve seguire rigorosamente la dieta e la dieta raccomandate, smettere di bere alcolici e fumare, attenersi a tutte le raccomandazioni del proprio medico, trattare prontamente le malattie concomitanti del tratto gastrointestinale. Aiuta a evitare esacerbazioni e complicazioni e trattamenti termali regolari.

Ho curato i pazienti dal 1988. Compreso, e con pancreatite. Parlo della malattia, dei suoi sintomi, dei metodi di diagnosi e trattamento, prevenzione, dieta e regime.

Commenti

Per poter lasciare commenti, si prega di registrarsi o accedere.

http://pankreatitu.net/blog/bolezn/oslojneniya-pri-pankreatite

Complicazioni di pancreatite cronica

La pancreatite acuta è un'infiammazione del pancreas. I sintomi della malattia, in primo luogo, sono dolori acuti insopportabili nell'addome. La localizzazione del dolore dipenderà da quale parte della ghiandola è infiammata. Pertanto, il dolore può essere localizzato nella regione epigastrica, nell'ipocondrio sinistro o destro.

Ci sono opzioni quando il dolore ha un carattere circostante. La pancreatite cronica è accompagnata da sintomi quali perdita di appetito, indigestione e dolore acuto che si verificano dopo aver bevuto alcolici, cibi piccanti o grassi.

In questo articolo, consideriamo le complicanze della pancreatite acuta.

Descrizione della malattia

La pancreatite è una malattia caratterizzata dall'insorgenza e dallo sviluppo di processi infiammatori che interessano il tessuto pancreatico. La pancreatite può essere classificata in base alla natura del suo corso in cronica e acuta. Allo stesso tempo, la pancreatite in forma acuta è la terza nella classifica delle più comuni malattie degli organi addominali che richiedono un trattamento in ospedale. Nel primo e nel secondo posto, rispettivamente, sono l'appendicite acuta e la colecistite acuta. Le complicanze della pancreatite acuta possono essere molto gravi.

statistica

Le statistiche mondiali mostrano che ogni anno fino a 800 persone su un milione si ammalano di una malattia come la pancreatite acuta. Gli uomini con questo tipo di pancreatite sono malati più spesso rispetto alle donne. L'età dei malati ha una gamma piuttosto ampia, e questo è direttamente correlato ai motivi per cui è emersa pancreatite acuta. Se la pancreatite acuta si è manifestata e si è sviluppata in mezzo a un consumo eccessivo di alcol, l'età media dei pazienti è di 39 anni. Se la causa di questa malattia è la colelitiasi, allora l'età media dei pazienti è di 69 anni.

Patogenesi ed eziologia della pancreatite acuta

Una varietà di fattori può contribuire alla comparsa di una malattia come la pancreatite acuta. Tra questi ci sono:

  • Malattia da calcoli biliari.
  • Cattive abitudini alimentari
  • Abuso di bevande alcoliche
  • Infezioni virali, come il virus Coxsackie.
  • Infezione batterica con, ad esempio, campylobacter o micoplasma.
  • Lesione del pancreas.
  • Assunzione di farmaci che contengono estrogeni, corticosteroidi, diuretici tiazidici, azatioprina. Cioè, quei farmaci che hanno un effetto patologico sul pancreas. Tale pancreatite è una droga.
  • Interventi chirurgici mirati al trattamento di altre patologie del pancreas e delle vie biliari.
  • Fibrosi cistica
  • Predisposizione genetica.
  • Anomalia congenita che ha influenzato lo sviluppo del pancreas.
  • Malattie dell'apparato digerente infiammatorio, tra cui colecistite, gastroduodenite, epatite.

Le complicanze della pancreatite acuta possono essere prevenute se la patologia viene rilevata tempestivamente.

Fattore di provocazione

In accordo con la teoria più comune delle cause della pancreatite, il principale fattore che provoca lo sviluppo di questa malattia è considerato il danno cellulare, causato dagli enzimi attivati ​​prematuramente. Se le condizioni sono normali, il pancreas produce enzimi coinvolti nella digestione, in uno stato reattivo. La loro attivazione avviene direttamente nel tratto digestivo. Nel caso in cui siano presenti fattori patologici interni o fattori esterni, l'attivazione degli enzimi avviene fuori tempo nei tessuti del pancreas. Una conseguenza di ciò è la digestione del tessuto pancreatico stesso. Di conseguenza, si verifica un processo infiammatorio, si sviluppa edema tissutale e il parenchima vascolare della ghiandola è danneggiato. La storia della malattia (pancreatite acuta) è nota a tutti gli specialisti.

Se la pancreatite ha una forma acuta, un tale processo patologico può interessare i tessuti situati nelle immediate vicinanze della stessa ghiandola, ad esempio possono essere alterate fibre retroperitoneali, sacchi di imballaggio, peritoneo, omento, mesenteri intestinali e legamenti del fegato. Se la pancreatite acuta si verifica in forma grave, il livello di varie sostanze biologicamente attive aumenta drasticamente nel sangue. Ciò porta a una pronunciata interruzione del funzionamento del corpo. Possono esserci processi infiammatori secondari, disturbi della natura distrofica di vari organi e tessuti, come cuore, reni, polmoni e fegato.

Queste manifestazioni sono le complicazioni della pancreatite acuta.

Classificazione della malattia

La pancreatite acuta può essere classificata in base alla gravità del suo decorso:

  1. Una pancreatite lieve causa danni minimi ai tessuti e agli organi. È espresso principalmente dall'edema interstiziale del pancreas stesso. La terapia è abbastanza facile, la prognosi è molto favorevole, il che implica un recupero rapido e completo.
  2. La pancreatite acuta, che si presenta in forma grave, provoca disturbi significativi e fortemente pronunciati dei tessuti e degli organi. È anche caratterizzato da complicanze locali, tra cui necrosi tissutale, infezioni, ascessi, cisti.

L'insufficienza epatica acuta in forma grave può accompagnare:

  • Accumulo acuto di fluido nei tessuti della ghiandola o nello spazio pericopancreatico che non ha granulazione o pareti fibrose.
  • Cisti false acute, una collezione di succo pancreatico, che è circondato da una parete fibrosa o granulosità e risultante da un attacco della malattia. Lo sviluppo di una tale cisti si verifica in un periodo di 4-6 settimane.
  • Ascesso pancreatico, che è una collezione di pus nei tessuti del pancreas e tessuti che sono in stretta vicinanza ad esso.
  • Necrosi pancreatica, che porta all'infezione dei tessuti. C'è una zona fuoriuscita o ristretta del parenchima, che inizia a morire. Se si verifica un'infezione e la pancreatite purulenta inizia a svilupparsi, la probabilità di morte aumenta in modo significativo.

Di seguito vi parleremo della storia della pancreatite acuta in modo più dettagliato.

sintomatologia

I sintomi caratteristici della pancreatite acuta includono:

  • Sindrome del dolore Il dolore può avere localizzazione epigastrica, può essere osservato nell'ipocondrio sinistro, avere scandole, può irradiarsi sotto la scapola sinistra. Il dolore nella pancreatite acuta pronunciata è permanente. Se il paziente è in posizione supina, il dolore aumenta notevolmente. Il dolore aumenta anche dopo l'ingestione di cibi piccanti, grassi o fritti, dopo aver bevuto alcolici.
  • Sensazione di nausea, vomito. In questo caso, il vomito è spesso indomabile, contiene una grande quantità di bile, non porta sollievo.
  • Calore.
  • Sclera gialla. Più spesso espresso con moderazione. In rari casi, la manifestazione di ittero sulla pelle.

Inoltre, la pancreatite acuta può essere accompagnata da sintomi dispeptici. Questi includono flatulenza, gonfiore, bruciore di stomaco. Manifestazioni sulla pelle non sono escluse, per esempio, emorragie localizzate nella regione dell'ombelico, macchie sul corpo che hanno un colore bluastro.

Come si manifesta l'insufficienza epatica acuta in una persona?

Diagnosi della malattia

I gastroenterologi eseguono la procedura per la diagnosi di pancreatite, sulla base dei reclami del paziente e dell'esame obiettivo. Quest'ultimo consente di identificare i sintomi specifici.

Che test hai per la pancreatite?

Durante la procedura per misurare il polso e la pressione sanguigna, vengono rilevati tachicardia e ipotensione. Per confermare la diagnosi, effettuare vari test di laboratorio di urina e sangue, ecografia degli organi nella cavità addominale, MSCT, risonanza magnetica del pancreas.

Nel caso di pancreatite edematosa acuta durante un esame del sangue, l'analisi generale mostra segni di un processo infiammatorio (l'ESR accelera, l'aumento del numero dei leucociti). L'analisi biochimica rivela una maggiore attività degli enzimi pancreatici (lipasi e amilasi). Ipocalcemia e iperglicemia non sono esclusi. Inoltre, deve essere determinata la concentrazione di composti enzimatici nell'urina del paziente. Possibili manifestazioni di bilirubinemia, aumento dell'attività degli enzimi epatici.

La biochimica delle urine consente di determinare l'attività dell'amilasi nelle urine.

È necessario condurre uno studio visivo del pancreas e degli organi nelle immediate vicinanze. Uno studio simile è condotto da TC, ecografia, risonanza magnetica. Permette di rilevare cambiamenti patologici nel parenchima, cisti, ascessi, calcoli nei dotti, un aumento della ghiandola.

trattamento

Quando viene rilevata una pancreatite acuta, al paziente viene mostrata ospedalizzazione seguita da riposo a letto. L'obiettivo principale del trattamento è quello di eliminare il dolore, la stimolazione dei processi di auto-guarigione, riducendo il carico che cade sul pancreas.

Per il trattamento con metodi terapeutici includono:

  • blocco novocanico e antispasmodico, il cui scopo principale è quello di rimuovere la sindrome del dolore troppo pronunciata;
  • l'uso di disattivatori di enzimi pancreatici (inibitori della proteolisi);
  • terapia di decontaminazione;
  • l'uso della terapia antibiotica per prevenire complicazioni del tipo infettivo; farmaci più usati con una vasta gamma di azioni, ma in grandi dosi;
  • digiuno, mettendo il ghiaccio sulla zona della ghiandola per creare ipertermia locale.

Il trattamento chirurgico è prescritto nei seguenti casi:

  • in presenza di calcoli del dotto biliare;
  • accumulo di liquido intorno o nella ghiandola;
  • il verificarsi di cisti, necrosi, ascessi.

Nella pancreatite acuta, possono essere indicati il ​​drenaggio endoscopico, la cistogastrostomia e la marsupializzazione della cisti. Se la necrosi si è formata, a seconda delle sue dimensioni, il medico può prescrivere una necrosiectomia o un'operazione per resecare il pancreas. Le pietre possono causare un intervento chirurgico condotto.

Possibili complicazioni

La pancreatite acuta è pericolosa a causa delle sue possibili conseguenze e complicanze. Se c'è un'infezione di un tessuto infiammato, possono verificarsi necrosi e ascessi. Se non si esegue un trattamento tempestivo, potrebbe essere fatale.

Se il disturbo è grave, si può sviluppare uno shock con pancreatite e insufficienza multiorgano.

Lo sviluppo di pancreatite acuta può provocare la formazione di pseudocisti, la cui lacuna è irta della comparsa di ascite.

Dieta per pancreatite: menu per la settimana

Quando esacerbazione della pancreatite nei primi giorni o due, è necessario seguire una dieta affamata, ha permesso due bicchieri di brodo di rosa canina, fino a 1 litro di acqua minerale alcalina. Nei casi più gravi, il cibo viene gocciolato solo per via endovenosa.

Quando viene mostrata la pancreatite la dieta numero 5p, che consiste in diverse opzioni.

Di seguito diamo un menu di esempio per la settimana con pancreatite del pancreas.

  • A colazione puoi mangiare carne (pollo o manzo), al vapore. Bevi anche i brodi o il tè debole.
  • Per la seconda colazione, la farina d'avena è servita con latte, lavato con infusione di brodo o dogrose.
  • Per il pranzo - zuppa di carote e patate. Puoi mangiare pesce, cotto a vapore. Composta di frutta secca
  • A pranzo - purea di frutta (mela o pera).
  • La cena dovrebbe includere un pezzo di pollo bollito, stufati di verdure e un tè debole.
  • Al momento di coricarsi, bevi un bicchiere di kefir.

La pancreatite è pericolosa con complicanze. Complicazioni precoci di pancreatite nella fase acuta appaiono a causa del rilascio nel corpo di tossine derivanti dalla rottura del tessuto pancreatico.

Nella seconda settimana, tra il rilascio di prodotti di decomposizione, compaiono complicazioni tardive della pancreatite acuta, il cui verificarsi è associato a un'infezione nel corpo.

Nel caso della pancreatite cronica, le recidive si verificano raramente. Quando complicanze di questo tipo sono affette da fegato, tratto biliare. La deformazione del tessuto pancreatico porta a cisti, fibrosi, cancro. Il cambiamento nell'immunità locale termina con l'infiammazione.

Tipi di complicazioni

Indica le prime complicanze della pancreatite acuta:

  • Shock a causa di tossine e prodotti di scarto della ghiandola. Accompagnato da dolore acuto.
  • Peritonite enzimatica, a seguito della quale un eccesso di enzimi secreti dalla ghiandola, colpisce in modo aggressivo il peritoneo.
  • Pancreatonecrosi o infiammazione del pancreas, caratterizzata da elevata mortalità.

In che modo l'intossicazione causata dalla pancreatite acuta colpisce il corpo?

Come risultato dell'intossicazione da pancreatite, sono possibili malattie associate all'insufficienza renale ed epatica. Sullo sfondo di una malattia progressiva della ghiandola si sviluppa un'ulcera, l'ittero. La pancreatite acuta causa danni ai polmoni. La polmonite tossica si sviluppa come conseguenza degli effetti negativi delle tossine sul sistema respiratorio. Le tossine causano una rottura del sistema nervoso sotto forma di depressione e psicosi.

Dopo la relativa stabilizzazione della condizione generale con pancreatite, si verificano complicanze tardive. Si verifica più frequentemente nella terza settimana dopo l'inizio della forma acuta della malattia. In situazioni avanzate, queste complicazioni si concludono con la sepsi. Trattare pazienti con diagnosi simili dovrebbe essere in ospedale.

Malattie legate a infiammazioni purulente:

  1. Pancreatite purulenta, che porta ad un aumento della ghiandola.
  2. Parapancreatite, infiammazione della fibra del vicino-pancreas.
  3. La cellulite è una complicazione sotto forma di infiammazione del tessuto circostante.
  4. Ascesso della cavità addominale, accompagnato da infiammazione purulenta.
  5. Formazione di fistola
  6. Sepsi, caratterizzata da mortalità estremamente elevata.

Le patologie descritte in caso di trattamento inefficace, l'inosservanza delle raccomandazioni degli specialisti portano spesso a morte cellulare, processi infiammatori, con conseguente morte.

Complicazioni tardive

Le complicazioni tardive della pancreatite includono problemi.

pileflebite

Una complicazione è l'infiammazione della vena porta che raccoglie il sangue dagli organi spaiati. La malattia è accompagnata da condizioni dolorose nella parte destra dell'addome. I sintomi della patologia considerano l'ittero, l'aumento della sudorazione, la febbre alta.

La malattia si sta sviluppando rapidamente, il limite di tempo per il trattamento è limitato. Stabilendo la diagnosi sbagliata, la consegna tardiva delle cure porta in gran parte alla morte.

Sanguinamento Arrosivo

La condizione è caratterizzata dal fatto che le pareti dei vasi sanguigni sotto l'azione degli enzimi si corrodono.

Quali sono le previsioni delle complicanze della pancreatite acuta?

In caso di complicazioni nella pancreatite acuta, sono possibili previsioni deludenti. Molti sono spesso fatali. Cause inevitabili sono infiammazioni purulente, che sfociano nella sepsi.

La causa principale che influisce sul decorso della malattia è l'alcol. I pazienti che non abbandonano il suo effetto letale diventano disabili o muoiono.

Necrosi pancreatica infetta e sue conseguenze

Questa grave forma di complicanza si verifica in un terzo dei pazienti.

  1. Il decorso della malattia: caratterizzato da processi infiammatori associati a interruzioni del flusso sanguigno alla ghiandola. Di conseguenza, si verifica la morte del tessuto, si sviluppa necrosi. Le cellule morte infettano il corpo. Se una infezione entra nel sangue, il lavoro di altri organi è disturbato. Una complicazione simile si verifica tre settimane dopo che i primi segni di pancreatite compaiono in forma acuta. Con un trattamento inefficace, il paziente muore.
  2. Come altre infezioni, il tipo di complicanza menzionato è trattato con antibiotici. Per interrompere l'infezione è necessario prima rimuovere la parte morta. La rimozione della parte morta viene eseguita in diversi modi. Il tipo più semplice di rimozione è un catetere. Per le forme complesse della malattia, viene prescritta la chirurgia laparoscopica. Il processo di intervento chirurgico si presenta così: l'area sul retro è leggermente incisa, dopo di che viene inserito un tubo sottile. Il tubo rimuove i resti di tessuto morto. Il metodo della laparoscopia non è sempre usato. Per le persone obese, viene praticata un'incisione sull'addome. La pancreatite infetta è considerata una complicanza grave. Anche con cure mediche di prim'ordine, ogni quinto paziente è deceduto a causa del fallimento degli organi vicini.
  3. Manifestazione e sindrome da risposta infiammatoria sistemica (SIRS). Questa è una diagnosi comune che si verifica nella pancreatite acuta e porta all'interruzione del corpo.

Cos'è una pseudocisti

Questa è una complicanza comune associata al trattamento inefficace della pancreatite acuta.

Le formazioni acquistano la forma di "sacche" formate sulle pareti del pancreas. Dentro il liquido racchiuso di crescite. Patologie simili si formano un mese dopo la diagnosi. Senza attrezzatura, è impossibile determinare le pseudocisti. Alcuni sintomi indicano la presenza di patologia. Manifestato sotto forma di:

  • diarrea e gonfiore;
  • dolore sordo nell'addome;
  • disturbi del tratto gastrointestinale.

Se il paziente non sente il disagio associato alla presenza di formazioni, non è necessario eliminarlo. Se la dimensione della ciste aumenta a sei centimetri, si verifica sanguinamento. Formazioni di grandi dimensioni vengono trattate pompando fluido dalla cavità.

Come evitare complicanze associate a pancreatite acuta?

Una causa significativa del rischio è l'alcol, il cui uso porta a tristi conseguenze. Ridurre i fattori negativi aiuterà a rispettare le raccomandazioni degli specialisti e un cambiamento nello stile di vita. L'esclusione dell'alcol dalla dieta riduce il rischio di altre, non meno pericolose malattie, ad esempio il cancro.

Calcoli biliari

Per prevenire la malattia del calcoli biliari è necessario mangiare correttamente. Nella dieta di un paziente che soffre di questa diagnosi, deve esserci una quantità minima di grasso.

Le priorità nutrizionali sono date a verdure, cereali e frutta. I componenti principali della dieta saranno farina d'avena, porridge da riso integrale o farina d'avena. Una tale dieta è volta a ridurre la quantità di colesterolo nella composizione della bile.

obesità

Le persone grasse spesso soffrono di calcoli nella cistifellea, aumento del colesterolo. Per questo non è successo, devi mantenere costantemente un peso normale, una dieta e una terapia fisica. I tipi più comuni di esercizio sono aerobica, ciclismo o ciclismo. Se hai dei dubbi sulla scelta degli esercizi, chiedi aiuto alla medicina.

Per qualsiasi tipo di complicazione, è necessario eliminare il dolore e l'intossicazione. I sintomi descritti sono trattati con antibiotici ad ampio spettro. L'attuazione di chiare raccomandazioni dei medici, anche se non garantisce un recupero completo, ma promette una buona salute e una vita piena.

Il pancreas è un organo vitale coinvolto nella produzione di ormoni, responsabile della produzione degli enzimi necessari per la digestione. Una dieta scorretta, il consumo di cibi grassi, l'assunzione frequente di alcol causa processi infiammatori nei tessuti pancreatici, chiamati pancreatiti in medicina. Spesso la malattia si verifica sui nervi del terreno, in condizioni di stress costante e mancanza di riposo adeguato. Lo sviluppo della patologia presenta un alto rischio di complicazioni potenzialmente letali.

Forme della malattia

In medicina, è consuetudine distinguere due forme di pancreatite - acuta e cronica, che sono suddivise in sottotipi. Le complicazioni dipendono dalla forma della malattia.

Pancreatite acuta

La pancreatite acuta è caratterizzata da un rapido sviluppo della necrosi nel pancreas. Il corpo inizia a digerirsi, durante il processo si verifica un danno tissutale.

La complicazione più pericolosa della forma acuta è la pancreatite necrotica, che a volte porta alla morte completa del tessuto pancreatico. Con questa patologia, gli altri organi della cavità addominale iniziano spesso a soffrire. La necrosi del pancreas si manifesta con forte dolore, nausea, vomito, alta temperatura corporea. In varie classificazioni mediche, è suddiviso in sottotipi: sterile, infetto, grasso, emorragico, misto e così via.

Pancreatite cronica

La metà delle persone con pancreatite acuta sviluppa una forma cronica della malattia. Questo è un processo lento, che porta a disturbi funzionali del pancreas, produzione di secrezione insufficiente e cambiamenti irreversibili nella struttura dell'organo.

Varietà della malattia

Nella letteratura medica ci sono un certo numero di varianti di classificazioni della malattia descritta. Considera quali sono i look più popolari.

La pancreatite cronica è suddivisa in termini di origine:

  • Se la malattia si sviluppa inizialmente nel pancreas, è considerata primaria.
  • La pancreatite secondaria si verifica sullo sfondo di altre patologie, ad esempio con ulcera gastrica, enterocolite, colecistite.
  • La pancreatite post-traumatica diventa il risultato di una ferita aperta o del pancreas, o intervento chirurgico.

La pancreatite cronica in medicina può essere suddivisa in sottospecie che differiscono per cause, sintomi e decorso della malattia:

  • infettive;
  • ricorrente (ricorrente);
  • alcolico (tossico).

La pancreatite infettiva segue epatite, parotite, tifo.

La pancreatite cronica ricorrente è caratterizzata da gravi disturbi funzionali del pancreas. La differenza nella forma della malattia nella frequente alternanza di remissioni ed esacerbazioni, accompagnata da un forte dolore. Una crisi ricorrente è scatenata dall'inosservanza della dieta prescritta, dell'assunzione di bevande alcoliche o dell'assunzione di medicinali. Si noti che la pancreatite cronica ricorrente è spesso osservata per tutta la vita del paziente.

Le persone che sono abituate a bere alcolici regolarmente hanno maggiori probabilità di sviluppare pancreatite tossica. L'alcol etilico contenuto nell'alcool produce un effetto distruttivo sul pancreas, che causa infiammazione. Sotto l'influenza di un fattore, la malattia si verifica spesso con ipertrigliceridemia grave e una quantità eccessiva di trigliceridi si trova nel sangue dei pazienti.

Caratteristiche di pancreatite cronica nei bambini

Sfortunatamente, la pancreatite cronica è comune nei bambini, che si verificano con le caratteristiche. La malattia si sviluppa a causa di lesioni, anomalie congenite, anomalie nel lavoro di altri organi del tratto gastrointestinale, malnutrizione, farmaci. Il problema principale è che un bambino piccolo non è in grado di segnalare un sintomo inquietante. La malattia procede senza chiari sintomi, in periodi acuti, vomito, nausea, dolore addominale acuto, indigestione.

motivi

Le cause primarie di pancreatite sono spesso:

  • cattive abitudini;
  • dieta malsana;
  • lo stress;
  • complicazione di malattie (colecistite, ulcera, ecc.);
  • traumi;
  • cistifellea di discolium.

I medici ritengono che nella maggior parte dei casi la pancreatite cronica si sviluppi come una complicanza della colecistite cronica.

Sintomi di pancreatite cronica

Secondo il quadro clinico, la pancreatite cronica è solitamente divisa in forme: latente, polisintomatica, dolorosa, pseudo-tumorale, dispeptica. La forma del dolore è caratterizzata da dolore severo persistente.

In altri casi, la pancreatite senza dolore si verifica nelle fasi iniziali della malattia, il periodo dura diversi anni. Quando si osservano sintomi di esacerbazione:

  • sindrome del dolore sotto la costola sul lato sinistro;
  • sedia rotta;
  • perdita di peso improvvisa;
  • periodi di dolore dopo l'ingestione di cibi grassi;
  • aumento della salivazione;
  • bocca secca, eruttazione, nausea, flatulenza;
  • perdita di appetito.

La violazione del pancreas influisce sulle condizioni generali della persona, provoca grave disagio. In assenza di una normale digestione, si verifica una grave carenza di sostanze essenziali nel corpo.

Ad esempio, il prurito si verifica spesso con pancreatite. Ciò è dovuto a edema pancreatico, che porta a pressione su altri organi causati da allergie ai farmaci.

Il decorso della malattia è accompagnato da perdita di capelli, fragilità e un fascio di unghie. Se non trattata, è possibile una parziale calvizie della testa.

Complicazioni ed effetti della pancreatite cronica

Il disturbo descritto è astuto perché nei periodi di remissione i sintomi si attenuano, il paziente nei momenti di illuminazione sente che la malattia è guarita e ritorna al suo solito modo di vivere. Le complicanze della pancreatite cronica si stanno gradualmente sviluppando e le malattie pericolose sono incluse nell'elenco.

Più spesso altri pazienti hanno complicazioni:

  • ittero ostruttivo (sviluppato a causa della rottura del flusso di bile dalla cistifellea);
  • emorragia interna dovuta a deformità e ulcerazioni degli organi;
  • lo sviluppo di infezioni e ascessi;
  • la formazione di cisti e fistole;
  • lo sviluppo del diabete;
  • tumori.

Nella maggior parte dei casi, l'esame rivela cisti che diventano una complicazione della pancreatite cronica. Rappresenta formazioni piene di liquido, diagnosticato nel processo di ultrasuoni. In questo caso, l'intervento chirurgico è inevitabile. La rimozione viene eseguita mediante chirurgia laparoscopica.

Se prima la malattia si verificava nelle persone più anziane, oggi i cambiamenti patologici nel pancreas si verificano spesso nei giovani. Le abitudini alimentari scorrette portano alla sofferenza del pancreas e alla perdita della sua funzione. Si sviluppa una forma cronica della malattia, durante la quale il succo pancreatico, necessario per la normale digestione, cessa di essere escreto nel duodeno. La situazione porta a pancreatite con insufficienza esocrina, il rischio di sviluppare il diabete.

In assenza di terapia, la malattia è aggravata da altre condizioni gravi, si sviluppano altre patologie. Ad esempio, la pancreatite atrofica si verifica a causa di deformità del pancreas: il volume della ghiandola diminuisce, la produzione di secrezione peggiora. Spesso questa malattia diventa l'ultimo stadio di pancreatite tossica. Porta a uno stato pericoloso: l'atrofia delle cellule pancreatiche si verifica, il corpo perde la sua funzione, il cibo cessa di essere digerito normalmente e il corpo inizia a soffrire di una carenza di vitamine e sostanze nutritive.

Le malattie del pancreas hanno anche un impatto diretto sul lavoro del sistema autonomo del corpo. La pressione nella pancreatite dipende dalla forma e dallo stadio della malattia. Per il tipo cronico è caratterizzato da una diminuzione sistematica della pressione. Un aumento spesso indica uno shock di dolore in questa malattia.

Se la pancreatite è secondaria, la situazione è complicata dal fatto che una persona soffre di diverse malattie contemporaneamente, che sono correlate e mostrano sintomi simili. In questo caso, la definizione delle cause alla base dello sviluppo della patologia è difficile. Ad esempio, spesso colecistite e pancreatite si verificano insieme, dove il primo caso è l'infiammazione della cistifellea, e il secondo è il pancreas. I sintomi sono simili La pancreatite, colecistite complicata, si manifesta con un forte dolore circondante.

La pancreatite avviata può trasformarsi in una forma grave in cui la vita di una persona è a rischio. Di regola, il processo è accompagnato da numerose complicazioni - cisti, ascessi, sanguinamento interno.

La pancreatite severa nella metà dei casi è fatale, poiché provoca la distruzione degli organi vitali. Nei pazienti con una forma grave diagnosticata, la respirazione è spesso complicata, un'ecografia rileva rotture negli organi interni e un elettrocardiogramma mostra infarto del miocardio.

Diagnosi e trattamento

L'autodiagnosi in questo caso è impossibile e persino pericolosa, poiché molte malattie presentano sintomi e localizzazione del dolore simili (ad esempio, gastrite e pancreatite). Per questo scopo, è importante consultare un medico. La diagnosi tempestiva della malattia eviterà complicazioni e gravi conseguenze. Molti si rivolgono a un gastroenterologo solo quando la malattia è già insopportabile, ma è necessario farlo ai primi segni di un malfunzionamento del tratto gastrointestinale. È vitale cercare l'aiuto di un medico. Prima viene completato l'esame necessario, più è positiva la prognosi per il recupero.

Al ricevimento iniziale, il gastroenterologo ascolterà le lamentele, ispezionerà la pelle, la lingua e palperà lo stomaco. Sono necessari ulteriori test e procedure per chiarire la diagnosi.

I cambiamenti patologici nel pancreas sono rilevati attraverso la ricerca: analisi delle urine, analisi del sangue generale e biochimica, esame ecografico degli organi della cavità addominale, CTG. Ulteriori studi sono condotti a discrezione del medico, ad esempio, un test respiratorio, risonanza magnetica, raggi X, ecc.

La più significativa è l'analisi dell'urina per la diastasi, il cui risultato indica il livello dell'enzima pancreatico, che fornisce la ripartizione dei carboidrati. Più alta è la diastasi delle urine, più forte è il processo infiammatorio. Il tasso è di 64 U, con una malattia i numeri aumentano centinaia di volte.

Durante i periodi di esacerbazione, i pazienti manifestano sintomi che possono indicare un infarto del miocardio, per escluderlo, viene eseguito un ECG per pancreatite.

trattamento

Sulla base di una serie di indicatori ottenuti, il medico decide sulla nomina di una terapia efficace, che viene selezionata individualmente. Ogni medico considera il trattamento conservativo in un primo momento e solo in casi estremi è pronto a ricorrere alla chirurgia. Tuttavia, la scelta del metodo dipende dalle condizioni del paziente che ha chiesto aiuto.

Considerare i principi principali del trattamento della pancreatite cronica:

  1. Prima di tutto, è necessario capire perché la malattia si è sviluppata e per escludere questi fattori, in modo da aggravare le condizioni del paziente. Le cause più comuni sono fumo, alcol, cibi grassi.
  2. Durante i periodi di esacerbazione, è importante rispettare il riposo a letto, in remissione è consentito tornare al solito modo di vivere.
  3. Il medico prescrive farmaci, che includono sollievo dal dolore, terapia enzimatica, antibiotici, antiossidanti, ecc. Spesso, il metiluracile è usato nel trattamento della pancreatite, che ha un forte effetto anti-infiammatorio e stimola la rigenerazione delle cellule danneggiate. Un trattamento efficace per la pancreatite cronica è considerato come farmaci antisecretori che aiutano a liberarsi dal dolore e ridurre il flusso di succo.
  4. Particolare attenzione viene data alla nutrizione per la pancreatite, che è essenziale per il recupero. In forma cronica, assicurarsi che il cibo rimanga pieno. In questo caso, il menu consente una quantità minima di alimenti grassi e prodotti che stimolano la secrezione. In dettaglio la tabella medica è discussa con il medico curante. È importante capire che la remissione non è un recupero definitivo, quindi anche in questi giorni continuiamo a seguire la dieta.
  5. Per mantenere l'immunità negli ultimi tempi, i medici raccomandano spesso un agente come l'ASD 2. Questo farmaco, a causa delle più forti proprietà immunomodulatorie utilizzate nel trattamento di molte malattie gravi, è considerato un potente antisettico. Lo strumento è stato sviluppato negli anni '50 del secolo scorso con la partecipazione di A.S. Dorogova, quindi, le iniziali dello scienziato sono prese come il nome. La seconda frazione del farmaco è ampiamente usata per trattare la pancreatite, poiché ha un effetto antinfiammatorio e normalizza anche i processi digestivi.

laparoscopia

Se si utilizza la diagnostica standard non è stato possibile identificare le caratteristiche della patologia o una diagnosi come pancreatonecrosi o pancreatite cistica, il medico prende una decisione sulla laparoscopia. L'operazione viene eseguita in un ospedale, dopo che un certo tempo è richiesto per essere monitorato da un medico.

Questa procedura è considerata sicura, indolore, dopo l'intervento non ci sono cicatrici. Allo stesso tempo, la laparoscopia è facilmente tollerabile dai pazienti e non richiede una riabilitazione a lungo termine.

Rimedi popolari

In consultazione con il medico, è consentito trattare la pancreatite con l'uso della medicina tradizionale. Bardana, che è popolarmente chiamata "bardana", è molto popolare nel trattamento di una tale malattia.

Questa pianta è spesso percepita come un'erbaccia. Tuttavia, la bava, a causa del suo tannico, antimicrobico, anestetico, coleretico e molte altre proprietà, è indispensabile nel trattamento della pancreatite. La bardana è un antisettico naturale.

Le ricette più popolari contengono la radice di bardana, dalla quale vengono preparate tinture e decotti. Per fare questo, prendere la radice, raccolta prima dell'aspetto delle foglie, schiacciato, versato acqua bollente (500 ml per cucchiaino), conservato in un thermos durante la notte. Durante il giorno, un mezzo per bere. Corso consigliato in due mesi.

Beneficio non solo della radice. Un brodo antisettico viene preparato anche dalle foglie. Per fare questo, prendi i verdi, lavati, accuratamente schiacciati. Un paio di cucchiai di tale farinata versare un bicchiere d'acqua e portare a ebollizione. Bere refrigerato tre volte al giorno.

Raccomandazioni generali per pancreatite cronica

Il trattamento di una grave malattia - pancreatite - richiede un approccio serio al trattamento. La malattia stessa non passerà. Per qualsiasi tipo di pancreatite, è richiesta assistenza medica qualificata.

Per evitare lo sviluppo della malattia e le conseguenti complicanze, è imperativo seguire le raccomandazioni del medico, mangiare correttamente, condurre uno stile di vita sano, ascoltare il proprio corpo e cercare aiuto medico in tempo.

http://zheludokok.ru/pankreatit/oslozhneniya-hronicheskogo-pankreatita.html

Pubblicazioni Di Pancreatite