Trattamento del mal di stomaco dopo aver mangiato, le sue cause

Spesso, i pazienti durante una visita dal medico si lamentano di dolori allo stomaco dopo aver mangiato. Tutti sanno che questo organo funge da parte centrale ed è responsabile della digestione del cibo che è arrivato. Sensazioni dolorose possono verificarsi per una serie di motivi dovuti a malnutrizione, stress e presenza di malattie. Pertanto, molti sono interessati a cosa fare quando lo stomaco fa male dopo aver mangiato.

Sintomi di disagio addominale

La cavità addominale è occupata dal tratto digestivo, che consiste non solo nello stomaco e nell'intestino, ma anche in altri importanti organi. Le sensazioni dolorose possono verificarsi per una serie di motivi. Il più comune di questi è la malnutrizione.

Oltre al dolore, il paziente può lamentarsi di:

  • eruttazione del contenuto acido;
  • flatulenza e gonfiore;
  • nausea e vomito;
  • perdita di appetito;
  • diarrea o stitichezza duratura.

I sintomi di cui sopra possono segnalare lo sviluppo di una malattia grave o indicare il consumo di cibi grassi, fritti e grassi. Quando un mal di stomaco dopo aver mangiato, i medici diagnosticano la gastrite. Dopo il consumo di cibo, l'organo aumenta di dimensioni, sullo sfondo del quale vengono strizzati gli organi adiacenti.

Cause del dolore dopo aver mangiato

Ci sono molti fattori che gradualmente portano allo sviluppo del dolore nell'addome. I medici credono che se lo stomaco fa male dopo aver mangiato, i motivi sono nascosti nel modo seguente:

  1. l'eccesso di cibo. Questo motivo è considerato il più comune. Quando una grande quantità di cibo entra nello stomaco in un breve periodo di tempo, le sue pareti si espandono. Come risultato di questo processo, il corpo schiaccia gli organi vicini;
  2. sindrome dello stomaco irritabile. Il dolore si verifica dopo aver consumato determinati tipi di alimenti. Spesso, questo fenomeno si verifica quando la dieta contiene piatti fritti, grassi, speziati, salati e affumicati;
  3. ernia diaframmatica. Il diaframma si trova tra la parete addominale e la regione toracica e ha anche un'apertura attraverso cui passa l'esofago. Quando il canale viene aumentato, la parte superiore dello stomaco viene bloccata. Di conseguenza, subito dopo aver mangiato un mal di stomaco;
  4. pilorospazm. Sotto questo concetto si riferisce a uno spasmo nel campo del gatekeeper. Questa è una sezione dello stomaco, che si trova nella regione della giunzione dell'organo e del duodeno. Il pilorospasma si manifesta spesso in presenza di un disturbo nel sistema nervoso. Sindrome del dolore si verifica circa 20-30 minuti dopo aver mangiato. Dopo di ciò, nausea e vomito. Il disagio scompare solo dopo che lo stomaco è completamente vuoto;
  5. stenosi esofagea. Questo tipo di patologia è accompagnato da un significativo restringimento del lume. Le ragioni sono la comparsa di formazioni simili a tumore, lesioni traumatiche, colpi di oggetti estranei. Dopo aver mangiato, il paziente lamenta pesantezza allo stomaco, forte dolore, nausea, desiderio emetico;
  6. ostruzione dello stomaco. In una tale situazione, una certa area è bloccata da un polipo o da una formazione simile a un tumore. La malattia è accompagnata da forti crampi;
  7. sconfitta della cistifellea. Si trova nella cavità addominale superiore sul lato destro. Con lo sviluppo del processo infiammatorio o la formazione di calcoli, la cistifellea stringe lo stomaco, provocando la comparsa di dolore;
  8. manifestazioni allergiche. Se un'ora dopo aver mangiato un mal di stomaco, allora forse la ragione risiede nell'allergia a un particolare prodotto. Di solito questo fenomeno si verifica quando si mangiano piatti a base di pesce, miele, latticini;
  9. avvelenamento. Dopo due ore, un mal di stomaco può essere causato da avvelenamento da prodotti di scarsa qualità. Per accelerare il processo di rimozione dei componenti tossici, è necessario bere i sorbenti;
  10. pancreatite. Dolore allo stomaco dopo aver mangiato si verifica quando si sviluppa una malattia infiammatoria nel pancreas. Il disagio addominale si verifica 30 minuti dopo il pasto. In questo caso, il dolore può essere dato sia alla parte destra che alla parte sinistra o per avere un carattere di herpes zoster;
  11. gastro. Questo tipo di malattia è caratterizzato da lesioni del duodeno. La causa più comune è una cattiva alimentazione;
  12. malattia ulcerosa dello stomaco o dell'intestino tenue. Sotto questa malattia c'è la sconfitta della membrana mucosa e la formazione di ulcere. Se il corpo assume un succo gastrico o un cibo aggressivo, immediatamente si avverte una sensazione dolorosa;
  13. gastrite. Malattia infiammatoria che si verifica con l'attivazione di un agente batterico chiamato Helicobacter pylori. Se la gastrite acuta non viene trattata per un lungo periodo, diventa cronica.

Se c'è dolore allo stomaco dopo aver mangiato, le ragioni dovrebbero essere cercate il prima possibile. Questo può aiutare solo un medico esperto e un esame approfondito.

Classificazione del dolore nell'addome


Perché lo stomaco fa male dopo aver mangiato? Più del 60% dei pazienti fa questa domanda. Per identificare la causa del processo patologico, è necessario analizzare la manifestazione del dolore.

La natura del dolore è divisa in diversi tipi.

  • Tipo acuto di dolore Lo stomaco può dolere in caso di avvelenamento grave, infezione intestinale, sviluppo di pancreatite, appendicite, gastrite, o come conseguenza dell'uso di prodotti di bassa qualità.
  • Tipo di dolore bruciante. Si verifica quando si assumono cibi acidi, piccanti o piccanti. La causa potrebbe essere la gastrite o la pancreatite.
  • Tipo cronico e tirante. Un tale segno indica la manifestazione di un tipo cronico di gastrite, eccesso di cibo, rapida accettazione del cibo. In alcuni casi, le sensazioni dolorose croniche segnalano una esacerbazione di un'ulcera o lo sviluppo del cancro.

La posizione della sindrome del dolore può anche essere variata.

  • Se una sensazione spiacevole appare nella regione ombelicale o nella parte superiore dell'addome, allora questo indica una lesione della mucosa gastrica. La sintomatologia non appare immediatamente, ma poche ore dopo un pranzo abbondante.
  • Il dolore nella zona ileale indica l'infiammazione della cistifellea o il passaggio di pietre lungo i suoi percorsi. I sintomi spiacevoli compaiono 30 minuti dopo aver mangiato.
  • Una sensazione spiacevole nell'ipocondrio sinistro o nella parte centrale dell'addome segnala una lesione dell'ulcera. A poco a poco, le sensazioni dolorose diventano scandole. Può dare alla zona del petto.
  • Per il dolore cronico nella parte sinistra o destra dell'addome, indicano pancreatite. La sindrome del dolore è più spesso acuta e grave, che causa shock al paziente.

Altri segni indicheranno la presenza di una particolare malattia.

  • Con una sensazione di pesantezza, flatulenza, leggera nausea, è consuetudine parlare di una dieta scorretta o di una carenza di succo gastrico.
  • Lo stomaco può essere gonfio durante la gastrite. In questo caso, ci sono altre manifestazioni: eruttazione, bruciore, bruciore di stomaco, violazione della sedia.
  • Quando si pianta con un odore marcio o sapore aspro, è consuetudine parlare di pancreatite o gastroduodenite.
  • Se c'è una violazione delle feci, debolezza, aumento dei valori di temperatura, vomito, poi i medici diagnosticano un'infezione intestinale o avvelenamento.

I sintomi di cui sopra indicano perché un mal di stomaco. Ma, in ogni caso, non vale la pena di posticipare l'appuntamento. Solo lui può prescrivere il trattamento appropriato.

Aiuta il dolore nell'addome

Se il paziente ha dolore acuto nell'addome sinistro, deve immediatamente chiamare un'ambulanza. Non costa nulla. È severamente vietato prendere antidolorifici, applicare impacchi e inserire clisteri.

Se periodicamente vi è dolore allo stomaco dopo aver mangiato, il trattamento sarà il seguente:

  • uso di agenti enzimatici: Mezim, Festala, Creonte;
  • ricevere antispastici: No-shpy, Drotaverina;
  • uso di bruciore di stomaco e pesantezza nello stomaco per normalizzare la composizione del succo gastrico: Maalox, Gastala, Renny;
  • l'uso di farmaci che neutralizzano l'acido cloridrico, rimuovono le tossine, proteggono la mucosa: Phosphalugel, Almagel.

In alcuni casi, aiuta a risolvere il problema dei rimedi popolari. Puoi prendere un decotto a base di camomilla, menta, salvia. Hanno un effetto anti-infiammatorio.

Per aiutare a migliorare la condizione di calore. Per eseguire la procedura, è necessario inumidire un asciugamano in acqua tiepida e attaccarlo allo stomaco. Se il disagio persiste, dovrai visitare un medico.

Misure preventive

Inizia a ferire lo stomaco in qualsiasi momento. Per evitare questo processo, è necessario seguire alcune linee guida:

Seguire una dieta rigorosa Tutti i prodotti fritti, grassi, speziati e affumicati sono completamente esclusi dal menu. L'assunzione di sale è limitata a 6 grammi al giorno. L'accento è posto sui prodotti bolliti, al vapore e al vapore. Puoi cucinare piatti di carne e pesce, verdure e frutta.

È necessario mangiare spesso, ma gradualmente. Il volume delle porzioni non deve superare i 200 grammi.

  1. Non mangiare troppo.
  2. Monitorare la qualità del prodotto. Rifiuta prodotti semilavorati, fast food e liquori.
  3. Smetti di fumare.
  4. Dopo aver mangiato, sdraiarsi per 20 minuti. E poi vai fuori.
  5. Sottoposto regolarmente a esami preventivi.
  6. Fare esercizi fisici speciali che migliorano il deflusso del succo gastrico.
  7. Di notte si dovrebbe bere un bicchiere di prodotti a base di latte fermentato: kefir, yogurt, ryazhenka.

Se ci sono sensazioni dolorose dopo aver mangiato, e si verificano costantemente, è necessario visitare un medico. Pianificherà un esame e determinerà la causa della patologia. E dopo la diagnosi, prescrivi il trattamento appropriato.

http://zivot.ru/zheludok/boli-posle-edy.html

Perché lo stomaco fa male dopo aver mangiato?

È importante! Un rimedio per bruciore di stomaco, gastrite e ulcera, che ha aiutato un numero enorme di nostri lettori. Maggiori informazioni >>>

I fastidi allo stomaco sono piuttosto comuni. Questo organo è la parte centrale della digestione umana ed è responsabile della digestione del cibo. Il dolore può essere il risultato di cibo di scarsa qualità, cattive abitudini, stress, farmaci. In alcuni casi, questa condizione è il risultato di una malattia pericolosa. Cosa fare se dopo aver mangiato un mal di stomaco?

Come riconoscere il mal di stomaco dopo aver mangiato?

Nella cavità addominale ci sono molti organi digestivi. Qualsiasi parte di questo sistema può
causare dolore in caso di violazione o problemi nel lavoro. Il mal di stomaco è spesso associato al mangiare. Oltre al dolore, possono apparire altri segni:

Questi sintomi possono essere dovuti a anomalie o problemi di nutrizione. I dolori di stomaco che si verificano dopo aver mangiato sono spesso associati alla presenza di gastrite cronica. Dopo aver mangiato, il volume dell'organo può espandersi, il che provoca la spremitura di organi e sistemi vicini. Questo può anche causare dolore.

Cause del dolore

Ci sono alcuni fattori che influenzano l'aspetto del dolore dopo aver mangiato:

  1. Eccesso di cibo. Questa è la causa più comune di dolore. Quando una grande quantità di cibo entra nello stomaco per un breve periodo, i suoi muri non si alzano, il che porta al loro allungamento. Ecco perché il dolore si verifica.
  2. Sindrome dello stomaco irritabile. Le cause di questa condizione si trovano nel consumo di determinati prodotti. Tipicamente, questa violazione si sviluppa con l'aumento del consumo di cibi grassi, piccanti, salati e carni affumicate.
  3. Ernia diaframmatica. Il diaframma, situato tra la cavità addominale e quella toracica, ha un foro attraverso il quale passa l'esofago. Se questo foro aumenta, la parte superiore dello stomaco cade e viene pizzicata. Sintomi particolarmente pronunciati si verificano dopo aver mangiato. Tutto questo è accompagnato dal dolore.
  4. Pilorospazm. Sotto questo termine, comprendere lo spasmo del piloro - un reparto dello stomaco, che si trova nella zona di connessione dell'organo con il duodeno. Questa condizione è solitamente causata da problemi nel funzionamento del sistema nervoso. Con questa diagnosi nell'uomo, 20 minuti dopo aver mangiato, appare una sindrome del dolore pronunciata. Poi c'è nausea e vomito. Il dolore scompare solo dopo la rimozione del contenuto dello stomaco.
  5. Stenosi dell'esofago. In questo caso, la clearance è significativamente ridotta. La ragione potrebbe essere la presenza di formazioni tumorali, lesioni traumatiche, contatto con un oggetto estraneo in quest'area. Dopo aver riempito lo stomaco di cibo, si manifestano forti dolori, nausea e talvolta vomito.
  6. Ostruzione di parte dello stomaco In questo caso, una certa area del corpo è bloccata. Questa condizione è associata a un forte spasmo, alla comparsa di una formazione tumorale o di un polipo di dimensioni impressionanti. Dopo aver riempito l'organo con del cibo, non può entrare nella zona bloccata. Di conseguenza, c'è un allungamento delle pareti e dolore.
  7. Lesioni della cistifellea. Questo organo si trova nella parte superiore destra del peritoneo. Quando una lesione infiammatoria della vescica o la formazione di pietre in esso, lo stomaco allargato stringe l'organo, che provoca un forte dolore.
  8. Reazioni allergiche Alcuni cibi potrebbero non prendere lo stomaco. Perché la sindrome del dolore appare spesso dopo un pasto. Di norma, tali reazioni si verificano su pesce e latticini.
  9. Avvelenamento. Se il dolore nel corpo appare dopo poche ore, è necessario analizzare la qualità dei prodotti. Per accelerare il processo di rimozione di sostanze tossiche dovrebbe bere un sorbente e mezzi per normalizzare la digestione.
  10. Pancreatite. Sotto questo termine comprendere la malattia infiammatoria del pancreas. Questa malattia è accompagnata da un forte dolore che appare 30 minuti dopo aver mangiato. Tuttavia, possono essere localizzati in aree diverse - nella parte centrale, a destra dell'ipocondrio. Nei casi difficili, è possibile l'insorgere di dolori muscolari. Le cause di questo disturbo sono diverse: lesioni traumatiche, malattie infettive, problemi nel duodeno o nello stomaco.
  11. Gastro. L'infiammazione del duodeno può anche causare mal di stomaco. Spesso la causa di questa violazione risiede nella dieta sbagliata. Per far fronte al problema, è necessario attenersi a una dieta e assumere farmaci.
  12. Ulcera peptica dello stomaco o del duodeno. Questa malattia è accompagnata dalla comparsa di una superficie della ferita sulla membrana mucosa degli organi colpiti. Quando viene ingerito con succo gastrico o prodotti aggressivi, compare il dolore nell'organo. La dieta e le medicine prescritte dal medico aiuteranno a far fronte all'ulcera.
  13. Gastrite. Questo termine si riferisce all'infiammazione dello stomaco, che è il risultato dell'influenza di microrganismi batterici - Helicobacter pylori. A volte la patologia è una conseguenza dei disturbi alimentari. Per far fronte alla malattia, agli agenti antibatterici prescritti e ad una dieta speciale.

Cosa indica la sindrome del dolore?

Per determinare la causa del dolore, è necessario analizzare la sua natura. Pertanto, alla nomina del medico, il paziente deve descrivere i propri sentimenti il ​​più accuratamente possibile. A seconda delle manifestazioni, lo specialista sarà in grado di selezionare gli esami diagnostici necessari.

A seconda della natura del disagio, vengono distinte le seguenti categorie:

  1. Dolore acuto di alta intensità. Questo sintomo è il risultato di intossicazione alimentare, infezione, pancreatite. Provoca anche l'aggravamento di gastrite, appendicite, consumo di cibo di scarsa qualità.
  2. Dolore bruciante Un simile sintomo compare di solito dopo il consumo di cibi o spezie acide ed è caratteristico di gastrite ricorrente o pancreatite.
  3. Dolore cronico fastidioso Questo sintomo è il risultato di gastrite cronica, eccesso di cibo, assunzione troppo veloce di cibo. A volte indica anche lo sviluppo di un'ulcera o di un cancro. Con l'esacerbazione dell'ulcera peptica il dolore è costante, ma passa dopo il consumo di cibi leggeri.

Anche la localizzazione della sindrome del dolore può essere diversa. Il vero dolore allo stomaco è sentito nell'ipocondrio, così come nella zona iliaca. Ma il disagio dopo un pasto può apparire non solo in questo corpo. Spesso si sente nell'addome inferiore, nella schiena e nell'ipocondrio. La posizione del dolore ti permette anche di fare una diagnosi:

  1. Il dolore nell'ombelico e nell'addome superiore è una manifestazione di lesioni infiammatorie della mucosa gastrica. Questo sintomo può verificarsi immediatamente dopo il consumo di determinati alimenti o un'ora e mezza dopo aver mangiato.
  2. La sindrome del dolore nell'ileo, che si estende all'ipocondrio destro, accompagna il danno infiammatorio alla cistifellea, così come i suoi percorsi. In questo caso, il disagio può apparire mezz'ora dopo aver mangiato.
  3. Il disagio nell'ipocondrio sinistro e nella parte centrale dell'addome superiore si verifica durante un'ulcera. Il dolore può avere un fuoco di Sant'Antonio o un carattere a forma di petto e essere sentito nella schiena. La malattia causa spesso altre manifestazioni.
  4. Il disagio cronico nell'ipocondrio sinistro o destro indica pancreatite. Con il progredire della malattia, le manifestazioni aumentano. In questo caso, la sindrome del dolore è di natura acuta, può provocare uno shock e diventare un fuoco di Sant'Antonio.

Per sospettare una particolare malattia, dovresti prestare attenzione a ulteriori manifestazioni:

  • sensazione di pesantezza, flatulenza, leggera nausea - indicano una violazione della dieta, carenza di succo gastrico;
  • sensazione di bruciore, eruttazione, bruciore di stomaco, feci anormali, distensione addominale - confermano il ripetersi della gastrite;
  • eruttazione con un odore marcio o sapore aspro - indica lo sviluppo di pancreatite o gastroduodenite;
  • feci anormali, debolezza, febbre, vomito - conferma un'infezione o avvelenamento.

Il tempo di comparsa del dolore

A seconda del momento della comparsa della sindrome del dolore, si può sospettare l'una o l'altra malattia. Se il disagio si verifica immediatamente dopo aver mangiato, molto probabilmente indica la presenza di lesioni ulcerative allo stomaco.

Se avverti dolore dopo 1-1,5 dopo aver mangiato, puoi parlare della presenza del canale pylori dell'ulcera peptica. Il dolore tardivo, che si verifica dopo 1,5-2 ore, suggerisce che si tratta di ulcera localizzata nel duodeno.

Come aiutare con il mal di stomaco?

I farmaci aiutano ad eliminare il dolore allo stomaco. Per far fronte a questa condizione, il medico può prescrivere un almagel o phosphalugel. Inoltre, tali farmaci come no-shpa, gastal, maalox possono essere efficaci.

In alcuni casi, è possibile evitare l'uso di droghe. Se la sindrome del dolore è il risultato di malnutrizione, può essere eliminata con un riposo completo. Si raccomanda di sdraiarsi dopo un pasto per 20 minuti. Dopo di che, puoi camminare - aiuterà a evitare il ristagno della bile e stimolare il processo digestivo.

A volte hanno rimedi popolari ad alta efficienza. La composizione più semplice è l'infuso di camomilla. Per preparare questo strumento, è necessario prendere un cucchiaino di erbe e versare 250 ml di acqua bollente. Mezzo pelato da bere. Di regola, per il sollievo dal dolore, 100 ml sono sufficienti.

Il calore umido aiuterà anche a migliorare la condizione. Per fare questo, un pezzo di stoffa deve essere inumidito con acqua tiepida e applicato allo stomaco per mezz'ora, trasformandosi in una coperta calda. Se il disagio persiste o peggiora, consultare un medico. Lo specialista aiuterà ad eliminare gravi malattie che richiedono cure di emergenza.

Misure preventive

Al fine di prevenire la comparsa di dolore allo stomaco, si consiglia di eseguire le seguenti azioni:

  • ci sono spesso, ma in piccole porzioni;
  • prova a non mangiare troppo;
  • controllare la qualità dei prodotti;
  • rifiutare piatti grassi e speziati, escludere sottaceti, marinate, carni affumicate;
  • rifiutare i prodotti semilavorati;
  • non consumare grandi quantità di alcol;
  • escludere il fumo

Il dolore allo stomaco si verifica spesso dopo aver mangiato. Di norma, questo sintomo è una conseguenza delle violazioni nella dieta. Tuttavia, a volte indica lo sviluppo di malattie gravi. Per escludere patologie pericolose, è importante consultare un medico in tempo.

http://zheludok24.ru/simptomy/bolit-zheludok-posle-edy/

Cause di dolore allo stomaco dopo aver mangiato e cosa fare

I gastroenterologi trattano spesso i pazienti con disturbi di stomaco dopo aver mangiato. Gli attacchi dolorosi hanno cause diverse, localizzazione, intensità e carattere, ma possono ridurre significativamente la qualità della vita e portare alla disabilità.

Perché lo stomaco fa male dopo aver mangiato

Tutti gli organi principali del tubo digerente si trovano nella cavità addominale, occupano il vasto spazio dell'addome e sono rappresentati dall'esofago inferiore, dallo stomaco, dall'intestino tenue, dal retto, dal fegato, dal pancreas.

La proiezione dello stomaco sul corpo umano

Lo stomaco si trova nell'addome superiore, nella regione epigastrica. Tra l'ombelico e il bordo inferiore dell'arco delle costole. Questo posto è conosciuto come il plesso solare.

Cause del dolore

Frequenti cause di dolore allo stomaco dopo aver mangiato sono violazioni della corretta alimentazione da parte della persona stessa:

  • Eccesso di cibo, più spesso in vacanza. In questo caso, una grande quantità di cibo entra nello stomaco, le pareti del corpo sono fortemente tese, il processo di elaborazione della massa alimentare viene ritardato, c'è una sensazione di disagio, accompagnata da dolore subito dopo aver mangiato o anche mentre si mangia. La soluzione è semplice: devi solo mangiare di meno.
  • Lo stato di stomaco irritato si verifica in amanti del cibo grasso, speziato, affumicato in grandi quantità. Riconosciuto attraverso la comparsa di ripetute eruttazioni dopo aver mangiato, a volte di durata fino a due ore, spesso accompagnato da spasmi nella zona di proiezione dello stomaco, nausea e bruciore di stomaco.
  • Violazione della modalità e della qualità del cibo consumato: cibo in movimento, carne secca, cibi freddi o molto caldi, mangiato in fretta senza abbastanza liquido.

La correzione della dieta e della qualità del cibo consumato elimina il problema.

La comparsa di dolore nell'addome è causata non solo da un inappropriato consumo di cibo in cui la persona stessa è colpevole, ma anche da molte malattie ereditarie o acquisite che colpiscono non solo gli organi digestivi situati nella cavità addominale, ma anche non correlati a loro:

Sfortunatamente, non tutte le condizioni associate alla sindrome del dolore sono innocue - associate ad errori nella dieta. A volte questi sono segni di una malattia grave, che senza l'intervento di uno specialista non può far fronte da soli.

Natura del dolore dopo aver mangiato

Gli organi malati reagiscono con diverse sensazioni in base al grado e alla natura dell'assunzione di cibo:

  • dolore acuto, bruciore, subito dopo aver mangiato o dopo 1-2 ore;
  • i dolori della fame che una piccola quantità di cibo lenisce;
  • dolori costanti e dolorosi, spesso accompagnati da nausea e vomito.

Il taglio del dolore acuto nella proiezione dello stomaco si verifica in risposta a:

  • consumo di prodotti di scarsa qualità;
  • intossicazione alimentare, chimica o alcolica;
  • grave stress - spesso visto negli studenti prima degli esami;
  • digiuno e successiva sovralimentazione;
  • trauma addominale;
  • esercizio eccessivo;
  • frequenti farmaci irritanti;
  • alcune malattie

Successivamente, consideriamo più in dettaglio le malattie che sono coinvolte nella comparsa di disagio nello stomaco con dolore.

Malattie accompagnate da mal di stomaco dopo aver mangiato

Le malattie più comuni che causano dolore e pesantezza sotto il cucchiaio:

gastrite

Gastrite - infiammazione del rivestimento interno dello stomaco. Questa malattia conduce tra le patologie degli organi digestivi. È diviso in forme acute e croniche di flusso. Si distinguono i tipi autoimmuni o batterici (elicobatterici). Gastrite accompagnata acidità alta o bassa del succo gastrico.

La gastrite acuta è un processo infiammatorio di una volta causato dall'esposizione a fattori nocivi:

  • avvelenamento,
  • infezione intestinale
  • farmaci.

Per gastrite iperacida (acidità del succo gastrico sopra la norma) è caratterizzata da:

  • forte dolore allo stomaco dopo aver mangiato;
  • sensazione spiacevole nell'addome superiore;
  • eruttare aria con un odore sgradevole;
  • sgabelli sciolti;
  • nausea al mattino.

Una diminuzione dell'acidità nello stomaco è accompagnata da un rallentamento della motilità, questo causa:

  • costipazione;
  • respiro stantio;
  • pesantezza allo stomaco;
  • aumento della formazione di gas.

Per gastrite cronica è caratterizzata da un lungo corso, periodi di benessere sono sostituiti da esacerbazioni. I dolori sono lunghi, doloranti in natura, si verificano qualche tempo dopo aver mangiato.

Ulcera peptica

In questo caso, sulla mucosa dello stomaco in luoghi soggetti a cambiamenti infiammatori, ci sono aree di ulcerazioni. Le ulcere possono essere solitarie, raggiungere grandi dimensioni o molte piccole aree di integrità della mucosa apparire in un determinato luogo.

  • sono intensi;
  • spesso si verificano a stomaco vuoto o di notte.

La malattia è pericolosa perché in alcuni casi le ulcere sono complicate da forti emorragie, se un vaso sanguigno viene danneggiato o la parete dello stomaco si rompe, e quindi il contenuto dello stomaco cade nella cavità addominale. L'ulcera perforata è accompagnata da dolore molto acuto, è anche chiamato un pugnale, succede più spesso dopo aver mangiato.

Le complicanze dell'ulcera peptica sono estremamente pericolose per la vita, richiedono un intervento chirurgico di emergenza.

Numerose ulcere, localizzate alla giunzione dello stomaco con l'esofago o il duodeno, formano cicatrici e restringimenti di queste sezioni, creando un ostacolo alla promozione del cibo. Si accumula nell'esofago inferiore o all'uscita dello stomaco, vi è un traboccamento di organi, si estendono le pareti, si verificano disagio e dolore.

Polipi di stomaco

Cosiddetti escrescenze benigne sulle mucose all'interno dello stomaco. Possono essere di diverse dimensioni e forme: dalla grande, piatta alla sottile alla gamba.

Per lungo tempo non si manifestano in alcun modo, ma possono creare un ostacolo al progresso della massa alimentare e si infiammano. Poi durante un pasto o poco dopo, irritati dall'acidità dello stomaco, i polipi iniziano a far male.

Cancro allo stomaco

Le neoplasie maligne causano anche forti dolori durante il pasto, ma sono caratterizzate da:

  • vomito sanguinante;
  • la saturazione di una piccola quantità di cibo mangiato;
  • c'è un'avversione verso alcuni prodotti precedentemente amati;
  • perdita di peso

Spesso da molto tempo, la malattia procede senza sintomi, quindi sono necessari esami regolari da parte di specialisti per identificare una malattia pericolosa. La comparsa di segni di oncologia indica un processo trascurato.

avvelenamento

Il deterioramento della condizione e il tasso di insorgenza dei sintomi di avvelenamento dipende dalla qualità e dalla quantità della sostanza tossica nel corpo. Il deterioramento della salute si verifica immediatamente o dopo poche ore, a volte per 2-3 giorni.

  • crampi acuti nell'epigastrio (parte superiore dell'addome);
  • nausea, vomito, diarrea; sollievo dopo il vomito;
  • mal di testa;
  • grave debolezza

Altri motivi

Il dolore acuto severo non è sempre associato alla patologia gastrica:

  • A volte questi sintomi segnalano malattie degli organi vicini: l'intestino superiore, il fegato e la cistifellea, il pancreas.
  • In rari casi, è un segnale di insufficienza cardiaca acuta o di stati critici di altri organi non correlati al sistema digestivo.

Se, dopo aver mangiato, il lato destro inizia a ferire, questo è un segno di malattia del fegato o della cistifellea.

Forti dolori intensi sul lato sinistro sono caratteristici della pancreatite.

Caratteristica del dolore

Una descrizione accurata del carattere, della posizione e del periodo del dolore del paziente dopo il pasto aiuta a formulare correttamente la diagnosi.

I primi, intensi dolori di stomaco che si verificano poco dopo aver mangiato suggeriscono che si verifichino:

  • lesioni infiammatorie della parte inferiore e centrale dello stomaco;
  • cambiamenti ulcerosi nella mucosa;
  • proliferazione di polipi.

Tale disagio a volte dura fino a 2 ore, e solo dopo che l'elaborazione della massa del cibo nello stomaco è completata e si sposta verso l'intestino si placa.

I dolori tardivi allo stomaco, che compaiono in 1,5-3 ore, sono segni:

  • processi tumorali;
  • organo pyloric dell'ulcera peptica;
  • gastrite iperacida

I dolori affamati compaiono 5-6 ore dopo aver mangiato, natura intensa, taglio. Ma dopo un breve spuntino o un bicchiere di tè caldo dolce scompaiono. Questo tipo di dolore è un sicuro segno di ulcera gastrica o ulcera duodenale.

diagnostica

Per l'esame e il trattamento degli organi digestivi, è necessario consultare un medico-gastroenterologo, in assenza di un tale specialista in clinica - al terapeuta o pediatra, dipende dalla categoria di età del paziente.

Il sondaggio si compone di diverse fasi.

Fase 1 La prima visita dal medico inizia con una conversazione. Il medico chiede in dettaglio i problemi di digestione, la natura, l'intensità e la localizzazione della sindrome del dolore.

Poi procede ad esaminare la pelle e le mucose visibili, presta attenzione allo stato della lingua, se c'è la placca e come appare. Scoprire se c'è un cambiamento nel colore della pelle, perdita di peso e altro.

La seguente manipolazione sta sondando e ascoltando gli organi dell'addome.

Fase 2 Esame o analisi di laboratorio. Esistono molti metodi, ma il medico sceglie solo quelli che sono necessari in ciascun caso:

  • esami del sangue e delle urine: generali e biochimici;
  • analisi delle feci per disbacteriosi, vermi (vermi), sangue occulto;
  • analisi del contenuto gastrico per acidità, presenza di batteri Helicobacter pylori.

Fase 3 Se il medico decide che i dati dei precedenti metodi di esame non sono sufficienti per effettuare la diagnosi corretta, viene prescritta la diagnostica con l'ausilio di attrezzature speciali;

  • Stati Uniti.
  • Electrogastrogram. Fornisce una valutazione della motilità, cioè l'attività del movimento degli organi digestivi.
  • Ezofagogastroenteroskopiya. Utilizzando una sonda, viene introdotta una videocamera miniaturizzata, mentre avanza, uno specialista può esaminare la condizione della mucosa dell'esofago, dello stomaco, del duodeno o prendere un piccolo pezzo di tessuto dagli organi interni per l'esame istologico.
  • Radiografia dello stomaco o dell'intestino.
  • L'uso di video pilastri. Muovendosi attraverso i corpi, una videocamera in miniatura cattura tutti i processi che si verificano all'interno.
  • Tomografia computerizzata

Esistono altri metodi, ma vengono utilizzati meno frequentemente.

Confrontando i risultati dell'esame, il medico determina la diagnosi esatta e prescrive un trattamento appropriato e una terapia dietetica.

trattamento

Dopo l'esame e la conferma della diagnosi del paziente, la terapia individuale viene prescritta per il trattamento del dolore allo stomaco dopo un pasto, a seconda della malattia.

I rimedi di solito includono:

  • terapia farmacologica;
  • terapia dietetica;
  • rimedi popolari.

Dal materiale dichiarato è chiaro che ci sono molte malattie che possono causare dolore allo stomaco, e per eliminarle potrebbero essere necessari farmaci dell'azione opposta. Pertanto, l'uso di farmaci per alleviare un attacco è raccomandato se il paziente è già stato esaminato, conosce la causa della malattia e sa come affrontarlo.

Se non c'è completa certezza su ciò che sta accadendo, è meglio non correre rischi, non selezionare droghe da soli, ma prima consultare un medico.

In caso di dolore severo, è impossibile usare agenti antinfiammatori o analgesici. Questi farmaci distorcono il quadro clinico. Puoi bere medicine che alleviano gli spasmi della muscolatura liscia, come il No-silo.

Il medico prescriverà anche una dieta che corrisponde a ciascuna malattia, ma finché non ci sono raccomandazioni, è possibile utilizzare i seguenti elenchi.

Non puoi mangiare:

  • tutti i piatti di verdure fresche, frutta o bacche;
  • prodotti da forno freschi;
  • qualsiasi tipo di carne affumicata;
  • salse;
  • sottaceti;
  • dessert al cioccolato e gelato;
  • bevande gassate, caffè, tè;
  • latte fresco;
  • niente piatti freddi, molto caldi, duri, fritti, grassi e speziati.

Puoi mangiare:

  • pane secco;
  • zuppe semiliquide, passate o viscide e porridge a base di riso bianco, grano saraceno, farina d'avena;
  • manzo ben cotto, pollo, tacchino, carne di coniglio (dopo aver tolto tutto il grasso e tolto la pelle al pollame);
  • una piccola quantità di burro o olio vegetale;
  • verdure - patate lesse, cavoli brasati, barbabietole, carote.

I pasti devono essere caldi, non salati o includere una piccola quantità di sale. Devi mangiare piccole porzioni, ma spesso.

Alcune ricette popolari

Olio d'oliva L'uso dell'olio d'oliva può essere attribuito a prodotti efficaci ad alta velocità. Per rimuovere l'attacco, è sufficiente prendere 1 cucchiaio da dessert. Per il trattamento della gastrite o delle ulcere, dovresti bere 1 cucchiaio da dessert di burro al mattino prima dei pasti per un mese. Ha un effetto curativo e analgesico.

Olio di olivello spinoso. Le raccomandazioni per l'uso sono simili all'olio d'oliva.

Propoli. Possono curare gastrite e ulcere, consumando quotidianamente un tasso di guarigione a digiuno di 6 grammi.La durata del trattamento è di 3 settimane.

Infusione di acqua di cumino. Preparazione: versare acqua bollente su 2 cucchiai di semi, lasciar riposare per circa mezz'ora. Bevi la soluzione calda durante il giorno prima dei pasti. Allevia l'infiammazione e lenisce il dolore.

prevenzione

Per preservare la salute degli organi digestivi è necessario un po ':

  • seguire le regole della sana alimentazione e dell'igiene personale;
  • almeno una volta all'anno per sottoporsi a visite mediche preventive.
http://gastromedic.ru/zheludok/bol-v-zheludke-posle-edy.html

Dolore allo stomaco dopo aver mangiato

Il mal di stomaco dopo un pasto è uno dei disturbi più comuni che i gastroenterologi devono affrontare.

E anche se il dolore è non acuto o gonfio in natura e si verifica solo occasionalmente, richiede un atteggiamento serio e la necessità di una diagnosi approfondita, in quanto può essere un sintomo di una malattia pericolosa.

Perché lo stomaco fa male dopo aver mangiato

Dopo che il cibo entra nello stomaco, l'organo aumenta di dimensioni, inizia a secernere fortemente il succo gastrico e si riduce attivamente, consentendo al cibo di entrare nel duodeno.

Quando le violazioni di uno di questi processi, la digestione del cibo diventa difficile - c'è dolore allo stomaco. Il dolore può anche essere dovuto agli effetti del cibo o dei succhi digestivi sulla mucosa gastrica danneggiata.

Molto spesso, il dolore all'addome dopo il pasto si verifica a causa di una dieta scorretta: mancato rispetto del regime, cena tardiva, consumo rapido di cibo, cibo "razioni secche".

La sensazione di bruciore nella regione ileale appare dopo aver mangiato piatti aspri, speziati o troppo stagionati. La causa della sensazione di pesantezza nello stomaco può essere sia l'eccesso di cibo che l'assunzione di liquidi bassi negli intervalli tra i pasti, mangiando cibi troppo secchi o grandi quantità di cibi proteici.

Le persone con intolleranza al lattosio possono avere una sensazione di gonfiore dopo aver bevuto latte. Tali reazioni possono causare alcol, luteina, sorbitolo e fruttosio. Le allergie a determinati alimenti possono anche causare dolore allo stomaco dopo che sono stati consumati.

Il dolore allo stomaco può essere un sintomo delle seguenti malattie:

  • Gastrite - infiammazione della mucosa gastrica, che si verificano in background, entrando nell'infezione del tratto gastrointestinale o nell'uso a lungo termine di GMP.
  • L'ulcera peptica è una malattia che si verifica durante la gastrite prolungata.
  • L'ostruzione gastrica è una malattia caratterizzata da un blocco parziale tra la parte inferiore dello stomaco e il duodeno. La causa della sua comparsa può essere polipi, tumori cancerosi, stenosi pilorica.
  • Ernia dell'apertura esofagea del diaframma: dopo un pasto, le parti dello stomaco che sporgono attraverso l'apertura diaframmatica possono essere ristrette.
  • Stenosi dell'esofago: la patologia può causare nausea e vomito immediatamente dopo un pasto.

Dopo aver mangiato, potrebbe esserci dolore che non è associato a patologie dello stomaco. Molto spesso, questa immagine è associata alle seguenti malattie:

  1. esofagite, ulcere e altre patologie dell'esofago;
  2. colite, stitichezza, diarrea, sindrome dell'intestino irritabile, grandi infiammazioni intestinali;
  3. pielonefrite sinistra, glomerulonefrite, urolitiasi;
  4. ulcera duodenale;
  5. colecistite;
  6. malattia da calcoli biliari;
  7. pancreatite;
  8. malattie della milza.

La presenza di queste patologie non esacerba il dolore allo stomaco dopo aver mangiato, tuttavia, è anche considerato al momento della diagnosi.

Spesso per il dolore nell'addome dopo aver mangiato si manifestano i sintomi di condizioni patologiche che non sono associate al sistema digestivo:

  • fratture dello sterno e delle costole;
  • infarto miocardico acuto;
  • rottura dell'aneurisma aortico;
  • pleurite sinistra e polmonite del lobo inferiore focale;
  • chetoacidosi che si manifesta sullo sfondo del diabete;
  • osteocondrosi radicolare della colonna vertebrale toracica.

Autodiagnostica per il mal di stomaco dopo un pasto

Il dolore allo stomaco può essere di natura diversa e avere una localizzazione diversa. Pertanto, il paziente dovrà cercare di descrivere i suoi sentimenti il ​​più accuratamente possibile all'appuntamento del medico. Sulla base della storia e della descrizione dei sintomi, il medico farà delle ipotesi e svilupperà una tattica di indagine.

La natura del dolore dopo aver mangiato

Dolore grave e acuto allo stomaco dopo aver mangiato

Può essere causato mangiando prodotti di scarsa qualità, intossicazioni alimentari, infezioni, appendicite, pancreatite, ulcera gastrica, gastrite nella fase acuta e molte altre ragioni.

Dolore bruciante

Dopo aver mangiato cibi piccanti, acidi o salati, tale dolore è caratteristico di esacerbazione della gastrite con acidità aumentata o normale, pancreatite.

Dolore costante tirando

Può verificarsi sullo sfondo di gastrite cronica e ulcere gastriche, cancro gastrico e le divisioni gastrointestinali più vicine, eccesso di cibo, consumo troppo rapido di cibo, come reazione a determinati prodotti. Con l'esacerbazione delle ulcere gastriche, il dolore è costante, dopo aver consumato passaggi di cibi leggeri.

Localizzazione del mal di stomaco

Il vero dolore allo stomaco è localizzato nella regione iliaca e nell'ipocondrio. Tuttavia, dopo un pasto, il dolore può verificarsi non solo nello stomaco stesso. Spesso abbassa l'addome, nell'ipocondrio. Dalla localizzazione del disagio si può giudicare la presenza di varie malattie.

Dolore nel mezzo dell'addome e intorno all'ombelico

È un sintomo di infiammazione della mucosa dello stomaco e del duodeno. Può apparire come immediatamente, quando si utilizzano determinati prodotti e 1,5-2 ore dopo un pasto.

Dolore nella regione iliaca, che si estende all'ipocondrio destro

È caratteristico della malattia del calcoli biliari, dell'infiammazione delle vie biliari e della cistifellea. Con queste patologie, le sensazioni spiacevoli nella zona dello stomaco appaiono circa 0,5-1,5 ore dopo aver mangiato il cibo (dolce, grasso e fritto).

I dolori degli organi interni non sono solo lo stomaco, ci sono molti altri organi vitali sotto la costola destra, scopri di più se hai un dolore nella parte destra sotto le costole.

Il costante dolore acuto al plesso solare non è un segno molto positivo. Scopri tutte le informazioni sui sintomi qui.

Dolore "sotto il cucchiaio" e nell'ipocondrio sinistro, nell'addome superiore nella linea mediana

Si nota nell'ulcera duodenale e nell'ulcera allo stomaco. Può essere retrosternale, accerchiato, restituire. Quando un'ulcera allo stomaco appare dopo 1-1,5 ore dopo aver mangiato, con un'ulcera duodenale - dopo 1,5-2 ore. Può essere di quasi qualsiasi natura ed è accompagnato da una serie di sintomi aggiuntivi.

Opaco o tagliente dolore costante alto "sotto il cucchiaio" e nell'ipocondrio destro o sinistro

È un sintomo di pancreatite. Man mano che la malattia progredisce, i dolori aumentano, il dolore diventa acuto, può causare uno shock e diventa accerchiato.

Sospensione per cancro esofageo, gastrico e duodenale

Nei primi stadi della malattia, il paziente non avverte alcun dolore.

Man mano che il tumore si sviluppa, il dolore diventa più pronunciato, spesso accompagnato da molti dei seguenti sintomi: perdita di appetito e peso corporeo, fastidio persistente nell'addome centrale superiore e sensazione di pienezza nello stomaco, indigestione, bruciore di stomaco, nausea e vomito (a volte con sangue), aumento la dimensione dell'addome e altri.

I primi dolori (immediatamente o entro 1 ora dopo un pasto) sono causati da malattie dell'esofago e dello stomaco, in ritardo (dopo 1,5-2 ore) parlano di problemi con l'intestino. Il dolore che si verifica dopo un'ora e mezza dopo aver mangiato, più spesso è il gastrico

Sintomi aggiuntivi

La presenza o l'assenza di ulteriori sintomi può essere valutata sulle cause del dolore allo stomaco dopo aver mangiato:

  • Gravità, lieve nausea, gonfiore - dieta scorretta, produzione insufficiente di succo gastrico.
  • Bruciore di stomaco e bruciore, acido o eruttazione con un odore sgradevole, insieme a nausea, stitichezza, diarrea, flatulenza può - aggravamento della gastrite.
  • Eruttazione acida o marcita - sintomi di gastroduodenite, pancreatite.
  • Stitichezza o diarrea, vomito, debolezza, febbre, possono essere sintomi di intossicazione alimentare o una malattia infettiva.

Cosa fare a coloro che soffrono di dolore costante

Se il dolore allo stomaco dopo il pasto appare raramente, non dura a lungo, e il motivo è che mangia troppo o mangia cibo secco, molto probabilmente, è una conseguenza della malnutrizione.

Per eliminare il sintomo, è necessario normalizzare la modalità di assunzione del cibo: mangiare frazionario e in piccole porzioni, cenare non più tardi di 3 ore prima di andare a dormire, limitare il consumo di cibo pesante, bere liquidi prima dei pasti o tra i pasti.

Se il dolore è acuto o regolare, accompagnato da indigestione, febbre - questa è la ragione per una visita di emergenza dal medico.

Il pericolo di malattie che possono causare questi sintomi, così come la complessità della diagnosi escludono completamente la possibilità di auto-trattamento, specialmente con l'uso di farmaci.

Tutto ciò che in una situazione acuta può far sì che un paziente non mangi cibo, beva solo acqua pulita e vada immediatamente da un terapista o da un gastroenterologo.

Solo un esperto qualificato sui risultati dell'esame sarà in grado di stabilire la causa esatta della comparsa del dolore e di prescrivere un trattamento adeguato e sicuro per la salute.

http://med-atlas.ru/vnutrennie-organy/boli-v-zheludke.html

Mal di stomaco dopo aver mangiato: quali sono le ragioni?

Dolore allo stomaco dopo un pasto è uno dei motivi più frequenti per andare da un gastroenterologo. Per scoprire la vera causa del disagio e fare una diagnosi accurata, lo specialista prenderà in considerazione diversi fattori contemporaneamente: la natura e la localizzazione del dolore, la durata degli attacchi, così come quando lo stomaco inizia a ferire il paziente. È sulla diagnosi corretta e tempestiva che dipende il trattamento di successo, quindi è molto importante capire quale sia la vera causa di sensazioni spiacevoli nello stomaco.

Dolore allo stomaco come segno di problemi digestivi

Quando una persona ha un mal di stomaco dopo aver mangiato, le ragioni di ciò sono più spesso associate a una compromissione della funzione digestiva, la più innocua di cui (se così si può dire) è l'incapacità di alcuni alimenti, come il glutine. Quando queste sostanze insieme al cibo entrano negli organi digestivi, non possono essere digerite e assorbite, e quindi ci sono sintomi sgradevoli di intolleranza alimentare - dolore epigastrico, nausea, gonfiore. L'indigestione dei singoli prodotti non è considerata una malattia pericolosa e richiede solo l'esclusione del cibo, che è irritante per le pareti dello stomaco. Tuttavia, lasciare l'intolleranza alimentare senza attenzione non dovrebbe essere: l'influenza costante dell'irritante sulle membrane mucose degli organi digestivi può causare lo sviluppo di malattie infiammatorie come la gastrite e la colite.

Se lo stomaco e le pareti intestinali hanno già focolai di infiammazione, allora il dolore può verificarsi anche quando si mangia qualsiasi cibo spazzatura - piatti grassi, fritti, piccanti, salati, affumicati. Cibo troppo duro, duro, caldo o freddo, i pasti in fretta e in fretta, cene e cene troppo densi, così come la nicotina e l'alcol possono causare disagio.

Se un attacco doloroso inizia 15-20 minuti dopo aver consumato questo o quel prodotto irritante, allora con un alto grado di probabilità la causa del disagio si trova nello sviluppo della gastrite.

Per la gastrite è caratterizzata dall'insorgenza di attacchi dolorosi nell'addome superiore - appena sotto il torace. Allo stesso tempo, i dolori sono doloranti in natura e sono caratterizzati da un'intensità moderata, ma possono intensificarsi se il processo infiammatorio è nella fase acuta. Attacchi dolorosi molto forti possono indicare che l'infiammazione della membrana mucosa dell'organo ha portato ad una complicanza - erosione o ulcera peptica. Si tratta di patologie molto pericolose e, una volta rilevate, il trattamento deve essere iniziato immediatamente, altrimenti il ​​paziente è minacciato da complicazioni ancora più gravi.

Quando il dolore dell'ulcera si verifica più spesso sotto lo sterno, a volte - sul lato sinistro dello stomaco. Si verificano circa un'ora dopo aver mangiato e di solito sono dolenti, molto meno spesso - piercing. Ma se si verifica la perforazione delle pareti gastriche, un attacco doloroso si sviluppa all'improvviso e spesso non può essere associato all'assunzione di cibo. In caso di perforazione dell'ulcera, il paziente inizia a bruscamente e insopportabilmente pungere il suo stomaco. A causa della natura del dolore, la chiamavano persino "pugnale". Come dicono i pazienti sopravvissuti ad un attacco così doloroso, questo non può essere confuso con nient'altro - le sensazioni sono così forti. Quando si verificano tali sintomi, non è più necessario pensare a cosa fare - semplicemente non c'è tempo per questo. Dovrebbe essere il più presto possibile per andare in ospedale, in quanto è possibile far fronte all'ulcera aperta solo con l'aiuto di un intervento chirurgico d'urgenza.

Dolore allo stomaco e altre malattie dell'apparato digerente

Qualunque gastroenterologo dirà che se un paziente spesso ha dolore allo stomaco dopo aver mangiato, allora le ragioni potrebbero non essere sempre associate allo stomaco. Talvolta vengono trasmesse sensazioni dolorose alla regione epigastrica in caso di una malattia di altri organi digestivi. Queste possono essere malattie come:

  • duodenite - infiammazione della mucosa duodenale. Poiché la duodenite si verifica raramente come una malattia indipendente (più spesso accompagna altre patologie del tratto gastrointestinale), la natura e la posizione del dolore in questo caso possono essere diverse. Gli attacchi dolorosi con infiammazione del duodeno sono noiosi, acuti, arcuati e il più delle volte hanno un'intensità elevata, che si verificano 1-2 ore dopo aver mangiato;
  • ulcera duodenale. In questa malattia, il disagio di solito si manifesta come un punto e può apparire sia nella zona dello stomaco e inferiore nella regione dell'ombelico, ed è sempre associato all'assunzione di cibo. Il dolore è spesso accompagnato da nausea, gonfiore, diarrea;
  • infiammazione dell'esofago (stenosi), reflusso esofageo - il dolore nella regione epigastrica può essere accompagnato da bruciore di stomaco e sensazione di bruciore dietro lo sterno;
  • la pancreatite è una malattia infiammatoria del pancreas. Nella pancreatite acuta, i dolori sono intensi, "brucianti" in natura e localizzati nell'addome superiore, a volte possono spostarsi a destra oa sinistra;
  • colecistite - infiammazione della cistifellea. Attacchi dolorosi si verificano nella parte destra dell'addome dopo aver mangiato cibi grassi e piccanti e bevendo alcolici, possono essere accompagnati da nausea, vomito e un sapore amaro in bocca;
  • infiammazione della milza - caratterizzata dallo sviluppo di dolori dolorosi a livello dello stomaco più vicino all'ipocondrio sinistro. Gli attacchi sono spesso accompagnati da vomito, sensazione di pesantezza nell'addome, pallore della pelle e vertigini.

A volte l'intossicazione alimentare causa disagio. In questo caso, disturbi intestinali, vomito frequente, febbre, si unisce a forti dolori allo stomaco. Un altro motivo per cui lo stomaco fa male dopo un pasto, si trova nella formazione di polipi e tumori nel tratto gastrointestinale.

Attacchi di mal di stomaco non legati alla digestione.

Molti non prestano abbastanza attenzione al mal di stomaco e abitualmente ingoiano 1-2 compresse di antidolorifici, annegando sensazioni spiacevoli. Altri bevono farmaci progettati per correggere i disturbi digestivi, credendo erroneamente che gli attacchi dolorosi nell'addome superiore possono essere causati esclusivamente da malattie gastrointestinali. Tuttavia, i medici avvertono: prima di trattare il dolore allo stomaco, devi scoprire cosa lo causa. A volte questo sintomo non è associato agli organi digestivi, quindi il trattamento con rimedi progettati per migliorare le condizioni del tratto gastrointestinale, nella migliore delle ipotesi, non avrà alcun effetto e, nel peggiore dei casi, aggraverà la situazione.

Lo stomaco è nelle immediate vicinanze del cuore, quindi, spesso il dolore causato da patologie del sistema cardiovascolare viene preso per segni di disturbi digestivi.

Quindi, episodi dolorosi nella regione epigastrica si verificano durante l'infarto del miocardio. Tuttavia, durante un attacco cardiaco, il dolore non dipende dall'assunzione di cibo e non è accompagnato da nausea, bruciore di stomaco o altri sintomi di disturbi digestivi. Un'altra condizione pericolosa, accompagnata da dolore nella zona dello stomaco - rottura dell'aneurisma aortico. Questa violazione è associata a una diminuzione della pressione e al verificarsi di una formazione pulsante nell'addome superiore.

Il disagio può essere associato al deterioramento dei polmoni, ad esempio, con polmonite. In questo caso, insieme a dolore, tosse e febbre di solito compaiono, ma a volte la polmonite è quasi asintomatica, ed è molto facile confondere la polmonite con attacchi dolorosi allo stomaco.

La regione epigastrica può anche ferire con lesioni e patologie dell'apparato muscolo-scheletrico. Ad esempio, il dolore si irradia spesso al torace e all'addome superiore con osteocondrosi. Una persona che è lontana dalla medicina è difficile da determinare per se stesso che il disagio è causato da una malattia della colonna vertebrale. Nella maggior parte dei casi, è possibile identificare questa relazione solo dopo una visita dal medico.

Come sbarazzarsi del mal di stomaco?

Se dopo aver mangiato un mal di stomaco, il trattamento può essere iniziato solo dopo che la vera causa degli attacchi di dolore è stata chiarita. Ignora il sintomo sgradevole e soffoca il dolore con antispastici e antidolorifici non dovrebbe essere: porterà solo al deterioramento. Prima di tutto, devi influenzare la fonte del dolore. È probabile che gli attacchi spariscano da soli dopo che il trattamento è stato completato.

Se il dolore è causato da malattie degli organi digestivi, è importante aderire ad una dieta speciale che aiuti a normalizzare il lavoro del tratto gastrointestinale. Una dieta sana per i disturbi della funzione digestiva implica una certa modalità di assunzione di cibo e il rifiuto di prodotti che irritano le mucose del tratto gastrointestinale e aumentano il carico sul sistema digestivo. Hai bisogno di mangiare in piccole porzioni 4-5 volte al giorno, evitando di mangiare troppo, ma evitando sentimenti di fame. Assicurati di escludere additivi alimentari nocivi, cibi grassi, fritti, speziati, alcol e bevande gassate dolci.

Dolori severi e acuti durano più di 1 ora sono un'indicazione per cure mediche urgenti. Prima dell'arrivo dell'ambulanza non è raccomandato assumere droghe. Ciò è dovuto al fatto che i farmaci presi per altri scopi possono causare gravi danni agli organi interni. Inoltre, l'anestesia prematura con le pillole può portare al fatto che in ospedale il medico non è in grado di determinare in modo affidabile la natura e la posizione del dolore, poiché il fastidio si attenuerà.

Per scoprire esattamente cosa ha causato attacchi dolorosi allo stomaco, è necessario fare alcuni test e sottoporsi alla ricerca necessaria - ecografia, gastroscopia, raggi x. Sulla base dei risultati dell'esame, verrà assegnata la terapia per eliminare la malattia di base. Inoltre, uno specialista può prescrivere farmaci che alleviano il dolore.

L'elenco delle malattie che causano dolore allo stomaco è molto esteso ed è impossibile determinare da sé esattamente cosa ha causato il disagio. Ma questo non significa che puoi lasciare fluire la materia. Il dolore è un segno che i cambiamenti negativi si verificano nel corpo, ed è pericoloso per la salute ignorarli, quindi la prima cosa che dovresti fare quando noti frequenti attacchi dolorosi nella parte superiore dell'addome è visitare il medico il prima possibile.

http://legkopolezno.ru/zozh/profilaktika-i-lechenie/bolit-zheludok-posle-edy/

Pubblicazioni Di Pancreatite