Tutto sulla bile: composizione, funzione, dove viene prodotto

Non un singolo processo di digestione completa può fare a meno di un fluido speciale prodotto dal nostro corpo: la bile. La sua deficienza porta a una violazione dell'assimilazione del cibo, in particolare del grasso, e l'eccesso può persino influire sull'attività cerebrale: in un certo senso, l'espressione "persona itterica" ​​a volte ha una base puramente fisiologica.

Cos'è la bile, dove viene prodotta, la sua composizione

La bile è un fluido biologico con un odore specifico. Può essere di vari spessori, di colore giallo-bruno o verdastro e ha un pronunciato sapore amaro.

La bile è prodotta nelle cellule del fegato - epatociti. È piuttosto liquido e ha una tonalità chiara, ad esempio giallo. Il fegato produce continuamente bile. Quindi entra nel serbatoio attraverso condotti speciali - la cistifellea, che è un sacco vuoto con una capacità di 80-120 ml. Qui diventa più concentrato e viscoso e il suo colore diventa più scuro, ad esempio marrone o verde. A causa del fatto che la bile, prodotta direttamente nel fegato, differisce nelle sue caratteristiche fisico-chimiche da quella immagazzinata nella cistifellea, è comune in medicina separare la bile epatica e vescicolare.

Le principali differenze tra la cistica e la bile epatica:

Inoltre, nella bile sono presenti varie proteine, ioni metallici, enzimi e altre sostanze biologicamente attive.

Il cibo stimola la contrazione della cistifellea, a seguito della quale la bile lungo il dotto biliare comune entra nel duodeno, dove viene mescolata con gli altri componenti del succo intestinale e della secrezione pancreatica.

I singoli componenti che costituiscono la bile

Bilirubina e biliverdina. La bilirubina è formata da molecole di emoglobina che entrano nel sangue dopo la morte dei globuli rossi. È lui che dà la colorazione appropriata della bile, perché ha anch'essa un colore rosso-giallo. La biliverdina ha una tinta verde e nella bile è in piccole quantità. Ossidato nell'intestino, i pigmenti biliari si colorano di marrone fecale.

Se per qualche motivo un sacco di bilirubina si accumula nel sangue, allora dà una tinta gialla alla pelle, ai bulbi oculari e cambia il colore dell'urina, che diventa simile alla birra. Nel corpo, la bilirubina è presente in due forme principali: legata e non legata con acido glucuronico. La bilirubina non legata (indiretta) in grandi quantità è in grado di penetrare nelle cellule cerebrali, macchiando i suoi vari reparti e portando a un cambiamento dello stato mentale negli adulti e una diminuzione delle capacità mentali nei neonati.

Acidi biliari. Questi sono una varietà di acidi organici che sono necessari per emulsionare i grassi. Senza emulsificazione, il processo del loro assorbimento nell'intestino è impossibile. Distinguendosi durante il giorno in una quantità di 15-30 g, la quantità schiacciante di questi acidi viene assorbita indietro e solo 0,5 g vengono escreti con le feci.

Inclusioni patologiche

Microorganismi e protozoi. Normalmente, la bile è sterile. Tuttavia, in alcune malattie, microrganismi o protozoi penetrano prevalentemente dall'intestino. Di conseguenza, si verifica colecistite - infiammazione della cistifellea. In questo caso, Proteus, Salmonella, Enterobacteria, Klebsiella, E. coli e persino Giardia possono essere rilevati.

Microliti e pietre Si formano se la composizione chimica della bile è disturbata: dovrebbe diventare più concentrata e satura di colesterolo e sali biliari.

Leucociti, cellule delle membrane mucose (epitelio). Normalmente presente in piccole quantità. Il loro aumento indica l'infiammazione della cistifellea.

Funzioni biliari

Le principali funzioni della bile:

  • emulsionante grasso;
  • aumento dell'attività degli enzimi pancreatici;
  • normalizzazione dell'assorbimento di grasso;
  • aumento dell'assorbimento di proteine, carboidrati;
  • stimolazione della motilità intestinale;
  • partecipazione al rinnovamento delle cellule della mucosa intestinale;
  • neutralizzazione del succo gastrico, inclusa la pepsina;
  • partecipazione all'assorbimento di colesterolo, sali di calcio, vitamine liposolubili, aminoacidi.

In caso di violazione della produzione e ingresso della bile nell'intestino, si osservano i seguenti disturbi digestivi:

  • dolore addominale di varia intensità (a causa della scarsa neutralizzazione del succo gastrico c'è l'infiammazione del duodeno, che causa dolore);
  • nausea, vomito;
  • flatulenza;
  • gonfiore;
  • carenza di vitamine;
  • perdita di peso;
  • debolezza generale.

Un chiaro esempio di tale condizione è la sindrome postcolecistectomia, che si verifica dopo la rimozione della cistifellea.

Come viene esaminata la bile?

Per scoprire la tua composizione della bile, dovresti passare intubazione duodenale. Per fare questo, dopo una preparazione speciale del paziente, una sonda viene inserita nel duodeno e il contenuto del lume di questo intestino viene prelevato per l'analisi, che viene estratto in 5 fasi:

  1. La frazione "A" è una miscela di bile con succo duodenale (20-30 minuti).
  2. La fase finale dello sfintere di Oddi. Non c'è bile nel contenuto (fino a 6 minuti).
  3. Il flusso di bile dai dotti biliari extraepatici (3-4 minuti).
  4. Porzione "B" - bile della colecisti (20-30 minuti).
  5. Porzione "C" - bile epatico (tempo rimanente dopo la fine della fase n. 4).

Di norma, il riferimento all'intubazione duodenale può essere ottenuto da un medico generico, un medico di famiglia, un gastroenterologo o un chirurgo.

A discrezione del medico, questa procedura viene solitamente prescritta per le malattie del fegato, della cistifellea, della gastroduodenite, della pancreatite, ecc. Inoltre, deve essere eseguita in un esame completo con FGDS, ecografia o risonanza magnetica se compaiono i seguenti reclami:

  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • decolorazione delle feci;
  • l'aspetto di pelle gialla, sclera, palme;
  • disturbi digestivi - gonfiore, stitichezza, diarrea, flatulenza;
  • amarezza in bocca, nausea, bruciore di stomaco, eruttazione, ecc.

Bile e carattere

Gli scienziati antichi consideravano la bile un fluido tanto importante quanto il sangue. Essi credevano che l'eccesso nel sangue della bile leggera porta al fatto che una persona diventa sbilanciata e irascibile (collerica), e oscura - a oppressione, cupo umore (malinconia). Naturalmente, tali punti di vista si sono rivelati errati.

Tuttavia, se uno dei componenti della bilirubina bile, non coniugata, entra nel sangue in grandi quantità, può causare una serie di effetti patologici:

  • forte prurito della pelle;
  • feci scolorite, urine scure;
  • cambiamento nelle condizioni generali di una persona - irritabilità, mal di testa, aumento della debolezza e affaticamento.

Nei casi più gravi si può sviluppare un'encefalopatia tossica, che si manifesta con la soppressione di tutte le funzioni cerebrali, compreso lo sviluppo del coma.

In che modo lo stile di vita può influenzare la composizione della bile

Se la bile è a lungo nella colecisti, allora diventa più concentrato e in circostanze avverse aumenta il rischio di formazione di calcoli. Pertanto, si deve prestare attenzione che la colecisti venga svuotata regolarmente. Per fare questo, è necessario evitare il digiuno prolungato o fare attenzione che la bile viene rimosso da esso in modo tempestivo.

Nella vita normale, la bile più concentrata si osserva dopo una notte di sonno, quindi la colazione dovrebbe essere abbastanza densa da causare una riduzione della colecisti e la secrezione della bile nel duodeno.

Contribuire anche alla normalizzazione della composizione della bile o alla sua separazione:

  • passeggiate giornaliere, attività sportive moderate;
  • stile di vita fisicamente attivo;
  • buon umore;
  • bere (almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno per un adulto, se non è controindicato da un medico);
  • evitamento dell'alcool e consumo eccessivo di cibi grassi, eccesso di cibo.

La dieta quotidiana dovrebbe essere equilibrata e nella maggior parte dei casi rispettare il tavolo di trattamento numero 5 di Pevzner.

http://myfamilydoctor.ru/vse-o-zhelchi-sostav-funkcii-gde-vyrabatyvaetsya/

Dove viene prodotta la bile

Tutto nel corpo umano è organizzato in modo armonioso e sottile. Ogni organo è responsabile di determinati processi che si verificano nel corpo e che gli permettono di funzionare correttamente. Il sistema digestivo è necessario per la corretta digestione dei prodotti che entrano nel corpo umano al fine di estrarre da loro le sostanze necessarie per il supporto vitale. Bile prende anche parte attiva nella digestione. Ma, contrariamente alla credenza popolare, è prodotto non nella cistifellea. Da dove viene la bile?

Dove viene prodotta la bile

Cos'è la bile?

Quasi ogni persona, almeno una volta nella sua vita, ha visto come appare la bile. Questo è un liquido con una tinta verde giallastra o marrone, ha un gusto distinto di amarezza e un odore speciale. È diviso in due tipi: cistico e gallico, le loro differenze saranno fornite di seguito.

Questa sostanza ha una composizione chimica piuttosto complessa e specifica. Il suo componente principale è gli acidi biliari speciali (circa il 67%), che derivano dall'acido cholanoico. Prima di tutto, questi sono acidi chenodesoxycholic e cholic (i cosiddetti primari), ed emettono anche acidi secondari nella secrezione gialla - allocholica, litocholica, desossicolica e ursodesossicololica. Tutti questi componenti nella bile sono presenti sotto forma di alcuni composti chimici con varie sostanze. Sono i composti acidi che determinano le proprietà di questa secrezione digestiva.

Le malattie della colecisti complicano notevolmente la vita e impongono un sacco di restrizioni per quanto riguarda la nutrizione

La composizione contiene anche ioni di potassio e sodio, a causa dei quali la bile acquisisce una reazione alcalina, e alcuni composti acidi sono chiamati sali biliari. Include un pigmento rosso che conferisce alla bile un colore speciale: bilirubina, anioni organici (steroidi, glutatione), sostanze-immunoglobuline, un certo numero di metalli, tra cui mercurio, piombo, rame, zinco e altri, nonché xenobiotici. La bile acquisisce un colore verdastro a causa del pigmento di biliverdina.

Tabella. La composizione chimica della bile (mmol, l).

http://stomach-info.ru/raznoe/gde-vyirabatyivaetsya-zhelch.html

Come viene prodotta la bile?

Formazione di bile

La bile si forma nella più grande ghiandola del corpo umano - il fegato. Pesa circa 1500 grammi. La funzione principale di questo organo è produrre la bile, che viene continuamente formata nelle sue cellule. L'organo è penetrato dai più piccoli capillari, che si fondono nel tratto biliare, gradualmente diventano più grandi e passano in due grandi condotti, e quindi formano un dotto epatico comune.

Il percorso del liquido amaro dal fegato al duodeno si trova attraverso la cistifellea, che si collega al dotto biliare. La cistifellea è una sorta di riserva per il suo accumulo. Questo corpo è molto elastico, in grado di allungarsi e restringersi.

Quando si mangia, non è sufficiente che la quantità di bile che il fegato produce regolarmente, quindi, a causa della contrazione riflessa della cistifellea, entri nel duodeno nella giusta quantità e il cibo sia normalmente digerito.

Esistono due tipi di liquidi amari:

Durante il pasto, la bile del fegato entra istantaneamente nell'intestino, sembra giallo-verde. Se l'intestino è vuoto, si accumula nella cistifellea e quindi si concentra, poiché le pareti dell'organo assorbono l'acqua, quindi diventa di colore più scuro.

Nel corpo umano si forma circa un litro di bile al giorno. Include:

Sono molto importanti per la digestione, la violazione della sua composizione è dannosa per il lavoro degli organi. Nel duodeno, la bile agisce sul porridge del cibo, aiutandolo ad abbattere. Ma la digestione e l'assorbimento finali si verificano nell'intestino tenue.

È importante notare che l'alcol può modificare la composizione della bile, il contenuto di acidi biliari in esso scende bruscamente, a causa di ciò, il cibo viene digerito male. Questo è il motivo per cui chi abusa di alcol spesso si lamenta di problemi digestivi. Periodicamente hanno dolori addominali, tormentano la diarrea, quindi costipazione.

Funzioni biliari

La bile svolge importanti funzioni nel corpo umano:

  • Non appena una persona inizia a mangiare, inizia a entrare nel duodeno. Da qui, viene dato un segnale al pancreas e all'intestino stesso e inizia la produzione attiva di enzimi coinvolti nella digestione.
  • Non appena gli enzimi hanno iniziato a entrare nell'intestino, la bile aumenta la loro attività e inizia a svolgere una funzione regolativa nel corpo. Stimola l'attività motoria e secretoria dell'intestino tenue, è uno stimolatore dell'escrezione biliare e della formazione della bile.


La durata della sua allocazione dipende dal tipo di cibo consumato. Ad esempio, i seguenti alimenti sono forti stimolatori dell'escrezione biliare: carne, grassi, tuorli d'uovo e latte. Ad esempio, se una persona ha mangiato carne o prodotti caseari, la bile verrà prodotta intensivamente per circa 6 ore.

Senza di esso, il corpo non può semplicemente assimilare i grassi, inoltre contribuisce all'aumentata idrolisi e all'assorbimento di carboidrati e proteine. Ha una reazione alcalina, quindi, è in grado di neutralizzare la pappa commestibile acida. Inoltre, questo liquido ha proprietà battericide. Inoltre, migliora il funzionamento dell'intestino e del pancreas, contribuendo così ai processi generali di digestione.

Il termine "fuoriuscita di bile" è molto comune tra le persone. Quindi di solito parlano di persone che soffrono di ittero. Sulla loro pelle si depositano pigmenti gialli, la pelle acquista una tinta gialla e terrosa. Tuttavia, una vera "fuoriuscita di bile" richiede il ricovero immediato. Può verificarsi a seguito di lesioni e alcune malattie quando la cistifellea si rompe.

Da quanto sopra, possiamo concludere che la bile svolge molte importanti funzioni nel corpo. Eccesso di cibo, stile di vita sbagliato, cattive abitudini - tutto questo può avere un effetto negativo sulla secrezione biliare, a seguito della quale possono verificarsi varie malattie degli organi digestivi. Ecco perché ogni persona dovrebbe pensare a quale tipo di stile di vita conduce e, se necessario, correggerlo in meglio per evitare possibili fallimenti nel corpo.

http://zhkt.ru/zhelchniy/vyrabatyvaetsya.html

Quali sono le funzioni della bile negli umani?

La bile è un liquido specifico con un odore caratteristico e un sapore amaro, prodotto dal fegato. Svolge la funzione principale nel processo di digestione dei grassi, previene l'accumulo di colesterolo. Senza questo succo digestivo, la normale digestione è impossibile. I cambiamenti nella qualità della bile o la sua mancanza causano calcoli nel fegato, i dotti biliari e la vescica. I problemi portano a disturbi metabolici, lo sviluppo di pericolose patologie dell'apparato digerente.

Dove viene prodotta la bile e dove viene immagazzinata

La bile come mezzo multifunzionale e biologicamente attivo ha un valore speciale per il corpo. L'idea di quale organo produce la bile, come avviene la secrezione, porta a una comprensione del meccanismo di escrezione biliare:

  • La bile è prodotta nelle cellule del fegato - epatociti. Sembra un liquido color ambra-dorato.
  • Il fegato produce la bile quasi continuamente. In questa fase, si chiama giovane. Il fegato è l'unico organo in cui si forma la bile. Fino a 1 litro può raggiungere la quantità di bile al giorno.
  • Il segreto capillare viene raccolto nei dotti del fegato. Qui è concentrato e arricchito con alcuni ingredienti. Il colore cambia: diventa più scuro.
  • Attraverso il dotto epatico comune, la bile entra nel sito di stoccaggio - la cistifellea. Nella composizione e nella consistenza, non è identico al fegato. Lo stato della bile matura viene acquisito nella vescica.
  • La cistifellea è il deposito da cui viene prelevata la bile per partecipare ai processi metabolici. Il processo di escrezione biliare si verifica in modo riflessivo al momento dell'arrivo del nodulo di cibo nell'intestino.
  • Se necessario, alcune delle secrezioni epatiche vengono immediatamente consegnate al duodeno, dove si realizza la funzione di digerire cibi grassi.
  • Nel duodeno si attivano gli enzimi pancreatici dormienti, che non producono la bile. Tuttavia, a causa della sua stimolazione, è attivamente coinvolto nella scomposizione di proteine, grassi e carboidrati.
Quindi, la bile viene prodotta nella più grande ghiandola del corpo, il fegato, ed è immagazzinata in una piccola sacca, la cistifellea.

Il processo di escrezione biliare costante si verifica a causa di cadute di pressione nel sistema digestivo. Questo è fornito da un sistema di riflessi che regolano la funzione della normale digestione. I comandi sono dati dal cervello.

In cosa consiste

La composizione e le proprietà della bile sono associate alla sua funzione principale nella scomposizione dei grassi. Le sostanze attive più importanti sono gli acidi biliari primari e secondari. Senza acqua, costituiscono il 70% tra gli altri componenti. Gli acidi primari si formano nelle cellule del fegato e quelli secondari provengono dagli acidi biliari primari. Queste trasformazioni avvengono nell'intestino, dove gli enzimi locali agiscono di conseguenza su di loro. Nella composizione della bile, questi acidi sono in uno stato legato e sono chiamati "sali biliari".

Oltre ai sali, una parte significativa della struttura è occupata da ioni di potassio e sodio. Questo spiega l'ambiente alcalino delle masse di colecisti.

A seconda del colore della bile di una persona, fai una classificazione.

Si distinguono i seguenti tipi di bile:

  1. Epatico (giovane) - viene inviato all'intestino direttamente dal fegato. A causa dell'alto contenuto di acqua, è un liquido quasi dorato chiaro e paglierino.
  2. Cistico (maturo) - si distingue dal fiele. Consistenza più concentrata e semi-viscosa. Ha un odore particolarmente pronunciato. Il colore varia dal verde scuro al marrone.
Grazie alla sua composizione multicomponente, il succo digestivo del fegato svolge un'intera gamma di funzioni vitali nel corpo.

La consistenza della bile del fegato è più liquida, ma non è diversa dal contenuto spumante. La struttura include i seguenti componenti:

  • acqua - il suo contenuto in bile epatico raggiunge il 80%;
  • sali biliari - composti di acidi biliari con taurina e glicina;
  • fosfolipidi: il contenuto raggiunge il 20%;
  • pigmenti biliari - entrare nel segreto dopo il collasso dei globuli rossi, influenzano il suo colore;
  • muco - contiene sostanze necessarie per l'attivazione di alcuni enzimi intestinali;
  • colesterolo - escreto attraverso la bile;
  • proteine ​​e vitamine - sono presenti come sostanze biologicamente attive necessarie.

Perché la bile?

La formazione della bile viene eseguita continuamente, così grande è l'importanza della secrezione epatica per il corpo. Le varie proprietà della bile lo caratterizzano come componente speciale nella gerarchia delle sostanze biologicamente attive. Qual è la funzione della bile secreta dal fegato può essere fatta risalire all'esempio di numerose reazioni metaboliche.

Il ruolo più importante è giocato dalla bile nella digestione:

  1. Svolge la funzione della scomposizione dei lipidi (grassi) e del loro ulteriore completo assorbimento. Nell'intestino, a causa degli acidi biliari, i grassi vengono scomposti in piccole goccioline - emulsionanti. Sotto l'influenza degli enzimi, si trasformano in una forma digeribile e sono facilmente assorbiti dalle pareti dell'intestino tenue.
  2. Accelera la ripartizione di proteine ​​e carboidrati. Assume la funzione di attivazione degli enzimi pancreatici che entrano nel duodeno in uno stato inattivo.
  3. Svolge la funzione di neutralizzare gli acidi del succo gastrico, cambiando la digestione da gastrico a intestinale, in quanto l'ambiente acido dello stomaco inibisce l'azione degli enzimi duodenali. L'azione del succo di bile crea un ambiente alcalino, stimola la digestione.
  4. Rafforza la peristalsi intestinale. I componenti della bile stimolano la funzione della secrezione di muco, contribuendo al movimento del nodulo di cibo (chimo).
  5. Neutralizza l'effetto distruttivo della pepsina sulle cellule pancreatiche, attiva il lavoro dei suoi ormoni ed enzimi.

Altrettanto importante nel corpo umano è l'adsorbimento e le funzioni escretorie della bile, finalizzate a:

  • accumulo ed eliminazione di scorie e prodotti di decomposizione dal corpo - tutto ciò che non può essere rimosso con l'urina si dissolve ed è eliminato nelle feci (prodotti della scissione di grassi, eritrociti, colesterolo);
  • disattivazione di microrganismi che entrano nel corpo attraverso il cibo - grazie alle proprietà antisettiche della bile, i batteri che sono entrati accidentalmente nel tratto gastrointestinale vengono distrutti.

Quali malattie sono associate alla produzione impropria di bile e alla sua conclusione

Le violazioni del meccanismo della secrezione biliare sullo sfondo di malattie associate al fegato, un disturbo della funzione escretoria del fegato possono provocare condizioni pericolose per il corpo. Questi includono:

  • Stagnazione della bile (colestasi) - si verifica in caso di insufficiente funzione delle cellule epatiche per sviluppare i suoi componenti; a causa della violazione del flusso di bile nel duodeno dalla vescica. Può essere acuto e cronico. Senza un trattamento qualificato, è irto di cirrosi epatica.
  • Malattia di calcoli biliari - si verifica a causa di uno squilibrio nella composizione della secrezione epatica. La formazione di pietra provoca il colesterolo presente negli ingredienti. Combinato con calcio e bilirubina, si trasforma in inclusioni solide. Le pietre possono depositarsi nella cistifellea e persino nei dotti epatici. In questo contesto, è possibile il blocco dei condotti. Infiammazione della vescica con la minaccia di rottura. La risoluzione dei problemi è più spesso eseguita mediante rimozione chirurgica.
  • Gastrite da reflusso biliare La malattia si verifica a causa di insufficiente funzione valvolare ed è associata al reflusso della bile nel duodeno e nello stomaco. Gli acidi biliari distruggono la membrana mucosa di queste strutture, violano il processo di digestione.
  • Steatorrea - una violazione della funzione dell'assimilazione del grasso. Sono escreti nel corpo quando non digeriti nella defecazione. Cal diventa grasso e colore caratteristico. La microflora del tratto gastrointestinale inferiore sta cambiando in peggio. Si sviluppa sullo sfondo di insufficiente funzionalità epatica o completa mancanza di produzione di bile. Il corpo manca di sostanze vitali.

Il verificarsi di queste condizioni è spesso associato allo stile di vita e alla nutrizione di una persona.

La mobilità, la dieta squilibrata, le cattive abitudini e lo stress possono provocare un disturbo nella funzione della secrezione biliare.

Quale dottore contattare

Il trattamento di malattie del fegato e del fegato sullo sfondo della funzione compromessa della secrezione biliare si riferisce alla specializzazione di un gastroenterologo. La direzione dello specialista è prescritta dal terapeuta distrettuale. Gli specialisti di ultrasuoni sono coinvolti in attività diagnostiche. Se la soluzione del problema è impossibile senza un intervento chirurgico, il trattamento viene eseguito da un chirurgo.

Metodi diagnostici

Per la corretta diagnosi, vengono utilizzati metodi di ricerca strumentali e di laboratorio, tenendo conto dell'analisi dei reclami dei pazienti. Insieme alle solite analisi del sangue, delle urine e delle feci, viene anche esaminata la composizione qualitativa della secrezione epatica. Il metodo del suono duodenale frazionario viene utilizzato quando la selezione del succo digestivo proviene da diverse parti del sistema digestivo.

Se si sospetta una malattia del calcoli biliari, un risultato affidabile mostra l'ecografia.

Punti salienti del trattamento

Le tattiche terapeutiche relative alle patologie associate alla funzione della secrezione biliare dipendono dai risultati della diagnosi. I farmaci coleretici possono essere prescritti. Sono divisi nei seguenti gruppi:

  • coleretica - stimola la funzione del fegato dalla secrezione;
  • colecisti - migliorare la motilità della cistifellea;
  • cholespasmolytics - rilassa la valvola excretory della cistifellea;
  • preparati che impediscono la formazione di pietre.

Un requisito obbligatorio per il trattamento conservativo della funzione della secrezione biliare è una dieta strettamente equilibrata, l'attività fisica e la stretta aderenza alle istruzioni del medico curante.

http://gepatolog.info/anatomiya/zhelch

Trattiamo il fegato

Trattamento, sintomi, droghe

Quale organo produce la bile

Gli organi digestivi, a partire dalla cavità orale - la faringe e l'esofago, lo stomaco, il duodeno, la colecisti, le vie biliari, il fegato, il pancreas, l'intestino tenue e crasso - e terminano con il retto sono strettamente interconnessi. Disturbi intestinali possono verificarsi a causa di alterazione del cibo in bocca, scarsa masticazione, mancanza di "salivazione", funzione "digestiva" dello stomaco e duodeno 12, pancreas. Al contrario, il processo infiammatorio nell'intestino crasso può essere la fonte dello sviluppo della patologia, il processo patologico in altre parti "sovrastanti" dell'intestino - il duodeno, il tratto biliare e la cistifellea.

Il fegato, un organo digestivo con molte funzioni, è una ghiandola abbastanza grande costituita da numerosi lobi con una massa (peso) di circa un chilogrammo e mezzo, la forma ha una consistenza a forma di cupola irregolare ed elastica. Insieme con l'anti-tossico (distruzione di sostanze nocive che possono provenire dall'intestino) e regolando una serie di processi metabolici nel corpo, il fegato produce la bile - uno dei succhi digestivi vitali, attraverso i quali vengono digeriti tutti i prodotti contenenti grassi, quindi preparati per l'assorbimento attraverso la parete intestinale nel circolatorio il sistema.

La bile viene prodotta nelle cellule del fegato e attraverso i passaggi intraepatici entra nel dotto epatico, da dove scorre nella cistifellea attraverso il dotto cistico. L'organo in cui si accumula la bile - la cistifellea ha la forma e le dimensioni di un piccolo cetriolo, contenente circa 50 ml di bile. Si trova sotto il fegato, collegato direttamente con esso anatomicamente e fisiologicamente attraverso il sistema nervoso, circolatorio e linfatico, così come il sistema delle vie biliari. La superficie interna della cistifellea è una membrana mucosa e all'esterno è coperta da tessuto connettivo. Questa guaina esterna è collegata alla capsula del fegato (tessuto connettivo). Tra l'esterno e l'interno è la parte muscolare della cistifellea.

La bile che si accumula nella vescica subisce alcune modifiche (che saranno discusse in seguito), che si riversano in risposta al "segnale" proveniente dal duodeno - quando la massa alimentare viene dallo stomaco. Il rilascio di bile dalla vescica avviene a causa della contrazione dello strato muscolare: passando di nuovo attraverso il dotto cistico, entra nel dotto biliare comune e poi nel duodeno.

Cos'è la bile? Questo succo digestivo è un fluido biologico, alla base del quale vi è acqua e ingredienti disciolti: colorante - pigmento - bilirubina, componente contenente grassi - colesterolo, calcio, proteine, fosforo, ecc. La bile prodotta nel fegato ha un colore giallo-verde, che è

Cistifellea della cavità addominale (parte superiore): stomaco (/), pancreas (2), colon trasverso (3), milza (4) e fegato (5), cistifellea (6), ulcera epato-duodenale fascio (7), foro di riempimento (8)

Ry cambia un po 'nella cistifellea fino a diventare più scuro, persino marrone, a causa dell'ispessimento della bile (parte dell'acqua proveniente dalla bile viene aspirata attraverso la mucosa della cistifellea).

Tale bile concentrata ha proprietà ottimali per la digestione dei grassi. Va sottolineato che il dotto biliare comune, attraverso il quale la bile entra nel duodeno, passa attraverso il tessuto pancreatico vicino al dotto, che scarica anche il succo pancreatico pancreatico in parallelo con la bile. In "contatto" con uno dei suoi ingredienti - la lipasi, la bile fornisce la digestione completa dei grassi.

Questo è un esempio della relazione anatomica e fisiologica del fegato, della cistifellea e del pancreas, nonché del duodeno (questo organo è una sorta di intersezione dei percorsi di ricezione dei succhi digestivi più importanti, compreso quello gastrico). A causa del fatto che nel duodeno, la bile viene diluita in una certa misura con succo pancreatico e gastrico, il suo colore diventa più leggero non solo dalla porzione cistica, ma anche dal fegato. Tuttavia, le proprietà digestive della bile della colecisti ancora abbastanza concentrata nel duodeno non diminuiscono: c'è un effetto totale di un certo numero di succhi digestivi su di esso.

L'escrezione biliare è regolata dagli sfinteri - "anelli" muscolari (polpe) all'inizio del dotto cistico e all'uscita del dotto biliare comune nel duodeno. E normalmente, le contrazioni muscolari della colecisti si verificano in modo sincrono con il rilassamento degli sfinteri. Nel processo di escrezione biliare svolge un ruolo e fattore ormonale.

Così, sotto l'influenza di uno stimolo alimentare nel duodeno, si produce la colecistochinina - un ormone che stimola la contrazione della cistifellea. Qui, nel duodeno, l'enzima pancreozigina viene prodotto sotto l'influenza della componente grassa del cibo, che stimola la produzione di succo pancreatico e, in particolare, l'enzima lipasi che ne fa parte. Secondo i concetti moderni, entrambi questi enzimi (cholecysto-kinin e pancreoimin) sono molto vicini tra loro strutturalmente.

La bile di una persona sana non contiene impurità patologiche, è trasparente, ha una reazione alcalina. Studi dettagliati delle proprietà fisico-chimiche della bile hanno permesso di stabilire che questo succo digestivo è un fluido biologico complesso che ha proprietà sia di una soluzione vera e colloidale, che è importante per i giudizi sull'essenza del meccanismo di formazione di calcoli.

La bile non solo promuove l'assorbimento dei grassi, ma facilita anche l'assorbimento di un certo numero di vitamine (A, D, E, K), che sono così necessarie per le funzioni vitali del corpo; i prodotti metabolici indesiderati vengono rimossi dalla bile del corpo, alcuni componenti tossici, la bile attiva la peristalsi intestinale.

Caratteristiche di secrezione

La bile è un liquido giallo, brunastro o verde con un pronunciato sapore amaro e un odore caratteristico. È secreto dalle cellule del fegato, si accumula nella cavità della cistifellea. Il processo di secrezione è effettuato da epatociti, che sono le cellule del fegato. Le strutture epatiche, dove si forma la bile, dipendono completamente da questo segreto. Il volume della bile viene raccolto nei dotti biliari, entra nella cistifellea e nell'intestino tenue, dove completa i processi digestivi. La cistifellea agisce come un accumulatore biologico di liquido, dal quale una certa quantità di bile viene distribuita nel lume dell'intestino tenue quando penetra un pezzo di cibo precedentemente digerito nello stomaco. Durante il giorno, il corpo umano produce fino a 1 litro di bile, indipendentemente dall'assunzione di liquidi. L'acqua, allo stesso tempo, agisce come un trasporto che fornisce tutti i componenti dell'acido alla cavità della cistifellea.

La bile nella cistifellea è densamente concentrata, disidratata, ha una consistenza viscosa moderata e il colore del liquido varia dal verde scuro al marrone. L'ombra dorata dorata può apparire a causa dell'abbondanza di acqua consumata al giorno. La bile non scorre nelle regioni intestinali a digiuno. Il segreto viene consegnato alla cavità della bolla, dove, pur conservato, si concentra, modifica adattivamente i costituenti chimici. La capacità di esibire proprietà adattive al momento della sottomissione per l'atto digestivo e allo stesso tempo depositando classifica la bile in due tipi principali: cistica ed epatica.

È importante! Dalla lingua greca, la bile (nella trascrizione russa "Hole") implica la soppressione, la depressione. Fin dai tempi antichi, la bile è stata associata al sangue. Se i guaritori paragonavano il sangue con l'anima, la bile era considerata il portatore del carattere di una persona. Con un eccesso del segreto di una tonalità chiara, una persona era considerata acuta, impetuosa, sbilanciata. La bile scura testimoniava la gravità del personaggio di una persona. Ad oggi, la psicologia definisce chiaramente 4 tipi psico di una persona, e in ognuno di essi viene conservata la radice "hol" - bile, nonostante il fatto che non vi sia alcuna connessione spiegabile tra bile, il suo colore, altri parametri e temperamento di una persona.

Caratteristiche funzionali

Quindi, qual è la bile e quali funzioni svolge? La bile ha un valore biologico speciale nel corpo umano. Questa natura segreta ghiandolare ha assegnato molte funzioni diverse che regolano completamente i seguenti processi nel corpo:

  • neutralizzazione dell'azione della pepsina - un componente del succo gastrico;
  • partecipazione alla produzione di micelle;
  • attivazione della rigenerazione dei processi ormonali nell'intestino;
  • partecipazione all'emulsificazione delle componenti grasse e allo sviluppo del muco;
  • mantenere la motilità del sistema digestivo;
  • facile digestione delle proteine.

Tutte le funzioni enzimatiche della bile assicurano il normale passaggio del cibo attraverso i passaggi del cibo, abbattono i grassi complessi, le proteine, i carboidrati, assicurano il mantenimento della normale microflora nel fegato e della cistifellea. Altre importanti funzioni della bile nel corpo sono le seguenti:

  • fornendo la cavità bile dell'intestino tenue;
  • assicurare i normali processi metabolici;
  • produzione di liquido sinoviale (segreto assorbente gli urti delle strutture inter articolari).

Con piccoli cambiamenti nella composizione della bile, molti sistemi falliscono, causando la formazione di calcoli nei dotti della cistifellea e nella sua cavità, la formazione impropria di masse fecali, il reflusso della secrezione biliare e altre patologie.

È importante! Il cambiamento nella composizione della bile può essere influenzato dall'obesità del paziente, dalla complicata storia endocrinologica, dallo stile di vita sedentario, da una grave malattia del fegato. Disturbi funzionali della cistifellea provocano uno sviluppo stabile della sua iperfunzione o fallimento.

Componenti compositi

La bile non è solo un segreto, ma svolge molte funzioni escretorie. La sua composizione comprende molteplici sostanze di natura endogena o esogena, composti proteici, acidi e aminoacidi, un complesso vitaminico ricco. La bile consiste di tre principali frazioni, due delle quali sono il risultato dell'attività dell'epatocita, e la terza è creata dalle strutture epiteliali dei dotti biliari. I componenti importanti della bile includono i seguenti componenti:

  • acqua (fino all'80%);
  • sali biliari (circa 8-10%);
  • muco e pigmenti (3,5%);
  • acidi grassi (fino all'1-2%);
  • sali inorganici (circa 0,6%);
  • colesterolo (fino a 0,3-, 0,4%).

Dati i due principali tipi di bile, epatica e cistica, i componenti costitutivi di entrambe le specie sono diversi. Pertanto, nella secrezione intestinale vengono significativamente superati diversi sali e nel fegato più degli altri componenti: ioni sodio, bicarbonati, bilirubina, lecitina e potassio.

È importante! La composizione delle secrezioni biliari include un gran numero di acidi biliari diversi, perché è la bile che emulsiona i grassi. È la produzione di acidi biliari che distruggerà il colesterolo e i suoi composti. Per implementare il processo del catabolismo del colesterolo sono necessari 17 acidi di vario tipo. Al minimo fallimento della fermentazione, un cambiamento nella funzione della bile avviene a livello genetico.

Rilevanza clinica

La mancanza di secrezione rende i grassi consegnati con cibo indigeribile, quindi sono in una forma costante, non digerita, escono insieme con le feci. La patologia in assenza o la pronunciata mancanza di secrezione biliare si chiama steatorrea. La malattia spesso porta ad una carenza di nutrienti, vitamine, importanti acidi grassi. Il cibo stesso, passando attraverso il lume dell'intestino tenue, dove avviene l'assorbimento del grasso, senza la bile cambia completamente la microflora del tratto intestinale. Data l'entrata della bile, il colesterolo, che spesso si combina con il calcio, la bilirubina, forma calcoli biliari. Il trattamento delle pietre (pietre organiche) si verifica solo con la chirurgia, che comporta la rimozione della cistifellea. In caso di insufficienza del segreto, ricorrono alla prescrizione di farmaci che promuovono la disgregazione del grasso e ripristinare la microflora intestinale.

È importante! Di che colore è la bile? Il colore della bile viene spesso paragonato a un tocco di erba appena tagliata, ma quando viene miscelato con componenti dello stomaco, si ottiene una tinta verde-gialla o ricca di giallo.

Principali malattie

Spesso, le malattie associate alla formazione della bile e all'escrezione biliare si formano sulla base del volume della secrezione prodotta, del suo rilascio nell'intestino tenue e della qualità del rilascio. Di solito è l'insufficienza della formazione della bile e il ritorno della secrezione nello stomaco ed è la causa principale delle malattie del tratto gastrointestinale. I principali includono:

  • La formazione di calcoli. Le pietre nella colecisti sono formate con una composizione sbilanciata del segreto (altrimenti, la bile litogenica), quando gli enzimi biliari sono in marcata carenza. Le proprietà litogeniche del fluido biliare si manifestano come conseguenza della mancanza di una dieta, quando si mangiano grassi vegetali e animali in grandi quantità. Altre cause sono i disturbi endocrinologici, in particolare sullo sfondo di disturbi neurologici, disturbi del metabolismo dei grassi nel corpo con tendenza all'aumento del peso corporeo, danni al fegato di qualsiasi origine, disturbi ipodinali.
  • Steatorrea. La malattia si verifica in completa assenza di insufficienza biliare o biliare. Sullo sfondo della patologia, l'emulsificazione dei grassi si ferma, si formano immutate insieme alle feci e vengono escrete come escrementi fecali. La steatorrea è caratterizzata dall'assenza di acidi grassi e vitamine nel corpo, quando le strutture dell'intestino inferiore non sono semplicemente adattate ai grassi non digeriti nella massa di cibo.
  • Gastrite da reflusso e GERD. La patologia è il lancio inverso della bile nello stomaco o nell'esofago in un volume palpabile. Quando il reflusso duodenogastrico e duodenogastroesofageo cade sulle membrane mucose, causando la loro necrotizzazione, cambiamenti necrobiotici. La sconfitta dello strato superiore dell'epitelio porta alla formazione di gastrite da reflusso. La malattia da reflusso gastroesofageo (in abbr. GERD) si forma a causa di un danno alla mucosa esofagea contro il pH acido nell'esofago. La bile penetra nell'esofago e provoca la formazione di varie variazioni di GERD.

Quando si forma la bile, quasi tutti gli organi sono coinvolti, vicino al fegato e alla cistifellea. Questa vicinanza è dovuta alla gravità delle patologie con insufficienza o all'assoluta assenza di bile.

Diagnosi patologia

Prendendo in considerazione l'eziologia delle malattie dovute a irregolarità nei processi di formazione e rilascio di liquido biliare nei volumi richiesti, eseguono una diagnostica completa, consultano altri specialisti sul profilo con la storia clinica del paziente. Oltre all'esame obiettivo, allo studio della storia e dei reclami del paziente, alla palpazione delle regioni peritoneale ed epigastrica, vengono condotti numerosi studi di laboratorio e strumentali:

  • esofagogastroduodenoscopia (per rilevare la bile);
  • ecografia (addominale) (determinazione del diametro dei dotti biliari al momento del consumo);
  • ecografia del fegato, della cistifellea e degli organi addominali;
  • ecografia dinamica;
  • Gastroscopia a raggi X;
  • gastrografia con contrasto;
  • test dell'idrogeno;
  • esami endoscopici.

Gli studi endoscopici consentono la raccolta del contenuto di tessuto gastrico e cavità per un esame dettagliato. Con il metodo endoscopico, i medici determinano il grado di restringimento dell'intestino tenue, il ritmo della peristalsi, la possibile congestione, metaplasie epiteliali atrofiche e una diminuzione dell'intensità propulsiva dello stomaco.

La secrezione biliare svolge un ruolo importante nel corpo di qualsiasi persona, così come negli animali a sangue caldo. Particolarmente importante per il trattamento di varie malattie è la bile d'orso (acido ursocolico). A causa della complessa composizione nel mondo non ci sono sostanze che potrebbero idealmente ripetere tutti i componenti in un unico liquido.

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa? Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, come ha curato lo stomaco... Leggi l'articolo >>

Bile (latino bilis, Greekολή greco antico) è un sapore amaro giallo, marrone o verdastro, con un odore specifico, secreto dal fegato, fluido che si accumula nella cistifellea.

La secrezione biliare è prodotta dagli epatociti - le cellule del fegato. La bile viene raccolta nei dotti biliari del fegato, e da lì, attraverso il dotto biliare comune entra nella cistifellea e nel duodeno, dove partecipa ai processi di digestione.

La cistifellea agisce come un serbatoio, il cui uso consente al duodeno di fornire la massima quantità di bile durante la fase digestiva attiva, quando l'intestino viene riempito con cibo parzialmente digerito nello stomaco. La bile secreta dal fegato (parte di essa viene inviata direttamente al duodeno) è chiamata "epatica" (o "giovane"), e secreta dalla cistifellea è chiamata "cistica" (o "matura").

Nell'uomo vengono prodotti 1000-1800 ml di bile al giorno (circa 15 ml per 1 kg di peso corporeo). Il processo di formazione della secrezione biliare-biliare (coleresi) - viene effettuato continuamente, e il flusso della bile nel duodeno - escrezione della bile (cholekinesis) - periodicamente, principalmente in connessione con l'assunzione di cibo. A stomaco vuoto, la bile quasi non entra nell'intestino, viene inviata alla cistifellea, dove è concentrata e alquanto cambia la sua composizione quando depositata, quindi è comune parlare di due tipi di bile: epatico e cistico

La dottrina della bile

Nei tempi antichi, la bile era considerata un liquido non meno importante del sangue. Ma se il sangue per gli antichi era il portatore dell'anima, la bile del personaggio. Si credeva che l'abbondanza di bile leggera nel corpo rendesse una persona sbilanciata, impetuosa. Queste persone erano chiamate colleriche. Ma un eccesso di bile oscura presumibilmente dà origine a un umore oppresso e cupo, peculiare dei malinconici. Nota: in entrambe le parole c'è una sillaba "hol", tradotta dal greco, chole significa bile. Più tardi si è scoperto che la natura della bile leggera e scura è la stessa, e né l'uno né l'altro ha nulla a che fare con il carattere di una persona (anche se le persone sono ancora irritabili, la puntura si chiama bile), ma ha una relazione diretta con la digestione.

Indipendentemente dal fatto che sia di buon carattere o malvagio, le sue cellule epatiche - gli epatociti producono circa un litro di bile al giorno. Queste cellule sono intrecciate con sangue e capillari biliari. Attraverso il muro dei vasi sanguigni dell'epatocita viene dal sangue "materie prime" necessarie per la produzione di bile. Sali minerali, vitamine, proteine, oligoelementi e acqua vengono utilizzati per produrre questo liquido giallo-amaro amaro. Dopo aver elaborato tutti questi componenti, gli epatociti secernono la bile nel capillare della bile. Più recentemente, è diventato noto che anche le cellule specializzate del dotto biliare intraepatico contribuiscono alla formazione della bile: mentre la bile progredisce lungo questi passaggi verso il dotto biliare comune, vengono aggiunti alcuni aminoacidi, oligoelementi, vitamine e acqua. Direttamente dal fegato al duodeno, la bile entra nel dotto biliare comune solo durante la digestione degli alimenti. Quando l'intestino è vuoto, il dotto biliare si chiude e la bile, che il fegato secerne continuamente, attraverso il dotto cistico, che si dirama dalla bile comune, entra nella cistifellea. Questo serbatoio ha l'aspetto di una pera allungata con una lunghezza di 8-12 centimetri e contiene circa 40-60 centimetri di bile.

Nella cistifellea, la bile diventa più spessa, più concentrata, assume un colore più scuro rispetto a quello prodotto dal fegato. IP Pavlov riteneva che il ruolo principale della bile fosse quello di modificare la digestione gastrica a livello intestinale, distruggendo l'azione della pepsina (l'enzima più importante del succo gastrico) come agente pericoloso per gli enzimi pancreatici e che fosse estremamente favorevole agli enzimi del succo pancreatico coinvolti nella digestione dei lipidi. Quando il cibo è già parzialmente trasformato lì, il succo pancreatico e la bile fluiscono nel duodeno dallo stomaco. Inoltre, la bile dalla cistifellea viene aggiunta alla bile in modo uniforme e lentamente viene direttamente dal fegato.

La composizione della bile umana

Bile non è solo un segreto, ma anche espulso. Contiene varie sostanze endogene ed esogene. Questo determina la complessità della composizione della bile. La bile contiene proteine, amminoacidi, vitamine e altre sostanze. La bile ha una piccola attività enzimatica; Bile epatico pH 7,3-8,0. Passando attraverso il tratto biliare e nella cistifellea, la bile epatica liquida e trasparente giallo-oro (densità relativa 1.008-1.015) si concentra (acqua e sali minerali vengono assorbiti), si aggiunge la mucina delle vie biliari e della vescica e la bile diventa scura, piangendo la sua densità relativa aumenta (1.026-1.048) e il pH diminuisce (6.0-7.0) a causa della formazione di sali biliari e dell'assorbimento dei bicarbonati. La quantità principale di acidi biliari e i loro sali è contenuta nella bile come composti con glicina e taurina. La bile umana contiene circa l'80% di acido glicocolico e circa il 20% di acido taurocolico. Mangiare cibi ricchi di carboidrati, aumenta il contenuto di acidi glicocolici, nel caso della prevalenza di proteine ​​nella dieta aumenta il contenuto di acidi taurocolici.

Gli acidi biliari e i loro sali determinano le proprietà di base della bile come secrezione digestiva. I pigmenti biliari sono prodotti decaduti dal fegato escreti di emoglobina e altri derivati ​​della porfirina. Il principale pigmento biliare di una persona è la bilirubina - un pigmento di colore rosso-giallo, che conferisce una caratteristica colorazione alla bile epatica. Un altro pigmento - biliverdina (verde) - nella bile umana si trova in tracce, e il suo aspetto nell'intestino è dovuto all'ossidazione della bilirubina. La bile contiene un complesso complesso di lipoproteine, che contiene fosfolipidi, acidi biliari, colesterolo, proteine ​​e bilirubina. Questo composto svolge un ruolo importante nel trasporto dei lipidi nell'intestino e partecipa alla circolazione epato-intestinale e al metabolismo generale del corpo.

La bile consiste di tre frazioni. Due di loro sono formati da epatociti, il terzo da cellule epiteliali dei dotti biliari. Della bile totale nell'uomo, le prime due frazioni rappresentano il 75%, il terzo - il 25%. La formazione della prima frazione è collegata, e la seconda non è direttamente collegata alla formazione di acidi biliari. La formazione della terza frazione di bile è determinata dalla capacità delle cellule epiteliali dei condotti di secernere fluido con un contenuto sufficientemente elevato di bicarbonati e cloro e di riassorbire acqua ed elettroliti dalla bile tubulare.

Il componente principale della bile - gli acidi biliari - sono sintetizzati negli epatociti. Circa l'85-90% degli acidi biliari rilasciati nell'intestino come parte della bile viene assorbito dall'intestino tenue. Gli acidi biliari succhiati con sangue attraverso la vena porta vengono trasportati nel fegato e inclusi nella composizione della bile. Il restante 10-15% degli acidi biliari viene escreto principalmente nella composizione delle feci. Questa perdita di acidi biliari è compensata dalla loro sintesi in epatociti. In generale, la formazione della bile avviene attraverso il trasporto attivo e passivo di sostanze dal sangue attraverso cellule e contatti cellula-cellula (acqua, glucosio, creatinina, elettroliti, vitamine, ormoni, ecc.), Secrezione attiva di componenti biliari (acidi biliari) da epatociti e riassorbimento di acqua e alcuni sostanze dai capillari biliari, condotti e cistifellea. Il ruolo principale nella formazione della bile appartiene alla secrezione.

Funzioni della bile La partecipazione della bile alla digestione è diversa. La bile emulsiona i grassi, aumentando la superficie su cui vengono idrolizzati dalla lipasi; scioglie i prodotti di idrolisi lipidica, favorisce il loro assorbimento e la risintesi dei trigliceridi negli enterociti; aumenta l'attività degli enzimi pancreatici e degli enzimi intestinali, in particolare la lipasi. Quando si spegne la bile dalla digestione si interrompe il processo di digestione e assorbimento di grassi e altre sostanze di natura lipidica. La bile aumenta l'idrolisi e l'assorbimento di proteine ​​e carboidrati. Bile ha anche un ruolo regolatore come stimolatore della formazione di bile, escrezione biliare, attività motoria e secretoria dell'intestino tenue, proliferazione e desquamazione delle cellule epiteliali (enterociti). La bile è in grado di fermare l'azione del succo gastrico, non solo riducendo l'acidità del contenuto gastrico, che è entrato nel duodeno, ma anche inattivando la pepsina. La bile ha proprietà batteriostatiche. Il suo ruolo importante nell'assorbimento di vitamine liposolubili, colesterolo, amminoacidi e sali di calcio dall'intestino.

Regolazione della formazione della bile La formazione della bile viene eseguita continuamente, ma la sua intensità varia a causa di influenze normative. Migliora l'atto di colelisi del cibo, cibo accettato. Cambiamenti riflessi nella formazione della bile durante la stimolazione degli interocettori del tubo digerente, altri organi interni e l'effetto riflesso condizionato. Le fibre nervose colinergiche parasimpatiche (effetti) aumentano e l'adrenergico simpatico - riducono la formazione di bile. Ci sono dati sperimentali sull'intensificazione della formazione della bile sotto l'influenza della stimolazione simpatica.

Tra gli stimoli umorali della formazione della bile (coleretica) c'è la stessa bile. Più acidi biliari dall'intestino tenue entrano nel flusso sanguigno della vena porta (flusso sanguigno portale), più sono rilasciati nella composizione della bile, ma meno acidi biliari sono sintetizzati dagli epatociti. Se il flusso di acidi biliari nel flusso sanguigno portale è ridotto, la loro carenza è compensata da un aumento della sintesi degli acidi biliari nel fegato. La secretina migliora la secrezione biliare, la secrezione di acqua ed elettroliti (idrocarbonati) nella sua composizione. Debolmente stimolare la formazione di colera di glucagone, gastrina, CCK, prostaglandine. L'effetto di vari stimolanti della formazione della bile è diverso. Ad esempio, sotto l'influenza della secretina aumenta il volume della bile, sotto l'influenza dei nervi vago, gli acidi biliari aumentano il volume e il rilascio di componenti organici, l'alto contenuto nella dieta delle proteine ​​di alto grado aumenta la secrezione e la concentrazione di queste sostanze nella composizione della bile. La formazione della bile è potenziata da molti prodotti di origine animale e vegetale. La somatostatina riduce la formazione di bile.

Escrezione biliare

Il movimento della bile nell'apparato biliare a causa della differenza di pressione nelle sue parti e nel duodeno, lo stato dello sfintere delle vie biliari extraepatiche. Si distinguono i seguenti sfinteri: alla confluenza del dotto cistico e del tratto epatico comune (sfintere di Mirissi), nel collo della cistifellea (sfintere di Lyutkens) e alla fine del dotto biliare comune e dello sfintere dell'ampolla, o Oddi. Il tono muscolare di questi sfinteri determina la direzione del movimento della bile.

La pressione nell'apparato biliare è creata dalla pressione secretoria della formazione della bile e dalle contrazioni della muscolatura liscia dei dotti e della colecisti. Queste contrazioni sono coerenti con il tono degli sfinteri e sono regolate da meccanismi nervosi e umorali.

La pressione nel dotto biliare comune varia da 4 a 300 mm di acqua. Art., E nella cistifellea al di fuori della digestione è di 60-185 mm di acqua. Art., Durante la digestione riducendo la vescica sale a 200-300 mm di acqua. Art., Fornendo l'uscita di bile nel duodeno attraverso lo sfintere di apertura di Oddi. L'aspetto, l'odore del cibo, la preparazione per il suo ricevimento e l'assunzione effettiva di cibo causano un cambiamento complesso e ineguale nell'attività dell'apparato biliare in persone diverse, mentre la cistifellea si rilassa prima e poi si contrae. Una piccola quantità di bile passa attraverso lo sfintere di Oddi fino al duodeno. Questo periodo della reazione primaria dell'apparato biliare dura 7-10 minuti. Viene sostituito dal periodo di evacuazione principale (o dal periodo di svuotamento della cistifellea), durante il quale la contrazione della cistifellea si alterna con il rilassamento e nel duodeno attraverso lo sfintere aperto di Oddi la bile passa, prima dal dotto biliare comune, poi cistico e successivamente epatico. La durata dei periodi di latenza e di evacuazione, la quantità di bile secreta dipende dal tipo di cibo assunto.

Forti stimolatori dell'escrezione biliare sono tuorli d'uovo, latte, carne e grassi. La stimolazione riflessa dell'apparato biliare e la cecinesia vengono eseguite in modo condizionale e incondizionatamente-riflessivo quando si stimolano i recettori della bocca, dello stomaco e del duodeno con la partecipazione dei nervi vago. Lo stimolatore più potente dell'escrezione biliare è CCK, causando una forte contrazione della cistifellea; gastrina, secretina, bombesina (tramite CCK endogeno) causano contrazioni deboli e glucagone, calcitonina, anticholecistochinina, VIP, inibiscono la contrazione della cistifellea in PP.

Patologia dell'escrezione biliare e formazione della bile

calcoli biliari

La bile compostabilmente squilibrata (la cosiddetta bile litogenica) può causare la caduta di alcuni calcoli biliari nel fegato, nella cistifellea o nei dotti biliari. Le proprietà litogeniche della bile possono verificarsi a causa della nutrizione sbilanciata con una predominanza di grassi animali a scapito del vegetale; disturbi neuroendocrini; disturbi del metabolismo dei grassi con aumento del peso corporeo; danno epatico infettivo o tossico; inattività.

stearrhea

In assenza di bile (o mancanza di acidi biliari), i grassi cessano di essere assorbiti e vengono escreti nelle feci, che, invece del solito marrone, diventano bianchi o grigi in consistenza grassa. Questa condizione è chiamata steatorrea, la sua conseguenza è l'assenza nel corpo di acidi grassi essenziali, grassi e vitamine, così come la patologia dell'intestino inferiore, che non sono adattati al chimo così saturi di grassi non digeriti.

Gastrite da reflusso e GERD

Nel reflusso patologico duodenogastrico e duodenogastroesofageo, la bile nella composizione del reflusso entra nello stomaco e nell'esofago in una quantità significativa. L'esposizione prolungata degli acidi biliari nella bile alla mucosa gastrica provoca alterazioni distrofiche e necrobiotiche nell'epitelio superficiale dello stomaco e porta a una condizione chiamata gastrite da reflusso. Gli acidi biliari coniugati e, soprattutto, i coniugati con taurina hanno un significativo effetto dannoso sulla mucosa esofagea a pH acido nella cavità esofagea. Gli acidi biliari non coniugati, rappresentati nelle parti superiori del tubo digerente, sono principalmente forme ionizzate, più facili da penetrare attraverso la membrana mucosa dell'esofago e, di conseguenza, più tossici a pH neutro e debolmente alcalino. Quindi, la bile che entra nell'esofago può causare diversi tipi di malattia da reflusso gastroesofageo.

Esame della bile

Per lo studio della bile si applica il metodo di intubazione duodenale frazionaria (multistadio). Durante la procedura, ci sono cinque fasi:

  1. Secrezione basale della bile, durante la quale vengono secreti i contenuti del duodeno e del dotto biliare comune. Durata 10 - 15 minuti.
  2. Sphincter chiuso strano. Durata 3 - 6 min.
  3. Assegnazione delle porzioni biliari A. Durata 3 - 5 minuti. Durante questo periodo, si distingue da 3 a 5 ml di gallone marrone chiaro. Inizia con l'apertura dello sfintere di Oddi e termina con l'apertura dello sfintere di Lutkens. Durante le fasi I e III, la bile viene rilasciata ad una velocità di 1-2 ml / min.
  4. Secrezioni della bile cistica. Parte B. Comincia con l'apertura dello sfintere di Lutkens e lo svuotamento della cistifellea, che è accompagnato dall'apparizione di gallina scura (porzione B), e termina con la comparsa della bile giallo ambra (porzione C). Durata 20 - 30 minuti.
  5. Assegnazione della bile epatica. La parte C. La fase inizia nel momento in cui la bile dell'olivo scuro viene interrotta. Durata 10 - 20 minuti. Il volume delle porzioni 10 - 30 ml.

Le bile normali sono le seguenti:

  • La bile basale (fasi I e III, porzione A) deve essere trasparente, avere un colore paglierino chiaro, densità 1007-1015, essere leggermente alcalina.
  • La bile cistica (fase IV, porzione B) deve essere trasparente, avere un colore verde oliva scuro, densità 1016-1035, acidità - 6,5-7,5 pH.
  • La bile epatica (fase V, porzione C) deve essere trasparente, avere un colore dorato, densità 1007-1011, acidità - 7,5-8,2 pH.

Proprietà fisiche

La bile è solitamente di colore giallo con sfumature di marrone verdastro (a causa della decomposizione di sostanze coloranti).

Allo stesso tempo è trasparente, viscoso, che è direttamente correlato al periodo durante il quale si trova nella cistifellea.

Ha un sapore amaro, ha un odore molto particolare e dopo una lunga permanenza nella cistifellea appare una reazione alcalina.

Il suo peso è di circa 1005 nei dotti biliari, tuttavia, può aumentare fino a 1030 se si trova nella cistifellea per un lungo periodo, a causa dell'aggiunta di muco e altri componenti.

costituenti di

La bile è composta dai seguenti elementi: acqua (circa 85%), presenza di sali biliari (10%), muco, nonché pigmenti (3%), grassi (circa 1%), vari sali inorganici (0,7%), colesterolo (0,3% ), si trova nella cistifellea e, dopo averlo mangiato, si riversa nell'intestino tenue, passando il dotto biliare.

C'è la bile epatica così come la colecisti, che consistono degli stessi componenti, ma il loro numero è diverso. Dopo l'analisi, è stato rivelato tali elementi:

  • acqua;
  • acidi biliari, nonché sali;
  • bilirubina;
  • il colesterolo;
  • lecitina;
  • ioni di sodio, potassio, cloro, calcio;
  • bicarbonati.

Tuttavia, è nella bile della colecisti che c'è molto più sale che nel fegato (circa 6 volte).

Acidi biliari

La struttura chimica della bile include acidi biliari. La sintesi di questi componenti è l'obiettivo principale del catabolismo del colesterolo nel corpo dei mammiferi, così come negli esseri umani.

Alcuni enzimi che contribuiscono alla secrezione degli acidi biliari, sono attivi nella maggior parte delle cellule del corpo, ma il fegato è l'organo esclusivo in cui vengono trasformati. La sintesi degli acidi è il principale processo in cui il colesterolo in eccesso viene eliminato dal corpo.

Ma allo stesso tempo, l'escrezione di colesterolo, che si esprime sotto forma di acidi biliari, non è sufficiente per eliminare completamente l'eccesso della loro ingestione con il cibo.

Allo stesso tempo, l'aspetto di questi componenti esprime il processo del catabolismo del colesterolo, questi composti sono importanti per la solubilizzazione del colesterolo, così come i lipidi, le vitamine liposolubili e altri elementi, aiutandoli a entrare nel fegato.

Questo processo richiede la presenza di 17 enzimi specifici. Alcuni acidi biliari agiscono come metaboliti di sostanze citotossiche e sulla base di ciò, la loro sintesi avviene sotto stretto controllo.

Alcune interruzioni del metabolismo sono dovute a difetti nei geni responsabili della sintesi degli acidi biliari. Questi disturbi sviluppano insufficienza epatica in giovane età e si manifestano anche nella neuropatia progressiva negli anziani.

Alcuni risultati dello studio suggeriscono che gli acidi biliari sono coinvolti nella regolazione del loro metabolismo, regolano il metabolismo dei lipidi, così come il metabolismo del glucosio, sono responsabili del decorso di vari processi nell'attuazione dei processi rigenerativi nel fegato. In tal modo, regolano lo spreco totale di energia.

Funzioni principali

La maggior parte delle diverse sostanze include la bile. Non include elementi che si trovano nei succhi digestivi formati nel tubo digerente. Ma allo stesso tempo ha abbastanza sali biliari, acidi, che:

  1. I grassi emulsionano, mentre li dividono in piccole particelle.
  2. Aiutano il corpo ad assorbire vari elementi nell'intestino. I sali biliari interagiscono con i lipidi e quindi entrano nel sangue.

Un'altra funzione importante è la presenza di globuli rossi distrutti. Ossia, la bilirubina, che compare nel corpo per escludere i vecchi globuli rossi in cui è presente l'emoglobina. La bile trasporta il colesterolo in eccesso. Agisce come un prodotto della secrezione del fegato, promuovendo nel contempo l'estrazione di varie sostanze tossiche.

Come funziona?

Alcune composizioni, così come il lavoro della bile, gli permettono di lavorare come tensioattivo, assistendo nell'emulsificazione dei grassi negli alimenti, secondo il principio di sciogliere il sapone nell'acqua.

I sali biliari hanno una fine idrofoba e idrofila. Quando l'acqua entra, che contiene i grassi nell'intestino tenue, i sali biliari si formano vicino alla goccia di grasso e fissano anche l'acqua insieme alle molecole di grasso.

Ciò consente di creare un grasso superficiale di grandi dimensioni, che consente agli enzimi pancreatici di sciogliere i grassi. Dal momento che la bile consente un assorbimento più rapido dei grassi, favorisce anche il rapido assorbimento degli aminoacidi, così come il colesterolo, il calcio e varie vitamine (D, E, K e A). Gli acidi biliari alcalini possono estrarre gli acidi in eccesso nell'intestino fino a quando non entrano nell'ileo.

I sali biliari hanno anche un effetto battericida, uccidendo un gran numero di germi che si trovano nel cibo.

Secrezione biliare

Le cellule del fegato (cioè gli epatociti) formano la bile, che entra gradualmente nel dotto biliare. Successivamente, viene trasferito nell'intestino tenue, dove avviene il processo di spaccare il grasso.

Il fegato forma da 600 ml a 1000 ml di bile al giorno. I suoi componenti, così come le sue caratteristiche, vengono modificati quando passa attraverso i dotti biliari. La mucosa di queste formazioni secerne il liquido, il sodio e il bicarbonato, mentre dissolvono la secrezione epatica.

Questi elementi aiutano ad eliminare l'acido gastrico che si trova nel duodeno con elementi di cibo che provengono dallo stomaco.

A proposito della cistifellea, racconta il video tematico:

Stoccaggio della bile

Il fegato secerne la bile tutto il tempo: fino a 1000 ml al giorno, ma per lo più è nella cistifellea.

Questo organo cavo svolge la sua concentrazione utilizzando il riassorbimento di acqua, sodio, così come il cloro e altri elettroliti nel sangue. Altri enzimi biliari, che includono sali, colesterolo, lecitina e bilirubina, si trovano nella cistifellea.

concentrazione

La cistifellea svolge la concentrazione della bile, in quanto ha la capacità di immagazzinare sali biliari, nonché scorie dal liquido, che sono prodotte dal fegato. Questi elementi (acqua, sodio e anche cloruri o elettroliti) poi si diffondono, passando la bolla.

I risultati della ricerca mostrano che la struttura della bile nella vescica è equivalente a quella del fegato, ma è 5-20 volte più concentrata. Ciò è spiegato dal fatto che la bile include sali di acidi biliari, mentre la bilirubina, il colesterolo, così come la lecitina e altri elettroliti, quando sono in un contenitore specificato, vengono assorbiti nel sangue.

Secrezione biliare

Dopo aver mangiato, per mezz'ora, parte del cibo già digerito viene trasferito al duodeno dallo stomaco come chimo.

La presenza di cibi grassi nello stomaco e il duodeno consente alla colecisti di contrarsi, che è caratterizzata dal lavoro della colecistochinina.

La colecisti lancia la bile e rilassa anche lo sfintere di Oddi, dandole l'opportunità di trasferirsi nel duodeno.

Un altro stimolo che consente alla colecisti di contrarsi è espresso come impulsi nervosi che provengono dal nervo vago, così come dal sistema nervoso enterico. La secretina, che stimola la secrezione del pancreas, rende la secrezione biliare molto più forte.

Il suo obiettivo principale è un aumento della secrezione di liquidi, così come i bicarbonati di sodio. Questa soluzione di bicarbonato e bicarbonato pancreatico è necessaria per effettuare l'eliminazione dell'acido gastrico nell'intestino stesso.

Nella bile ci sono altri elementi - queste sono proteine, così come amminoacidi, varie vitamine e altri. Si dice che in varie persone la bile abbia una composizione qualitativa e quantitativa specifica. In altre parole, si differenzia in presenza di acidi biliari, nonché pigmenti biliari e colesterolo.

Bisogno clinico

Quando non c'è la bile, i grassi non vengono digeriti e quindi vanno insieme alle feci. Questa condizione è chiamata steatorrea. Le feci non diventano marroni, ma bianche o leggere, mentre sono più grasse.

La steatorrea può derivare da una mancanza di elementi benefici: acidi grassi e vitamine.

Inoltre, il cibo viene trasportato attraverso l'intestino tenue (che dovrebbe essere coinvolto nella digestione dei grassi dal cibo) e distrugge la flora dell'intero intestino. Vale la pena ricordare che nell'intestino crasso non viene eseguita l'elaborazione del grasso in ingresso, che causa problemi.

La struttura della bile include il colesterolo, che è combinato in alcuni casi con la bilirubina, così come il calcio, formando i calcoli biliari. Questi calcoli possono di solito essere curati rimuovendo la vescica. Ma ci sono casi in cui un effetto positivo può essere raggiunto assumendo droghe.

A stomaco vuoto (in particolare, dopo vomito prolungato), il colore del vomito diventa di colore verdastro o giallo, poiché contiene la bile. Vomito di solito include anche succhi digestivi dallo stomaco.

Il colore della bile spesso assomiglia all'erba appena tagliata, a differenza degli elementi nello stomaco che hanno un colore giallo o verde scuro. La bile perde nello stomaco a causa di una valvola debole, mentre si assumono determinati farmaci, alcool o sotto l'influenza di forti contrazioni muscolari, nonché spasmi duodenali.

Dillo ai tuoi amici! Parla di questo articolo ai tuoi amici nel tuo social network preferito utilizzando i pulsanti social. Grazie!

Come fa la bile a entrare nello stomaco?

La bile è coinvolta nei processi di digestione che si verificano nel duodeno. Pertanto, parte di questo fluido biologico dopo la produzione nel fegato va immediatamente lì. E l'altra parte entra nella cistifellea, che funge da riserva per la bile extra necessaria al duodeno.

L'entrata della bile nello stomaco è ostacolata dall'intervento di valvole speciali. A causa dell'influenza di vari fattori, il loro funzionamento potrebbe essere compromesso. E poi c'è una grave malattia - reflusso duodenogastrico (DGR). Normalmente, è presente nelle persone sane, ma se DGR esiste da molto tempo, allora possiamo parlare di patologia.

Le cause di malfunzionamento della valvola possono includere:

  1. Nutrizione impropria L'abbondanza di cibi grassi e piccanti provoca un aumento della produzione di bile, che successivamente non può essere immagazzinato nella cistifellea e viene rilasciato nello stomaco. Inoltre, questo fenomeno può essere il risultato di mangiare cibi avariati.
  2. Violazione delle regole del mangiare. Dopo un pranzo abbondante, hai bisogno di un po 'di riposo, non puoi esaurirti con i carichi. A causa dell'intensa attività fisica a stomaco pieno, le valvole non possono funzionare normalmente, perché sottoposto a forti pressioni e la bile entra nello stomaco.
  3. Cattive abitudini Il consumo regolare di alcol e fumo può contribuire all'aumento della produzione di bile, che interrompe anche il funzionamento delle valvole.

L'ingresso della bile nello stomaco ha un effetto dannoso sulla condizione della mucosa: gli acidi biliari "corrodono" questo, che può successivamente portare a varie malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale.

Sintomi della malattia

L'eccesso di bile nello stomaco è caratterizzato da alcuni sintomi che possono essere identificati in modo indipendente:

  1. Burp. Accumulato nello stomaco, la bile inizia a interagire con il succo gastrico, che porta alla formazione e al rilascio di gas. Di conseguenza, possono verificarsi bruciori di stomaco e una patina gialla appare sulla lingua la bile ha un colore giallastro.
  2. Mal di stomaco La bile irrita le pareti dello stomaco, che possono causare gravi dolori epigastrici acuti associati all'infiammazione.
  3. Diarrea e vomito. Gli acidi biliari mostrano effetti tossici nello stomaco, quindi il corpo tende a rimuovere questo fluido biologico il più rapidamente possibile.
  4. Distensione addominale e sensazione di pesantezza. La prolungata presenza di bile nello stomaco provoca la formazione di gas, a seguito della quale il paziente soffre di meteorismo.

Questi sintomi non solo causano gravi disagi, ma possono anche portare a malattie più gravi.

effetti

Trovando i sintomi dell'eccesso di bile, dovresti pensare a quali pericolose conseguenze questo fenomeno potrebbe comportare:

  1. Gastrite da reflusso La gastrite è un'infiammazione delle pareti dello stomaco che può essere causata da un prolungato ristagno nella sua cavità bile.
  2. Infiammazione dell'esofago (esofagite). A volte gli acidi biliari possono essere gettati nell'esofago, il che porta all'irritazione e all'infiammazione delle pareti.
  3. Malattie oncologiche Come risultato dell'azione della bile sui tessuti degli organi, le loro cellule possono mutare, mutare, che sono i prerequisiti per la condizione precancerosa.

Quindi, un eccesso di bile è davvero un disturbo molto grave che è importante per diagnosticare correttamente e tempestivamente.

diagnostica

Se rilevi automaticamente i sintomi della malattia, devi contattare immediatamente un gastroenterologo.

La medicina moderna offre diversi modi efficaci per diagnosticare un eccesso di bile nel corpo. Tutti loro aiutano nel rilevamento tempestivo e accurato della malattia:

  1. Fibrogastroduodenoscopy (FGDS) consente di valutare accuratamente le condizioni dell'esofago e dello stomaco. Attraverso la bocca e l'esofago del paziente viene inserito uno speciale strumento endoscopico, dotato di una piccola telecamera. Con il suo aiuto, il medico può vedere con precisione il numero e le condizioni della bile nello stomaco.
  2. Stati Uniti. Questo è un metodo assolutamente indolore che consente di rilevare l'ispessimento patologico delle pareti degli organi, varie neoplasie e la presenza di gas nella cavità dello stomaco.
  3. Raggi X con bario. Questo metodo è necessario per valutare le condizioni generali degli organi del tratto gastrointestinale al fine di identificare la patologia.

Il gastroenterologo deve scegliere un metodo diagnostico che sarà più efficace per il paziente e il suo caso particolare di malattia.

Trattamento farmacologico

Per accelerare il recupero, il medico può prescrivere i seguenti farmaci:

  • Motocinio selettivo (Motilium). Tali farmaci aiutano a liberare completamente lo stomaco, anche dalla bile. Inoltre, aumentano il tono delle valvole, rafforzandole, in modo che possano di nuovo svolgere la loro funzione.
  • Antiacidi (Maalox). Questi farmaci aiutano a normalizzare l'equilibrio acido-base nello stomaco, che aiuta a ridurre l'infiammazione e l'intensità del dolore.
  • Antispasmodici antidolorifici (No-shpa, Papaverin). Tali farmaci aiutano ad alleviare la tensione e lo spasmo dei muscoli lisci dello stomaco, che riduce significativamente la sensazione di dolore acuto.

Un trattamento terapeutico opportunamente scelto non solo aiuterà a ridurre il dolore, ma agirà anche direttamente sulla fonte della malattia e lo eliminerà.

Intervento chirurgico

Nel caso in cui la malattia diventi più grave, le valvole cessano completamente di svolgere le loro funzioni, è necessario un intervento chirurgico urgente. I medici moderni in tali situazioni spesso eseguono laparoscopia. Questa operazione viene eseguita utilizzando piccole incisioni in cui sono inseriti strumenti chirurgici. A causa del fatto che il campo operativo occupa una piccola area, il periodo di recupero e riabilitazione è significativamente ridotto.

La chirurgia tempestiva e competente aiuta a risolvere rapidamente il problema dell'eccesso di bile nello stomaco, in modo che il paziente possa tornare alla vita normale.

dieta

Nel trattamento del reflusso duodenogastrico, il medico prescrive di solito una dieta speciale per il paziente. I pasti durante questo periodo dovrebbero essere i più delicati possibili: piatti grassi, speziati, dolciumi e alcolici sono completamente esclusi. L'opzione ideale sarebbe il cibo cotto a vapore.

Con la giusta dieta, il trattamento sarà molto più produttivo.

Quindi, un eccesso di bile nello stomaco è un problema serio che richiede una visita urgente dal medico e un trattamento immediato immediato. La terapia farmacologica è un ottimo modo per sbarazzarsi dei sintomi e anche influenzare la causa della malattia. L'intervento chirurgico è necessario se la malattia ha raggiunto uno stadio successivo. Una dieta parsimoniosa competente aiuterà a raggiungere rapidamente il risultato desiderato del trattamento.

http://gepasoft.ru/kakoj-organ-vyrabatyvaet-zhelch/

Pubblicazioni Di Pancreatite