Che cosa dice il dolore dove si trova la regione epigastrica

Una persona sana difficilmente pensa a dove sia la regione epigastrica, ma quando c'è dolore allo stomaco, i pazienti vogliono capire come trovare l'epigastrio e caratterizzare correttamente la loro condizione al medico. E studiando le malattie degli organi interni su Internet, si può spesso vedere un sintomo come il dolore e il disagio nell'epigastrio. E come paziente che non capisce la topografia di organi e sistemi, capire se ha dolore o disagio nell'epigastrio o meno.

Offriamo di conoscere il concetto della regione epigastrica, di trattare con i suoi componenti e capire i sintomi di quali malattie hanno localizzazione simile.

Separazione topografica addominale

Lo stomaco può essere diviso in 9 aree spendendo 4 linee specifiche. Il primo va dall'arcata costale destra alla sinistra, la seconda da un ramo dell'Ilium all'altra. Le ultime 2 linee corrono verticalmente, situate a pochi centimetri a destra ea sinistra dell'ombelico, dividendo la pancia in 3 parti uguali.

Quindi otteniamo 9 aree: ipocondrio destro, epigastrio, ipocondrio sinistro, laterale destro, regione ombelicale o mesogastrica, laterale sinistra, iliaca destra, regione iliaca sinistra e area ipogastrica o sovrapubica. La regione epigastrica si trova al centro tra i due ipocondri e la parte superiore è la parte inferiore del processo xifoideo.

Più pazienti sono tormentati dalla domanda su dove si trova il pozzo dello stomaco. La risposta è semplice: la zona epigastrica e l'epigastrio sono sinonimi.

Un'altra definizione dice che l'epigastrio è una zona di proiezione dello stomaco sulla parete addominale anteriore, che è anche corretta.

Nella regione epigastrica sono i seguenti organi:

  • stomaco;
  • 12, il duodeno;
  • Lobo sinistro del fegato;
  • Cistifellea (parzialmente localizzata nell'epigastrio e in parte nell'ipocondrio destro);
  • Il corpo del pancreas.

Inoltre, la regione epigastrica è talvolta chiamata zona del plesso solare, che rappresenta il più grande accumulo di fibre nervose. Pertanto, il dolore nell'epigastrio può essere diverso, da dare ad altre aree dell'addome e della schiena, per imitare malattie di altri organi interni.

Malattie della regione epigastrica

Qualsiasi malattia degli organi epigastrici può causare dolore, disagio e altre sensazioni patologiche. I più frequenti sono:

  • gastrite;
  • Ulcera gastrica e duodenale;
  • Complicazioni di ulcera peptica: perforazione, penetrazione, sanguinamento e altri;
  • Tumori degli organi epigastrici;
  • Pancreatite, e non necessariamente con la sconfitta del corpo del pancreas;
  • Colecistite calcifica;
  • Fegato ingrossato in epatite, infezioni acute (il fegato disturba solo il paziente quando è ingrossato, quindi l'epatite spesso non è accompagnata da dolore e disagio nell'addome).

Importante: a volte il dolore nella regione epigastrica può non essere associato a malattie dell'apparato digerente. Ad esempio, non ci sono casi isolati in cui l'infarto miocardico è accompagnato da dolore addominale, in particolare nella zona epigastrica. Ciò è dovuto alle caratteristiche dell'innervazione dell'epigastrio e alla reazione del plesso solare.

Oltre all'infarto miocardico, il dolore epigastrico può verificarsi a causa di malattie polmonari, cioè pleurite, polmonite inferiore e pneumotorace.

Una sorta di dolore epigastrico

È già chiaro che il più spiacevole sintomo nell'epigastria è il dolore, ma anche la caratteristica del dolore è diversa, il che consente al medico di distinguere e sospettare la patologia di un certo organo. E per sapere per il paziente ciò che questo epigastrio è necessario per spiegare correttamente a uno specialista le loro sensazioni.

  • Il dolore costante, doloroso e doloroso indica più frequentemente la gastrite;
  • Dolori della fame: l'apparizione di sensazioni dolorose di notte o a stomaco vuoto parla di ulcera allo stomaco o di ulcera duodenale;
  • L'aspetto o l'aumento del dolore dopo aver mangiato possono essere una manifestazione di gastrite o cancro gastrico;
  • Sharp, "pugnale", il dolore parla di perforazione dell'ulcera;
  • Dolore di herpes zoster che irradia all'ipocondria e la schiena è una manifestazione importante della pancreatite.

Raccomandazione: i tentativi di auto-diagnosticare e alleviare il dolore addominale non sono solo inefficaci, ma anche estremamente pericolosi. Se il dolore è acuto e intenso, dovresti chiamare un'ambulanza, e per il dolore noioso, doloroso di natura costante e bassa intensità, pianifica una visita programmata a uno specialista nei prossimi giorni.

Altri sintomi di patologie degli organi addominali

Oltre alla sindrome del dolore, le malattie della regione epigastrica si manifestano con altri sintomi, la cui combinazione indirizza anche lo specialista alla diagnosi corretta.

  • Gastrite, ulcera gastrica, ulcera duodenale. Oltre al dolore, queste patologie sono accompagnate da nausea, spesso al mattino.
  • La perforazione dell'ulcera, oltre alla sindrome acuta del dolore, porta alla tensione nei muscoli addominali e al rallentamento dell'impulso. Appare anche pallore, debolezza, il paziente può svenire. Questa condizione pericolosa per la vita richiede cure di emergenza.
  • Il sanguinamento da un'ulcera è accompagnato da un segno interessante - la scomparsa del dolore addominale. Tuttavia, invece, c'è pallore, debolezza, sangue nelle feci (feci nere), nausea, vomito di sangue.
  • La pancreatite, oltre al suo caratteristico dolore circostante, è accompagnata da nausea e vomito. Inoltre, l'infiammazione del pancreas viola la motilità intestinale, quindi non si ha brontolio nello stomaco e compare stitichezza.
  • Colecistite calcolosa si manifesta con dolore nell'epigastrio e nell'ipocondrio destro, che è aggravato dalla tosse. Associata a nausea, febbre, ittero.
  • Le neoplasie, in particolare le patologie maligne, potrebbero non manifestarsi per molto tempo. Inoltre, il tumore non ha manifestazioni specifiche, tranne che la debolezza costante, la febbre, la sudorazione e la riduzione delle prestazioni sono associate ai sintomi della malattia degli organi interni.

Metodi per diagnosticare patologie di organi

Avendo raccolto denunce e anamnesi della malattia, il medico esegue una palpazione dell'addome ed esegue alcune manipolazioni diagnostiche, che si realizzano grazie alla conoscenza delle caratteristiche dell'innervazione degli organi addominali. Ad esempio, premendo sul processo xifoideo, aumenta il dolore nell'ipocondrio destro, che indica una colecistite acuta.

È interessante notare che: nei casi classici, il dolore nell'appendicite inizia nell'epigastrio e poi scende nella regione iliaca destra. Questo sintomo è importante nella diagnosi di appendicite.


Successivamente, un esame emocromocitometrico completo, uno studio dei parametri del fegato, analisi delle urine. Queste sono misure diagnostiche obbligatorie per determinare lo stato del corpo e identificare l'infiammazione. Quindi, a seconda dei dati ottenuti e dei sintomi presenti, vengono nominati esami speciali per confermare una diagnosi o un'altra.

  • La determinazione degli enzimi pancreatici nel sangue consente di confermare la pancreatite acuta;
  • L'ecografia del pancreas fornisce dati completi sulla natura, la posizione e la gravità dell'infiammazione;
  • L'esame ecografico della cistifellea offre l'opportunità di identificare i calcoli per la diagnosi di colecistite calcicola o per rilevare un ispessimento delle sue pareti in caso di colecistite calcicola;
  • Ultrasuoni del fegato possono rilevare il suo aumento e identificare possibili cause (cisti, invasioni elmintiche, infiammazione, stasi biliare e altre);
  • Un esame ecografico degli organi addominali permette anche di rilevare un tumore;
  • La radiografia degli organi addominali consente di rilevare il gas libero sotto la cupola destra del diaframma - la principale caratteristica diagnostica dell'ulcera perforata;
  • EGD consente di diagnosticare gastrite, ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale, oltre a tumori dell'esofago, dello stomaco e dell'intestino tenue.

Importante: le persone dopo i 45-50 anni sono consigliate per fare un ECG a scopo profilattico, così come per la comparsa di dolore nell'epigastrio.

Discutere i metodi di trattamento del dolore e del disagio nella regione epigastrica è possibile solo specificamente per ciascuna malattia, perché la diversità delle malattie di questi organi può essere un vicolo cieco, anche per uno specialista. Pertanto, il compito del paziente è quello di caratterizzare correttamente la sua condizione al fine di aiutare il medico a trarre conclusioni e fare una diagnosi senza ricorrere a gravi manipolazioni diagnostiche.

http://ozhivote.ru/epigastralnaya-oblast/

Area epigastrica: dov'è e un sintomo di quali malattie sono dolori in quest'area

La regione epigastrica fa parte dell'addome nella regione superiore e centrale immediatamente sotto le costole. Ha la forma di un triangolo isoscele con una base che corre lungo i bordi inferiori e la parte superiore sotto il processo xifoideo. Un altro nome per questa area è l'epigastrico, o epigastrico. Il dolore di natura diversa, che si verifica in varie patologie degli organi interni, si trova nell'epigastrio.

Nell'area dell'ipocondrio destro ci sono il fegato, la cistifellea, il rene destro, le sezioni iniziali dell'intestino tenue.

Nella regione subcostale sinistra ci sono la milza, alcune parti dell'intestino crasso, il rene sinistro, il pancreas.

La regione epigastrica, dove si trova lo stomaco, così come il fegato, il duodeno, la milza, il pancreas, le ghiandole surrenali, si trova al centro.

Caratteristica del dolore

Il dolore a destra sotto le costole può provocare dolore o bruciore e può diffondersi sul petto e sulla schiena. Tale dolore può anche essere un segno di malattie di vari organi e una manifestazione della patologia del processo digestivo: calcoli biliari, ulcera peptica ed ernia. Spesso i dolori possono manifestarsi dopo aver mangiato e possono diventare cronici.

Il dolore epigastrico è un sintomo molto comune. Se si verifica bruciore di stomaco, si tratta di una malattia da reflusso gastroesofageo.

Il dolore epigastrico può verificarsi durante la gravidanza. Ciò è causato da cambiamenti ormonali che rallentano il processo digestivo e dovuti a cause meccaniche: l'addome diventa più grande, la pressione nella cavità addominale aumenta e provoca disagio. Con l'aumento della pressione, il dolore nella regione epigastrica è un sintomo allarmante della pre-eclampsia.

Le persone sperimentano diversi livelli di dolore: da lievi a gravi. Il dolore non intenso si presenta spesso dopo aver mangiato e passa rapidamente. Il dolore severo nella regione epigastrica, che è ancora allo stesso tempo e dà al petto, al collo, può essere così forte da interferire con il sonno.

Altri sintomi in cui la regione epigastrica dell'addome è tesa o dolorosa: eruttazione, gonfiore, crampi e dolori della fame. A volte si verificano nausea, vomito, improvvisa perdita di peso e scarso appetito.

È una malattia grave?

Il dolore epigastrico non è sempre una manifestazione di una malattia grave. Tuttavia, è necessario consultare immediatamente un medico se si verificano sintomi quali:

  • difficoltà a respirare
  • dolore nel cuore,
  • gonfiore,
  • sangue nelle feci insieme al vomito
  • febbre superiore a 38,
  • i dolori addominali aumentano e / o si spostano verso il basso obdast destro.

Ci sono molte ragioni che possono causare dolore epigastrico. Diverticolite, intolleranza al lattosio e GERD possono causare questo sintomo. Un'altra possibile causa di disagio sono le malattie infiammatorie e persino il cancro, che influisce sul funzionamento dello stomaco e di altri organi digestivi. In rari casi, le malattie cardiache portano anche al dolore nella regione epigastrica. L'eccesso di cibo, il consumo di cibi piccanti e grassi e l'alcol sono fattori noti che portano al fatto che la regione epigastrica diventa dolorosa sia a riposo che nello studio. L'uso troppo frequente di caffè porta a indigestioni. Questa bevanda interferisce anche con l'attività del metabolismo del GABA, che è molto importante in termini di calmare il tratto gastrointestinale (GIT).

Alcune altre malattie per le quali si verifica il dolore:

  • La gastrite è una condizione in cui la mucosa dello stomaco diventa infiammata e sensibile.
  • L'ulcera peptica è una ferita aperta o un'ulcera nella mucosa gastrica e nell'intestino tenue.
  • Dispepsia o indigestione.
  • infiammazione dell'esofago, noto anche come esofagite;
  • ernia iatale;
  • pancreatite;
  • diverticolite;
  • cancro allo stomaco;
  • processi oncologici nel pancreas;
  • l'epatite;
  • tosse cronica;
  • allungando i muscoli addominali;
  • aneurisma dell'aorta addominale;
  • effetto collaterale del farmaco.

In alcune forme di uretrite e altre malattie infiammatorie degli organi pelvici, a volte c'è dolore nella regione epigastrica, che di solito è accompagnata da febbre e nausea.

Cause gravi e pericolose per la vita

Infarto del miocardio e angina sono quelle malattie che possono anche provocare dolore nella regione epigastrica. In questo caso, c'è un effetto del dolore riflesso, che può iniziare non solo nella regione del cuore, ma anche nella pleura o nei nervi spinali in varie malattie.

Alcune caratteristiche della sindrome del dolore

Nella sindrome dell'intestino irritabile, il dolore dura parecchio tempo ed è associato alla distensione addominale e ad un cambiamento nella frequenza o nella consistenza delle feci. L'esame, di regola, passa senza disagio o può causare dolore o allungamento.

L'ulcera peptica è caratterizzata da dolori acuti o cronici o da bruciore, specialmente quando non si seguono le raccomandazioni dietetiche. Di solito il dolore si intensifica durante la notte.

La pancreatite è accompagnata da dolore acuto che si irradia alla schiena. Questo di solito è accompagnato da vomito. Quando si protendono in avanti, la sindrome del dolore diminuisce. I sintomi di questa malattia sono diversi, ma includono ittero, tachicardia, muscoli rigidi, dolorabilità e decolorazione della pelle attorno all'ombelico o alle superfici laterali dell'addome.

La peritonite è un dolore acuto con segni di shock e tensione. Questo può essere aggravato dalla tosse. L'addome può essere piantato.

L'ostruzione gastrointestinale è accompagnata da dolore colico acuto. Il vomito porta sollievo. Accompagnato dallo stretching e dall'ascolto del rumore intestinale.

Nelle malattie della cistifellea viene diagnosticato un dolore acuto e costante con vomito, febbre, dolorabilità e rigidità locali. In alcuni casi è possibile palpare la cistifellea.

La rottura dell'aneurisma aortico è un dolore acuto che si irradia alla schiena o all'inguine. Il paziente può avere un collasso cardiovascolare. In questo caso, la morte si verifica nei primi minuti o nelle prime ore.

Il cancro allo stomaco è più spesso diagnosticato in pazienti di sesso maschile che hanno più di 55 anni e che fumano. Nei casi avanzati possono verificarsi perdita di peso, vomito, epatomegalia e disfagia.

Il dolore epigastrico può anche essere di origine psicosomatica.

Test diagnostici

Al fine di diagnosticare le cause sottostanti, vari studi sono condotti. L'uso della tecnologia moderna svolge un ruolo importante nel raggiungimento di risultati eccellenti nel rilevamento dell'area interessata del corpo. I seguenti sono i metodi più comuni:

  • La velocità di eritrosedimentazione (ESR) è uno studio economico e semplice che viene utilizzato per rilevare il processo infiammatorio nel corpo.
  • Un'analisi delle urine viene eseguita per rilevare infezioni del tratto urinario e altre malattie associate.
  • L'analisi biochimica del sangue viene eseguita per determinare la funzione del fegato e il contenuto degli enzimi pancreatici.
  • L'endoscopia viene solitamente eseguita per valutare problemi legati allo stomaco e all'esofago. Questo test fornisce anche la capacità di eseguire una biopsia che rileva disturbi come infiammazione, ulcere e tumori.
  • Una radiografia addominale e una scansione ad ultrasuoni vengono eseguite per controllare gli organi addominali (stomaco, reni, intestino, vescica, fegato e pancreas) per rilevare ostruzioni o altre patologie.
  • La risonanza magnetica e la TC sono molto utili per scoprire la causa principale del dolore.
  • L'ECG viene eseguito nei casi in cui il dolore epigastrico non è associato a malattie gastrointestinali. Questo test aiuta nella diagnosi di attacchi di cuore.

Come prevenire il dolore epigastrico

La maggior parte degli episodi di dolore si verificano immediatamente dopo aver mangiato cibo. La prevenzione include le seguenti attività:

  • Evitare l'eccesso di cibo.
  • Mangia regolarmente
  • Mangi i piccoli pasti durante il giorno.
  • Masticare bene il cibo.
  • Evitare le bevande alcoliche, soprattutto quando si mangia.
  • Non mangiare cibi che causano irritazione e persino mal di stomaco.
  • Non andare a letto subito dopo un pasto, perché influenzerà la digestione del cibo. Può anche causare l'aumento dell'acido gastrico nell'esofago, causando il bruciore di stomaco.
  • Limitare il caffè e le bevande gassate.
http://www.syl.ru/article/205017/new_epigastralnaya-oblast-gde-nahoditsya-i-simptomom-kakih-zabolevaniy-yavlyayutsya-boli-v-etom-uchastke

Dov'è la regione epigastrica, le cause del dolore

Il dolore addominale può essere un sintomo di una varietà di malattie. Quando ci si riferisce a uno specialista, è importante riconoscere dove si trova il centro del dolore, poiché ciò contribuisce a una diagnosi più accurata e all'efficacia del trattamento. Il dolore nell'epigastrio è un sintomo piuttosto aspecifico, ma è importante sapere quale sia la regione epigastrica. Questo aiuterà a navigare in modo tempestivo ed evitare conseguenze negative.

Posizioni epigastriche

Per scoprire la posizione dell'epigastrio, così come la regione epigastrica in cui si trova, puoi concentrarti su alcune linee di definizione:

  • ileale (passa tra gli elementi superiori anteriori dell'ileo);
  • costola (collega le estremità di dodici costole);
  • bordi situati all'esterno del muscolo retto dell'addome.

In generale, la regione epigastrica si trova tra l'apertura inferiore del torace e la linea delle costole. I bordi del muscolo retto dell'addome lo dividono in tre parti, possono essere osservati con un addominale teso.

Essi, a loro volta, appartengono alle regioni destra, sinistra ed epigastrica. Tra i bordi esterni dell'addome.

Avendo scoperto cos'è epigastria, dove si trova, vale la pena chiarire quali organi interni si trovano in esso. Ad esempio, contiene:

  • il lobo epatico sinistro;
  • la maggior parte dello stomaco;
  • il corpo del pancreas;
  • parte iniziale del duodeno;
  • parte della cistifellea.

Ma anche questa zona è chiamata plesso solare, poiché è lì che si trova la maggior parte delle fibre nervose. A causa della grande varietà di dolore in questa zona, che può essere dato ad altre aree del peritoneo o della schiena, e anche mascherato da malattie di altri organi.

Tipi di malattie

Quasi ogni patologia derivante è accompagnata da dolore e disagio. I più frequenti di questi includono:

  1. Gastrite, erosione. Il dolore grave si verifica nel periodo di esacerbazione di una malattia cronica, aumenta dopo aver mangiato ed è localizzato nella parte superiore dell'addome. Oltre al dolore, la riacutizzazione è accompagnata da una sensazione di pienezza e disagio, ci possono essere nausea, bruciore di stomaco, eruttazione frequente, alitosi (alitosi). Il dolore è un personaggio doloroso. In caso di complicanze dell'ulcera peptica, gli attacchi di dolore sono descritti come una sensazione di bruciore e sono aggravati dopo aver mangiato a causa dell'ingestione di succo gastrico sulla parete dello stomaco interessata. Le esacerbazioni sono di natura stagionale e si manifestano principalmente in primavera e in autunno.
  2. Malattia da reflusso gastroesofageo. Spesso rilevato durante l'esofagogastroscopia. Lo sviluppo della patologia si verifica a causa della fusione del contenuto dello stomaco nell'esofago. Il dolore si concentra direttamente sotto lo sterno e può diffondersi lungo il corso del liquido contenente il succo gastrico. Alimenti acidi, bevande gassate, tè forte o caffè, cibi fritti e piccanti, aumentano il dolore e favoriscono l'indebolimento muscolare dell'esofago. Ciò aggrava notevolmente le condizioni del paziente.
  3. Ulcere gastrointestinali e loro complicanze (sanguinamento, penetrazione, perforazione). Queste condizioni sono caratterizzate da dolore acuto del pugnale, che viene dapprima concentrato nella regione gastrica e quindi si diffonde oltre i suoi limiti. Queste complicazioni richiedono un'assistenza medica di emergenza e il successivo trattamento in un ospedale, in quanto vi è un'alta probabilità di peritonite (infiammazione del peritoneo). Senza un trattamento tempestivo, si sviluppa sepsi o shock, quindi si verifica la morte.
  4. Appendicite. Questa malattia è comune e si verifica a causa dell'infiammazione del tessuto del processo del cieco. Non dipende dall'età e dal sesso, ma le donne sono più vulnerabili prima di esso. Lo sviluppo della patologia è caratterizzato da dolore addominale parossistico, soprattutto nella parte superiore. Quindi il centro del dolore si sposta sul lato destro sotto le costole inferiori. Il dolore acuto aumenta significativamente con il progredire della malattia. Se non trattata, la peritonite diventa la fase successiva della malattia. Il dolore si attenua leggermente, a causa della morte dei tessuti e delle terminazioni nervose dell'appendice. Questa condizione richiede assistenza medica di emergenza sotto forma di trasporto del paziente all'ospedale e la successiva operazione per rimuovere il processo del cieco (appendicectomia).
  5. Costrizione del piloro. Questa patologia è caratterizzata da dolore che si verifica dopo aver mangiato. La condizione è accompagnata da una sensazione di distensione e pesantezza nell'addome. La stenosi pilorica compensata non implica anomalie elettrolitiche o vomito. Mentre il suo scompenso peggiora significativamente le condizioni del paziente. Ci sono frequenti attacchi di vomito e intenso dolore persistente. La quantità di cibo che entra nel duodeno dallo stomaco è significativamente ridotta. Gli attacchi regolari di vomito portano a una violazione del metabolismo degli elettroliti, che spesso ha conseguenze negative.

Il compito principale del paziente è determinare correttamente la natura del dolore e la sua posizione.

Ci sono casi in cui il dolore nella regione epigastrica (epigastria) non è associato alla presenza di eventuali patologie dell'apparato digerente. Ad esempio, a volte l'infarto miocardico può essere accompagnato da dolore dolorante nella regione epigastrica. Questo accade a causa della peculiare reazione delle fibre nervose localizzate nel plesso solare.

Alcune malattie polmonari (pneumotorace, pleurite, polmonite inferiore) possono anche essere accompagnate da dolore epigastrico. Accompagnato da tosse con espettorato e mancanza di respiro. Per escludere la malattia o confermare la diagnosi di una persona sottoposta a raggi x.

Se c'è dolore nella regione epigastrica, le cause della sua insorgenza possono essere sia colecistite con malattia del calcoli biliari, sia colica renale. Queste patologie sono dolore parossistico, al culmine del quale è l'effusione di vomito. Per alleviare i sintomi, utilizzare antispastici.

Il dolore nella regione mesogastrica può anche essere causato da cause quali: infezioni acute, aumento delle dimensioni del fegato, pancreatite, tumori degli organi interni. Pertanto, è molto importante sottoporsi a un esame completo al fine di escludere patologie gravi o ricevere un trattamento appropriato.

Interventi diagnostici e terapeutici

Quando si visita uno specialista, a un paziente viene assegnata una serie di studi medici per identificare la malattia e determinare la gravità della sua condizione. Questi includono:

  1. Esame del sangue biochimico (per escludere patologia del fegato e delle vie biliari).
  2. Analisi generale di urina, sangue, feci.
  3. Analisi delle feci per la reazione di Gregersen (per determinare la presenza di sangue nascosto).
  4. Esofagogastroduodenoscopia (per valutare la condizione della mucosa duodenale, dell'esofago, dello stomaco). Ha tenuto campioni bioptici per l'esame istologico e l'identificazione dei batteri Helicobacter pylori.
  5. Ultrasuoni e radiografia. Condotto per identificare patologie polmonari, cavità pleurica e organi addominali.
  6. L'ECG viene utilizzato per valutare il lavoro del muscolo cardiaco, per escludere l'infarto del miocardio. Se necessario, viene prelevato del sangue per misurare il livello degli enzimi cardiospecifici.

Per il trattamento della malattia di base richiede una terapia complessa, che include non solo l'assunzione di farmaci, ma anche il rispetto della dieta.

Nel periodo di esacerbazione al paziente viene mostrata una dieta moderata, che implica l'elaborazione termica e meccanica del cibo. E dovresti anche rinunciare a cattive abitudini, specialmente all'uso di alcol forte.

http://chebo.pro/zdorove/gde-nahoditsya-epigastralnaya-oblast-prichiny-bolevyh-oshhushhenij.html

Dolore epigastrico: cosa potrebbe essere, dov'è la regione epigastrica

Il dolore nella regione epigastrica porta molto disagio e può essere il risultato di gravi malattie.

In caso di dolore acuto, è necessario consultare immediatamente un medico. Può essere un attacco di gastrite, un'ulcera aperta o anche un'appendicite acuta.

Qual è la regione epigastrica (epigastrio) e dove si trova?

Regione epigastrica (epigastrio) - l'area direttamente sotto il processo xifoideo, la corrispondente proiezione dello stomaco sulla parete addominale anteriore.

Portando la mano nel punto in cui terminano le costole troveremo il cosiddetto plesso solare. Questa sarà la regione epigastrica.

Cause del dolore nella regione epigastrica (malattia)

I dolori del dolore epigastrico sono per lo più prevedibili per qualsiasi problema nel sistema digestivo. Il dolore può essere diviso:

  • dolore acuto, improvviso. Molto probabilmente, è la pancreatite, l'ulcera duodenale, la colecistite;
  • forte e improvviso. Sospettato di avvelenamento o ustioni chimiche;
  • dolore acuto e molto forte, "come un coltello taglia lo stomaco". Questa è un'ulcera rivoluzionaria nella cavità addominale;
  • dolore dolorante con sensazione di bruciore indica gastrite, specialmente se si verifica dopo un pasto;
  • dolore simile alle contrazioni indicherà un'infiammazione dell'intestino o un'ulcera che si è aperta. Può anche essere un indicatore dell'infezione intestinale;
  • il dolore, in cui l'epigastria è come attraversata, quando cambiare la posizione del corpo è una conseguenza della cattiva circolazione del sangue o di un processo infiammatorio;
  • il dolore persistente può essere dovuto a cancro o polipi;
  • il dolore sordo con dolore nell'ombelico parla di appendicite;
  • il dolore intenso, che diminuisce dopo 2-3 giorni, indica la comparsa di colite.

Analizziamo ogni problema separatamente.

gastrite

La gastrite è una malattia comune nelle persone che sono incoerenti con i pasti o mangiare "in fuga".

Oggi, i medici stanno facendo sempre più una diagnosi simile per studenti, impiegati e chiunque non possa indulgere in cibo normale fatto in casa, ma mangia fast food.

Per capire se c'è la gastrite, ascolta solo te stesso. C'è qualche dolore nel epigastrico dopo aver mangiato, è necessario contattare un gastroenterologo.

La gastrite è un'infiammazione del rivestimento dello stomaco. Può essere diviso per flusso in acuto e cronico.

Il secondo è terribile a causa dei rischi di ulcere e tumori allo stomaco.

Esistono diversi tipi di gastrite, vale a dire: atrofica, erosiva, poliposa, ipertrofica.

Determinare con precisione il tipo di malattia può un medico dopo una gastroscopia. Durante lo studio, il medico, dopo aver preparato il paziente, inserisce un endoscopio attraverso la bocca ed esamina la superficie dell'esofago, l'area dello stomaco e il duodeno. L'esame deve essere eseguito con attenzione, perché la patologia può essere localizzata in diverse parti della cavità addominale.

Ulcera allo stomaco

Un'ulcera allo stomaco è una conseguenza della gastrite trascurata e non trattata. Un'ulcera non può manifestarsi (cioè, un'ulcera idiota). L'ulcera gastrica che procede con il dolore è chiamata urla. Per determinare la diagnosi esatta è possibile solo dopo lo studio della gastroscopia.

In caso di ulcera peptica, il dolore epigastrico inizia 3-4 ore dopo un pasto. Accompagnare dolore nausea e vomito, pesantezza allo stomaco, eruttazione. È impossibile scherzare con un'ulcera peptica, perché può causare sanguinamento, peritonite e avvelenamento del sangue a causa dell'ingresso di virus attraverso le ferite nello stomaco.

Trattano l'ulcera in modo completo, prescrivendo antibiotici, antiacidi e farmaci che avvolgono la mucosa, proteggendola in tal modo (gel di Fosfalyugel, Rutacid, Almagel). Con questa malattia, devi solo seguire una dieta rigorosa. Non puoi mangiare fritto, grasso, speziato, è meglio rifiutare tè, caffè e alcolici. Aderiamo a tutti magra, bollita, al vapore.

Puoi mangiare acqua minerale.

Ostruzione gastrointestinale

L'ostruzione gastrica e intestinale si verifica negli adulti e nei giovani pazienti. I neonati che ricevono solo alimenti complementari possono soffrire di questa malattia. Il tratto digestivo di un neonato potrebbe non essere pronto a ricevere un nuovo cibo, a seguito del quale si manifesta una tale malattia. Pertanto, dobbiamo seguire rigorosamente l'alimentazione del bambino. In nessun caso, non dare il cibo che il bambino non può per gruppo di età.

Negli adulti, questa malattia può svilupparsi a causa di ulcera peptica, ernia, processi infiammatori a livello intestinale. Quando ciò accade, il piloro si restringe, dove sembra bloccato. Ci sono dolori nell'epigastrio, dopo aver mangiato e c'è una liberazione involontaria di prodotti all'esterno.

In rari casi, il vomito si verifica con l'odore di muffa, sangue. In questo caso, possono prescrivere un intervento chirurgico o un trattamento conservativo.

Stenosi dell'esofago

Quando la stenosi dell'esofago diagnosticare una diminuzione del diametro dell'esofago. Con questa diagnosi, le caratteristiche principali sono:

  • vomito;
  • salivazione (ghiandole salivari salivari);
  • vomitare aria dopo aver mangiato;
  • dolore nell'esofago;
  • disfagia (disturbo dell'atto di deglutizione).

Le malattie sono suddivise in: congenite e acquisite. Il secondo può svilupparsi a causa di ernia, gastrite acuta, ulcera peptica, in caso di tossicosi in donne in gravidanza, esofagite infettiva.

Quando si tratta un paziente, vengono inseriti dei cateteri che consentono di deglutire il cibo. In casi difficili, vengono eseguite operazioni.

Ernia iatale

Con un'ernia dell'orifizio esofageo, una parte dello stomaco sporge e viene trattenuta dal diaframma. Il dolore epigastrico dopo un pasto ha notevolmente tormentato i pazienti con ernie estese. I piccoli di solito non disturbano i pazienti. Con una grande ernia, il cibo nello stomaco viene rigettato nell'esofago. Ciò porta ad eruttazione, bruciore e dolore nella regione epigastrica.

Tale malattia si manifesta dopo gli infortuni, un aumento della pressione intra-addominale, tosse costante e sovraccarico della cavità addominale.

Pancreatite acuta

Quando i dolori epigastrici, può essere dovuto ad un attacco di pancreatite. Allo stesso tempo il pancreas si infiamma e c'è un forte dolore. Se il pancreas fa male e puoi sopportare il dolore, non ritardare la visita dal medico, superare l'esame necessario. È meglio iniziare un trattamento tempestivo piuttosto che mentire in ospedale con complicazioni.

La pancreatite acuta si manifesta con vomito, feci anormali, dolore terribile, febbre. È urgente chiamare un'ambulanza.

Questa malattia inizia a svilupparsi a causa del ristagno del succo gastrico. Il condotto è bloccato da pietra o edema, mentre il succo viene prodotto e inizia a "mangiare" stesso. Pertanto, in tali casi è impossibile ritardare, tutto può finire con la morte. Questa malattia non risparmia nessuno, a rischio, le persone esposte allo stress.

Per identificare la malattia ecografia prescritta e completare il conteggio del sangue. Per gravi cambiamenti nel pancreas, la RM è prescritta. Questo ti dà l'opportunità di guardare il problema da tutte le parti.

cryptosporidiosis

La criptosporidiosi è un'infezione intestinale causata da batteri cryptosporidium. Quando soffre l'epigastrio e l'intero tratto digestivo. La malattia si verifica con feci liquide acquose, vomito, taglio nell'addome, diffusione alla schiena. Nelle manifestazioni croniche della malattia, le recidive si ripeteranno ancora e ancora.

L'infezione si verifica da persona a persona, da animale a persona. Per la prevenzione dovrebbe usare le regole dell'igiene personale. Il periodo di incubazione va da una a due settimane. Il trattamento delle persone con una forte immunità è facile e veloce. I pazienti con AIDS e infezione da HIV possono essere trattati per un massimo di sei mesi.

Peritonite secondaria

Con peritonite, si verifica l'infiammazione e l'infezione della cavità addominale. Questo processo è una forte complicazione delle malattie degli organi dell'addome. Questa malattia è chiamata "addome acuto".

La peritonite si sviluppa nel 14-21% dei casi in pazienti con malattie chirurgiche acute e la necessità di una laparotomia urgente è del 41% circa. Decessi dovuti a complicazioni in circa il 56% dei casi.

Esiti letali si verificano a causa di: trattamento del paziente all'ultimo stadio della malattia, età avanzata del paziente, malati di cancro, errori durante le operazioni.

Cosa fare, cosa fare con il dolore nella regione epigastrica

Solitamente per il trattamento usare droghe come: Nosh-Pa, Almagel, Gastal, Festal e altri. Sospensioni antiacidi da maggiore acidità

Se una persona inizia a notare bruciore di stomaco, dolori rari e disagio nello stomaco e negli organi digestivi, allora è meglio riconsiderare la dieta, prestare attenzione alla quantità e alla qualità del cibo consumato. Puoi fare una dieta, sbarazzarti di cibi eccessivamente grassi e piccanti.

L'alcol brucia le pareti dello stomaco, quindi è dannoso per la salute. Anche il cibo, non masticato, è dannoso per la salute. L'inizio del processo digestivo avviene in bocca, quando gli enzimi della saliva iniziano a elaborare lentamente il cibo.

Una nutrizione costante e una dieta completa possono aiutare a sbarazzarsi della fase iniziale dei problemi con il tratto digestivo. È necessario prendere il cibo all'incirca allo stesso tempo, mangiare un po ', escludere bevande gassate. E includere anche nella dieta di latticini, zuppe e acqua minerale.

Per una corretta digestione, dovresti seguire alcuni suggerimenti:

  • mangiare una piccola quantità, una porzione dovrebbe essere la dimensione di un bicchiere. È meglio mangiare più spesso, ma in piccole porzioni;
  • il digiuno per le persone con gastrite è controindicato. È meglio bere un bicchiere d'acqua o succo di frutta;
  • L'ultimo pasto dovrebbe essere 3-4 ore prima di andare a dormire. Il cibo per la notte è un carico denso nello stomaco, non gli permette di riposare ed è la ragione per fermare il lavoro dello stomaco;
  • Non mangiare prodotti scaduti. Quindi puoi avvelenare;
  • fast food e cibi pronti devono dire di no! Le sostanze aggiunte per preservare questi prodotti sono molto dannose;
  • i pasti abbondanti con grasso e molto dolce vanno lasciati prima di pranzo. In questo momento, lo stomaco funziona meglio e consente calorie per l'energia, non per il grasso;
  • di più è all'aria aperta, camminando nella natura. Sarà utile per l'intero organismo e, cosa più importante, ripristinerà il sistema nervoso e darà l'opportunità di lavorare con piena forza;
  • è meglio non bere alcolici, e se proprio dovessi farlo, non dovresti esagerare;
  • per le persone con gastrite, è meglio bere più acqua in modo da lavare le pareti dello stomaco. Anche l'acqua con un cucchiaio di miele sarà molto utile;
  • la mattina dopo il sonno devi bere un bicchiere di acqua pura, e non caffè e tè come siamo abituati.

Assistenza medica, quale medico contattare

Il dolore allo stomaco deve essere curato da specialisti. Se non sai dove andare e dubiti, allora vai dal terapeuta, indicherà la strada giusta. Un medico che cura le malattie del tratto gastrointestinale è un gastroenterologo.

Il trattamento delle malattie ha lo scopo di neutralizzare l'acido cloridrico nello stomaco. Molte persone prendono in questi casi un cucchiaio di soda con acqua, ma questo non è proprio il modo giusto. Allo stesso tempo c'è la possibilità di ulcere allo stomaco..

Il gastroenterologo prescriverà i seguenti test:

  • emocromo completo;
  • esofagogastroduodenofibroscopia (EFGDS);
  • esame ecografico;
  • colonscopia;
  • coprogramma (esame fecale) e analisi delle urine per amilasi;

Dopo lo studio, il medico prescriverà i farmaci più efficaci per eliminare i nidi della malattia e prevenirne le ulteriori manifestazioni.

La temperatura indica sempre i processi infiammatori nel corpo. Con un tale insieme di circostanze non puoi auto-medicare. Hai bisogno di consultare uno specialista. Per trovare una diagnosi accurata, è necessario riportare tutti i sintomi senza occultamento, perché questa è la tua salute e nessuno scherza con esso.

È necessario osservare rigorosamente tutti i requisiti del medico e non impegnarsi in sabotaggio del suo corpo.

Naturalmente, ogni persona vuole vivere una vita lunga e felice, e una delle componenti principali è la salute umana. Dovrebbe essere protetto fin dall'inizio e non lasciare che tutto faccia il suo corso, "forse passerà". La cosa più importante è il cibo e la modalità corretta e di alta qualità. Rivolgersi agli esperti in tempo, trattare, passare l'ispezione.

Terapeuta, gastroenterologo, epatologo, malattie infettive. Trascorro misure preventive di complicazioni dell'apparato digerente dopo un lungo trattamento con FANS e farmaci che fluidificano il sangue.

http://tvojajbolit.ru/gastroenterologiya/bol-v-epigastrii-chto-eto-mozhet-byit-gde-nahoditsya-epigastralnaya-oblast/

Qual è epigastria dove si trova. Sintomi della malattia - dolore nella regione epigastrica

Sicuramente una volta o l'altra, molti lettori quando hanno esaminato articoli medici durante l'esame di caratteristiche anatomiche o sintomi hanno dovuto trattare con la menzione della regione epigastrica e, quindi, porre la domanda ragionevole - dove si trova, la regione epigastrica?

Per questo motivo, una spiegazione di dove sia, penso, non sarà superflua, ma è possibile determinare la sua posizione come segue: questa è l'area situata sotto il processo urinario e localizzata all'interno della struttura della proiezione dello stomaco alla cavità addominale anteriore. In altre parole, se provi mentalmente a disegnare lungo l'addome una linea che interseca il bordo inferiore delle costole, allora l'intera area sopra tale linea che forma un triangolo è epigastrica.

Il dolore epigastrico può verificarsi con le seguenti malattie e condizioni:

  • gastrite di fondo;
  • patologie non addominali (varie patologie del cuore, pericardio, pleura, polmonite sinistra, pielonefrite (lato destro o lato sinistro), urolitiasi, riflesso vescico-ureterale);
  • varie forme di danno agli organi interni (duodeno, diaframma, esofago, fegato, milza, ecc.);
  • costipazione;
  • colica epatica;
  • pancreatite;
  • infarto miocardico;
  • malattie infettive;
  • pleurite, polmonite basale;
  • peritonite purulenta;
  • perforazione dell'ulcera;
  • pneumotorace spontaneo;
  • forma acuta di duodenite;
  • toxicoinfection alimentare, ecc.

"Il dolore nella regione epigastrica" ​​è osservato nelle malattie:

L'adenocarcinoma è un processo oncologico che porta allo sviluppo di un tumore maligno nelle cellule ghiandolari ed epiteliali. A causa del fatto che quasi tutto il corpo umano è costituito da tali cellule, questo tipo di cancro non ha restrizioni per quanto riguarda la localizzazione. In medicina, è spesso indicato come cancro ghiandolare. L'esatta eziologia dello sviluppo di questa malattia è attualmente sconosciuta. Non ci sono restrizioni riguardo al sesso. Nel gruppo di età di rischio persone da 40 a 85 anni, a seconda del tipo di malattia.

La gastrite atrofica è una condizione in cui le ghiandole dello stomaco responsabili del processo di produzione del succo gastrico sono esposte a danni. La gastrite atrofica, i cui sintomi sono basati su processi degenerativi, così come la degenerazione delle ghiandole quando vengono sostituiti dal tessuto connettivo, è una malattia abbastanza grave che richiede un approccio estremamente serio al trattamento.

La pancreatite biliare - una malattia del pancreas, è strettamente associata al JCB e alla formazione di calcoli che violano il flusso della bile. Oggi, il numero di persone affette da questa malattia è aumentato in modo significativo, il che è associato a uno stile di vita improprio e a una dieta non salutare - mangiare troppi grassi e cibi fritti. Pertanto, la dieta deve essere inclusa nel trattamento di questa malattia, poiché senza la normalizzazione dell'assunzione di grassi e carboidrati nel corpo, è impossibile sbarazzarsi della malattia. Cioè, la dieta è la chiave per il trattamento efficace di una condizione patologica.

La bulimia (bulimia nervosa) è un tipo di disturbo associato al mangiare, in cui i pazienti hanno un drastico aumento dell'appetito e si manifesta sotto forma di attacco, accompagnato da fame angosciante, dolore sotto un cucchiaio e debolezza. La bulimia, i cui sintomi possono anche accompagnare una serie di malattie del sistema endocrino, il sistema nervoso centrale, si manifesta, inoltre, in caso di disturbi mentali, e anche in casi frequenti diventa una causa di obesità.

La gastrite è una patologia abbastanza comune in cui lo stomaco è interessato, e in particolare le sue pareti mucose. Le gastriti, i cui sintomi nella stragrande maggioranza si presentano sullo sfondo dell'esposizione a un batterio specifico, che è noto a molti lettori come Helicobacter pylori, possono anche derivare dall'esposizione a una serie di fattori specifici (alcolismo, stress costante, fumo, dieta scorretta, ecc.).

La gastrite a bassa acidità è un processo patologico nello stomaco, è una forma di gastrite cronica e porta a processi infiammatori della mucosa di questo organo. La malattia è caratterizzata da un basso livello di acidità gastrica, che contribuisce al deterioramento della sua funzione motoria. Nella sua forma avanzata, porta a un'ulcera allo stomaco e al cancro. A rischio sono le persone di mezza età e anziane.

La gastrite nei bambini è una malattia gastroenterologica con un decorso acuto o cronico, che colpisce lo strato superficiale dello stomaco e porta a cambiamenti patologici nella mucosa. Va notato che questa malattia è piena di complicanze gravi e spesso porta a lesioni ulcerative dello stomaco.

Come una malattia come la gastroduodenite, è consuetudine determinare la condizione in cui la zona pilorica dello stomaco e la mucosa duodenale sono soggette a infiammazione. La gastroduodenite, i cui sintomi possono manifestarsi a causa dell'influenza di fattori esterni o interni, è una delle più comuni malattie del tratto gastrointestinale.

La gastrite ipertrofica è una forma di gastrite cronica, che è caratterizzata da una crescita graduale della mucosa nello stomaco. Di conseguenza, neoplasmi cistici, escrescenze patologiche, polipi, ecc. Si formano nell'organo. Poiché la malattia è cronica, per lungo tempo i suoi sintomi potrebbero non manifestarsi affatto. Ma questo non significa che non ci siano problemi. La crescita incontrollata delle mucose può causare l'interruzione del funzionamento dello stomaco. Di conseguenza, l'intero processo digestivo è disturbato.

ernia esofagea, che è anche preso per determinare come ernia (o LMA) iatale è una malattia con una caratteristica offset di un organo situato nella cavità addominale alla cavità toracica attraverso il diaframma disposta nell'apertura esofagea. Un'ernia dell'esofago, i cui sintomi hanno pronunciato manifestazioni cliniche, è anche associata alle specificità della sua stessa formazione, che ne determina il carattere congenito o acquisito, ma l'ernia può apparire come risultato di una serie di ragioni.

ernia iatale - una patologia manifesta dovuti allo spostamento anormale di organi interni che sono fisiologicamente disposti sotto il diaframma (anse intestinali, la sezione cardiaca dello stomaco, segmento addominale dell'esofago e altri elementi). Tale malattia in medicina è abbastanza comune. Il rischio di progressione di questa patologia aumenta significativamente con l'età del paziente. Ma vale la pena notare che in questo momento di statistica medica è che questo tipo di ernia è di solito diagnosticata in donne di mezza età.

Dispepsia funzionale è il termine medico per vari disturbi digestivi che si verificano nel corpo umano a causa di una dieta impropria o insufficiente escrezione di enzimi digestivi. Questa malattia colpisce persone di qualsiasi età. Nei circoli medici, la malattia viene spesso definita sindrome dello "stomaco pigro".

La duodenite è un processo patologico che colpisce il duodeno e causa il processo infiammatorio della sua membrana mucosa. Per le malattie in fase acuta, i sintomi di infiammazione acuta sono caratteristici. Scompaiono dopo una terapia efficace e non lasciano segni sulla mucosa. Duodenite cronica - una malattia con ricadute. I fuochi del processo infiammatorio si formano nella membrana mucosa dell'organo interessato, cambiando così la sua struttura. La duodenite cronica viene diagnosticata più spesso negli uomini.

reflusso Duodenogastric (RDT) è una sindrome associata malattie del sistema digerente come gastriti, ulcera gastrica, duodenite. Si manifesta lanciando bile nel duodeno nella cavità dello stomaco.

La colica biliare è un segno clinico caratterizzato da dolore pronunciato, spesso insopportabile. La sindrome del dolore di questa natura si manifesta nel momento in cui la pietra nella cistifellea entra nel suo collo o nel dotto biliare cistico.

La colecistite calcificata è una delle manifestazioni di JCB, in cui si verificano depositi di calcoli nell'organo interessato. La malattia non si manifesta per un lungo periodo, ma nel periodo di aggravamento, quando uno o più pietre stanno cominciando a muoversi nel canale, e talvolta anche intasare esso, sintomi zholchnoy coliche. Molto spesso, alle persone con questa patologia viene prescritto un intervento chirurgico e l'opzione più preferita per la chirurgia è laparoscopica.

La gastrite catarrale è una condizione patologica caratterizzata dalla progressione dell'infiammazione nella mucosa gastrica. Questa malattia colpisce lo strato superiore della mucosa. Molto spesso, ai pazienti viene diagnosticata una gastrite antrale catarrale - in questo caso, l'infiammazione viene rilevata nella parte inferiore dello stomaco, dove passa nel duodeno. Questa patologia non è limitata dal sesso o dalla categoria di età.

L'ittero meccanico si sviluppa quando il processo di deflusso della bile lungo i percorsi di escrezione della bile viene disturbato. Questo accade a causa della compressione meccanica dei dotti da parte di un tumore, cisti, pietra o altre formazioni. Prevalentemente una malattia che colpisce le donne, e in giovane età ittero si sviluppa come conseguenza della colelitiasi, e nella malattia di donne di mezza età e anziani è una conseguenza di processi tumorali nel corpo. La malattia può avere altri nomi - ittero ostruttivo, colestasi extraepatica e altri, ma l'essenza di queste patologie è una ed è in violazione della corrente della bile, che porta alla comparsa di sintomi specifici e una violazione della condizione umana.

L'insufficienza cardiaca dello stomaco è un processo patologico, che si manifesta sotto forma di insufficiente chiusura dello sfintere (valvola) tra l'esofago e lo stomaco. In medicina, questa malattia è anche chiamata halaziya. La funzione principale dello sfintere cardiaco è bloccare l'uscita inversa del cibo digerito dallo stomaco nell'esofago. È pericoloso per la formazione di ulcere e ustioni sulla superficie della mucosa. La complicazione più grave dell'insufficienza cardiaca è la degenerazione maligna delle cellule epiteliali.

Pancreatite nei bambini - è la malattia infiammatoria enzima-autocatalitico che colpisce il pancreas di un bambino e può portare allo sviluppo di malattie gastrointestinali con localizzazione diversa. Va notato che questa malattia si verifica non solo nei bambini ma anche negli adulti.

Cellulite - una patologia che ha natura infiammatoria e colpisce il grasso sottocutaneo, che è pieno con la sua distruzione e la nascita al suo posto un tessuto patologico, cioè la connessione... La malattia è primaria e secondaria, e in metà delle situazioni c'è un inizio spontaneo, che non è preceduto da alcun processo patologico. Inoltre, vengono evidenziate alcune fonti predisponenti.

Papillite - è lo sviluppo del processo infiammatorio in papille o papille, che sono localizzate nell'ano, nella lingua o nello stomaco. Una delle forme più rare è la sconfitta del nervo ottico. Un gran numero di fattori predisponenti può diventare la causa della malattia, che sarà diversa a seconda di dove si trova l'infiammazione. Le fonti possono essere sia patologiche che fisiologiche.

Dolori e le loro cause in ordine alfabetico:

dolore epigastrico

Regione epigastrica (epigastrio, regio epigastrica) - l'area direttamente sotto il processo xifoideo, la corrispondente proiezione dello stomaco sulla cavità addominale anteriore.
Se si disegna mentalmente una linea lungo lo stomaco, attraverso il bordo inferiore delle costole, tutto ciò che è più alto di questa linea fino alle costole (si ottiene un triangolo) è la regione epigastrica.

Quali malattie causano dolore nella regione epigastrica:

Cause del dolore epigastrico:

Dolore nel epigastrico e quadrante superiore destro è più spesso osservata nelle lesioni del diaframma, esofago, duodeno, dotti biliari, fegato, pancreas, cardia dello stomaco, così come le malattie vneabdominalnyh (lato destro polmonite, malattie cardiache, pericardico e pleurico, pielonefrite lato destro, vescico - reflusso uterino, urolitiasi).

Dolore nella regione epigastrica e subcostale sinistra contrassegnato con un ernia iatale, gastrite fundal, lesioni pancreatite della milza, splenica colon angolazione, costipazione, così come le malattie vneabdominalnyh (pielonefrite sinistra, urolitiasi, reflusso vescico-, del lato sinistro polmonite).

L'emergere del dolore primario nella regione epigastrica o attorno all'ombelico poi si spostano dolore nella regione iliaca destra, il dolore più grande e la tensione muscolare nella zona sono caratteristici di appendicite acuta.

La pancreatite acuta inizia con un dolore acuto e costante nella regione epigastrica, che prende l'herpes zoster. L'emergenza del dolore è preceduta dall'uso di abbondanti cibi grassi, l'alcol. Caratterizzato da vomito ripetuto contenuto gastrico, poi contenuti duodenale, non portando sollievo.

L'infarto miocardico (forma gastralgica) è simile alle manifestazioni cliniche della perforazione dell'ulcera. L'insorgenza della malattia è caratterizzata dall'insorgenza di dolore epigastrico acuto, che si irradia al cuore, tra le scapole. Le condizioni del paziente sono gravi, egli cerca di mantenere una posizione fissa, più spesso - semi-seduta. Impulso frequente, aritmico, la pressione sanguigna è ridotta.

Polmonite basale e pleurite. Il dolore nell'addome superiore si presenta acutamente, aggravato dalla respirazione, dalla tosse. La respirazione è superficiale, con auscultazione, attrito pleurico e respiro sibilante possono essere rilevati nelle parti inferiori del torace. Temperatura corporea aumentata a 38-40 ° С. Impulso frequente La lingua è bagnata Lo stomaco può essere moderatamente teso nella regione epigastrica.

Lo pneumotorace spontaneo è una complicazione dell'enfisema bolloso. Caratterizzato dall'improvvisa comparsa di dolore acuto nella metà destra o sinistra del torace con irradiazione nella regione epigastrica. La respirazione non si sente oltre il corrispondente polmone.

Nel periodo della peritonite purulenta, che si è sviluppata a seguito della perforazione dell'ulcera, il decorso clinico assomiglia alla manifestazione clinica di peritonite di qualsiasi origine. All'inizio della complicazione compaiono i segni tipici di una perforazione dell'ulcera nella cavità addominale libera - improvvisamente vi è un dolore acuto nella regione epigastrica, la tensione "di base" dei muscoli della parete addominale anteriore dell'addome. Quindi i fenomeni acuti si attenuano a causa della delimitazione del processo infiammatorio.

Perforazione dell'ulcera della parete posteriore dello stomaco. Il contenuto dello stomaco versato nel sacco di riempimento. Il dolore acuto che si verifica nella regione epigastrica non è così acuto come quando il contenuto entra nella cavità addominale libera. Uno studio obiettivo del paziente può essere trovato nella regione epigastrica dolore e tensione dei muscoli della parete addominale.

La duodenite acuta è caratterizzata da dolore nella regione epigastrica, nausea, vomito, debolezza generale e dolore alla palpazione nella regione epigastrica. La diagnosi è confermata dalla duodenofibroscopia, che rileva i cambiamenti infiammatori nella mucosa duodenale. Con una duodenite flemma molto rara, la condizione generale del paziente si deteriora, viene determinata la tensione dei muscoli della parete addominale nella regione epigastrica, il sintomo positivo di Shchyotkin-Blumberg, febbre, leucocitosi neutrofila, aumento della VES.

La fase compensata della stenosi piloroduodenale non ha segni clinici marcati, poiché lo stomaco è relativamente facile da superare la difficoltà di far passare il cibo attraverso l'area ristretta. La condizione generale dei pazienti è soddisfacente. Sullo sfondo dei soliti sintomi di ulcera peptica, i pazienti notano una sensazione di pienezza e pesantezza nella regione epigastrica, principalmente dopo un pasto pesante, il bruciore di stomaco si verifica più spesso di prima, eruttazione acida e vomito occasionale di contenuti gastrici con un pronunciato sapore aspro. Dopo il vomito, il dolore nella regione epigastrica scompare.
Nella fase di sottocompensazione, i pazienti sentono un maggiore senso di pesantezza e pienezza nella regione epigastrica, e l'eruttazione con un odore sgradevole di uova marce appare a causa di un prolungato ritardo del cibo nello stomaco. I pazienti spesso soffrono di forti dolori colici associati ad una maggiore peristalsi dello stomaco. Questi dolori sono accompagnati da una trasfusione, un brontolio nello stomaco. Il vomito abbondante avviene quasi quotidianamente, fornendo sollievo, e quindi, spesso, i pazienti inducono il vomito artificialmente. Vomito contiene una miscela di cibo assunto molto tempo prima del vomito.
Lo stadio di scompenso è caratterizzato da una sensazione di pienezza nella regione epigastrica, vomito quotidiano abbondante, a volte molte volte. In assenza di vomito autoindotto, i pazienti sono costretti a indurre il vomito in modo artificiale oa ricorrere al lavaggio gastrico attraverso un tubo. Le masse emetiche contengono residui di cibo in decomposizione fetida che durano molti giorni. Dopo che lo stomaco è stato svuotato, c'è sollievo per alcune ore. Sorgendo la sete, la diuresi diminuisce a causa della disidratazione. La mancanza di cibo e acqua nell'intestino causa stitichezza. Alcuni pazienti hanno diarrea dovuta all'ingresso di prodotti di fermentazione dallo stomaco nell'intestino.

La colica epatica è caratterizzata da una natura acuta e angosciante del dolore nella regione epigastrica o nell'ipocondrio destro, rapidamente interrotta da farmaci antispastici. La temperatura corporea è normale. L'esame dell'addome non rivela segni di infiammazione acuta.

Il dolore epigastrico è comune a molte malattie infettive. Dolore addominale improvviso, principalmente nella regione epigastrica, paraumbilica o mesogastrica, nausea, vomito ripetuto abbondante e feci molli dovrebbero costringere il medico a suggerire la possibilità di infezioni tossiche trasmesse per via alimentare. I disturbi gastrointestinali con IPT sono quasi sempre accompagnati da intossicazione: mal di testa, vertigini, debolezza, brividi, febbre e, a volte, perdita di coscienza e convulsioni a breve termine. Spesso i pazienti vengono definiti prodotti "sospetti", che a loro avviso sono un fattore di infezione.

Il dolore epigastrico è caratteristico delle tossineinfiammazioni alimentari, della salmonellosi e di alcune forme di dissenteria acuta che si verificano nel corso della toxicoinfezione alimentare per il periodo iniziale dell'epatite virale, in particolare il tipo A, la leptospirosi e la sua forma addominale.

Il dolore nella regione epigastrica prima dello sviluppo della sindrome emorragica può essere con la febbre emorragica di Crimea, è accompagnato da moderata febbre, vomito.

La sconfitta del plesso solare con tifo è accompagnata da dolore nella regione epigastrica (il sintomo superiore di Govorov).

Quali medici contattare se c'è dolore nella regione epigastrica:

Stai vivendo un dolore epigastrico? Vuoi sapere informazioni più dettagliate o hai bisogno di un'ispezione? Puoi fissare un appuntamento con il medico Euro Lab è sempre al tuo servizio! I migliori medici ti esamineranno, esamineranno i segni esterni e ti aiuteranno a identificare la malattia in base ai sintomi, ti consulteranno e ti forniranno l'assistenza necessaria. Puoi anche chiamare un medico a casa. La clinica di laboratorio Euro è aperta per te 24 ore su 24.

Come contattare la clinica:
Il numero di telefono della nostra clinica a Kiev: (+38 044) 206-20-00 (multicanale). Il segretario della clinica ti sceglierà il giorno e l'ora della visita dal medico. Le nostre coordinate e indicazioni sono indicate. Guarda in dettaglio su tutti i servizi della clinica al suo.

Se hai già svolto studi, assicurati di prendere i loro risultati per un consulto con un medico. Se gli studi non sono stati eseguiti, faremo tutto il necessario nella nostra clinica o con i nostri colleghi in altre cliniche.

Hai un dolore epigastrico? Devi stare molto attento alla tua salute generale. Le persone non prestano sufficiente attenzione ai sintomi delle malattie e non si rendono conto che queste malattie possono essere pericolose per la vita. Ci sono molte malattie che inizialmente non si manifestano nel nostro corpo, ma alla fine si scopre che, sfortunatamente, sono già troppo tardi per guarire. Ogni malattia ha i suoi specifici segni, manifestazioni esterne caratteristiche - i cosiddetti sintomi della malattia. L'identificazione dei sintomi è il primo passo nella diagnosi delle malattie in generale. Per fare questo, devi solo essere esaminato da un medico più volte all'anno per non solo prevenire una terribile malattia, ma anche per mantenere una mente sana nel corpo e nel corpo nel suo insieme.

Se vuoi fare una domanda ad un dottore - usa la sezione di consultazione online, forse troverai le risposte alle tue domande lì e leggi i suggerimenti su come prendertene cura. Se sei interessato a recensioni su cliniche e medici, prova a trovare le informazioni di cui hai bisogno. Inoltre, registrati sul portale Euro Lab Medical per tenerti aggiornato con le ultime notizie e gli aggiornamenti sul sito, che ti verranno inviati automaticamente per posta.

Altri tipi di dolore sulla lettera "e":

La mappa dei sintomi è intesa solo a scopo didattico. Non automedicare; per tutte le domande riguardanti la definizione della malattia e i metodi del suo trattamento, contattare il medico. EUROLAB non è responsabile per le conseguenze causate dall'uso delle informazioni pubblicate sul portale.

Se sei interessato a qualsiasi altro sintomo di malattie e tipi di dolore, o hai altre domande e suggerimenti - scrivici, cercheremo di aiutarti.

Il termine "epigastrico" si riferisce all'area della regione epigastrica, che si trova sotto la gabbia toracica, tra il campo costale e il piano subcostale. Questo sito web aziendale fornisce informazioni sulle possibili cause del dolore epigastrico. Lo sai? L'ulcera peptica, che è una delle cause più comuni di dolore e disagio epigastrico, colpisce circa 4 milioni di persone negli Stati Uniti ogni anno. L'addome umano è diviso in nove regioni anatomiche chiamate regione epigastrica, regione destra ipocondriaca, regione ipocondriaca sinistra, regione paraumbilicale, regione lombare destra, regione lombare sinistra, regione ipogastrica, regione iliaca destra e regione iliaca sinistra. La regione epigastrica si trova nel centro dell'addome superiore. Il termine "epigastrico" deriva dalle due parole "epi", che significa che sopra, e "stomaco", riferendosi allo stomaco.

La regione epigastrica si trova sull'addome ed è superiore all'ombelico (ombelico). Si trova tra il campo costale (il margine a forma di V rovesciato è formato sulla superficie anteriore dello sterno e la cartilagine del settimo decimo paio di costole) e il piano subcostale (piano orizzontale che passa attraverso il bordo inferiore delle costole).

Cause di dolore epigastrico
La regione epigastrica contiene organi e strutture anatomiche, come il pancreas, l'estremità pilorica dello stomaco, l'aorta e parte del fegato e del duodeno. Pertanto, il dolore in quest'area può verificarsi se uno di questi organi è colpito da lesioni o malattie. Sebbene il dolore sia solitamente localizzato nella parte superiore dell'addome sotto le costole, può anche irradiarsi alle regioni vicine dell'addome. Il dolore in quest'area può essere un segno delle seguenti malattie:

Ulcera
L'ulcera peptica è caratterizzata dalla formazione di ulcere / ulcere nella mucosa o nel rivestimento dell'esofago, dello stomaco o del duodeno (la prima parte dell'intestino tenue). Medicamente, le ulcere che si formano nell'esofago, nello stomaco e nel duodeno sono chiamate esofago, stomaco e duodeno, rispettivamente. Le cause principali di questa malattia comprendono l'azione corrosiva dell'acido cloridrico (il succo gastrico è secreto dalle cellule del rivestimento interno dello stomaco), l'infezione causata dal batterio Helicobacter pylori e l'uso a lungo termine di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS). I forti fumatori hanno un aumentato rischio di sviluppare ulcere e complicanze correlate all'ulcera.

sintomi
Il dolore epigastrico è spesso vissuto da persone che soffrono di questa condizione. Di regola, il dolore è localizzato in quest'area. Altri sintomi che possono accompagnare il dolore in quest'area includono:

▪ disagio e indolenzimento nella regione epigastrica
▪ dolore bruciante o tirante, che viene spesso frainteso come bruciore di stomaco, indigestione o fame
▪ dolore all'addome, che si avverte quando si mangia, nel caso di persone che soffrono di ulcere allo stomaco
▪ dolore che si avverte 2-3 ore dopo aver mangiato nel caso di persone che soffrono di ulcera duodenale
▪ nausea
▪ vomito
▪ flatulenza
▪ perdita di appetito
▪ vomito di sangue

Le principali complicanze includono sanguinamento gastrointestinale, perforazione della mucosa e ostruzione dello stomaco. Va notato che questa condizione a volte può essere asintomatica. Sebbene il tasso di mortalità da questa malattia sia piuttosto basso, può portare a un estremo disagio.

Diagnosi e trattamento
Questa condizione può essere diagnosticata con esofagogastroduodenoscopia (EGDS), che prevede l'inserimento di un tubo sottile, flessibile e illuminato attraverso la bocca e la faringe nell'esofago. Le immagini dell'esofago, dello stomaco e del duodeno vengono trasmesse a un monitor, che aiuta il medico a determinare la posizione e le dimensioni dell'ulcera. L'aria può essere introdotta nello stomaco, in modo da avere una visione migliore dello stomaco. Alcuni test possono essere eseguiti se la causa principale dell'ulcera peptica sembra essere l'infezione da H. pylori. Questi test includono:

▪ test del respiro dell'urea
▪ test rapido dell'ureasi
▪ feci per test antigene
▪ Cultura da biopsia campione FGD
▪ esame e colorazione della biopsia EHD

Le opzioni di trattamento per questa condizione includono la terapia farmacologica, che include l'uso di farmaci, come ad esempio:

▪ Antiacidi
▪ antagonisti di H2, come ranitidina e famotidina
▪ Carafate, che lega il sito dell'ulcera e lo ricopre
▪ farmaci analoghi della prostaglandina per ridurre gli effetti collaterali dei FANS
▪ terapia antibatterica per l'ulcera peptica causata da h.. pylori
gastrite
La gastrite si riferisce all'infiammazione della mucosa gastrica. La gastrite acuta di solito si verifica a causa dell'infezione da Helicobacter pylori. L'uso prolungato di FANS può anche portare all'erosione della mucosa gastrica. Altri fattori di rischio per questa condizione comprendono irritazione della mucosa gastrica a causa di abuso di alcool, fumo, reflusso cronico di bile, reazioni autoimmuni, lesioni / ustioni cerebrali traumatiche, lesioni durante interventi chirurgici, dimagrimento perdita di peso, ecc. d.

sintomi
Un sintomo caratteristico di questa condizione è il dolore nella regione epigastrica. Altri sintomi includono:

▪ nausea
▪ vomito
▪ disagio nella zona addominale
▪ bruciore di stomaco
▪ indigestione
▪ perdita di appetito
▪ eruttazione
▪ Sedia di catrame

Diagnosi e trattamento
Questa condizione può essere diagnosticata utilizzando i seguenti test:

▪ Gastroscopia
▪ Test Z. pylori
▪ completare il conteggio del sangue
▪ test delle urine
▪ analisi delle feci
▪ Test di funzionalità epatica, renale, cistifellea o pancreatica
▪ biopsia dello stomaco
▪ ECG
▪ Esame radiografico

Il trattamento coinvolge principalmente la terapia farmacologica. Farmaci che di solito sono prescritti come segue:

▪ Antiacidi (trisilicato di magnesio, idrossido di alluminio, idrotalcite, Asilone, Gaviscon, Peptac, Gastrocote, timbrato e Tams)
▪ Antagonisti del recettore H2 (cimetidina, ranitidina, famotidina e nizatidina)
▪ Inibitori della pompa protonica (omeprazolo, lansoprazolo, esomeprazolo, pantoprazolo e rabeprazolo)
▪ altri farmaci, come sucralfato, dicitratobismutato di tripotassico e misoprostolo
Malattia da reflusso acido gastroesofageo (GERD)
Il GERD è caratterizzato da forme gravi e croniche di reflusso gastro-esofageo, che è caratterizzato dal deflusso del succo gastrico o del contenuto dello stomaco verso l'esofago. Questo rigurgito di contenuto gastrico può irritare l'esofago, causando così disagio. In circostanze normali, un fascio di fibre muscolari situato nella parte inferiore dell'esofago chiamato sfintere esofageo inferiore (Les) impedisce il flusso del contenuto dello stomaco e dell'acido nell'esofago. Se la foresta non è molto vicina, il contenuto dello stomaco può spostarsi verso l'esofago. Potrebbe persino danneggiare l'esofago. Il fumo, l'obesità, l'ernia iatale (una condizione in cui la parte superiore dello stomaco si gonfia verso il petto attraverso un'apertura o un punto debole del diaframma), lo sclerodermia (una malattia autoimmune che colpisce i vasi sanguigni e il tessuto connettivo) e la gravidanza sono considerati fattori di rischio per GERD.

▪ sentirsi come il cibo che si blocca dietro lo sterno
▪ bruciore al petto (bruciore di stomaco)
▪ nausea dopo aver mangiato
▪ dolore al torace o all'addome epigastrico
▪ difficoltà a deglutire
▪ mal di gola cronico o cambiamento della voce

Diagnosi e trattamento
Non esiste un singolo test in grado di diagnosticare con precisione il GERD. I seguenti test possono aiutare a rilevare i cambiamenti nella forma dell'esofago e il grado di danno:

▪ I. Riga superiore
▪ Endoscopia superiore
▪ pH esofageo
▪ Manometria esofagea

Per quanto riguarda il trattamento, può essere utile la terapia farmacologica associata alla modificazione dello stile di vita. La vittima dovrebbe evitare cibi che causano il bruciore di stomaco. Nei casi più gravi, può essere raccomandata la fundoplicazione (chirurgia antireflusso). I farmaci che possono essere prescritti includono:

▪ Antiacidi
▪ anti-H2 (cimetidina, famotidina e ranitidina) per ridurre la quantità di acido nello stomaco
▪ Inibitori della pompa protonica (omeprazolo, lansoprazolo, pantoprazolo ed esomeprazolo) per ridurre la produzione di acido gastrico
pancreatite
Il termine pancreatite significa infiammazione del pancreas, che è un organo ghiandolare situato dietro lo stomaco. Il pancreas si estende attraverso la parte posteriore dell'addome. La pancreatite può essere acuta (comparsa improvvisa di sintomi gravi che durano per un breve periodo) e cronica (sintomi prolungati che si sviluppano per un lungo periodo). Infezioni, alti livelli di trigliceridi nel sangue, lesioni, calcoli biliari, abuso di alcool e uso a lungo termine di alcuni farmaci sono fattori comuni per l'infiammazione di questo organo. Il dolore addominale nell'addome è un segno caratteristico della pancreatite. Il dolore può anche irradiarsi all'addome epigastrico.

sintomi
I sintomi di questa condizione includono:

▪ dolore addominale che può irradiarsi alla schiena
▪ edema e dolore addominale
▪ vomito
▪ nausea
▪ flatulenza
▪ febbre

Nel caso di pancreatite cronica, il paziente può sperimentare perdita di peso, mal di schiena e malassorbimento.

Diagnosi e trattamento
Un medico può ordinare determinati test diagnostici se sospetta che un paziente possa avere un effetto sulla pancreatite. Questi includono:

▪ esami del sangue per controllare i livelli sierici di amilasi, lipasi e tripsinogeno
▪ emocromo completo con differenziale
▪ analisi del sangue biochimica (azoto ureico, creatinina, glucosio e calcio)
▪ proteina c-reattiva
▪ livelli di trigliceridi
▪ test delle urine
▪ gas del sangue arterioso

I test di visualizzazione che possono essere eseguiti includono:

▪ Ultrasuoni addominali
▪ CT
▪ Colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP)
▪ Ecografia endoscopica
▪ colangiopancreatografia a risonanza magnetica (MRCP)

Il trattamento ha lo scopo di ridurre l'infiammazione per fornire sollievo dal dolore. Nel caso della pancreatite acuta, può essere necessario il ricovero in ospedale. Durante una degenza ospedaliera, antibiotici, liquidi e farmaci antinfiammatori possono essere somministrati per via endovenosa. Al paziente non è permesso mangiare o bere, in quanto consente al pancreas di riposare. La colangiopancreatografia retrograda endoscopica terapeutica può essere eseguita per visualizzare il pancreas e gli organi circostanti e per eseguire le seguenti procedure, se necessario:

▪ rimozione di calcoli biliari
▪ trattamento del dotto pancreatico ostruito o delle vie biliari
▪ drenaggio della pseudocisti pancreatica
▪ stenting o dilatazione del palloncino per mantenere aperto il dotto biliare o pancreatico
Oltre alle condizioni di cui sopra, il dolore in questa parte dell'addome può anche essere causato a causa di un disturbo del sistema digestivo, che è caratterizzato dalla formazione di calcoli biliari (depositi calcarei che si sviluppano a causa della cristallizzazione del colesterolo e della bile). In alcuni casi, il dolore può verificarsi a causa della formazione o dell'infiammazione dei diverticoli (strutture anomale simili al SAC che si formano quando i rifiuti nell'intestino crasso esercitano pressione sui punti deboli delle pareti dell'intestino crasso). A volte le donne che soffrono di pre-eclampsia soffrono di dolore epigastrico (una condizione caratterizzata da ipertensione, edema e albuminuria durante la gravidanza).

In ultima analisi, le possibili cause del dolore epigastrico possono variare da disturbi dello stomaco meno gravi, come indigestione, condizioni potenzialmente letali come infarto, attacco cardiaco, aneurisma aortico o cancro allo stomaco. Pertanto, l'attenzione medica dovrebbe essere immediatamente indirizzata a chiunque stia vivendo un dolore persistente in quest'area, quindi la causa alla radice può essere diagnosticata e trattata.

Dichiarazione di non responsabilità: le informazioni fornite in questo articolo hanno lo scopo di informare il lettore. Non è destinato a essere un sostituto per la consultazione con un medico esperto.

http://detnadzor.ru/medication/what-is-epigastrium-where-is-symptoms-of-the-disease-pain-in-the-epigastric-region/

Pubblicazioni Di Pancreatite