Che cosa significa una struttura di eco del pancreas eterogenea?

Normalmente, il parenchima pancreatico ha una struttura uniforme e uniforme. Un'ecografia esamina i chiari confini dell'organo, che indica il suo normale funzionamento. Se l'esame rivela una ecostruttura eterogenea del pancreas, stiamo parlando della presenza di malattie. In questo caso, il trattamento inizia anche in assenza di segni della malattia.

Normalmente, il parenchima pancreatico ha una struttura uniforme e uniforme.

1 Cos'è l'ecostruttura e l'eco

Ecogenicità ed ecostruttura sono le principali caratteristiche utilizzate nella diagnostica ecografica. Sono usati per descrivere la struttura di organi e tessuti.

L'ecogenicità dell'area studiata dipende dalle proprietà acustiche dei tessuti, che sono determinate dalle caratteristiche morfologiche dell'oggetto.

Si osserva il seguente schema: più fluido contiene il tessuto, minore è l'ecogenicità. Sotto la struttura di eco capisci la combinazione di elementi ultrasonici.

2 tipi di modifiche

L'eco è leggermente aumentato e significativo.

L'ecogenicità della ghiandola aumenta moderatamente con la distruzione di una parte delle cellule normali. I cambiamenti si diffondono in tutto il tessuto dell'organo o assumono la forma di inclusioni ipoecogene a grana fine. Si verifica nei processi infiammatori acuti e cronici.

Con un'elevata ecogenicità del pancreas, si può sospettare una neoplasia cistica-solida nell'organo.

Alta ecogenicità

L'alta ecogenicità indica violazioni, accompagnate dalla compattazione dei tessuti. Alcune aree della ghiandola allo stesso tempo riflettono gli ultrasuoni in misura maggiore rispetto alle aree sane. Se si verificano tali cambiamenti, è possibile sospettare una neoplasia cistica-solida maligna o benigna.

3 Cosa può causare eterogeneità

Le seguenti ragioni portano a un cambiamento nell'ecogenicità del pancreas:

  • Pancreatite subacuta. La condizione patologica precede l'esacerbazione in qualsiasi stadio della malattia. La sua durata è diversa: da diversi giorni a sei mesi. L'ecostruttura della ghiandola in questo caso varia leggermente.
  • Pancreatite cronica In remissione, la struttura dell'organo non differisce dal normale, quindi è impossibile identificare la malattia in questa fase. Durante un'esacerbazione, le inclusioni straniere appaiono nei tessuti, i confini della ghiandola diventano irregolari.
  • Cisti. Durante l'ecografia, non solo viene rilevata l'eterogeneità dell'ecostruttura, ma anche le neoplasie addominali. Sono singoli o multipli; la cavità della neoplasia contiene fluido; la cisti è caratterizzata da una maggiore mobilità.
  • Tumori benigni e maligni. La struttura del pancreas cambia in ogni stadio del cancro. Pertanto, quando vengono rilevate modifiche, è necessario sottoporsi a un esame dettagliato che aiuti a stabilire una diagnosi accurata.
  • necrosi pancreatica. Il processo patologico è caratterizzato dalla distruzione delle cellule della ghiandola. Le aree interessate sullo schermo appaiono come punti luce.
  • Il diabete mellito. La malattia è accompagnata da una violazione della produzione di insulina, che è coinvolta nei processi di scissione e assimilazione del glucosio.
  • Fibrosi del tessuto pancreatico I tessuti ghiandolari sani sono sostituiti dal tessuto connettivo, che influisce negativamente sulla funzione dell'organo. Un aumento di ecogenicità in questo caso è accompagnato da un cambiamento nei confini e da una diminuzione delle dimensioni dell'organo.
  • Malattie dell'apparato digerente. Cambiamenti patologici nel pancreas si verificano con gastrite, gastroduodenite, colecistite e malattia del calcoli biliari.

Il diabete mellito porta a un cambiamento nell'ecogenicità del pancreas.

4 segni

Se i contorni pancreatici diventano irregolari e la struttura è eterogenea, compaiono i seguenti sintomi:

  • Pain. La natura del disagio - tagliente, tagliente o penetrante. L'intensità è determinata dalla prevalenza di cambiamenti patologici e dalla loro natura. Il dolore non dipende dall'assunzione di cibo, aumenta con l'evolversi del processo patologico.
  • Disturbi digestivi Con la sconfitta del pancreas il paziente soffre di nausea, vomito, diarrea, in alternanza con stitichezza. Tali sintomi si aggravano dopo aver mangiato cibi grassi e fritti, carni affumicate e confetteria. Un attacco di vomito non porta sollievo al paziente.
  • Segni di disidratazione Il paziente perde peso, appare la sete, l'impulso accelera. Le mucose si asciugano, la pelle perde elasticità. Produzione di urina ridotta
  • Distensione addominale, aumento della flatulenza.
  • Manifestazioni cutanee A causa del blocco dei dotti biliari, appaiono il giallo e il pallore della pelle.
  • Segni di intossicazione. Nel corso acuto del processo patologico, lo stato di salute del paziente peggiora: la temperatura aumenta, i brividi e la debolezza generale compaiono.
  • Esaurimento del corpo Associata ai disturbi dell'assorbimento dei nutrienti causati da
  • mancanza di enzimi.
http://gastri.ru/neodnorodnaya-exostruktura-podzheludochnoj-zhelezy.html

L'ecostruttura del fegato non è uniforme sugli ultrasuoni: cosa significa e sotto quali disturbi si forma

I pazienti che hanno subito l'ecografia degli organi addominali, spesso trovano in conclusione una frase del genere: ecostruttura eterogenea del fegato. Se vale la pena di preoccuparsi di questo, è un sintomo di una malattia grave, o una tale condizione dell'organo può essere normale - è necessario conoscerla al fine di evitare lo sviluppo di una grave patologia.

Il fegato è un organo multifunzionale e vitale, le sue malattie influenzano negativamente lo stato di tutto l'organismo. D'altra parte, esso stesso reagisce a varie malattie ed errori nella dieta - neutralizza le tossine, influenza la composizione del sangue e partecipa alla produzione di anticorpi. Tutto ciò porta a un sovraccarico del parenchima epatico, che si riflette nella struttura, rendendolo eterogeneo.

La struttura del fegato: come dovrebbe apparire un fegato sano sugli ultrasuoni?

Qual è la base degli ultrasuoni?

L'esame ecografico degli organi si basa sul concetto di ecogenicità - la capacità di riflettere o assorbire le onde ultrasoniche indirizzate a loro. Le onde riflesse dai tessuti vengono catturate dal sensore dell'apparato, vengono trasformate e trasformate nell'immagine sullo schermo.

Meno tessuto è permeabile alle onde, più le riflette, maggiore è l'ecogenicità e viceversa. I tessuti con un alto grado di riflessione sono iperecogeni e appaiono chiari sullo schermo, bianchi. Le strutture meno densi assorbono le onde più di quanto riflettano, sono ipoecogene e appaiono più scure sullo schermo o sulla foto. Ogni organo ha caratteristiche strutturali, reagisce alle onde ultrasoniche in misura diversa.

Dispone di immagini ad ultrasuoni del fegato

Il parenchima del fegato è morbido, con un basso grado di ecogenicità, ma in esso, oltre alle cellule del fegato, ci sono molti vasi e dotti biliari. Le stesse cellule del fegato sono raggruppate in lobuli, circondate da tessuto connettivo che forma partizioni, hanno i loro vasi e i dotti biliari.

Queste formazioni - partizioni, vasi e condotti più densi del tessuto cellulare. Contro il suo background, essendo localizzato in tutto il parenchima dell'organo, sono rappresentati da punti e formazioni lineari, creando un'immagine di piccola granulosità diffusa. Normalmente, è espresso leggermente, non crea un aspetto visivamente eterogeneo e, in generale, la struttura è considerata omogenea o omogenea.

Segni di ultrasuoni di cambiamenti strutturali diffusi

I principali segni ecografici di condizioni patologiche diffuse del tessuto di un organo sono:

  • aumento di ecogenicità;
  • eterogeneità della struttura;
  • maggiore grana.

L'aumento delle proprietà ecogeniche è associato alla compattazione della struttura, alla proliferazione del tessuto connettivo delle partizioni, all'espansione e alla compattazione dei vasi e dei dotti, allo sviluppo di tessuto cicatriziale e alla stagnazione. L'eterogeneità è causata dall'alternanza di aree di diversa densità, e quando sono "sparse" in tutto il corpo, tali cambiamenti sono chiamati diffusi.

Possono essere visualizzate anche aree isoenzogeniche che non differiscono in densità dal parenchima, sono determinate solo dai loro contorni esterni: il guscio, la capsula. Indicano la presenza di tumori - tumori, metastasi, raramente disseminati (diffusi), tranne nei casi di focolai metastatici multipli e alcuni tipi di tumori altamente maligni.

Grado di granulosità: la norma e le deviazioni sugli ultrasuoni

Quindi, le caratteristiche principali della normale struttura del fegato sono:

  • debole ecogenicità;
  • omogeneità della struttura;
  • piccola granulosità diffusa.

Quando un fegato granulare viene visualizzato sugli ultrasuoni, significa che ci sono aree iperecogene più grandi. Esistono 2 gradi di granularità patologica: media e grande.

Grana media

Questi cambiamenti strutturali compaiono durante la distrofia grassa - epatite, infiammazione - epatite, danno tossico acuto, quando l'ecogenicità del tessuto epatico stesso è aumentata a causa della compattazione.

Grana grossa

Una tale immagine, quando ci sono molti grandi fuochi diffusi diffusi diffusi, è osservata nel processo infiammatorio cronico, cirrosi, disturbo del deflusso della bile, quando i dotti biliari sono dilatati e compattati, disturbi circolatori con dilatazione dei vasi sanguigni.

Cause e tipi di cambiamenti diffusi nel fegato

Nel primo caso, questi cambiamenti sono più spesso transitori, temporanei, e dopo la rimozione degli effetti dannosi del parenchima dell'organo ritorna gradualmente alla normalità. Dopo tutto, il fegato tra tutti gli organi ha la più alta capacità di recupero. Con la scansione a ultrasuoni ripetuta, il modello ecografico arriva ai parametri normali.

Dalla natura dei cambiamenti diffusi nel fegato può essere di vari tipi:

  • ipertrofica;
  • distrofiche;
  • sclerotica;
  • misto.

Ci sono anche 3 gravità delle modifiche, a seconda della gravità della disfunzione d'organo:

  1. Minori, asintomatici, si trovano, di regola, per caso con gli ultrasuoni.
  2. Moderato, manifestato da una sensazione di disagio, perdita di appetito, amarezza in bocca, un aumento delle dimensioni del fegato. Sviluppato come risultato di farmaci, avvelenamento, disordini alimentari, metabolismo.
  3. Espressi, accompagnati da sintomi di insufficienza epatica - disturbi digestivi, intossicazione, immunità ridotta, sintomi gravi - perdita di peso, ittero, grave debolezza generale, sintomi di encefalopatia epatica (disturbi cerebrali). Sviluppato con degenerazione grassa, cirrosi, forme gravi di epatite virale, lesioni maligne del parenchima.

Video utile

Con quali segnali per riconoscere possibili malattie del corpo può essere trovato in questo video.

Quali sono le patologie dell'ecostruttura epatica eterogenea?

Le ragioni che portano alla formazione di una struttura diffusamente eterogenea del fegato sono numerose, tra cui le principali sono:

  • varie anomalie congenite della struttura del parenchima, dotti biliari, vasi sanguigni;
  • lesione infettiva - epatite virale, in particolare tipo C;
  • colangite - infiammazione dei dotti biliari;
  • colecistite cronica con alterata fuoriuscita della bile;
  • malattia da calcoli biliari;
  • malattie autoimmuni con danno al fegato;
  • disturbi circolatori - insufficienza cardiaca;
  • grave avvelenamento acuto e cronico;
  • intossicazione da alcol cronica;
  • cirrosi epatica;
  • uso a lungo termine di singoli medicinali: antibiotici, ormoni, antidolorifici e antinfiammatori, antidepressivi, psicofarmaci;
  • radioterapia e chemioterapia in pazienti oncologici;
  • fegato grasso - epatite grassa;
  • un forte aumento del peso corporeo - obesità;
  • malattie endocrine - diabete, tireotossicosi;
  • disordini metabolici - proteine, carboidrati, grassi;
  • ipovitaminosi - mancanza di vitamine A, E, C, D;
  • fattori ambientali nocivi: scarsa ecologia, tossine di produzione, aumento del background radioattivo;
  • predisposizione ereditaria alle malattie del fegato.

Anche nei bambini non sono rari i cambiamenti diffusi nel fegato. Le loro cause principali sono lo sviluppo anormale del sistema di canali, i difetti cardiaci congeniti con insufficienza circolatoria, l'ittero del neonato. Un ruolo importante è giocato dalle malattie del fegato, trasferite dalla madre durante il periodo della gravidanza, quando il carico sul fegato del feto aumenta drammaticamente.

http://uzi.guru/zhivot/gepar/diagn/ehostruktura-pecheni-neodnorodnaya.html

L'ecostruttura è omogenea di cosa si tratta

Articolo. Indicazioni Uzi.chto e quanto dovrebbe.Infa per noi ragazze

Grazie, molto utile.

Mi sento male ((come comportarmi e cosa fare.

vai dal dottore fino a quando ti lasci prendere dal panico, oppure ti alzi sopra il tetto. Buona fortuna, lascia che il dottore ti calmi.

Follicolometria a 7 DC e 11DC. E accoglienza klostilbegita !! Cosa dici? =)

35 giorni fa la follicolometria avrebbe dovuto essere eseguita con 12 ds. Ho 32-35 dz, il follicolo raggiunge 18 mm a 18 dz, significa che l'ovulazione dovrebbe essere a 19 dz. Ma ho bevuto dyuhuston da 16 dz, ed era necessario da 19 dz. Questo ha bloccato l'ovulazione. In questo ciclo bevo clostilbegit con 5 dz (oggi 7 ds). Con 13 dz faccio follicometria. Riprova in questo ciclo, giusto domani, dopodomani, vai all'ecografia, guarda il follicolo.

e hai mai avuto il tuo thread confermato?

Non so se vuoi già un bambino, quindi puoi essere stimolato, il che può essere molto utile. )

Ma in generale, se è policistico, sembra che il lapar sia prescritto, non vuoi provarlo?

Ora per la stimolazione, ma noi (e) abbiamo un altro schema con 3-7dts, bevo un coagulo, non spero molto per il primo mese, poi sarà duro, fondamentalmente per 2-3 stimoli si scopre. Avevamo nel 2012. due AI, e nell'agosto di quest'anno, si è scoperto, ma st..

Stati Uniti. Confuso (((Credo che ci siano ragazze ben informate)))

Ultrasuono dell'utero e delle ovaie

La dimensione dell'utero e delle ovaie, nota.

La dimensione normale dell'utero e delle ovaie. Forse qualcuno avrà bisogno?

la norma

Ma l'endometrio può essere di 8 mm per 13 dts e di 17 dts 5 mm.

USI NORMALI. MOLTO INTERESSANTE

Dimensioni dell'utero, delle ovaie, dell'endometrio e dei follicoli per giorno del ciclo

Diario di gravidanza

Pancia e reni

Sono andato al display LCD. Chi comprende l'analisi.

Sì, l'endometrio è dritto, forse dopo che era ancora lochia, e ora il periodo arriverà già?

Secondo il testo, i segni di eco di una cicatrice sull'utero e il miometrio nel segmento inferiore... sembra così.

E ossalati nelle urine, non hai problemi con i reni?

Mi è stato detto con un endometrio che quasi il 100% della pulizia avrebbe dovuto essere fatto, hanno scritto le pillole, ma più che il tempo poteva essere rimandato alle vacanze

Ciao

Basta non riempire il bambino di ogni sorta di sporcizia. Per iniziare, impara la norma e vai da un buon neuropatologo e non dai bambini nella clinica. Amiamo scrivere intere pagine di droghe. Sono andato alla clinica Abakarova lì che mi è stato detto fuori dalla portata normale. E nella polikl ha spinto il suo dottore e ha prescritto un sacco di cose.

Mia figlia ha iniziato a sedersi a 8 mesi, ha strisciato a 10 mesi e ha fatto solo i primi passi ieri, siamo anche visti da un neuropatologo, hai bisogno di un massaggio, ci ha aiutato molto e abbiamo iniziato la fisioterapia come fisioterapista, molto meglio

Oggi sono tutto nell'esperienza, non riesco a dormire, non mangio? Non si siede con me, non gattona, riposa con i piedi per un paio di secondi e li solleva subito, l'ortopedico dice da parte mia che tutto va bene, questa è neurologia

Bambine caro KARAUL aiuto. I risultati dell'ecografia

La ragazza si calma, tutto andrà bene, ho avuto 2 b in modo che i test fossero striati, hgch in dinamica, e non ho visto il medico all'ecografia, ho aspettato 10 giorni e sono andato dal dottore del mio amico che ha dato alla luce 1 figlio e grazie a Dio era già attaccato, ho chiesto perché l'uzista non aveva visto prima, lei ha detto che lei semplicemente ha attraversato la pipa, quindi non fatevi prendere dal panico in anticipo sulla mano di tempo sopra l'hgch di nuovo in modo da poter osservare le dinamiche e andare a un altro uzistu, sei incinta

Secondo i risultati dell'utero uzi, sei aumentato, molto probabilmente il PJ è già caduto e attaccato (altrimenti i test non hanno lucidato) solo l'uzista non l'ha visto, perché la scadenza era breve Perché sei andato all'ecografia così presto?)) a strisce, hgch è cresciuto potresti aspettare un dottore

E un'altra opzione, ectopica Questo è ciò che l'uzista ti ha scritto. Gr.extrauterina dextra non può essere escluso

follicolo dominante e ovulazione.

Le dimensioni della ghiandola tiroidea cambiano?

Ho detto 8,1 sull'ecografia che è normale, e quindi voglio andare dal medico per chiarire

aiuta a capire: ((

Risultati degli ultrasuoni

a giudicare dall'ecografia hai entrambe le ovaie ingrandite. potrebbe essere dovuto alla crescita dei follicoli dominanti (che, quando raggiungono 1,6 cm-2,0 cm, scoppiano e viene fuori una cellula uovo, cioè avviene l'ovulazione), ma non si parla di loro. si scopre che gli ultrasuoni non sono stati rintracciati. pertanto, è necessario un controllo a ultrasuoni per escludere il PC. se hai un gap tra M. più di 35 giorni e il numero di M. meno di 8 volte l'anno è il sintomo più comune dell'ovaio policistico. il trattamento è la normalizzazione del ciclo M. prima assunzione di estrogeni (contraccettivi orali), quindi ripristino dei livelli ormonali (preparati a base di progesterone, ecc.).
il fatto che l'ovaia destra sia premuta sul fondo dell'utero può essere dovuta all'infiammazione e alla formazione di aderenze. Hai mai avuto un'infezione genitale nascosta o un'infiammazione delle ovaie?

http://www.baby.ru/popular/ehostruktura-odnorodnaa-cto-eto/

Perché può apparire ecostruttura eterogenea del fegato

Il fegato è uno degli organi vitali più importanti. Partecipa ai processi del metabolismo, alla formazione della bile e neutralizza le tossine che entrano nel corpo. Pertanto, lo stato generale di salute di una persona dipende direttamente dallo stato di salute di questa ghiandola.

Uno dei modi efficaci per diagnosticare lo stato del fegato è l'ecografia. Questo metodo consente di stimare la dimensione e la struttura del corpo, che deve rispettare i parametri generalmente accettati. La struttura di una ghiandola sana è caratterizzata da morbidezza e uniformità.

I minimi cambiamenti nel tessuto epatico indicano qualsiasi patologia o fallimento funzionale. Recentemente, i pazienti hanno spesso un'eterostruttura ecostrutturale del fegato. Per quanto riguarda ciò che costituisce questo fenomeno e le ragioni della sua comparsa, discuteremo in questo articolo.

Quale può essere la struttura del fegato

Ultrasuoni - come metodo diagnostico

L'organo vitale è rivestito da cellule speciali che hanno una forma schiacciata. Grazie a loro, il ferro ha una struttura porosa. Lo spazio libero tra queste cellule è pieno di sangue. Questa struttura consente al fegato di partecipare ai processi metabolici.

Queste cellule costituiscono il parenchima - numerose formazioni granulari che si trovano molto vicine tra loro e sono protette da diverse membrane.

Attraverso queste formazioni passano i vasi sanguigni fornendo al corpo sostanze nutritive, così come i dotti biliari, che spesso causano problemi al fegato a causa di un malfunzionamento.

In una persona sana, tutte le formazioni strutturali di un organo sono omogenee, cioè di dimensioni simili, non ingrandite o modificate. A seconda delle loro condizioni, si possono distinguere quattro tipi principali di struttura del tessuto epatico osservati durante l'esame ecografico:

  • grana fine;
  • grana media;
  • grossolani,
  • eterogenea.

Esaminiamo ulteriormente: quale di questi stati d'organo è considerato la norma e quale patologia.

Struttura a grana fine del tessuto epatico

L'ecostruttura epatica eterogenea è un indicatore serio

Questo tipo di struttura dell'eco è caratteristico di un organo sano. Normalmente, il nostro fegato ha bordi chiaramente distinguibili e consiste nello stesso tipo di elementi a grana fine. Un leggero aumento della granularità del tessuto epatico è considerato una variante della norma.

L'ecogramma mostra chiaramente la rete circolatoria dell'organo e i dotti biliari. La dimensione della vena porta è compresa tra 0,8 e 0,12 cm. Anche un leggero aumento delle sue dimensioni indica l'inizio della malattia (aumento della pressione arteriosa), il cui sviluppo è favorito da infezioni, cattive abitudini e nutrizione. Tali anomalie del fegato sono reversibili e rispondono bene al trattamento.

Struttura a grana media del tessuto epatico

Questo tipo di ecostruttura del parenchima si verifica quando i processi metabolici nel corpo sono disturbati - obesità, diabete mellito, così come in alcune malattie infettive ed epatite causate dall'abuso di bevande alcoliche.

Sull'ecogramma, l'organo è ingrandito, ha un contorno sfocato dei contorni. Si osserva anche un aumento dei linfonodi. Per determinare la causa esatta del cambiamento nella struttura del tessuto epatico, il medico ti riferirà ai test necessari.

L'ecostruttura del fegato a grana media è considerata la linea di confine tra lo sviluppo normale e patologico, causando gravi danni alla salute del fegato.

Struttura grossolana del tessuto epatico

Il fegato deve essere protetto!

In assenza di trattamento tempestivo, si può osservare un'ecostruttura a grana grossa dell'organo. Sull'ecogramma, il fegato appare opaco, debole e sciolto. Sulla sua superficie, ci sono numerosi colpi.

Il sistema circolatorio non si manifesta. Tali cambiamenti nel parenchima della ghiandola sono causati da epatite di varia origine, alcol e tossicodipendenza e grave obesità.

Un tale stato del fegato è considerato pericoloso, poiché il corpo inizia a perdere la sua capacità di rigenerarsi. Inoltre, può iniziare la necrosi (decolorazione) del tessuto epatico.

Ecostruttura epatica eterogenea

L'eterogeneità diffusa del tessuto epatico indica lo sviluppo della cirrosi. Quando si eseguono gli ultrasuoni, c'è un aumento di ecogenicità (la velocità di riflessione delle onde ultrasoniche).

La superficie del tessuto epatico ha irregolarità e protuberanze chiaramente visibili non uniformi. Pertanto, la struttura del fegato diventa eterogenea. Come risultato dell'epatosi, la ghiandola diventa densa, il tessuto connettivo si espande. I linfonodi sono ingranditi.

Epatite, dipendenza cronica da alcol, uso di droghe portano a cambiamenti irreversibili nel fegato.

L'eterogeneità della struttura dei tessuti di un organo può causare processi infiammatori, interruzione delle cellule delle cellule della ghiandola e dei dotti biliari.

Cause della struttura eterogenea del fegato

Cambiamenti nella struttura del tessuto epatico possono verificarsi per vari motivi, anche sotto l'influenza di fattori che sembrano essere insignificanti a prima vista.

Le possibili cause della struttura eterogenea del fegato includono:

  1. alimentazione scorretta: abuso di bevande altamente gassate, cibi grassi e fritti, prodotti con additivi alimentari artificiali (coloranti, stabilizzanti, conservanti);
  2. eccesso di cibo e digiuno;
  3. alcol e tossicodipendenza;
  4. avvelenamento;
  5. varie malattie infettive del corpo;
  6. predisposizione genetica;
  7. condizioni di lavoro dannose;
  8. effetti collaterali di alcuni farmaci;
  9. varie patologie d'organo.

E questa lista può essere continuata per un periodo piuttosto lungo, poiché l'organismo funziona come un tutto unico, e il minimo insuccesso influenza la salute e il benessere generale di una persona.

Il più grande pericolo per il fegato sono malattie come:

  • diabete;
  • epatite di varia origine;
  • infezioni virali;
  • alcol e tossicodipendenza;
  • cirrosi epatica.

Tali condizioni sono molto pericolose, in quanto causano cambiamenti irreversibili nella struttura del fegato.

Qual è il pericolo di una tale condizione del fegato per il corpo?

Ecostruttura epatica - indicatore a ultrasuoni

I cambiamenti patologici nella normale struttura del tessuto epatico portano a:

  1. intossicazione del corpo;
  2. disordini metabolici;
  3. varie infiammazioni.

Una persona si sente peggio, i dolori appaiono nel giusto ipocondrio, nausea, amarezza in bocca. I cambiamenti irreversibili nella struttura del fegato sono spesso fatali.

Procedure diagnostiche per valutare le condizioni del fegato

Un metodo importante per diagnosticare lo stato della ghiandola, come già menzionato sopra, è un'ecografia dell'organo. Grazie a questa tecnica, uno specialista può stimare la dimensione del fegato, la struttura dei suoi tessuti, la presenza di neoplasie, nonché apprendere indicatori di ecogenicità e permeabilità.

Ma solo sulla base dei dati ottenuti a seguito dell'ecografia effettuata, la diagnosi non può essere fatta. Poiché questo metodo non consente di vedere i motivi specifici che hanno dato origine a cambiamenti diffusi nell'organo.

A seconda del grado di danno del tessuto epatico, il medico prescrive varie procedure diagnostiche. Questi includono:

  • analisi del sangue biochimica;
  • Raggi X;
  • biopsia;
  • prendendo vari campioni.

I risultati ottenuti consentono di effettuare una diagnosi accurata e di prescrivere il trattamento corretto.

Eventi medici

Dopo l'instaurazione della malattia che ha causato un cambiamento nella struttura del fegato, il medico prescrive un regime di trattamento specifico. Le misure terapeutiche mirano ad eliminare le cause dello sviluppo della patologia.

In caso di piccoli cambiamenti nella struttura del tessuto epatico, di norma viene selezionata una dieta speciale che esclude cibo spazzatura e alcol, e sono prescritti i preparati che ripristinano il sistema dell'organo.

Con cambiamenti più gravi, il trattamento è completato dall'assunzione di agenti antibatterici, antibiotici e complessi vitaminici speciali. È possibile condurre un corso di trattamento con agenti antivirali.

Sfortunatamente, con gravi forme di danno al tessuto epatico, spesso le misure terapeutiche non hanno alcun effetto.

Misure preventive

Il risultato dell'ecografia dovrebbe decifrare il medico

Al fine di preservare la salute del fegato per molti anni:

  • condurre uno stile di vita sano;
  • mangiare bene;
  • rinunciare a cattive abitudini;
  • assumere farmaci solo dopo aver consultato uno specialista;
  • monitorare regolarmente le condizioni del corpo.

Informazioni utili

Per l'aiuto della medicina tradizionale per alcuni problemi con il fegato arriva la medicina tradizionale. Particolarmente popolari metodi di pulizia della cottura con l'aiuto di vari preparati a base di erbe. Naturalmente, tali metodi possono essere applicati solo dopo il permesso di uno specialista.

Per pulire il fegato, è possibile utilizzare un decotto di avena, germogli di betulla e foglie di mirtillo rosso, mescolato con un decotto di rosa canina.

Sfortunatamente, nessuno di noi è immune da problemi al fegato, quindi è necessario essere attenti alla propria salute, condurre uno stile di vita sano e fare i test necessari in tempo.

Come prepararsi per un'ecografia del fegato, dirà il video:

http://pishhevarenie.com/lechenie-zheludka/neodnorodnaya-ehostruktura-pecheni/

L'ecogenicità degli organi e le ragioni del suo aumento

Il metodo di esame ad ultrasuoni è ampiamente utilizzato nella diagnosi della maggior parte delle malattie somatiche. Il costante progresso di questo campo di medicina ci consente di espandere le capacità diagnostiche e aumentare la loro importanza e affidabilità. Nell'ecografia del protocollo, è spesso possibile trovare una frase come l'aumento dell'ecogenicità di un organo. Le ragioni di questa conclusione possono essere sia funzionali, cioè reversibili, naturali, e indicare una patologia grave.

L'ecogenicità dell'organo nell'ecografia

Il termine "ecogenicità" indica la capacità dell'organo esaminato di riflettere le onde ultrasoniche ad alta frequenza emesse dal sensore. Innanzitutto, dipende dalle seguenti proprietà acustiche dell'oggetto esaminato:

  • conduzione del suono;
  • capacità di assorbimento;
  • riflessione;
  • rifrazione.

La relazione diretta tra la struttura morfologica e quella ultrasonora di un organo è indicata: più fluido contiene, minore sarà l'ecogenicità e, viceversa, minore è il fluido - maggiore è l'ecogenicità.

Esistono tipi di educazione all'ecogenicità:

  • isechoico (caratterizza una struttura omogenea, che ha la stessa densità con i suoi tessuti e organi circostanti);
  • ipoecoico (il termine descrive un oggetto che ha una debole riflettività e ha una densità inferiore rispetto alle strutture adiacenti);
  • anecoico o fono-trasparente (in questo caso i segnali di eco sono completamente assenti, di regola questo fenomeno è caratteristico degli ultrasuoni che attraversano un mezzo fluido (bile o vescica));
  • iperecogeno (il termine descrive un oggetto che ha un'alta densità che supera quella delle formazioni adiacenti);
  • "ombra" distale (visualizzata nel caso in cui non vi siano segnali di eco dietro la struttura iperecogena (ad esempio, nel calcolo della cistifellea)).

L'ecogenicità non sempre aumentata dovrebbe essere considerata una patologia, in quanto è piuttosto un termine condizionale. Ciò è dovuto al fatto che ogni organo ha una propria densità e, quindi, ecogenicità. Uno specialista competente conosce le caratteristiche di ogni struttura, che gli consente di differenziare il tasso dalle deviazioni.

L'ecogenicità dei singoli organi sugli ultrasuoni

Eseguendo la procedura, il medico della diagnostica ecografica valuta le dimensioni dell'organo, i suoi contorni, l'uniformità e il grado necessario di ecogenicità, che può indicare la presenza di vari processi patologici nell'oggetto in studio.

Cambiamenti nella struttura del pancreas

Normalmente, il pancreas si trova nella proiezione della regione epigastrica e presenta i seguenti echi.

  • L'ecogenicità del parenchima pancreatico è paragonabile a quella del fegato ed è indicata come media. Con l'età, il ferro subisce cambiamenti e il parenchima diventa più denso.
  • In genere, il corpo è rappresentato da una forma "a forma di manubrio" o "a forma di salsiccia" (a causa del fatto che il ferro è costituito da testa, corpo e coda).
  • I contorni sono chiari e uniformi, ben delimitati dai tessuti e dalle strutture circostanti.
  • L'ecostruttura è omogenea e a grana fine (sono possibili anche altre varianti: omogenea o a grana grossa).
  • Il condotto Virunga ha la forma di un filamento anecoico allungato, il cui diametro varia normalmente da 1,6 a 2,6 mm.

Per dire che l'ecogenicità del pancreas può essere aumentata nel caso in cui il suo colore sullo schermo del dispositivo abbia una tonalità più bianca ed è in intervalli più luminosi rispetto al colore del tessuto epatico.

Le cause comuni di iperecogenicità sono elencate di seguito.

  • Edema interstiziale del tessuto ghiandolare a seguito di pancreatite reattiva acuta. Oltre ai cambiamenti di densità, si osserva anche un aumento delle dimensioni corporee.
  • L'aumento dell'ecogenicità del pancreas sarà con la necrosi pancreatica. In questo caso, sullo sfondo di alterazioni iperecogeniche eterogenee, vengono visualizzati i siti ipo- e anecoici, che indicano la necrosi.
  • Fibrosi diffusa a seguito di pancreatite cronica (autoimmune, alcolica, infettiva, medicinale). Il cambiamento si basa sulla sostituzione del normale tessuto d'organo con tessuto connettivo.
  • L'ecogenicità del pancreas sarà significativamente aumentata con la lipomatosi (infiltrazione di organi grassi). La ghiandola ha contorni sfocati e una tonalità abbastanza chiara o uniforme rispetto alle altre formazioni.
  • Diabete mellito, in cui oltre il 90% del tessuto organico viene distrutto.

Il medico diagnostica il gastroenterologo non solo sui dati degli ultrasuoni, ma anche su un esame soggettivo e viene anche mostrata un'ecografia dello stomaco.

Ecostruttura dell'utero e dei suoi cambiamenti

In condizioni normali, i cambiamenti ciclici mensili si verificano nell'utero sotto l'influenza di ormoni ipofisari e ovarici. Di conseguenza, ha diversi indicatori sugli ultrasuoni, correlati alla fase del ciclo mestruale.

L'organo è rappresentato da una forma a pera, e nelle donne che hanno dato alla luce tende ad essere rotondo. Il miometrio normale è caratterizzato da un'ecogenicità media, paragonabile a quella di un fegato e di un pancreas sani.

L'endometrio è sottoposto a marcati cambiamenti funzionali.

  • Il 5-7 ° giorno del ciclo ha un'ecogenicità inferiore e una struttura omogenea. Nel centro dell'utero, una linea sottile viene visualizzata con un segnale iperecoico, che è la giunzione delle foglioline posteriori e anteriori della guaina interna.
  • Dall'8 al 10 ° giorno, l'ecostruttura endometriale rimane pressoché invariata, si nota solo una parte del suo ispessimento.
  • Nell'11-14 ° giorno la sua densità aumenta, il che corrisponde all'ecogenicità media.
  • Fino al 15-18esimo giorno, la densità della conchiglia cresce lentamente.
  • Il giorno 19-23, l'endometrio può essere caratterizzato come iperecogeno, il che rende la linea centrale quasi invisibile.
  • Entro la fine del periodo, il rivestimento interno dell'utero ha una struttura iperecogena ed eterogenea.

Le cause dell'aumentata ecogenicità dell'utero sono spesso l'infiammazione, i fibromi, i polipi, l'endometriosi e il processo neoplastico maligno. L'endometrio diventa iperecogeno in determinati giorni del ciclo, così come a seguito di infiammazione, comparsa di una neoplasia maligna o adenomiosi in esso, o durante la gravidanza (ipertrofia dello strato funzionale e ghiandole si verifica).

Cambiamenti nelle ovaie

Questo organo appaiato si trova nella cavità pelvica e comunica con l'utero attraverso le tube di Falloppio. Allo stesso modo, l'endometrio nelle ovaie si verifica anche un gran numero di cambiamenti associati al ciclo mestruale.

Normalmente, hanno una forma ovoidale, un contorno colloso dovuto ai follicoli in crescita, una struttura ipoecogena con inclusioni arrotondate anecoiche intorno alla periferia.

L'ecogenicità delle ovaie aumenta spesso con la sclerosi diffusa (come nella sindrome di Stein-Leventhal), l'infiammazione prolungata e lenta, così come la loro degenerazione maligna.

Cambiamenti nella struttura delle ghiandole mammarie

Le ghiandole mammarie delle donne sono un organo importante del sistema riproduttivo, a cui deve essere prestata particolare attenzione. In vista della crescita delle neoplasie maligne, i mammologi raccomandano di eseguire annualmente esami di screening delle ghiandole mammarie con l'aiuto della mammografia o degli ultrasuoni.

Tali ghiandole sono anche soggette a cambiamenti ciclici e la loro normale struttura dell'eco dipende dall'età della donna.

  • Nel periodo riproduttivo (da 18 a 35 anni), il tessuto ghiandolare è rappresentato da una formazione omogenea a grana fine di ecogenicità aumentata o moderata, nella profondità della quale si osservano strutture anecoiche tubolari (condotti lattici).
  • Nella tarda età riproduttiva, viene visualizzato uno strato ipoecogeno sufficientemente denso rappresentato dal grasso sottocutaneo. Attorno ad esso è il tessuto connettivo, che è visto sugli ultrasuoni sotto forma di bordo iperecoico.
  • Nelle donne di età superiore a 55 anni, la sostanza ghiandola mammaria viene sostituita principalmente dal tessuto adiposo, che trova anche la sua visualizzazione sullo schermo dell'apparato a ultrasuoni. La ghiandola corrisponde ad un'area ipoecogena con rare inclusioni iperecogene arrotondate.

Le cause dell'aumento patologico dell'ecogenicità delle ghiandole mammarie sono elencate di seguito.

  • Mastopatia derivante da uno squilibrio ormonale. In questo caso, un aumento di ecogenicità è associato alla crescita di tessuto fibroso (sia diffusamente che sotto forma di noduli).
  • Il fibroadenoma è il tumore benigno più comune delle ghiandole mammarie, che si verifica principalmente nelle donne in età riproduttiva. Molto spesso si tratta di una formazione solitaria con un alto contenuto di fibre del tessuto connettivo, che la rende iperecogena all'ecografia. Anche se la letteratura indica che questo tumore può avere un'ecogenicità diversa.
  • Lancio di forme di mastite - infiammazione non specifica del tessuto dell'organo ghiandolare. Nelle fasi successive della malattia, la ghiandola mammaria ha un gran numero di inclusioni iperecogene con una capsula densa simile.

Aumento dell'ecogenicità dei reni

L'ecostruttura dei reni sani è eterogenea a causa della presenza del cervello e dello strato corticale. I contorni sono uniformemente e chiaramente delimitati dalle formazioni circostanti. Normalmente, il bacino e le coppe non sono praticamente visualizzati. Il "contenuto" degli ureteri ha una ridotta ecogenicità e le loro pareti sono rappresentate da un segnale luminoso di eco.

Di seguito sono presentate le ragioni per l'aumento della riflettività dei reni.

  • Neoplasie. Inoltre, l'irregolarità dei contorni indica la natura maligna del tumore.
  • L'ecogenicità moderatamente aumentata dei reni indica nefropatia dismetabolica (cioè sabbia nei reni).
  • Le concrezioni sono definite come aree iperecogene di diverse dimensioni e forme.
  • Le zone iperecogene del triangolo del parenchima del rene sono un segno di emorragia.
  • Un aumento della densità dell'organo (a causa di edema) è osservato nella pielonefrite acuta.

Aumento dell'ecogenicità del fegato

Nei normali ecogrammi, il parenchima epatico sembra essere una struttura omogenea di media ecogenicità ed è considerato lo standard per confrontare l'ecogenicità del pancreas e dei reni. Il suo contorno è uniforme e rappresenta un chiaro segnale iperecogeno lineare in tutte le sezioni.

L'ecogenicità del fegato aumenta quando:

  • epatite cronica di varia genesi;
  • malattia ereditaria di Gaucher (basata su una deficienza dell'enzima lisosomiale);
  • Malattia di Wilson-Konovalov (accumulo di rame nel fegato);
  • fibrosi epatica congenita e acquisita;
  • cirrosi;
  • l'ecogenicità del fegato aumenta anche con la carenza di antitripsina;

Struttura della cistifellea

La forma della cistifellea è abbastanza variabile: da pera a cilindrica o ellissoidale. Ha una struttura anecoica omogenea. Il muro di una vescica sana è entro 1-3 mm.

Cause di sospetto di ecogenicità:

  • colecistite acuta e cronica;
  • stasi biliare (specialmente nel tipo ipomotorio di discinesia biliare);
  • colecistite calcicola (la densità del reticolo è dovuta all'accumulo di calcoli iperecogeni);

Cambiamenti nella struttura della milza

Situato nel quadrante in alto a sinistra dell'addome, la milza sull'ecogramma è rappresentata da un'educazione a forma di mezzaluna con chiari contorni uniformi. Il suo parenchima ha una struttura omogenea ed ecogenicità, che è leggermente superiore a quella del fegato e dello strato corticale del rene. Nonostante il fatto che la patologia della milza sia piuttosto rara, ci sono i seguenti motivi per l'amplificazione del suo eco:

  • "Vecchio" attacco di cuore (emorragia);
  • calcificazioni (il più delle volte compaiono con farmaci a lungo termine per il tipo di anticonvulsivanti, ecc.).

Qui puoi anche fare gli ultrasuoni a casa, se hai questa opportunità, e inoltre fare un'ecografia della milza.

Ecogenicità del parenchima tiroideo

Durante gli esami a ultrasuoni vengono valutate la dimensione, il volume della ghiandola, nonché la sua struttura e localizzazione. Normalmente, i contorni della ghiandola sono uniformi, con deformazione in alcuni punti (nell'area della trachea). Le parti hanno una struttura ipoecogena a grana fine. L'istmo è caratterizzato da una densità leggermente più alta. Nella modalità TsDK, puoi vedere le sezioni dei vasi e distinguerli dai follicoli.

L'aumentata ecogenicità della tiroide si verifica quando:

  • tiroidite cronica autoimmune e subacuta;
  • gozzo nodulare e diffuso;
  • la sua degenerazione maligna.

Cambiamenti di ecogenicità durante la gravidanza

Durante l'esecuzione di un'ecografia di screening durante la gravidanza, il medico può anche rilevare alcune anomalie nella densità di importanti organi e strutture.

L'iperecogenicità della parete intestinale del feto spesso indica la sua ischemia come risultato di enterocolite necrotizzante o fibrosi cistica. Un aumento del segnale di eco nella placenta può segnalare problemi gravi come il distacco o l'infarto della membrana, la deposizione di calcificazioni in esso, che richiede un cambiamento nella tattica della gravidanza e la consegna imminente. È anche possibile aumentare la densità degli ultrasuoni del liquido amniotico, ad esempio, quando il meconio entra in esso.

Rafforzare l'eco di un organo indica spesso la presenza di patologia in esso. Tuttavia, sarà possibile verificare la diagnosi solo dopo un esame completo e approfondito. Non dimenticare che l'ecografia è un metodo aggiuntivo per la diagnosi delle malattie somatiche.

http://uzikab.ru/pro-uzi/povyshennaya-ekhogennost.html

ehostruktura

3.2. presenza di cavità cistiche

3.3. presenza di inclusioni iperecogene

Fig. 198. Caratteristiche ultrasonografiche della linfoadenopatia benigna e maligna: sul lato della formazione (aree giuste superiori, medie e inferiori giugulari) formazioni iso-cogeniche di forma sferico-ellissoidale, alcune delle quali contengono inclusioni iperecogene a punto luminoso e cavità cistiche - sono determinati linfonodi regionali con segni di lesione maligna. A sinistra, nelle regioni giugulari medie e inferiori, vengono visualizzate lesioni ipoecogene omogenee di forma oblunga-ellissoidale - linfonodi ingrossati senza segni di lesione metastatica.

La linfoadenopatia cervicale benigna si presenta abbastanza spesso, specialmente nei bambini, e solitamente non è associata ad anomalie tiroidee. I linfonodi cervicali non cancerosi sono visualizzati come formazioni ipoecogene omogenee, allungate, ellissoidali di diametro trasversale di 3-5 mm. Gli stessi segni di linfoadenopatia benigna sono descritti anche da altri ricercatori [5]. La presenza di questi linfonodi non ha alcun valore diagnostico - non indica una malattia della tiroide, ma non esclude quest'ultima (Figura 199).

Fig. 199. Linfoadenopatia benigna: gli ultrasuoni hanno rivelato una formazione uniforme, isoecogena di 15 mm di dimensione, di forma regolare, senza confini chiari, localizzata nell'istmo della ghiandola tiroidea. Formazioni multiplo ipoecogene di forma ellissoidale allungata, diametro trasversale di 3-5 mm, sono visualizzate nelle regioni giugulari. PTHI - carcinoma papillare non incapsulato della tiroide, principalmente follicolare, con aree di struttura papillare. In linfonodi selezionati non è stata rilevata metastasi.

Carcinoma papillare Un'ecografia di pazienti con carcinoma papillare metastatico linfonodi (Fig. 200 - 202) sono stati rilevati nel 28% dei casi, istopatologicamente - nel 38%. Pertanto, il tasso di rilevamento dei linfonodi maligni durante l'esame ecografico dei carcinomi papillari era del 75%. Nella maggior parte dei casi i linfonodi non rilevati ecograficamente erano micrometastasi, di dimensioni inferiori a 5 mm o localizzate in aree pre- e paratracheali che non sono disponibili per gli ultrasuoni.

La dimensione media trasversale dei linfonodi metastatici era di 11 (3-28) mm; localizzazione - principalmente nelle zone del collettore giugulare, sul lato del tumore (80%); forma - sferico-ellissoide (95%); ecogenicità tissutale - iso-ecogenica (55%) e mista (30%); ecostruttura - omogenea (42%), presenza di inclusioni iperecogene a punto luminoso (33%). Nel 25% dei casi, sono state rilevate cavità cistiche nel tessuto dei linfonodi colpiti. I segni dei linfonodi tumorali descritti corrispondono ai dati della letteratura [21, 78, 83].

Tra i sottotipi istologici dei carcinomi papillari, l'incidenza relativa dei linfonodi regionali era la seguente: papillare-specifica - 68%; papillare-follicolare - 53%; follicolare-solido - 39%; tipico papillare - 32%; follicolare - 29%; solido - 29%.

Nei carcinomi papillari non incapsulati, è stato osservato un danno ai linfonodi nel 53% dei pazienti, parzialmente incapsulato - 24% e incapsulato - 22%.

Fig. 200. Linfoadenopatia maligna: un esame ecografico ha rivelato una massa ipoecogena di 38 mm di dimensione, di forma irregolare, senza confini chiari, che occupa quasi l'intero volume del lobo destro della tiroide. Nel collettore giugulare destro, vengono visualizzate molteplici formazioni, prevalentemente iso-ecogeniche (con siti ipoecogeni) di forma sferica, con un diametro trasversale da 10 a 23 mm. PTHI è un carcinoma papillare non incapsulato che colpisce completamente il lobo destro. Le metastasi tumorali si trovano in tutti i linfonodi remoti.

Carcinoma midollare. La lesione metastatica ad ultrasuoni dei linfonodi regionali è stata rilevata nel 40% dei pazienti, istopatologicamente - nel 53%, il livello di rilevabilità degli ultrasuoni era del 75%. La dimensione media trasversale dei linfonodi metastatici nel carcinoma midollare era 10 (3-20) mm. I linfonodi colpiti erano localizzati nelle zone del collettore giugulare, allo stesso modo, entrambi sul lato del tumore, e la loro lesione bilaterale è stata osservata. Ecograficamente, hanno avuto l'aspetto di formazioni omogenee (70%) ipoecogene (85%), di forma sferica - ellissoidale (100%), in un terzo dei casi con presenza di inclusioni iperecogene puntuali.

Fig. 201. Linfoadenopatia maligna: un esame ecografico ha rivelato una massa ipoecogena di 17 mm, di forma irregolare, senza confini chiari, contenente inclusioni iperecogene puntate individuali e strutture vascolari contorte. Il nodo si trova nel terzo superiore del lobo sinistro della ghiandola tiroidea. Nella regione di Cheremia superiore sinistra, sono state visualizzate 2 formazioni ellissoidali, con dimensioni trasversali di 9 e 12 mm, ecogenicità moderatamente ridotta, con la presenza di piccole aree cistiche. PTHI - carcinoma papillare della tiroide non incapsulato della struttura papillare-follicolare. Nei linfonodi remoti sono state rilevate metastasi da carcinoma.

Fig. 202. Linfoadenopatia maligna: una massa non uniformemente ipoecogena di 32 mm di dimensione, di forma irregolare, con confini sfocati e presenza di strutture vascolari contorte. Nella regione inferiore destra, viene visualizzata una formazione isoecogenica con una dimensione trasversale di 23 mm, di forma sferico-ellissoidale, con presenza di grandi cavità cistiche e inclusioni iperecogene a punti multipli nella parte tissutale. PTHI - carcinoma papillare parzialmente incapsulato con metastasi al linfonodo del collettore giugulare destro.

Carcinoma anaplastico. La lesione metastatica dei linfonodi regionali era ecografica e istopatologicamente rilevata in entrambi i casi di carcinoma anaplastico. La dimensione media trasversale dei linfonodi metastatici era di 11 (7-20) mm, in entrambi i casi si notava la loro lesione totale. I nodi linfatici nei carcinomi anaplastici erano rappresentati ecograficamente come formazioni ipoecogene di forma sferica - ellissoidale, metà dei quali conteneva vari tipi di inclusioni iperecogene.

Carcinoma follicolare Nei pazienti con carcinoma follicolare, non sono state rilevate metastasi regionali ecografiche e istopatologiche.

Il tasso di rilevamento globale dei linfonodi regionali metastatici durante un esame ecografico di pazienti con neoplasie maligne alla tiroide era del 75,2%, che corrisponde ai risultati di altri studi (70-90%) [199].

Pertanto, l'ecografia della tiroide dovrebbe includere uno studio obbligatorio delle aree dei linfonodi cervicali regionali. È importante identificare i linfonodi ingranditi della catena giugulare - aree di metastasi tipiche dei tumori maligni della ghiandola tiroidea, mentre i più accessibili per gli ultrasuoni. Il linfonodo ellissoidale allungato, l'ipoecogenicità e l'omogeneità tissutale sono osservati nella linfoadenopatia benigna; l'ecogenicità isoelettrica, ipoecogena o mista del tessuto linfonodale con forma rotonda o irregolare sono probabili segni di malignità. La soglia di sensibilità degli ultrasuoni durante l'imaging dei linfonodi ingranditi è 5 mm. Il rilevamento dei linfonodi ingranditi utilizzando l'ecografia ad alta frequenza è superiore al 70%; risultati falsi negativi sono possibili con micrometastases.

http://studopedia.org/5-30495.html

Ecostruttura eterogenea del pancreas

Se nel corso dell'esame uno specialista rileva un'ecostruttura eterogenea della ghiandola, questo indica l'inizio dello sviluppo della pancreatite acuta.

Anche se il paziente non è disturbato da nulla, sarà necessario un trattamento completo per prevenire lo sviluppo di una malattia pericolosa.

Le ragioni del cambiamento di struttura

Il pancreas può avere una struttura normale, atrofica, locale o eterogenea. Nel caso di quest'ultima opzione, uno specialista può sospettare l'inizio dello sviluppo della pancreatite o della prolungata permanenza della malattia nella fase cronica. Le seguenti malattie possono essere diagnosticate in un paziente con un'ecostruttura eterogenea del pancreas:

  • Pancreatite subacuta. Questa condizione preannuncia l'esacerbazione della pancreatite in qualsiasi momento. Tale periodo può durare per diverse settimane o addirittura mesi. Se la struttura della ghiandola non viene modificata molto, al paziente viene prescritta la terapia sostitutiva e la dieta obbligatoria. La condizione subacuta è trattata molto più facile e più veloce della pancreatite in forma acuta.
  • Pancreatite cronica Nella fase di remissione, il pancreas non è diverso nella sua struttura da una ghiandola sana, quindi, è possibile identificare la malattia senza sintomi relativamente raramente. Nella fase acuta, il pancreas cambia struttura, diventa eterogeneo, i confini non sono chiari, vaghi. Il fegato può anche cambiare sullo sfondo di una malattia cronica.
  • Cisti. All'ecografia, uno specialista può vedere non solo l'ecostruttura eterogenea dell'organo, ma anche le strutture patologiche chiamate cisti. Sul pancreas ce ne sono diversi, sono pieni di liquido e possono cambiare la loro posizione.
  • Tumori benigni e maligni. I tumori in qualsiasi stadio possono modificare la struttura del pancreas, quindi è necessario sottoporsi a un esame completo per escludere il cancro.

Ecostruttura eterogenea nei bambini

I cambiamenti nella struttura del pancreas in un bambino indicano l'inizio dello sviluppo del processo infiammatorio, la cui causa è una violazione del sistema digestivo.

Di norma, le interruzioni nella produzione di enzimi sono la prima causa di pancreatite nei bambini, che minaccia di gravi complicanze. Con una produzione insufficiente di enzimi aumenta la produzione di succo gastrico, sovraccaricando il corpo.

Una caratteristica del cambiamento nella struttura del pancreas nei bambini è la necessità di eliminare il picco di produzione di succhi digestivi. Solo dopo la normalizzazione di questo processo, è possibile iniziare a curare l'infiammazione e la prevenzione.

trattamento

Il trattamento dell'ecostruttura eterogenea del pancreas dipende dalla causa della violazione della struttura dell'organo. La terapia deve essere completa, includendo non solo la prescrizione di farmaci, ma anche una dieta sviluppata da uno specialista.

Aspetta che lo sviluppo della pancreatite non ne valga la pena. Se hai un ecografia ha mostrato cambiamenti nella struttura della ghiandola, quindi visita immediatamente un gastroenterologo. Lo specialista raccomanderà un esame supplementare, i cui risultati verranno trattati in modo competente. Solo dopo l'eliminazione della malattia, la struttura dell'organo diventa nuovamente omogenea con confini chiari e uniformi.

http://zhkt.ru/podzheludochnaya/neodnorodnaya-exostruktura.html

Pubblicazioni Di Pancreatite